"La Bussola - Soluzioni d'impresa"

"La Bussola - Soluzioni d'impresa"

Descrizione

Mi presento, sono nato a Capri nel 1973, la mia carriera è iniziata nell’impresa di famiglia, dove ho acquisito la cultura aziendale  ed ho potuto specializzarmi nel management dell’impresa e contestualmente ho maturato esperienza in Ascom Confcommercio per 12 anni ricoprendo diverse attività sino al ruolo di vice presidente.
 
Queste capacità mi hanno portato a collaborare con diversi studi di consulenza in qualità di Manager al servizio delle aziende per pianificare crescite aziendali o per risolvere crisi aziendali e riorganizzare gli assetti societari efficientando il controllo di gestione e la finanza d’impresa.
Nel corso degli anni le esperienze aziendali unite alle attitudini personali mi hanno permesso di sviluppare la capacità di anticipare e nel contempo essere un buon risolutore dei problemi ordinari e straordinari dei miei clienti.
 
Per migliorare la mia conoscenza e professionalità ho accettato di fare esperienza in un gruppo finanziario inglese e, provatane l’efficacia ne ho voluta fare una anche in Svizzera.
Queste esperienze estere hanno apportato conoscenze legate al Family Business, alla protezione patrimoniale tanto per le imprese quanto per i singoli imprenditori ed all’attenzione per l’armonizzazione fiscale tra le diverse realtà ed al rischio d’impresa.
 
Mi piace lavorare in squadra, mi piace curare le pubbliche relazioni e, sono convinto che l’unione delle professionalità tra due singoli, non le somma ma, le moltiplica.
Il mio impegno è lavorare sodo ma, con etica, lealtà ed armonia.
 

Contatto Personale: mvacca@capri.it

 
Riferimenti
Mario Vacca
mail: mvacca@capri.it
Telefono: ‭+39 347 2955391‬

Un cambio di passo nella gestione aziendale con nuovi metodi manageriali è imposto dalle modifiche –  che come anticipato nell’articolo dello scorso 25 luglio sono già operative – all’articolo 2086 allorquando il legislatore ha inserito l’obbligo che le imprese devono dotarsi di un adeguato assetto organizzativo.

Di Mario Vacca Parma, 25 luglio 2021 - Le modifiche – di fatti già operative – apportate dal legislatore al codice civile nel novero della  nuovo Codice della Crisi d’Impresa e precisamente all’articolo 2086 – cosi come anticipato nel novero dell’articolo della scorsa domenica ( https://www.gazzettadellemilia.it/economia/item/33134-il-2086-e-gli-adeguati-assetti-–-prima-immersione-estiva.html ) impongono un cambio di passo nella gestione aziendale con nuovi metodi manageriali affinché le aziende si adeguino alla prescrizione dettata dal codice che prescrive l’adozione di un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa anche in funzione della rilevazione tempestiva della crisi dell’impresa e della perdita della continuità  aziendale, salvo la responsabilità personale degli amministratori verso i creditori sociali.

Pagina 1 di 63