Visualizza articoli per tag: comune di Novellara

Nell'ambito delle Giornate Europee del Patrimonio, Domenica 25 settembre, il Museo Gonzaga e l'Archivio storico di Novellara organizzano visite guidate gratuite. Per il Museo la partenza gruppi è prevista alle ore 11,00 e alle ore 17,00, per l'Archivio storico alle ore 10,00 – 11,00 – 15,30 – 17,00.
Non occorre la prenotazione. Info 0522655426 (mattino).

(fonte: Comune di Novellara (RE))

Lunedì, 08 Agosto 2016 15:40

Un poco di Novellara alle Olimpiadi di Rio

C'è anche un po' di cuore, passione e tanto allenamento fatto a Novellara alle Olimpiadi di Rio 2016 grazie alla scuola di tiro con l'arco "Arcieri dell'Ortica" del Presidente William Tondelli grazie alla partecipazione di una sua allieva Lucilla Boari.

Novellara, 8 agosto 2016

Lucilla, 19 anni, mantovana ed iscritta agli Arcieri Gonzaga è stata seguita sin da quando aveva 6 anni da William Tondelli sia a livello tecnico sia negli allenamenti ed in tutti i campionati. Poi, tre anni fa ha scelto di studiare ed allenarsi presso la Scuola federale Cantalupa di Torino per prepararsi ai massimi livelli per il "progetto Tokyo 2020" ma la sua preparazione e determinazione le hanno valso la qualificazione nella squadra di tiro con l'arco olimpico a Rio.
Purtroppo in in semifinale è arrivata la sconfitta 5-3 con la Russia e poi il ko 5-3 con il Taipei Cinese nella finale per il bronzo, ma il suo storico allenatore William Tondelli non nasconde l'emozione: "Come primo allenatore è una grande soddisfazione vedere Lucilla raggiungere traguardi così importanti e sono felice di averla spronata e creduto in lei sin dall'inizio perché anche ora che si allena così lontano non manca mai di confrontarsi con me e di partecipare appena può alle amichevoli a Novellara".
L'amministrazione comunale continua ora a fare il tifo per i suoi cittadini onorari Gregorio Paltrinieri e Cecilia Camellini che continuano con Lucilla a portare un pezzo di Novellara a queste Olimpiadi.

(Fonte: Comune di Novellara)

Lunedì, 04 Luglio 2016 10:33

Novellara ospita sette bambini Sahrawi

Adesione da parte di Novellara al progetto "JAIMA TENDA". I sette bambini provenienti dal Sahrawi nelle prossime tre settimane saranno ospitati da cinque famiglie novellaresi.

Reggio Emilia, 4 luglio 2016

Sono giunti a Novellara i sette bambine e bambini provenienti dal Sahrawi che nelle prossime tre settimane saranno ospitati da cinque famiglie novellaresi. Si conferma per il terzo anno consecutivo questa accoglienza e adesione da parte di Novellara al progetto "JAIMA TENDA", giunto alla diciasettesima edizione, rafforzato l'anno scorso dalla sottoscrizione del Patto d'amicizia tra l'ente e Daira di Mahbes – Smara (Repubblica Araba Sahrawi Democratica) per promuovere nuove modalità di scambio di esperienze e di relazioni tra i due popoli, sostenendo le rivendicazioni della popolazione Sahrawi che, nell'ambito delle Istituzioni e del Diritto Internazionali, lotta pacificamente per la propria liberazione e autodeterminazione.

I bambini e accompagnatori, appena giunti a Novellara saranno ricevuti insieme a tutti gli amministratori dei comuni reggiani amici dall'assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna il 15 luglio e in occasione del Mandela day a Reggio Emilia in sala tricolore sabato 16 luglio.

Durante le tre settimane di soggiorno i bambini potranno vivere esperienze a stretto contatto con la comunità: partecipando al campo giochi, frequentando le strutture sportive locali e vivendo le feste organizzate dalle associazioni locali, il tutto senza dimenticare gli opportuni screening sanitari offerti dalla Regione Emilia Romagna.
Il progetto è reso possibile grazie ad una fitta rete di solidarietà: dalla Casa della Carità che ospiterà l'accompagnatore, dalle famiglie che hanno fatto l'esperienza gli anni passati e dal dott. Simone Gaiuffi dell'Antica farmacia di Novellara che ha aderito al progetto "Farmacia" per organizzare un laboratorio di auto produzione di farmaci essenziali, finanziato dalla Regione Emilia Romagna.

E' un'esperienza nuova per i bambini sahrawi che escono dai campi profughi per la prima volta. Vedranno un mondo nuovo e torneranno a casa arricchiti di esperienze ed affetto che ricorderanno per sempre.
Quest'anno la delegazione sahrawi arriva in Italia dopo un anno molto difficile : nell'autunno scorso tutta la tendopoli ha subito una tragica alluvione che ha provocato la distruzione di 17 mila abitazioni; sono tuttora in corso le operazioni di ristrutturazione sostenute anche dalla campagna crowdfunding dell'associazione Jaima Sahrawi.
Inoltre la scomparsa nel mese di maggio dell'amato e stimato Presidente della Repubblica Mohamed Abdelaziz, in carica dal 1975 lascia al Congresso riunito in questi giorni la grande responsabilità politica di seguire la linea pacifica tracciata dal grande statista.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Novellara)

Demolizione e completo rifacimento del ponte di accesso al cimitero della frazione di Santa Maria di Novellara sul cavo Bondeno. Il cantiere, della durata di circa tre mesi, garantirà comunque l'accesso al cimitero.

Novellara, 31 marzo 2016

Nuovo intervento legato alle opere pubbliche comunali a Novellara. Questa volta il servizio lavori pubblici, opere pubbliche e patrimonio del Comune di Novellara si sta occupando della demolizione e completo rifacimento del ponte di accesso al cimitero della frazione di Santa Maria di Novellara sul cavo Bondeno. "Un ponte in evidente stato di degrado e sottodimensionato rispetto alle attuali esigenze d'accesso" afferma l'assessore alle opere pubbliche Carlo Veneroni che aggiunge "l'intervento, per un importo lavori di circa 80.000 euro restituirà ai consueti fruitori del cimitero un ponte più largo e sicuro".
Il cantiere, della durata di circa tre mesi, garantirà comunque l'accesso al cimitero: per i pedoni è stata posizionata una passerella ciclopedonale a lato dell'attuale ponte, mentre per gli automezzi e i carri funebri sarà garantito l'accesso da via Chiesa Vecchia in frazione di S. Michele di Bagnolo in Piano.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Novellara)

Martedì, 26 Gennaio 2016 16:06

Novellara: installati due nuovi autovelox

Il servizio lavori pubblici del Comune di Novellara ha appena ultimato l'installazione di due autovelox in via Provinciale nord, in direzione Campagnola Emilia donati nei mesi scorsi dal Presidente e CEO di Tecnove Alberto Lombardini.

Lo scopo delle strutture collocate è quello di essere un utile deterrente per la riduzione della velocità sempre sostenuta su quel trafficato tratto di strada. Una strumentazione che va ad aggiungersi alle recenti dotazioni del Copro Unico Polizia Municipale: il sistema di controllo degli accessi, cosiddetti varchi, per monitorare le più importanti strade al fine consentire di identificare e segnalare l'accesso al territorio di veicoli potenzialmente pericolosi, i dispositivi mobili per il controllo del traffico per individuare i veicoli che circolano senza titolo o perché privi di assicurazione e/o revisione, i tablet per interrogare in tempo reale la Motorizzazione civile in merito alla regolarità dei veicoli in circolazione e sosta.

L'amministrazione comunale ha accolto con gratitudine e sorpresa la volontà di Lombardini di donare queste strutture all'amministrazione: "Cercare di mettere in maggiore sicurezza quel tratto di strada, per chi lavora, transita quotidianamente, o va a far la spesa è un gesto di grande attenzione e cura per la propria comunità" afferma il Sindaco Elena Carletti che non manca di rivolgere ancora i più sentiti ringraziamenti per questa insolita ed speciale donazione.

Comune di Novellara (RE)
Piazzale Marconi, 1
tel. 0522-655459 - fax. 0522-652057

www.comunedinovellara.gov.it  Facebook: Comune di Novellara twitter: @ComuneNovellara 

(Fonte: ufficio stampa Comune di Novellara)

Martedì, 19 Gennaio 2016 15:22

Il Giorno della Memoria a Novellara

Dal 23 gennaio al 20 febbraio la mostra "I ragazzi ebrei di Villa Emma a Nonantola: 1942-1943" presso la biblioteca comunale. La mostra consente di ricostruire la lunga fuga di 73 ragazzi ebrei e dei loro accompagnatori attraverso l'Europa segnata da guerra e persecuzioni. Fotografie, documenti e oggetti guidano la narrazione. -

Novellara (RE), 19 gennaio 2015 –

Il Giorno della Memoria a Novellara diventa un'occasione per ricordare un recente passato e per non rimanere indifferenti rispetto alla storia che stiamo vivendo ora.
In occasione del 71esimo anniversario dell'abbattimento dei cancelli del campo di concentramento di Auschwitz, tragico simbolo della Shoah, l'amministrazione comunale ospiterà dal 23 gennaio al 20 febbraio la mostra "I ragazzi ebrei di Villa Emma a Nonantola: 1942-1943" presso la biblioteca comunale.

Sabato 23 gennaio alle ore 11.00 la mostra verrà inaugurata alla presenza di Fausto Ciuffi - Direttore della Fondazione Villa Emma - ragazzi Ebrei salvati, di Elena Carletti - Sindaco di Novellara e di Battini Marco - Assessore alla scuola, cultura, sport, associazionismo e pari opportunità.

La mostra consente di ricostruire la lunga fuga di 73 ragazzi ebrei e dei loro accompagnatori attraverso l'Europa segnata da guerra e persecuzioni. Fotografie, documenti e oggetti guidano la narrazione: il periodo della permanenza a Villa Emma, dove, grazie all'aiuto della popolazione di Nonantola, tra la quale spiccano le figure di Don Arrigo Beccari e Giuseppe Moreali, i mesi trascorsero all'insegna di una normalità ristabilita, fatta di studio, lavoro e svaghi. La biblioteca ha inoltre organizzato un incontro tra le classi quinte della scuola primaria incontreranno Geppe Bertoni dell'Anpi di Nonantola.

Inoltre 23 gennaio alle ore 21.00 e il 24 gennaio alle ore 17.00 al Teatro della Rocca Franco Tagliavini verrà riproposto con un rinnovato allestimento – a dieci anni di distanza dal debutto - il musical Anna dei sentieri a cura del Teatro Distratto. Per prenotazioni ed informazioni telefonare al numero 0522 65 54 07 - 0522 65 54 07.

(Fonte: Comune di Novellara)

Giovedì, 14 Gennaio 2016 16:30

Lina Zanichelli festeggia 101 anni a Novellara

Compleanno davvero emozionante per Zanichelli Lina, classe 1915, che l'11 gennaio ha festeggiato 101 anni insieme ai figli Oviglio, Olivetta, Ondina e Odiello, i nove nipoti e gli undici pronipoti. Alla festa di compleanno non hanno voluto mancare il Sindaco Elena Carletti e l'assessore Milena Saccani per complimentarsi con la concittadina per l'importante traguardo raggiunto con grande lucidità e serenità.

Nata a Parma, Lina si trasferì a Novellara molto presto dove da ragazzina conobbe Bagni Severino, suo marito fino a vent'anni fa quando venne a mancare. Abitarono in via Valle (Caldarana) per molti anni, lavorando la terra, in particolare cipolle, ma anche pomodori e cocomere. Negli anni Sessanta Lina, il marito e i cinque figli trasferirono in paese dove decisero di prendere in affitto un piccolo podere dove adesso sorge la zona sportiva del capoluogo. Ancora autonoma, vive con la sua badante e circondata dall'affetto di una famiglia numerosa e unita.

Novellara (RE), 14 gennaio 2015 

(Fonte: ufficio stampa Comune di Novellara)

Incontro creativo "E' un paese per giovani" di sabato 23 gennaio promosso dal Comune di Novellara e dall'associazione Pro.di.gio insieme ad Impact Hub, l'innovativo spazio di coworking per innovatori sociali di Reggio Emilia. Entro il 19 gennaio è possibile iscriversi all'evento promosso dal Comune per creare nuove sinergie tra giovani ed imprese locali. -

Novellara, 12 gennaio 2015

Giovani diplomati, laureandi o neo laureati hanno tempo fino a martedì 19 gennaio per iscriversi all'incontro creativo "E' un paese per giovani" di sabato 23 gennaio promosso dal Comune di Novellara e dall'associazione Pro.di.gio insieme ad Impact Hub, l'innovativo spazio di coworking per innovatori sociali di Reggio Emilia.
L'incontro del 23 gennaio presso il Centro Giovani di Novellara (via Gonzaga, 9) dalle ore 9.00 alle 18.00 punta a coinvolgere i giovani mettendoli in contatto per tutta una giornata con imprenditori e amministratori delegati del territorio, per sviluppare insieme progetti creativi e innovativi.

I giovani partecipanti verranno suddivisi in gruppi con competenze trasversali e verrà proposto loro un problema reale riscontrato dalle aziende locali presenti e coinvolte nell'iniziativa. Il compito dei partecipanti sarà quello di tentare di risolvere questo problema, mettendo in campo diverse competenze e le proprie capacità. In questo verranno aiutati dai tutor di Impact Hub, che proporranno loro di lavorare secondo modalità innovative sviluppate da aziende mondiali come Google, Twitter e Facebook.

"L'obiettivo è quello di iniziare a mettere in contatto i giovani con le nostre aziende, dare la possibilità ai ragazzi di mettersi alla prova e far emergere così le loro competenze e capacità" afferma l'assessore alle politiche giovanili Milena Saccani Vezzani "Questa giornata sarà per i ragazzi un momento formativo, attraverso il lavoro di squadra e il confronto con le aziende, sarà un primo approccio con le sfide reali che si incontrano nel mondo del lavoro oltre che uno stimolo per il proprio futuro. E' soltanto il primo appuntamento per lanciare un progetto più ampio e a medio/lungo termine che l'assessorato alle Politiche Giovanili intende portare avanti a partire dal 2016."
La lunga ed intensa giornata di esperienza e di lavoro terminerà alle 18.00 dopo l'esposizione dei progetti realizzati dai giovani e la valutazione a cura degli imprenditori presenti.

Le iscrizioni vanno inviate a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  allegando un breve curriculum.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Novellara)

Sabato, 09 Gennaio 2016 10:31

Prorogata la Mostra di Giacinto Sgarbi

Prorogata sino a domenica 17 gennaio la mostra di quadri di Giacinto Sgarbi allestita nelle sale espositive del Museo Gonzaga di Novellara in occasione del decimo anniversario della morte del pittore. La mostra è visitabile dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18,30. Ingresso libero. -

Novellara, 9 gennaio 2016

Sarà possibile visitare anche domenica 10 e 17 gennaio la mostra di quadri di Giacinto Sgarbi allestita nelle sale espositive del Museo Gonzaga di Novellara in occasione del decimo anniversario della morte del pittore. Il Comune ha deciso di prorogare la mostra visto l'ampio riscontro ed interesse da parte dei visitatori del Museo Gonzaga.
L'esposizione, inaugurata il 6 dicembre presentava al pubblico 37 quadri di proprietà della famiglia è stata successivamente arricchita con tre opere della fine degli anni Sessanta di proprietà privata.

Sgarbi inizia a dipingere da autodidatta molto presto dedicandosi sino alla metà degli anni Sessanta al figurativo. Le opere in mostra sono suddivise su due sale, nella prima sono esposti scorci di Novellara o delle Valli dipinti negli anni Novanta. Nella seconda sala il percorso inizia con alcune opere figurative degli anni Sessanta per snodarsi poi negli anni periodi quando l'artista approda alla sua forma "surrealista" che lo caratterizzerà per sempre. Caratteristica del pittore anche la grande padronanza e il "gusto" nell'uso del colore che gli permette, con grandi risultati, anche accostamenti azzardati.
Nella sua lunga carriera Sgarbi espone in diverse mostre collettive e personali ottenendo importanti riconoscimenti.
Nel 1973 a Massa Carrara, nella 4° Rassegna Nazionale di pittura, tenutasi presso la Galleria Michelangelo, tra 100 partecipanti Giacinto Sgarbi vince il primo premio nella sezione astratta con l'opera "Dopo l'incidente" del 1972 (esposta in mostra).
In una lettera del 1987 della Galerie Salammbo di Parigi, situata a pochi metri dal Museo Picasso, gli chiedono di diventare uno dei loro artisti ufficiali e gli comunicano che le sue opere saranno esposte accanto ad artisti importanti: Dali, Roth, Toffoli, Picasso...

La mostra è visitabile dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18,30.
Ingresso libero.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Novellara (RE))

Giovedì, 07 Gennaio 2016 15:20

"Rivoluzione digitale" a Novellara

Il Comune decide di investire sulla rete internet ultraveloce per agevolare le attività imprenditoriali. La banda ultra larga, ovvero il canale di comunicazione in grado di trasmettere informazioni (bit) non inferiori a 2 Mega bit al secondo (Mbps) è un elemento strategico fondamentale per la crescita, l'occupazione e lo sviluppo di un territorio. -

Novellara (RE), 7 gennaio 2015 –

L'amministrazione comunale, in linea con quanto previsto dal proprio programma di mandato, si appresta ad una nuova stagione di interventi ed infrastrutture rivolte ai cittadini, attività commerciali, artigianali ed industriali legate all'informazione e all'innovazione. Il Comune ha infatti deciso di realizzare sul territorio comunale una nuova infrastruttura in fibra ottica, una rete di comunicazione elettronica che abiliterà all'accesso internet ultraveloce, affidabile e sicuro a favore delle imprese e cittadini.
La banda ultra larga, ovvero il canale di comunicazione in grado di trasmettere informazioni (bit) non inferiori a 2 Mega bit al secondo (Mbps) è un elemento strategico fondamentale per la crescita, l'occupazione e lo sviluppo di un territorio. Le aziende lo attendono per ampliare i propri mercati, stimolare gli investimenti, attivare nuovi modelli organizzativi, accrescere le economie grazie alle videoconferenze e contatti via web. Le attività commerciali possono investire nell'e-commerce e nella gestione dei propri ordini online per non parlare dell'e-learning e dell'e-banking ad uso anche dei cittadini.
"Si tratta di una infrastruttura sempre più strategica, soprattutto a fronte del fatto che si tratta di un valore aggiunto in un panorama globale sempre più competitivo" afferma il Sindaco Elena Carletti che invita tutti gli imprenditori e liberi professionisti a prendere contatto con l'ufficio Uso e Assetto del territorio per avere maggiori informazioni in merito.
Il Comune metterà a disposizione le proprie tubazioni (come la illuminazione pubblica) ed ha pubblicato un avviso di manifestazione di interesse rivolto alle imprese interessate a proporre una propria idea progettuale. A breve si conoscerà quindi il partner deputato a realizzare questa infrastruttura e si svolgeranno al più presto degli incontri con le realtà imprenditoriali locali per presentare i vantaggi di tale iniziativa.

(fonte: ufficio stampa Comune di Novellara)

Pagina 2 di 12