Personale della D.I.G.O.S. della Questura di Modena ha deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni dell'Emilia Romagna, un cittadino italiano di anni 15, tifoso dello Spezia Calcio, responsabile di lancio di materiale pericoloso in occasione di una manifestazione sportiva.
In particolare, il 27 gennaio scorso durante l'incontro calcistico Carpi – Spezia, svoltosi presso lo stadio "Cabassi" di Carpi, il giovane tifoso aveva acceso e lanciato nei pressi della rete di recinzione del terreno di gioco due artifizi pirotecnici. Nei confronti del minorenne è stata, altresì, avviata la procedura amministrativa del divieto di assistere alle manifestazioni sportive (D.A.S.P.O.).
___________
Evade dai domiciliari: ventiquattrenne denunciato in stato di libertà dalla Polizia di Stato
Personale della Squadra Volante ha segnalato all'Autorità Giudiziaria un cittadino italiano, classe 1994, residente a Modena, per evasione. L'uomo, sottoposto alla misura detentiva degli arresti domiciliari, all'atto del controllo non si trovava presso la propria abitazione.
__________
Sassuolo, San Martino Spino, Spezzano e Sorbara le nuove tappe del progetto – concorso "PretenDiamo Legalità, a scuola con il Commissario Mascherpa".
Il concorso-progetto "PretenDiamo Legalità, a scuola con il Commissario Mascherpa", realizzato dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, è finalizzato alla promozione della cultura della legalità nelle scuole. Attraverso tale progetto, la Polizia di Stato di propone di far riflettere i giovani sulla necessità di superare ogni chiusura e isolamento per una rinnovata capacità di impegno civile e rispetto delle leggi.
L'iniziativa rivolta agli alunni di ogni livello del percorso formativo ha visto una larghissima adesione da parte degli istituti scolastici di Modena e provincia.
Così, anche nella giornata di ieri si sono svolti in contemporanea quattro incontri presso le scuole primarie "Menotti" di Sorbara e "San Martino Spino", sita nell'omonimo comune, nonché presso le scuole secondarie di 1°grado "Bursi" di Spezzano e "Cavedoni" di Sassuolo.
Personale specializzato della Questura di Modena ha incontrato e coinvolto i giovani studenti, cercando di accrescere in loro il senso civico e invitandoli al rispetto delle regole, presupposto imprescindibile per esercitare la libertà individuale.
Entro la fine di marzo le scolaresche dovranno presentare degli elaborati sul tema (manifesti, fotografie, tecniche varie, graphic novel e cine tv), che concorreranno a livello provinciale e nazionale.
Gli incontri non sono ancora terminati: il prossimo 20 febbraio saranno interessate la scuola secondaria di 1° grado Montanari di Mirandola ed ancora la "Cavedoni" di Sassuolo.

Pubblicato in Cronaca Modena

Al via anche a Modena il progetto concorso "PretenDiamo Legalità, a scuola con il commissario Mascherpa"

Si sono svolti ieri mattina i primi due incontri del progetto/concorso della Polizia di Stato, realizzato in collaborazione con il MIUR, "PretenDiamo Legalità, a scuola con il commissario Mascherpa", a cui hanno partecipato gli alunni delle scuole primarie "Collodi" di Modena e "Rodari" di Carpi.

Testimonial dell'iniziativa è il "Commissario Mascherpa", protagonista del fumetto a episodi edito in esclusiva da Polizia Moderna, la rivista ufficiale della Polizia di Stato, che sarà altresì fonte di ispirazione per gli elaborati che gli studenti dovranno realizzare nell'ambito del concorso.

Il Vice Questore Mascherpa, "il Commissario" per tutti, poliziotto per vocazione, ha scelto questo lavoro per seguire le orme dello zio, ucciso in un conflitto a fuoco con alcuni "uomini d'onore" durante la guerra di 'ndrangheta negli anni '80. Pronto all'azione, è disposto a sacrificare ogni cosa per raggiungere l'obiettivo e per risolvere le situazioni più complicate.

A fare le veci del Commissario Mascherpa, i Vice Questori Paola Convertino e Laura Amato che con il supporto di esperti operatori della Polizia Scientifica e della Squadra Volante hanno "svelato" ai piccoli studenti tecniche investigative e modalità operative, di cui si avvale la Polizia di Stato.

Argomento centrale la "legalità" per accrescere il senso civico nei giovani e far comprendere loro l'importanza del rispetto delle regole.

Masherpa 3 1