Visualizza articoli per tag: Territorio Varano Melegari

Interessati i  manufatti della Faggia e quello vicino all’Autodromo. Bertocchi: ”Continua la manutenzione per mettere in sicurezza i ponti sulle strade provinciali.”

Parma, 24 ottobre 2020 - Un'inedita versione autunnale dove la sicurezza è stato uno dei capisaldi di questa 38° edizione della 1000 Miglia. Una gara di regolarità unica nel suo genere per fascino, importanza e retaggio storico, ma allo stesso tempo un viaggio fantastico ed emozionante attraverso le bellezze del nostro paese

Pubblicato in Sport Emilia

Dall’antica tradizione della Valceno di dialogare da un versante all’altro della vallata, rispondendosi con musica e canto, nasce la nuova edizione del Festival ValcenoArte:
tre giorni di concerti e spettacoli a ingresso gratuito.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Venerdi’ 24 luglio 2020, la stazione cc di Fornovo Taro veniva contattata dal servizio sociale del comune di Varano de’ Melegari al fine di dare supporto a personale sanitario impegnato in un sopralluogo domiciliare volto a controllare le condizioni di vita di un minore di soli novi mesi, all’interno di un nucleo familiare residente in quel comune.

Pubblicato in Cronaca Parma

Pellegrino: senso unico alternato e portata limitata sulla Sp30. In località La Guardata, da oggi, venerdì 24 luglio, causa lavori.

A Varano sopralluogo del Presidente Spinazzi e del consigliere Bertocchi nell’area duramente colpita dagli ultimi eventi atmosferici dell’autunno scorso e in cui proseguono i lavori di messa in sicurezza da parte dello staff consortile.

Varano (PR), 5 febbraio 2020 – L’intervento a salvaguardia della Val Ceno, che metterà definitivamente in sicurezza l’area ripetutamente colpita negli ultimi anni dagli eventi atmosferici, prosegue sulla strada di bonifica Legnago di Serravalle, nel Comune di Varano de’ Melegari e può contare ora anche sul finanziamento di 150 mila euro dal Dipartimento Protezione Civile Emilia-Romagna.

La strada di bonifica Legnano di Serravalle, lunga complessivamente 1 chilometro e 390 metri, ha inizio dalla provinciale Fornovo Taro-Bardi, nel Comune di Varano de’ Melegari; oltrepassa poi il torrente Ceno e raccorda le frazioni di Cà Gaspero, i Bertocchi e Legnago.

In seguito alle ripetute ondate eccezionali di maltempo, anche recenti, è avvenuto un sensibile danneggiamento della soglia di fondo a difesa della passerella sul torrente, oltre ad alcuni cedimenti e smottamenti lungo le scarpate di monte a causa dei quali si è verificata l’occlusione delle cunette stradali ed il conseguente peggioramento delle condizioni dell’arteria viaria.

Nel dettaglio, l’intervento ha visto la rimozione dei numerosi tronchi presenti vicino le pile del ponte e il ripristino di un tratto della scarpata precedentemente franato. Attualmente sono in corso i lavori di riposizionamento dei massi esistenti per un tratto lungo 60 metri; e il progressivo livellamento del materiale pietroso con l’ausilio di mezzi meccanici. Al termine dei lavori si provvederà alle operazioni di asfaltatura della carreggiata per una lunghezza complessiva di 300 metri e una larghezza di quasi 4 metri.

Sul posto ha effettuato un sopralluogo il Presidente della Bonifica Parmense Luigi Spinazzi, che evidenzia come “l’importanza di questo intervento di messa in sicurezza è strategica per la zona della Val Ceno. Ringrazio il Dipartimento Protezione Civile Emilia-Romagna che, con questo finanziamento, ci aiuta nel proseguimento dei lavori a tutela del comprensorio e a garanzia del transito e della circolazione veicolare”.
Insieme a Spinazzi anche il Consigliere del Consorzio Giovanni Bertocchi: “L’operato della Bonifica Parmense assume rilevante valore grazie a un intervento che sarà d’aiuto anche per le famiglie che abitano i dintorni”.

 

PR_Bonifica-Varano_Melegari-Foto_Staff-Consorzio-Legnago_1.jpg

Parma 14 ottobre 2019  Giornata di beneficenza e di prevenzione! 
Nella Giornata di ieri, la Polizia Stradale di Parma ha partecipato all’evento organizzato dal comune di Varano de Melegari, nell'ambito di una giornata dedicata alla prevenzione stradale e alla sicurezza stradale.
Nel dettaglio, gli Agenti della Sezione Polizia stradale di Parma, hanno partecipato ad una lezione sulla "catena di soccorso" presso l’autodromo Riccardo Paletti.


Durante la lezione si è data dimostrazione di un sinistro e dei conseguenti rilievi. Sono state tante le domande dei giovanissimi che hanno partecipato e per questo li ringraziamo, siamo fiduciosi che dopo questa giornata saranno futuri guidatori giudiziosi.


I fondi che sono stati raccolti, tramite l'associazione Noi per Loro, saranno devoluti ai bambini del reparto di oncoematologia pediatrica dell'ospedale di Parma.

Pubblicato in Cronaca Parma

A Varano de' Melegari, un incontro sulle prospettive dell'economia e dei mercati finanziari

VARANO DE' MELEGARI (PARMA), 10 Luglio 2019 – Geopolitica, economia e trend dei mercati sono stati i temi al centro dell'incontro organizzato da UniCredit Private Banking e Corporate Banking presso la Dallara Academy che ha ospitato il meeting, arricchendolo con una visita all'interno della fabbrica della rinomata azienda automobilistica.

Un'iniziativa dedicata alle Eccellenze di impresa, rivolta ai principali rappresentanti del tessuto economico e imprenditoriale del territorio: una platea composta da 130 persone.

Dopo i saluti di benvenuto a cura di Andrea Pontremoli, CEO del gruppo Dallara, e di Luciano Resciniti, Responsabile Private Business Centro Nord UniCredit; Alessandro Caviglia, Co-Head Investments and Solutions UniCredit, e Luca Chiarella, Sales Director Pictet Asset Management, hanno fornito una panoramica sul contesto economico europeo e mondiale e sui principali filoni di investimento e trend in essere nei vari mercati finanziari. Tra i presenti anche Alessandro Capasso, Area Manager Private Emilia UniCredit; e Claudio Croce, Area Manager Corporate Parma e Piacenza UniCredit.

L'incontro si inserisce tra le attività organizzate sui territori dal Private Banking di UniCredit, network del gruppo specializzato nella gestione personalizzata e consulenziale di importanti patrimoni e dal Corporate Banking, network dedicato alle imprese e al supporto dell'economia del territorio.

La creatività urbana come impegno sociale non è cosa nuova. In passato però l'espressione artistica veniva utilizzata come mezzo di protesta, un modo per diffondere messaggi di dissenso o di denuncia. Oggi questo aspetto è meno sfruttato dagli artisti urbani.

L'impegno si è tramutato in cose da fare come ad esempio l'applicazione dei graffiti, soprattutto nel figurativo, nella riqualifica di edifici o addirittura quartieri in degrado. Oppure l'utilizzo della streetart come ricerca spirituale, come viaggio interiore o accompagnamento alla meditazione. Oppure sempre più richiesto è l'intervento degli artisti graffitari nei progetti di sostegno e aiuto alla persona. Nelle carceri ad esempio, nella sensibilizzazione verso la creatività e l'educazione al bello nelle scuole, negli istituti per malati psichici.

Altro esempio di positivo rapporto tra creatività e sociale, è l'intervento negli istituti di ricovero o nelle case di riposo. Già a Lisbona, nel 2015, è stato realizzato "il primo fortunato workshop teorico e pratico per connettere l'arte tra generazioni. Il progetto ideato dall'organizzazione portoghese Lata 65 ha condotto gli anziani ad apprendere la pratica della streetart, sui muri della città, con l'accompagnamento di artisti portoghesi conosciuti". La notizia ha fatto il giro del mondo.

Questa proficua collaborazione tra gli anziani e gli artisti, a quasi tre anni dall'esperienza di Lisbona, si è potuta realizzare anche in Italia.

A Varano De Melegari in provincia di Parma, presso la Casa Residenza per anziani, Bonzani. L'iniziativa è stata possibile grazie alla volontà e al sostegno della ONLUS AuroraDomus e al personale della Residenza Anziani.

Tutti, compresi anziani e writers, si sono impegnati per la riuscita del progetto. "La nostra associazione McLuc Culture da più di dieci anni è impegnata nella promozione della creatività urbana. Più di un anno fa stavamo ragionando sulla eventualità di realizzare un progetto simile a quello di Lata65". Trovare spazi, risorse e consensi istituzionali non era cosa facile. "Ci siamo entusiasmati subito e accolto con favore la proposta di realizzare, con la partecipazione degli ospiti, una serie di opere con gli spray nello stile e nella tecnica dei graffiti. Dopo circa un anno di gestazione e di aspetti organizzativi e tecnici da risolvere è stato possibile avviare il progetto".

Tredici artisti membri di McLuc Culture hanno incontrato gli anziani, tra Dicembre 2017, Gennaio e Febbraio 2018, hanno conosciuto in parte le loro storie, le loro abitudini, l'ambiente in cui vivono. Questo ha permesso di raccogliere spunti, suggestioni, ispirazione per poi riuscire a interpretare su 43 pannelli i loro racconti, le loro visioni, le loro inquietudini e i loro ricordi.

La Casa Residenza Bonzani ha potuto arricchirsi di energia e emozioni che resteranno indelebili anche quando gli artisti non ci saranno più. Saranno nell'aria e sulle opere stesse che coloreranno le pareti dei corridoi, delle sale e delle camere. Questa è la dimostrazione concreta del valore dell'arte come sviluppo sociale, come contributo al miglioramento della qualità della vita.

Il valore è maggiormente prezioso in casi come questi in cui due mondi apparentemente distanti, la residenza per anziani e il mondo dei graffiti, si avvicinano e realizzano qualcosa di bello. Avviene tutto in modo naturale. Gli/le ospiti, i/le giovani artisti/e, i famigliari delle/degli anziane/i, i/le collaboratori/ici della residenza, tutte le persone coinvolte, turnazioni permettendo, hanno accolto con generosità questo percorso. Le barriere nascono dai pregiudizi, gli ostacoli sono soprattutto mentali. Per questo non esistono. Vedere il sorriso dei/delle residenti, la loro gioia per la presenza di tanti giovani artisti, la loro partecipazione diretta o indiretta è stato impagabile. Superare certe regole e certe rigidità dettate dalle convezioni non portano necessariamente al caos, spesso sprigionano momenti di magia quando la strada della libertà espressiva viaggia sulla strada del cuore.

Fabrizio Maci
mclucculture.it

streetart-IMG_2169_edited_-_Copia.jpgstreetart-IMG_2188_edited_-_Copia.jpgstreetart-IMG_2237_edited_-_Copia.jpgstreetart-IMG_2251_edited.jpgstreetart-IMG_2278_edited.jpgstreetart-IMG_2309_edited.jpgstreetart-IMG_2383_edited.jpgstreetart-IMG_2404_edited_2.jpgstreetart-WP_20180204_13_35_43_Pro_edited.jpgstreetart-WP_20180204_16_43_45_Pro_edited.jpgstreetart-WP_20180204_19_18_50_Pro_edited.jpg

Pubblicato in Cultura Parma
Sabato, 30 Aprile 2016 08:15

On The Road - Parma Truck Festival 2016

Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio, all'Autodromo di Varano de' Melegari, va in scena la grande festa dell'Autotrasporto: convegni tematici ad attività in pista, food truck, raduno e show di "decorati", camion storici, esposizioni e demo produttori, area entertainment per bambini e ragazzi e tanto altro ancora.

Parma, 30 aprile 2016

L'appuntamento è per oggi e domani, sabato 30 aprile e domenica 1 maggio 2016 con On The Road - Parma Truck Festival 2016, una grande festa per scoprire il vero mondo degli autotrasportatori per la prima volta raccontato in chiave diversa: la storia è quella di professionisti inarrestabili, al servizio del Paese!
L'evento dedicato ad operatori del settore, famiglie, bambini e a tutti gli amanti del mondo truck, verrà organizzato all'interno dell'Autodromo di Varano de' Melegari (PR), uno tra i più prestigiosi circuiti di tutt'Italia e dislocato in una cornice stupenda sulle colline parmensi.
Filo conduttore della manifestazione sarà la sicurezza, tematica che verrà ampiamente approfondita nel Convegno organizzato con il contributo di Polizia Stradale, Motorizzazione Civile, AUSL, Università degli Studi di Parma e Ministero degli Interni e dei Trasporti. Alcune delle tematiche trattate riguarderanno i comportamenti connessi alla guida, aspetti 'tecnici' della sicurezza come la scelta dei pneumatici, la corretta alimentazione della persona alla guida e la sicurezza sul lavoro sia in ambito di trasporti che di logistica.
L'evento promosso da FAI Parma con il patrocinio di FAI Nazionale, I.M.R. (Ente formazione di FAI) coinvolgerà e divertirà tutti gli ospiti di Varano de Melegari, appassionati del mondo truck e non, famiglie e curiosi.
La strada è di tutti e On The Road - Parma Truck Festival 2016 insegna il rispetto per noi stessi e per gli altri parlando di incentive, divertimento e sicurezza e regalando momenti indimenticabili, unici ed emozionanti.

Nella mattinata di venerdì 1° aprile a Milano, presso la sede nazionale di FAI (Federazione Autotrasportatori Italiani), si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell'evento.

A raccontare i valori e l'importanza della manifestazione sono stati Paolo Uggè - Presidente FAI Nazionale e Leonardo Lanzi - Presidente FAI Parma: «Durante questo evento ci piacerebbe far conoscere a tutti il vero mondo dell'autotrasporto - ha sottolineato Leonardo Lanzi - questo momento vuole essere prima di tutto una grande festa dell'autotrasporto. Voglio rimarcare la parola festa perché ci piacerebbe dare un'idea diversa del nostro settore, vitale per l'economia del Paese ma spesso accostato a cattiva immagine. abbiamo scelto per questo motivo l'Autodromo di Varano: location straordinaria e riconosciuta inoltre come Centro Internazionale Guida sicura, perché la sicurezza è uno dei temi chiave della manifestazione e della nostra Federazione. Grazie al patrocinio con FAI Nazionale e all'importante collaborazione con L'Istituto Mario Remondini ospiteremo, durante i due giorni di evento, l'Assemblea Nazionale dedicata al mondo dell'autotrasporto e la prima presentazione in Italia del Truck Simulator, novità assoluta nella formazione degli autisti".

Paolo Uggè - Presidente FAI Nazionale ha invece affermato: «Da sempre la nostra Federazione si è spesa tanto per la sicurezza nel settore dell'autotrasporto e per ottenerla occorre formazione e consapevolezza. Occorre anche ripensare ad un nuovo modo di essere Associazione con nuove funzioni per rappresentare al meglio gli associati in un mondo in continuo mutamento: dobbiamo fare sistema per noi, per gli altri. FAI -Conftrasporto ha pensato di aderire ad una confederazione che rappresenta il mondo dei servizi, della logistica. Questa iniziativa Parma Truck Festival 2016 rappresenta anche la nostra mission. Siamo orgogliosi di patrocinare attivamente questo progetto perché pensato secondo una logica di sistema: da soli non si possono cambiare le cose; insieme si possono fare invece cose grandi».

In chiusura, a rappresentare i Main sponsor che hanno sostenuto il progetto, Matteo Ferrari - ARA IVECO: «Siamo tutti responsabili e vicini all'Associazione, nello specifico a FAI Parma. Abbiamo deciso di essere tra gli sponsor dell'evento ma in realtà siamo rimasti colpiti da questa iniziativa che andava oltre. Il Presidente Paolo Uggè ha usato una parola molto coerente, "responsabile". Io credo di parlare a nome di tutti gli sponsor quando dico che per noi si tratta di essere responsabili per il settore: crediamo che se un settore cresce con diversi contenuti è comunque un modo di creare valore".

Il programma della manifestazione:

Il programma di questa prima edizione di On The Road - Parma Truck Festival 2016 è ricchissimo e spazia da Convegni tematici ad attività in pista. E poi, ancora, food truck, raduno e show di "decorati" e camion storici, esposizioni e demo produttori, area entertainment per bambini e ragazzi e tanto altro ancora.
On The Road - Parma Truck Festival 2016 è la pista come non l'avete mai provata!

Per informazioni e per tutte le novità www.parmatruckfestival.it 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Pagina 1 di 2