Visualizza articoli per tag: eventi

Martedì 6 agosto torna, al Parco della Musica – ex Eridania, la tradizionale cerimonia giapponese delle lanterne sull’acqua, nell'anniversario delle esplosioni atomiche di Hiroshima e Nagasaki

Parma, 1 agosto 2019

La Biblioteca Internazionale “Ilaria Alpi” del Comune di Parma organizza, in collaborazione con la Comunità Giapponese di Parma, per l’undicesimo anno consecutivo, il Toro Nagashi: la cerimonia delle lanterne sull’acqua con la quale si commemorano le vittime delle bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki, divenuta negli anni un appuntamento fisso dell’estate cittadina.

Martedì 6 agosto cittadini e turisti sono invitati, a partire dalle ore 21, a prendere parte alla commemorazione che si svolgerà presso la Tettoia liberty e le vasche del Parco della Musica – ex Eridania. La serata si aprirà con l’esibizione dei tamburi giapponesi TAIKO Fuden Daiko del Tempio di Fudenji.

A seguire avrà luogo la vera e propria cerimonia di Toro Nagashi in cui verranno distribuite al pubblico le lanterne: chi vorrà, prima di affidarle all’acqua delle vasche del parco, potrà personalizzarle con disegni o parole esprimendo il proprio messaggio di pace con un gesto simbolico che, unito a quello degli altri, testimonierà l’impegno di una comunità per un mondo fondato sull’incontro e sulla condivisione reciproca.

Il Toro Nagashi è una cerimonia che viene celebrata ogni anno in Giappone e con la quale, rifacendosi ad una tradizione antichissima, si commemorano anche le esplosioni atomiche di Hiroshima (6 agosto 1945) e Nagasaki (9 agosto 1945). Di origine buddhista, il Toro Nagashi conclude la festività dedicata agli antenati, lo Obon, durante la quale particolari lanterne di carta vengono affidate alla corrente dei fiumi o alle maree dell'oceano per guidare gli spiriti dei defunti verso il mondo altro.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Al via la terza edizione di Confluenze Festival, un connubio di arte, musica, cibo genuino, passeggiate, incontri e momenti di festa che animeranno la Val Tidone fino al 10 agosto e di cui anche quest’anno il Consorzio di Bonifica è partner con un programma studiato ad hoc con protagonista la diga del Molato. 

“Come Consorzio abbiamo pensato di unire la conoscenza dell’impianto all’emotività che trasmette proponendo una visita guidata nella sua parte più interna (venerdì 9 alle ore 9) e la possibilità di suonare, in forma libera, un pianoforte posizionato sul coronamento fino al 19 di agosto” commenta Fausto Zermani, Presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza.

“Il pianoforte sarà a disposizione di tutti quelli che ne vorranno usufruire e rispecchia la volontà dell’Ente di unire il tema dell’acqua a quello della cultura e in particolare alla musica creando un connubio unico nel suo genere” continua Fausto Zermani.

Questa edizione del festival è intitolata “Il gusto di camminare” ed è nata dalla collaborazione tra l’associazione Case Grande, la Proloco di Castel San Giovanni, l’Info Point della Val Tidone e Luretta insieme alle amministrazioni locali delle due province e alle tante associazioni presenti sul territorio. Ad unire tutti i soggetti l’amore per la Val Tidone e la voglia di creare qualcosa di unico che soddisfi un pubblico ampio con proposte di qualità.

“Mi complimento con Azzurra Zanoli e con tutto il gruppo di persone, volontari soprattutto, che con entusiasmo e passione sono riusciti ancora una volta ad unire un territorio che merita di essere conosciuto e vissuto appieno. Le iniziative proposte sono di valore, mai banali e permettono alle persone di divertirsi e riflettere allo stesso tempo” conclude Fausto Zermani.

Per avere maggiori informazioni sul programma e prenotare la visita guidata alla diga del Molato è possibile inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare allo 0523/464811.

