Visualizza articoli per tag: modenamoremio

Martedì, 21 Novembre 2017 09:58

A Modena sarà un lungo Natale

Presentato il programma delle festività di Modenamoremio, società di promozione del Centro Storico. Grande novità, il Mercatino di Natale in Piazza Grande con 24 "casette" provenienti da tutta Europa. Tornano anche il trenino e la pista di pattinaggio su ghiaccio in Piazza Roma. E le luminarie rimarranno accese fino alla Festa del Patrono San Geminiano, il 31 gennaio.

20171120-MODENAMOREMIO CONF-STAMPA-PHFOSCHIIl Natale è così bello che vorremmo durasse tutto l'anno. Per questo, già da metà novembre, si vedono le prime luminarie, mentre c'è chi l'albero e il presepe si decide a disfarli solo a febbraio. Quest'anno, a Modena, il Natale in centro storico durerà più del solito. È stato presentato infatti in programma di Modenamoremio, società di promozione del centro storico, che prevede un ricco programma di eventi e appuntamenti.

La novità più rilevante è l'allestimento in Piazza Grande di un Mercatino di Natale, che dal 2 al 21 dicembre, dalle 10 alle 22, porterà nel cuore della città, Patrimonio dell'Umanità Unesco, 24 tradizionali "casette" in legno con espositori provenienti da Italia, Germania, Ungheria, Polonia, Lituania, Austria, Finlandia, Repubblica Ceca e Slovacchia. Come nei tipici mercatini nordici si potranno trovare allestimenti natalizi, decorazioni, statuine per il presepe, idee regali, prodotti artigianali ed enogastronomici per tutti i gusti.

Le luci si accenderanno venerdì 24 novembre, in occasione del Black Friday Modena, quando avverrà la cerimonia dell'accensione delle luminarie con l'esibizione della Banda Cittadina, che alle 18.30 sfilerà da Piazza XX settembre verso Piazza Grande, toccando Piazzetta delle Ova e Piazza Roma. Saranno accesi anche quattro grandi abeti decorati a festa, uno per ogni piazza. Per la prima volta, le luci del centro storico rimarranno accese fino al 31 gennaio 2018, in occasione delle Fiere di Sant'Antonio e del Patrono San Geminiano.

20171121-FOTO TRENINOTanti anche i graditi ritorni. Come il trenino di Natale, che torna per l'undicesimo anno consecutivo dal 25 novembre e porterà in giro per il centro grandi e piccini (fino a 12 anni biglietto 1 €, adulti 2 € che saranno devoluti all'AIL). Il 25 novembre apre anche l'Accademia del Ghiaccio nella splendida cornice di Piazza Roma con una pista di pattinaggio di 400 mq. L'ingresso costa 8 € (6 € + 2 € per il noleggio dei pattini), mentre per le scolaresche il costo a ragazzo sarà di 3 €.

Piazza XX settembre, dal 2 dicembre al 7 gennaio, sarà allestita con una vera e propria opera di land e street art, ideata da Lorenzo Lunati, dal titolo "Santa Claus is falling", con protagonista Babbo Natale. Sempre in Piazza XX settembre, nelle giornate dell'8, 9 e 10 dicembre, si terrà l'edizione natalizia del Mercato del libro e del vinile, promossa dall'Associazione Mercantico. Colonna sonora, dalle 9 alle 19, saranno i dj di Radio Stella, che proporranno i classici degli anni Settanta e Ottanta. Domenica 17 dicembre, invece, sempre nella splendida cornice della piazza si tiene il mercatino creativo L'art di Modena.

20171121-foto presepe chiesaE che Natale sarebbe senza il Presepe. Dall'8 dicembre al 31 gennaio, presso la Chiesa di San Giovanni, in via Emilia angolo Piazza Matteotti, si potrà visitare una suggestiva Natività in rame e bronzo, realizzato dalla scultrice Sara Bolzani. L'opera, dopo una prima esposizione nel cortile di Palazzo D'Accursio a Bologna, è stata richiesta ogni anno per essere esposta in diversi luoghi nel periodo natalizio. La particolarità di questa Natività, oltre al materiale utilizzato per la sua realizzazione, è la posizione delle figure, entrambe in piedi, come se fossero pronte per intraprendere un viaggio. (orari di apertura: ven, sab, dom e festivi 10-13 e 16-19; ingresso gratuito)

Ma Natale è anche musica! Per scambiarsi i tradizionali auguri di Natale, sabato 16 dicembre, dalle ore 17, presso la Chiesa di San Vincenzo, in Corso Canalgrande, i ragazzi del Liceo Musicale Sigonio si esibiranno nel Concerto di Natale, con ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti. La Banda cittadina "Andrea Ferri" propone invece XMAS Instruments, un programma itinerante che farà tapa in Piazza XX settembre (sabato 2/12 alle 17), in Piazza Grande (sabato 9/12 alle 17) e presso la Chiesa di San Giovanni di via Emilia Centro (sabato 23/12 alle 17).

