Visualizza articoli per tag: eventi

#Vino - da L'Equilibrista @lequilibrista27 – Milano, 16 agosto 2022 -

Il 12 luglio scorso, in occasione della prima riunione del Consiglio Nazionale, Sandro Camilli è stato eletto alla presidenza dell’Associazione Italiana Sommelier e vi resterà in carica per i prossimi quattro anni.

Pubblicato in Agroalimentare Emilia
Sabato, 30 Luglio 2022 06:24

Il ritorno di “Sogni Estivi”. 

#Vino #cantine #cucina #Sapori - Torna “Sogni Estivi”, ovvero il progetto che mette assieme le ricette degli chef d’Italia ed i vini della Cantina San Michele Appiano. Dedicato ai media che si rivolgono ai lettori che amano, anche a casa, preparare piatti d’autore accompagnati da vini d’eccellenza.

Pubblicato in Agroalimentare Emilia
Martedì, 28 Giugno 2022 15:47

Torna “Estate delle Pievi”

Lo ha deciso il Consiglio Provinciale nella seduta di oggi. Approvate anche due delibere tecniche

Pubblicato in Economia Parma

Comune di Castelnovo Monti

Comunicato Stampa

Buoni o cattivi? Riparte da questo quesito, che è anche il titolo dato alla rassegna 2022, l’avventura dell’avvocato Annamaria Bernardini De Pace nel racconto degli umani vizi e virtù attraverso la lettura dei libri e il commento dei loro autori.

Pubblicato in Cultura Emilia
Martedì, 21 Giugno 2022 09:33

Continuano le serate di "Note di Stelle"

“Vento d’estate” arriva in Piazza XX Settembre

Pubblicato in Dove andiamo? Modena

Prende il via domani presso il Laboratorio Aperto del Complesso di San Paolo da poco restituito alla città, la mostra fotografica dal titolo “Art save the food”.
L’esposizione, curata da Claudio Composti, è organizzata dal Comune di Parma in collaborazione con Fiere di Parma e Mia Photo Fair, la più prestigiosa fiera italiana dedicata all’immagine fotografica recentemente entrata a far parte del palinsesto del polo fieristico, al fianco di Mercanteinfiera e Gotha. “Art Save The Food” è resa possibile dal contributo dei Fondi europei della Regione Emilia-Romagna - Por Fesr 2014-2020 e successivamente da risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione FSC 2014-2020.


A parlare di food nelle sue diverse sfaccettature, gli scatti dei 16 finalisti del Premio IRINOX ideato nell’ambito dell’undicesima edizione di Mia Fair appena conclusa: Simone Barberis, Giulio Cassanelli, Arnaldo Dal Bosco, Alessia De Montis, Margherita Del Piano, Mario Ermoli, Silvia Gaffurini, Giacomo Giannini, Luca Gilli, Ziqian Liu, Malena Mazza, Rohn Meijer, Ryan Mendoza, Maurizio Montagna, Romana Zambon, Patrizia Zelano.
Gli autori attraverso l’uso dell’immagine, affrontano il tema cibo, non solo inteso come bisogno primario, ma anche come portatore di forti simbologie e di importanti implicazioni antropologico-sociali.

Nel complesso, ad essere in mostra, un corpus di circa 60 scatti che - afferma Composti - “intendono mettere in luce i cambiamenti in atto sulla cultura alimentare, che passa attraverso la produzione, la conservazione, il riciclo come nuovi valori a cui tutti noi oggi dobbiamo rivolgere attenzione, incluso il consumo consapevole, lo spreco e la sostenibilità”.

Ed ecco allora che il cibo, nella narrazione estetica proposta, diventa mercificazione, mortificazione, allegoria, opera surreale, ironia e gioco. Ma anche collante tra culture e metafora di unicità contrapposta ad un mondo digitale e virtuale oggi sempre più tonitruante.