Per visionare l’intero programma di Confluenze Festival è possibile visitare il sito web www.confluenze.net 

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza
Martedì, 30 Luglio 2019 14:15

La grande Notte Rosa di Castelnovo Monti

Ultimi preparativi per la Notte Rosa di sabato 3 agosto. Un programma estremamente ricco con concerti live, dj set, street food, negozi aperti e divertimento per tutta la famiglia.

CASTELNOVO MONTI –

È ormai tutto pronto per la grande Notte Rosa di Castelnovo Monti, che torna sabato 3 agosto ad animare il centro del capoluogo appenninico. Un evento che anche quest’anno permetterà di vivere un'intera nottata all'insegna della musica, spettacoli, shopping e divertimento per tutta la famiglia. Quella del 2019 è la decima edizione di questa manifestazione salutata fin dall'inizio da un grande successo, cresciuto negli anni, con migliaia di persone che puntualmente invadono il capoluogo dell’Appennino. Ad organizzarlo è l'Associazione dei Commercianti Centro Commerciale Naturale, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale e diverse associazioni del territorio.


Gli eventi legati alla Notte Rosa 2019 sono moltissimi, e per tutte le fasce di età, tra musica, giochi, buon cibo e shopping con l'apertura serale dei negozi.
In piazza Gramsci saranno localizzati i punti ristoro di “Street Food d'Appennino”, tutti gestiti da realtà del territorio montano, che proporranno l'erbazzone di Carpineti da Vivere, la pizza dell'Onda della Pietra, le birre artigianali e i cocktail del Bar Il Portico, i vini dell'enoteca Cantina del Max, il fritto misto e le crudità di pesce di Mimmo, gli hamburger di fassona piemontese del Castello di Carpineti, la tagliata e le barzigole di Ugoletti, le piadine della Pro Loco di Casale, le acciughe fritte, i tortelli, i ravioli, gli arrosticini e la polenta di Mariano, gli hamburger del Pub Maverick, le degustazioni di formaggi e miele di Gabrini, Baldelli Frutta e Verdura con frutta fresca e la cascata di cioccolato, i dolci di Strabba.


Sempre in piazza Gramsci è anche in programma il primo Castrum Novum Musik Fest, che gli organizzatori vorrebbero diventasse un appuntamento fisso, dedicato ogni anno a un genere diverso: quest'anno ad esempio sarà rivolto alla musica folk, con i concerti live di Enrico Capuano & la Tammuriata Rock, Spacca il Silenzio!, Slavi bravissime persone, Antonio “Rigo” Righetti & Robbi Pellati.
In piazza Peretti invece è in programma il concerto dei DazeroaLiga, tribute band ufficiale di Ligabue, e ci saranno anche il punto ristoro aperto fin dalle 18.30 con aperitivo, e Dj set prima e dopo il concerto.


Anche in piazza Martiri della Libertà dalle 18.30 sarà aperto il punto ristoro con possibilità di aperitivo che poi resterà attivo per tutta la serata, e dalle 22.30 grande musica con la Shary Band, tributo nazionale alla Disco Dance, arricchendo il proprio spettacolo di medley che vivono e raccontano gli ultimi 60 anni di musica ballabile, riarrangiata in timing attualissimo.
Nel centro storico del paese, dalle ore 20 ci saranno intrattenimento, musica blues con Antonio “Rigo” Righetti & Robby Pellati, balli latini e un punto gastronomico.
In piazzale Matteotti, dalle 18.30 aperitivo e musica con Acoustic Pit Stop Live, e un ulteriore punto gastronomico.
In via Roma, nella zona della “Sarzassa” (Dall'isolato Maestà all'incrocio con via Boschi) sarà possibile rifocillarsi ma anche ballare il liscio con l'orchestra Rossana, grazie alla collaborazione del Parco Tegge.
Inoltre ci saranno i live di Fa'n'Tom acoustic duo, i balli latini con Lele Milano, il pianobar by Franchino e dj set. Nella parte di via Roma vicina ai giardini di Bagnolo ci saranno gonfiabili e giochi per bambini. In tutto il centro inoltre ci saranno spettacoli di strada con la Compagnia Fratelli Ochner. E ancora musica, divertimento e opportunità fino a tarda notte.
Per restare aggiornati è possibile consultare la pagina facebook Notte Rosa Castelnovo.