Dal 25/11 al 14/1, poi Piazza Matteotti e Largo Porta Bologna saranno le location dei tradizionali stand di dolciumi e caldarroste. Piazza Matteotti ospiterà anche le animazioni per bambini Magie di Natale, nelle giornate del 25/11, 8 e 23/12. A grande richiesta, domenica 17 dicembre, il Club Motori Modena farà salire Babbo Natale e i suoi assistenti su vetture d'epoca che in Largo San Giorgio distribuiranno piccoli pensieri a tutti i bambini presenti.

Spostandosi in Piazza Torre e sotto i portici di Piazza Grande, dal 14 al 24 dicembre torna anche il mercatino Sogni di Natale, dove poter acquistare libri e stampe antichi, orologi, bigiotteria, oggetti d'arredo e tante idee regalo.

Il programma completo su www.modenamoremio.it 

Pubblicato in Cronaca Modena

“Uniti per Amatrice”: aperitivo e cena solidali che vedrà scendere in campo moltissime realtà di Modena. Il risultato sarà una serata di raccolta fondi piena di musica e buon cibo. Mercoledì 7 Settembre, dalle 18, in Piazza Roma.

Modena, 05 Settembre 2016 -

Insieme per dare un contributo alle zone colpite dal terremoto che ha distrutto il borgo di Amatrice e devastato le cittadine vicine. Insieme per aiutare in modo concreto.

Uniti per Amatrice” è l'evento che vedrà collaborare molteplici realtà di Modena, colleghi e amici tra loro, per dare vita ad una serata particolare di raccolta fondi.

Mercoledì 7 Settembre, dalle ore 18, la suggestiva cornice di Piazza Roma si animerà di musica, profumi e buon cibo, dall'aperitivo fino alla cena e al dopocena con un grandissimo djset. Al piatto principale ci penserà lo chef stellato Luca Marchini, del ristorante “L'erba del Re” che proporrà una pasta all'amatriciana alternativa: “Non proporremo il classico bucatino, bensì la nostra gramigna per un'ideale unione dei due territori attraverso le rispettive espressioni gastronomiche- ed aggiunge - useremo il guanciale proveniente da Amatrice, ma al posto del pecorino ci sarà il nostro parmigiano. La gente deve partecipare con lo spirito giusto che è quello di donare concretamente aiuti economici, quindi spero sia comprensiva se le porzioni non saranno abbondantissime e ci sarà un po' di fila da fare».

Il costo della serata è di €40 per la cena (comprensivo anche del buono lotteria delle 23.30) e di 15€ per l'aperitivo (2 calici di vino e 1 un piatto a buffet).Tutto il ricavato andrà al comune di Amatrice.

Uniti per Amatrice-copertina

Le prevendite per la cena saranno disponibili direttamente presso gli esercizi partecipanti oppure chiamando o scrivendo al 389 1875008 entro le ore 12 di martedì 6 Settembre

Ecco coloro che aderiranno all'iniziativa fornendo la propria opera:

- LUCA MARCHINI chef stellato del ristorante l'Erba Del Re che preparerà una perfetta Amatriciana.

- GIOVANNI MANDARA mastro pizzaiolo de la Piccola Piedigrotta di Reggio Emilia che sfornerà le sue pizze.

- MARCELLO PALMIERI patron del salumificio Palmieri con la Mortadella Favola.

- SALUMERIA SAMÒ con i carpacci di pesce.

- TIGELLINO DUCALE con le tigelle del centro storico di Modena.

- GNOCK & ROLL con gnocco fritto gourmet.

- FORNO LA BRISLA con bensone e gnocco al forno.

- PASTICCERIA PAMELA con biscotti e crostate.

- AZIENDA AGRICOLA PELLONI con la frutta a km 0.

- GELATERIA REMONDINI con le coppe gelato.

- DANIELE MALAGOLI con aceto balsamico, eccellenza modenese.

Non mancherà il bere con la presenza di grandi produttori quali:

- CANTINA DELLA VOLTA.

