Visualizza articoli per tag: Eventi Piacenza

Si è aperta con successo la prima stagione musicale ospitata dalla dimora del Maestro Giuseppe Verdi. A continuare un percorso cominciato un mese fa con un recital verdiano ci sarà la magnifica voce del baritono Leo Nucci con 'La parola scenica'

di Alexa Kuhne

Sant'Agata di Villanova sull'Arda - Ci vuole una voce grande come quella del baritono Leo Nucci per rendere onore alla immensità dell' opera verdiana .
Per la prima volta la dimora del Maestro Giuseppe Verdi ospiterà, il prossimo 27 giugno, un concerto interpretato dal noto cantante lirico. Un omaggio di Nucci al Grande intitolato 'La parola scenica'.

Dopo il successo del recital verdiano, messo in scena appassionatamente dal baritono Valentino Salvini, Angiolo Carrara Verdi, discendente del Maestro, si è convinto ancor più che la Villa che ospitò per la maggior parte della sua vita Giuseppe Verdi con la compagna Giuseppina Strepponi, non possa non essere aperta a tutti, melomani e non, perché il patrimonio lirico e la dimora verdiana, pregna di storia del nostro Paese, devono essere conosciuti e ammirati anche dal grande pubblico.

Ecco perché una serie di iniziative farà tornare in vita la meravigliosa abitazione di campagna, i suoi giardini ricchi di alberi secolari, la casa- museo che testimonia e racconta della vita di un grande italiano ancora venerato nel mondo.

Laghetto Giardino

Questo evento, che segue un primo tentativo che è stato assai positivo, sarà degnamente onorato dalla presenza di un'altra grandiosa figura della lirica, Leo Nucci, insieme all' 'Italian opera chamber orchestra', con Paolo Marcarini al pianoforte, con il primo violino Cesare Carretta, insieme al secondo violino Lino Pietrantoni e a Irina Balta alla viola, con Massimo Repellini al violoncello e Davide Burani all'arpa.
A completare una serata che sarà piena di note ed emozioni ci sarà una degustazione delle specialità territoriali, le stesse che furono apprezzate dal Maestro.

Il prezzo del biglietto è di 80,00€ comprensivo di buffet con specialità della zona proposte dal ristorante "Antica Corte Pallavicina" di Polesine Parmense.

volantino

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia


Domenica 21 giugno dalle 10 alle 13. Yoga di luce, meditazione sonora con le Campane di Quarzo per risvegliare emozioni positive e un magico viaggio alla scoperta dei segreti e delle enrgie dell'antico maniero: un evento con l'insegnante di yoga Elena Fiocchi, il musicoterapista Stefano Vita. Degustazione di tisane. Possibilità di incontrare esperti. Visita guidata al maniero tra le leggende delle statue mitologiche del giardino ed il simbolismo nel linguaggio astrologico accompagnati dalla Principessa Gonzaga. -

Piacenza, 11 giugno 2015 -

Solstizio d'estate in Castello: una giornata straordinaria per rendere l'inizio della tua estate indimenticabile tra yoga di luce, meditazione sonora con le Campane di Quarzo, emozioni positive e un magico viaggio alla scoperta dei segreti e delle energie dell'antico maniero di Agazzano, in provincia di Piacenza. Domenica 21 giugno festeggia il giorno più lungo dell'anno portando armonia e sole dentro di te: trova l'equilibro degli opposti in un luogo straordinario, tra le colline della Val Luretta, nella Rocca e Castello di Agazzano, due roccaforti intrecciate e strettamente collegate, ancora oggi abitate dai nobili Principi Gonzaga che aprono i blasonati portoni per un evento unico.

