Martedì, 28 Novembre 2023 16:35

Mirtilli rossi, come assumerli e quali benefici donano

Scritto da

Quando parliamo di mirtilli, comunemente, facciamo riferimento a quelli blu o neri.

C’è però una varietà più rara, che è quella rossa, di cui esistono diverse tipologie. Una, in particolare, è quella denominata cranberry che cresce solo nel Nord America. Proprio questi mirtilli rossi, che oggi troviamo in vendita sullo store di CiboCrudo in versione essiccata, erano molto apprezzati dalle antiche popolazioni, non solo per fini alimentari ma anche a scopo medicinale.

Gli indigeni del Nord America, infatti, chiamavano i mirtilli rossi essiccati “i-bimi”. Il nome attuale, cranberry, lo si deve, invece, ai coloni che significa “bacca delle gru”, forse in riferimento al fatto che il gambo e il fiore assomigliano al collo e alla testa di una gru o forse perché questa bacca era uno dei cibi preferiti dagli stormi di gru locali.

Gli specialisti del team di CiboCrudo hanno selezionato dei mirtilli rossi disidratati che vengono prodotti in Canada secondo una procedura interamente biologica certificata. Inoltre, questi frutti non contengono zucchero aggiunto ma sono comunque dolci grazie all’uso del succo di mela concentrato che li rende più gradevoli al palato ma non ne intacca la naturalezza.

Ma come possono essere assunti i mirtilli rossi secchi? Sicuramente sono ottimi come snack, mangiati dunque da soli, ma si prestano anche ad essere aggiunti a frullati, yogurt, muesli e dolci da forno. Sono ideali, inoltre, per preparare molte ricette crudiste come delle barrette dolci e salate a base di amaranto e mandorle, tartufini alla lavanda e mirtilli rossi, una torta di zucca, per arricchire un’insalata con mela, cavolo nero e batata e anche un’apple pie crudista.

I mirtilli rossi essiccati oltre ad essere buoni costituiscono un vero concentrato di nutrienti essenziali per il benessere e la salute del nostro organismo. Contengono, infatti, manganese, rame e vitamine C, E e K1. Sono molto ricchi di composti vegetali bioattivi e antiossidanti.

Sono anche una fonte di proantocianidine di tipo A, fitonutrienti che possono impedire all'Escherichia coli di aderire alle pareti della vescica e del tratto urinario, motivo che rende i mirtilli rossi secchi utili nella prevenzione delle infezioni del tratto urinario. Questo stesso fitocomposto, inoltre, può aiutare a ridurre le infezioni da Helicobacter pylori, responsabili di problemi allo stomaco.

I mirtilli rossi essiccati, in generale, non hanno particolari controindicazioni se assunti in quantità moderate da persone adulte che si trovano in buone condizioni di salute.