- CANTINA PALTRINIERI.

- CANTINA ALBERTO FIORINI.

- FRANCIACORTA FAN con le migliori etichette della Franciacorta.

- ROBBY MARTON con il suo nuovo italian mule cocktail.

- ICOCKTAIL serviranno fantastici drink.

- IL GOBLET con la birra del birrificio Emiliano.

- PREMIERÈ group con le sue migliori etichette.

 "DJS ON STAGE" che hanno già dato la loro conferma:

 PAOLINO PELLONI, FILIPPO VERNI, STEFANO FACCHINI, DAVIDE SGARBI, CHICCO BASTIGLIA, MAURICE, DIEGO FERRARI, CHRISTIAN LENA, RAY NERI, JAZZY P PELLEGRINO, FABIETTO DISCO INN, NICOLA ZUCCHI,ANDREA MAZZALI,GIUSY CONSOLI,

Inoltre, saranno presenti i giocatori del MODENA VOLLEY e del SASSUOLO CALCIO che metteranno in palio alcuni gadget per la LOTTERIA delle ore 23.30.

L'evento è organizzato da Via Taglio12, Modenamoremio, Pervenio, Fujiko Eventi, Pregnolato Eventi. Radio Stella è la radio Ufficiale dell'evento.

Pubblicato in Dove andiamo? Modena

Domani secondo appuntamento con l'estate di Modenamoremio: dalle 21.15 in Piazza XX settembre andrà in scena "Tanto rumore per 7 note" con la regia di Guido de Maria.

Modena, 13 giugno 2016

Dopo il primo emozionante spettacolo dello scorso martedì con la danza aerea di Equilibria, domani Piazza XX Settembre sarà nuovamente pronta ad ospitare il secondo appuntamento della rassegna L'ESTATE DI MODENAMOREMIO.
Dalle ore 21.15 andrà in scena lo spettacolo "Tanto rumore per 7 note", con la regia di Guido de Maria, scritto da Mario Audino, con Claudio Mattioli e la splendida voce di Sara Stecchezzini e.
Il preserata prevede invece un'Anteprima a ritmo di Zumba, dalle 20.00 la Zumba Crew coinvolgerà il pubblico presente con ritmi e movimenti della musica afro-caraibica.
In caso di maltempo, l'evento verrà posticipato a mercoledì 15 giugno. Ricordiamo che tutti gli eventi sono a ingresso libero e gratuito.

Per il calendario completo visita il sito www.modenamoremio.it  o seguici su facebook/Modenamoremio.

La rassegna L'ESTATE DI MODENAMOREMIO è patrocinata dal Comune di Modena e sostenuta dal contributo di Banca San Geminiano e San Prospero, per gli eventi di Piazza xx settembre, e Trenkwalder, per gli eventi di Piazza Roma.

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

Venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 giugno Piazza Matteotti ospiterà la quarta edizione della Festa del Nocino, mentre domenica 12 giugno si terrà il primo Festival della coralità modenese AERCO.

Modena, 8 giugno 2016

Dopo il successo delle scorse edizioni, a grande richiesta ritorna Nocinopoli: la tradizionale festa del Nocino e delle Eccellenze del territorio Modenese, organizzato da Il Matraccio: Albo Assaggiatori di Nocino Tipico di Modena, in collaborazione con Modenamoremio, società di promozione del Centro Storico.
La quarta edizione di Nocinopoli, quest'anno chiamata RADICI, debutterà venerdì 10 giugno e terminerà domenica 12 giugno, tutta Piazza Matteotti sarà allestita con stand gastronomici che daranno la possibilità di degustare: Aceto Balsamico, Borlenghi, Birre artigianali, Parmigiano Reggiano, ottimi salumi, primi piatti della tradizione frutta di stagione, Lambruschi e bianchi frizzanti, il Nocino Tipico di Modena ed il Sorcino e tanto altro ancora.
Si potrà pertanto trascorrere del tempo insieme ad amici o parenti, sedersi comodamente al centro della piazza per fare due chiacchiere davanti ad un bicchiere di vino, di birra, un succo di frutta o un tè, gustando gnocco fritto e salumi o curiosando tra le proposte gastronomiche. Partecipare così in modo attivo al "Salotto del gusto", dove sono previste degustazioni guidate e le presentazioni dei libri di cultura gastronomica e di buon senso etico e pratico: "In cucina non si buttava niente" e "Signora tagliatella" con le autrici Claudia Rinaldi, Sara Prati e Rina Poletti.