Dalle 10 alle 13 nel Castello di Agazzano (Via del Castello, 4 29010 Agazzano, Piacenza) Elena Fiocchi, insegnante di yoga, proporrà "L'equilibrio degli opposti": una pratica di meditazione-yoga per sviluppare la consapevolezza personale. Tema "equilibrio", inteso sia come gestione del peso nello spazio che come ricerca di punti di riferimento nel corpo, soprattutto nei momenti di disagio psicofisico.
Nell'ambito delle due ore di pratica yoga la dottoressa Patrizia Milza offrirà ai partecipanti una tisana illustrando le proprietà benefiche, mentre il musicoterapista Stefano Vita (Centro Studi Arti Terapie "La Porta Socchiusa") emozionerà con la meditazione sonora con le Campane di Quarzo.

"Gli equilibri sono una sintesi delle qualità racchiuse nello yoga – spiega Elena Fiocchi - richiedono un forte collegamento tra piano fisico e psichico per ottenere la posizione stabile. Un forte intento conferisce al corpo fermezza: ma poiché l'equilibrio è anche il risultato di una integrazione di informazioni visive, propriocettive e vestibolari, è a livello del cervelletto che verrà fatta l'integrazione di queste informazioni. Da qui il collegamento con un metodo innovativo e dai risultati sorprendenti sperimentato e valorizzato in fisioterapia: il metodo Riva. Ad avvalorare la tesi scientifica saranno il dottor Maurizio Botti e il fisioterapista Boselli che spiegheranno l'aspetto scientifico dell'argomento".
"Obiettivo del corso è far entrare sempre più in contatto le persone con ciò che è reale, sia nel mondo esterno (ciò che arriva ai nostri sensi), sia nel mondo interno (il corpo, i sentimenti, l'immaginazione, i pensieri). In particolare la Meditazione Sonora si basa sull'ascolto delle campane di quarzo per raggiungere una maggiore consapevolezza di sé e delle proprie emozioni".

A tutti i partecipanti del seminario è offerta, inoltre, la possibilità di una visita guidata speciale al castello accompagnati dalla sapiente spiegazione della Principessa Erica De Ponti Gonzaga: "Sarà visita in cui ci avventureremo tra le leggende delle statue mitologiche del giardino, i segreti degli stemmi nobiliari, le storie dell'antico bestiario dove ogni animale ha un preciso significato. Racconteremo qualcosa del simbolismo nel linguaggio astrologico dove i quattro elementi sono le fondamenta sulle quali si sviluppa l'interpretazione della realtà in astrologia. Scopriremo com'è la concezione di vita per l'energico fuoco, per l'affidabile terra, per la socievole aria e la sensibile acqua".

"Il Castello di Agazzano inizia a costruire, con questo primo evento sperimentale, un percorso teso a fare emergere il maniero piacentino quale luogo eccezionale di energie, percezioni, come già abbiamo iniziato a fare con le visite guidate sensoriali al giardino e al parco – spiega la Principessa – partiamo dall'idea di far vivere e percepire il castello, ricco di arte cultura e storia, come "regno" dei segni, della fiaba, del destino, della capacità di auto-realizzazione in un approccio empatico col mondo. Il Castello di Agazzano, immerso nella natura, è il posto perfetto dove iniziare a esplorare e valorizzare nuovi temi: è l'anno di Expo 2015, energy for life è nutrire la nostra anima".

La prenotazione è obbligatoria entro il 17 giugno ai seguenti recapiti:
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
telefono: 333.2396141

Per l'evento è previsto un contributo di 35 euro mentre per gli studenti il contributo è pari a 20 euro.

Il Castello di Agazzano rientra nel Circuito dei 23 Castelli del Ducato di Parma e Piacenza. Nella stessa data, domenica 21 giugno: mostra Cina Millenaria al Castello di San Pietro in Cerro (scoprire i Guerrieri di Terracotta di Xi'an nel giorno del Solstizio d'Estate); evento unico "Parole e Musica con Fiorella Mannoia" a Musica in Castello davanti alla Rocca Sanvitale di Fontanellato ore 21.30. Possibilità di visitare anche altri manieri, rocche, fortezze.

