Visualizza articoli per tag: web

Sappiamo bene che, oggi come oggi, la tecnologia e internet stanno prendendo sempre più piede nelle nostre vite. Lo si nota anche semplicemente riflettendo sul fatto che ormai tutti hanno uno smartphone sempre connesso alla rete, ai social network e così via.

Il mondo di internet, quindi, è sempre più vicino a quello reale ed è proprio per questo modo che, quando si devono effettuare delle ricerche, si fa sempre più uso di Google e dei vari motori di ricerca.

A tal proposito, ci si domanda spesso quali siano i siti più in voga al momento. Capire quali sono le tendenze da questo punto di vista può anche aiutare chi desidera avviare un proprio progetto online. Conoscendo i gusti del pubblico è più semplice, infatti, andare a individuare un segmento di mercato nel quale inserirsi.

I siti che vanno per la maggiore in Italia

Cosa cercando gli italiani quando sono connessi a internet tramite il proprio pc, il proprio smartphone, un tablet e così via? Questa è la domanda che ci si deve porre e alla quale bisogna trovare una risposta.

Sono tanti i siti che vanno per la maggiore nel nostro paese e tra questi spuntano, soprattutto, i siti multi-argomento. Si tratta, quindi, di risorse molto utili per trovare dritte e consigli in merito a tecnologia, ma anche salute, benessere, moda e molto altro ancora. Un valido esempio può essere il sito Interrogati, che racchiude in sé una serie di sezioni, tutte molto importanti, all'interno delle quali è possibile trovare esattamente il consiglio che si cerca. Si possono, quindi, trovare le risposte a diverse domande di cultura, medicina, sport, si possono trovare consigli utili e molto altro ancora. Una risorsa da tenere sempre a mente.

Accanto a questa tipologia di siti, ci sono anche quelli dei vari giornali. Oggi come oggi, infatti, si tende a informarsi leggendo quelle che sono le versioni online dei quotidiani e questo soprattutto grazie, anche, alle condivisioni sui social network delle varie notizie. Anche questa tipologia di sito, quindi, è apprezzata dagli italiani, che tendono sempre più a informarsi in questo modo.

Naturalmente, anche i blog di moda e fashion vanno per la maggiore e fanno il pari con la diffusione di Instagram, altro social network che, al pari di Facebook, è sempre più diffuso e utilizzato, non solo dai giovanissimi.

Molto bene anche i siti che parlano di cucina. Del resto il nostro paese rimane sempre molto attaccato alla tradizione gastronomica e si è sempre alla ricerca di nuove e interessanti idee. Questa tipologia di sito, quindi, oltre a essere molto cliccata e anche decisamente molto amata dal pubblico di frequentatori di internet.

Altri siti che vanno forte in Italia

Quali sono gli altri siti che vanno forte nel nostro paese? Senza dubbio quelli che cercano di rispondere alle domande che ciascuno si pone. Per questo motivo, i siti e i blog di viaggi sono ancora molto apprezzati, perché riescono a dare delle dritte a chi deve partire e perché fanno viaggiare con la mente coloro i quali, invece, non possono farlo nell'immediato.

Bene anche i siti di sport, specialmente quelli che si occupano di calcio, lo sport nazionale e quello più amato. Anche i siti che parlano di musica sono apprezzati, sebbene non più come una volta.

 

 

Pubblicato in Nuove Tecnologie Emilia

Il mercato dell'Iot in Italia nel 2017 vale 3,7 miliardi di € con una crescita del +32% rispetto al 2016. Una crescita sia in termini di valore e che in termini maturità dell'offerta: si accende l'arena competitiva; proliferano le startup, con offerte spesso complementari a quelle delle grandi aziende; evolvono le strategie per valorizzare i dati raccolti, con Privacy, Cyber Security.

E' quanto emerge da una analisi di BRIX Smart Research (Brix è la ricerca di mercato economica, utile e realizzata sulle esigenze del committente) che ha scandagliato i vari settori dove le nuove applicazioni si stanno diffondendo.

Cosa è l'IoT, Internet of Things: L'Internet delle cose è una possibile evoluzione dell'uso della Rete: gli oggetti (le "cose") si rendono riconoscibili e acquisiscono intelligenza grazie al fatto di poter comunicare dati su se stessi e accedere ad informazioni aggregate da parte di altri. Le sveglie suonano prima in caso di traffico, le scarpe da ginnastica trasmettono tempi, velocità e distanza per gareggiare in tempo reale con persone dall'altra parte del globo, i vasetti delle medicine avvisano i familiari se si dimentica di prendere il farmaco. Tutti gli oggetti possono acquisire un ruolo attivo grazie al collegamento alla Rete (Fonte Wikipedia)

Entrando quindi nel panorama dei settori scandagliati da BRIX si può osservare come i nuovi algoritmi di Intelligenza Artificiale siano sempre più tra gli aspetti cruciali a cui le aziende devono guardare per favorire lo sviluppo di soluzioni affidabili e attrattive sul mercato.

Le Pubbliche Amministrazioni necessitano sempre più di attivare nuove collaborazioni con gli attori privati per la realizzazione di vere e proprie Smart City.

Le imprese sono coinvolte nel processo di trasformazione delle proprie fabbriche e supply chain. Gli impianti produttivi, grazie all'ottimizzazione del processo di manutenzione, svolgono le diverse  attività minimizzando i consumi energetici.

Infine i consumatori sono sempre più orientati all'acquisto di nuove soluzioni smart per la casa (Smart Home), l'auto (Smart Car), la propria salute e il tempo libero.

Per maggiori dettagliWWW.BRIX–RESEARCH.COM  - email iQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Brix_IOT_italia_1.jpg

 

BRIX_smart_home.jpg

(slide BRIX scaricabile in formato pdf)

Pubblicato in Nuove Tecnologie Emilia

Sul web si contano a centinaia i siti Internet, anche in Italiano, che offrono, spesso totalmente gratis, il servizio che è finalizzato alla creazione rapida di un portale. Per chi vuole andare online, e per chi vuole farlo subito, infatti, questi servizi, che sono peraltro facili da usare, permettono di creare in pochi step un portale non solo per uso privato, ad esempio per tenere un blog, ma anche per portare avanti un'attività commerciale.

Servizi per la creazione gratis siti web, i pro ed i contro
Ma quanto sono sicuri ed affidabili questi servizi di creazione siti web, come quelli offerti da https://www.artworkstudios.it/. In merito c'è da dire che la maggioranza di questi servizi è non solo affidabile, ma anche ideale per chi, nella creazione di un sito Internet, non ha ancora maturato alcuna abilità tecnica. Pur tuttavia, quella di creare online un sito con questi servizi può essere una scelta errata se, per esempio, il portale deve essere creato per vendere online beni e/o servizi e, di conseguenza, c'è bisogno di acquisire nel tempo grande visibilità ed un posizionamento adeguato sui motori di ricerca.
Per esempio, ci sono servizi di creazione gratis siti web che offrono il supporto multilingue, ma che non permettono di creare un negozio online. Così come altri possono offrire il negozio online che è ben sviluppato, e che è facile da usare, ma nello stesso tempo impongono magari l'acquisto del dominio a prezzi che sono nettamente superiori alla media del mercato. In altre parole, quando un servizio è gratis è molto difficile che questo possa adattarsi in pieno a quelle che sono le proprie esigenze di visibilità e di business da portare avanti in Rete.

Perché scegliere una web agency per la creazione e per la messa online di un sito Internet
Di conseguenza, per fare in modo di sostenere una spesa dalla quale poi sarà possibile rientrare in tempi relativamente brevi, è quasi sempre preferibile affidare il progetto di creazione e di messa online di un sito Internet ad una web agency. In questo modo, grazie al supporto ed alla consulenza di un team di professionisti, è possibile ottenere non solo la messa online del sito desiderato, ma si può concordare pure una strategia digitale di posizionamento sui motori di ricerca e sui social al fine di incrementare nel tempo gli accessi e, di conseguenza, le conversioni quando il portale non è altro che un e-commerce bello e pronto per vendere online beni e/o servizi.

Nello scegliere una web agency rispetto ad un'altra, inoltre, è bene far presente che le migliori realtà che sono presenti in Italia sono in grado di offrire servizi a 360 gradi che partono dalla creazione del sito Internet alla stesura di soluzioni pubblicitarie sui vecchi come sui nuovi media, e fino ad arrivare all'applicazione delle migliori strategie che sono finalizzate ad una efficace comunicazione aziendale al fine di incrementare non solo le vendite, ma anche di rafforzare il posizionamento e la reputazione del brand online e offline.

Pubblicato in Nuove Tecnologie Emilia

Diffamazione e sostituzione di persona via web: la Polizia Postale denuncia un trentanovenne. Personale della Sezione Polizia Postale e della Comunicazioni ha denunciato in stato di libertà un cittadino italiano di 39 anni per il reato di diffamazione e sostituzione di persona via web.

Il trentanovenne aveva risposto ad annunci hard in rete, spacciandosi per una collega di lavoro della moglie vista la conflittualità professionale esistente tra le due donne.

La Polizia Postale ha avviato le indagini a seguito della denuncia sporta dalla vittima.

Pubblicato in Politica Modena
Giovedì, 30 Novembre 2017 11:02

Vendita illegale "online" di medicinali

Oscurati 128 siti web con server in USA, Gran Bretagna, Russia, Ucraina e Malesia. In alcuni casi utilizzati anche i "Bitcoin". 

Operazione del Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza, unità delle Fiamme Gialle specializzata nelle investigazioni tecnologiche, che, dopo un attento monitoraggio della Rete, ha portato all'individuazione di n. 128 siti web esteri, situati principalmente in Usa, Gran Bretagna, Russia, Ucraina e Malesia, ma che effettuano operazioni commerciali in Italia, ove sono posti in vendita medicinali online soggetti a prescrizione medica.

Oltre cinquanta i siti che vendono farmaci destinati a risolvere patologie fisiche (Sildenafil, Viagra), una quarantina quelli dediti alla commercializzazione di farmaci con composti anabolizzanti (Dianabol, Stanozol, Boldenodrol), ulteriori risorse web che promuovevano la vendita di farmaci eutanasici (Nembutal, Barbital) o contenenti sostanze oppiacee (Fentanil, Bromadol, Roxicodone).

L'analisi delle vetrine virtuali esaminate ha permesso di riscontrare, in alcuni casi, la possibilità di operare pagamenti in Bitcoin, la valuta virtuale che consente l'effettuazione di transazioni finanziarie in forma anonima.

L'operazione di servizio del Nucleo Speciale, che si inquadra nella più ampia azione di monitoraggio che il Corpo svolge a margine del Progetto Pangea di Interpol, effettuata con il coordinamento della Procura della Repubblica di Roma – Procuratore Aggiunto Dott.ssa Nunzia D'Elia - ha permesso di riscontrare condotte di reato previste dagli agli artt. 112 quater ed 147, comma 4 ter del DLgs. 24 aprile 2006, n. 219, puniti con la reclusione da sei mesi a due anni. T ali norme sanzionano la messa in vendita al pubblico, abusivamente, di medicinali soggetti a prescrizione medica, attraverso i servizi a distanza della società dell'informazione.

I siti web sono stati sottoposti a sequestro preventivo (ex art. 321 c.p.p.) dalla Procura della Repubblica di Roma, inibendo così la vendita.

L'acquisto di medicinali al di fuori dei circuiti ufficiali pone in serio rischio la salute degli utilizzatori di tali prodotti poiché non sono certificati dalle strutture sanitarie a ciò deputate e possono risultare alterati o modificati rispetto agli originali, oppure contenenti percentuali di principio attivo non autorizzate nel nostro Paese. Senza dimenticare che tale attività finisce, poi, per finanziare le organizzazioni criminali.

Parma, 30 agosto 2017. L'amministrazione Comunale informa gli utenti che, a causa dello svolgimento di alcune attività di manutenzione straordinaria, dalle ore 14.00 di Sabato 2 Settembre non sarà possibile accedere al sito dei servizi on line del Comune di Parma.

Anche durante la giornata di Domenica 3 Settembre, causa il completamento delle operazioni di manutenzione, potrebbero verificarsi momentanei disservizi nell'utilizzo dei servizi on line.
L'Amministrazione si scusa per il disagio.

Pubblicato in Cronaca Parma

Fare acquisti dal PC poteva sembrare una scena di vita futuristica fino a qualche anno fa, invece oggigiorno questa scena appartiene alla quotidianità di moltissime persone. Nato e sviluppatosi dapprima negli Stati Uniti, il fenomeno dell'e-commerce ha preso sempre più piede anche nel territorio italiano diventando ormai una pratica comune.

Lo shopping online è più pratico di quello nei negozi perché permette di saltare la fila alla cassa e offre pagamenti sempre più sicuri e garantiti al 100%. I vantaggi degli acquisti sul web non si limitano al risparmio di tempo, ma si estendono anche alle tasche degli utenti, infatti online si trovano sempre ottime offerte. Il risparmio è la caratteristica tipica degli store virtuali e tra le diverse piattaforme promotrici di risparmio, si colloca Piucodicisconto, portale web gratuito che raccoglie le diverse promozioni relative a più di 1000 store in rete sia italiani che internazionali.

Il sito offre solo promozioni verificate suddivise tra offerte e codici sconto. Le prime segnalano uno sconto già applicato a listino o che si attivano automaticamente a carrello. I secondi invece sono il cuore del portale e usarli è davvero semplice e immediato: basta selezionare quello di nostro interesse e cliccare su "copia il codice". In questo modo il coupon è stato copiato in automatico e siamo pronti a raggiungere lo store tramite il tasto "vai al sito". Una volta riempito il carrello, al suo interno troveremo un box dove ci viene richiesto di inserire il codice promozionale, ed è lì che va finalmente incollato il nostro codice sconto. Una volta attivato, potremo verificare se lo sconto è stato applicato a carrello.

Con l'obiettivo di soddisfare le esigenze di ogni utente, Piucodicisconto raccoglie e propone occasioni di risparmio suddivise in ben 28 categorie: dall'abbigliamento all'elettronica, dai viaggi agli articoli per lo sport e tanto altro.

Una sezione è poi dedicata agli eventi: qui potrai trovare tutte le migliori occasioni di shopping per celebrare con il giusto acquisto ogni occasione dell'anno. Scegli che offerta visualizzare nelle feste come San Valentino, Natale, Pasqua, festa della mamma e del papà, ma anche i saldi online e le occasioni per il ritorno a scuola e approfitta delle occasioni a tema.

Inoltre, iscrivendoti alla newsletter potrai essere costantemente informato sulle promozioni relative ai diversi store, così ad essere sempre al passo col risparmio.

Pubblicato in Nuove Tecnologie Emilia

Parte da Reggio Emilia l'idea di un network che mette in contatto domanda e offerta di professionisti qualificati. E ora l'azienda sbarca sulle reti Mediaset e Tgcom con due nuovi spot che vedono protagonista il calciatore della Juventus Giorgio Chiellini.

Di Manuela Fiorini

Reggio Emilia, 16 marzo 2017

Più di un milione di euro di fatturato nel 2016, 4,5 milioni di investimento nel 2017, 15 mila professionisti che utilizzano il servizio e 1000 richieste di preventivo al giorno. Sono questi i numeri di Fazland, azienda di servizi nata a Reggio Emilia nel 2014 e affermatasi in appena due anni leader nazionale, al punto da suscitare l'interesse del gruppo Mediaset che ha deciso di investire nell'azienda attraverso l'ingresso della corporate venture capital Ad4Adventures. E proprio sulle reti Mediaset e Tgcom, dall'inizio di marzo, stanno andando in onda gli spot che vedono protagonista il difensore e vice capitano della Juventus e pilastro della Nazionale Italiana di calcio Giorgio Chiellini.

Ma che cos'è Fazland e come funziona? 

Attraverso il sito www.fazland.com o dall'app si possono richiedere preventivi personalizzati a professionisti qualificati di diverse categorie, suddivise in Casa (imbianchini, idraulici, elettricisti), Business (commercialisti, avvocati, notai ecc), Persona (estetisti, personal trainer ecc), Eventi (fotografi, cuochi a domicilio, wedding planner...) per poi valutare autonomamente la proposta migliore e concludere la trattativa attraverso il diretto contatto telefonico. Un'idea semplice, dietro alla quale c'è tanto lavoro, premiato da un successo che ha portato l'azienda di Reggio Emilia a dare lavoro a 30 dipendenti.

Staff-fazland-reggioemilia

Ci siamo fatti raccontare questa avventura da Vittorio Guarini, CEO e founder di Falzand.

VittorioGuarini CEOFazlan

Da Reggio Emilia a leader sul mercato nazionale: qual è stata l'idea da cui è nata Fazland?
"Fazland nasce a una reale esigenza di tanti consumatori cosi come dei founder Vittorio Guarini, Alessandro Iotti, Giovanni Azzali e Federico Panini: sulla base delle nostre esperienze, ci siamo resi conto di quanto sia difficile trovare dei bravi professionisti soprattutto quando ci si trova in una nuova città dove non è possibile affidarsi al tradizionale metodo del passaparola. Così è nata l'idea di rendere accessibile a tutti un servizio che mette a disposizione il contatto diretto con professionisti altamente qualificati, su tutto il territorio nazionale".

Qual è la vostra mission e a chi vi rivolgete?
"Fazland è una piattaforma web lanciata su scala nazionale nel 2014 con l'obiettivo di portare online il mercato dei servizi. Il compito di Fazland è di mettere in contatto utenti e professionisti attraverso un comparatore funzionale e veloce permettendo a chiunque di trovare i migliori professionisti qualificati su tutto il territorio nazionale. L'utente quando accede a Fazland, attraverso il sito desktop o l'app mobile, può richiedere preventivi personalizzati da professionisti qualificati di svariate categorie quali Casa, Business, Persona, Eventi per poi valutare autonomamente la proposta migliore e concludere la trattativa telefonicamente".

1000 richieste di preventivo al giorno, 15 mila professionisti che utilizzano il servizio, 4,5 milioni di investimento nel 2017 e più di un milione di euro di fatturato nel 2016: le ragioni del successo?
"Penso che il successo di Fazland sia legato al fatto che offre nuove opportunità di lavoro in quanto uno strumento come il nostro aiuta le aziende e professionisti ad accrescere il business attraverso l'invio quotidiano di nominativi di nuovi clienti. Il nostro obiettivo è di aiutare le nuove professioni come wedding planner o cuoco a domicilio a farsi conoscere e di supportare gli artigiani come imbianchini, idraulici, elettricisti a superare la concorrenza attraverso una nuova clientela".

Due nuovi spot con protagonista il calciatore Giorgio Chiellini presto sulle reti nazionali: perché la scelta del calciatore come testimonial e qual è il messaggio che volete lanciare?
"Abbiamo pensato a Giorgio Chiellini perché volevamo un concreto esempio di professionista che, a causa della mancanza di tempo, non riesce mai a trovare un bravo esperto attraverso il metodo tradizionale del passaparola. Il nostro servizio infatti nasce per tutti gli utenti che necessitano di un professionista e che non sanno dove trovarlo: non solo garantiamo di ricevere preventivi in tempi brevi e attraverso pochi e semplici passaggi ma supportiamo tutti i flussi di domanda e offerta attraverso un servizio di customer service attivo tutti i giorni. Nei nostri spot televisivi infatti Giorgio si divertirà a svelare le motivazioni che lo spingono ad essere così spiccatamente aggressivo in campo: mancanza di un idraulico, di un imbianchino o commercialista...fortunatamente scopre Fazland e improvvisamente tutto cambia!

Il 2017 ha visto l'ingresso di Ad4Venture, società del gruppo Mediaset, insieme a un gruppo di investitori privati guidati dall'attuale leader investor RedSeedVentures: quali opportunità e quali sviluppi vi attendere nel futuro?
"I finanziamenti ricevuti verranno investiti in comunicazione cross mediale, inclusa la massiccia campagna TV da poco lanciata con testimonial Giorgio Chiellini, per permetterci di incrementare sia il numero di utenti che utilizzano il servizio sia la nostra base di professionisti, inoltre in figure strategiche ad arricchire il nostro team per il raggiungimento degli obiettivi sfidanti di quest'anno".

 

Pubblicato in Lavoro Reggio Emilia
Mercoledì, 28 Settembre 2016 09:54

Instagram, gli hacker "rubano" i profili

I pirati informatici hanno sostituito le password di accesso e, in alcuni casi, anche il nome utente, la mail di contatto e la foto del profilo. E sui social fioccano le proteste e le richieste di aiuto.

Di Manuela Fiorini

Modena, 28 settembre 2016

E' uno dei social più popolari, che consente di postare le proprie foto, di ricevere i like e i commenti degli amici, ma anche di seguire i propri beniamini di cinema, musica e TV. Infine, c'è anche chi ne ha fatto un business, pubblicizzando attraverso le immagini, diversi brand o la propria attività.
Immediato e facile da usare, Instagram conta oltre 400 milioni di utenti in tutto il mondo, di cui 9 milioni in Italia. Vedendone le enormi potenzialità, Mark Zuckerberg, il patron di Facebook, lo ha acquistato per la cifra record di 1 miliardo di dollari. Facile capire che un piatto così ricco attiri anche "il lato oscuro del web". Non solo per il commercio di like e followers per nutrire l'ego di qualche utente o aumentare la sua visibilità, ma anche degli hacker, che sfruttando alcune "falle del sistema" o l'ingenuità degli utenti attraverso applicazioni a cui si consente con troppa facilità di accedere ai propri dati, si sono impossessati dei profili.

Hacker instagram

Gli utenti si sono accorti del "furto" perché non riuscivano più accedere al proprio profilo. Gli hacker, infatti, hanno sostituito la vecchia password con una nuova all'insaputa del titolare. E se seguendo le istruzioni di Instagram è relativamente facile accedere di nuovo al proprio profilo e cambiare la password messa dai "ladri" informatici, molti hanno avuto l'amara sorpresa di vedere sostituita la propria immagine del profilo con quella di una ragazza con pochi veli e la propria biografia con inviti a visionare un link esterno con immagini pornografiche.

hacker instragram Indirizzo cambiato

Altri, invece, si sono resi conto che a essere stata cambiata non era è solo la password, ma anche il proprio nome e l'indirizzo email, in modo che, ogni tentativo di riappropriarsi delle proprie credenziali venisse prontamente segnalato agli hacker. C'è poi chi si è visto "svuotare" la propria pagina dalle foto, chi si è trovato il profilo bloccato e chi, addirittura, ha visto utilizzare la propria foto per aprire altri profili fasulli.

E Instagram? Nessuna ammissione o comunicazione ufficiale sul problema. I tentativi di recuperare un numero di telefono dedicato (considerando che Facebook Italia ha sede a Milano), o un indirizzo email per poter spiegare il problema sono risultati vani. Finora, l'unico modo per tentare di tornare in possesso del proprio profilo è quello di accedere alla sezione Assistenza e cercare tra le varie soluzioni elencate quella che corrisponde al proprio problema. Non tutti, però, sono pratici. Infatti, collegandosi a Facebook e andando sulla pagina ufficiale di Instagram, sono molti i commenti e le proteste di utenti con il profilo hackerato che chiedono un aiuto o, preferibilmente, una soluzione definitiva per porre fine al furto di profili. Anche considerando che tra gli utenti vittima degli hacker ci sono dei minorenni.

instagram Proteste hacker

Proteste Hacker

hacker instagram proteste online

 

Pubblicato in Cronaca Emilia

A Mercato Saraceno (Forlì-Cesena) realizzato il progetto europeo GRID4EU. Conclusa iniziativa sperimentale di Enel per testare nuove tecnologie applicate al controllo delle rete elettrica. Benefici per oltre 35 mila clienti e connessioni al web molto più rapide e performanti grazie all'utilizzo di sistemi di comunicazione wireless di ultima generazione. 

Bologna, 15 luglio 2016

Regolare e governare il flusso di energia che passa nella rete per ridurre le variazioni di tensione sia nella fase di prelievo sia di consumo. In altre parole, un sistema in grado di garantire elevati standard di qualità della rete elettrica del territorio. È questo uno dei 6 progetti sperimentali, realizzati in altrettanti Paesi europei, per realizzare reti di distribuzioni elettriche intelligenti, le smart grid. E una di queste realtà si trova in Emilia-Romagna, a Mercato Saraceno in provincia di Forlì-Cesena, zona scelta per la forte presenza di energia da fonti rinnovali.
L'impianto sperimentale è stato realizzato da E-distribuzione, società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica. Proprio la creazione di smar-grid è uno dei punti del Protocollo sottoscritto tra Enel e Regione Emilia-Romagna. E già in questa fase sperimentale sono più di 35 mila clienti di bassa tensione che hanno ottenuto benefici concreti in termini di stabilità della rete nella realizzazione del dimostrativo ma anche connessioni al web molto più rapide e performanti grazie all'utilizzo di sistemi di comunicazione wireless di ultima generazione. Caratteristica importante del progetto anche l'innovativo sistema di accumulo di energia con batterie a ionio di litio.

I risultati del progetto - GRID4EU, che ha portato alla realizzazione su larga scala di soluzioni avanzate di reti elettriche intelligenti per i paesi dell'Unione europea, sono stati presentati oggi nell'impianto sperimentale di accumulo di energia installato a Mercato Saraceno alla presenza dell'assessore regionale alle Attività produttive, Palma Costi, delle istituzioni locali, dell'Ad di E-distribuzione, Gianluigi Fioriti, del responsabile e-distribuzione Area Nord, Debora Stefani, e di Leonardo Ruscito, responsabile e-distribuzione Emilia-Romagna e Marche.
Con l'avvio del progetto, oggi in provincia di Forlì-Cesena è in funzione una vera e propria smart grid, una rete elettrica intelligente in grado di rispondere alle esigenze dei nuovi produttori di energia. Il progetto dimostrativo - che E-distribuzione ha realizzato insieme ad altri partner quali Siemens, Cisco, Ricerche sul sistema energetico (Rse) e Selta - ha disposto di un budget di 8,2 milioni di euro co-finanziato dall'Ue.

"È motivo di soddisfazione– ha sottolineato l'assessore Costi- il fatto che questo progetto sia stato realizzato nel nostro territorio. La promozione di misure tese a favorire l'applicazione di soluzioni industriali per la più razionale ed efficiente produzione, distribuzione e stoccaggio di energia nelle smart grid fa parte del Protocollo che la Regione ha firmato con Enel nell'ambito delle azioni previste nel Piano energetico regionale, basato sull'idea della transizione verso una low carbon economy e su un approccio integrato che tiene insieme la sostenibilità energetica; economia e competitività del territorio". "Mi preme infatti sottolineare- ha aggiunto- che il tema delle reti efficienti e smart grid ha anche importanti ricadute economiche. Gli investimenti per l'ammodernamento sulle reti e sulle smart grid diventano un importante elemento di attrattività per il nostro territorio. Una regione con una rete più efficiente e sicura è più attrattiva, in grado di garantire di offrire servizi avanzati alle imprese e ai cittadini. L'innovazione e l'investimento in tecnologia risponde all'esigenza di risparmio energetico e creazione di posti di lavoro".
Il progetto, lanciato a Parigi nel 2011, è durato 5 anni e ha coinvolto un consorzio di 27 partner provenienti da 12 Paesi dell'Unione europea (che lo ha co-finanziato) e ha portato alla sperimentazione in sei paesi – Italia, Francia, Germania, Spagna, Svezia e Repubblica Ceca - di sei progetti dimostrativi, simultanei, esportabili e strettamente integrati tra loro che propongono soluzioni in grado di migliorare la gestione delle reti di distribuzione dell'energia.

Il progetto tecnica

I lavori del progetto dimostrativo hanno interessato due cabine primarie di trasformazione di alta tensione/media tensione (132.000 /15.000 Volt), 20 linee a 15.000 Volt e circa 100 Cabine secondarie di trasformazione media/bassa tensione da esse alimentate e che percorrono la direttrice della E45 partendo da Cesena, sino alle zone più alte dell'Appennino. Nello specifico le due Cabine primarie sono state equipaggiate con un sistema di controllo e monitoraggio avanzato della rete di media tensione che comunica in tempo reale con i generatori di media tensione, con un sistema di storage e con le cabine secondarie. È stato installato e messo in esercizio un sistema di accumulo di energia con batterie a ionio di litio, la cui potenza è pari a 1MVA. Inoltre è stato realizzato un sistema di comunicazione "always on" che connette tutti i nodi rilevanti della rete elettrica basato su tecnologie wireless di quarta generazione (LTE-long term evolution).Grazie a questo, nell'area interessata alla sperimentazione, si è creata l'opportunità di connessione alla rete web più veloce e performante.

(Fonte: ufficio stampa Regione ER)

Pagina 1 di 2