Mostre, seminari, talk, eventi, letture portfolio e workshop. Il fine settimana appena trascorso ha visto la IV edizione del Pontremoli Foto Festival, un progetto ideato, realizzato e diretto da Lunicafoto con la direzione artistica a cura di Ottavio Maledusi e Maurizio Rebuzzini. 

Foto a cura di Francesca Bocchia 

PONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 065.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 059.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 054.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 053.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 052.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 035.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 034.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 033.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 032.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 029.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 018.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 016.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 015.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 010.jpgPONTREMOLI FOTO FESTIVAL 2019 003.jpg

Pubblicato in Cultura Emilia

A Novellara è tutto pronto per la festa che valorizza il lavoro dei produttori agricoli che ogni anno crescono frutti buonissimi; talmente buoni da ottenere nel 2017 il primo IGP per un prodotto di origine vegetale esclusivo della provincia reggiana e in assoluto il primo IGP in Europa dedicato a questo frutto.

Dopo la positiva esperienza dello scorso anno non si poteva che ripetere l’unione di due manifestazioni quali Miss Anguria e il Rootsway Festival, appuntamenti ormai storici dell’estate novellarese. Ed ecco – allora – tornare “Miss Anguria Blues”, la nuova versione di questi due eventi che unendosi vogliono rafforzare il messaggio lanciato già da tanti anni ai rispettivi pubblici che qui convergeranno in un'unica grande festa.

Sul palco principale e nella piazza di Novellara avremo, come sempre, un ricco cartellone di musicisti in rappresentanza del miglior blues e roots music nazionale.

Venerdì 26 luglio dalle ore 21:00 si esibiranno i Gospel Book Revisited, una delle più belle rivelazioni dell’ultimo periodo musicale italiano; a seguire, dalle 22:15, una delle band leggendarie del blues italiano e non solo: la Treves Blues Band, il cui leader Fabio Treves festeggia nel 2019 settant’anni di una vita dedicata alla musica afro-americana. 
 

Sabato 27 luglio si inizierà alle ore 10:30 con la presentazione della guida enogastronomica “Le radici del gusto” di Carlo Mantovani e con lo show cookingcon lo chef Carlo Gozzi del ristorante l’Incontro.

Si riprenderà alle ore 21:00 - dopo la sfilata dei carri d’anguria – con il concorso del grado zuccherino e della gustosità, presentato da Pietro Casarini e Antonio Boschi, insieme alle note dei Best Before War

Domenica 28, la serata finale con il grande concorso per l’anguria più pesante vedrà invece come lo scorso anno la presenza delle telecamere di TRC che manderanno in diretta la serata presentata da Andrea Barbi, gran cerimoniere degli eventi più importanti in zona. 

Ad accompagnare le aspiranti regine saranno i musicisti della Banda dei tamburi.

Tante anche le attività collaterali tra cui, per la prima volta, un coinvolgente laboratorio didattico dedicato alla musica e destinato a bambini e ragazzi in collaborazione con Jam Sound School in collaborazione con A-Z Blues dal titolo “Around The World”; e poi artisti di strada, mercatini, incisori di frutta e verdura, riproposizione di antichi mestieri, trattori, laboratori e spettacoli per bambini, il ristorante della Pro Loco con prodotti di qualità e naturalmente la mlonera (melonaia) con le gustosissime angurie di Novellara.

 
Giovedì, 25 Luglio 2019 14:49

Torna la Notte Rosa ad animare l'Appennino

 Il 3 agosto torna la Notte Rosa ad animare l'Appennino Reggiano. All'evento attese migliaia di persone. In programma concerti live, dj set, street food, negozi aperti e divertimento per tutta la famiglia.