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Dal 5 giugno al 13 settembre ritornano gli appuntamenti sul Lungo fiume a cura di Arti e Pensieri. La rassegna di incontri culturali lungo la suggestiva cornice del Po piacentino. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. -

Piacenza, 2 giugno 2015 -

Sta per arrivare la terza edizione de "Il Po ricorda: Storie oltre il confine", la rassegna di incontri culturali lungo la suggestiva cornice del Po piacentino, a cura dell'Associazione culturale Arti e Pensieri, in collaborazione con il Comune di Piacenza, con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano e del Consorzio di Bonifica di Piacenza e con la partecipazione di Scuola Media Statale Italo Calvino, Arci Cinemaniaci, Musei Civici di Palazzo Farnese, Fondazione Teatri, Società Canottieri Vittorino da Feltre, Motonautica Associazione Piacenza, Gregori Gaetano Sas, Yogagea asd, La Tana di Roncarolo, Legio VIIII. La manifestazione è inserita nel calendario del prestigioso Francigena Festival.

Dal 5 giugno al 13 settembre si susseguiranno una serie di conferenze storiche, archeologiche ed artistiche tenute dai professionisti di Arti e Pensieri, incentrate sul tema del paesaggio fluviale, culla di importanti civiltà e ancora oggi capace di attrarre popolazioni quale fonte di un forte significato culturale e identitario.
Sette in totale gli appuntamenti in programma: il 5, il 12 e il 20 giugno, il 2 luglio, il 30 agosto, il 6 e il 13 settembre.

A questi saranno abbinati laboratori creativi per bambini ed adulti, archeologia sperimentale, lettura di fonti, serate cinematografiche, momenti teatrali e musicali, insieme ad esposizioni di opere d'arte.
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. Inoltre, per ogni incontro sul fiume sarà possibile usufruire di una navigazione per piccoli gruppi e di una merenda/aperitivo a tema ad offerta libera.

Ad aprire la rassegna, venerdì 5 giugno alle ore 17.30 presso l'Impianto Idrovoro della Finarda, sarà "Il Tamigi a Piacenza!". L'attenzione sarà rivolta verso il Tamigi che, attraversando la città di Londra, ha contribuito allo sviluppo di due storie in parte differenti nei quartieri che si trovano sulle rive opposte: una più ricca e l'altra deputata alle attività produttive, ma oggi culturalmente molto viva.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.artiepensieri.com, scrivere all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Pubblicato in Cultura Piacenza

Da maggio ad ottobre i Musei Civici di Palazzo Farnese presenteranno un' opera al mese legata al tema della tavola e del cibo. -

Piacenza, 23 Maggio 2015 - in allegato la locandina scaricabile -

Una lunga stagione all'insegna dell'arte. Da maggio ad ottobre, all'interno della suggestiva cornice dei Musei Civici di Palazzo Farnese saranno presentate una serie di opere legate ai temi della tavola o del cibo. Un'opera al mese, per un percorso che rappresenterà un vero e proprio racconto narrato grazie al contributo di personaggi noti nel panorama culturale piacentino, al quale seguirà un aperitivo a tema nel loggiato del palazzo.

Il progetto aderisce a un'iniziativa dell'Istituto Beni Culturali dell'Emilia Romagna, dal titolo "SEMI. Musei in Emilia Romagna per EXPO", e si inserisce nel tema "Lo spettacolo della tavola: magnifici apparati, cibi succulenti, personaggi emblematici".

