Consorzio Bonifica Parmense

Consorzio Bonifica Parmense

Parma, 26 marzo 2020 – Nell’attuale scenario influenzato dagli effetti del virus Covid-19 il Consorzio della Bonifica Parmense ha ridefinito il proprio assetto organizzativo interno con la priorità immediata di garantire la continuità del servizio d’irrigazione a sostegno di una delle poche filiere, quella agricola, che prosegue l’attività quotidiana nel nostro territorio. Oltre a questo hanno continuità tutte le attività di difesa idraulica e di protezione e prevenzione dal rischio idrogeologico.

L’obiettivo è dunque bivalente: mantenere il servizio a tutela dei cittadini serviti e garantire la piena sicurezza del personale impegnato. L’emergenza sanitaria causata dalla pandemia rende, oggi più che mai, importante e fondamentale il mantenimento delle unità operative, la cui attività viene ritenuta indispensabile da ANBI (Associazione Nazionale dei Consorzi di Bonifica) nel rispetto delle disposizioni governative.

Lo staff è costantemente impegnato in attività di manutenzione e preparazione del reticolo di canalizzazione e degli impianti idrovori utili all’irrigazione. Un’irrigazione che quest'anno, nonostante le ultime gravi gelate, con la complicità di un inverno caldo e siccitoso, inizierà con ogni probabilità in anticipo sulla normale tabella di marcia, quindi alla metà di Aprile.

Ogni anno il Consorzio nel comprensorio del Parmense distribuisce attraverso l’invasamento della propria rete di canali circa 30 milioni di metri cubi d'acqua prelevati da fonti di superficie e da falde sotterranee per consentire la produzione agro-alimentare delle nostre aree vocate a produzioni tipiche quali Parmigiano Reggiano, pomodori, ecc., che non può fermarsi neanche nell'attuale condizione di emergenza sanitaria.

Lo sportello rivolto agli utenti è temporaneamente chiuso e tale resterà almeno fino al 3 Aprile. Il Consorzio ha messo in evidenza sul portale www.bonifica.pr.it tutti i riferimenti specifici e di settore a cui gli utenti possono richiedere informazioni o espletare pratiche (numeri Verdi, numeri diretti dei responsabili, mail e simili).

A meno di un mese dall’inizio dell’emergenza, oltre il 90% dei dipendenti della sede è in regime di smart working. Sono state individuate tipologie di lavoro cosiddetto “agile” con l’obiettivo di diminuire al massimo la necessità di uscita o presenza negli uffici puntando sulla responsabilizzazione dei lavoratori e tutelando l’efficienza del servizio erogato.

Il presidente Spinazzi: “Forte impegno del Consorzio verso le esigenze delle comunità nei territori collinari e montani”

Parma, 23 marzo 2020 – Una importante azione di messa in sicurezza e consolidamento di una delle arterie della Val Parma. Il Consorzio della Bonifica Parmense ha portato a termine la sistemazione idrogeologica della strada Vezzano-Lagrimone, nel comune di Tizzano (PR).

I lavori, realizzati con fondi del Consorzio della Bonifica Parmense, vedono in dettaglio il ripristino della scarpata stradale franata con il relativo consolidamento della banchina di valle grazie ad un intervento di ingegneria naturalistica a sostegno della stessa.

“L’impegno del Consorzio della Bonifica Parmense – sottolinea il presidente dell’Ente Luigi Spinazzi – è come sempre volto a supporto delle comunità locali e conferma l’attenzione alle esigenze dei comprensori collinari e montani, operando sia attraverso un’azione di prevenzione, sia con interventi tempestivi che consentono di superare i disagi dovuti agli eventi atmosferici, ormai sempre più estremi, che colpiscono frequentemente il nostro territorio”.

Operatività mantenuta, ma rinviate a settembre le iniziative di “Maggio con la Bonifica Parmense. Prorogate anche le iscrizioni al concorso “Obiettivo Acqua”

Parma, 17 Marzo 2020 – Con riferimento al Decreto Legge del Governo varato lo scorso 11 marzo – che introduce misure urgenti di contenimento del contagio da Coronavirus – il Consorzio della Bonifica Parmense, pur mantenendo la propria operatività a difesa dei comprensori e in vista anche dell’avvio della stagione irrigua, ha assunto una ulteriore serie di provvedimenti che resteranno in vigore almeno fino al 3 aprile, oltre ad introdurre forme di lavoro agile per i propri dipendenti.

Per questi motivi si chiede ai cittadini di non recarsi presso le strutture del Consorzio, ma altresì utilizzare come strumento prioritario i seguenti contatti:
- Centralino: 0521/381311;
- Posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
- Posta elettronica Certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
- Numero verde contributi consortili: 800-012191;
- Portale del consorziato: https://portale.bonifica.pr.it.

L’Ente ha inoltre definito un adeguato contingente di persone che prosegue la necessaria attività di presidio del territorio mentre il rimanente personale, in ottemperanza alle disposizioni governative, svolge la propria attività in modalità “smart working” per ridurre il più possibile il rischio di diffusione del contagio da COVID-19. A seconda dei settori di interesse e riferimento il personale può essere contattato attraverso i relativi indirizzi di posta elettronica, visibili sul portale web della Bonifica Parmense all’indirizzo: http://www.bonifica.pr.it/2020/03/12/coronavirus-nuovi-contatti-del-consorzio-della-bonifica-parmense/ (PDF in allegato).

Infine, in accordo con ANBI - Associazione Nazionale Bonifiche Irrigazioni, il Consorzio comunica che gli eventi e le manifestazioni di “Maggio con la Bonifica Parmense” sono posticipati al mese di Settembre; e che le iscrizioni alla 2^ Edizione del Concorso Fotografico Nazionale “Obiettivo Acqua” resteranno aperte sino al 6 settembre 2020 (la premiazione è spostata a data da destinarsi).

Con l’auspicio di una celere risoluzione alle attuali criticità e il pieno ritorno alla vita e all’operatività per tutti i cittadini, i consorziati, gli Enti.

 

I dipendenti sotto indicati possono essere contattati attraverso i seguenti indirizzi di posta elettronica (file pdf allegato). RESPONSABILE SETTORE DIFESA IDRAULICA ED IRRIGAZIONE: Geom. Corrado Dodi – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. TECNICO SETTORE DIFESA IDRAULICA ED IRRIGAZIONE: Geom. Maurizio Villani – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. RESPONSABILE REPARTO IMPIANTI: P.I. Claudio Trevisan – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. TECNICO REPARTO IMPIANTI: P.I. Claudio Leccabue – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. RESPONSABILE UFFICIO CONCESSIONI: P.A. Luigi Arduini – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. TECNICO UFFICIO CONCESSIONI: Ing Elisa Trombi – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. RESPONSABILI SETTORE DIFESA COLLINARE E MONTANO: o Geom. Dimitri Costa – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; o Geom Carlo Leccabue – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; o Geom Ovidio Scaffardi – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; o Geom Paolo Gardelli – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. RESPONSABILE UFFICIO PROGETTI: Ing Daniele Scaffi – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
UFFICIO AMMINISTRAZIONE E UFFICIO GARE: Chiara Lamoretti – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 

 

 

Pagina 4 di 39