Redazione

Redazione

 

Sicurezza, sanitaria, alimentare e stradale. Una quarantina di camion controllati all’uscita del casello modenese.

Modena 26 gennaio 2021 - Nella mattinata di ieri 25 gennaio, personale della Polizia Stradale di Modena unitamente ad alcune pattuglie della Stradale di Bologna e Ferrara ed in stretta collaborazione con personale veterinario della AUSL di Modena,  ha effettuato, nei pressi del Casello autostradale di Modena Sud sull’A/1, un  servizio di controllo sul trasporto di animali vivi  finalizzato alla verifica della corretta applicazione dei regolamenti comunitari e della  normativa attinente al benessere degli animali che fissano nuovi standard applicati  durante il trasporto verso il macello e che individuano, nell’allevatore, il principale responsabile della filiera della catena alimentare.

Detta normativa prevede, nei casi più gravi ovvero di trasporto di animali vivi con uso di metodi violenti, la sanzione di euro 5.000,00 con limiti edittali da 3.000,00 fino a 15.000 euro e la sospensione dell’autorizzazione al trasporto da 15 giorni a 2 mesi con revoca della stessa in caso di reiterazione (D.Lg nr.151/2007). Nel caso siano state inoltre causate ferite, lesioni o altre forme gravi di sofferenza all’animale stesso, tali condotte integrano la violazione alle norme al Codice Penale con relativa notizia di reato all’Autorità Giudiziaria.

Il controllo è stato inoltre esteso anche ai veicoli industriali che effettuavano il trasporto di sostanze alimentari deperibili ed in particolari ai mezzi isotermici e frigoriferi dotati di certificazione A.T.P. (Accord Transport Perissable)

Sono stati quindi sottoposti a controllo circa una quarantina di veicoli tutti di nazionalità comunitaria ed italiana ed i relativi conducenti. 

Durante tali verifiche, sono stati sanzionati per la violazione di norme specifiche relative alla errata o mancata compilazione dei documenti di trasporto degli animali (in particolare bovini e suini).

Sono state inoltre elevate diverse contravvenzioni al Codice della Strada comprendenti alcune infrazioni relative alla mancanza dei documenti di circolazione, al mancato uso delle cinture di sicurezza, nonché sull’utilizzo dell’apparato cronotachigrafo e dei tempi di guida.

Data la peculiarità ed importanza che la corretta applicazione delle normative comunitarie e sanitarie rivestono nell’ambito del trasporto degli animali vivi e della relativa filiera, verranno effettuati nei prossimi giorni nel territorio modenese, anche in accordo con il personale veterinario dell’AUSL, ulteriori posti di controllo da parte della Polizia Stradale.

Market etnico di via Sassari sanzionato per inosservanza alla normativa Covid e chiuso per 5 giorni dalla Polizia di Stato.

Rinnovato il direttivo e ampliato il numero dei membri. Emergenza coronavirus, isolamento e la ripresa della guerra con il Regno del Marocco hanno segnato questo primo anno di attività, che chiude comunque con un bilancio positivo

Pagina 2 di 6724