Basta il semplice biglietto di ingresso al museo per partecipare all'iniziativa che si svolgerà nell'orario compreso tra le 18 e le 19 seguendo un preciso calendario:

domenica 24 maggio: I piatti del cardinale Alessandro Farnese, il sindaco Paolo Dosi

domenica 21 giugno: Allegoria con quattro segni zodiacali, lo scrittore Gabriele Dadati

domenica 19 luglio: Convito di Baldassarre, l'editrice di Libertà Donatella Ronconi

domenica 30 agosto: La collezione di ceramiche, la speaker di RadioSound95 Rita Nigrelli

domenica 20 settembre: Il servizio da vino etrusco, lo scrittore Nereo Trabacchi

domenica 25 ottobre: Pesci, animali vivi e verdure, il direttore artistico della Fondazione Teatri Cristina Ferrari

Pubblicato in Cultura Piacenza
Sabato, 23 Maggio 2015 09:09

Piacenza: stasera arriva la “Notte Blu”

A Piacenza tutto è pronto per la sesta edizione della “Notte Blu”

Piacenza  23 Maggio 2015 -

Piacenza è pronta per un altro imperdibile appuntamento. Sabato 23 Maggio torna la sesta edizione della “Notte Blu”, l’evento che per una serata coinvolgerà l’intera città animandola con spettacoli, musica jazz e concerti.

Anche le gallerie ed i musei aderenti  rimarranno aperti oltre il consueto orario, proponendo mostre ed eventi speciali organizzati per l’occasione. Ed ancora, cene a tema realizzate appositamente per la serata durante le quali verranno serviti piatti e dolci unici, nonché cocktail ed aperitivi esclusivi. Il tutto sulle note di coinvolgenti dj set.

A fare da padrone sarà ovviamente il “total blu”, filo conduttore della manifestazione che verrà ripreso  non solo negli allestimenti, ma anche nei piccoli particolari che si potranno ritrovare nei negozi del centro, nei bar ed in tutte le attività sensibili a questa esilarante nottata.

Per maggiori informazioni su programma, percorsi ed eventi è possibile consultare il sito http://www.notteblupiacenza.it

 

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Sabato 23 appuntamento benefico pro Hospice. Al Teatro Nuovo di Pianello gli attori della Compagnia dell'Istrione porteranno in scena una divertente commedia in dialetto. Ingresso ad offerta. -

Piacenza, 20 maggio 2015 - in allegato la locandina scaricabile -

Sabato 23 maggio alle ore 21.00 il palcoscenico del Teatro Nuovo di Pianello ospiterà gli attori della Compagnia dell'Istrione che porteranno in scena la divertente commedia in dialetto dal titolo "A gh'è da sudä mӧi par maridä dill fiol!!". Sotto la magistrale regia di Giuliano Quadrelli, gli attori della compagnia daranno vita ad una divertentissima vicenda familiare in un vorticoso intreccio di gag legate al tema dell'amore e del matrimonio.

Realizzato in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura di Pianello Val Tidone, lo spettacolo "A gh'è da sudä mӧi par maridä dill fiol!!" è uno dei tanti eventi che contribuiscono ad arricchire il calendario della stagione 2015 del Teatro di Pianello che apre le porte a bambini, giovani e adulti, appassionati di cinema, commedie e operette, cultori dell'enogastronomia locale e agricoltori. Il cartellone, con proposte adatte per tutti i gusti, è stato realizzato grazie al concorso di numerose associazioni locali. L'ingresso è ad offerta e tutto il ricavato verrà devoluto agli Amici dell'Hospice. 

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Il 17 Maggio dalle ore 14.30 alle 20, Piazza Cavalli a Piacenza ospiterà la 2° edizione de La Festa del Gelato Artigianale. Alle h. 19,00 l'attesissimo taglio della Brioche ripiena di gelato da Guinnes dei Primati, ben 30 metri di bontà. -

Piacenza, 16 Maggio 2015 -

Anche quest'anno Piacenza ospiterà il Festival del Gelato. Visto il grande successo della scorsa edizione i gelatieri Piacentini si sono riuniti in un'Associazione che si propone l'obiettivo di diffondere la cultura del gelato artigianale, oltre che promuovere e divulgare la conoscenza di questo straordinario prodotto in ogni sua fase di lavorazione: dalla preparazione fino alle proprietà dello stesso per una maggiore cultura alimentare.