Il ricco programma prevede anche intrattenimenti musicali: il ritmo irlandese dei Drunk Butchers che farà scatenare il pubblico presente, l'immancabile Coro Ghirlandeina con i canti popolari e direttamente dall'Appenino si esibiranno i Suonabanda. Domenica 12 giugno invece sarà la volta della Banda cittadina A. Ferri, simbolo della nostra città, si potrà ascoltare nel pomeriggio l'esibizione di due Cori, uno di Modena, l'altro di Pavullo e per finire il gruppo Lanterna Magica con i suoi suoni tradizionali.
Occorre però non dimenticare che il vero filo conduttore di questa festa sarà il Nocino Familiare Tipico di Modena ed i Soci del Matraccio vi guideranno per "rallentare" i ritmi di tutti i giorni, immergendovi in una festa di campagna dentro la città.
Il programma completo lo trovate sul sito del Matracciowww.ilmatraccio.it  oppure sulla pagina facebook ufficiale "Nocinopoli2016Radici"
E non finisce qui! Ad arricchire il weekend ci pensa anche l'Associazione A.E.R.CO (Associazione Emilia Romagna Cori) con il 1° Festival della coralità modenese AERCO.

Domenica 12 giugno, dalle ore 17.30, il centro di Modena diventerà un grande "palcoscenico di strada": i Cori AERCO della Provincia canteranno brani della loro tradizione canora.
L'iniziativa è rivolta a tutta la cittadinanza, agli amanti del "bel canto" di tutti i generi: dal canto antico, ai canti di montagna, alla musica classica, folk, pop, gospel, afrikan, country, jazz... in una città dalle grandi tradizioni musicali.
Sotto i famosi portici di Modena, negli angoli più suggestivi delle viuzze, davanti a sontuosi palazzi come il Palazzo Ducale, sotto la nostra amata "Ghirlandèina", attorno al Duomo, capolavoro romanico, troverete circa 700 coristi appartenenti a 22 gruppi corali: Ekos Vocal Ensemble, Corale Estense, Faith Gospel Choir, Coro Folk s. Lazzaro, Coro L. Gazzotti, Coro Girasole, Coro La Fonte di Cognento, Coro Gram Ensamble, Coro La Ghirlandeina, Coro La Secchia Gruppo Alpini, Coro Mondine di Novi, Muppets' Choir, Coro Palaganese, Corale Palestrina, Corale Regina Nivis, Assoc. Corale G. Rossini, Coro S. Giacomo di Piumazzo, Corale Spilambertese, Coro T.L.de Victoria, Corali Unite Val Panaro, Coro Valle del Pelago, Coro Voci del Frignano.

Alle ore 19.00 tutti i Cori si riuniranno in Piazza XX settembre per cantare ancora insieme.
I due eventi sono patrocinati dal Comune di Modena, con la collaborazione di Modenamoremio, società di promozione del centro storico.
Il Festival della coralità modenese AERCO ha anche il patrocinio di FENIARCO.

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

Lunedì 6 giugno, dalle 21 in piazza XX Settembre, evento di parole e musica. Tra gli ospiti Bottura, Ermes, Marchini, De Maria. Saluto del sindaco Muzzarelli.

Modena, 6 giugno 2016

"Caro Sandro....", una lunga lettera scritta a più mani all'amico che non c'è più. È questo il senso della serata organizzata da un gruppo di amici ed ex colleghi di Sandro Bellei per ricordare il giornalista e scrittore scomparso nel dicembre scorso. Un dialogo, fatto di ricordi, aneddoti, fotografie, tra coloro che a vario titolo – per lavoro, per amicizia o per passioni comuni – l'hanno conosciuto e frequentato. Con loro, lunedì 6 giugno, sul palco allestito da Modenamoremio in piazza XX Settembre con il patrocinio e il sostegno del Comune di Modena, ci sarà anche la figlia Sandra che per l'occasione rientrerà dall'Austria, dove vive e lavora.

A condurre la serata sarà Stefano Ferrari, giornalista di Trc e per anni "compagno d'avventure" di Sandro nelle trasferte del Modena Football Club, che ha conosciuto da vicino l'uomo, il giornalista, il tifoso e il gourmet. Insomma, la persona giusta per parlare e far parlare di Sandro, attraverso i ricordi dei suoi ospiti.

I primi a salire sul palco saranno la figlia di Sandro Bellei e il sindaco Muzzarelli che già a dicembre, durante l'incontro con la stampa modenese, pronunciò parole di stima e di affetto per l'amico Sandro e consegnò ai presenti, come strenna natalizia, l'ultimo lavoro del giornalista gourmet: Expòl magnèr a Mòdna?

Di cucina – modenese e internazionale – parleranno lo chef "pluridecorato" Massimo Bottura, Stefano Reggianini, sindaco di Castefranco Emilia, ed Ermes, titolare dell'omonima, storica trattoria di via Ganaceto.
Tra i tanti argomenti, anche il progetto della scuola di alta cucina da realizzare a Villa Sorra.
Sarà poi la volta di Giorgio Pighi, già sindaco di Modena, e di Stefano Bonaccini, presidente della Giunta Regionale dell'Emilia Romagna, che ha voluto essere presente a questo imperdibile appuntamento di modenesità. Sarà l'occasione, per i due ex amministratori del Comune (Bonaccini, in passato, è stato anche assessore), per ricordare Sandro Bellei anche nella veste di consigliere comunale e di componente della Commissione toponomastica del Comune.

Dopo la parentesi "politica" si tornerà a parlare di cucina con Tonino Cherchi e Luca Marchini. Cherchi è consigliere nazionale di "Slow Food" e autore del libro Savor. Ricordi, ricette e filmati per tramandare la cultura delle rezdore modenesi. Marchini, ex allievo di Bottura, è titolare del ristorante "Erba del Re" alla Pomposa e presidente del Consorzio "Modena a Tavola".
Alla modenesità e ai caratteri distintivi della cultura geminiana sarà dedicato l'ultimo "giro" di interviste condotte da Stefano Ferrari. Saliranno sul palco Guido De Maria, disegnatore, pubblicitario, autore televisivo e regista di spot pubblicitari (celebre il suo spot della "camicia coi baffi" con Maurizio Costanzo); Gianluca Borgatti, titolare delle "Edizioni CDL", la casa editrice che, a partire dal 1986, ha pubblicato oltre 50 opere di Sandro Bellei; Giancarlo Montanari, storico, cultore delle tradizioni dialettali modenesi, autore di commedie e regista teatrale.

Modena a Tavola rid

A fare da contrappunto ai dialoghi sarà la fisarmonica di Claudio Mattioli.
A lato del palcoscenico sarà allestito un banchetto con le opere di Bellei edite da Borgatti. Il ricavato delle vendite servirà per sostenere la onlus "Aut Aut", presieduta da Erika Coppelli e dedicata al sostegno e alla valorizzazione dei ragazzi autistici.
Gnocco fritto e Lambrusco, naturalmente, coroneranno la bella serata.

Sabato 4 giugno, Sandro Bellei, il decano dei giornalisti modenesi, avrebbe compiuto 75 anni. Le sue grandi passioni, sin dagli anni Sessanta, quando ha iniziato a frequentare le redazioni dei quotidiani, sono sempre state la cucina e lo sport. Giornalista professionista dal 1969, ha iniziato a collaborare con la Gazzetta di Modena per poi passare al Resto del Carlino. Nel 1981 è tornato come capocronista alla Gazzetta di Modena sotto la direzione di Candido Bonvicini. Prima di dedicarsi alla cucina, ha seguito per anni le vicende del Modena Football Club. Ha insegnato il mestiere del cronista, secondo lo stile di una volta, a molti giornalisti.
Scrittore fecondissimo, ha pubblicato oltre ottanta volumi dedicati alla gastronomia, al dialetto e alle tradizioni modenesi. Tra le opere di cucina, Modena a Tavola, Sua Maestà l'Aceto Balsamico, La cucina contadina modenese, Dolce Modena, La Cucina Autarchica, diventati veri e propri cult per gli appassionati. Senza dimenticare le numerose opere dialettali come A m'arcòrd (Dizionario enciclopedico del dialetto modenese), Album di Modena e l'antologia Risate Modenesi.
Sua è stata la proposta di trasformare in museo la casa natale di Enzo Ferrari.
Dal 1985 al 1986 è stato presidente della "Società Panaro".
Dal 1962 è stato socio del Panathlon International e ha ricoperto gli incarichi di presidente, governatore e consigliere centrale.
Dal 1991, è stato socio anche del Lions club Wiligelmo di Modena, di cui è stato presidente nel 1996-97.
Negli ultimi anni, il suo amore per la città l'ha spinto ad impegnarsi in politica, ricoprendo il ruolo di consigliere comunale.

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

La società di promozione del centro storico nella giornata di Sabato 23 gennaio ha staccato un assegno di 2.500 euro: il ricavato della raccolta fondi si è svolta in occasione del Trenino di Natale, che ha animato il centro storico di Modena fino al 6 gennaio. 

Modena 25 gennaio 2016

Sabato scorso Peter Zehentleitner, amministratore unico di Trenkwalder, insieme a Mauro Rossi e Maria Carafoli, rispettivamente Presidente e Direttore di Modenamoremio, hanno consegnato a Erio Bagni, Presidente dell'Associazione Sostegno Ematologia Oncologia Pediatrica Onlus (ASEOP), e al Vice Presidente Nelusco Maini, un assegno di 2.500,00 euro.

La somma è stata raccolta in occasione del Trenino di Natale che ha animato il centro storico di Modena fino al 6 gennaio 2016. La cifra corrisposta ad ASEOP contribuirà a realizzare la Casa di Accoglienza "La casa di Fausta" per i bambini ricoverati presso il Dipartimento Materno Infantile, dell'Azienda Ospedaliero Sanitaria Policlinico di Modena, e loro famiglie.

Questo importante risultato deve essere motivo di orgoglio per Modenamoremio, per chi partecipa ormai da anni alla realizzazione dell'iniziativa, e per tutta la città.

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

Grandi e piccini troveranno tante attività divertenti in centro storico. Mercoledì 6 gennaio, in occasione della festa dell'Epifania, la magica casetta di Piazza xx settembre che fino al 24 dicembre ha ospitato Babbo Natale si trasformerà nella casetta della BEFANA. Alle 16.30 la Befana arriverà con la sua scopa per animare la piazza e distribuire a tutti i bimbi "buoni" succulenti dolcetti, e, naturalmente, per i bambini un po' più "birichini" non mancherà qualche pezzettino di carbone.

Modenamoremio, che ha ideato e promosso il programma "Il tuo Natale in centro storico" grazie al patrocinio del Comune di Modena, vi ricorda che fino al 6 gennaio si potrà fare un giro per la città a bordo del simpatico TRENINO che vi aspetta in Piazza Grande dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. Il contributo di 1 euro, per i bambini, e 2 euro, per gli adulti, andrà a favore di ASEOP e del progetto di accoglienza "La casa di Fausta".

Il 6 gennaio sarà l'ultimo giorno anche per visitare il PERCORSO ITINERANTE DI PRESEPI.
5 luoghi per 5 suggestive Mostre:
- Chiesa di San Giovanni via Emilia ang. Piazza Matteotti: un Mondo di Presepi in collaborazione
con Ass. Culturale Terrae Novae. Orario: 10.00 -13.00 e 16.00-19.00
- Piazzetta delle OVA: La Natività presepe d'autore realizzato grazie alla collaborazione con l'Associazione la Bonissima e il prezioso allestimento di Free'n'joy
- Sede BPER Banca Via Scudari: la sede di BPER Banca apre le porte al pubblico per far ammirare il suo meraviglioso Presepe Napoletano del XVIII e XIX secolo. Orario: 10.00 -13.00 e 16.00-19.00
- Piazza xx settembre: Presepe artigianale realizzato dagli studenti del Liceo Artistico Venturi indirizzo Design della Ceramica
- Chiesa di San Barnaba - via Carteria: Presepe artistico di gesso e terracotta della Parrocchia di
Sant'Agostino e San Barnaba, realizzato dall'Associazione La Bonissima. Orario: dalle 8.00 alle 18.00

Infine, avrete tempo fino al 31 gennaio per pattinare nella meravigliosa ACCADEMIA DI GHIACCIO in Piazza Roma. Il 6 gennaio osserverà questo orario di apertura: 10.00-12.30/14.30-23.00; mentre
dal 7 al 30 gennaio troverete la pista aperta durante questi orari:
da lunedì al giovedì 15.00-19.30
venerdì 15.00-23.00
sabato 10.00-12.30/15.00-23.00
domenica 10.00-12.30/ 15.00-20.00
Si effettuerà poi orario continuato per l'ultimo giorno, il 31 gennaio, in occasione della Festa di San Geminiano: dalle 10.00 alle 19.30.
Queste e tante altre informazioni le trovate su www.modenamoremio.it o sulla pagina FB di Modenamoremio. Buon Divertimento!