"Il cibo - spiega Ilaria Dazzi Exhibition Director di Fiere di Parma - non è solo un orgoglio e una forma di business per il nostro territorio. È anche cultura, è un'indagine sulla prima forma di sussistenza e di piacere proprie dell'uomo. Questa esposizione è una lettura, molto contemporanea e multiforme, di un concetto tanto fondamentale quanto artistico che ci auguriamo possa avvicinare curiosi, appassionati e addetti ai lavori contemporaneamente”.

La mostra infatti è un viaggio: è riflessione, è sberleffo, è visione onirica e una tensione estetica che va be oltre il senso della vista. Perchè in fondo quel che entra negli occhi finisce dritto alla mente e al cuore.
La giuria del premio ha decretato come vincitori Malena Mazza, Margherita Del Piano e Maurizio Montagna. L’opera Convivio (2007) di Malena Mazza si è inoltre aggiudicata il premio acquisto Irinox ed è entrata a far parte della Irinox Art Collection.

”Il cibo è cultura - conclude chef Massimo Spigaroli, Presidente della Fondazione Parma UNESCO City of Gastronomy-. Un mantra che da anni è il filo conduttore delle iniziative promosse dal sistema Parma City of Gastronomy, guidato dal Comune di Parma e dalla Fondazione, con il supporto operativo di Parma Alimentare. Per questa ragione, accogliamo con piacere nel ricco programma di Cibus OFF 2022 la mostra 'Art Save The Food', che ha il merito di evidenziare la componente culturale associata al cibo. Ancora una volta Parma si dimostra un laboratorio di idee, che può diventare modello su scala nazionale e non solo: la fattiva collaborazione tra attori pubblici e privati in questi anni ha contribuito in modo importante alla promozione del brand Parma, facendo del nostro territorio un polo di attrazione per i foodie. Non dimentichiamo che il food è oggi una delle principali motivazione di viaggio. Parma Food Valley, con il suo patrimonio di eccellenze DOP e IGP e le sue filiera, ha potenzialità uniche, da mettere a frutto".

La mostra in programma fino al 5 giugno si inserisce nel calendario di Cibus OFF, il Fuorisalone di Cibus che celebra la Food Valley.

____________________________________
INFORMAZIONI
Apertura 3 maggio (su invito)
Apertura al pubblico dal 4 maggio fino al 5 giugno 2022
Location - Laboratorio Aperto del Complesso di San Paolo
Dove - Vicolo delle Asse 5 Parma
Orari - Mercoledì-giovedì-venerdì ore 16-19 Sabato e domenica ore 10-13 e 15-19
Ingresso libero

Pubblicato in Eventi

Un doppio appuntamento questo fine settimana al Fuori Orario di Taneto (RE). Si parte domani venerdì 22 aprile con Little Taver and His Crazy Alligators anche Ape Regina Drag Queen.

L’irrefrenabile Little Taver torna al Fuori Orario con per uno spettacolo senza tempo e una shakerata di vitalità. La sezione ritmica marcatamente rock’n’roll con l’aggiunta di fiati “swing style” conferiscono una verve unica agli arrangiamenti. Questi sono i Crazy Alligators di Little Taver, che confezionano uno show dedicato ai cantanti-urlatori degli anni sessanta, gli irriverenti Celentano, Gaber, Ghigo Agosti, Clem Sacco e Little Tony che, con il loro atteggiamento ispirato ai grandi artisti americani come Elvis Presley, Chuck Berry e Little Richard, hanno prima turbato e poi movimentato la scena musicale italiana.

Con Little Taver, sul palco del locale gestito dal circolo Arci B-side ci saranno anche  il “maggiordomo” Trixy e Ape Regina Drag Queen.

L'ingresso è gratuito e riservato ai soci Arci. Per informazioni è possibile consultare www.facebook.com/FuoriOrariofficial.

Mentre sabato 23 aprile sarà la volta di Vinicio Capossela che torna a Taneto per un concerto speciale. Il Covid ha infatti impedito all’ultimo momento il tradizionale concertone di Natale firmato da Capossela e dopodomani alle ore 21 è giunto finalmente il tempo di recuperare in presenza questo appuntamento unico che lega il cantante e il suo appassionatissimo pubblico.

Sarà un concerto speciale di cui l’autore ha rivelato finora ben poco e creando un’attesa che ha il sapore della magia: “Nel giorno della morte di San Giorgio, Miguel Cervantes e William Shakespeare”, va in scena Vinicio Capossela con “Ballate scritte a macchina (repertorio bibliopedico)”.

I biglietti si possono acquistare al Fuori Orario e online dal portale www.eventbrite.com.

Il grande attore romagnolo sarà protagonista a San Secondo Parmense per raccontarsi tra grande schermo, teatro (40 anni di carriera) e televisione

SAN SECONDO PARMENSE (PARMA) – A teatro è stato anche Peppone nello spettacolo "Don Camillo e il signor sindaco Peppone", con Vito che invece interpretava la parte del prete: uno straordinario successo che debuttò nel 2001, per andare in scena fino al 2003. Ivano Marescotti, grande attore romagnolo che lo scorso 10 febbraio ha annunciato il suo ritiro dal mondo del cinema ("Seguo l'esempio di Jack Nicholson: a 73 anni mi ritiro dalle scene"), è uno dei nomi più attesi della nona edizione di Mangiacinema - Festa del cibo d’autore e del cinema goloso, in programma a San Secondo Parmense dal 10 al 12 e dal 17 al 19 giugno 2022 e dedicata a Giovannino Guareschi. Marescotti, nel corso della serata d'onore "Strane storie... di vita, teatro e cinema"sabato 11 giugno ritirerà il Premio Mangiacinema - Creatore di Sogni per la sua carriera unica tra cinema, teatro e televisione. L'evento sarà impreziosito dall'accompagnamento musicale dell'arpista Carla They e verrà condotto dal direttore artistico del Festival Gianluigi Negri. Seguirà la proiezione di "A casa tutti bene" di Gabriele Muccino, nel quale Marescotti, al fianco di Stefania Sandrelli, interpreta il ruolo del capofamiglia. 

CINEMA, 40 ANNI DI TEATRO E... FATTI VERI
Marescotti è uno dei volti italiani più richiesti nelle grandi produzioni internazionali (ha recitato, tra gli altri, ne "Il talento di Mr. Ripley""Hannibal""King Arthur", e rifiutato la parte di Ponzio Pilato ne "La passione di Cristo" di Mel Gibson). Vincitore di due Nastri d'argento (per la sua interpretazione nel corto "Assicurazione sulla vita" e per "A casa tutti bene", oltre ad aver accumulato altre quattro nomination), è stato diretto da registi come Ridley Scott, Anthony Minghella, Benigni, Avati (Premio Mangiacinema - Creatore di Sogni 2018 e Premio Mangiacinema - Creatore di Incubi 2020), Mazzacurati, Nichetti (Premio Mangiacinema - Creatore di Sogni 2017). È stato anche il conte Mattei ne "Il conte magico" di Marco Melluso e Diego Schiavo (Premio Mangiacinema Pop 2019).
Con l'annuncio dell'addio al cinema, ha comunque confermato che manderà avanti la sua attività teatrale - in questo ambito festeggia 40 anni di carriera ed ha lavorato, tra gli altri, con Mario Martone, Carlo Cecchi, Giampiero Solari, Giorgio Albertazzi, oltre ad aver portato in scena classici di Shakespeare e rivisitazioni personali di Dante e Ariosto - con la scuola TAM (Teatro Accademia Marescotti) nella quale insegna recitazione. 
Nel 2019 ha pubblicato l'apprezzatissimo libro di racconti autobiografici "Fatti veri"

LE LOCATION E LE MANGIASTORIE A CURA DI SANDRO PIOVANI
Il Festival si svolgerà nello splendido Museo Agorà Orsi Coppini e negli spazi comunali della straordinaria e quattrocentesca Rocca dei Rossi e la Biblioteca "Giovannino Guareschi". Tutti gli eventi saranno a ingresso libero.
Da quest'anno Mangiacinema inaugura la sezione Le Mangiastorie, curata da Sandro Piovani, giornalista della Gazzetta di Parma e responsabile dell'inserto "Gusto".

PARTNER 2022
Oltre al sostegno del Comune di San Secondo Parmense e di Coppini Arte Olearia, per il nono anno della kermesse che porta nella provincia di Parma turisti, visitatori e nomi dello spettacolo e del mondo del gusto, il main partner storico rimane Gas Sales Energia.
Special partner è Infinite Statue del gruppo Cosmic Group di Salsomaggiore.
media partner sono Radio 24 (con il programma "La rosa purpurea" di Franco Dassisti, da sempre al fianco di Mangiacinema fin dalla prima edizione del 2014), il settimanale Film Tv, l'agenzia di stampa Italpress, l'emittente Teleambiente, le testate GustoH24Italia a Tavola Stadiotardini.it.
Premi Mangiacinema 2022 sono opera dell'artista Lucio Nocentini.

I PREMI MANGIACINEMA DELLE PRECEDENTI EDIZIONI
Il Premio Mangiacinema – Creatore di Sogni è stato consegnato a Enrico Vanzina, Elio Pandolfi, Milena Vukotic, Maurizio Nichetti, Paola Pitagora, Pupi e Antonio Avati, Maria Grazia Cucinotta, Francesco Barilli, Carlo Delle Piane, allo scenografo Lorenzo Baraldi e alla costumista Gianna Gissi, Laura Morante, Renato Pozzetto, Sergio Martino, Lucrezia Lante della Rovere, Federico Zampaglione, alla famiglia Pedersoli (i tre figli di Bud Spencer: Cristiana, Diamante e Giuseppe).
Il Premio Mangiacinema alla carriera è stato assegnato a Wilma De Angelis, mentre uno speciale Premio Mangiacinema – Creatore di Sogni è andato allo chef stellato Massimo Spigaroli.
Il Premio Mangiacinema Pop è stato consegnato ai registi Marco Melluso e Diego Schiavo, Gabriel Garko, Gemelli Ruggeri, Stefano Disegni, Syusy Blady, Vito, Lodo Guenzi, Alberto Patrucco, Flavio Oreglio, Mauro Coruzzi (Platinette), Daniele Persegani, Sandro Piovani, Andrea Grignaffini.
Il Premio Mangiacinema – Creatore di Incubi è stato ritirato da Pupi Avati, Lamberto Bava, Claudio Simonetti.

Ivano Marescotti con Anthony Hopkins in "Hannibal" (2001) di Ridley Scott
Ivano Marescotti con Clive Owen in "King Arthur" (2004) di Antoine Fuqua
Pubblicato in Cultura Emilia
Domani sabato 2 aprile alle ore 20.00 al Teatro Nuovo di Salsomaggiore si terrà la finalissima del nuovo talent show "Spazzola da Capelli Pop Live" organizzato dalla Stay Record di Vinn Camporeale, patrocinato dal Comune di Salsomaggiore Terme, con la collaborazione di Franco Bertellini e l’aiuto di alcuni imprenditori del territorio, come Pierluigi Negri, Nanda Bianchi e Ivo Berzieri.
A curare l'immagine dei partecipanti ancora una volta l'hair stylist Morgan Visioli, assieme al gruppo Pieghe Perfette di CNA Parma, e la makeup artist Giorgia Cassi.
L'ospite più atteso è Marco Carta, insieme a Pierdavide Carone, Paride Orfei, Matteo Faustini, Fellow e l'autore di successi Marco Rettani, presidente di Giuria.
Gli 800 posti del teatro saranno fruibili gratuitamente, rispettando le normative anticovid, per coloro che vorranno partecipare alla live.
La registrazione della puntata finale, come quelle precedenti, sarà trasmessa da SKY, WBE Channel, BOOM Channel Canale 68 e distribuita da Rete TV Italia. 
La serata ospiterà anche il Gran Galà per l'Ucraina e sarà l'occasione per una riflessione sul tema della pace tra i popoli.
 
Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Pagina 1 di 127