Visualizza articoli per tag: scuola

In corso ristrutturazioni per 550 mila euro, di cui 150 mila dalla Regione. Rossi: ”Massima attenzione per l’istruzione e per i giovani: questa è una Provincia che guarda avanti.”

Parma, 25 luglio 2019 –

La Provincia è al lavoro nelle scuole secondarie superiori del territorio in questi mesi estivi, per approfittare della chiusura per le vacanze per realizzare i necessari lavori di sistemazione degli edifici scolastici.

Praticamente tutti gli istituti superiori sono interessati dagli interventi in corso, che vanno dal rifacimento di servizi igienici alla sostituzione dei serramenti, dal rifacimento di controsoffitti ai tinteggi, dall’illuminazione agli interventi di messa in sicurezza; tra i più consistenti si segnala il rifacimento della palestra e degli spogliatoi del Paciolo di Fidenza.
(Per il dettaglio v. scheda sottostante).

I lavori comporteranno una spesa di 550 mila euro, di cui 150 mila finanziati dalla Regione Emilia-Romagna attraverso i mutui Bei, a cui si aggiungono i lavori al liceo Marconi di Parma, finanziati dalla Fondazione Cariparma, per i quali la Provincia funge da stazione appaltante, con la relativa direzione lavori.

“Già da questi primi interventi manutentivi vorremmo che si cogliesse l’attenzione che intendiamo garantire alle strutture dedicate all’istruzione secondaria superiore – sottolinea il Presidente Diego Rossi – Il nostro obiettivo è migliorare la qualità degli spazi, puntando anche ad ampliarne la disponibilità. Questa amministrazione ha un’attenzione fortissima per la prospettiva: il nostro obiettivo è il rilancio della Provincia, al servizio della sua gente. E l’istruzione è un punto di forza irrinunciabile per un territorio: noi puntiamo sui giovani e scommettiamo sul futuro.”

“In questa prima annualità della “squadra Rossi” si segnala un aumento della spesa per gli edifici scolastici e un nuovo impulso alla progettualità - rileva il Delegato provinciale all’Edilizia scolastica Aldo Spina – Già da questa prima stagione estiva abbiamo cercato di effettuare una serie corposa di interventi per migliorare la vita quotidiana delle scuole e le condizioni di confort, obiettivo: scuole più belle e più sicure.”

“Abbiamo seguito le richieste delle scuole, ma abbiamo anche selezionato gli interventi secondo una logica di priorità, per utilizzare al meglio il budget disponibile, privilegiando la sicurezza e la funzionalità”- spiega l’ing. Paola Cassinelli, la responsabile dell’Ufficio Patrimonio della Provincia.

SCHEDA - Estate 2019 - Lavori in corso negli edifici scolastici provinciali

Istituto Zappa Fermi di Borgotaro: tinteggi aule e corridoi
ITIS Berenini di Fidenza: rifacimento servizi igienici
Liceo Paciolo di Fidenza: tinteggi aule ed uffici
Istituto Magnaghi di Salsomaggiore, sede: tinteggi aule e laboratori
Liceo Ulivi: rifacimento servigi igienici, tinteggi aule
Liceo Toschi: consolidamento scala ingresso, tinteggi
Liceo Romagnosi: sostituzione serramenti corridoi
Palestra del Chicca: messa in sicurezza recinzione
Liceo Marconi, sede: rifacimento servizi igienici
ITG Rondani: rifacimento servizi igienici
ITC Melloni: rifacimento servizi igienici
ITIS Da Vinci: rifacimento servizi igienici
IT Zappa Fermi di Bedonia: completamento serra
IT Bocchialini: tinteggi aule
Palestra Oltretorrente: rifacimento impianto illuminazione palestra
ITG Rondani: ristrutturazione aule seminterrato
ITC Bodoni: rifacimento controsoffitti due palestre
Liceo Marconi sede: tinteggi uffici
ITIS Berenini – Liceo D’annunzio Fidenza: completamento copertura scala emergenza
Per complessivi € 400.000,00

Liceo Marconi succursale di via Gioia: realizzazione di interventi di trasformazione degli ambienti del seminterrato per la realizzazione di aula 4.0, finanziati dal Liceo Marconi stesso con contributo della Fondazione CariParma.

Consegnati il 22 luglio i lavori presso il Liceo Paciolo di Fidenza per: ristrutturazione servizi igienici, palestra, consolidamento cemento armato per 150 mila euro, finanziati dalla Regione Emilia Romagna attraverso i Mutui BEI.

Fonte: Provincia Parma

Incontro tra Presidente della Provincia e Gilda degli Insegnanti.

Una delegazione della Gilda degli Insegnanti ha incontrato la Provincia di Parma, ente al quale l'associazione sindacale dei docenti italiani esternato la situazione del Liceo Marconi (2200 alunni divisi su 7 sedi). La Gilda degli Insegnanti di Parma e Piacenza chiede che l'Amministrazione inizi un percorso, seppur lungo, che porti alla realizzazione di una nuova sede che possa ospitare una scuola di simili dimensioni. Il Coordinatore della Gilda di Parma e Piacenza a tal proposito precisa: "Sappiamo che non può essere un obiettivo concretizzabile nel breve periodo, ma bisogna iniziare a gettare le basi". Il Presidente della Provincia e il Consigliere delegato all'Istruzione hanno favorevolmente accolto le istanze che provengono dalla nostra Associazione, precisando che sono in corso dei colloqui preliminari con il Comune di Parma, in quanto si tratta di una scelta che avrà delle ricadute urbanistiche di non lieve entità. Si tratta di un obiettivo che la Provincia di Parma recepisce e fa proprio.

SEDE DI PARMA: Borgo delle Colonne 32-43121 –
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -tel.338/8103820 – tel.fax 0521/684809

SEDE DI PIACENZA: Via S. Marco, 22 – 29100 Piacenza
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel. 0523 314046 – 338/8103820

Cavandoli (Lega): "Premiati i progetti di Melloni, Toschi, Romagnosi, Sissa-Trecasali e Salso"

Roma, 17 luglio 2019 - "Dal Governo arriveranno nella provincia di Parma oltre 600 mila euro di contributi per la progettazione di interventi di messa in sicurezza degli Edifici Scolastici. Il contributo premia i progetti presentati dalla Provincia di Parma relativi agli istituti superiori "Melloni", "Romagnosi" e "Toschi" in città e delle scuole dei comuni di Sissa-Trecasali e Salsomaggiore.Il bando del Ministro Bussetti della scorsa primavera testimonia che per la Lega investire nella sicurezza delle scuole sia una scelta necessaria ed urgente, soprattutto se pensiamo alle difficoltà in cui abbiamo trovato molti istituti italiani", dice Laura Cavandoli deputato parmigiano della Lega e membro della Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza.

Il contributo più alto lo riceverà il Comune di Sissa-Trecasali con 326.270 euro seguito dalla Provincia di Parma relativamente agli istituti Melloni (60 mila), Romagnosi (80 mila) e Toschi (90 mila) e dal Comune di Salsomaggiore con 46 mila euro per l'istituto di via Bacchelli.
"La Lega al Governo sostiene con decisione gli enti locali, cui i precedenti governi dell'austerità hanno tagliato i contributi e scaricato sempre nuove responsabilità. Investire sull'educazione e sulla sicurezza dei nostri figli è una nostra priorità e come sempre siamo passati dalle parole ai fatti", conclude l'esponente del Carroccio.
"Già a Febbraio il Governo aveva stanziato oltre 700 mila euro per i piani antincendio delle scuole in provincia di Parma. Questo nuovo contributo segue di poche ore l'allarme su presunti tagli alla scuola lanciato dalla Giunta regionale di Bonaccini sempre più in campagna elettorale. Con curioso tempismo, le polemiche del PD vengono immediatamente smentite dai fatti", ironizza la Cavandoli.

Da 248 a 310 euro l’una per il biennio, di 310 euro per gli studenti del triennio, per un importo complessivo di 465mila euro. Come sapere se si è stati ammessi e le procedure di pagamento.

Reggio Emilia -

Sono ben 1.571, per un importo di circa 465.000 euro, le borse di studio concesse quest’anno agli studenti reggiani delle scuole superiori. Ne dà notizia – a conclusione delle operazioni di validazione delle domande presentate entro il 26 febbraio scorso con la preziosa collaborazione degli istituti superiori – la vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia, con delega all’Istruzione, Ilenia Malavasi.

Per quanto riguarda le prime due classi delle scuole superiori (e le prime tre del sistema di formazione professionale), le borse assegnate agli studenti con un reddito familiare Isee non superiore a 15.748,78 euro, sono state 895 per un importo complessivo di 246.698 euro (8 quelle non accolte per mancanza di requisiti o a seguito dei controlli effettuati). Di queste, 496 risultano essere borse di studio “base” da 248 euro l’una, mentre 399 sono quelle di importo “maggiorato” (310 euro), previste per gli studenti che hanno conseguito una media dei voti uguale o superiore al sette e per studenti in situazioni di handicap certificato. Gli importi sono stati determinati dalla Regione Emilia-Romagna per soddisfare integralmente tutte le domande ammissibili.

Sul sito Internet della Provincia di Reggio Emilia – nella sezione Scuole e Università  - consultando gli allegati A (domande ammesse) e B (domande escluse) è possibile verificare, attraverso il numero identificativo di domanda assegnato al momento del caricamento nell'applicativo predisposto dalla Regione, l’eventuale concessione del contributo. La Provincia procederà ora con le operazioni relative alla liquidazione degli importi: i beneficiari riceveranno l’importo della borsa, senza ulteriore comunicazione, in base a quanto dichiarato nella domanda o direttamente sul conto corrente o con una lettera che indica le modalità di ritiro presso uno sportello bancario del Tesoriere provinciale.

Per quanto riguarda gli studenti del triennio delle superiori, le borse di studio assegnate (ciascuna di 323 euro) sono state invece 676 a fronte di 678 domande. In questo caso gli importi – trattandosi di borse di studio ministeriali - saranno erogati tramite bonifico postale domiciliato.  La data a partire dalla quale ci si potrà recare presso gli Uffici postali per riscuotere il bonifico e le relative modalità (chi dovrà presentarsi, con quale documentazione eccetera) saranno pubblicate su siti di Provincia e Regione Emilia-Romagna non appena comunicati dal Miur. Per sapere se si è stati ammessi al contributo, occorre accedere al sito Scuola Er-Go (https://scuola.er-go.it/esiti_bds_18).

“Le borse di studio rappresentano uno degli strumenti per favorire la frequenza scolastica e garantire pari opportunità di successo, tutelando uno dei diritti fondamentali ed inalienabili della persona e quell’eguaglianza sostanziale fra i cittadini che è sancita dalla nostra Costituzione – sottolinea la vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia con delega all’Istruzione, Ilenia Malavasi – Gli aiuti assicurati da enti locali e Ministero a quasi 1.600 famiglie, inoltre, non solo contribuiscono a sostenere economicamente chi è più in difficoltà, ma permettono anche di investire sull'istruzione, sulla crescita e sul talento de nostri giovani”.

Venerdì, 12 Luglio 2019 07:35

Parma: Scuole "Anna Frank" e "Sergio Neri"

Le rappresentanze ufficiali del personale scolastico (docente e non) non hanno mai incontrato amministratori del Comune

In merito alle affermazioni rilasciate da esponenti istituzionali e privati relative al caso dei plessi scolastici "Anna Frank" e "Sergio Neri", che fanno parte nell'Istituto Comprensivo Statale "Ferrari", la Gilda degli Insegnanti di Parma e Piacenza precisa che, ad oggi, non è mai giunta la richiesta di alcun incontro tra rappresentanti istituzionali e le organizzazioni contitolari della rappresentanza collettiva del personale scolastico delle scuole statali (docenti e non).

Il coordinatore della Gilda degli Insegnanti di Parma e Provincia Salvatore Pizzo,puntualizza: "Onde evitare equivoci, riteniamo di dover precisare che per adesso non esiste alcuna situazione concordata tra rappresentanti di categoria ed enti competenti"

La Gilda degli Insegnanti precisa anche che il ruolo dei sindacati è quello di assicurarsi che siano assicurate condizioni di lavoro congruenti con il Contratto collettivo del comparto "istruzione e ricerca", oltre che con le norme relative alla sicurezza sui luoghi di lavoro.

SEDE DI PARMA: Borgo delle Colonne 32-43121

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -tel.338/8103820 – tel.fax 0521/684809

Il Liceo Marconi di Parma con i suoi 2200 alunni è sicuramente l'Istituto scolastico più frequentato del nostro territorio, un'eccellenza parmense divenuta tale grazie all'ottimo lavoro dei docenti e di tutto il corpo scolastico che vi opera.

La sede storica dell'Istituto sita nel cuore di Parma, in via Costituente, ovviamente non riesce a contenere i numerosi studenti che desiderano iscriversi al Marconi, per questo nel corso degli anni sono state reperite aule anche in altre strutture sparse per la città: nel prossimo anno scolastico saranno ben sette le sedi, creando difficoltà di non poco conto.

A tal proposito la Gilda degli Insegnanti di Parma e Piacenza ha chiesto un incontro alla Provincia, (ente competente per gli immobili delle scuole di statali di 2° grado), oramai sono passati 20 giorni e l'associazione sindacale coordinata da Salvatore Pizzo non ha ancora ricevuto risposta. La Gilda degli Insegnanti auspica che gli amministratori locali si pongano obiettivi lungimiranti, che vadano oltre il loro mandato, ovvero iniziare un percorso finalizzato a reperire fondi necessari per realizzare un edificio scolastico ex novo, affinchè una delle eccellenze del nostro territorio possa svolgere nel migliore dei modi la sua attività.

Salvatore Pizzo, coordinatore della Gilda degli Insegnanti di Parma e Piacenza, a tal fine dichiara: "Speriamo che gli attuali amministratori della Provincia ci ascoltino e si pongano il problema, il fatto che sul punto snobbano una delle più rappresentative associazioni professionali dei docenti italiani non è certo un buon segnale".

Infoday "Dalla Maturità all'Università", appuntamentoestivo di informazione e orientamento pensato dall’Università di Parma per fornire alle future matricole dei 45 corsi di laurea triennali e magistrali a ciclo unico dell’Ateneo tutte le informazioni utili per l’anno accademico 2019-2020. L’Infoday 2019 sarà giovedì 11 luglio.

 

Parma -

A pochi giorni dall’apertura delle immatricolazioni, prevista per il 18 luglio, ci sarà dunque la possibilità per i visitatori di “toccare con mano” l’offerta formativa e conoscere da vicino le strutture e i laboratori dell’Università di Parma.

Durante la mattinata docenti, tutor e personale dell’Università di Parma terranno presentazioni e incontri informativi nei Dipartimenti e in altre sedi dell’Ateneo. 

In ogni punto informativo sono previsti desk di orientamento, presentazioni in aula e visite alle strutture didattiche e di ricerca afferenti ai 9 Dipartimenti dell’Ateneo.

Per informazioni su interventi di diritto allo studio (borse di studio, alloggio, ristorazione)saranno inoltre presenti punti informativi a cura di di ER.GO - Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell’Emilia Romagna.

La partecipazione è libera ma si consiglia l'iscrizione tramite il form on line dedicato.

 

Il programma

PALAZZO CENTRALE – VIA UNIVERSITÀ, 12

Aula dei Filosofi

ore 9.30-9.55 - Presentazione del Corso di laurea in Giurisprudenza

ore 10.00-10.25 - Presentazione del Corso di laurea in Scienze Politiche

ore 10.30-10.55 - Presentazione del Corso di laurea in Servizio Sociale

11.00-11.25 - Visita alle strutture del Dipartimento di Giurisprudenza, Studi Politici e Internazionali

 

Aula dei Filosofi

Ore 11.00 - Presentazione del Corso di laurea in Economia e management 

Ore 12.00 - Presentazione del Corso di laurea in Sistema alimentare: sostenibilità, management e tecnologie/Food system: management, sustainaibility and technologies 

Al termine della presentazione dei corsi, visita guidata alle strutture del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali

 

Aula B 

ore 9.00 - Apertura InfoDay

ore 10.00 - Saluto del Direttore Dipartimento Prof. Diego Saglia

dalle ore 10.15 - Presentazione dei corsi di studio da parte dei Presidenti o loro delegati.

Al termine della presentazione dei corsi, visita guidata alle strutture dei diversi plessi.

PLESSO BIOTECNOLOGICO - VIA VOLTURNO, 39

Aula A 

ore 9.30 - Presentazione dei corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia e Odontoiatria e protesi dentaria, con discussione della prova di ammissione
A seguire, visita alle strutture (aule e laboratori)

ore 10.30 - Presentazione dei corsi di laurea delle Professioni sanitarie e discussione del test di ammissione

ore 12.00 - Presentazione del corso di laurea in Scienze motorie, sport e salute

DIPARTIMENTO DI SCIENZE MEDICO-VETERINARIE – VIA DEL TAGLIO 

Aula E 

ore 9.30-10.30 - Presentazione dei corsi di Medicina veterinaria e Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali

ore 10.30-11.00 - Informazioni sul test di ammissione

ore 11.00-12.30 - Visita alle strutture del Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie

CAMPUS SCIENZE E TECNOLOGIE - PARCO  AREA DELLE SCIENZE - PLESSO AULE DELLE SCIENZE 

Aula I

ore 9.00-9.30 – Studiare Ingegneria: Informazioni generali e sul test

ore 9.30-9.50 - Presentazione del corso di laurea in Ingegneria Civile e Ambientale

ore 9.50-10.10 - Presentazione del corso di laurea in Ingegneria Meccanica

ore 10.10-10.30 - Presentazione del corso di laurea in Ingegneria Gestionale

ore 10.30-10.50 - Presentazione del corso di laurea in Ingegneria Informatica, Elettronica e delle Comunicazioni

ore 10.50-11.10 - Presentazione del corso di laurea in Ingegneria dei Sistemi Informativi

ore 11.10-11.30 - "Tasse, alloggi e mense: la vita al campus", sessione interattiva di domande e risposte, con contributi di docenti delegati all'orientamento, personale della segreteria studenti e rappresentanti degli studenti

ore 11.30-11.55 - Presentazione del corso di laurea in Architettura, Rigenerazione e Sostenibilità e del relativo test di ammissione a cura del Presidente del corso di laurea o suo delegato

ore 12.00-13.00 - Possibilità di visita guidata dei laboratori di ricerca del Dipartimento di Ingegneria e Architettura

 

Aula L

ore 9.00-9.20 - Presentazione del corso di laurea in Chimica
ore 9.25-9.45 - Presentazione del corso di laurea in Biologia
ore 9.50-10.10 - Presentazione del corso di laurea in Biotecnologie
ore 10.15-10.35 - Presentazione del corso di laurea in Scienze della Natura e dell'Ambiente

ore 10.40-11.00 - Presentazione del corso di laurea in Scienze geologiche

A seguire visite ai laboratori didattici e di ricerca del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale

 

Aula M

ore 9.30 - Presentazione del corso di laurea in Scienze e tecnologie alimentari

10.30 - Presentazione del corso di laurea in Scienze gastronomiche

ore 11.30 - Presentazione dei corsi di laurea in Farmacia e Chimica e tecnologia farmaceutiche.

A seguire visita alle strutture e ai laboratori di ricerca del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco

 

Aula N
ore 9.00-9.30
 - Presentazione del corso di laurea in Fisica
ore 9.35-10.05 - Presentazione del corso di laurea in Matematica
ore 10.10-10.40 - Presentazione del corso di laurea in Informatica
A seguire visite ai Plessi di Fisica e di Matematica e Informatica

LE ELI-CHE, SERVIZIO PER STUDENTI CON DISABILITÀ, CON D.S.A., CON B.E.S., IN TRANS E FASCE DEBOLI – VICOLO DEI MULINI 5, TEL. 0521-903572

La Delegata del Rettore Emilia Caronna e i collaborat* accolgono student* con disabilità,invalidità, invalidità e 104 o solo 104, con D.S.A. (Dislessia e Disturbi Specifici di Apprendimento), con B.E.S. (Bisogni Educativi Speciali), student* con spettro autistico, student* in trans e appartenenti alle fasce deboli, e danno tutte le informazioni necessarie per raggiungere il traguardo “laurea”.  Vengono presentate tutte le opportunità, i servizi e gli strumenti compensativi con percorsi individualizzati.

 

SEDE INFORMAGIOVANI DEL COMUNE DI PARMA – VIA MELLONI 1B

Ore 15.30 - 17.30 - LABORATORIO DI ORIENTAMENTO ALLA SCELTA con interventi a cura del Counseling Psicologico dell’Università di Parma.

Per informazioni: U.O. Accoglienza e Orientamento – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel. 0521 034042.

Pubblicato in Cronaca Parma
Poche decine i bambini iscritti a nidi e scuole d’infanzia di Modena non in regola. Il settore Istruzione ha scritto ai genitori per invitarli a regolarizzare la posizione.
 
Modena -

Entro il 10 luglio i genitori dei bambini da 0 a 6 anni iscritti a nidi e scuole d’infanzia comunali dovranno consegnare all'ufficio ammissioni del Comune la documentazione comprovante l'effettuazione della vaccinazioni ovvero l'esonero, l'omissione o il differimento delle stesse, come indicato dalla legge.

Per quest'anno scolastico 2019-2020, infatti, non sono previste proroghe, come invece accaduto lo scorso anno. Il settore Istruzione, ha inviato ai genitori dei bambini che non risultano in regola con gli obblighi vaccinali - alcune decine alle scuola d’infanzia e altrettanti ai nidi - una raccomandata per invitarli a presentare la documentazione prevista all’ufficio di via Galaverna 8 entro il 10 luglio. Contestualmente gli stessi genitori sono stati raggiunti anche tramite posta elettronica o sms per avvertire dell'invio delle raccomandata “importante” per l’ammissione a scuola del figlio. Le scuole d’infanzia gestite dalla Fondazione Cresci@mo hanno seguito la medesima procedura; mentre per le scuole d’infanzia statali gli elenchi dei bambini non in regola sono stati inoltrati ai dirigenti degli Istituti Comprensivi che hanno a loro volta invitato i genitori a presentare la documentazione necessaria. Allo stesso modo si è proceduto con i gestori delle scuole d’infanzia e dei nidi privati convenzionati.

Agli iscritti fuori termine a scuole d’infanzia e nidi comunali, i cui nominativi non potevano pertanto comparire negli elenchi degli iscritti tramite il Centro unico delle iscrizioni e dei bambini già frequentanti inviati all’Ausl a marzo, la documentazione necessaria per la frequenza verrà richiesta al momento dell’ammissione.

La legge nazionale attualmente in vigore prevede l'obbligo della vaccinazione da 0 ai 16 anni. Quindi i bambini da zero a sei anni non in regola con le vaccinazioni non possono accedere ad asili nido e scuole dell'infanzia; mentre per i genitori di bambini e ragazzi nella fascia d'età da 6 a 16 anni che si rifiutino di far vaccinare i figli, la legge prevede sanzioni pecuniarie. Le vaccinazioni obbligatorie previste sono dieci: anti-poliomielitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-Haemophilus influenzae tipo b, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite, anti-varicella.

 

 
 
 

Giovedì 11 luglio, dalle 9 alle 13, torna all’Università di Parma l'Infoday "Dalla Maturità all'Università", l'appuntamento estivo di informazione e orientamento pensato per fornire informazioni alle future matricole dei 45 corsi di laurea triennali e magistrali a ciclo unico dell’Ateneo tutte le informazioni utili per l’anno accademico 2019-2020. 

A pochi giorni dall’apertura delle immatricolazioni, prevista per il 18 luglio, ci sarà dunque la possibilità per i visitatori di “toccare con mano” l’offerta formativa e conoscere da vicino le strutture e i laboratori dell’Università di Parma.

Durante la mattinata docenti, tutor e personale dell’Università di Parma terrannopresentazioni e incontri informativi nei Dipartimenti e in altre sedi dell’Ateneo. 

In ogni punto informativo sono previsti desk di orientamento, presentazioni in aula e visite alle strutture didattiche e di ricerca afferenti ai 9 Dipartimenti dell’Ateneo.

Per informazioni su interventi di diritto allo studio (borse di studio, alloggio, ristorazione)saranno inoltre presenti punti informativi a cura di di ER.GO - Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell’Emilia Romagna.

La partecipazione è libera ma si consiglia l'iscrizione tramite il form on line dedicato(https://www.unipr.it/node/25587).