Pubblicato in Dove andiamo? Modena

Ricco programma di appuntamenti per l'ultimo fine settimana prima delle festività natalizie: domenica 20 dicembre torna l'evento in collaborazione con il Club Motori di Modena. Babbo Natale su una Lancia Delta Martini ufficiale si recherà al Policlinico di Modena per portare dei pensieri anche ai bimbi ricoverati. -

Modena, 18 dicembre 2015 

Il ricco programma di Modenamoremio questo ultimo fine settimana, prima delle festività natalizie, ha in serbo per voi tante attività interessanti.

A grande richiesta domenica 20 dicembre tornerà l'evento in collaborazione con il Club Motori di Modena: dalle 9.30 in via Farini gli amici di Babbo Natale saliranno sulle vetture di una volta e distribuiranno tutto il giorno piccoli giocattoli ai bambini presenti, offerti gentilmente da Grani&partners, Panini e Magicabula. Alle 10.30 Babbo Natale su una Lancia Delta Martini ufficiale si recherà al Policlinico di Modena per portare dei pensieri anche ai bimbi ricoverati. Oltre alla passione per i motori, i soci del Club Motori di Modena e Modenamoremio si uniscono in questo bel gesto di solidarietà.

Sempre domenica, un'altra importante iniziativa merita tutta la nostra attenzione: presso la Chiesa di San Barnaba, in via Carteria 108, si terrà il saggio della Scuola Voci Bianche della Fondazione Teatro Comunale di Modena. L'ingresso sarà libero e gratuito a partire dalle ore 17.30.

Per tutto il weekend invece sarà a disposizione il Trenino di Natale, con capolinea Piazza Grande: dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. Il contributo di 1 euro per i bambini, e 2 euro per gli adulti, sarà devoluto a favore di ASEOP e del progetto di accoglienza "La Casa di Fausta".

In Piazza xx settembre Babbo Natale e i suoi folletti accoglieranno i bambini e le loro famiglie dalle 16.30 alle 18.30 e la suggestiva Accademia di ghiaccio in Piazza Roma sarà aperta dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 23.

Infine, se non l'avete ancora fatto, vi consigliamo di seguire il percorso itinerante di Presepi in centro storico visitando i seguenti luoghi:
- la Chiesa di San Giovanni, in via Emilia - angolo Piazza Matteotti, dove potete ammirare i presepi dell'Associazione Culturale Terrae Novae provenienti da tutto il mondo
- Piazzetta delle Ova dov'è presente "la Natività", un vero e proprio presepe d'autore realizzato grazie alla collaborazione con l'Associazione La Bonissima di Modena e al prezioso allestimento floreale di Free'n'joy.
- via Scudari presso la sede di BPER, dov'è possibile ammirare il meraviglioso Presepe Napoletano del XVIII e XIX secolo.
- Piazza xx settembre dov'è presente il presepe artigianale realizzato dagli studenti del Liceo d'arte Venturi di Modena della sezione di Ceramica.
- la Chiesa di San Barnaba, in via Carteria, dove tutti i giorni dalle 8 alle 18 è visibile un suggestivo presepe artistico di gesso e terracotta della Parrocchia di Sant'Agostino e San Barnaba, anch'esso realizzato dall'Associazione La Bonissima.

Il programma sopra descritto e l'elenco completo dei negozi associati a Modenamoremio, che contribuiscono ad arricchire il centro della nostra città, sono consultabili anche su www.modenamoremio.it 
Si ringrazia per il patrocinio il Comune di Modena.
Le iniziative del Natale 2015 di Modenamoremio sono realizzate anche grazie al prezioso sostegno di Trenkwalder, Unicredit, Banco San Geminiano e San Prospero, Roadhouse GRILL, Bper Banca, Best in Parking, Banca Interprovinciale.

Per ulteriori informazioni:
Modenamoremio
Tel. 059-212714
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

LOCANDINA FESTA CLUB MOTORI CENTRO MODENA copia rid

Pubblicato in Dove andiamo? Modena
Sabato, 19 Dicembre 2015 15:05

A Modena cinque suggestive mostre di Presepi

Un percorso itinerante nel cuore del centro storico di Modena che tocca cinque suggestive mostre di Presepi. Questo vero e proprio itinerario presepiale ha il suo inizio presso la Chiesa di San Giovanni, in via Emilia angolo Piazza Matteotti, dove sono allestiti alcuni dei meravigliosi presepi dell'Associazione Culturale Terrae Novae provenienti da tutto il mondo. -

Modena, 19 dicembre 2015

Fino al 6 gennaio in centro storico cinque luoghi del centro saranno i protagonisti di cinque suggestive mostre di Presepi. Il percorso itinerante ideato da Modenamoremio, società di promozione del centro storico di Modena, già dai primi giorni di apertura ha riscosso uno straordinario successo di pubblico, sempre più interessato a riscoprire interessanti angoli della città.

