Visualizza articoli per tag: musica

Martedì, 22 Febbraio 2022 15:32

Il cantautore e polistrumentista Luca Battisti

Di Nicola Comparato Felino (PR), 21 febbraio 2022 -  È da poco terminato il festival di Sanremo, la più importante manifestazione canora della musica italiana.
Pubblicato in Cultura Emilia

INCONTRO TRA GLI ARTISTI DEL CORO DI PARMA, L’ASSOCIAZIONE “PARMA È CULTURA" E L’EX SINDACO PIETRO VIGNALI

LA COOPERATIVA ARTISTI DEL CORO DI PARMA ESPRIME LA PROPRIA TOTALE INDIGNAZIONE PER LE ULTIME SCELTE COMPIUTE DALL’AMMINISTRAZIONE

La cooperativa Artisti del Coro di Parma e i membri dell’associazione Parma è Cultura - in particolare la presidente Angela Spocci, il maestro Massimo Tannoia e Pier Paolo Pessini - si sono incontrati nella giornata di ieri, giovedì 17 febbraio 2022, presso l’Hotel Maria Luigia e insieme concordano nel manifestare a gran voce la propria totale indignazione per le ultime scelte compiute dall’amministrazione, che non ha salvaguardato il lavoro delle masse artistiche, umiliandole e relegandole ad essere stampella del Comunale di Bologna, che effettuerà l’apertura del Festival Verdi 2022.

I presenti sono stati raggiunti dall'ex sindaco Pietro Vignali, intervenuto a seguito delle polemiche apparse sulla stampa negli ultimi giorni, per avere delucidazioni in merito a quanto stia accadendo al Coro del Teatro Regio di Parma. A Vignali si deve la realizzazione dell'attuale format del Festival Verdi, con spettacoli e iniziative che si prolungano per tutto il mese di ottobre con il pieno coinvolgimento delle masse artistiche della città.

"La questione non riguarda solamente il prossimo Festival Verdi, ma tutta la gestione delle masse artistiche degli ultimi dieci anni. Dal 2012 infatti - complice anche un calo generale della richiesta di lavoro - il Coro di Parma è stato via via svilito e depotenziato da delle scelte incomprensibili delle autorità. Il numero di giornate lavorative annue è crollato, in particolar modo dal 2016 ad oggi. Tutti i progetti artistici e i borderò, che determinano la possibilità di ricevere finanziamenti ministeriali, vengono accreditati al Comunale di Bologna, anche quelli da noi realizzati. Il consiglio di amministrazione della nostra cooperativa non percepisce stipendio, siamo costretti a lavorare gratis per sopravvivere in questa situazione surreale.

E tutto questo nonostante il riconoscimento unanime di qualità e competenza che il Coro si è guadagnato nel corso degli anni, portando avanti con professionalità e dedizione la tradizione musicale millenaria della nostra città. Siamo un gruppo di professionisti pluri diplomati e laureati, cresciuti assieme al Maestro Faggiani grazie ad un infaticabile impegno quotidiano. Abbiamo sempre resistito alle difficoltà - tra cui l'ultima grave legata all'emergenza pandemica - grazie allo zoccolo duro che abbiamo costruito lungo un'intera carriera. Abbiamo lavorato con i più grandi artisti della lirica mondiale, valorizzando e impreziosendo ogni iniziativa cittadina, a partire dal Festival Verdi. Che quest'anno però ci vede impegnati solo marginalmente, rendendoci meri comprimari di altre compagnie artistiche. E le prospettive future appaiono davvero poco rassicuranti".

Durante l’incontro Vignali e Spocci hanno espresso la loro solidarietà agli artisti del Coro, auspicando che il Festival possa tornare ad estendersi progressivamente a più mesi nell’anno, come ad oggi succede per la kermesse di Salisburgo. Se questo avvenisse porterebbe un indotto straordinario per la città dal punto di vista culturale, economico, commerciale, turistico e soprattutto lavorativo per le maestranze, che potrebbero così tornare a lavorare con maggior serenità, potendo esprimere tutto il proprio valore.

