Visualizza articoli per tag: parma fc

Non è dei migliori l'esordio in Lega Pro nel derby contro i canarini. Idee confuse e condizione atletica approssimativa per i crociati.

di Luca Gabrielli - Parma, 28 agosto 2016 - 

I tifosi crociati, giunti a Modena per sostenere la squadra nella prima fatica della stagione, speravano sicuramente in una prestazione ben diversa dalla squadra allenata da Apolloni. Il mister romano schiera un 3-5-2 con capitan Lucarelli a comandare la difesa, Baraye nella nuova posizione di mezz'ala sinistra ed il tandem d'attacco composto dai neoacquisti Nocciolini ed Evacuo. Solo panchina per la stella Emanuele Calaió alle prese con un piccolo infortunio.

Troppo poco per una squadra di vertice

Si salva davvero ben poco della gara dei crociati dove l'unica nota positiva si può ritrovare nel primo punto conquistato in trasferta.
Poche azioni degne di note ed il portiere di casa Manfredini che non si è dovuto mai sporcare i guantoni in novanta minuti. Solo azioni concluse fuori dallo specchio della porta come la semirovesciata di Evacuo, terminata sopra la traversa, il sinistro di Nocciolini anch'esso alto ed tiro di Corapi finito sull'esterno della rete. La manovra offensiva del Parma si racchiude in queste poche azioni sterili che non hanno portato ad alcun pericolo. Molto più insidiosi i padroni di casa che hanno messo in mostra una buona compattezza e si sono avvicinati al gol prima con un salvataggio prodigioso di Lucarelli sulla linea a portiere battuto ed in seguito con un colpo di testa sventato magistralmente dall'estremo difensore crociato Zommers.

Piccoli campanelli d'allarme di inizio stagione

Va bene, siamo solo ad inizio stagione ed anche l'anno scorso avevamo faticato alla prima contro l'Arzignano ma le prime crepe nell'organizzazione e nella condizione si incominciano a vedere. Davvero troppo poco nella trasferta di Modena dove una squadra con l'obiettivo dichiarato di stare al vertice della Lega Pro deve almeno dare dimostrazione di superiorità tecnica ed atletica. Nulla di tutto ciò, anzi si è vista una grande difficoltà del centrocampo nel fare da collante tra difesa e attacco con il risultato di vedere troppi lanci lunghi a scavalcare appunto la zona nevralgica del campo.Nessuno spunto dai singoli e nessun duello vinto nell'uno contro uno per creare superiorità numerica.
Ci sarà molto lavoro da fare fin da subito per Apolloni. La Lega Pro non aspetta e già dalla prossima partita in casa tra una settimana contro il Lumezzane, i giocatori saranno chiamati a dare una prova di orgoglio e conquistare i primi tre punti stagionali.

 

 

Pubblicato in Calcio Emilia
Giovedì, 25 Agosto 2016 11:30

Il Parma Calcio 2016-2017 si presenta a tifosi

Parma, 25 Agosto 2016 – Il Parma Calcio 1913 edizione 2016/2017, con tutte le sue squadre (la prima iscritta al campionato di Lega Pro, le sette del Settore Giovanile e la femminile che parteciperà al campionato di Serie C), questa sera, si presenta alla propria tifoseria, alla città e al territorio.

La presentazione, da tradizione, avverrà in un angolo caratteristico del cuore di Parma. Questa volta sarà avvolta dalla nobiltà del Parco Ducale, all'ombra del Palazzo Ducale.

Contestualmente saranno anche svelate le divise da gioco ufficiali, confezionate dallo sponsor tecnico Erreà, che vestiranno i nostri calciatori e le nostre calciatrici durante la nuova annata agonistica.

L'appuntamento per l'evento, condotto dai giornalisti Monica Bertini e Sandro Piovani, è fissato alle ore 20.30.

Pubblicato in Calcio Parma

- Riceviamo e pubblichiamo - In allegato si trasmette comunicato stampa di Parma Partecipazioni Calcistiche a firma del Presidente Dott. Corrado Cavazzini, in relazione all'articolo apparso in data odierna sull'Inserto Finanza e mercati de Il Sole 24 Ore, e ripreso da altri organi di stampa, dall'equivoco titolo "Il Nuovo Parma inciampa sulla Consob" e per il quale PPC ha già provveduto a richiedere pronta rettifica al quotidiano economico.

