Visualizza articoli per tag: Terme

Le terme in estate fanno bene e ci si rilassa. In più sono una valida alternativa alla classica giornata di mare. Ecco cinque buoni motivi per andare alle terme di Riccione in vacanza. 

Riccione non è solo spiaggia e mare, è anche benessere e cure termali. Le sue terme hanno origini antichissime e la sua acqua sulfurea poteri addirittura curativi. I Romani le conoscevano già nel 62 a.C. e ne hanno beneficiato anche l’Imperatore Diocleziano e la Regina Cristina di Svezia. 

Per molto tempo abbiamo creduto che andare alle terme in estate fosse da pazzi. Sai che caldo? Falso, le acque sono raffreddate in vasche senza per questo perdere le loro proprietà terapeutiche. Oppure che fosse un luogo noioso. Chi lo ha detto, tra bagni massaggi e aperitivi le cose sono ben diverse. Oppure, che si fa alle terme in estate? Idromassaggi, fanghi, trattamenti di bellezza, giochi, nuotate, percorsi curativi, sole e tanto-tanto relax.

5 buoni motivi per andare alle terme di Riccione in estate

Sono vicinissime al mare e immerse nel verde della pineta

Le acque hanno proprietà deossidanti, antisettiche e remineralizzanti

Ci sono cure inalatorie anche per i più piccoli 

Hanno un centro benessere con trattamenti termali

Fanno bene al corpo e all’anima, cosa non da poco

Per chi vuole coniugare salute e divertimento c’è Perle d’Acqua di Riccione, un parco acquatico con vasche idromassaggio, piscina termale di 800mq con getti d’acqua, cromoterapia e l’idropercorso più lungo d’Europa, ben 140mt. 

È un’isola del benessere con tanto di sabbia e area giochi per i piccoli. Le più ammirate restano però le 7 cascate arcobaleno, sette vasche termali di sette colori differenti. Ognuna con la sua emozione da vivere.

5 buoni motivi per andare alle Perle d’acqua di Riccione in estate

È un posto curato, colorato e giovanile 

Ha il percorso rivitalizzante più lungo d’Europa

C’è una bellissima area giochi con sabbia, castelli e scivoli

La zona solarium ha ombrelloni e lettini per prendere il sole

È un’ottima alternativa alla tradizionale giornata al mare 

L’Hotel Monica si trova in pieno centro storico a 500mt dalle Terme di Riccione. Fa parte del circuito Club Hotels Riccione Terme con speciali riduzioni e ingresso gratuito giornaliero al parco Perle d’Acqua Park per i propri ospiti. È circondato da aree verdi e zona pedonale. Ha servizio ristorante, camere per famiglie ed è ad 80mt dal Bagno Gianni 64 Riccione. Vicinissimo a viale Ceccarini e alla via dello shopping.

Hotel Monica Riccione

Viale Damiano Chiesa, 8 

Riccione

Offerte per Riccione Terme e Perle d'acqua Park:

https://www.hotelmonicariccione.it/riccione-terme/
https://www.hotelmonicariccione.it/perle-dacqua-park-riccione-ingresso-gratuito/

 

Martedì, 13 Giugno 2017 09:44

In arrivo la Notte Celeste 2017

Strade e piazze saranno addobbate sulle tonalità del celeste e del bianco e si animeranno con musica, spettacoli, enogastronomia e tanto altro. Non resta dunque che tuffarsi nei festeggiamenti "celesti".

Si può scegliere fra le rustide sulla spiaggia al calar del sole a Rimini e a Punta Marina, i tour guidati fra le palazzine Liberty di Salsomaggiore Terme, lo spettacolo con coloratissimi pappagalli a Lido delle Nazioni-Comacchio, le feste in piscina, a Monterenzio, a Riolo Terme, a Cervia e a Comacchio. A Riccione c'è il concerto anni '70 di Ivan Cattaneo nel giardino delle Terme. Si balla sotto le stelle a Castrocaro e in piazza a Bagno di Romagna. A Bertinoro si può stendere una tovaglia sull'erba per un pic nic celeste. A Castel San Pietro Terme, oltre ai mercatini del cibo di qualità (organizzati comunque per l'occasione quasi dappertutto) quest'anno c'è il "trenino celeste" e, la sera, lo spettacolo musicale con giochi di luci e mapping 3D, mentre a Sassuolo si terrà l'esibizione dei talenti televisivi di Italia's got Talent. A Porretta Terme chiunque sappia suonare la chitarra può avere l'occasione della sua vita e far parte del concerto corale "Mille Chitarre", mentre a Monticelli si sorseggiano apertivi celesti sul solarium sotto le stelle. In alcuni comuni le iniziative partiranno già dal giovedì pomeriggio.

Una festa – recita il motto 2017 – da vivere a "ritmo stellare". Il filo conduttore dell'edizione è la "pavement art", un'installazione che trasforma un semplice pavimento in un luogo da sogno virtuale. In ogni località il pubblico si potrà posizionare in un punto "magico", dove avrà la sensazione di trovarsi in mezzo ad un luogo incantato. Si potranno scattare selfie dagli effetti spettacolari e postarli sui vari social con l'hastag #notteceleste.

Gran finale poco prima della mezzanotte di sabato 17 giugno, quando da tutti i centri termali saranno lanciati in cielo migliaia di palloncini luminosi celesti e bianchi. E grazie ai social network si potrà rimanere sempre connessi durante la festa e raccontarla in prima persona: l'hashtag è #lanotteceleste.

notte_celeste_2017.jpg

PROGRAMMA

Salsomaggiore Terme e le sue Terme (Pr)
Il centro di Salsomaggiore Terme sarà animato con visite guidate lungo i percorsi del Liberty. Il pubblico potrà sorseggiare aperitivi tematici nei bar del centro, gironzolare nei mercatini vintage fra musica e buskers. Nel fastoso Palazzo Berzieri, sede delle terme, ci sarà l'installazione della Pavement Art. Alle 21 la festa in Piazzale Berzieri per lo spettacolo di Radio Number One. Il lancio di palloncini luminosi concluderà la serata. Fino a tarda sera servizio di navette fra Tabiano Terme e Salsomaggiore. Info 0524/82111