Questo vero e proprio itinerario presepiale ha il suo inizio presso la Chiesa di San Giovanni, in via Emilia angolo Piazza Matteotti, dove sono allestiti alcuni dei meravigliosi presepi dell'Associazione Culturale Terrae Novae provenienti da tutto il mondo. La chiesa sarà aperta a tutti durante i weekend e i giorni festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Dopo Piazza Matteotti ci si può recare in Piazzetta delle Ova dov'è presente "la Natività", un vero e proprio presepe d'autore realizzato grazie alla collaborazione con l'Associazione La Bonissima di Modena e al prezioso allestimento floreale di Free'n'joy.

Piazzetta delle OVA rid

Proseguendo poi verso via Scudari, presso la sede di BPER Banca, il sabato e i giorni festivi (10.00 -13.00 e 16.00-19.00), tranne il giorno di Natale e Santo Stefano, sarà possibile ammirare il meraviglioso Presepe Napoletano del XVIII e XIX secolo.

Al centro di Piazza xx settembre è invece presente il presepe artigianale realizzato dagli studenti del Liceo Artistico Venturi di Modena, indirizzo design della Ceramica.

Infine presso la Chiesa di San Barnaba, in via Carteria, sarà visibile tutti i giorni dalle 8 alle 18 un suggestivo presepe artistico di gesso e terracotta della Parrocchia di Sant'Agostino e San Barnaba, anch'esso realizzato dall'Associazione La Bonissima.

Il programma completo del Natale di Modenamoremio è consultabile anche su www.modenamoremio.it 
Si ringrazia il Comune di Modena per il sostegno e il patrocinio.
Per ulteriori informazioni:
Tel. 059-212714
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

Un percorso itinerante nel cuore del centro storico di Modena che tocca cinque suggestive mostre di Presepi. Questo vero e proprio itinerario presepiale ha il suo inizio presso la Chiesa di San Giovanni, in via Emilia angolo Piazza Matteotti, dove sono allestiti alcuni dei meravigliosi presepi dell'Associazione Culturale Terrae Novae provenienti da tutto il mondo. -

Modena, 16 dicembre 2015

Fino al 6 gennaio in centro storico cinque luoghi del centro saranno i protagonisti di cinque suggestive mostre di Presepi. Il percorso itinerante ideato da Modenamoremio, società di promozione del centro storico di Modena, già dai primi giorni di apertura ha riscosso uno straordinario successo di pubblico, sempre più interessato a riscoprire interessanti angoli della città.

Questo vero e proprio itinerario presepiale ha il suo inizio presso la Chiesa di San Giovanni, in via Emilia angolo Piazza Matteotti, dove sono allestiti alcuni dei meravigliosi presepi dell'Associazione Culturale Terrae Novae provenienti da tutto il mondo. La chiesa sarà aperta a tutti durante i weekend e i giorni festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Dopo Piazza Matteotti ci si può recare in Piazzetta delle Ova dov'è presente "la Natività", un vero e proprio presepe d'autore realizzato grazie alla collaborazione con l'Associazione La Bonissima di Modena e al prezioso allestimento floreale di Free'n'joy.

Piazzetta delle OVA rid

Proseguendo poi verso via Scudari, presso la sede di BPER Banca, il sabato e i giorni festivi (10.00 -13.00 e 16.00-19.00), tranne il giorno di Natale e Santo Stefano, sarà possibile ammirare il meraviglioso Presepe Napoletano del XVIII e XIX secolo.

Al centro di Piazza xx settembre è invece presente il presepe artigianale realizzato dagli studenti del Liceo Artistico Venturi di Modena, indirizzo design della Ceramica.

Infine presso la Chiesa di San Barnaba, in via Carteria, sarà visibile tutti i giorni dalle 8 alle 18 un suggestivo presepe artistico di gesso e terracotta della Parrocchia di Sant'Agostino e San Barnaba, anch'esso realizzato dall'Associazione La Bonissima.

Il programma completo del Natale di Modenamoremio è consultabile anche su www.modenamoremio.it 
Si ringrazia il Comune di Modena per il sostegno e il patrocinio.
Per ulteriori informazioni:
Tel. 059-212714
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

(Fonte: ufficio stampa Modenamoremio)

Pagina 1 di 9