Siamo costretti a dover evidenziare numerose imprecisioni e inesattezze contenute nello stesso che, nonostante il prestigio della testata, appare essere stato redatto in modo quanto meno superficiale senza tra l'altro nemmeno preoccuparsi di contattare o di verificare con PPC o con lo stesso Parma Calcio 1913, la realtà dei fatti.


Continua in documento pdf allegato.

Il Presidente di Parma Partecipazioni Calcistiche
Dott. Corrado Cavazzini

In Allegato il documento ufficiale.

I crociati vincono al Tardini contro il Ravenna per 3 a 2 ed allungano sulle inseguitrici. Baraye protagonista in campo e brividi finali per Zommers che subisce il primo goal su azione.

Parma, 7 dicembre 2015 - di Luca Gabrielli

Il Parma non si ferma più e decide di dare una svolta al campionato. Il risultato di oggi è solo l'ultimo di una serie che dimostra la reale forza di questa squadra; certo non si può dire che il campionato sia già terminato dopo diciassette giornate ma poco ci manca. Con la vittoria odierna nelle mura amiche, gli uomini di Apolloni allungano ulteriormente sulla seconda, l'Altovicentino e portano a 7 il margine di vantaggio. A questo punto non ci si può più nascondere ed ammettere che solo il Parma può perdere questo campionato.

Tre reti nel primo tempo e partita chiusa

Apolloni schiera Baraye come terminale offensivo non potendo usufruire dei vari Guazzo, Longobardi e Sowe. Ma la rosa è talmente ampia e di qualità che tutte queste assenze non pesano affatto sull'economia del gioco. Il Ravenna vede invece schierare due "figli d'arte" come Davide Mandorlini e Davide Elia Ballardini e cerca di giocarsi la partita a viso aperto. Ma è la squadra di casa a passare in vantaggio all'11' con Michele Messina che sfrutta una punizione battuta da Corapi e batte il portiere ravennate Iglio. Passano cinque minuti ed il Parma raddoppia: cross di Melandri, Corapi tira verso la porta e trova la deviazione sfortunata di Ballardini. Un Parma scatenato che dopo la traversa di Simonetti trova al 22' il nono goal stagionale di Baraye, la punta di diamante di questa squadra perfetta. Tre a zero alla fine del primo tempo e prestazione sontuosa dei ragazzi di Apolloni.

La riscossa del Ravenna e primo goal su azione subito da Zommers

Nel secondo tempo il Ravenna non ci sta e sostenuti da duecento tifosi giunti dalla Romagna, prima colpiscono il palo con Ambrogetti e poi accorciano le distanze al 77' con Innocenti su rigore. I romagnoli continuano a spingere ed al 91' Zommers subisce il primo goal su azione, dopo diciassette giornate di campionato, da Ballardini.
La partita finisce con qualche brivido di troppo ma i crociati dimostrano una volta di più la propria forza.

Campioni d'inverno non per caso

A fine partita Apolloni si lascia andare con dichiarazioni piene di soddisfazione per i propri ragazzi. Il lavoro svolto in estate sta dando i suoi frutti e le vittorie stanno dando grande entusiasmo ai giocatori.
Essere campioni d'inverno con due giornate di anticipo dimostrano la superiorità del Parma sulle altre squadre di Serie D e l'ambizione reale di ambire a palcoscenici più importanti.

IMG 6015

Pubblicato in Calcio Parma

Monza 1912 - Parma calcio 1913, la storia ricomincia... mercoledi 26 agosto, ore 20,00, al Brianteo con ospiti di Monza Antonelli, Mauri, e Paletta. Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 13 anni.

Manca poco all'inizio della Stagione 2015/2016 e si avvicina il giorno della Rinascita calcistica per due blasonati Club che hanno fatto la storia del calcio italiano: va in scena allo stadio Brianteo di Monza una partita amichevole che vedrà impegnate due Società accomunate dallo stesso destino: nella scorsa stagione Monza e Parma hanno entrambi visto svanire i loro sogni calcistici per cause indipendenti dall'affetto e dalla passione dei loro splendidi tifosi ma ora, soprattutto grazie a loro, e grazie alla concretezza di solidi imprenditori locali, sono pronti a ripartire dalla serie D e spiccare di nuovo il volo verso i lidi nobili del calcio italiano.

Monza 1912-Parma Calcio 1913 si giocherà mercoledì 26 agosto allo Stadio Brianteo con inizio alle ore 20,00 e le tifoserie biancorosse e gialloblù potranno festeggiare insieme un nuovo inizio per la loro squadra del cuore !!