Terme di Monticelli (Pr)
Il punto centrale della Notte Celeste sarà il centro termale circondato da un parco secolare. Sul solarium delle terme, il pubblico potrà godersi un momento "celestiale" con musica dal vivo sotto le stelle. Dalle ore 19 aperitivi celesti e stuzzichini. Gran finale con il lancio di palloncini luminosi. Info 0521/657425

Sassuolo e le Terme della Salvarola (Mo)
Alle 21.30 piazza Garibaldi si accenderà con l'Art Festival. Fra i momenti dello spettacolo, condotto dagli speaker di Radio Bruno, ci saranno gli artisti dello show televisivo Italia's Got Talent e la premiazione del Sassuolo Calcio. Il centro storico diventerà un palcoscenico con animazioni di strada, mercatini, addobbi sui toni del celeste e premi per le vetrine più creative. Al centro "Balnea" sfide e giochi per famiglie e bambini. Non mancheranno la Pavement Art e il lancio di palloncini. Info 0536/987530 - 880801

Terme dell'Agriturismo a Monterenzio (Bo)
Alle Terme dell'Agriturismo La Notte Celeste sarà celebrata un pool party, una festa in una piscina di acqua termale, con dj set, buffet e cocktail bar a bordo piscina. Si ballerà fino a tardi sotto le stelle in un party estivo originale a pochi chilometri da Bologna. C'è la possibilità di fermarsi anche la notte nelle case coloniche della struttura. Nell'area piscina sarà installata la Pavement Art e da qui si potrà assistere al lancio di palloncini luminosi. Info 051/929791

Castel San Pietro Terme e le sue Terme (Bo)
Il centro medioevale di Castel San Pietro si riempirà fin dal mattino di sabato con i mercatini del cibo di qualità, in particolare la Fiera del Miele italiano "Naturalmiele" e lo Street Food Festival. Quest'anno c'è il "trenino celeste" che farà la spola fra il borgo e il centro termale. La sera spettacolo musicale con giochi di luci e mapping 3D. Tanti intrattenimenti alle Terme dove sarà installata la Pavement Art, mentre lo spazio antistante alla struttura sarà territorio dei più piccoli con l'area playground, giochi all'aria aperta, gonfiabili e spettacoli di magia. Per concludere la serata, il lancio di palloncini e un appetitoso spuntino celeste. Info 051/6954159

Porretta Terme Comune di Alto Reno Terme e le sue Terme (Bo)
Chi sa suonare o anche solo strimpellare la chitarra può diventare per un giorno della sua vita protagonista di un concerto, anzi di un raduno: quello delle Mille Chitarre dove chiunque può esibirsi. E' uno dei momenti più attesi a Porretta Terme nel week end de La Notte Celeste. La festa parte sabato con i selfie alla Pavement Art e i concerti di pop music e ska e di cover music (ore 21). Domenica arrivano la Banda di Porretta (ore 14), le animazioni con Radio Number One e (ore 16. 30) lo spettacolare concerto 1000 Chitarre. E fino al 24 giugno c'è una mostra sul Liberty nel centro termale. Info 0534/521111

Comacchio e le Thermae Oasis (Fe)
Uno spettacolo con coloratissimi pappagalli e una festa nella piscina incastonata fra le rocce. È quello che succederà sabato 17 giugno (ore 20-23.30) per La Notte Celeste ai Giardini del Benessere delle Thermae Oasis di Comacchio. Fuori della piscina la festa si accenderà con tanta musica dal vivo, gustoso street food e il luogo magico del "pavement art" per lo scatto fotografico. Gran finale con lancio di palloncini luminosi in cielo. Anche qui, come in tutte le terme, possibilità di soggiorno per tutto il week end. Ingresso alla festa gratuito. Ingresso in piscina 10 euro. Info Tel. 0533 39970

Terme di Punta Marina (Ra)
Tutti possono iscriversi al grande torneo di beach-volley sulla spiaggia con tanto di festa finale in riva al mare a base di musica e birra e salsicce alla griglia. E' questo il programma di Punta Marina per La Notte Celeste. L'evento è organizzato dalle Terme, dal Marleen Beach ristorante e la Volley Accademy di Manu Benelli. Non mancherà l'installazione tridimensionale della Pavement Art per lo scatto fotografico da condividere sui social. Info 05444/37222

Cervia e le sue Terme (Ra)
Sarà un weekend dedicato al benessere e all'attività sportiva. Venerdì all'alba (ore 6) a Pinarella c'è risveglio in riva al mare con la pratica del Qi gong. Alle 9 passeggiata nordica tra mare e pineta a Milano Marittima e per tutto il giorno visite guidate alle saline di Cervia a bordo di una barca. Alle 19 occhi puntati sul tramonto in salina (su prenotazione). Si potrà poi festeggiare nella piscina termale fino a tarda sera con musica stellare e piaceri conviviali. Domenica alle 6 del mattino concerto all'alba sul mare a Pinarella. Domenica continueranno le visite storico naturalistiche in salina in barca. Info 0544/973040

Riolo Terme e le sue Terme (Ra)
Venerdì sera a Riolo Terme La Notte Celeste comincerà con un... giallo. Al ristorante Acquavitae alla Rocca è in programma una cena particolare dove ai commensali sarà richiesto di scoprire un piccolo mistero, dovranno indovinare dove è nascosto un certo bottino. Sabato pomeriggio Pool party a ritmo stellare nella grande piscina termale con vetrate sul parco con dj set di musica anni 70-80 e 90. Info 0546/71045

Castrocaro Terme e Grand Hotel Terme & Spa (Fc)
Per chi andrà a Castrocaro per il weekend, la festa comincia giovedì sera con una commedia dialettale in piazza. Venerdì pomeriggio c'è un percorso benessere alle terme, merenda e laboratorio termale per i bambini nel parco, aperitivi con musica dal vivo, infine il concerto gospel in piazza. Sabato proseguono i tour guidati alle Terme e alla Città Fortezza di Terra del Sole, relax nelle piscine termali, attività per i bambini, aperitivi, gelati, squisitezze e le installazioni Pavement Art. Alle 20.30 musica e animazioni in città, lancio di palloncini. Domenica visita guidata alla Fortezza di Castrocaro. Info 0543/769631