CASTELNOVO MONTI –

La Notte Rosa torna sabato 3 agosto ad animare il centro di Castelnovo Monti l'attesa Notte Rosa, che anche quest’anno permetterà di vivere, nel capoluogo dell'Appennino, un'intera nottata all'insegna della musica, spettacoli, shopping e divertimento per tutta la famiglia. Quella del 2019 è la decima edizione di questa manifestazione salutata fin dall'inizio da un grande successo, cresciuto negli anni, con migliaia di persone che puntualmente invadono il capoluogo dell’Appennino. Ad organizzarlo è l'Associazione dei Commercianti Centro Commerciale Naturale, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale e diverse associazioni del territorio.


A presentare l'evento sono il Sindaco di Castelnovo Enrico Bini, l'assessore al Turismo e Commercio Chiara Borghi, la Presidentessa dell'Associazione Centro Commerciale Naturale Patrizia Agnesini insieme ad alcuni commercianti ed esercenti del centro.


“Quest'anno – aggiunge Chiara Borghi – abbiamo scelto di attivare un sistema di navette per migliorare l'accesso al centro e utilizzare al meglio i parcheggi dislocati intorno al paese e cercare di migliorare l'afflusso all'evento che è sempre molto alto. Le navette vogliono essere una risposta in tema di mobilità sostenibile che ormai è davvero necessaria durante eventi di importante impatto, e che a Castelnovo ci siamo impegnati a sostenere anche attraverso il servizio “Bismantino” che ogni sabato e domenica accompagna turisti e visitatori alla Pietra di Bismantova dal centro del paese e viceversa. Abbiamo individuatotre parcheggi che saranno interessati dal servizio navetta: quello del Centro Fiera, quello del Centro Coni e limitrofi, quello dell'Istituto superiore Cattaneo. Il parcheggio in questi punti costerà 5 euro per tutta la notte, sarà sorvegliato, e il servizio di navetta è incluso. I fondi raccolti saranno utilizzati per coprire il servizio e reinvestiti nelle attività di promozione del Centro Commerciale Naturale”.
Afferma Patrizia Agnesini: “La Notte Rosa di Castelnovo Monti nasce nel 2009 con la voglia di far conoscere il nostro territorio, di trasmettere le nostre tradizioni. Negli ultimi anni, grazie alla sinergia tra le forze del paese, è diventata una delle maggiori attrazioni del nostro Appennino. Come ogni anno, anche nel 2019 ci saranno tantissime iniziative, non solo spettacoli musicali con artisti importanti, intrattenimento per bambini, lo shopping serale in tutte le attività commerciali, ma anche lo Street Food d'Appennino, per assaporare i prodotti tipici della montagna. Quest'anno devo dire con grande piacere che attorno all'evento si è costiutuito un gruppo forte e trainante, che non vuole impegnarsi solo per la Notte Rosa ma per vivacizzare il paese e il territorio anche in altre occasioniSi è attivata anche una bella collaborazione con i ragazzi del gruppo Jerry Can per la parte comunicativa e pubblicitaria dell'evento che è per noi importante. Il gruppo di lavoro comunque è aperto a tutti gli altri contributi che potranno arrivare: lavorando insieme possiamo raggiungere grandi risultati”.