Saranno ospiti alcuni giocatori del Milan e della Nazionale Italiana che in carriera hanno indossato le gloriose maglie di Monza e Parma come Luca Antonelli, Gabriel Paletta, Josè Mauri e altri ancora...

Il costo dei tagliandi per assistere al match sarà il seguente:
Curva € 10,00 - Tribuna € 20,00 – Tribuna VIP € 30,00

Gli abbonati del Monza potranno usufruire di uno sconto di 5 € - Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 13 anni.

Pubblicato in Calcio Parma

Solo per abbonamenti di Tribuna (sia centrale che laterale), possibilità di aggiungere ad abbonamento principale, ulteriori abbonamenti per under 14 a prezzo fisso di Euro 30 ciascuno.

COMUNICATO STAMPA

CAMPAGNA ABBONAMENTI PARMA CALCIO 1913: LUNEDI' 17 AGOSTO DI NUOVO IN SERVIZIO LE POSTAZIONI ATTREZZATE DEL TARDINI E GLI SPORTELLI CARIPARMA

Parma – Non si è arrestata neppure durante il week end di Ferragosto la Campagna Abbonamenti on line del Parma Calcio 1913 attraverso la piattaforma Eppela ( www.noisiamoparma.it ) con alcuni tifosi crociati che ne hanno approfittato per fidelizzarsi al club, ma da domani, lunedì 17 agosto 2015, riprenderà anche la vendita "tradizionale" agli sportelli di Parma e provincia di Cariparma così come nelle postazioni attrezzate dello stadio Tardini di nuovo aperte dalle 15.30 alle 19.30, dopo la pausa ferragostana.

Si tratta della penultima settimana, dal momento che lo stop definitivo è previsto per sabato 29 agosto.

Da tempo esaurite le tessere di Curva Nord, restano a disposizione quelle "popolari" di Tribuna Laterale Ovest (gialla: 110 euro, 80 per Over 65 e donne; blu: 175; crociata: 315) e quelle di Tribuna Centrale Petitot (Gialla 265 euro; donne e Over 65 ridotto: 65; Blu 615, Crociata/Poltronissima 952).

Sia nella Tribuna Centrale Petitot che nella Tribuna Laterale Ovest sono possibili gli abbonamenti under 14 a prezzo ridotto di Euro 30 ciascuno.
ABBONAMENTI TRIBUNA LATERALE OVEST

TESSERA GIALLA - costo 110 € (ridotto Over 65 e Donne: 80 €, solo al Tardini e a Cariparma, ma non on line)
Accesso a tutte le partite interne di campionato

TESSERA BLU - costo 175 €
Accesso a tutte le partite interne di campionato, ingresso gratis partite Coppa Italia e amichevoli; sconto 20% su merchandising ufficiale, t-shirt omaggio edizione limitata "Noi Siamo Parma"

TESSERA CROCIATA – costo 375 €
Accesso a tutte le partite interne di campionato, ingresso gratis partite Coppa Italia e amichevoli; sconto 20% su merchandising ufficiale, t-shirt omaggio edizione limitata "Noi Siamo Parma" + utilizzo gratis parcheggio Tardini lun/ven da 8/19, uso gratis punto bike sharing, club house membership, wi-fi gratuito.

ABBONAMENTI TRIBUNA CENTRALE PETITOT

TESSERA GIALLA - costo 265 € - ridotto Over 65 e Donne: 160€ (solo al Tardini e a Cariparma, ma non on line)
Accesso a tutte le partite interne di campionato

TESSERA BLU - costo 615 €
Accesso a tutte le partite interne di campionato, ingresso gratis partite Coppa Italia e amichevoli; sconto 20% su merchandising ufficiale, t-shirt omaggio edizione limitata "Noi Siamo Parma"

TESSERA CROCIATA (POLTRONISSIME) - costo 925 €
Accesso a tutte le partite interne di campionato, ingresso gratis partite Coppa Italia e amichevoli; sconto 20% su merchandising ufficiale, t-shirt omaggio edizione limitata "Noi Siamo Parma" + utilizzo gratis parcheggio Tardini lun/ven da 8/19, uso gratis punto bike sharing, club house membership, wi-fi gratuito.

Solo per abbonamenti di Tribuna (sia centrale che laterale), possibilità di aggiungere ad abbonamento principale, ulteriori abbonamenti per under 14 a prezzo fisso di Euro 30 ciascuno.