Bagno di Romagna e le sue Terme (Fc)
Quest'anno il Giro d'Italia è passato da Bagno di Romagna, dunque in onore del Giro La Notte Celeste si tinge anche di rosa. Non è l'unico legame con le due ruote, perché nel week end a Bagno di Romagna si tiene anche la gara ciclistica amatoriale Gran Fondo del Capitano. Venerdì i negozi faranno sconti alle donne. La sera festa in piazza con musiche e danze. Sabato pomeriggio in piazza c'è una riedizione di Giochi Senza Frontiere per i bambini, mentre i grandi potranno rilassarsi alle terme con un istruttore. Sabato sera ancora uno spettacolo in piazza dedicato all'acqua e lancio dei palloncini luminosi. Domenica il clima di allegria continua con la Gran Fondo del Capitano, una grande festa per ciclisti e spettatori. Info 0543/ 911046

Bertinoro e Grand Hotel Terme della Fratta (Fc)
Venerdì 16 giugno stand gastronomici e musica dal vivo e sport al centro sportivo comunale. Sabato 17 La Notte Celeste entra nel vivo con l'aperitivo celeste nel giardino del centro termale con degustazione dei vini e dei prodotti gastronomici del territorio. Il pubblico potrà partecipare a un'escursione guidata alla scoperta delle fonti e poi stendere una coperta per una cena a picnic nel parco delle terme. La serata prosegue con un concerto celeste con musica dal vivo. Alle 23.30 lancio dei palloncini luminosi. Domenica mattina il concerto di buongiorno nel parco e una piccola colazione. Alle10.30 visita guidata alle sette e preziose fonti termali. Info 0543/469213

Rimini e Riminiterme
A Riminiterme La Notte Celeste sarà una lunga festa in spiaggia dedicata a tutta la famiglia. Si parte alle 18.30 con attività per bambini in spiaggia. Si mangerà in riva al mare con una grande rustida di pesce azzurro, organizzata con la Compagnia di Pescatori e ascoltando il cantastorie romagnolo Nevio Bedin. Alle 21 spettacolo di danza e alle 23 fuochi d'artificio. Il lancio dei palloncini luminosi chiuderà la serata. Il centro benessere rimarrà aperto fino a mezzanotte ci si potrà scattare una foto ricordo nel luogo magico del Pavement Art. Ingresso gratuito, cena a pagamento. Info 0541/424011

Riccione e le sue Terme (Rn)
Una Notte Celeste speciale quella di Riccione Terme perché partirà venerdì con una visita guidata al Centro di recupero e riabilitazione delle tartarughe marine e prosiguirà con una passeggiata in riva al mare sotto le stelle. Sabato sera Riccione Terme ospita Ivan Cattaneo, un tuffo nel passato per i nostalgici figli delle stelle. Il pubblico potrà godersi il concerto nella pineta del centro termale. A fine serata il lancio di palloncini luminosi. La Notte Celeste continua domenica al centro di benessere termale con una presentazione delle ultime novità come il trattamento rimpolpante Blue Secret. Info 0541/602201

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

Il rituale del fango: un unguento 'magico' che serve, anche, a riconquistare l'amato. Gioco, relax, benessere di corpo e mente: lo star bene in due comincia da ritagli di spazi in coppia. Perché non iniziare da un week-end in beauty farm tra fanghi termali dalle proprietà sorprendenti e rituali da condividere?

Parma, 28 giugno 2015 - di Alexa Kuhne -

Siamo d'accordo. Le vacanze sono fondamentali per tenere allegra una coppia. Le terme sono il luogo deputato al relax. Ma come fare se tempo e soldi non sono molti? E come sentirsi bene con poco quando la routine stanca, ci si vede meno piacenti e si immagina di piacere di meno anche al partner?
I rimedi li indica la natura, fonte inesauribile di salute. E spesso sono toccasana facilmente reperibili e a una manciata di chilometri da noi, senza costi esorbitanti. Come quelli che sempre più coppie che hanno bisogno di una pausa distensiva hanno imparato a scoprire e ad amare.

Se ci si sposta di poco dalla città si possono scoprire posti inaspettatamente ospitali. Come, nel caso di Parma, un luogo speciale, preservato dalla difesa naturale della natura, ancora selvaggia, accogliente e salubre. Si chiama Monticelli l'area termale più a portata di mano. Ed è sorprendente la ricchezza che sgorga dalla sua terra...
Esiste, per esempio, una terapia, quella del fango, declinato in decine di modi, che stupisce per il suo potere energizzante e per la sua capacità di apportare altri numerosi benefici.

Bastano anche solo due giorni in una beauty farm, in coppia, perché in due l'esperienza del fango e del relax per corpo e mente è più bella, giocosa e serve a ritrovare piccoli importantissimi spazi da vivere insieme.
Il fango, dunque, non imbratta solo e la sua applicazione è una pratica che non apporta semplicemente un valido aiuto contro la cellulite, ma favorisce un miglioramento generale dei tessuti e del tono della pelle e molto altro ancora, oltre a essere una terapia del divertimento, perché sporcarsi di sostanze melmose è anche un po' come tornare bambini.

Scopriamo la fangoterapia, con Marzia Monica, responsabile tecnica di Linea Beauty Spa ed esperta conoscitrice di questa versatile materia prima.
"Il fango può essere morbido e cremoso e trasformarsi. Ad azione detossinante, drenante e riducente, da applicare in caso di accumuli adiposi e intossicazioni dei tessuti cutanei.
Non unge ed è facile da spalmare e da rimuovere, contrariamente a quello che si può pensare", spiega Marzia.

piscina al parco jpg

L'acqua salsobromoiodica di Monticelli (da cui nasce il fango) esercita un'essenziale azione riducente sugli accumuli adiposi localizzati. E questo è il primo effetto positivo che piace tanto alle donne. I fanghi sono annoverati tra i trattamenti estetici rivolti a eliminare i liquidi in eccesso, trattenuti nei tessuti di gambe, addome e fianchi. E non solo. A seconda del tipo di fango possono avere diverse applicazioni su problemi della pelle (dermatite, eczema, psoriasi), di infiammazioni articolari e svolgere funzione disintossicante, rimineralizzante per l'organismo e antinfiammatoria su ossa, articolazioni e cartilagini, che ne traggono effetti positivi, molto utili per curare i reumatismi, l'artrite e l'artrosi.
Il potere di assorbimento e di scambio ionico è dovuto al processo di osmosi (cioè di scambio) in virtù del quale le sostanze minerali entrano attraverso la pelle ed escono particelle di acqua e di grasso.

