Visualizza articoli per tag: Rimini

Reggio Emilia, 19 giugno 2024 – Iren SpA e Banca europea per gli investimenti (BEI) hanno sottoscritto una nuova linea di credito in formato green, di 200 milioni di euro e della durata di 18 anni, che servirà a supportare gli investimenti sostenibili del Gruppo nell’arco 2023-2027 relativi ai progetti di resilienza delle reti elettriche.

Pubblicato in Economia Emilia

Il 61% della popolazione regionale dichiara di praticarla abitualmente.

Pubblicato in Economia Emilia
Mercoledì, 19 Giugno 2024 10:11

Continua a crescere l’export di vino Italiano

Nel primo trimestre del 2024 le esportazioni di vino italiano restano positive e si assestano ad un + 3,8% benché in presenza di un rallentamento rilevato nell’ultimo mese.

Pubblicato in Agroalimentare Emilia

Di Matteo Pio Impagnatiello Pilastro di Langhirano (PR), 17 giugno 2024 - “La guerra mondiale a pezzi” è il titolo dell’ultimo numero di Eurasia, rivista di geopolitica diretta da Claudio Mutti. L’espressione fa riferimento a una frase di Papa Francesco che così descrive la nostra epoca contraddistinta da conflittualità e instabilità.

Pubblicato in Cultura Emilia

La macchina del fango invece del programma elettorale. Il modo migliore per vincere senza sforzi e con il solo contributo degli “utili idioti” che sui social si moltiplicano scudati da una tastiera. Cum grano Salis. Trattamento diverso per la Salis le cui condanne non sono state determinanti per cogliere il seggio da Euro Parlamentare.

Pubblicato in Politica Parma

Un’innovazione importante per il Nuovo Codice della Crisi d’impresa che ha impegnato più Governi in anni di lavoro.

Pubblicato in Economia Parma

 Di Matteo Pio Impagnatiello Pilastro di Langhirano (PR), 16 giugno 2024 - “Pazzia a Montebuono”. Protagonisti, responsabili e vittime della strage nazista dell’8 giugno 1944 è il titolo dell’ultimo lavoro di Stefano Fabei, pubblicato a Perugia da Futura Libri (ISBN 88-3378-265-4, € 16,00).

Pubblicato in Cultura Emilia

Di Emilio Graziuso, 15 giugno 2024 - Per la Corte di Cassazione è legittimo il licenziamento per giusta causa effettuato da una società nei confronti di un proprio lavoratore che aveva pubblicato un post su Facebook offensivo della stessa, anche, se successivamente rimosso.

Pubblicato in Economia Emilia
  • in programma dalle ore 3:00 del 16 alle ore 2:00 del 17 giugno
  • possibili cancellazioni totali e parziali con ripercussioni sul servizio 

Modifiche alla circolazione -

Pagina 1 di 26