"Non sappiamo cosa guadagneremo da questa ennesima scelta suicida dell'amministrazione, che vuole che Parma rimanga ostaggio di una politica regionale che mira a marginalizzare il nostro ruolo a favore di altri enti che, per storia e tradizione, sono lontani anni luce dai nostri standard di qualità e professionalità. Di sicuro sappiamo cosa perderemo (e già oggi perdiamo) a causa di questa completa irriconoscenza nei nostri confronti".

Una surreale mancanza di rispetto che - ribadiscono all'unisono Coro, Spocci e Vignali - Parma e i suoi abitanti non possono e non devono tollerare.

Pubblicato in Cronaca Parma

Concorso Nazionale “Chicco Bettinardi” Nuovi Talenti del Jazz Italiano.

Sabato 19 febbraio al Milestone si terrà la terza e ultima finale del Concorso per giovani talenti del Jazz italiano abbinato al Piacenza Jazz Fest

Pubblicato in Cultura Emilia

Morgan Visioli con l'assistente al make up Giorgia Cassi del brand Morgan Visioli Make Up Professional

 

Nuovo appuntamento, questa volta televisivo, per lo stilista e hair stylist parmigiano Morgan Visioli che sta partecipando come curatore di immagine alla realizzazione del nuovo talent show per cantanti "Spazzola da Capelli".

Le prima puntate sono state già registrate a Palazzo Tommasini di Salsolmaggiore Terme (PR) nel mese di dicembre e il 22 e 23 di gennaio si terrà la seconda due giorni di audizioni live.

Il talent, prodotto dalla Stay Record con la direzione artistica di Vinn Camporeale e la collaborazione di Carmine Pelusi di Rete Tv Italia, punta alla ricerca di talenti musicali italiani e stranieri offrendo loro un trampolino di lancio nel mondo discografico.

L’idea di affiancarli a professionisti dell’immagine come Morgan Visioli è accattivante e permette ai protagonisti di vivere le emozioni di un vero back stage artistico.

 Il programma andrà in onda a partire da sabato 8 gennaio per un totale di nove puntate su Bom Channel (can.68 dgt), Sky (can.5068) Rete Tv Italia nazionale (can. 123 - 166 – 251), su smart tv Tim Vision, Amazon Fire TV, Google play movies & TV sul canale per gli italiani all'estero WBE Channel Italia.

Agli appuntamenti televisivi di gennaio 8-15-22-26, seguiranno le puntate del 6-12-19 e 26 febbraio sempre il sabato pomeriggio alle 14.10 e la finale in prima serata a marzo.

 
 

Castello della Musica - Gutta Cavat - Lachrimae - presentazione letteraria e concerto | Absinthe & Vermouth 

SABATO 18 DICEMBRE
Ore 17:30 presentazione letteraria
Ore 18:15 concerto
Presso la Rocca Sanvitale, Piazza Garibaldi 1, Noceto
INGRESSO LIBERO

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

E' nata "Parma è cultura", l’associazione cittadina che si pone come obiettivo una rinascita di Parma attraverso iniziative artistiche e culturali di pregio.

Pubblicato in Politica Parma

Morgan con il direttore artistico di Mangiamusica Gianluigi Negri - foto di Fabrizio Bertolini

Si è conclusa l'edizione 2021 di Mangiamusica al Teatro Magnani di Fidenza. La rassegna curata dal giornalista Gianluigi Negri è arrivata quest'anno alla sesta edizione e ieri sera ha avuto come protagonista Marco Castoldi in arte Morgan con lo spettacolo "Essere Morgan".

L'eclettico artista ha spaziato dall'esecuzione di canzoni proprie e reinterpretate con l'ukulele (strumento a corde hawaiano di origini portoghesi) e al pianoforte, alla lettura di testi che si sono snodati in monologhi legati a temi di attualità.

Una performance a tratti esilarante che ha coinvolto il caloroso pubblico presente al Magnani, anche questa volta tutto esaurito.

Ad aprire la serata i ringraziamenti del direttore artistico Gianluigi Negri e i saluti del sindaco di Fidenza Andrea Massari, che hanno anticipato lo show cooking di Dimitri Harding, chef del ristorante La Valle di Siccomonte vicino a Fidenza.

Sotto il video integrale realizzato da Gabriele Majo e pubblicato sul canale You Tube di Stadio Tardini:

https://youtu.be/3vbca-agRQ4

Pubblicato in Cultura Parma

Martedì 7 dicembre al Teatro Magnani di Fidenza il recital al pianoforte "Essere Morgan". E a inizio serata uno speciale show cooking di Dimitri Harding, chef del ristorante La Valle


È Morgan l'attesissimo protagonista della sesta e ultima serata di Mangiamusica – Note pop, cibo rock 2021, rassegna ideata e diretta da Gianluigi Negri, giunta alla sesta edizione, che ha debuttato lo scorso 16 ottobre ed ha fatto registrare ogni volta il sold out nei suoi primi cinque appuntamenti.
Martedì 7 dicembre al Teatro Magnani di Fidenza (inizio alle 21, ingresso libero con prenotazione obbligatoria) il cantautore milanese sarà protagonista del recital al pianoforte "Essere Morgan". Nel suo concerto, oltre ai Bluvertigo, farà Fred Buscaglione? Sergio Endrigo? David Bowie? Bruno Martino? Nilla Pizzi? Fabrizio De André? Piano e voce, farà semplicemente Morgan: una delle tante cose che gli riescono bene. Anzi, meglio. Eclettico, imprevedibile, profondo conoscitore di tutta la musica e di tutti i generi, Morgan è un artista unico nel panorama italiano, capace di emozionare sia quando fa brani suoi (un esempio su tutti: “Altrove”) sia quando esegue canzoni altrui.

IL BILANCIO DI MANGIAMUSICA 2021
"Quella di quest'anno - tira le somme il direttore artistico Gianluigi Negri - è stata un'edizione record di Mangiamusica, unica e irripetibile. E non solo per l'incredibile cast di cantautori, musicisti e artisti del gusto: anche per l'immenso calore del pubblico. Abbiamo esordito con lo straordinario spettacolo 'Amore, morte e rock'n'roll' (con Cristiano Godano, Andrea Mirò, Ezio Guaitamacchi, Brunella Boschetti), per arrivare a Roberto Vecchioni (in quella che è stata la sublimazione ed il ribaltamento di un inaspettato rapporto maestro-allievo, con il Professore 'interrogato' sul palco da un semplice 'studente'), siamo stati i primi a presentare in un teatro i nuovi album di Tiromancino (con Federico Zampaglione che ha anche ritirato il Premio Mangiacinema - Creatore di Sogni) e Davide Van De Sfroos, abbiamo celebrato i 60 anni di carriera di Eugenio Finardi (che è stato anche il primo artista italiano a condurre uno show cooking in un teatro, prima di un concerto-racconto indimenticabile nel quale ha mostrato al pubblico la sua anima). E ora la gran chiusura con Morgan".  


LO SHOW COOKING DI DIMITRI HARDING
Mangiamusica si raccontano le grandi storie della musica, ma anche del gusto: ogni serata prevede, infatti, la "scoperta" dei migliori prodotti del Made in Borgo. Lo spettacolo del gusto di martedì 7 dicembre vedrà protagonista, per uno speciale show cooking con ricetta a sorpresa, Dimitri Harding, chef del ristorante La Valle nella frazione fidentina Siccomonte.


MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E ACCESSO
Tutte le serate di Mangiamusica si svolgono al Teatro Magnani di Fidenza ed iniziano alle 21. Sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria (quattro giorni prima di ogni evento, dalle 8 alle 20) fino a esaurimento posti disponibili. Prenotazioni: 345 9374728 (solo telefono, no whatsapp e no sms) oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Le prenotazioni per quest'ultima serata si apriranno venerdì 3 dicembre.

I PARTNER
Mangiamusica è un progetto fortemente voluto dall'amministrazione comunale di Fidenza e dal suo sindaco Andrea Massari, organizzato dall'associazione culturale Mangia come scrivi, con il supporto di Conad Centro Nord, Gas Sales Energia, Vittoria Assicurazioni, Ze.Ba., Gaibazzi Costruzioni, First Point, Italpast, PianoMania.
L’illustrazione di Mangiamusica è firmata da Victor Cavazzoni.
#mangiamusica   #cantachesimangia   #madeinborgo
Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

Venerdì 19 novembre al Teatro Magnani di Fidenza insieme al chitarrista Giuvazza e al critico Ezio Guaitamacchi.

E a inizio serata uno speciale show cooking di Cristina Cerbi, chef dell'Osteria di Fornio


FIDENZA (Parma) – Non tutti sanno che la prima incisione su vinile di Eugenio Finardi risale al 1961: aveva solamente nove anni e partecipò al disco per bambini "Palloncino rosso fuoco". Non è dunque sbagliato affermare che il grande cantautore milanese, nato nel 1952, festeggia 60 anni di "musica ribelle". E lo farà venerdì 19 novembre al Teatro Magnani di Fidenza, nella serata "Voglio una stella che sia tutta mia" (inizio alle 21, ingresso libero con prenotazione obbligatoria), nell’ambito della rassegna Mangiamusica – Note pop, cibo rock ideata e diretta dal giornalista Gianluigi Negri.
Finardi, con la sua chitarra, salirà sul palco del Magnani insieme al critico Ezio Guaitamacchi. Racconterà al pubblico una carriera unica e straordinaria, e sarà accompagnato da un'altra chitarra, quella di Giuvazza, eseguendo i suoi brani più importanti.
Tra i suoi grandi classici, "Extraterrestre""Dolce Italia""Musica ribelle""La radio". Il suo disco cult "Sugo", uscito nel 1976, è passato alla storia come uno dei 100 migliori dischi italiani di tutti i tempi. Proprio in questi giorni, in occasione del 40° anniversario, la Warner ha ristampato l'album del 1981 "Finardi"

LO SHOW COOKING DI CRISTINA CERBI
Mangiamusica si raccontano le grandi storie della musica, ma anche del gusto: ogni serata prevede, infatti, la "scoperta" dei migliori prodotti del Made in Borgo. Lo spettacolo del gusto di venerdì 19 novembre sarà firmato da Cristina Cerbi, chef dell'Osteria di Fornio, che farà uno show cooking con una ricetta a sorpresa dedicata ai 60 anni di carriera di Finardi.

MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E ACCESSO
Tutte le serate di Mangiamusica si svolgono al Teatro Magnani di Fidenza ed iniziano alle 21. Sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria (quattro giorni prima di ogni evento, dalle 8 alle 20) fino a esaurimento posti disponibili. Prenotazioni: 345 9374728 (solo telefono, no whatsapp) oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Le prenotazioni per questa serata si apriranno lunedì 15 novembre.

IL SUCCESSIVO APPUNTAMENTO DI MANGIAMUSICA
Martedì 7 dicembre la sesta edizione di Mangiamusica si chiuderà con la serata "Essere Morgan", con il cantautore milanese protagonista di un imperdibile show piano e voce.