IL PROGRAMMA


Gli eventi legati alla Notte Rosa 2019 sono moltissimi, e per tutte le fasce di età, tra musica, giochi, divertimento, buon cibo e shopping con l'apertura serale dei negozi.
In piazza Gramsci saranno localizzati i punti ristoro di “Street Food d'Appennino”, tutti gestiti da realtà del territorio montano, che proporranno l'erbazzone di Carpineti da Vivere, la pizza dell'Onda della Pietra, le birre artigianali e i cocktail del Bar Il Portico, i vini dell'enoteca Cantina del Max, il fritto misto e le crudità di pesce di Mimmo, gli hamburger di fassona piemontese del Castello di Carpineti, la tagliata e le barzigole di Ugoletti, le piadine della Pro Loco di Casale, le acciughe fritte, i tortelli, i ravioli, gli arrosticini e la polenta di Mariano, gli hamburger del Pub Maverick, le degustazioni di formaggi e miele di Gabrini, i dolci di Strabba.
Sempre in piazza Gramsci è anche in programma il primo Castrum Novum Musik Fest, che gli organizzatori vorrebbero diventasse un appuntamento fisso, dedicato ogni anno a un genere diverso: quest'anno ad esempio sarà rivolto alla musica folk, con i concerti live di Enrico Capuano & la Tammuriata Rock, Spacca il Silenzio!, Slavi bravissime persone, Antonio “Rigo” Righetti & Robbi Pellati.
In piazza Peretti invece è in programma il concerto dei DazeroaLiga, tribute band ufficiale di Ligabue, e ci saranno anche il punto ristoro aperto fin dalle 18.30 con aperitivo, e Dj set prima e dopo il concerto.
Anche in piazza Martiri della Libertà dalle 18.30 sarà aperto il punto ristoro con possibilità di aperitivo che poi resterà attivo per tutta la serata, e dalle 22.30 grande musica con la Shary Band, tributo nazionale alla Disco Dance, arricchendo il proprio spettacolo di medley che vivono e raccontano gli ultimi 60 anni di musica ballabile, riarrangiata in timing attualissimo.
Nel centro storico del paese, dalle ore 20 ci saranno intrattenimento, musica blues con Antonio “Rigo” Righetti & Robby Pellati, balli latini e un punto gastronomico.
In piazzale Matteotti, dalle 18.30 aperitivo e musica con Acoustic Pit Stop Live, e un ulteriore punto gastronomico.
In via Roma, nella zona della “Sarzassa” (Dall'isolato Maestà all'incrocio con via Boschi) sarà possibile rifocillarsi ma anche ballare il liscio con l'orchestra Rossana, grazie alla collaborazione del Parco Tegge.
Inoltre ci saranno i live di Fa'n'Tom acoustic duo, i balli latini con Lele Milano, il pianobar by Franchino e dj set. Nella parte di via Roma vicina ai giardini di Bagnolo ci saranno gonfiabili e giochi per bambini. In tutto il centro inoltre ci saranno spettacoli di strada con la Compagnia Fratelli Ochner. E ancora musica, divertimento e opportunità fino a tarda notte.
Per restare aggiornati è possibile consultare la pagina facebook Notte Rosa Castelnovo.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Appuntamento imperdibile il 24 luglio con i Mercoledì rosa di Reggio Emilia, e non soltanto perché si tratta della sesta e ultima serata del 2019, la decima edizione per la manifestazione più attesa dell’estate reggiana. Sono infatti tantissime le iniziative tra concerti, eventi legati alla danza, attività per i bambini, momenti di gioco e sport che arricchiscono il programma della serata. E in particolare questo sesto Mercoledì Rosa sarà dedicato al fascino e alle ultime tendenze dello stile.

Piazza Prampolini ospiterà infatti il Gran Galà della Moda. Organizzato dal comparto Moda di Lapam, torna l’evento fashion dei Mercoledì Rosa. Nelle edizioni precedenti, tante modelle e attrici hanno solcato il red carpet del Gran Galà reggiano, tra cui anche la bellissima Charlize Theron. Parteciperanno Obiettivo Bellezza, l’academy di estetica e acconciatura by FormArt, e ospiti d’eccezione quali Gangs of Musical in esclusiva da Cinecità World, Carolina da “Amici di Maria de Filippi”, il cantante e compositore Ronnie Jones. L’evento sarà anche l’occasione di celebrare il 60° anniversario Lapam, e saranno premiati gli imprenditori associati da più di 40 anni.