Domenica 17 Maggio, Piazza Cavalli si animerà con 10 Gelaterie Piacentine ognuna delle quali proporrà diverse specialità che il pubblico avrà la possibilità di assaggiare acquistando dei pacchetti degustazione.
Nell'ambito dell'evento sarà presente la nutrizionista Monica Maj che proporrà dalle h. 16,30 un laboratorio interattivo per bambini basato sulla costruzione di una piramide alimentare all'interno della quale avrà un ruolo importante il consumo di un sano gelato artigianale. Inoltre, dalle h. 15,30 è prevista un'attività rivolta agli adulti in cui l'esperta darà indicazioni sulla costruzione delle corrette porzioni di cibo in base alla grandezza delle nostre mani.

Verrà, altresì, allestito un vero laboratorio di produzione artigianale nel quale sarà possibile osservare all'opera Melania Laveni che mostrerà la lavorazione del vero gelato artigianale ed accompagnerà passo per passo nella scoperta del dolce freddo più apprezzato al mondo. Il tutto partendo dalle materie prime che conosciamo meglio: latte, panna e frutta fresca.

Per i più piccoli anche lo stand di Jungle Village. Alle h. 19,00 avverrà l'attesissimo taglio della Brioche ripiena di gelato da Guinnes dei Primati, ben 30 metri di bontà, prodotta dall'Associazione dei Panificatori in collaborazione con l'Associazione dei Gelatieri Artigiani Piacentini.

Già dal primo pomeriggio presso l'apposito gazebo, sarà possibile ritirare un buono per degustare una fetta della brioche da Guinnes e tutto il ricavato verrà devoluto alla Croce Rossa di Piacenza. I volontari di Croce Rossa saranno presenti già dalla mattina della domenica per celebrare la Giornata Mondiale di Croce Rossa e proseguiranno i festeggiamenti al fianco dell'Associazione dei Gelatieri Artigiani Piacentini rinnovando la sinergia già dimostrata l'anno passato.
Assieme ai Gelatieri e a Croce Rossa anche i volontari di Casa A.l.i.ce OnLus – Associazione per la lotta all'Ictus Cerebrale, che nell'ambito delle loro attività indicheranno quali gusti di gelato sono utili per combattere e prevenire malattie cardiovascolari, denominati anche i "gusti della salute".

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Domenica 17 maggio torna a Piacenza l'appuntamento con "Notte dei Musei della Galleria Alberoni", una nottata all'insegna di arte, jazz e stelle -

Piacenza, 16 maggio 2015 - allegato scaricabile con gli orari dei musei -

Quella di domenica 17 maggio a Piacenza sarà una notte interamente dedicata all'arte. Proprio per quella data è previsto l'appuntamento con Notte dei Musei della Galleria Alberoni, un ricco programma tra iniziative artistiche e culturali, ciascuna connessa ad una parte del grande patrimonio culturale alberoniano oltre che con un evento del tutto inedito e mai andato in scena, ovvero il debutto del Jazz nella Sala degli Arazzi.
Insomma, una notte d'arte, jazz e stelle.

La scelta del 17 maggio è tutt'altro che casuale e serve per contribuire a distribuire su due notti il ricco calendario proposto dai musei cittadini, agevolando in tal modo tutti i visitatori interessati a partecipare a incontri. Tutte le iniziative sono gratuite. L'evento è promosso da Opera Pia Alberoni, Piacenza Jazz Club e Gruppo Astrofili di Piacenza.

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza
Giovedì, 23 Aprile 2015 13:26

Ligabue torna ad entusiasmare Campovolo

Ligabue in concerto a Campovolo di Reggio Emilia: è ufficiale la data di sabato 19 settembre. -

Reggio Emilia 23 Aprile 2015 -

E' ufficiale, Ligabue torna a far cantare ed emozionare il suo pubblico a Campovolo di Reggio Emilia.
L'appuntamento è per sabato 19 settembre, una data che si lega strettamente con Festareggio, quest'anno dal 20 agosto al 13 settembre. L'idea è quella di un prolungamento dell'evento, uno spettacolare ed entusiasmante gran finale con il mitico Liga.

