Rilanciamo l'invito di ASD San Severina per sostenere Luciano. Luciano è un atleta di tennis da tavolo selezionato per partecipare ai mondiali del 2019 ad Abu Dhabi. Avviata una raccolta fondi.

Buongiorno a tutti!

Luciano, ragazzo con disabilità intellettiva, è stato selezionato per partecipare ai GIOCHI MONDIALI SPECIAL OLYMPICS DI ABU DHABI DEL 2019, per giocare a Tennis tavolo.
Rappresenterà l'Italia e tutti noi, che non avremo probabilmente mai, questa possibilità!
Luciano non deve essere lasciato solo, AIUTACI A FARLO PARTIRE!
Per questo motivo abbiamo deciso di fare una raccolta fondi.

Non fare venire meno il tuo contributo, bastano anche solo 10 euro, ma potrebbero essere quelli che faranno la differenza!

SOSTIENI LUCIANO E FAI IN MODO CHE RAPPRESENTI L'ITALIA E TUTTI I RAGAZZI CON DISABILITA' INTELLETTIVA!

QUESTA E' GIA' UNA VITTORIA! NON FERMIAMOLO!

Ecco il link da cliccare per poter CONTRIBUIRE e vedere chi lo sostiene! https://www.gofundme.com/Luciano-goes-to-Abu-Dabi 

(Video presentazione: https://youtu.be/eVZK-HOYzaM )

Luciano Curziotti è un atleta della nazionale italiana Special Olympics e parteciperà ai Giochi Mondiali Special Olympics, Abu Dhabi 2019 nella disciplina del tennis tavolo.
La raccolta fondi è destinata a contribuire alle spese che Special Olympics Italia sosterrà per portare Luciano e altri 115 atleti ai prossimi Giochi Mondiali.
Al raggiungimento dell'obiettivo i fondi in eccesso saranno utilizzati per favorire la pratica sportiva degli atleti con disabilità intellettiva residenti a Parma, la città dove vive Luciano.
Arrivare al 31 Dicembre 2018 avendo centrato l'obiettivo sarebbe un buon modo per iniziare il 2019.

La presentazione di Luciano secondo il racconto della mammahttps://www.gofundme.com/Luciano-goes-to-Abu-Dabi 

Pubblicato in Sport Parma

ASD Sanseverina in festa. Prima il torneo di bocce, poi le premiazioni e infine Gran festa di Natale. Le foto del torneo di bocce di Francesca Bocchia.

20171209-DSC 9783-1

segue galleria immagini...

Pubblicato in Sport Parma

Grazie a due importanti realtà locali quali Rotary est e Sinapsy Group è stato consegnato un van 8 posti all'associazione ASD Sanseverina ONLUS, che si occupa di organizzare attività sportiva per atleti con disabilità intellettiva.

Parma, 30 dicembre 2016

Mercoledì 28 alle ore 18 presso il centro residenziale Casaburi c'è stata il brindisi per la consegna di un van 8 posti all'associazione ASD Sanseverina ONLUS con presenti atleti e i genitori, oltre ai residenti di Cooperativa Insieme. Il bel regalo di Natale ha visto la regia di 2 importanti realtà Parmigiane: Rotary est che è presieduta quest'anno da Gianmarco Beltrami e dalla società Sinapsi group presente con l'amministratore unico Davide Battistini. La sensibilità dimostrata da queste due importanti realtà parmigiane prova come il mondo dell'imprenditoria locale sia attenta alle esigenze del mondo del volontariato locale.

asdsanseverinaonlus donazione pulmino4

La ASD Sanseverina ONLUS nasce nel 1982 da un'idea di Remo Pattini di riunire un gruppo di amici per giocare a pallavolo. Ben presto parte la vocazione nel organizzare attività sportiva per atleti con disabilità intellettiva. Nel 2007 aderiscono al movimento Special Olympics come prima associazione dell'Emilia Romagna. Il prossimo anno oltre 60 atleti speciali, grazie alle iniziative della Sanseverina, parteciperanno alle manifestazioni Special Olympics: la squadra di calcio a 5 integrato partecipa al Campionato Special Nord Est insieme ad associazioni della Lombardia, del Veneto, e del Trentino, mentre la squadra di sci e racchette da neve scenderà sulle piste di Bormio dal 8 al 12 Febbraio. Per poi approdare ai Giochi regionali e ai giochi estivi.

asdsanseverinaonlus donazione pulmino0

Rotary est e Sinapsy Group ha ben colto lo spirito di inclusione e socializzazione che spinge i volontari della Sanseverina a spostarsi nel nord Italia per praticare attività sportiva e dotare l'associazione di un mezzo di trasporto sicuro e attrezzato consentirà agli atleti di continuare a realizzare i propri sogni. Gianmarco Beltrami e Davide Battistini ricordano come 4 atleti parmigiani della ASD Sanseverina hanno partecipato vincendo importanti medaglie a Giochi Mondiali o Europei Special Olympics, Mirco Lanfranchi ai giochi Mondiali di Los Angeles 2015, Gianmarco Follini ai giochi Europei 2014 di Anversa, Mauro Bonini e Luciano Curziotti ai Giochi Europei di Lodi nel 2010.

Il presidente Remo Pattini vede non solo gli importanti traguardi sportivi raggiunti da alcuni atleti, ma crede nello spirito di pari opportunità e dignità e cerca con tutte le forze di dare ad ogni atleti le stesse possibilità sportive e di inclusione e socializzazione. Il prossimo importante appuntamento sono i giochi Mondiali di Dhoa nel 2019 sarebbe importante per il movimento locale riuscire a candidare alcuni atleti. I presupposti ci sono.

asdsanseverinaonlus donazione pulmino1 

asdsanseverinaonlus donazione pulmino2 

asdsanseverinaonlus donazione pulmino5 

asdsanseverinaonlus donazione pulmino6

Pubblicato in Cronaca Parma

Sabato la Prima tappa Secondo Special Football Nordest Indor di Calcio a 5 Unificato presso la Palestra Ceron di Savezzano Padova ha visto in campo gli atleti speciali ASD Sanseverina Parma.

Parma, 14 novembre 2016

Sabato, la ASD Sanseverina Parma è scesa in campo per la prima giornata del torneo, nonostante le defezioni di parecchi giocatori. I convocati: Mattia Giacopinelli in campo come portiere, il forte difensore Mauro Bonini, l'instancabile ala Andrea Mirlisenna, il bomber Andrea Piacentini, il giocatore della nazionale Mirco Lanfranchi che ha disputato i Giochi Mondiali a Los Angeles, il giocatore più giovane del torneo Davide Pioli e nuovo giocatore partner Gimmeh jaiteh.

L'allenatore Roberto Mendogni: "Sono soddisfatto di come i ragazzi sono scesi in campo, hanno dimostrato grande impegno e tanta voglia di giocare. Aver coinvolto un nuovo giocatore partner è il frutto del buon lavoro svolto durante la settimana."
Cristiano Previti direttore Regionale Special Olympics Emilia Romagna: "Il torneo giunto alla seconda edizione coinvolge 7 team del nord Italia e si svolge con la modalità gioco integrato: in campo giocano sempre 4 atleti speciali e un atleta normo dotato. Il torneo proseguirà con la 18 dicembre a Chioggia la terza settimana di Gennaio, mentre la tappa di parma si disputerà il 19 marzo."

I risultati:
Sanseverina Parma Treviso 0-2
Sanseverina Parma Mantova 0-0

Sanseverina Parma Padova B 3-2 doppietta di piacentini uno di lanfranchi
Sanseverina Parma Padova A 3 a1 doppietta di lanfranchi è uno di piacentini
Sanseverina Parma Montebelluna 3-2,doppietta di lanfranchi e uno di piacentini
Sanseverina Parma Chioggia 3-1 2 di lanfranchi 1 di piacentini
Sanseverina Parma Trento 1-1 piacentini

Il presidente della Sanseverina Remo Pattini si dichiara molto soddisfatto di come è iniziata la stagione sportiva con i tornei amichevoli disputati in settembre a Cremona e in Ottobre a Castellarano e ringrazia tutti i volontari che con passione accompagnano gli atleti: "Con il risultato di oggi saremo inseriti nel livello alto e questo mi riempie d'orgoglio."

Secondo Special Football Nordest ASD Sanseverina Parma 1

Secondo Special Football Nordest ASD Sanseverina Parma 4

 

Baseball e Basket sono i due sport che Domenica 12 giugno vedranno scendere in campo gli atleti speciali della "ASD Sanseverina Parma". La mattina al campo "Fratelli Franchi" e al pomeriggio "Robe da Città" che si terrà al Parco della Cittadella.

Parma, 10 giugno 2016

La mattina, al campo "Fratelli Franchi" di via Volturno 95, 22 atleti della "ASD Sanseverina Parma" e del "Il faro 23" scenderanno in campo con atleti del "Gruppo Oltretorrente" per una partita dimostrativa.

Una giornata all'insegna dello sport e dell'integrazione che si inserisce all'interno di Special Olympics Italia, il programma educativo che propone ed organizza allenamenti ed eventi sportivi per ogni livello di abilità, di allenamento sportivo e competizioni atletiche per le persone, ragazzi ed adulti con disabilità intellettiva.
E' un evento molto importante, giunto alla sua terza edizione, che vedrà la partecipazione di atleti, tecnici, dirigenti accompagnatori e consiglieri del Gruppo Oltretorrente a supporto dei ragazzi speciali che parteciperanno.

Programma

  • ore 9.00 – Ritrovo
  • ore 9.30 – Partita amichevole squadre cat. Under 12 Ragazzi (squadre Ragazzi A – B – C)

Gruppo Oltretorrente

  • ore 10.30 – Partita dimostrativa "Special Olympics Italia"
  • ore 11.30 – Premiazioni
  • ore 12.00 - Rinfresco per tutti partecipanti
  • ore 13,00 trasferimento in Cittadella

Gli atleti speciali nel pomeriggio potranno anche scendere in campo insieme ai giocatori del torneo di basket "Robe da Città" che si terrà al Parco della Cittadella.

Programma

  • Ore 14,30 ritrovo (per chi non viene dal campo di baseball) e accredito formazione dei gruppi che scenderanno in campo
  • Ore 15,00 "giocando tra campioni" giochi sportivi e di gruppo
  • Ore 16,30 termine accreditamento giocatori speciali
  • Ore 17,00 partita tra gli atleti speciali e i giocatori iscritti al torneo la possibilità di giocare è aperta a tutti i partecipanti che si sono accreditati
  • Ore 17,30 finali del torneo
  • Ore 18,00 premiazioni  
  •   special olypics 13 giugno 2016

Il 28 e 29 maggio si sono svolti i Terzi Giochi regionali Special Olympics Emilia Romagna. Tante squadre, un centinaio di Atleti, 70 volontari, fra tecnici, giudici di gara e accompagnatori. Diversi i Comuni coinvolti: Montechiarugolo con il calcio a 5 e le bocce, Montecchio Emilia con l'atletica e Parma con il nuoto.

Parma, 1 giugno 2016

Lo Special Olympics è un programma Internazionale di allenamento sportivo fondato nel 1968 da Eunice Kennedy e utilizza lo sport come strumento per favorire la crescita personale, l'autonomia e la piena integrazione delle persone con disabilità intellettiva. Oggi è presente in 170 Paesi con 2 milioni e mezzo di atleti praticanti. In Italia proprio a seguito del lavoro svolto in questi anni, nell'ottobre 2004 è stata riconosciuta dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano quale sua associazione Benemerita, presidente Cesare Romiti. Lo Special Olympics vuole avvicinare tutte quelle Persone che sono sempre state escluse dal mondo sportivo perché "non dotate tecnicamente". Ogni disciplina è adattata per permettere a tutti di cimentarsi nello sport, perché questi Atleti hanno capacità e talenti che tramite lo Special Olympics possono mostrare con orgoglio. Lo sport integrato è il fiore all'occhiello, non si parla di inclusione ma di integrazione, concetto ben diverso! Lo sport integrato è stato vissuto qui a Monticelli con una forte partecipazione da parte degli Atleti della scuola calcio di Monticelli di Sandro Boni, della scuola calcio di Felino di Gianluca Agnetti e le ragazze del Punto Blu/MT1960. Sono nate amicizie che siamo sicuri che si protrarranno negli anni.

corsa rid

Quest'anno hanno partecipato le Squadre Special Ag23 di Santarcangelo di Romagna, Arca Comunità Arcobaleno di Bologna, Nasamecu di Bibbiano, Il Faro 23 di Salsomaggiore Terme, Liberi di volare di Lesignano dé Bagni, Judo Center di Parma, ASD Sanseverina di Parma, Cooperativa Insieme di Parma.

Tante squadre, un centinaio di Atleti, 70 volontari, fra tecnici, giudici di gara e accompagnatori. Diversi i Comuni coinvolti: Montechiarugolo con il calcio a 5 e le bocce, Montecchio Emilia con l'atletica e Parma con il nuoto.

I Giochi hanno avuto inizio nella mattinata di sabato 28/5 presso il Centro Sportivo Rizzo di Montecchio Emilia con le prove di atletica. Nel pomeriggio gli Atleti si sono cimentati a Monticelli Terme (Punto Blu) nelle gare di calcio a 5 e bocce e a Parma nel nuoto presso l'impianto di Moletolo. La giornata è proseguita con la sfilata degli atleti e Cerimonia di apertura ufficiale dei Giochi. Un momento molto sentito e davvero importante per il movimento e per tutte le persone coinvolte.

autorita rid

L'evento è stato presentato da Andrea Melani che, insieme a Federica Pattini, ha gestito con professionalità il momento principale della manifestazione. I team sono stati salutati dalle autorità presenti:
dott. Giuseppe Forlani, Prefetto di Parma
Luigi Boriola, Sindaco di Montechiarugolo
Daniele Friggeri vice sindaco di Montechiarugolo
Giovanni Marani, assessore allo sport di Parma
Valerio Fontanesi, assessore allo sport di Montechiarugolo
Stefania Zambello, assessore Sport di Montecchio Emilia
Stefano Maghenzani, presidente ASD Punto Blu Sport
Adriano Temporini, direttore Azienda Pedemontana Sociale
don Riccardo, parroco di Monticelli
Cristiano Previti, direttore regionale Special Olympics Italia Team Emila Romagna
Corrado Cavazzini, presidente dell'Unione Nazionale Veterani dello Sport

La serata è proseguita con la testimonianza degli atleti speciali che hanno partecipato a manifestazioni internazionali Special Olympics:
Mirko Lanfranchi ai Mondiali di Los Angeles 2015, Gianmarco Follini Europei di bocce ad Anversa 2014, Luciano Curziotti e Mauro Bonini Europei di bocce 2009 a Lodi.

A seguire il momento della presentazione delle bandiere Special Olympics, Europea e Italiana accompagnate da musiche di grande impatto emotivo, che raggiunge il suo culmine con gli atleti che si alzano e cantano l'Inno di Mameli.

accensione del tripode rid

L'emozione cresce man mano che si procede e arriva la fiaccola portata dal tedoforo Andrea Piacentini e Elisa Giugni.
L'accensione del tripode olimpico! La fiaccola con la sua luce emoziona quanto la luce negli occhi degli atleti. Solo le manifestazioni Special Olympics oltre alle olimpiadi possono fregiarsi dell'onore di questo rituale.
Viene poi invitato a salire sul palco il giudice Paride Del Grano che pronuncia il giuramento dei giudici e degli arbitri Special Olympics. "A nome di tutti gli arbitri e giudici di gara, prometto che adempiremo alle nostre funzioni in questi Giochi Regionali, con una completa imparzialità, rispettando e osservando le regole che li governano, nel vero spirito della sportività".
Ad esso segue il giuramento degli atleti rappresentati dal commosso e commovente Giovanni Loreti: "Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze".
Con quest'ultimo emozionante momento vengono ufficialmente aperti i GIOCHI REGIONALI SPECIAL OLYMPICS EMILIA ROMAGNA 2016.
Alla fine tre gruppi musicali, Blues Station, Sistema improprio e Beauty hanno suonato ed incendiato la piazza.

sfilata 2 rid

Ci hanno sostenuti:
Pedemontana Sociale, Comune di Montecchio Emilia, Comune di Montechiarugolo, Comune di Parma, Coopselios, Studio Ghiretti, Assistenza pubblica, Croce Azzurra, Coopernuoto, Lyons Club Montechiarugolo, Panathlon Club, Unione Nazionale Veterani dello Sport, CSEN provinciale Parma, L'ASD Punto Blu Sport, AudioExtreem, Associazione Amici di Silvia, Scuola di Calcio US Montebello, Scuola di Calcio ASD MT1960 e Sandro Boni, scuola calcio Felino di Gianluca Agnetti

Il tutto inizia con un pomeriggio all'insegna dello sport, del divertimento e della amicizia in un sano contesto agonistico.
Il prossimo giovedi 18 febbraio, a partire dalle 18,00, al Palabodoni di Viale Piacenza a Parma, con la partita di pallavolo integrato, che vedrà affrontarsi le atlete della Polisportiva Coop e della ASD Sanseverina a formazioni tra loro rimescolate, avrà ufficialmente inizio il progetto Etico 3.0 che, almeno nell'intenzione degli organizzatori, si estenderà sempre più in profondità nel quartiere Pablo e poi, via va a seguire, anche negli altri quartieri cittadini.

Una festa dello sport alla quale parteciperanno anche le atlete della Liu Jo di massima serie e rappresentanze di altre importanti discipline sportive.

170g

 

Il progetto verrà meglio e più dettagliatamente esposto dagli organizzatori dell'evento "rubando" solo 15 minuti all'attività ludico/sportiva.

Come è ovvio l'ingresso è gratuito.

 

Programma Evento 18 febbraio 2016 ore 18,00 - Palabodoni - Viale Piacenza (PR)
18,30 - Illustrazione del "Progetto Etico 3.0"
18,45 Presentazione sinergia sportiva della Polisportiva Coop e della Liu Jo Volley
19,10 Partita di Volley Integrato con la partecipazione delle atlete della Polisportiva Coop e della ASD Sanseverina
20,00 Shooting fotografico con le pallavoliste di Serie A e della Polisportiva Coop organizzato da Errea.
20,15 conclusioni e consegna della targa che siglerà la prestigiosa sinergia sportiva tra Coop nord est e Liu Jo volley Modena ... con sorpresa e rinfresco finale...

Alle 20,30 chi lo vorrà potrà intrattenersi per seguire la partita valida di campionato di 1^ Divisione tra Coop Volley contro la squadra di San Polo.

Liu-jo1


Hanno contribuito alla realizzazione dell'evento:

Macro Comunicazione

Golden Haus

La Gazzetta Dell’Emilia & Dintorni

Istituto Tecnico Bodoni

Polisportiva Coop Parma

Amendola Volley

Liu-Jo Volley

ASD Sanseverina di Parma

Errea

Farm Run  

E con il Patrocinio del  Comune di Parma 

(In allegato il volantino della manifestazione in formato pdf scaricabile)

 

 

 

 

Pubblicato in Pablo 3.0

Un pomeriggio all'insegna dello sport, del divertimento e della amicizia in un sano contesto agonistico. Giovedi 18 febbraio, a partire dalle 18,15 al Palabodoni di Viale Piacenza a Parma, ad assistere alla partita di Volley integrato dove si affronteranno due squadre miste della Polisportiva Coop e della ASD Sanseverina, saranno presenti tra gli altri anche una rappresentanza Liu Jo Volley che milita nel campionato di Serie A.

di redazione Parma 16 febbraio 2016 -
Dalle piccole iniziative può crescere un grande progetto sociale e economico.
Almeno sembra essere questo il "sogno" degli organizzatori dell'evento che si terrà al Palabodoni di Viale Piacenza, in pieno Quartiere Pablo, il prossimo 18 febbraio a partire dalle 18,30. Dopo i convenevoli di rito si affronteranno due squadre integrate di volley che vedrà la partecipazione di atlete della Liu Jo Volley, della Polisportiva coop e della ASD Sanseverina al termine della quale uno shooting fotografico, organizzato da Errea, con la partecipazione di alcune atlete di serie A della Liu Jo con tutte le ragazze della coop volley (circa 200 ragazze), immortalerà le protagoniste che si sono sfidate sottorete.

Un contesto sportivo in cui i protagonisti assoluti saranno i giovani ai quali è indirizzato il "Progetto Etico 3.0" che verrà annunciato proprio in quella circostanza.
"E' un'idea nata quasi per caso - afferma Francesca Abbati ideatrice e coordinatrice del progetto - che ho cercato inizialmente di condividere con alcuni amici e che si è pian piano trasformato prendendo sempre più corpo e arricchendosi di contenuti grazie all'interessamento di associazioni, agenzie di comunicazione e società sportive. Un ruolo fondamentale l'ha assunto, sin dall'inizio, la Polisportiva Coop Nord Est che, con i suoi 50 anni di storia e successi in molteplici discipline sportive, ha agito come acceleratore del processo aggregativo."

Francesca Abbati

Etico 3.0 é quindi un progetto aperto e in continua evoluzione che necessita della partecipazione di operatori, commerciali, istituzioni e associazioni di volontariato del quartiere dove, di volta in volta, si attiveranno gli eventi. "Destinatari degli eventi saranno - conclude Francesca Abbati - i giovani, piuttosto che agli anziani e perché no anche entrambe le generazioni insieme. Eventi che fungeranno da primi catalizzatori d'interessi che il Progetto Etico 3.0 contribuirà a mantenere in vita lasciando acceso un faro mediatico sul quartiere. E così, di quartiere in quartiere, errando alla ricerca di donne e uomini armati di buona volontà e con l'appoggio indispensabile delle istituzioni, il Progetto Etico 3.0 diventerà un progetto della città, confezionato a misura sui singoli quartieri con la viva speranza che possa contribuire a riportare fiducia e vivacità in grado di trasformarsi anche in prosperità."

Etico 3-0 Logo

Il progetto verrà meglio e più dettagliatamente esposto dagli organizzatori dell'evento "rubando" solo 15 minuti all'attività ludico/sportiva.

Come è ovvio l'ingresso è gratuito.

 

Programma Evento 18 febbraio 2016 ore 18,00 - Palabodoni - Viale Piacenza (PR)
18,30 - Illustrazione del "Progetto Etico 3.0"
18,45 Presentazione sinergia sportiva della Polisportiva Coop e della Liu Jo Volley
19,10 Partita di Volley Integrato con la partecipazione delle atlete della Polisportiva Coop e della ASD Sanseverina
20,00 Shooting fotografico con le pallavoliste di Serie A e della Polisportiva Coop organizzato da Errea.
20,15 conclusioni e consegna della targa che siglerà la prestigiosa sinergia sportiva tra Coop nord est e Liu Jo volley Modena ... con sorpresa e rinfresco finale...

Alle 20,30 chi lo vorrà potrà intrattenersi per seguire la partita valida di campionato di 1^ Divisione tra Coop Volley contro la squadra di San Polo.

Liu-jo1


Hanno contribuito alla realizzazione dell'evento:

Macro Comunicazione

Golden Haus

La Gazzetta Dell’Emilia & Dintorni

Istituto Tecnico Bodoni

Polisportiva Coop Parma

Amendola Volley

Liu-Jo Volley

ASD Sanseverina di Parma

Errea

Farm Run  

 

E con il Patrocinio del  Comune di Parma 

(In allegato il volantino della manifestazione in formato pdf scaricabile)

 

 

 

 

Pubblicato in Pablo 3.0

Un pomeriggio all'insegna dello sport, del divertimento e della amicizia in un sano contesto agonistico. Giovedi 18 febbraio, a partire dalle 18,15 al Palabodoni di Viale Piacenza a Parma, ad assistere alla partita di Volley integrato dove si affronteranno due squadre miste della Polisportiva Coop e della ASD Sanseverina, saranno presenti tra gli altri anche una rappresentanza Liu Jo Volley che milita nel campionato di Serie A.

di redazione Parma 08 febbraio 2016 -
Dalle piccole iniziative può crescere un grande progetto sociale e economico.
Almeno sembra essere questo il "sogno" degli organizzatori dell'evento che si terrà al Palabodoni di Viale Piacenza, in pieno Quartiere Pablo, il prossimo 18 febbraio a partire dalle 18,30. Dopo i convenevoli di rito si affronteranno due squadre integrate di volley che vedrà la partecipazione di atlete della Liu Jo Volley, della Polisportiva coop e della ASD Sanseverina al termine della quale uno shooting fotografico, organizzato da Errea, con la partecipazione di alcune atlete di serie A della Liu Jo con tutte le ragazze della coop volley (circa 200 ragazze), immortalerà le protagoniste che si sono sfidate sottorete.

Un contesto sportivo in cui i protagonisti assoluti saranno i giovani ai quali è indirizzato il "Progetto Etico 3.0" che verrà annunciato proprio in quella circostanza.
"E' un'idea nata quasi per caso - afferma Francesca Abbati ideatrice e coordinatrice del progetto - che ho cercato inizialmente di condividere con alcuni amici e che si è pian piano trasformato prendendo sempre più corpo e arricchendosi di contenuti grazie all'interessamento di associazioni, agenzie di comunicazione e società sportive. Un ruolo fondamentale l'ha assunto, sin dall'inizio, la Polisportiva Coop Nord Est che, con i suoi 50 anni di storia e successi in molteplici discipline sportive, ha agito come acceleratore del processo aggregativo."

Francesca Abbati

Etico 3.0 é quindi un progetto aperto e in continua evoluzione che necessita della partecipazione di operatori, commerciali, istituzioni e associazioni di volontariato del quartiere dove, di volta in volta, si attiveranno gli eventi. "Destinatari degli eventi saranno - conclude Francesca Abbati - i giovani, piuttosto che agli anziani e perché no anche entrambe le generazioni insieme. Eventi che fungeranno da primi catalizzatori d'interessi che il Progetto Etico 3.0 contribuirà a mantenere in vita lasciando acceso un faro mediatico sul quartiere. E così, di quartiere in quartiere, errando alla ricerca di donne e uomini armati di buona volontà e con l'appoggio indispensabile delle istituzioni, il Progetto Etico 3.0 diventerà un progetto della città, confezionato a misura sui singoli quartieri con la viva speranza che possa contribuire a riportare fiducia e vivacità in grado di trasformarsi anche in prosperità."

Il progetto verrà meglio e più dettagliatamente esposto dagli organizzatori dell'evento "rubando" solo 15 minuti all'attività ludico/sportiva.

Come è ovvio l'ingresso è gratuito.

Programma Evento 18 febbraio 2016 ore 18,00 - Palabodoni - Viale Piacenza (PR)
18,30 - Illustrazione del "Progetto Etico 3.0"
18,45 Presentazione sinergia sportiva della Polisportiva Coop e della Liu Jo Volley
19,10 Partita di Volley Integrato con la partecipazione delle atlete della Polisportiva Coop e della ASD Sanseverina
20,00 Shooting fotografico con le pallavoliste di Serie A e della Polisportiva Coop organizzato da Errea.
20,15 conclusioni e consegna della targa che siglerà la prestigiosa sinergia sportiva tra Coop nord est e Liu Jjo volley Modena ... con sorpresa e rinfresco finale...

Liu-jo1

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

L'inclusione va a canestro: Lega Basket Serie A, LNP e Special Olympics Italia presentano la European Basketball Week 2015. Giunta alla sua XII edizione, la manifestazione impegnerà, dal 27 novembre al 6 dicembre, 18.500 giocatori provenienti da 35 Nazioni d'Europa. -

Parma, 17 novembre 2015 -

Si è tenuta ieri, lunedì 16 novembre alle ore 13.00 presso la sala Tassinari del Comune di Bologna in Piazza Maggiore 6, alla presenza dell'Assessore allo Sport del Comune di Bologna, Luca Rizzo Nervo, la conferenza stampa di presentazione della Special Olympics European Basketball Week 2015. Giunta alla sua XII edizione, la manifestazione impegnerà, dal 27 novembre al 6 dicembre, 18.500 giocatori provenienti da 35 Nazioni d'Europa. In Italia, in tutte le regioni, gli Atleti con e senza disabilità intellettiva coinvolti saranno oltre 4.000. L'evento internazionale dedicato alla pallacanestro è patrocinato dalla Federazione Italiana Pallacanestro, dalla Lega Basket, dalla LNP, dalla LegA Basket Femminile, dalla GIBA e dal Comitato Italiano Arbitri.

Sono intervenuti l'Assessore allo Sport, Luca Rizzo Nervo: "Vi ringrazio della vostra presenza qui a Bologna, una città non solo sensibile alla pallacanestro ma fortemente impegnata ed attenta alle tematiche sociali. Credo che in questi giorni tristi e dolorosi, a seguito degli attentati accaduti a Parigi, la vostra presenza rappresenti una testimonianza del dover andare avanti con coraggio e determinazione; un messaggio che in queste ore assume un valore ancora più grande." Il Presidente della Lega Serie A, Fernando Marino: "A nome della Lega Serie A ci tengo a sottolineare l'importanza dell'attività svolta da Special Olympics; organizzazioni come queste sono fondamentali per la nostra società. Continueremo ad essere partecipi ad iniziative che tendono a valorizzare e migliorare la vita di tante persone." Maurizio Romiti, Presidente Special Olympics Italia: "Siamo onorati di presentare, per la prima volta a Bologna insieme ai rappresentanti ed ai vertici del basket italiano, la European Basketball Week 2015. Continuiamo con impegno a promuovere il Gioco Unificato attraverso il quale è possibile abbattere ogni genere di differenza e sentirsi parte di un'unica squadra."

Erano inoltre presenti il Presidente Lega Basket FemminilePaolo De Angelis e il Vicepresidente della GIBA, Mario Boni. Moderatore della Conferenza stampa: Luca Corsolini, giornalista Sky.

A partire dal, 27 novembre, e fino al 6 dicembre, le partite del campionato di Serie A e LNP, saranno dedicate al Movimento Internazionale rivolto alle persone con disabilità intellettiva. Anche il Comitato Italiano Arbitri aderirà all'iniziativa; le casacche grigie si tingeranno di rosso "Play Unified" riportando l'icona del Movimento. Inoltre, nella partita di Eurolega di Sassari prevista per giovedì 3 dicembre, gli Atleti Special Olympics entreranno in campo prima della palla a due. A testimonianza di una partnership oramai consolidata tra Olimpia Milano e Special Olympics Italia, mercoledì 25 novembre alle ore 14.30 presso il Mediolanum Forum di Assago, a Milano, si terrà, come di consueto, l'evento #PlayUnified legato alla European Basketball Week; Atleti Special Olympics ed i giocatori dell'EA7 Olimpia Milano scenderanno in campo per dare vita ad una dimostrazione sportiva a formazioni miste. A tutti i presenti sarà offerta l'opportunità di scendere sul parquet del Forum di Assago per condividere un emozionante momento di gioco. Il giocare insieme, Atleti con e senza disabilità intellettiva, rappresenta il modo più semplice ed immediato per far comprendere all'intera comunità valori fondamentali come l'amicizia, il rispetto e l'inclusione sociale delle persone con disabilità intellettiva. La Campagna di Comunicazione #PlayUnified, lanciata a livello mondiale da Special Olympics, mira, attraverso il coinvolgimento collettivo e la condivisione di un linguaggio comune, alla costruzione di una generazione unita.

Oltre alle partite sul campo, se ne giocherà anche una sul web attraverso un'asta online cui potranno partecipare tutti gli appassionati di pallacanestro. Le squadre di Serie A e di LNP doneranno infatti maglie e palloni autografati; il ricavato contribuirà interamente alla copertura delle spese sostenute per l'organizzazione della European Basketball Week.

La Special Olympics Basketball Week 2015 è sostenuta da Mitsubishi Electric.
Special Olympics, il CIO e il Comitato internazionale Paralimpico sono organizzazioni complementari, ognuna testimone del potere dello sport. Ognuna di esse è colonna portante del movimento olimpico che ha il compito di realizzare la visione olimpica ma in modi diversi. 25 anni fa il CIO ha per la prima volta riconosciuto Special Olympics con un protocollo d'intesa durante i Giochi Mondiali Invernali del 1988.

Special Olympics è un'organizzazione internazionale che da voce ogni giorno e in tutto il mondo allo spirito umano tramite il potere del mutamento e la gioia di fare sport. Con il suo lavoro nello sport, salute, educazione e formazione della comunità, Special Olympics affronta l'inattività, l'ingiustizia, l'intolleranza e l'isolamento sociale incoraggiando e sostenendo le persone con disabilità intellettiva col fine di creare una società più accogliente ed inclusiva. Fondato nel 1968 da Eunice Kennedy Shriver, il Movimento Special Olympics è cresciuto da qualche centinaia di Atleti fino a raggiungere i 4.400.000 Atleti in ben 170 Paesi. Con il supporto di più di un milione di coach e volontari, Special Olympics offre la possibilità di praticare 32 discipline olimpiche in più di 81.000 competizioni durante tutto l'anno.

Pagina 1 di 3