 

Il programma

PALAZZO CENTRALE – VIA UNIVERSITÀ, 12

Aula dei Filosofi

ore 9.30-9.55 - Presentazione del Corso di laurea in Giurisprudenza

ore 10.00-10.25 - Presentazione del Corso di laurea in Scienze Politiche

ore 10.30-10.55 - Presentazione del Corso di laurea in Servizio Sociale

11.00-11.25 - Visita alle strutture del Dipartimento di Giurisprudenza, Studi Politici e Internazionali

 

Aula dei Filosofi

Ore 11.00 - Presentazione del Corso di laurea in Economia e management 

Ore 12.00 - Presentazione del Corso di laurea in Sistema alimentare: sostenibilità, management e tecnologie/Food system: management, sustainaibility and technologies 

Al termine della presentazione dei corsi, visita guidata alle strutture del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali

 

Aula B 

ore 9.00 - Apertura InfoDay

ore 10.00 - Saluto del Direttore Dipartimento Prof. Diego Saglia

dalle ore 10.15 - Presentazione dei corsi di studio da parte dei Presidenti o loro delegati.

Al termine della presentazione dei corsi, visita guidata alle strutture dei diversi plessi.

PLESSO BIOTECNOLOGICO - VIA VOLTURNO, 39

Aula A 

ore 9.30 - Presentazione dei corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia e Odontoiatria e protesi dentaria, con discussione della prova di ammissione
A seguire, visita alle strutture (aule e laboratori)

ore 10.30 - Presentazione dei corsi di laurea delle Professioni sanitarie e discussione del test di ammissione

ore 12.00 - Presentazione del corso di laurea in Scienze motorie, sport e salute

DIPARTIMENTO DI SCIENZE MEDICO-VETERINARIE – VIA DEL TAGLIO 

Aula E 

ore 9.30-10.30 - Presentazione dei corsi di Medicina veterinaria e Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali

ore 10.30-11.00 - Informazioni sul test di ammissione

ore 11.00-12.30 - Visita alle strutture del Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie

CAMPUS SCIENZE E TECNOLOGIE - PARCO  AREA DELLE SCIENZE - PLESSO AULE DELLE SCIENZE 

Aula I

ore 9.00-9.30 – Studiare Ingegneria: Informazioni generali e sul test

ore 9.30-9.50 - Presentazione del corso di laurea in Ingegneria Civile e Ambientale

ore 9.50-10.10 - Presentazione del corso di laurea in Ingegneria Meccanica

ore 10.10-10.30 - Presentazione del corso di laurea in Ingegneria Gestionale

ore 10.30-10.50 - Presentazione del corso di laurea in Ingegneria Informatica, Elettronica e delle Comunicazioni

ore 10.50-11.10 - Presentazione del corso di laurea in Ingegneria dei Sistemi Informativi

ore 11.10-11.30 - "Tasse, alloggi e mense: la vita al campus", sessione interattiva di domande e risposte, con contributi di docenti delegati all'orientamento, personale della segreteria studenti e rappresentanti degli studenti

ore 11.30-11.55 - Presentazione del corso di laurea in Architettura, Rigenerazione e Sostenibilità e del relativo test di ammissione a cura del Presidente del corso di laurea o suo delegato

ore 12.00-13.00 - Possibilità di visita guidata dei laboratori di ricerca del Dipartimento di Ingegneria e Architettura

 

Aula L

ore 9.00-9.20 - Presentazione del corso di laurea in Chimica
ore 9.25-9.45 - Presentazione del corso di laurea in Biologia
ore 9.50-10.10 - Presentazione del corso di laurea in Biotecnologie
ore 10.15-10.35 - Presentazione del corso di laurea in Scienze della Natura e dell'Ambiente

ore 10.40-11.00 - Presentazione del corso di laurea in Scienze geologiche

A seguire visite ai laboratori didattici e di ricerca del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale

 

Aula M

ore 9.30 - Presentazione del corso di laurea in Scienze e tecnologie alimentari

10.30 - Presentazione del corso di laurea in Scienze gastronomiche

ore 11.30 - Presentazione dei corsi di laurea in Farmacia e Chimica e tecnologia farmaceutiche.

A seguire visita alle strutture e ai laboratori di ricerca del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco

 

Aula N
ore 9.00-9.30
 - Presentazione del corso di laurea in Fisica
ore 9.35-10.05 - Presentazione del corso di laurea in Matematica
ore 10.10-10.40 - Presentazione del corso di laurea in Informatica
A seguire visite ai Plessi di Fisica e di Matematica e Informatica

LE ELI-CHE, SERVIZIO PER STUDENT* CON DISABILITÀ, CON D.S.A., CON B.E.S., IN TRANS E FASCE DEBOLI – VICOLO DEI MULINI 5, TEL. 0521-903572

La Delegata del Rettore Emilia Caronna e i collaborat* accolgono student* con disabilità,invalidità, invalidità e 104 o solo 104, con D.S.A. (Dislessia e Disturbi Specifici di Apprendimento), con B.E.S. (Bisogni Educativi Speciali), student* con spettro autistico, student* in trans e appartenenti alle fasce deboli, e danno tutte le informazioni necessarie per raggiungere il traguardo “laurea”.  Vengono presentate tutte le opportunità, i servizi e gli strumenti compensativi con percorsi individualizzati.

 

SEDE INFORMAGIOVANI DEL COMUNE DI PARMA – VIA MELLONI 1B

Ore 15.30 - 17.30 - LABORATORIO DI ORIENTAMENTO ALLA SCELTA con interventi a cura del Counseling Psicologico dell’Università di Parma.

Per informazioni: U.O. Accoglienza e Orientamento – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel. 0521 034042.

Pubblicato in Cronaca Parma


La vittoria dà al Nobili l'onore di organizzare la gara del 2020. La preside Guidi: "Complimenti a tutti, fondamentale valorizzare le eccellenze"

E' grazie alla bravura e all'impegno di Edward Pini di 4E che l'istituto "L.Nobili" si aggiudica il primo posto della gara nazionale di automazione organizzata dall'Itis "A.Rossi" di Vicenza secondo le direttive del Ministero dell'Istruzione. Il premio è arrivato al termine di due giornate ad alta tensione che hanno messo a confronto talenti provenienti da varie regioni d'Italia per due prove di alto livello, una di tipo tecnico pratico e l'altra teorica. Ogni anno la gara è organizzata dal vincitore dell'edizione precedente: nel 2020 spetterà quindi al Nobili l'onore di organizzare la Gara Nazionale di Automazione voluta dal Miur.

Le prove di Vicenza
La prima prova affrontata da Edward, della durata di 5 ore, riguardava lo sviluppo di un controllo automatico di un piano all'interno del quale una sfera d'acciaio doveva seguire un percorso obbligato, secondo livelli di difficoltà crescente. L'azionamento era gestito da due motori passo-passo, opportunamente interfacciati alla scheda di controllo programmata dallo studente durante la prova. Le piattaforme di controllo ammesse alla gara erano: Siemens, Omron, Scheneider e National Instruments. Edward ha scelto di partecipare con la scheda NImyRIO (National Instruments) programmata in ambiente LabVIEW 2018. Il secondo giorno lo studente si è cimentato in una prova teorica di cinque ore con quesiti a risposta breve sui contenuti afferenti le discipline di Elettrotecnica, Elettronica, Sistemi Automatici, Tecnologia e Progettazione di Sistemi Elettrici ed Elettronici.

I complimenti
"I nostri migliori complimenti vanno a Edward per il premio ottenuto e ai suoi docenti per l'ottima preparazione offerta – commenta la preside del Nobili Elena Guidi – il risultato ottenuto premia tutto il nostro Istituto che sostiene iniziative utili alla valorizzazione delle eccellenze ed evidenzia inoltre che l'indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica è in linea con la programmazione didattica e le innovazioni tecnologiche dei migliori Istituti Tecnici d'Italia. Continuiamo su questa strada e prepariamoci a organizzare l'edizione 2020".

"Come ribadito dal Miur – spiega il professor Domenco Parisoli che ha accompagnato lo studente - lo scopo di queste gare si conferma essere la valorizzazione delle eccellenze, la verifica delle conoscenze, delle abilità, delle competenze e dei livelli professionali raggiunti in relazione ai curricoli; oltre allo scambio di esperienze tra realtà socio-culturali diverse. Sono occasioni di crescita importanti da offrire ai nostri ragazzi e come scuola dobbiamo garantirle: ora la palla passa a noi, non vediamo l'ora di organizzare la prossima gara nazionale di automazione proprio al Nobili".

 

GNA_19_7_1.jpg

 

Pagina 5 di 68