I PARTNER
Mangiamusica è un progetto fortemente voluto dall'amministrazione comunale di Fidenza e dal suo sindaco Andrea Massari, organizzato dall'associazione culturale Mangia come scrivi, con il supporto di Conad Centro Nord, Gas Sales Energia, Vittoria Assicurazioni, Ze.Ba., Gaibazzi Costruzioni, First Point, Italpast, PianoMania.
Pubblicato in Cultura Emilia

Venerdì 5 novembre al Teatro Magnani di Fidenza. E a inizio serata presentazione delle farine biologiche dell'Azienda Agricola Pederzani con il mugnaio Fabio Pederzani


FIDENZA (Parma) – "Maader Folk" è il grande e attesissimo ritorno di Davide Van De Sfroos sulle scene, con un album registrato in studio, uscito lo scorso 17 settembre, a distanza di sei anni dal precedente lavoro del 2015 "Synfuniia". Il cantautore comasco lo presenterà venerdì 5 novembre al Teatro Magnani di Fidenza (inizio alle 21, ingresso libero con prenotazione obbligatoria) nella quarta serata di Mangiamusica – Note pop, cibo rock, rassegna ideata e diretta dal giornalista Gianluigi Negri.
Per Van De Sfroos, grande cantore di storie e personaggi di provincia che diventano autentici simboli, si tratta della seconda volta alla rassegna fidentina, dopo il sold out del 2018 con la serata "Künta e Kanta".

MAADER FOLK 
"Maader Folk" (BMG/MyNina) è il nuovo trascinante viaggio in 15 tracce che Van De Sfroos ha deciso di intraprendere per abbracciare ancora una volta un linguaggio che è di tutti, radicato nei valori della cultura italiana: un viaggio che lo riporta al folk e a certi sapori celtici degli esordi, e che lo avvicina a sonorità inedite, curiose e sperimentali, grazie anche alla collaborazione con il produttore Taketo Gohara. 
Lanciato dal singolo "Gli spaesati" e dalla preghiera gospel "Oh Lord, vaarda gio" (cantata con Zucchero Sugar Fornaciari e nel cui video è presente Mauro Corona come protagonista), l'album sarà a disposizione del pubblico, al termine della serata, per il firmacopie del cantautore.

LA PRESENTAZIONE DELLE FARINE BIO PEDERZANI
Mangiamusica si raccontano le grandi storie della musica, ma anche del gusto: ogni serata prevede, infatti, la "scoperta" dei migliori prodotti del Made in Borgo. Lo spettacolo del gusto di venerdì 5 novembre sarà firmato dal mugnaio Fabio Pederzani, che presenterà le straordinarie farine biologiche dell'omonima azienda di famiglia, con sede nella frazione fidentina di Pieve di Cusignano.

MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E ACCESSO
Tutte le serate di Mangiamusica si svolgono al Teatro Magnani di Fidenza ed iniziano alle 21. Sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria (quattro giorni prima di ogni evento, dalle 8 alle 20) fino a esaurimento posti disponibili. Prenotazioni: 345 9374728 (solo telefono, no whatsapp) oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Le prenotazioni per questa serata si apriranno lunedì 1° novembre.

IL SUCCESSIVO APPUNTAMENTO DI MANGIAMUSICA
Venerdì 19 novembre a Mangiamusica arriverà Eugenio Finardi (accompagnato dalla chitarra di Giuvazza e dall'amico Ezio Guaitamacchi) per la serata "Voglio una stella che sia tutta mia".

CAMBIO DATA PER MORGAN
La serata "Essere Morgan", inizialmente prevista per sabato 6 novembre, slitta a martedì 7 dicembre per impegni televisivi dell'artista.

I PARTNER
Mangiamusica è un progetto fortemente voluto dall'amministrazione comunale di Fidenza e dal suo sindaco Andrea Massari, organizzato dall'associazione culturale Mangia come scrivi, con il supporto di Conad Centro Nord, Gas Sales Energia, Vittoria Assicurazioni, Ze.Ba., Gaibazzi Costruzioni, First Point, Italpast, PianoMania.
L’illustrazione di Mangiamusica è firmata da Victor Cavazzoni.
Pubblicato in Dove andiamo? Emilia