Ma, come si diceva, il programma della serata è estremamente ricco: in via Emilia Santo Stefano sono previsti i concerti live dei Chaos in the Garden (duo acustico con cover pop, soul e country) e delle Sosister (unplugged al femminile). In piazza Martiri del 7 Luglio suonerà Max Bonfrisco con la sua band pop, rock & blues, e ci sarà inoltre l'iniziativa Conad per lo Sport con le squadre Giovanili della Reggio Audace F.C.
In piazza della Vittoria invece sono in programma l'esibizione a cura di Obiettivo Danza e gli eventi per i bambini: Città Asinabile, in collaborazione con Asineria Didattica Aria Aperta, per interagire con i docili amici a quattro zampe; Scuderie in Città, in collaborazione con la Scuderia del Sesto Miglio e Ranch Piccola Horse Asd; la gimcana per bambini e ragazzi da 3 a 15 anni con Grillo Triciclo.
Anche in questa occasione si ballerà sotto l'Isolato San Rocco, dove si terrà una lezione gratuita aperta a tutti a cura della scuola di ballo MIrò Dance. Piazza San Prospero sarà di nuovo dedicata al clubbing, con l’evento “Wave presenta WhoisGian”: dj set tecno – tech house con il contributo di Doppio Malto. In piazza Fontanesi appuntamento ancora una volta con sonorità sofisticate dal mondo, e in particolare con El Canto Brasileiro, che proporranno bossanova e samba.
E ancora ci saranno tantissime altre attività che fanno parte del circuito “Off”, proposte direttamente dai commercianti e gli esercenti del centro: per conoscere il programma completo è sufficiente consultare il sito www.mercoledirosa.it, o visitare l’infopoint in piazza Prampolini dove saranno distribuiti i libretti con il programma completo, gestito da Kaiti expansion.
I Mercoledì Rosa sono promossi dal Tavolo Unico di Coordinamento del Commercio, composto da Comune di Reggio Emilia, Camera di Commercio, Cna, Confcommercio, Confesercenti, Lapam Confartigianato, organizzati da Kaiti expansion, e vedono il fondamentale supporto di numerose realtà imprenditoriali del territorio.

MOBILITÀ
Sosta e mobilità in centro
Tutti i mercoledì pomeriggio, dalle ore 13, sosta gratuita negli stalli blu dei controviali.
Attenzione: verificare sempre le modalità per la sosta riportate nei cartelli presenti nelle zone di parcheggio.
Per informazioni dettagliate: wwww.reggioparcheggi.it 
In caso di necessità, sarà possibile pagare la sosta con il proprio cellulare, grazie al servizio “Sosta Facile”. Per maggiori informazioni: www.sostafacile.it

Modifiche alla circolazione in centro storico
In occasione dello svolgimento dei Mercoledì Rosa, a partire dalle ore 18 in ciascuna serata è prevista l'interruzione della circolazione stradale veicolare fino alle ore 1.00 del giorno seguente in piazza Popol Giost, piazza Scapinelli, via del Guazzatoio (quest'ultima solo il 10 e 17 luglio). Inoltre è prevista l'istituzione del divieto di sosta con rimozione dalle ore 14 alle ore 1.00 del giorno successivo in via Guidelli, via San Carlo da via Campo Marzio a via Squadroni (incluse), piazza Scapinelli, piazza Popol Giost, via Sessi sul lato sud (lato banca), la chiusura di via Squadroni con transenne all’altezza di via Manfredi; l'istituzione del doppio senso di circolazione per i soli residenti in via Quinziane e via Belfiore. A partire dalle ore 15 sarà sospeso il transito in piazza Prampolini, piazza Martiri del 7 Luglio, piazza San Prospero, piazza Fontanesi, piazza Scapinelli, piazza 24 Maggio, piazza della Vittoria. Sarà chiusa via San Nicolò all’intersezione con la Via Emilia, compatibilmente con i lavori di pavimentazione in corso in via Sessi; sarà istituito il doppio senso di circolazione in via S.Nicolò e in via Sessi. Inoltre è prevista l'istituzione di percorso veicolare temporaneo in piazza Martiri del 7 Luglio, nel tratto compreso tra via Spallanzani e via Battaglione Toscano, per consentire l’accesso degli autorizzati diretti in via Sessi, via Battaglione Toscano e piazza S. Francesco. Esclusivamente in occasione del 10 luglio in Corso Garibaldi, nel tratto compreso tra Via S. Liberata e Via Guido da Castello escluse, sarà interrotta la circolazione stradale dalle ore 19 alle ore 1.00 del giorno successivo, sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione dalle ore 14 del 10 luglio alle ore 1.00 dell’11 luglio. In altre aree del Centro Storico si svolgeranno intrattenimenti che comporteranno occupazioni dei marciapiede e restringimenti della sede stradale con il mantenimento dei normali transiti.