In generale, i fanghi svolgono un'azione drenante, analgesica e miorilassante, stimolante dei processi metabolici, e della resistenza verso agenti patogeni; aiutano a pulire e a disintossicare la pelle perchè assorbono le tossine e scorie e ci restituiscono una cute levigata, morbida e purificata.

Chiarite le numerose qualità di questa materia così preziosa non rimane che capire quale possa essere una applicazione 'tipo' del fango.
"La pelle del corpo viene prima preparata con spazzolatura o scrub leggero – spiega Marzia -.Poi viene il bello, perché il fango può essere massaggiato e lasciato in posa per almeno 20 min. Il trattamento va terminato con l'applicazione di creme nutrienti. Al composto si possono aggiungere gocce di oli essenziali che aiutino a drenare i tessuti cutanei, come finocchio, menta, limone".

Ecco spiegato il perché del fatto che mini-vacanze alternative piacciano sempre di più. Gioco, relax, salute è la formula magica...
"E' vero – conferma Marzia -. Sono sempre di più le coppie, sempre più giovani, che scoprono il relax a portata di mano. Basta davvero staccare la spina per ritrovarsi, in una manciata di minuti, in un'oasi lontano da tutto dove noi ci prendiamo cura di corpo e mente. Il fango, in tutte le sue molteplici versioni, incuriosisce sempre di più. Si fanno dei percorsi con fango e massaggi di coppia che terminano con un gradevole e corroborante riposo nel solarium, in una vasca idromassaggio, magari sorseggiando un aperitivo...".
Scommettiamo che funziona?

 

Pubblicato in Salute e Benessere Parma

I vantaggi di una vacanza 'alternativa'. Le terme sono frequentate sempre di più da giovani e da coppie che cercano una mini villeggiatura abbordabile, intima e salutare. Perché la voglia di riscoprire la tranquillità e la cura del corpo sono diventate un'esigenza irrinunciabile. -

Parma, 8 giugno 2015 - di Alexa Khune - guarda tutte le foto in galleria -

Le mete esotiche sono senz'altro piene di fascino e liberano la nostra immaginazione. Ma non tutti, soprattutto in un momento così difficile, possono godere di una vacanza in posti lontani e per un periodo prolungato.
E allora: avete mai pensato a brevi intervalli rilassanti che non vi spostino più di tanto da casa? A mini-vacanze a portata di tasca che possano offrirvi ugualmente benessere per il corpo e per la mente, dandovi la sensazione di essere distanti mille chilometri dalla routine?
L'idea è attuabile, eccome! Perché esiste un luogo, a soli dieci chilometri da Parma, che sembra uno scampolo di paradiso, dove poter curare ogni centimetro di fisico e psiche.

Si chiama Monticelli Terme ed è stato scoperto per puro caso, nel 1927, quando Italo Borrini, un imprenditore agricolo che coltivava pomodori, nel cercare acqua per i campi, scoprì una fonte portentosa, da cui sgorgavano acqua salsobromoiodica e sulfurea. Da quel momento sono passate quattro generazioni e questo stabilimento termale è diventato una perla incastonata in un bosco secolare che si estende per 28 ettari. "Le terme sono in stile liberty – spiega Benedetta Borrini, discendente del fondatore, entusiasta e giovane responsabile di tutta la struttura – e ogni anno cerchiamo di apportare soluzioni che la rendano sempre più bella e confortevole. Ci teniamo a rispettare e a valorizzare questo territorio, così come vogliamo dare un'impronta confidenziale e curata a questo stabilimento dove, tra l'altro, cerchiamo di impiegare i giovani dando la priorità a quelli che sono figli della nostra terra. Io sono felice di continuare il lavoro del mio bisnonno Italo che perse la vita durante l'incendio, avvenuto all'inaugurazione delle terme, per salvare gli ospiti della struttura".
La differenza, rispetto a un complesso termale classico, la fa il fatto che si tratta di una società a carattere famigliare. E l'atmosfera è calda, intima e ogni particolare non è mai lasciato al caso.

Il comprensorio è tra i più all'avanguardia del panorama italiano. Ci sono quattro centri specializzati, due alberghi termali e una country house, palestre, varie piscine termali, solarium, percorsi ginnici nel parco. E' un'oasi di pace, immersa in un riserva ultracentenaria.

parco jpg

"Quello che ci sta sorprendendo positivamente – dice Benedetta Borrini – è che a venire anche per un week-end sono sempre di più ragazzi e coppie giovani che cercano il relax, una situazione in cui riscoprirsi ed effetti benefici per corpo e mente. E noi offriamo possibilità vantaggiose con pacchetti speciali, adatti a ogni tipo di tasca...".

L'area è un villaggio 'protetto' da querce antichissime e altissime conifere, tra le quali dominano pini argentati, cedri, cipressi. Essenze sempreverdi rendono il parco vivo anche nei mesi invernali. Questa piccola oasi è attraversabile a piedi, seguendo il percorso benessere, o con biciclette, messe a disposizione dagli hotel. All'interno mete ideali sono il tempietto di San Giulio in stile tirolese e un laghetto.
Il punto di forza di Monticelli sono le sue piscine che presto saranno collegate da un tunnel. Ampia e profonda la prima - 26 metri per 10 -, semicircolare e raccolta la seconda. Tutte posizionate secondo i più innovativi canoni architettonici. L'acqua salsobromoiodica sgorga nelle piscine a temperature differenti: a 32° nella prima, a 34° nella seconda. Una terza vasca di 17 metri, con 30° di temperatura, è dotata di idromassaggi. Al piano superiore c'è un grande solarium con vasca a idromassaggio all'aperto e una vista sulla vegetazione sempre.

Ma cosa c'è di miracoloso in queste acque che sgorgano con prepotenza dal sottosuolo?
"Le proprietà sono numerose – spiega il direttore sanitario, Gianfranco Gainotti -. Quest'acqua permette un galleggiamento tre volte superiore a quella del mare per cui è ottima per riabilitarsi, per recuperare i muscoli. Le caratteristiche dell'acqua salsobromoiodica e sulfurea sono ideali per curare le vie respiratorie e le vasculopatie, per depurare fegato e intestino".

Va anche sfatato un luogo comune: le terme non sono la meta per gli anziani o per chi ha problemi fisici. "Il target – conferma Gainotti – è sempre più variegato. I bambini sono portati qui per le cure inalatorie e per alzare le difese immunitarie. I giovani per passare un fine settimana alternativo antistress. Si sta rafforzando l'idea che la prevenzione sia sempre più importante, contrariamente all'abitudine del fai da te con farmaci quando si ha un'infiammazione che si sarebbe potuta evitare".

Infine c'è la parte delle coccole. Oltre a curare il palato, perché la cucina nelle strutture alberghiere è raffinata e al contempo tradizionale, si può sperimentare un concentrato di benessere in una beauty farm su due livelli con percorsi emozionali, idromassaggi con acque termali, grotta di sale con polverizzazione di acqua salsobromoiodica , trattamenti viso e corpo e massaggi di coppia e shiatzu.
La dedizione al corpo è ancora più dolce quando il giardino estivo apre le porte alle fioriture primaverili: da esso si può ammirare, immersi nella vasca a idromassaggio esterna, tutta la bellezza dirompente della natura.
Non male, no?

piscina al parco jpg

Mercoledì, 03 Dicembre 2014 10:42

Godersi le feste alle Terme dell'Emilia Romagna

Acque rigeneranti, massaggi detossinanti e relax. Sfruttare ponti e feste di fine anno per togliere il cappotto, infilare il costume e rigenerarsi fra piscine termali, idromassaggi caldi, applicazioni di preziosi fanghi alle Terme dell'Emilia Romagna. Nel periodo natalizio sono 15 i centri aperti fra la provincia di Parma e Rimini - 

Parma, 3 dicembre 2014 -

Sfruttare i primi freddi ponti d'inverno, rifugiarsi in un centro di benessere termale e rilassarsi al caldo, accarezzati da idromassaggi e da fanghi vellutati. Con un unico obiettivo: depurarsi, rigenerarsi, rilassarsi, circondati dalla natura e dalla bellezza, in borghi storici, in montagna, in collina o in riva al mare. E' il programma per i prossimi ponti e festività natalizie delle Terme dell'Emilia Romagna. Dalla provincia di Parma a Rimini sono circa 15 i centri di eccellenza aperti in questo periodo.
Ci sono tante possibilità: dalla formula "solo trattamenti" (senza pernottamento) fino alla vacanza di più giorni, Capodanno compreso naturalmente.

Chi ancora sta decidendo come e dove stappare la classica bottiglia per il brindisi delle feste, può trovare le migliori proposte e tutte le informazioni sul sito www.emiliaromagnaterme.it (Numero verde 800.88.88.50).

Terme di Salsomaggiore (Pr) Festa di Capodanno in un Mare d'Oriente

Di giorno tanti trattamenti dolci e naturali nello splendido Palazzo Berzieri in puro stile Liberty. La sera cene e galà eleganti. E' questo il programma del Capodanno a Salsomaggiore. Le sue acque salsobromoiodiche ipertoniche (salsoiodica naturale, salsoiodica deferrizzata, Acqua Madre e Acqua Madre decalcificata) portano benefici straordinari sull'organismo. La proposta per Capodanno (valida dal 29 dicembre al 6 gennaio) include: 4 giorni/3 notti in mezza pensione all'Hotel Valentini (cat. 4 stelle), libero accesso al grande centro benessere Mari d'Oriente e alla piscina termale coperta, bagno termale aromatico con idromassaggio e oli essenziali, massaggio antistress, accappatoio e ciabattine a disposizione. 265 euro. Festa con cenone di San Silvestro: 80 euro.
Info 0524/582611.

Centro Termale "Il Baistrocchi" (Pr) Benessere e gala serali

"Il Baistrocchi" è un accogliente albergo termale di Salsomaggiore, dove passare ponti, Natale e ovviamente Capodanno e concedersi trattamenti a base di benefiche acque salsobromoiodiche. La sera ci sono sempre feste e intrattenimenti con estrazioni di premi e week end soggiorno. Per esempio per il Ponte dell'Immacolata si può scegliere la proposta di 3 giorni/2 notti con: pensione completa, una seduta in piscina termale con idromassaggio e hammam termale cromo-emozionale, vari trattamenti rigeneranti in acqua termale, massaggio, saune, uso telo e accappatoio. Costo: 170 euro. A Natale il pacchetto di 4 giorni e 3 notti costa 187 euro. 3 notti a Capodanno con trattamenti e veglione costano 365 euro. Info 0524/574422.

Tabiano Bagni (Pr) Al Grand Hotel Terme Astro Hammam d'Oriente

A Tabiano Bagni, a mezz'ora da Parma, il Grand Hotel Terme Astro propone nella sua beauty farm "Alhambra" trattamenti innovativi come l'hammam, i massaggi alle pietre, e la vasca dei Suoni Sommersi, a base di acque termali sulfuree delle Terme di Tabiano. Fra i trattamenti più richiesti c'è l'Hammam ai Vapori d'Oriente, un lungo rituale (dura quasi tre ore) che si sviluppa fra preziosi saponi scuri alla pasta di olive, gommage, percorsi termali a diverse temperature, massaggi e tisane aromatiche. Per chi vuole presentarsi agli appuntamenti delle Feste in forma perfetta c'è il percorso benessere di due ore e mezzo che include: Hammam Vapori d'Oriente, vasca suoni sommersi, trattamento nutriente per le mani. Costo 76 euro. Info 0524/565523

Terme di Monticelli (Pr) Piscine, fanghi, shiatsu e abbronzatura

Monticelli è un complesso di tre alberghi circondato da maestosi alberi secolari di un parco di 35 ettari. Una volta in accappatoio si può scegliere come coccolarsi fra fanghi e bagni nella speciale acqua salsobromoiodica a 36 °C: con il suo effetto osmotico, rimuove liquidi extracellulari. Si può sfruttare il Ponte dell'8 dicembre per passarci 3 giorni/ 3 notti in pensione completa. Il pacchetto comprende l'accesso alle piscine termali coperte con sauna, bagno turco, idromassaggio e hydrobike, un fango e un bagno termale, massaggio, idromassaggio, percorso benessere e un lettino abbronzante. In regalo c'è anche un telo delle Terme. Tutto a 399 euro. A Capodanno il pacchetto di 3 notti/ 4 giorni tutto incluso costa 579 euro. Info 0521/682711.

Terme della Salvarola (Mo) Polvere di stelle a Capodanno

Verde, colline, pace e silenzio, immersi nella natura. Se l'idea vi piace, allora il posto dove prenotare sono le Terme della Salvarola, a due passi da Maranello (dove si può andare a visitare la Galleria Ferrari). A Capodanno per esempio ci si può concedere 2 notti e 3 giornate in relax totale per prepararsi all'anno nuovo nel centro benessere "Balnea", complesso di piscine termali, vetrate che si affacciano su un parco, idrogetti, percorsi vascolari, bagno di vapore con luci colorate e aromi. Nel pacchetto sono inclusi anche assistenza medica, palestra cardiofitness, calice di bollicine, massaggio a base di polvere d'oro e maschera viso rigenerante con pagliuzze dorate. Costo 249 euro.
Info 0536/987530.

Terme dell'Agriturismo (Bo) Piscine salate e le diete mitocondriali

Le Terme dell'Agriturismo sono situate sulle colline di Monterenzio, a due passi da Bologna. La struttura offre servizi di benessere termale e possibilità di soggiorno. L'ultima novità è il programma nutrizionale Nutristyle® e dieta mitocondriale. Cure naturali contro ipertensione, obesità basate sull'analisi dei mitocondri della cellula. Il 25 dicembre si può passare una mattina di relax (fino alle 13) fra varie piscine termali a diverse temperature, palestra, granita di neve, sala relax con tisaneria. Dopodiché ci si siede per il pranzo di Natale (o di Santo Stefano) al ristorante dell'Agriturismo. Costo: 50 euro (45 € a Santo Stefano). Chi si vuole fermare a dormire, pagherà per la stessa combinazione più sauna con Aufguss, hammam termale e massaggio, 129 euro. Info 051/929972.

Terme di Porretta (Bo) Gran galà in montagna e massaggi alle castagne

Chissà se sarà un Natale con la neve a Porretta Terme, a un'ora da Bologna e da Firenze. La cittadina termale sull'Appennino Bolognese, con le case in sasso e il profumo di bosco nell'aria, ha davvero l'atmosfera perfetta per passarci il Ponte dell'Immacolata, Natale o Capodanno. Chi è in cerca di un'idea per la sera di San Silvestro può scegliere la combinazione di 3 giorni e 3 notti, pensione completa all'Hotel delle Acque, 4 stelle, direttamente collegato al centro termale. Ogni giorno ci si può rilassare nella piscina termale, sauna, idromassaggio, fitness e tisaneria. Inclusi nel pacchetto ci sono poi un trattamento viso ai bioflavonoidi e un massaggio corpo alla crema di castagne. Il 31 sera Gran Galà con musica dal vivo. Costo 382 euro. Info 0534/22062.

Alle Terme di Riolo (Ra) Pranzo di Natale e Wellness party

Riolo Terme, stazione di villeggiatura e cure termali dal 1870, è una cittadina rinascimentale ai piedi di un castello sulle colline della Romagna. Il posto perfetto per trascorrere le festività. Per la Festa dell'Immacolata c'è la proposta di 2 giorni e 2 notti (mezza pensione) con relax nella piscina di acqua salsobromoiodica e massaggio rigenerante. Costo: 183 euro in hotel 4 stelle (143 euro in hotel 3 stelle). A Natale si può anche prenotare il Gran Pranzo e poi fermarsi la notte a dormire. Il giorno dopo sarà dedicato a una serie di trattamenti benessere nel Grand Hotel 4 stelle (tutto incluso 150 euro) o nell'Albergo delle Terme 3 stelle (115 euro). Solo trattamenti e pranzo: 70 euro. E il 31 dicembre c'è il Wellness party. Il veglione, due pernottamenti, mezza pensione e trattamenti termali a partire da 202 euro in hotel 3 stelle. Info 0546/71045.

Terme di Punta Marina (Ra) Brindisi e benessere sul mare d'inverno

Scegliere un paesaggio dolce e romantico come il mare d'inverno per scambiarsi gli auguri per l'Immacolata o il brindisi di Buon Anno: è la proposta delle Terme di Punta Marina, struttura sulla spiaggia, fra il mare e la pineta cantata dal poeta George Byron e a due passi dai monumenti Unesco di Ravenna. Le Terme di Punta Marina sfruttano i principi dell'acqua che sgorga da 42 metri di profondità: salsobromoiodica, calcica e magnesiaca, cioè ricchissima di magnesio. Nel pacchetto sono compresi percorso benessere, piscina termale, idromassaggio in acqua termale, massaggio corpo, sauna. Il costo per il Ponte dell'Immacolata o Capodanno con pernottamento e colazione all'adiacente Mosaico Terme Beach Resort, 3 stelle superior, sulla spiaggia, è di 120 euro. Info 0544/437222.

A Bagno di Romagna (FC) il Ròseo Hotel Euroterme Wellness Resort

Sgorgano acque ipertermali a 45 °C dalle fonti del Ròseo Hotel Euroterme (4 stelle). L'elegante struttura è uno dei tre centri termali di Bagno di Romagna, cittadina di villeggiatura fra i boschi e i corsi d'acqua nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Una cornice piacevolissima per trascorrere qualche giorno durante le festività, respirando l'aria pura del Parco. Per il Ponte dell'Immacolata c'è la proposta di 3 notti, pensione completa, frigobar incluso, tisane e frutta fresca nelle sale relax, accesso alla piscina termale con idromassaggi e getti d'acqua, centro fitness, grotta termale, trattamento al viso, massaggio Candle Emotional. Costo: 399 euro. Per Natale, sempre 3 notti, sempre a 399 euro con gli stessi servizi, ma con trattamenti estetici specifici per il viso a base di argilla. Info: 0543/911414.

A Bagno di Romagna (FC) Il fascino nobiliare al Grand Hotel Terme Roseo

Una delle ragioni per le quali scegliere un soggiorno alle terme durante l'inverno è che le acque termali sono straordinariamente rigeneranti perché favoriscono il rilassamento del corpo e un generale senso di benessere. Se poi per di più si è in un antico palazzo come il Grand Hotel Terme Roseo, storica dimora dei Conti Biozzi che torreggia nella piazza centrale di Bagno di Romagna, si comprende perché la scelta è ideale. A Natale si può scegliere la proposta di 4 notti in pensione completa con ricchi menù natalizi con dono sotto l'Albero a partire da 300 euro a persona. Al pacchetto si possono aggiungere vari trattamenti. Per esempio la combinazione di una maschera e un massaggio viso con cristalli: 63 euro. Inoltre è compreso l'ingresso alla Grotta Termale Naturale e la Formula Spa, con ingresso alla piscina termale con 46 idromassaggi. Info 0543/911016

L'Hotel delle Terme Santa Agnese (Bagno di Romagna - FC) E' il regno dei bambini

Le Terme sono una meta ideale anche per una vacanza in famiglia con i bambini. All'Hotel delle Terme Santa Agnese, 4 stelle di Bagno di Romagna, sanno come ospitarli e intrattenerli. Per le festività c'è anche l'animazione dedicata ai bambini, con gli allegri personaggi del Sentiero degli Gnomi e in albergo un baby cinema, il rito della merenda della tradizione e la presenza di una baby-sitter per i più piccoli. I grandi possono rilassarsi e dedicarsi al proprio benessere con i tanti trattamenti di eccellenza offerti da questo centro termale: piscine, idromassaggi, fanghi, grotta termale e naturale, bagni ozonizzati. Il pacchetto di Natale con 3 notti, pensione completa, ingresso alla Grotta Naturale, alle piscine termali, lezione di Pilates, serata di danze, costa 265 euro a persona. Info 0543/911018.

Al Grand Hotel Terme della Fratta (FC) Sfruttare le Feste per la "Remise en Forme"

Chi ha bisogno di tranquillità e tanto verde, amerà subito questo elegante albergo termale circondato da un parco di 35 ettari a Bertinoro. Il Grand Hotel Terme della Fratta ha la fortuna di sorgere sul territorio dove sono presenti ben 11 sorgenti dalle quali sgorgano sette tipologie diverse di acque preziose: da quelle salsobromoiodiche alle acque magnesiache. Utilissime per le cure e i trattamenti raffinati di "remise en forme". Per l'Immacolata si possono trascorrere 3 giorni in mezza pensione con ricchi menù. E' incluso l'accesso al centro benessere Percorsi Armonie Naturali, con le due piscine termali, idromassaggi cascate di ghiaccio, sauna, tisane, palestra. Da 222 euro. Al pacchetto si potrà aggiungere maschera viso e massaggio zonale riflesso del piede a 63 euro. A Capodanno 3 notti in mezza pensione con accesso al centro benessere incluso, a partire da 477 euro a persona, incluso cenone di Capodanno. Info 0543/460911.

A Castrocaro Terme (FC) Un parco di 8 ettari e lusso termale in stile Liberty

Le Terme di Castrocaro, a due passi da Forlì, sono destinazione di benessere e salute fin dal 1838, quando furono inaugurate da Umberto di Savoia. Il Centro Termale utilizza acque salsobromoiodiche e sulfuree. L'ultima novità di Castrocaro per migliorare la qualità e le aspettative di vita si chiama "Long Life formula": una serie di trattamenti all'avanguardia ai quali ci si può sottoporre nel centro benessere del Grand Hotel Terme. L'albergo, in stile Art Decò e Liberty, ha varie proposte interessanti per le festività. Come lo Speciale Weekend Termale. include due notti, cena, ingresso al percorso politermale nella Clinica del Ben Essere, con piscina termale idromassaggio, idropercorso vascolare, sauna, bagno turco, grotta di vapore termale, doccia emozionale, vasca di compensazione, aree relax, degustazione di tisane e frutta fresca, un fango termale in acqua salsobromoiodica, accappatoio e ciabattine. Costo 189 euro. Info 0543/767114.

A Riminiterme - Benessere termale, mare d'inverno e festeggiamenti

Una vacanza al mare nei giorni di Natale e Capodanno, tanti momenti di relax e benessere nelle piscine termali e una serie di trattamenti innovativi per togliere stanchezza dal viso e dal corpo. E' quello che vi aspetta a Riminiterme, ariosa struttura termale che sorge direttamente sulla spiaggia con vista sulle onde che si infrangono a riva. I trattamenti più nuovi sono le argille colorate per viso e corpo: rossa anticellulite, verde rigenerante, bianca purificante. E poi il soft peeling viso agli acidi (mandelico, piruvico, glicolico, lattobianco polidrossiacido). Per trascorrere il Capodanno ci sono pacchetti con i nuovi trattamenti, soggiorno in pensione completa e veglione da 300 euro (due notti) a 360 (3 notti). Volendo solo pacchetto giornaliero con trattamenti e ingresso centro benessere da 69 euro.
Info 0541/424011.

A Riccione Terme (RN) Strategia Remise en forme in vista delle Feste

Arrivare alle prossime feste con un aspetto fresco e disteso. Si può farlo, giocando d'anticipo, a Riccione Terme, sfruttando il Ponte dell'Immacolata. Obiettivo: depurarsi e regalare una luce nuova anche al viso. Il centro termale ha una serie di trattamenti (tutti naturali) molto efficaci. Come lo scrub a base di cristalli di sale rosa e di acido ialuronico naturale. La novità è il Rituale dei 3 oli, massaggio multisensoriale trifasico a zone con oli di Calendula, Germe di Grano e Mandorla a temperature differenziate: Calendula con contenuto di acido ialuronico sulle gambe, Germe di Grano elasticizzante sul corpo, Olio di Mandorle ricco di vitamine A e del gruppo B sulla schiena. Trattamento con Percorso acquatico termale sensoriale 84 euro. Con soggiorno in hotel 4 stelle, mezza pensione 119 euro. Info 0541/602201.

(Fonte: Ufficio Stampa Apt Servizi)


Inaugurata ieri la mostra «100 Alberghi» ripensamento architettonico della città termale e dei suoi spazi alberghieri in disuso.

di Paola Tanzi Salsomaggiore Terme 19 luglio 2014 - Un progetto che prende spunto dall'omonimo workshop tenutosi ad aprile che mise in relazione il DICTeA, Comune di Salsomaggiore Terme ed il gruppo di ricerca APR- Architettura Paesaggio Reti, coordinato dal professor Aldo De Poli. E protagonisti sono proprio gli elaborati degli studenti del Laboratorio di Progettazione Architettonica di 1b, coordinati dai docenti responsabili Lucio Serpagli, Federica Armani e dal dottorando Alessandro Gattara. Tre settori espositivi: una catalogazione degli alberghi dismessi di salso in 44 tavole; l'elaborazione di 11 progetti in tre comparti urbani nel contesto di Salso e l'esposizione di due tesi una sui centri termali appenninici e una su un centro culturale a Salso. A spiccare alcuni progetti che rimettono in primo piano zone totalmente abbandonate e trascurate che nelle proposte architettoniche andrebbero a prendere non solo nuova vita, ma a ricoprire il ruolo di protagonista della città. Ecco così ripensato lo spazio dei gasometri, polo museale dedicato al cinema emiliano, il padiglione Emilia Romagna dedicato ad Expo, il Tommasini. Voglia di riscrivere il futuro? Senza dubbio. Per una città che ha fatto la storia delle ville d'eau europee questo potrebbe essere un punto di partenza: «Una seconda tappa di un percorso complesso» ha spiegato Marco Taccagni, consigliere comunale che cura, il progetto e la collaborazione del comune con Università di Parma. Certo è che la mappatura è un modo concreto per vedere la città che è ferma, ma che cerca spazi di azione. «Un ripensamento da cui ripartire per creare la Salsomaggiore del futuro» ha commentato il sindaco Filippo Fritelli in visita ieri all'allestimento auspicando che Salsomaggiore possa tornare ad essere fucina di idee globali.

La mostra prosegue alla Sala Mainardi del Palacongressi di Salsomaggiore sino al 24 luglio, sabato e domenica dalle 9 alle 12, poi dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Pubblicato in Cronaca Parma

Salsomaggiore si tinge di azzurro partecipando all'iniziativa regionale delle città termali: tante le iniziative in programma per domani, sabato 14 giugno, tra concerti, visite guidate, fiaccolata notturna e lancio di palloncini luminosi -

Parma, 13 giugno 2014 - di Paola Tanzi -

Torna a Salsomaggiore la Notte Celeste: domani, sabato 14 giugno, la cittadina termale, partecipando all'iniziativa regionale delle città termali, si tinge d'azzurro per una notte d'incanto in cui sarà possibile visitare i tesori del decò salsese. Tante le iniziative in programma per allietare cittadini e turisti in questa terza edizione dedicato al benessere termale che culminerà con il lancio dei palloncini celesti luminosi in maniera contemporanea in tutte le località che partecipano all'iniziativa. La giornata si aprirà alle 10 con l' "Open night & day alle Terme", alle Terme Berzieri, con l' apertura straordinaria dei Mari d'Oriente e del Centro Benessere con speciali pacchetti promozionali sino alle 23. Durante la giornata si svolgerà la tradizionale rassegna "Le vie del Liberty", visite guidate gratuite a palazzo Berzieri con partenza alle 16.30, 17.30 e 22.15, quindi alle 18.30 "Danza e Musical" in piazza Berzieri, intrattenimento a cura di Professione Danza. Alle 21 l'attesissimo concerto lirico sinfonico de "I Musici di Parma" con "Celeste Armonia", cui seguirà alle 22.15 in piazza Berzieri il "Lancio di palloncini luminosi". Da qui si partirà alle 22.30 per la "Fiaccolata notturna in collina" verso le Antiche Saline di Salsominore in collaborazione con il Gruppo Sportivo Quadrifoglio, dove si svolgerà, alle 23, l' "Intermezzo di Note Celesti" in collaborazione con "I Musici di Parma".
Ed al contempo anche la città si animerà: aperti al pubblico il Museo Paleontologico "Il Mare Antico" e l'"Esposizione Ceramiche Galileo Chini", con visite gratuite dalle 15.30 alle 22.00, il "Il Tempo Ritrovato" nelle vie del centro dalle 17.00 alle 24.00 con esposizione del riuso, dell'usato e dell'ingegno. Momenti dedicati ai più piccoli con il "Pomeriggio Celeste" in scena con Girovaghi al Museo alle 16.00 con visita guidata gratuita riservata ai bambini e la "Fata Corteccia e Alide il Salice" alla Biblioteca Comunale "G. D. Romagnosi" alle 17.00 con animazione per bambini a cura di "Associazione Circolarmente". Grande attesa anche per gli eventi della rassegna in scena a Tabiano. Anche le Terme Respighi, con apertura dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.30, offriranno speciali pacchetti benessere, cui faranno da sfondo l' "Esposizione di artisti e maestri d'ingegno" al parco Porcellini dalle 9.00 alle 19.00, lo "Spettacolo ed animazione per bambini" al Centro Turistico Sportivo T-Club dalle 15.00 alle 18.00 ed "In viaggio attraverso la musica, dallo swing al pop" al Centro Turistico Sportivo T-Club alle 21.00 con il concerto della San Bonico Band. Al termine il lancio di palloncini luminosi.

Pubblicato in Cronaca Parma
Mercoledì, 12 Febbraio 2014 13:07

Modena, San Valentino Zen(zero).

Un San Valentino "piccante" aspetta gli innamorati alle Terme della Salvarola, sulle colline di Modena

Modena, 12 febbraio 2014

Per San Valentino si promettono faville, ma abbandonarsi ad un autentico weekend di relax è forse la migliore sorpresa da regalare alla dolce metà, soprattutto dopo aver trascorso un periodo di intenso lavoro o di particolare stress. Le benefiche acque termali delle Terme della Salvarola, sulle colline di Modena, sono un toccasana di piacere e spensieratezza per le coppie che vogliono approfittare di un "Love Weekend" intimo e rigenerante.

La proposta comprende un pernottamento con prima colazione a buffet, 1 massaggio di coppia "amore di fuoco" al profumato olio di zenzero nella "sweet Amour" - per godersi 40 minuti di coccole a lume di candela tra musiche soft e profumi inebrianti - e 2 giornate benessere alla Spa Termale Balnea, con 5 tra vasche e piscine di acqua termale a diverse temperature con idromassaggi e giochi d'acqua, camminamenti vascolari, sauna, bagno di vapore con aromi, luci colorate, zona relax, utilizzo della grande palestra cardiofitness, assistenza medica. Il prezzo per persona è di 145 euro in camera doppia Classic con kit di cortesia (campioncini delle linee cosmetiche Terme Salvarola e ciabattine in regalo, accappatoi in uso).

Per informazioni: Terme della Salvarola
località Salvarola Terme sulle colline di Modena
Tel. 0536.871788
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito web: www.termesalvarola.it/balnea

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia