Visualizza articoli per tag: Territorio San Secondo

Un monitor ad alta definizione per l'Endoscopia digestiva e Gastroenterologia donato da ARIM, in collaborazione con l'Istituto Bancario della Cassa Padana. Oggi la cerimonia di ringraziamento -

Parma, 9 luglio 2014 -

ARIM, in collaborazione con l'Istituto Bancario della Cassa Padana, dona un monitor ad alta definizione all'Unità Operativa di Endoscopia digestiva e Gastroenterologia dell'Azienda USL.
Lo strumento integra, in quanto importante aggiornamento tecnologico, la strumentazione già in dotazione alla Casa della Salute. E' un ulteriore tassello che contribuisce a rendere questo Servizio un riferimento d'avanguardia, per la diagnosi e la terapia, non solo per i cittadini del Distretto di Fidenza.

I vantaggi del monitor donato rispetto ai monitor tradizionali sono rilevanti per il personale sanitario che opera in questa attività, ma soprattutto per il paziente, in quanto l'elevato potere risolutivo consente di rilevare anomalie della superficie interna dell'apparato gastro-intestinale con una precisione quasi microscopica. Tutto ciò si traduce in una diagnosi più precoce di malattie che, quando ciò non avviene, risultano ancora oggi gravate da una prognosi non favorevole. Lo strumento, del valore di circa 5.000 euro, è destinato all'esecuzione di gastroscopie e colonscopie.
I professionisti dell'U.O. di Endoscopia Digestiva e Gastroenterologia eseguono oltre 5.000 esami all'anno, di cui 1000 alla Casa della Salute di San Secondo.
Oggi la cerimonia di ringraziamento, alla presenza di Massimo Fabi, direttore generale dell'AUSL, Paolo Orsi, direttore dell'U.O. di Endoscopia digestiva e Gastroenterologia, Lamberto Cervi, presidente di ARIM, Vittorio Biemmi, presidente Cassa Padana, professionisti della Casa della Salute e dell'Ospedale di Vaio, Medici di famiglia, Rappresentanti di Amministrazioni comunali e del Volontariato locale.

(Fonte: Ufficio stampa Azienda USL di Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma

Proseguono gli incontri promossi dall'Azienda USL di Parma presso la Casa della Salute di San Secondo. Il 26 giugno l'argomento sarà l'anziano e la rete dei servizi socio-sanitari -

Parma, 19 giugno 2014 -

L'anziano e la rete dei servizi socio-sanitari è il tema affrontato dalla geriatra Palma Padula il 26 giugno a "Il tè del giovedì", l'incontro di educazione sanitaria organizzato dall'Azienda USL di Parma, nella Casa della Salute di San Secondo, con inizio alle ore 17. L'ingresso è gratuito, la cittadinanza è invitata a partecipare. Come d'abitudine, sarà offerto il tè. Per informazioni: tel. 0521.371790, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

(Fonte: ufficio stampa Ausl Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma

Doppio appuntamento questo fine settimana con Bicinsieme Fiab: venerdì pedalata serale verso San Secondo Parmense, al tradizionale Palio di San Secondo, domenica 1 giugno gita alla Magnani Rocca e visita alla mostra di Massimo Campigli -

Parma, 29 maggio 2014 -

L'associazione FIAB-PARMA Bicinsieme comunica che organizza per:

venerdi 30 maggio, Pedali nella notte, che ha come meta San Secondo Parmense dove sarà in corso, dal 30 maggio al 1 giugno, il tradizionale Palio di San Secondo.
Ritrovo ore 19:15 al parco Bizzozero, partenza ore 19:30. Seguiamo la ciclabile per Baganzola, poi Viarolo su strade secondarie, quindi la ciclabile dell'argine del Taro fino a San Secondo dove sarà possibile cenare.
Come sempre: luci anteriori e posteriori funzionanti, giubbino riflettente, casco consigliato, strumenti e materiale per riparazioni di emergenza.
È gradita la segnalazione per la partecipazione al fine di organizzarci al meglio. Per chi è più comodo il ritrovo può anche essere in Via Reggio dal nuovo ponte Europa, all'inizio della ciclabile per Baganzola (ore 19:45).
Registrazione 1 euro soci, 3 euro non soci FIAB-Parma
Roberto G. 335 6246690

Domenica 1 giugno

GITA: CAMPIGLI ALLA MAGNANI ROCCA
Destinazione Mamiano di Traversetolo
Ritrovo ore 14, partenza ore 14,15 parcheggio di via Bizzozero di fianco alla sede
ritorno in città entro le 19
km totali 35, nessun dislivello, gita facile
cartografia cartina Parma in bici n°10

Descrizione: obiettivo della gita è la visita alla mostra di Massimo Campigli, ritrattista del '900 famoso per i bellissimi ritratti di donne, nel sempre affascinante contesto della villa "Magnani Rocca".
Per informazioni sulla villa e sulla mostra: www.magnanirocca.it
Per apprezzare al meglio la mostra parteciperemo alla visita guidata prevista per le ore 16.
Biglietto d'ingresso: euro 12 comprensivo di visita guidata, visita libera alla mostra permanente e al parco della villa.
Il biglietto è ridotto per soci FAI, TCI, Cral Barilla o Cariparma (portare la tessera!).
Capogita Nadia A tel 347/03355414 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
la prenotazione non è indispensabile ma consigliabile in modo da poter avvisare del nostro arrivo in caso di gruppo numeroso
Iscrizione alla gita: 1 euro per i soci, 3 euro per i non soci. Il casco è consigliato, bici in ordine, camera d'aria di scorta.

(Fonte: ufficio stampa Fiab Bicinsieme Parma)

Mancano pochi giorni all'apertura delle celebrazioni della XXV Edizione del Palio delle Contrade di San Secondo. Cresce l'interesse attorno ai Cavalieri che difenderanno i colori delle sei Contrade e si inizierà sabato 24 Maggio con le prove ufficiali dei Cavalieri "esordienti" sulla lizza di San Secondo. 

Parma, 28 maggio 2014 -

Ancora una volta migliaia di visitatori giungeranno da ogni parte d'Italia per assistere alla maestosa rievocazione dei festeggiamenti avvenuti nella primavera 1523 in occasione delle nozze tra il Conte Pier Maria Rossi, Marchese di San Secondo, e Camilla Gonzaga, figlia di Giovanni Gonzaga Signore di Vescovado. In loro onore, sei nobili Cavalieri si sfideranno per conquistare l'ambito "drappo".

Sarà un'edizione senza precedenti e con grandi novità fortemente voluta dall'Associazione Palio delle Contrade, organizzatrice della Manifestazione, per celebrare 25 anni di "Palio", 25 anni di storia di San Secondo. Un programma ricchissimo di eventi e di nuove iniziative in particolare la disputa di 2 "Giostre".

Cresce infatti l'interesse attorno ai Cavalieri che difenderanno i colori delle sei Contrade e si inizierà sabato 24 Maggio con le prove ufficiali dei Cavalieri "esordienti" sulla lizza di San Secondo. Fantini di grande esperienza ma che, appunto nella giornata di Domenica 25 Maggio si confronteranno per la prima volta con gli anelli di 4 e 3 cm di diametro che caratterizzano la competizione sansecondina. Nomi conosciuti provenienti da ogni parte d'Italia. Parliamo di Aurelio Nencini da Pistoia (Bureg di Minen), Francesco Marzoli da Amelia (Castell'aicardi), Andrea Vernaccini da Arezzo (Dragonda), Luca Poli da Faenza (Grillo), Mattia Zannori da Narni (Prevostura) e Lorenzo Desimone da Reggio Emilia (Trinità). Disputa straordinaria molto attesa da pubblico, Osservatori e Contradaioli, che rappresenta l'opportunità, per tanti Cavalieri di confrontarsi per la prima volta con i temuti 4 "leoni rossiani" in una competizione considerata tra le piu' difficoltose in Italia.
Si contenderanno l'ambito "Drappo", dipinto per l'occasione da due artisti senesi Elena Bonaccini e Emanuele Cencini. "Panno", come dicono appunto a Siena, molto particolare realizzato a 4 mani da due giovani artisti molto legati per estrazione e cultura, agli ambienti storico/rievocativi e cavallereschi. La passione e la conoscenza di questo ambiente ispirano Elena e Emanuele nell'ideare questa opera cosi' particolare e "inedita" . Non e' dato sapere altro per ora. Solo il 24 Maggio nel Cortiletto d'Onore della Rocca dei Rossi di San Secondo saranno proprio gli autori a svelarlo e illustrarlo in attesa che il migliore dei Cavalieri possa alzarlo al cielo in onore della Contrada vincitrice del Palio degli Esordienti

Culmine della Manifestazione, dopo la presentazione della sposa Camilla, i festeggiamenti, e le grandi cene propiziatorie, sarà la disputa di Domenica 1 Giugno eccezionalmente in notturna con inizio alle h. 21.30 di domenica 1 Giugno all'Arena Luigi Del Grosso.
A calcare la lizza saranno cavalieri che ben conoscono l'ambiente, il terreno, le strategia, che già si sono confrontati con i 4 buratti; qualcuno di loro ha già alzato la lancia al cielo passando davanti alla tribuna dopo l'ultima tornata. Sono: Marco Remoli da Foligno (bureg di Minen), Matteo Puddu da Montisi (Siena) (Castell'aicardi), Enrico Giusti da Arezzo (Dragonda), Cristoforo Tarullo da Sulmona (Grillo), Luca Pizzi da Ascoli Piceno (Prevostura), Carlo Farsetti da Arezzo (Trinità) che si sfideranno all'ultimo anello per regalare alla Contrada vincitrice il "Palio della XXV edizione". Un Drappo intriso di significato per la "gente" di San Secondo, dipinto da un'artista altrettanto speciale, Daniela Panfilo con grandi competenze artistiche, ovviamente, ma anche equestri. Donna altoatesina naturalizzata sansecondina che ama così profondamente i cavalli da dedicare a loro le energie migliori di ogni giorno. A lei quest'anno l'onere e l'onore, da "agguerrita" donna del Palio, straordinaria artista ed esperta appassionata di cavalli, di dipingere il Drappo del 25 Palio delle Contrade di San Secondo, edizione storica che lascerà il segno, così come la sua opera , che verrà svelata solo sabato 24 maggio e che una delle contrade, la migliore, potrà alzare al cielo domenica 1 giugno dopo la prima disputa notturna della Giostra storica di San Secondo Parmense.

10305325 10204118599433006 3946822055254372081 n1rid

Contrade e pubblico in grande attesa per questa gara avvincente e unica per le sue caratteristiche di difficoltà con cui solo Cavalieri di grande abilità ed esperienza possono confrontarsi. Una combinazione di velocità, grande affiatamento con il cavallo, intelligenza, intuizione, strategia e grande precisione su un circuito completamente riqualificato e adeguato alle normative previste dalla legge Martini relativamente alla sicurezza di cavalli e fantini e in ottemperanza alle disposizioni volte a garantire il benessere degli animali stessi.
Si completa infatti quest'anno il percorso di ripristino e adeguamento della pista all'Arena Del Grosso con grandissima soddisfazione del Direttivo dell'Associazione Palio e dell'Amministrazione Comunale di San Secondo che insieme hanno profuso grandissimi sforzi e importanti investimenti per realizzare un circuito preso a modello nell'ambito delle manifestazioni storico cavalleresche. Struttura che permetterà di organizzare e ospitare manifestazioni equestri a livello nazionale e vedere i migliori Cavalieri d'Italia confrontarsi sulla lizza dell'Arena Del Grosso di San Secondo non soltanto in occasione del Palio.

 

Anche In occasione della XXV edizione e' stato individuato un importante progetto da sostenere: verrà devoluto un contributo in aiuto all'attività di ACAV Centro Antiviolenza di Parma.
L'edizione 2014 e' dedicata alla figura di Camilla Gonzaga, sposa di Pier Maria Rossi, donna di grande capacità, intelligenza e carisma, tanto benvoluta dal suo popolo, che ha governato la Contea in assenza del Conte impegnato lontano dal territorio in campo militare.
Un' importante figura, per porre l'attenzinoe sulle donne che oggi non godono del rispetto e della dovuta considerazione e che subiscono violenza fisica e psicologica. Con la T-shirt celebrativa della XXV edizione, il ricavato delle vendite verrà devoluto in favore delle attività del centro antiviolenza.

La settimana di festeggiamenti prevede inoltre un calendario ricchissimo dove si potrà assistere a sfarzosi cortei storici con oltre 1.000 figuranti, artisti di strada, allestimenti di antichi mestieri, concerti, esibizioni di musici e sbandieratori, mercato rinascimentale, mostre e convegni legati al periodo storico, cerimonie religiose e cene rinascimentali a tema, disattica per bambini.
Tutto il centro storico del paese verrà coinvolto in particolare la nostra maestosa "Rocca" protagonista della Manifestazione e "set" ineguagliabile, che durante la settimana della Manifestazione sarà aperta al pubblico per le visite guidate e le rievocazioni in notturna organizzate dalla "Corte dei Rossi"

In allegato il programma scaricabile 

(Fonte: ufficio stampa Associazione Palio dell Contrade)

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

L'incontro di educazione sanitaria organizzato dall'AUSL di Parma, alla Casa della Salute il 29 maggio alle ore 17 -

Parma, 19 maggio 2014 -

I servizi di assistenza e cura per l'anziano "fragile" è il tema al centro dell'appuntamento mensile con "Il tè del giovedì", del 29 maggio.

All'incontro di educazione sanitaria organizzato dall'Azienda USL di Parma, nella Casa della Salute di San Secondo, con inizio alle ore 17, interviene il geriatra, responsabile del Dipartimento Cure Primarie del Distretto Valli Taro e Ceno Giovanni Gelmini.

L'ingresso è gratuito, la cittadinanza è invitata a partecipare.

Come d'abitudine, sarà offerto il tè.

Per informazioni: tel. 0521.371790, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

(Fonte: Ufficio stampa Ausl Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma

La Gilda degli Insegnanti accoglie con soddisfazione la possibilità di incrementare il tempo pieno nella scuola primaria.

 

Parma, 12 maggio 2014 -

 

Comunicato di Gilda Insegnanti -

Ciò è stato possibile in alcune realtà scolastiche del territorio provinciale, che rientrano nei parametri, stringenti, previsti dal Ministero dell'Istruzione per ottenere classi a tempo pieno. Sono interessati gli Istituti Comprensivi “Bocchi” e “Ferrari” di Parma, di Collecchio, Fontanellato e San Secondo, e non è escluso che altri incrementi si possano avere con ulteriori risorse di organico che potrebbero essere disposte nei prossimi mesi dagli organi centrali. E' stata anche disposta la chiusura del plesso di Mormorola, nel comune di Valmozzola, a causa della denatalità c'erano solo quattro bimbi iscritti, che verranno indirizzati verso gli altri plessi dell'Istituto Comprensivo di Fornovo Taro. Abbastanza positivo, per quanto riguarda la scuola primaria, il commento della Gilda Unams che per il tramite del coordinatore provinciale Salvatore Pizzo, apprezza il fatto che in questo ordine di scuola l'organico provinciale dei docenti in provincia di Parma non cala, anche se ci saranno degli adattamenti a causa di un minore numero di bambini che arriveranno in prima negli Istituti comprensivi di Busseto e “Micheli” di Parma. 

 

(Fonte: ufficio stampa Gilda Unams Parma)

 

 

Proseguono gli incontri di educazione sanitaria organizzato dall'AUSL di Parma, alla Casa della Salute di San Secondo -

 

Parma, 14 aprile 2014 -

 

Il 17 aprile alle ore 17 “Con i bambini: riabilitazione … e molto altro”  è il tema al centro dell’appuntamento di aprile con “Il tè del giovedì”, questo mese eccezionalmente non l’ultimo giovedì, ma il 17.

 

All’incontro di educazione sanitaria organizzato dall’Azienda USL di Parma, nella Casa della Salute di San Secondo, con inizio alle ore 17, intervengono la fisiatra Marcella Ferrari e la fisioterapista Gabriella Fadani.

 

L’ingresso è gratuito, la cittadinanza è invitata a partecipare.

 

Come d’abitudine, sarà offerto il tè.

 

Per informazioni: tel. 0521.371790, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 

 

(Fonte: Ufficio stampa Ausl Parma)

 

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

Un'apertura importantissima per il comprensorio territoriale che conferma Parma capitale della cultura del cibo. Un polo museale dedicato interamente alla tradizionale arte olearia, nota nel territorio parmense sin dai tempi antichi -

 

Parma, 11 aprile 2014 -

È stato inaugurato il Museo d’Arte Olearia di San Secondo (www.museorsicoppini.it) organizzato e voluto fortemente dalla famiglia Coppini, leader della produzione e commercializzazione dei extravergini di qualità certa e certificata da oltre settant’anni. Un’apertura importantissima per il comprensorio territoriale che conferma Parma capitale della cultura del cibo. Un polo museale dedicato interamente alla tradizionale arte olearia, nota nel territorio parmense sin dai tempi antichi come testimonia il numeroso patrimonio documentario tematico.  Ed il luogo non è casuale. San Secondo Parmense è nel cuore della Food Valley: una scelta che riporta l’olio e l’olivo ad essere protagonisti della cucina e della cultura alimentare di Parma

All’interno del museo è possibile ora ammirare macchinari storici. Lo spazio museale si presenta al pubblico suddiviso in sezioni

Lo spazio Anita dedicato alla storia ed ai sistemi di produzione meccanici, dove spicca in bella mostra il “torchio alla genovese”, introdotto nell’Italia meridionale nel 1768 da Domenico Grimaldi, e la pressa a leva e a vite di legno,  già descritto da Vittorio Zonca nel trattato Novo teatro di machine et edificii del 1607, ma già ampliamente nota a Catone e Plinio, che ne perfezionò il modello.

E lo spazio Amerigo dedicato ai sistemi di produzione idraulica, dove si possono ammirare esemplari di “frantoio a due macelli con gramola”, del 1950 circa, il “torchio o pressa idraulica” del 1963, il “torchio in ferro” risalente al 1882 ed il  “torchio o pressa idraulica a quattro colonne”. 

 

pressa rid

 

A questi si aggiunge l’angolo lettura, esterno, in cui trionfa, un magnifico esemplare di “frantonio a due macelli”, risalente alla metà del XX secolo, che va ad affiancarsi allo spazio dell’Agorà, un teatro all’aperto che può ospitare sino a 500 persone.  

Ad inaugurare il nuovo polo museale grandi esperti di turismo ed enogastronomia, come Giancarlo Gonizzi, direttore Musei del cibo e vice presidente di Museimpresa, Andrea Fabbri, dell’Università di Parma e Giovanni Ballarini, presidente dell’Accademia italiana della cucina.

La visita guidata e gratuita al Museo si effettua la domenica dalle 15,00 alle 18,00; negli altri giorni solo su prenotazione al 0521 877617 (dal lunedì al venerdì tra le 10 e le 18). Struttura accessibile e attrezzata per i visitatori con disabilità motoria. 

 

Pubblicato in Cronaca Emilia

Le indagini hanno portato a smascherare la truffa che, per i soli due anni presi in esame, superava i diecimila euro. Il veterinario ha patteggiato dieci mesi di reclusione -

 

Parma, 26 marzo 2014 -

 

Un rapporto basato sulla fiducia e sulle credenziali che la professione di veterinario gli garantiva, quello instaurato da diversi comuni dell’ Emilia Romagna, di cui sette piacentini, con la struttura di ricovero e pensioni per cani, gestita da un veterinario di San Secondo.

E’ stata la segnalazione di una dipendente dell’anagrafe canina di un Comune della Provincia di Piacenza che ha portato il personale del Nucleo Provinciale di Polizia Ambientale e Forestale (NIPAF) di Parma ha scoprire la truffa. I Comuni truffati pagavano al canile il mantenimento per i cani assistiti, che venivano trasferiti presso la struttura di San Secondo per poi essere adottati, inconsapevoli di continuare a pagare anche all’avvenuta adozione o morte degli animali. Il canile continuava così a percepire la retta per il loro mantenimento, che a secondo della convenzione ammontava a circa 3 euro al giorno per esemplare. 

Le indagini hanno portato a smascherare la truffa che, per i soli due anni presi in esame, superava i diecimila euro. La documentazione sequestrata ha rilevato anche irregolarità sui registri, cancellature e false dichiarazioni che attestavano il conferimento dei cani mesi o addirittura anni dopo rispetto a quando fossero realmente usciti e non più in carico alla struttura. Il veterinario inoltre si era cancellato dall’ Albo professionale per raggiunti limiti di età contributiva e, pur non essendo più iscritto all'ordine dei veterinari di Parma, continuava tranquillamente ad esercitare la professione facendo operazioni chirurgiche, inoculando microchip e prescrivendo farmaci. Per questo motivo è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per abusivo esercizio della professione medico veterinaria.

Il veterinario ha concordato con il Pubblico Ministero il patteggiamento per truffa aggravata, falso ideologico, falso materiale, falso in certificati e abusivo esercizio di professione, per una pena complessiva di dieci mesi di reclusione e poco meno di 500 euro di multa, pena sospesa per la condizionale.

 

Pubblicato in Cronaca Emilia

 

L’incontro di educazione sanitaria organizzato dall’AUSL di Parma, alla Casa della Salute di San Secondo-

 

Parma, 22 marzo 2014 -

Il corretto utilizzo dei farmaci  è il tema al centro dell’appuntamento di marzo con “Il tè del giovedì”, l’incontro di educazione sanitaria organizzato dall’Azienda USL di Parma, nella Casa della Salute di San Secondo.

 

Giovedì  27, con inizio alle ore 17, interviene Giovanna Negri, direttore del servizio farmaceutica territoriale dell’AUSL.

L’ingresso è gratuito, la cittadinanza è invitata a partecipare.

Come d’abitudine, sarà offerto il tè.

Per informazioni: tel. 0521.371790, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

(Fonte: Ufficio stampa Ausl Parma)

 

Pagina 7 di 8