Il 25 luglio, alle ore 21, alla Pinacoteca Stuard, Cristina Cattaneo ospite dell'ultimo appuntamento della rassegna letteraria "Vitae. Sguardi al Femminile"

Parma -

Sarà Cristina Cattaneo la protagonista, giovedì 25 luglio, del terzo e ultimo appuntamento di "Vitae. Sguardi al femminile”, la rassegna letteraria, organizzata dagli assessorati alla Cultura e alle Pari opportunità del Comune di Parma, nello splendido chiostro della Pinacoteca Stuard dell’ex monastero benedettino di San Paolo, dedicata allo sguardo femminile sul mondo, con autrici che, attraverso la presentazione dei propri libri, raccontano i loro vissuti, mettendo a nudo emozioni e dando voce e storie ad altri da sé.

Nell'ultimo appuntamento di giovedì 25 luglio, alle ore 21, Cristina Cattaneo presenterà il suo libro “Naufraghi senza volto”, dialogando con l’autrice Rossana Cecchi. Evento in collaborazione con Raffaello Cortina Editore.

Il libro si focalizza su un tema di grande attualità e di altrettanta drammaticità. Parla del corpo di un ragazzo con in tasca un sacchetto di terra del suo Paese, l’Eritrea. Ma anche di quello di un ragazzino che veste un giubbotto al cui interno è cucita la sua pagella scolastica. Sono i corpi delle vittime del Mar Mediterraneo, di morti che tali sono diventati nel tentativo di raggiungere il nostro Paese. A molte delle vittime di quello che è uno dei drammi più forti della contemporaneità è stata negata anche l’identità. L’emergenza umanitaria dell’immigrazione ha restituito alle spiagge europee migliaia di corpi. Oltre la metà non sono mai stati identificati. Il libro racconta il dramma di tutto questo attraverso il vissuto e gli occhi di un medico legale. Si focalizza, con lucidità impressionante, sui tentativi di un Paese di dare un nome a vittime dimenticate da tutti. I loro corpi, infatti, sono una delle più lucide e drammatiche testimonianze della violenza del nostro tempo.

Cristina Cattaneo è professoressa ordinaria di Medicina Legale presso l’Università degli Studi di Milano e direttore del LABANOF, il Laboratorio di Antropologia e Odontologia Forense della stessa università di Milano. È attualmente coinvolta nell’identificazione dei migranti morti in mare, in particolare nei naufragi di Lampedusa del 3 ottobre 2013 e quello del 18 aprile 2015.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Martedì, 16 Luglio 2019 16:59

A Modena musica e gusto in piazza XX Settembre

Domani, mercoledì 17 Luglio, alle 20.30 avrà inizio il programma di  eventi promosso dal locale Giusto Gusto in Piazza XX Settembre 12.

Si comincerà con "Gli anni" Champions League delle canzoni italiane che hanno fatto la storia. Si scontreranno a suon di musica i decenni ‘60, ‘70, ‘80 e ‘90, grazie ad Alex Visi, matto mattatore, autore per l'Antoniano di Bologna, e Ka Bizzarro, ex direttore artistico del Wolf di Bologna e attuale gestore del Giusto Gusto. 

