Martedì al Circolo di Lettura l'incontro degli studenti con lo storico e scrittore Sebastiano Parisi.

"Cornocchio: la nostra storia, l'ultimo bombardamento 61 civili morti nel rifugio" è il titolo dell'incontro che si terrà martedì 30 Aprile prossimo a partire dalle ore 10 nei locali del Circolo di Lettura e Conversazione in via Melloni.

La mattinata, come ogni anno, approfondirà le tragiche vicende del 2 Maggio del 1944 in cui i bombardieri alleati - nell'intento di danneggiare la ritirata tedesca - colpirono alcuni obiettivi "strategici", ma anche il rifugio in cui si erano radunati per mettersi in salvo numerosi civili.

Un cosiddetto "danno collaterale" che finì in tragedia in cui persero la vita 61 parmigiani e alcuni passeggeri di un convoglio che transitava presso lo scalo ferroviario, tra via Reggio e Viale Piacenza, che scesero frettolosamente all'interno del rifugio per ripararsi dal bombardamento imminente.

Quest'anno l'Associazione Vittime Civili, insieme al Comitato per le Celebrazioni del Cornocchio, con la collaborazione del Comune di Parma e il patrocinio dell'Associazione Arma Aeronautica di Fidenza e l'Università telematica Pegaso ha invitato come relatore ufficiale del convegno lo storico Sebastiano Parisi autore di svariate pubblicazioni su quel periodo dell'Italia settentrionale sotto le bombe.

L'intento dell'Associazione Vittime Civili è infatti quello di individuare in tutte le città colpite da questi drammatici eventi elementi storici e umani che possano creare una rete di iniziative periodiche volte a non dimenticare mai l'accaduto.

Al dibattito, organizzato dal presidente del Comitato per il Cornocchio Egidio Tibaldi e coordinato dal giornalista Andrea Gavazzoli , oltre allo scrittore Sebastiano Parisi interverranno il presidente dell'Associazione Vittime Civili Alfredo Isetti, il Colonnello dell'Aereonautica Alberto Bianchi e i testimoni e superstiti dell'eccidio Dino Sozzi e Alberto Michelotti oltre agli studenti delle scuole superiori.

Pubblicato in Cultura Parma