Visualizza articoli per tag: trasporti

Martedì, 15 Luglio 2014 15:55

Parma - Torna il Punto Bus della TEP

L'ufficio abbonamenti mobile della TEP da martedì 26 agosto a domenica 14 settembre attraverserà la provincia di Parma. In ogni tappa si potrà acquistare per la prima volta o rinnovare il proprio abbonamento e ricevere le brochure con gli orari invernali -

Parma, 15 luglio 2014 - di Paola Tanzi -

Torna anche quest'anno il Punto Bus della TEP, l'ufficio abbonamenti mobile che da martedì 26 agosto a domenica 14 settembre attraverserà la provincia di Parma, con una tappa in più rispetto le passate edizioni: a Sorbolo. Il viaggio del Punto mobile si snoderà lungo un percorso che nell'arco di 20 giorni andrà a toccare 18 comuni, dove i residenti potranno acquistare per la prima volta o rinnovare il proprio abbonamento senza allontanarsi troppo da casa.
Si parte da Monticelli Terme martedì 26 agosto. Il pullmino della Tep, allestito a punto vendita, si fermerà ogni giorno in un comune diverso, in concomitanza con i mercati rionali settimanali. Allo sportello mobile chi è già in possesso della tessera "Mi Muovo" potrà ricaricare il proprio abbonamento annuale, urbano o extraurbano. Chi, invece, ancora non ha la card elettronica potrà comunque ricevere un titolo di viaggio provvisorio, presentando una fototessera. L'abbonamento definitivo sarà spedito da Tep direttamente a casa.

A bordo sarà, inoltre, possibile acquistare biglietti e abbonamenti mensili, ricevere le brochure con gli orari invernali in vigore dal 15 settembre e chiedere ogni tipo d'informazione. Naturalmente potrà accedere al Punto mobile anche chi risiede in comuni diversi da quelli in cui il pullmino fa tappa.
L'iniziativa era stata promossa la scorsa estate, in via sperimentale, per avvicinare la TEP a tutti quei clienti che, per motivi di lontananza, non possono rivolgersi con comodità alle rivendite del centro città. In poco più di 15 giorni erano state quasi 700 le persone che avevano beneficiato dei servizi offerti dal Punto mobile. Degli abbonamenti plurimensili venduti, tra l'altro, quasi il 40 per cento sono stati titoli di nuova sottoscrizione, acquistati cioè da utenti che in precedenza non usavano il bus o viaggiavano con titoli di viaggio di durata inferiore, come biglietti o abbonamenti mensili. Segno, questo, che la possibilità di accedere a uno sportello con maggiore comodità ha contribuito a fidelizzare l'utenza e a promuovere in modo concreto l'uso del mezzo pubblico.
Novità rispetto all'anno scorso è la nuova tappa prevista a Sorbolo, comune di per sé non troppo lontano dal centro città, ma abitato da molti abbonati al trasporto pubblico.
Il pagamento degli abbonamenti potrà essere saldato in contanti oppure con assegni. Nei mercati dove la copertura del segnale GPRS lo consentirà, sarà disponibile anche il pagamento tramite POS bancomat.

foto2rid

All'attivazione del Punto Bus hanno collaborato anche quest'anno le Amministrazioni locali dei Comuni nei quali TEP farà tappa, che, con grande sensibilità nei confronti dei propri cittadini, hanno contribuito fattivamente perché l'iniziativa potesse rinnovarsi.
Esprime soddisfazione il presidente di Tep Mirko Rubini: «Con questo progetto vogliamo essere vicini ai nostri clienti per rispondere a richieste di informazioni, anche diverse da ciò che concerne gli abbonamenti, e per essere avere un contatto personale con chi desidera interagire con noi in modo diretto. Saremo presenti e a disposizione di chi viaggia con Tep e intendiamo offrire ai nostri utenti più fedeli una diversa modalità d'acquisto dei titoli di viaggio».
Presente alla conferenza stampa di presentazione anche il vicepresidente di Tep Alessandro Fadda: «Chi risiede fuori città spesso rischia di essere penalizzato nell'accesso ai servizi. Una semplice operazione come l'acquisto di un abbonamento o l'accesso agli sportelli pubblici può richiedere inutili perdite di tempo, che con questo servizio vogliamo azzerare».
Oltre al Punto mobile, sarà comunque possibile ricaricare l'abbonamento tramite gli sportelli bancomat di Banca Monte Parma, Intesa Sanpaolo e Unicredit presenti su tutto il territorio nazionale e via web dal sito www.tep.pr.it, con pagamento tramite carta di credito, semplicemente digitando nome e cognome dell'intestatario e il numero della propria card elettronica.

Per chi non ha ancora la card Mi Muovo o preferisce comunque acquistare gli abbonamenti di persona sono disponibili anche i due uffici abbonamenti TEP di piazzale Dalla Chiesa e via Taro (presso la sede Tep, in sostituzione dello sportello di Barriera Bixio, chiuso temporaneamente per lavori di ristrutturazione). Sarà disponibile entro fine agosto anche una serie di rivendite in centro città (tabaccherie, bar, edicole) attrezzate con i dispositivi di ricarica che potranno essere utilizzate per tutte le operazioni di rinnovo degli abbonamenti. Questi esercizi sono in parte già operativi. L'elenco completo, aggiornato in tempo reale man mano che procederanno le attivazioni, è già disponibile sul sito Internet di Tep.
Per informazioni è possibile contattare il call center Tep al numero 840 222222, che durante il periodo estivo è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.00.

Il Punto Bus osserverà il seguente calendario, con orario dalle 8.30 alle 13.00

Monticelli Terme, martedì 26 AGOSTO 2014 in via Montepelato Sud
Palanzano, mercoledì 27 AGOSTO 2014 in Piazza Cardinal Ferrari
Bardi, giovedì 28 AGOSTO 2014 in Piazza Vittoria
Roccabianca venerdì 29 AGOSTO 2014 in Piazza Garibaldi
Bedonia sabato 30 AGOSTO 2014 in Via Garibaldi
Langhirano lunedì 1SETTEMBRE 2014 in Piazza Ferrari
Busseto martedì 2 SETTEMBRE 2014 in Piazza Verdi
Sorbolo mercoledì 3 SETTEMBRE 2014 in Via Gramsci
Fontanellato giovedì 4 SETTEMBRE 2014 in Piazza Matteotti
Colorno venerdì 5 SETTEMBRE 2014 in Via Cavour
Felino sabato 6 SETTEMBRE 2014 in Piazza Miodini/via Gerbella
Borgo Val di Taro lunedì 8 SETTEMBRE 2014 in Piazza Farnese
Fornovo Taro martedì 9 SETTEMBRE 2014 in Via Diaz
S.Secondo Parmene mercoledì 10 SETTEMBRE 2014 in Via Roma
Noceto giovedì 11 SETTEMBRE 2014 in Piazza Garibaldi
Salsomaggiore Terme venerdì 12 SETTEMBRE 2014 in Via Pascoli
S.Polo di Torrile sabato 13 SETTEMBRE 2014 in Via Verdi
Traversetolo domenica 14 SETTEMBRE 2014 in Piazza Vittorio Veneto

Pubblicato in Cronaca Parma

Ancora pochi giorni di tempo per cambiare i vecchi titoli di viaggio con i nuovi biglietti ed abbonamenti Mi Muovo, in vigore da più di un anno. Le conversioni sono possibili nelle 7 biglietterie Seta attrezzate di Modena, Carpi, Castelfranco Emilia, Mirandola, Pavullo, Sassuolo, Vignola.

Modena, 15 luglio 2014 –

Seta ricorda agli utenti modenesi che fossero ancora in possesso di vecchi biglietti o abbonamenti acquistati fino al 30 giugno 2013 (e da allora non più utilizzabili sui mezzi pubblici a seguito del passaggio al nuovo sistema di bigliettazione elettronica "Mi Muovo"), che il termine fissato per la conversione con i nuovi titoli di viaggio scadrà il prossimo 31 luglio. Da venerdì 1 agosto non sarà più possibile convertire e/o rimborsare i vecchi titoli, pertanto ogni eventuale valore residuo diventerà irrecuperabile. I titoli rimborsabili sono i vecchi biglietti di corsa semplice, le carte valore extraurbane da 5 euro ed il valore residuo ancora presente sulle vecchie tessere ricaricabili ordinarie Atcm Card e Atcm Card Senior.

I possessori di vecchi titoli di viaggio hanno ancora qualche giorno a disposizione per convertirli con i nuovi titoli di corsa semplice a tariffa equivalente, o con titoli Multicorsa cartacei, presso le 7 biglietterie aziendali Seta attrezzate di Carpi (Autostazione), Castelfranco (Stazione ferroviaria), Mirandola (Viale Circonvallazione 1), Modena Autostazione, Pavullo (Autostazione), Sassuolo (Via Stazione 12), Vignola (Autostazione).

Il termine del 31 luglio vale anche per ottenere il rimborso dei 5 euro supplementari - pagati tra il 15 aprile ed il 18 giugno 2013 – come sovrapprezzo per l'emissione delle nuove tessere Mi Muovo. Il rimborso potrà essere ottenuto sotto forma di sconto di 5 euro sulla ricarica di un abbonamento già valido, oppure in contanti presso l'Ufficio Tariffe di Seta (previo appuntamento da concordare telefonicamente al numero 059 416928). Per ogni ulteriore informazione gli utenti hanno a disposizione il sito www.setaweb.it ed il numero di informazioni telefoniche 840 000 216.

(Fonte: ufficio stampa Seta Spa)

Pubblicato in Cronaca Modena
Mercoledì, 09 Luglio 2014 13:01

Modena - Attiva la navetta per il Mercato Albinelli

Il servizio di navetta gratuito sarà operativo fino al 31 agosto, dal lunedì al sabato, dalle ore 8,30 alle ore 14,30 con frequenza ogni 15 minuti. Partenza dal parcheggio ex Amcm di via Sigonio e fermata in via dei Servi -

Modena, 9 luglio 2014 –

Sarà attivo a partire da domani il servizio gratuito di navetta tra il parcheggio ex Amcm di via Sigonio ed il Mercato "Albinelli", finalizzato a migliorare l'accessibilità al centro storico dopo che l'avvio del cantiere Hera in corso Duomo ha comportato la deviazione dei percorsi delle linee 6, 7 e 11 del trasporto pubblico urbano.
Il servizio, attivato da Seta in collaborazione con l'Agenzia per la Mobilità ed il Comune di Modena, sarà operativo fino al 31 agosto, dal lunedì al sabato, dalle ore 8,30 alle ore 14,30 con frequenza ogni 15 minuti (ultima partenza da via Sigonio alle ore 14,15).

Il percorso della navetta 

Parcheggio ex Amcm/Via Sigonio – Via Cavedoni – Viale Rimembranze – Largo San Francesco - Corso Canalchiaro – Via dei Servi – Via Canalino – Via Mascherella – Viale Martiri della Libertà – Viale Rimembranze – Via De Fogliani – Via Sigonio/Ex Amcm.
Il servizio sarà garantito da un mezzo Daily Iveco a metano acquistato recentemente da Seta, particolarmente indicato per l'utilizzo nei centri storici ed in grado di ospitare fino a 20 passeggeri (più un posto riservato a disabili, con pedana di sollevamento per carrozzelle). Lungo il percorso, la navetta osserverà le fermate esistenti in Largo San Francesco, Corso Canalchiaro, Viale Martiri della Libertà e Viale Rimembranze. Verranno inoltre istituite due fermate provvisorie in via Sigonio nei pressi del parcheggio ex Amcm e in via dei Servi nel pressi del Mercato Albinelli davanti alla chiesa di San Bartolomeo.

rid Navetta mercato albinelli mappa

 

(Fonte: ufficio stampa Seta)

Pubblicato in Cronaca Modena

I nuovi bus Seta entreranno in servizio entro luglio, ma sono già in servizio sulle linee urbane piacentine i primi 4 nuovi bus MAN Lion's City con motorizzazione Euro 5 EEV. Gli altri 4 mezzi saranno consegnati entro la fine del mese. Nel biennio 2012-2014 sono ben 34 i nuovi bus immessi in servizio a Piacenza da SETA, per un investimento complessivo di 4,5 milioni di euro.

Piacenza, 30 giugno 2014 –

Seta prosegue nell'opera di ammodernamento del parco mezzi circolante nel bacino provinciale piacentino, per garantire agli utenti del trasporto pubblico un servizio più confortevole e più ecologico: sono stati infatti presentati ufficialmente oggi in Piazza Cavalli 4 nuovi mezzi MAN Lion's City con motorizzazione Euro 5 EEV destinati alla rete urbana del capoluogo. Entro il mese di luglio, poi, saranno consegnati altri 4 bus (attualmente in fase di allestimento ed immatricolazione). In totale, nel biennio 2012-2014 SETA ha così immesso in servizio nel bacino provinciale di Piacenza ben 34 nuovi autobus, per un investimento complessivo di circa 4,5 milioni di euro, sostenuto perlopiù in autofinanziamento. Grazie a questa consistente opera di investimento l'età media della flotta di Piacenza scende ulteriormente, attestandosi ad 11 anni contro i 14 anni che faceva registrare prima della nascita di SETA.
"Con l'entrata in servizio di questi nuovi mezzi ecologici e moderni – ha dichiarato Pietro Odorici, Presidente di Seta - si conferma il nostro impegno per migliorare l'offerta del trasporto pubblico nel bacino provinciale piacentino e, al contempo, ridurne l'impatto ambientale. L'ammodernamento della flotta è un punto fondamentale nella gestione del servizio, specialmente qui a Piacenza dove – prima della nascita di SETA - si registrava una maggiore vetustà complessiva del parco mezzi rispetto ad altre realtà regionali. Grazie a queste nuove acquisizioni, che rispondono alle più severe normative europee, gli utenti piacentini potranno toccare con mano un notevole miglioramento qualitativo".
Gli 8 nuovi mezzi sono prodotti dall'azienda MAN, uno dei principali operatori europei nel settore dei trasporti: si tratta del bus urbano Lion's City classificato in ottemperanza alla normativa antinquinamento Euro 5. Anzi, con qualcosa in più, ovvero l'appartenenza alla categoria EEV (Enhanced Environmentally-friendly Vehicle, che tradotto in italiano significa "veicolo ecologicamente avanzato"), potendo garantire emissioni inferiori a quanto stabilito dalle leggi vigenti. Il vantaggio ambientale dei mezzi EEV sta infatti nelle minori emissioni inquinanti rispetto ad analoghi mezzi della stessa categoria, in particolare per quanto riguarda la bassa fumosità e l'abbattimento dei livelli di particolato. L'investimento complessivo, tra costi di acquisto e di allestimento, è pari a circa 1,5 milioni di euro ed è stato sostenuto da Seta con un significativo contributo della Regione Emilia-Romagna.


ENTRO L'AUTUNNO AL VIA ANCHE IL CONTROLLO SATELLITARE DELLA FLOTTA IN TEMPO REALE - Gli investimenti destinati a migliorare la vita dei clienti di Seta in territorio piacentino non si esauriscono con il rinnovo della flotta circolante. Entro l'autunno, infatti, sarà completata l'installazione del sistema di controllo satellitare della flotta urbana ed extraurbana, grazie al quale ogni autobus in servizio sarà monitorato in tempo reale da una centrale operativa digitalizzata. L'attivazione di questa infrastruttura tecnologica consentirà all'azienda di verificare la regolarità di ogni singola corsa (intervenendo con tempestività laddove necessario), ed agli utenti di conoscere con esattezza i tempi di percorrenza e di passaggio ad ogni fermata. Grazie al finanziamento garantito dal progetto regionale G.I.M. (Gestione Informata della Mobilità), verranno attivati anche importanti servizi di infomobilità sia lungo le linee (paline "intelligenti" con display) sia in remoto (informazioni telefoniche sugli orari effettivi dei bus).

"L'efficienza tecnologica ed il miglioramento degli standard qualitativi sono requisiti fondamentali per il successo del sistema del trasporto pubblico: ecco perché Seta pone un'attenzione particolare agli investimenti in tecnologie di bordo e di sistema" sottolinea Pietro Odorici. "Basti ricordare le tante e significative novità che l'azienda ha introdotto nel territorio piacentino a partire dal 2012: la bigliettazione elettronica; l'installazione su tutti i mezzi di telecamere digitali per la videosorveglianza interna ed esterna; l'attivazione di 7 nuove biglietterie distribuite sul territorio provinciale; la possibilità di acquistare o ricaricare il proprio abbonamento via internet o presso gli sportelli bancomat abilitati. Voglio infine ricordare l'incessante e consistente attività di contrasto all'evasione tariffaria: nel 2012 sono state elevate 7.178 sanzioni mentre nel 2013 le multe a carico dei viaggiatori non in regola sono state 12.672, con un incremento percentuale del 76,5%".

PRINCIPALI DATI DI SERVIZIO SETA NEL BACINO PROVINCIALE DI PIACENZA (ANNO 2013)

Km percorsi: 7.929.231
Passeggeri trasportati: 12.431.115
N° linee servite: 19 urbane + 60 interurbane/extraurbane
Sviluppo rete: 2.100 Km
Dipendenti: 220 (di cui 195 autisti)
Consistenza Flotta: 190 mezzi (169 a gasolio, 2 elettrici, 19 a metano)
Età media flotta: 11 anni
Sanzioni emesse: 12.672 (+76,5% rispetto al 2012)

SCHEDA TECNICA AUTOBUS URBANO MAN LION'S CITY EURO 5 EEV
Lunghezza: 10,5 metri - N° porte: 3 - N° posti a sedere: 22 - N° posti in piedi: 65 + 1 posto riservato a carrozzelle (con rampa manuale) - Motore: MAN D0836 potenza 213 Kw (290 Cv) 6 cilindri in linea – Cilindrata: 6.871 cm3 - Cambio: automatico EcoLife a 6 rapporti + retromarcia - Alimentazione: gasolio - Classe: Euro 5 EEV- Dispositivi di sicurezza: freni ABS-ASR; EBS; blocco avviamento veicolo a porte aperte – Climatizzazione: presente per passeggeri ed autista – Strumentazione: convalidatrice (obliteratrice) ed emettitrice dei titoli di viaggio contactless; dispositivo di sollevamento ed abbassamento pianale per agevolare la salita/discesa dei passeggeri.

(Fonte: ufficio stampa Seta)

Pubblicato in Cronaca Piacenza

In occasione della manifestazione automobilistica "Vernasca Silver Flag" la viabilità tra Castell'Arquato e Vernasca subirà alcune modifiche nelle giornate di sabato e domenica -

Piacenza, 20 giugno 2014 –

Seta comunica che, per consentire lo svolgimento della manifestazione automobilistica "Vernasca Silver Flag", nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 giugno la viabilità tra Castell'Arquato e Vernasca subirà alcune modifiche che comporteranno deviazioni di percorso e possibili rallentamenti alle linee del trasporto pubblico extraurbano della Val d'Arda.

Le linee interessate dalle modifiche sono le seguenti:
E41 Piacenza-Carpaneto-Castell'Arquato-Lugagnano
E43 Piacenza-Fiorenzuola-Lugagnano-Vernasca
E48 Piacenza-Fiorenzuola-Lugagnano-Pianazzo Casali

L'elenco dettagliato delle corse modificate è disponibile sulle pagine dedicate al bacino provinciale di Piacenza del sito internet di Seta www.setaweb.it. Ogni ulteriore informazione può essere richiesta contattando il servizio di informazioni telefoniche, al numero 840 000 216. Infine, si segnala che a Lugagnano il capolinea di piazza Casana sarà spostato, per tutte le corse deviate, nel piazzale ex Coop.

(Fonte: ufficio stampa Seta)

Pubblicato in Cronaca Piacenza

Entra in vigore l'orario estivo per le linee urbane, suburbane e extraurbane. La frequenza delle corse viene rimodulata per adeguare il servizio alla riduzione dell'utenza, in concomitanza con la chiusura degli istituti scolastici su tutto il territorio provinciale. Sul servizio urbano sospese le corse dirette al polo scolastico di strada Agazzana.

Piacenza, 6 giugno 2014 -

L' azienda dei trasporti Seta comunica che a partire da domenica 8 giugno - in concomitanza con la chiusura degli istituti scolastici su tutto il territorio provinciale - sulle linee urbane, suburbane ed extraurbane del trasporto pubblico di Piacenza entrerà in vigore l'orario estivo.

Le variazioni apportate comporteranno una minore frequenza delle corse, che vengono rimodulate per adeguare il servizio alla riduzione dell'utenza. In particolare, sul servizio urbano saranno cancellate le corse dirette al polo scolastico di strada Agazzana.

L'aggiornamento delle tabelle orarie alle fermate è attualmente in corso e verrà completato entro la giornata di domani. Per informazioni dettagliate sui nuovi orari gli utenti possono consultare la sezione "Percorsi e Orari" del sito internet www.setaweb.it, nella parte dedicata al bacino territoriale di Piacenza. E' inoltre sempre possibile contattare il servizio di informazioni telefoniche di Seta (840 000 216), attivo tutti i giorni feriali dalle ore 7 alle 19.

Gli utenti potranno anche avvalersi del nuovo libretto orario estivo, disponibile in circa 5.000 copie presso le biglietterie aziendali, le principali rivendite, gli Urp e altri uffici pubblici del territorio. Una versione elettronica del libretto orario è disponibile anche sul sito web di Seta.

(Fonte: ufficio stampa Seta)

Pubblicato in Cronaca Piacenza

Chiusura temporanea dell'Ufficio Abbonamenti e della biglietteria Tep di Barriera Bixio per lavori di ristrutturazione da lunedì 9 giugno -

Parma, 4 giugno 2014 -

L'ufficio comunicazione del trasporto pubblico fa sapere che sarà presto un Ufficio Abbonamenti sostitutivo, attivo per le procedure di acquisto e ricarica dei titoli di viaggio. Lo sportello Ricorso Sanzioni, normalmente attivo a Barriera Bixio nella giornata di giovedì, sarà in funzione, presso il nuovo sportello di via Taro 14, già dal 5 giugno e per tutti i giovedì successivi, dalle 9.00 alle 12.30. Nessuna interruzione di servizio, invece, per quanto riguarda l'Infobus di piazzale C.A. Dalla Chiesa accanto alla Stazione FS, che nel periodo estivo osserverà i seguenti orari: per biglietteria, acquisto e ricarica abbonamenti mensili dal lunedì al sabato dalle 6.40 alle 19.00 con orario continuato e nei festivi dalle 7.00 alle 13.00; per acquisto e ricarica di abbonamenti plurimensili dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.15.

Pubblicato in Cronaca Parma

Indetto lo sciopero nazionale di 24 ore dell'Organizzazione Sindacale USB Lavoro Privato. Le astensioni dal lavoro potranno interessare i servizi urbani ed extraurbani per l'intera giornata, ad esclusione delle fasce di garanzia normalmente previste.

Modena, 28 maggio 2014 -

SETA S.p.A. comunica, che per venerdì 30 maggio è stato indetto uno sciopero generale nazionale di 24 ore, da parte dell'Organizzazione Sindacale USB Lavoro Privato. Tale organizzazione sindacale non è presente in azienda, ciononostante potrebbero verificarsi adesioni spontanee da parte di singoli lavoratori e non è pertanto possibile prevedere l'entità dell'astensione. L'adesione allo sciopero da parte dei lavoratori SETA potrebbe dar luogo a disagi per quanto riguarda la regolarità del servizio di trasporto pubblico nel bacino provinciale modenese per l'intera giornata, con le modalità di seguito elencate.

Servizi urbani per Modena, Carpi, Sassuolo: corse garantite solo nelle fasce orarie 6,30-8,30 e 12-16. Servizio extraurbano: corse garantite solo nelle fasce orarie 6-8,30 e 12,30-16.

Il servizio riprenderà regolarmente con le corse che inizieranno dopo il termine delle eventuali astensioni dal lavoro. Per ogni ulteriore informazione è a disposizione degli utenti il servizio telefonico di SETA al numero 840 000 216.

(Fonte: ufficio stampa SETA)

Pubblicato in Cronaca Modena

Gennari: con il nuovo anno scolastico operativi 64 pannelli alle fermate. Grazie al controllo satellitare sarà così possibile sapere con precisione i tempi di arrivo di 278 mezzi pubblici -

Reggio Emilia, 16 maggio 2014 -

Altre nuove tecnologie in arrivo per il servizio di trasporto pubblico reggiano: con il prossimo anno scolastico, pannelli informativi nelle principali fermate degli autobus permetteranno ai cittadini di conoscere con precisione i tempi di arrivo dei mezzi pubblici. La novità, resa possibile grazie al controllo satellitare degli autobus, è stata annunciata questa mattina nella sala-conferenze di Palazzo Magnani dall'assessore provinciale alla Mobilità sostenibile, Alfredo Gennari, nel corso del workshop "L'innovazione e l'informazione per il trasporto pubblico" che ha coinvolto rappresentanti di enti, agenzie e società che lavorano per lo sviluppo e il miglioramento del tpl.
Nel corso dell'incontro, organizzato dalla Provincia di Reggio Emilia, che è coordinatrice del progetto nazionale per gli enti locali della Regione Emilia-Romagna e della Regione Marche, è stato fatto il punto sullo stato di attuazione del progetto G.I.M. (Gestione Informata della Mobilità), il sistema di informazione in tempo reale per l'utenza del trasporto pubblico locale tramite pannelli informativi posizionati presso le principali fermate degli autobus.
Dopo il saluto dello stesso assessore provinciale Gennari, Luigi Gallo di Invitalia (l'agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo delle imprese), Fabio Formentin della Regione Emilia-Romagna, Fabio Bruschi della Provincia di Milano, Valerio Bussei della Provincia di Reggio Emilia, insieme a Michele Vernaci dell'Agenzia della mobilità di Reggio Emilia e a Pietro Odorici di Seta, si sono confrontati, sui risultati e sugli obiettivi del progetto G.I.M.
Muoversi con il trasporto pubblico per andare al lavoro, a scuola e durante il tempo libero è una scelta sostenibile che migliora la qualità dell'aria che respiriamo, diminuisce il traffico delle nostre città e riduce le spese che ogni persona e famiglia deve sostenere per il mantenimento di ogni mezzo privato.
L'innovazione e l'uso di nuove tecnologie sono essenziali per migliorare e promuovere l'uso del trasporto pubblico rendendolo più sicuro, efficiente e al servizio dei cittadini. La Gestione informata della mobilità, in particolare, ha come obiettivo quello di aggiornare in tempo reale l'utenza attraverso pannelli informativi a messaggio variabile posizionati alle principali fermate dei mezzi, per comunicare gli effettivi tempi di arrivo degli autobus ed eventuali modifiche del servizio grazie ad un controllo satellitare della flotta. E a conclusione del workshop, due mezzi dotati dei dispositivi di tracciamento Gps, hanno trasportato i partecipanti alla centrale operativa di Seta, che controlla telematicamente tutto il sistema di tracciamento dei bus e di trasmissione dati ai pannelli informativi che leggeranno gli utenti. Presso la centrale sono state illustrate le tecnologie e le procedure che permetteranno di monitorare il trasporto pubblico nella nostra provincia.
"Il servizio sarà operativo nel corso del nuovo anno scolastico – ha detto l'assessore provinciale Alfredo Gennari - I 64 pannelli informativi che verranno gradualmente installati alle fermate principali degli autobus sulla nostra provincia sono un passo importante per rendere il trasporto ancora più vicino ai cittadini e agli studenti. Oltre a comunicare con precisione i tempi di arrivo dei 278 mezzi dotati dei dispositivi di tracciamento satellitare, questo nuovo strumento permetterà di far fronte in tempi più rapidi a eventuali criticità: maltempo, incidenti, guasti e cantieri provvisori possono ora essere comunicati all'utenza in attesa alla fermata, permettendo così di trovare soluzioni in tempo reale".
La Gestione Informata della Mobilità avrà effetti positivi sul lungo periodo e non solo renderà più efficiente il servizio, ma attraverso il monitoraggio dei mezzi permetterà di avere nuovi dati, sempre aggiornati, sulle condizioni del traffico provinciale, fornendo così importanti strumenti per continuare a migliorare il trasporto pubblico. "L'innovazione e le moderne tecnologie sono messe al servizio dei cittadini e migliorano il trasporto pubblico, che è essenziale per una mobilità maggiormente sostenibile" conclude l'assessore Gennari.
"Gim non significa solo gestione informata della mobilità, ma rappresenta anche uno strumento di programmazione del servizio efficace ed efficiente grazie ad una tecnologia telematica avanzata ­- aggiunge l'amministratore unico dell'Agenzia della mobilità Michele Vernaci - Conoscere con precisione i tempi di percorrenza e gli orari di transito alle fermate consentirà una programmazione e una progettazione del servizio sempre più aderente alle necessità del cittadino, confermando l'importanza e l'utilità del progetto".
"Le nuove tecnologie presentate oggi rappresentano un importante elemento migliorativo nel servizio di trasporto pubblico reggiano e permetteranno di dare risposte più complete ed efficienti alle richieste degli utenti - sottolinea Pietro Odorici, presidente di Seta - Grazie a queste innovazioni, attraverso i monitor di bordo che saranno progressivamente installati sui mezzi urbani ed extraurbani verrà annunciata la fermata seguente e visualizzato l'orario di arrivo. Inoltre, l'autista stesso, tramite il proprio terminale di bordo, potrà monitorare la propria corsa avendo indicazioni dell'anticipo o del ritardo rispetto all'orario programmato. Il tutto sarà controllato e gestito in tempo reale da un'unica centrale operativa, posta presso la nostra sede reggiana di via del Chionso".

(Fonte: ufficio stampa Provincia di Reggio Emilia)

Si è svolto stamani, presso l'assessorato alla Mobilità della Regione Lombardia, un incontro relativo al progetto di collegamento ferroviario di qualità Piacenza – Milano, cui hanno preso parte il sindaco Paolo Dosi e il presidente della Provincia Massimo Trespidi.

 

Piacenza, 5 maggio 2014 -

Erano presenti, inoltre, l’assessore regionale alla Mobilità dell’Emilia Romagna Alfredo Peri, il dirigente dell’Unità organizzativa Servizi per la Mobilità della Regione Lombardia Roberto Laffi, Massimo Dell’Acqua, dirigente della struttura Servizio Ferroviario Regionale della Lombardia e Paolo Ferrecchi, direttore generale delle Reti infrastrutturali della Regione Emilia Romagna.

“Alla luce di assenze importanti – confermano Paolo Dosi e Massimo Trespidi – quali quelle del nuovo assessore regionale alla Mobilità della Lombardia e del presidente di Confindustria Emilio Bolzoni, si è deciso di riconvocare l’incontro, che sarà decisivo, in tempi brevi, anche se il Tavolo di stamani è stato l’occasione per approfondire la fattibilità del progetto, sia per quanto attiene la sostenibilità economica e finanziaria, sia per gli aspetti tecnico-gestionali, a partire dai contenuti della proposta presentata dal Tavolo piacentino”. 

 

(Fonte: ufficio stampa Comune di Piacenza)