Mercoledì 24 Luglio sarà il turno del cantautore Gaspare Palmieri, in arte Gappa, che appare come autore nell'ultimo lavoro di Francesco Guccini. 

Venerdi 26 Luglio, in collaborazione con Pregnolato Eventi e Coldiretti, "Cocomerata sotto le stelle". 

Gran finale mercoledì 31 Luglio con "La sera dei miracoli", tributo a Lucio Dalla che vedrà esibirsi Fabio Santini, cantautore Carpigiano messosi in mostra ad X Factor, e Marco Formentini, chitarrista di Lucio Dalla. 

Prenotazione consigliata allo 059.8754506

Pubblicato in Dove andiamo? Modena
Domenica, 14 Luglio 2019 07:56

Il professor Duane J Seppi a Felino

Il docente americano in visita nel parmense alla scoperta del Prosciutto di Parma e del Salame di Felino

È arrivato dalla Pennsylvania, per la precisione da Pittsburgh, il professor Duane J Seppi, docente di finanza computazionale – detta anche ingegneria finanziaria - disciplina che studia i modelli matematici dei mercati finanziari - alla Tepper School of Business della Carnegie Mellon University.

Insieme dalla moglie, Christine Craig Seppi, presidente dell'International Dislexia Association della Pennsylvania, ha iniziato il suo tour in Italia proprio da Parma, in particolare da Felino, dove ha potuto conoscere da vicino alcune eccellenze gastronomiche e storiche del nostro territorio.

Accompagnato dall'Assessore al Bilancio, alle Pari Opportunità e alla Comunicazione del Comune di Felino Claudio Valla e dal segretario della Consulta di Poggio, Cevola e Sant'Ilario Baganza Nicola Comparato, ha visitato il prosciuttificio Tre Stelle, grazie alla disponibilità di Alessandro Utini - vice presidente del salumificio - che assieme ad alcuni collaboratori, ha illustrato le fasi di lavorazione del Prosciutto di Parma: la rifilatura iniziale, la salatura e il riposo in cella frigorifera, la lavatura e asciugatura, per proseguire con prestagionatura e sugnatura, fino ad arrivare alla stagionatura e al sondaggio, che permette, dopo l'accertamento di idoneità, la fase di marchiatura, dove viene impresso a fuoco il caratteristico marchio con la corona ducale a cinque punte.

Il tour è proseguito con la visita al borgo medievale del Castello di Torrechiara e una una tappa culinaria al Pane e Salame di Felino per assaggiare i salumi e i piatti della tradizione parmigiana.
Nel pomeriggio la delegazione è arrivata al Castello di Felino per la visita al Museo del Salame, ospitato nelle vecchie cucine e dispense dell'antico maniero, che conserva intatti gli ambienti dell'epoca, che risalgono al IX secolo.

Il percorso all'interno del museo, suddiviso in cinque sezioni, è iniziato con la storia del salame e il legame con il territorio di Felino, primo centro di produzione salumiera di tutta la provincia di Parma, per poi arrivare agli strumenti di norcineria e di produzione casalinga dell'insaccato, passando dall'impiego gastronomico del salame anche attraverso documenti storici che ne attestano la produzione e il consumo locale.

In un'altra area del museo, dedicata al processo di lavorazione della carne, si è ripercorsa la produzione del salame dalle origini ai giorni nostri, infine si è visto come è avvenuta la commercializzazione, iniziata nel Settecento, per finire con le curiosità e gli aneddoti sul prodotto culinario.

Ai coniugi Seppi, entusiasti del tour gastronomico esperienziale, è stato omaggiato un salame di Felino come ricordo della giornata trascorsa sul territorio.

La loro permanenza in Italia durerà due settimane e toccherà altre città come Venezia e Verona.

La_delegazione_al_Castello_di_Felino.jpg

 

Francesca Caggiati (articolo e foto)

Pubblicato in Agroalimentare Parma