CLUB HOUSE MEMBERSHIP

Un modo nuovo di vivere il Club da dentro. Ogni due mesi sarai "convocato" al Tardini per una serata conviviale dove fare il punto della situazione con tutto lo staff. Inoltre avrai diritto a sconti in negozi convenzionati e altri vantaggi firmati Parma Calcio 1913.

Lunedì, 22 Giugno 2015 15:06

Ora è ufficiale: il Parma è fallito!

Nessuna offerta è stata recapitata al giudice Rogato alle 14. Si ripartirà dalla Serie D. Deroga all'esercizio provvisorio per consentire alla formazione dei Giovanissimi Nazionali di terminare la fase finale del campionato nazionale. -

Parma, 22 giugno 2015 - di Luca Gabrielli -

Il Parma non esiste più

Quello che da poche ore tutti si attendevano, purtroppo ora ha i crismi dell'ufficialità: il Parma Calcio è fallito e addio Serie B.
Attraverso un comunicato ufficiale i curatori fallimentari del Parma hanno reso noto che nessuna offerta è arrivata per il club quest'oggi, giorno limite per la salvezza del titolo sportivo della società. A breve Guiotto e Anedda avranno un confronto col Comitato dei Creditori e il giudice Pietro Rogato. "I curatori fallimentari del Parma FC S.p.A., dott. Angelo Anedda e dott. Alberto Guiotto, comunicano che alle ore 14.00 di oggi 22 giugno 2015 non è pervenuta alcuna offerta per l'acquisto dell'azienda sportiva. Nelle prossime ore i curatori si riuniranno con il Comitato dei Creditori e il Giudice Delegato dott. Pietro Rogato per le necessarie determinazioni in merito alla procedura fallimentare e all'esercizio provvisorio dell'impresa" - si legge nel comunicato stampa.

Giornata nera

Già da ieri sera, con l'uscita di scena di Giuseppe Corrado, il pessimismo erano incominciato a serpeggiare tra i tifosi crociati. Stamattina un'altra e definitiva doccia fredda che non lasciava più scampo alla sopravvivenza del club. Anche l'altra cordata, capeggiata da Mike Piazza, si era tirata indietro e si aspettava solo l'ufficialità del fallimento, arrivata puntuale alle 14.

Giovanili a rischio

I curatori fallimentari hanno chiesto e ottenuto dalla Figc una deroga all'esercizio provvisorio per consentire alla formazione dei Giovanissimi Nazionali di terminare la fase finale del campionato nazionale. Con il fallimento del club, infatti, si sarebbe interrotto anche l'attività giovanile, con i Giovanissimi obbligati a lasciare la fase finale di Chianciano Terme nonostante avessero conquistato l'accesso alle semifinale battendo Bologna e Genoa.

Ora si ripartirà dalla Serie Dilettantistica

A questo punto si aprirà un nuovo capitolo per Parma ed il Parma. Non si sa quali imprenditori locali decideranno di investire ma i tifosi,ancora una volta, stanno dando segno di grande attaccamento ai colori gialloblù sui social network. Loro non ci stanno e sono già pronti ad incitare e seguire la loro squadra del cuore in qualunque serie.

Pubblicato in Calcio Parma

Ieri sera la nota ufficiale della sua uscita di scena. Oggi alle 14 attesa la decisione definitiva per le sorti del club. -

Parma, 22 giugno 2015 - di Luca Gabrielli -

Con un colpo di teatro la cordata capeggiata da Giuseppe Corrado ha deciso di uscire dalla contesa per l'acquisizione del Parma. Lo si legge in una nota rilasciata ieri sera in cui viene precisato che "Magico Parma comunica, con rammarico, di aver deciso di rinunciare alla prosecuzione delle trattative con i curatori per l'acquisizione. La situazione debitoria complessiva emersa, relativa ai debiti ammessi allo stato passivo della società, ma soprattutto quella relativa ai debiti in corso di maturazione, ai contenziosi di prossima definizione, nonchè gli impegni contrattuali già sottoscritti con i calciatori per i prossimi anni, rendono impraticabile ogni percorso economico".

Tutto prevedibile

Lo si era capito già nell'ultimo incontro avuto con i curatori Guiotto e Anedda ed il giudice Rogato che qualcosa non andava. Il vero problema non è il debito sportivo bensì i debiti che il nuovo proprietario dovrebbe sobbarcarsi nei futuri esercizi e gli innumerevoli casi spinosi dei contratti con calciatori di proprietà.
Corrado, da quando si era palesato, era sempre sembrato ottimista sull' acquisto del club ma dopo attente valutazioni si è reso conto che il gioco non valeva la candela e che il Parma sarebbe stato un cattivo affare.

Anche la cordata americana avrebbe detto no

Secondo diverse voci, dopo Corrado, anche Piazza si sarebbe ritirato dalla corsa al Parma. Le stesse problematiche denunciate da Corrado avrebbero portato l'ex campione di baseball alla medesima decisione.
Certo molti potranno pensare che in fin dei conti altri imprenditori americani hanno investito non tanto lontano da qui -vedi Bologna- ma la situazione era ben diversa e soprattuto con molti meno soldi da sborsare.

Lo spettro della D si avvicina

A questo punto ogni speranza di restare in serie B sembra tramontata in maniera definitiva e i tifosi dovranno mettersi in testa che si ripartirà dalla serie D. Un pensiero che nessuno si sarebbe mai augurato ma che purtroppo si sta trasformando in realtà

Oggi alle 14 si saprà tutto

L'unica cosa positiva in questa faccenda è che oggi pomeriggio finirà finalmente questa lenta agonia che ha accompagnato i tifosi del Parma da un anno a questa parte. Un anno dove i signori Tommaso Ghirardi e Pietro Leonardi - a proposito, che fine hanno fatto?- sono riusciti a distruggere una società gloriosa che per vent'anni ha vinto e portato ai vertici del calcio internazionale il nome Parma.

Pubblicato in Calcio Parma

Stamattina nuova udienza davanti al giudice Rogato in cui i curatori fallimentari Angelo Anedda e Alberto Guiotto hanno presentato i loro dati. -

Parma, 19 giugno 2015 - di Luca Gabrielli -

I curatori fallimentari Angelo Anedda e Alberto Guiotto hanno presentato i loro dati che parlano, ufficialmente, di 22,2 milioni di euro per quanto riguarda il debito sportivo.
Questo il risultato dell'udienza di stamattina, durata tre ore e mezza, davanti al giudice Rogato. Se entro il 22 giugno arriveranno offerte ai curatori fallimentari, sarà questa la cifra che dovrà essere onorata dall'eventuale compratore del club emiliano.

Pubblicato in Calcio Parma

La decisione presa dal giudice Rogato potrebbe aver dato la svolta decisiva per le sorti del club. Spunta il nome di Luca Baraldi. -

Parma, 16 giugno 2015 - di Luca Gabrielli -

Per agevolare le due cordate che, fanno capo a Giuseppe Corrado e Mike Piazza, che hanno manifestato interesse per il Parma e permettergli di formulare delle offerte concrete, sono stati prorogati i termini dell'esercizio provvisorio del Parma FC, fissando il nuovo termine al 22 giugno in accordo con il Comitato dei creditori.

Ora tocca ai due imprenditori

A questo punto si può dire che giudice e curatori fallimentari hanno fatto davvero tutto il possibile per la salvezza del Parma Calcio. Ieri sono iniziate le trattative con l'entourage dei possibili acquirenti per discutere delle reali problematiche che affliggono la società.

Spunta Luca Baraldi

A sorpresa, negli uffici dei curatori, si è presentato ieri pomeriggio Luca Baraldi, ex dirigente del Parma di Tanzi nel 2001 ed in seguito nel 2004 durante il periodo di amministrazione controllata a seguito del crac Parmalat.
Nei mesi scorsi il suo nome era stato accostato a Massimo Zanetti, patron di Segafredo.
E' lui il professionista selezionato dallo staff di Piazza per dialogare specialmente con le istituzioni calcistiche, con i giocatori e con i procuratori degli oltre cento tesserati nelle file del Parma, un numero che andrà ridotto sensibilmente, almeno secondo gli obbiettivi preposti.

Due grossi problemi da affrontare

Perché ancora nessuno dei due imprenditori non ha ancora formulato una reale offerta? È questo che si chiedono i tifosi crociati dopo molte aste andate deserte e continue proroghe.
Le problematiche da affrontare essenzialmente sono due: la diminuzione del debito sportivo, dove è stato fatto un ottimo lavoro dai curatori Anedda e Guiotto e i debiti futuri. Il punto interrogativo è rappresentato dal futuro dagli oltre 100 giocatori a libro paga. La società, con questa situazione, potrebbe avere forti perdite, già nel primo esercizio.
Una possibile soluzione potrebbe essere la spalmatura degli ingaggi ma principalmente si dovrà assolutamente ridurre il numero dei contratti per permettere al futuro presidente del Parma di poter agire con la massima serenità.

Pubblicato in Calcio Parma
Pagina 3 di 7