La chiusura di Festareggio è prevista per il 13 così da consentire il montaggio del palco e il suo corretto allestimento nei giorni successivi. Si sta pensando di riaprire al pubblico il Campovolo già venerdì 18, per gestire l'afflusso di decine di migliaia di persone.
Il tutto verrà comunicato ufficialmente da manager del rocker Giuliano Maioli, già da tempo in trattativa con gli organizzatori di Festareggio e con il Comune di Reggio Emilia che attende la concessione dell'area da parte dell'Enac.

Sabato e domenica una ricostruzione di un villaggio e di un accampamento all'interno del maniero. In questo sfondo incantato i bambini potranno provare l'esperienza unica di vivere come in un film ambientato nel Medioevo.

Piacenza, 22 aprile 2015 -

Lo spirito guerriero e valoroso che dimora in ogni bambino potrà sgambettare liberamente per due giorni, per combattere il nemico nel magico castello di Gropparello che si erge tra le belle colline piacentine.
Certo, di simulazioni si tratta ma saranno un'esperienza unica per far rivivere ai ragazzi l'atmosfera medievale, magica e piena di fascino.
Di questi tempi, in effetti, è lecito pensare che non esistano più i cavalieri coraggiosi e gli spiriti nobili di una volta, pronti a combattere per una giusta causa, anche se la chiamata arriva all'ultimo minuto. Il Castello di Gropparello, sulle colline piacentine, deve essere stato testimone di chissà quante battaglie scaturite da semplici liti, se è vero che, ancora oggi, gli echi di vicende così lontane rivivono sotto i nostri occhi e tra le sue mura. Ed ha ancora fiducia nell'esistenza di piccoli guerrieri senza macchia e senza paura, disposti a difenderne la pace.

Sabato 25 e domenica 26 aprile 2015, dalle 10.00 alle 17.30, una nuova avventura, indifferente ai confini spazio temporali, aspetta i visitatori del maniero che, per l'occasione, veste gli abiti della festa, con la ricostruzione di un villaggio e di un accampamento intorno alle sue torri, i cui occupanti – bisognosi di protezione e raccomandati da un potentissimo mago, che ha convinto il Re ad accoglierli sotto la propria protezione - sono abilissimi nella lavorazione del ferro e del cuoio, attività necessarie per armare l'esercito del castello. Così il buon sovrano ha donato al loro capo una postazione d'onore e al gruppo un pezzo di terra vicino al ponte della fortezza, da cui consegnare le armi con facilità.

Ma sabato, nel villaggio, questa atmosfera di apparente serenità è guastata nella lite scoppiata tra due giovani, con il pretesto di un apprezzamento troppo spinto nei confronti di una dama. Ma è solo un escamotage per poter prendere le armi e sfidarsi in un duello, che poi si trasforma in uno scontro tra i pellegrini e le truppe del re. Un vero e proprio Assalto al Castello, nel corso del quale la giovane donna viene fatta prigioniera.

A risolvere la situazione è chiamato proprio il giovane esercito arruolato tra gli stranieri in visita: da un lato, gli assalitori che vogliono conquistare il castello e, dall'altro, i difensori, tra cui saranno arruolati anche i piccoli combattenti.
Nel villaggio, sarà un'esplosione di divertenti attività, tra tornei ed esercitazioni di tiro con l'arco. Si potrà provare a lavorare il cuoio e il ferro. E il Falconiere del Re mostrerà la sua abilità addestrando il falcone.

Il costo della manifestazione è di 18,50 euro a persona e di 15 euro per i bambini fino a 12 anni. Prenotazione obbligatoria.

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza