Visualizza articoli per tag: Special Olimpics

Rilanciamo l'invito di ASD San Severina per sostenere Luciano. Luciano è un atleta di tennis da tavolo selezionato per partecipare ai mondiali del 2019 ad Abu Dhabi. Avviata una raccolta fondi.

Buongiorno a tutti!

Luciano, ragazzo con disabilità intellettiva, è stato selezionato per partecipare ai GIOCHI MONDIALI SPECIAL OLYMPICS DI ABU DHABI DEL 2019, per giocare a Tennis tavolo.
Rappresenterà l'Italia e tutti noi, che non avremo probabilmente mai, questa possibilità!
Luciano non deve essere lasciato solo, AIUTACI A FARLO PARTIRE!
Per questo motivo abbiamo deciso di fare una raccolta fondi.

Non fare venire meno il tuo contributo, bastano anche solo 10 euro, ma potrebbero essere quelli che faranno la differenza!

SOSTIENI LUCIANO E FAI IN MODO CHE RAPPRESENTI L'ITALIA E TUTTI I RAGAZZI CON DISABILITA' INTELLETTIVA!

QUESTA E' GIA' UNA VITTORIA! NON FERMIAMOLO!

Ecco il link da cliccare per poter CONTRIBUIRE e vedere chi lo sostiene! https://www.gofundme.com/Luciano-goes-to-Abu-Dabi 

(Video presentazione: https://youtu.be/eVZK-HOYzaM )

Luciano Curziotti è un atleta della nazionale italiana Special Olympics e parteciperà ai Giochi Mondiali Special Olympics, Abu Dhabi 2019 nella disciplina del tennis tavolo.
La raccolta fondi è destinata a contribuire alle spese che Special Olympics Italia sosterrà per portare Luciano e altri 115 atleti ai prossimi Giochi Mondiali.
Al raggiungimento dell'obiettivo i fondi in eccesso saranno utilizzati per favorire la pratica sportiva degli atleti con disabilità intellettiva residenti a Parma, la città dove vive Luciano.
Arrivare al 31 Dicembre 2018 avendo centrato l'obiettivo sarebbe un buon modo per iniziare il 2019.

La presentazione di Luciano secondo il racconto della mammahttps://www.gofundme.com/Luciano-goes-to-Abu-Dabi 

Pubblicato in Sport Parma
Sabato, 09 Dicembre 2017 15:23

Festa sociale ASD Sanseverina - Si gioca a bocce!

ASD Sanseverina in festa. Prima il torneo di bocce, poi le premiazioni e infine Gran festa di Natale. Le foto del torneo di bocce di Francesca Bocchia.

20171209-DSC 9783-1

segue galleria immagini...

Pubblicato in Sport Parma

Sabato la Prima tappa Secondo Special Football Nordest Indor di Calcio a 5 Unificato presso la Palestra Ceron di Savezzano Padova ha visto in campo gli atleti speciali ASD Sanseverina Parma.

Parma, 14 novembre 2016

Sabato, la ASD Sanseverina Parma è scesa in campo per la prima giornata del torneo, nonostante le defezioni di parecchi giocatori. I convocati: Mattia Giacopinelli in campo come portiere, il forte difensore Mauro Bonini, l'instancabile ala Andrea Mirlisenna, il bomber Andrea Piacentini, il giocatore della nazionale Mirco Lanfranchi che ha disputato i Giochi Mondiali a Los Angeles, il giocatore più giovane del torneo Davide Pioli e nuovo giocatore partner Gimmeh jaiteh.

L'allenatore Roberto Mendogni: "Sono soddisfatto di come i ragazzi sono scesi in campo, hanno dimostrato grande impegno e tanta voglia di giocare. Aver coinvolto un nuovo giocatore partner è il frutto del buon lavoro svolto durante la settimana."
Cristiano Previti direttore Regionale Special Olympics Emilia Romagna: "Il torneo giunto alla seconda edizione coinvolge 7 team del nord Italia e si svolge con la modalità gioco integrato: in campo giocano sempre 4 atleti speciali e un atleta normo dotato. Il torneo proseguirà con la 18 dicembre a Chioggia la terza settimana di Gennaio, mentre la tappa di parma si disputerà il 19 marzo."

I risultati:
Sanseverina Parma Treviso 0-2
Sanseverina Parma Mantova 0-0

Sanseverina Parma Padova B 3-2 doppietta di piacentini uno di lanfranchi
Sanseverina Parma Padova A 3 a1 doppietta di lanfranchi è uno di piacentini
Sanseverina Parma Montebelluna 3-2,doppietta di lanfranchi e uno di piacentini
Sanseverina Parma Chioggia 3-1 2 di lanfranchi 1 di piacentini
Sanseverina Parma Trento 1-1 piacentini

Il presidente della Sanseverina Remo Pattini si dichiara molto soddisfatto di come è iniziata la stagione sportiva con i tornei amichevoli disputati in settembre a Cremona e in Ottobre a Castellarano e ringrazia tutti i volontari che con passione accompagnano gli atleti: "Con il risultato di oggi saremo inseriti nel livello alto e questo mi riempie d'orgoglio."

Secondo Special Football Nordest ASD Sanseverina Parma 1

Secondo Special Football Nordest ASD Sanseverina Parma 4

 

Il 28 e 29 maggio si sono svolti i Terzi Giochi regionali Special Olympics Emilia Romagna. Tante squadre, un centinaio di Atleti, 70 volontari, fra tecnici, giudici di gara e accompagnatori. Diversi i Comuni coinvolti: Montechiarugolo con il calcio a 5 e le bocce, Montecchio Emilia con l'atletica e Parma con il nuoto.

Parma, 1 giugno 2016

Lo Special Olympics è un programma Internazionale di allenamento sportivo fondato nel 1968 da Eunice Kennedy e utilizza lo sport come strumento per favorire la crescita personale, l'autonomia e la piena integrazione delle persone con disabilità intellettiva. Oggi è presente in 170 Paesi con 2 milioni e mezzo di atleti praticanti. In Italia proprio a seguito del lavoro svolto in questi anni, nell'ottobre 2004 è stata riconosciuta dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano quale sua associazione Benemerita, presidente Cesare Romiti. Lo Special Olympics vuole avvicinare tutte quelle Persone che sono sempre state escluse dal mondo sportivo perché "non dotate tecnicamente". Ogni disciplina è adattata per permettere a tutti di cimentarsi nello sport, perché questi Atleti hanno capacità e talenti che tramite lo Special Olympics possono mostrare con orgoglio. Lo sport integrato è il fiore all'occhiello, non si parla di inclusione ma di integrazione, concetto ben diverso! Lo sport integrato è stato vissuto qui a Monticelli con una forte partecipazione da parte degli Atleti della scuola calcio di Monticelli di Sandro Boni, della scuola calcio di Felino di Gianluca Agnetti e le ragazze del Punto Blu/MT1960. Sono nate amicizie che siamo sicuri che si protrarranno negli anni.

corsa rid

Quest'anno hanno partecipato le Squadre Special Ag23 di Santarcangelo di Romagna, Arca Comunità Arcobaleno di Bologna, Nasamecu di Bibbiano, Il Faro 23 di Salsomaggiore Terme, Liberi di volare di Lesignano dé Bagni, Judo Center di Parma, ASD Sanseverina di Parma, Cooperativa Insieme di Parma.

Tante squadre, un centinaio di Atleti, 70 volontari, fra tecnici, giudici di gara e accompagnatori. Diversi i Comuni coinvolti: Montechiarugolo con il calcio a 5 e le bocce, Montecchio Emilia con l'atletica e Parma con il nuoto.

I Giochi hanno avuto inizio nella mattinata di sabato 28/5 presso il Centro Sportivo Rizzo di Montecchio Emilia con le prove di atletica. Nel pomeriggio gli Atleti si sono cimentati a Monticelli Terme (Punto Blu) nelle gare di calcio a 5 e bocce e a Parma nel nuoto presso l'impianto di Moletolo. La giornata è proseguita con la sfilata degli atleti e Cerimonia di apertura ufficiale dei Giochi. Un momento molto sentito e davvero importante per il movimento e per tutte le persone coinvolte.

autorita rid

L'evento è stato presentato da Andrea Melani che, insieme a Federica Pattini, ha gestito con professionalità il momento principale della manifestazione. I team sono stati salutati dalle autorità presenti:
dott. Giuseppe Forlani, Prefetto di Parma
Luigi Boriola, Sindaco di Montechiarugolo
Daniele Friggeri vice sindaco di Montechiarugolo
Giovanni Marani, assessore allo sport di Parma
Valerio Fontanesi, assessore allo sport di Montechiarugolo
Stefania Zambello, assessore Sport di Montecchio Emilia
Stefano Maghenzani, presidente ASD Punto Blu Sport
Adriano Temporini, direttore Azienda Pedemontana Sociale
don Riccardo, parroco di Monticelli
Cristiano Previti, direttore regionale Special Olympics Italia Team Emila Romagna
Corrado Cavazzini, presidente dell'Unione Nazionale Veterani dello Sport

La serata è proseguita con la testimonianza degli atleti speciali che hanno partecipato a manifestazioni internazionali Special Olympics:
Mirko Lanfranchi ai Mondiali di Los Angeles 2015, Gianmarco Follini Europei di bocce ad Anversa 2014, Luciano Curziotti e Mauro Bonini Europei di bocce 2009 a Lodi.

A seguire il momento della presentazione delle bandiere Special Olympics, Europea e Italiana accompagnate da musiche di grande impatto emotivo, che raggiunge il suo culmine con gli atleti che si alzano e cantano l'Inno di Mameli.

accensione del tripode rid

L'emozione cresce man mano che si procede e arriva la fiaccola portata dal tedoforo Andrea Piacentini e Elisa Giugni.
L'accensione del tripode olimpico! La fiaccola con la sua luce emoziona quanto la luce negli occhi degli atleti. Solo le manifestazioni Special Olympics oltre alle olimpiadi possono fregiarsi dell'onore di questo rituale.
Viene poi invitato a salire sul palco il giudice Paride Del Grano che pronuncia il giuramento dei giudici e degli arbitri Special Olympics. "A nome di tutti gli arbitri e giudici di gara, prometto che adempiremo alle nostre funzioni in questi Giochi Regionali, con una completa imparzialità, rispettando e osservando le regole che li governano, nel vero spirito della sportività".
Ad esso segue il giuramento degli atleti rappresentati dal commosso e commovente Giovanni Loreti: "Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze".
Con quest'ultimo emozionante momento vengono ufficialmente aperti i GIOCHI REGIONALI SPECIAL OLYMPICS EMILIA ROMAGNA 2016.
Alla fine tre gruppi musicali, Blues Station, Sistema improprio e Beauty hanno suonato ed incendiato la piazza.

sfilata 2 rid

Ci hanno sostenuti:
Pedemontana Sociale, Comune di Montecchio Emilia, Comune di Montechiarugolo, Comune di Parma, Coopselios, Studio Ghiretti, Assistenza pubblica, Croce Azzurra, Coopernuoto, Lyons Club Montechiarugolo, Panathlon Club, Unione Nazionale Veterani dello Sport, CSEN provinciale Parma, L'ASD Punto Blu Sport, AudioExtreem, Associazione Amici di Silvia, Scuola di Calcio US Montebello, Scuola di Calcio ASD MT1960 e Sandro Boni, scuola calcio Felino di Gianluca Agnetti

Sabato 28 novembre si balla insieme per la piena integrazione. Facile e coinvolgente, la danza gioiosa metterà al centro i valori dello sport e di Special Olympics: favorire la crescita professionale di tutti i giovani e la piena integrazione delle persone con disabilità intellettiva. -

Parma, 25 novembre 2015 -

Atleti, volontari, familiari, amici, sostenitori e appassionati di Special Olympics Italia si daranno appuntamento a Parma Retail per imparare la coreografia e ballare sulle note di "Let me go" di Steep.
È un messaggio di gioia, inclusione e accettazione quello che il Parco commerciale lancerà sabato 28 novembre alle ore 16.00 in sinergia con molte altre piazze italiane. Facile e coinvolgente, la danza gioiosa metterà al centro i valori dello sport e di Special Olympics: favorire la crescita professionale di tutti i giovani e la piena integrazione delle persone con disabilità intellettiva. Contribuire alla realizzazione di questo flashmob significa dunque esprimere il proprio spirito sportivo e solidale tra movimento e passione. Parma Retail sarà così il palcoscenico ufficiale del FlashMob Special Olympics Italia 2015.

Come partecipare all'evento?
Per prendere parte a questo grande evento basta seguire la pagina Facebook di Parma Retail e quella di Special Olympics.
In occasione del 3 dicembre, la giornata internazionale delle persone con disabilità, tutti i contributi video realizzati in Italia verranno messi on-line e diffusi tramite i social-network, l'hashtag è #MoveForInclusion.

Un evento per tutti, dedicato in particolar modo ai giovani ragazzi ma anche ai loro genitori. Parma Retail propone infatti un nuovo concept di intrattenimento organizzato per diverse fasce di età, dal food all'intrattenimento: videogiochi, laser game e una nuovissima area YuKids con sale compleanno tematizzate sono le attività dedicate ai più giovani e costituiscono parte della più grande zona leisure d'Italia, circa 9.000 mq. In una cornice unica e dal design inconfondibile, Parma Retail continua con il suo ricco calendario di eventi dedicati alle famiglie del territorio: comfort e divertimento fanno del parco commerciale di Parma la meta prescelta per una giornata diversa dalle altre, divertente e mai banale, dalla merenda all'happy hour, anche grazie al collegamento alla città con le linee urbane n° 21 e n°7.
Grazie al potenziamento della linea urbana n. 21 e della linea urbana n.7 il Parco Commerciale Parma Retail è facilmente raggiungibile. La linea n.21 è stata potenziata ogni due ore nei giorni feriali, la domenica e nei giorni festivi il collegamento è garantito tramite un prolungamento della linea urbana n.7, sempre con cadenza bioraria. Entrambe le linee transitano dalla stazione ferroviaria di Parma e toccano punti nevralgici della città come piazza Ghiaia, il Lungoparma, il DUC e il parcheggio scambiatore Sud.

Per maggiori informazioni visita il sito www.parmaretail.it 
Per info scrivi sulla pagina Facebook di Parma Retail

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

L'inclusione va a canestro: Lega Basket Serie A, LNP e Special Olympics Italia presentano la European Basketball Week 2015. Giunta alla sua XII edizione, la manifestazione impegnerà, dal 27 novembre al 6 dicembre, 18.500 giocatori provenienti da 35 Nazioni d'Europa. -

Parma, 17 novembre 2015 -

Si è tenuta ieri, lunedì 16 novembre alle ore 13.00 presso la sala Tassinari del Comune di Bologna in Piazza Maggiore 6, alla presenza dell'Assessore allo Sport del Comune di Bologna, Luca Rizzo Nervo, la conferenza stampa di presentazione della Special Olympics European Basketball Week 2015. Giunta alla sua XII edizione, la manifestazione impegnerà, dal 27 novembre al 6 dicembre, 18.500 giocatori provenienti da 35 Nazioni d'Europa. In Italia, in tutte le regioni, gli Atleti con e senza disabilità intellettiva coinvolti saranno oltre 4.000. L'evento internazionale dedicato alla pallacanestro è patrocinato dalla Federazione Italiana Pallacanestro, dalla Lega Basket, dalla LNP, dalla LegA Basket Femminile, dalla GIBA e dal Comitato Italiano Arbitri.

Sono intervenuti l'Assessore allo Sport, Luca Rizzo Nervo: "Vi ringrazio della vostra presenza qui a Bologna, una città non solo sensibile alla pallacanestro ma fortemente impegnata ed attenta alle tematiche sociali. Credo che in questi giorni tristi e dolorosi, a seguito degli attentati accaduti a Parigi, la vostra presenza rappresenti una testimonianza del dover andare avanti con coraggio e determinazione; un messaggio che in queste ore assume un valore ancora più grande." Il Presidente della Lega Serie A, Fernando Marino: "A nome della Lega Serie A ci tengo a sottolineare l'importanza dell'attività svolta da Special Olympics; organizzazioni come queste sono fondamentali per la nostra società. Continueremo ad essere partecipi ad iniziative che tendono a valorizzare e migliorare la vita di tante persone." Maurizio Romiti, Presidente Special Olympics Italia: "Siamo onorati di presentare, per la prima volta a Bologna insieme ai rappresentanti ed ai vertici del basket italiano, la European Basketball Week 2015. Continuiamo con impegno a promuovere il Gioco Unificato attraverso il quale è possibile abbattere ogni genere di differenza e sentirsi parte di un'unica squadra."

Erano inoltre presenti il Presidente Lega Basket FemminilePaolo De Angelis e il Vicepresidente della GIBA, Mario Boni. Moderatore della Conferenza stampa: Luca Corsolini, giornalista Sky.

A partire dal, 27 novembre, e fino al 6 dicembre, le partite del campionato di Serie A e LNP, saranno dedicate al Movimento Internazionale rivolto alle persone con disabilità intellettiva. Anche il Comitato Italiano Arbitri aderirà all'iniziativa; le casacche grigie si tingeranno di rosso "Play Unified" riportando l'icona del Movimento. Inoltre, nella partita di Eurolega di Sassari prevista per giovedì 3 dicembre, gli Atleti Special Olympics entreranno in campo prima della palla a due. A testimonianza di una partnership oramai consolidata tra Olimpia Milano e Special Olympics Italia, mercoledì 25 novembre alle ore 14.30 presso il Mediolanum Forum di Assago, a Milano, si terrà, come di consueto, l'evento #PlayUnified legato alla European Basketball Week; Atleti Special Olympics ed i giocatori dell'EA7 Olimpia Milano scenderanno in campo per dare vita ad una dimostrazione sportiva a formazioni miste. A tutti i presenti sarà offerta l'opportunità di scendere sul parquet del Forum di Assago per condividere un emozionante momento di gioco. Il giocare insieme, Atleti con e senza disabilità intellettiva, rappresenta il modo più semplice ed immediato per far comprendere all'intera comunità valori fondamentali come l'amicizia, il rispetto e l'inclusione sociale delle persone con disabilità intellettiva. La Campagna di Comunicazione #PlayUnified, lanciata a livello mondiale da Special Olympics, mira, attraverso il coinvolgimento collettivo e la condivisione di un linguaggio comune, alla costruzione di una generazione unita.

Oltre alle partite sul campo, se ne giocherà anche una sul web attraverso un'asta online cui potranno partecipare tutti gli appassionati di pallacanestro. Le squadre di Serie A e di LNP doneranno infatti maglie e palloni autografati; il ricavato contribuirà interamente alla copertura delle spese sostenute per l'organizzazione della European Basketball Week.

La Special Olympics Basketball Week 2015 è sostenuta da Mitsubishi Electric.
Special Olympics, il CIO e il Comitato internazionale Paralimpico sono organizzazioni complementari, ognuna testimone del potere dello sport. Ognuna di esse è colonna portante del movimento olimpico che ha il compito di realizzare la visione olimpica ma in modi diversi. 25 anni fa il CIO ha per la prima volta riconosciuto Special Olympics con un protocollo d'intesa durante i Giochi Mondiali Invernali del 1988.

Special Olympics è un'organizzazione internazionale che da voce ogni giorno e in tutto il mondo allo spirito umano tramite il potere del mutamento e la gioia di fare sport. Con il suo lavoro nello sport, salute, educazione e formazione della comunità, Special Olympics affronta l'inattività, l'ingiustizia, l'intolleranza e l'isolamento sociale incoraggiando e sostenendo le persone con disabilità intellettiva col fine di creare una società più accogliente ed inclusiva. Fondato nel 1968 da Eunice Kennedy Shriver, il Movimento Special Olympics è cresciuto da qualche centinaia di Atleti fino a raggiungere i 4.400.000 Atleti in ben 170 Paesi. Con il supporto di più di un milione di coach e volontari, Special Olympics offre la possibilità di praticare 32 discipline olimpiche in più di 81.000 competizioni durante tutto l'anno.

Un'emozione immensa... il Papa ha voluto stringere la mano a tutti gli atleti e componenti della delegazione italiana. 

In udienza privata dal Papa c'era anche il nostro Mirko in rappresentanza dell'ASD Sanseverina di Parma.

IERI IL SOLE SPLENDEVA SU ROMA e su San Pietro. Ma altrettanta luce e' entrata nei cuori dei presenti in Sala Clementina all'udienza privatata riservata alla Delegazione Italiana che partecipera' ai Giochi Mondiali di Los Angeles tra un mese. Gli Atleti avevano cominciato a scaldarsi accogliendo con entusiasmo negli austeri androni dei Palazzi Pontifici il Presidente Mondiale di Special Olympics, Tim Shriver, presentatosi con la torcia dei Giochi da donare al Santo Padre. Ma quando Papa Bergoglio é entrato nel grande salone l'applauso e' diventato scrosciante e irrefrenabile.
L'affetto, l'amore che suscita in tutti questo Papa, insieme alla grandezza planetaria della sua figura e, non ce lo nascondiamo, la magia che crea sempre la presenza degli Atleti Special Olympics hanno diffuso nello stupendo salone un'atmosfera magica. Anche il dono della Torcia Olimpica, simbolo di Pace Universale, da parte di Tim e del Pallone rosso "Play Unified" simbolo dello scendere in campo insieme per combattere stereotipi ed indifferenza, offerto dal Presidente Nazionale, Maurizio Romiti, sono stati in piena sintonia con le parole del Papa. Quando poi il Pontefice, rispondendo al saluto di Filippo ed al Giuramento di Irene, ha proferito il suo discorso, tutti si sono emozionati e molti di noi sono rimasti anche sorpresi. Quanto Papa Bergoglio veniva enunciando sul come lo Sport debba essere proposto, diffuso e praticato collimava perfettamente con i prinicipi e la filosofia che stiamo faticosamente portando avanti in Special Olympics da tanti anni e che é stato, ed é, tanto difficile da far comprendere e condividere. Da oggi ci sentiamo tutti piu' forti nel nostro impegno per uno sport che sia valore e patrimonio di tutti, che favorisca l'abbattimento di pregiudizi e steccati, che sia fattore di solidarieta', amicizia ed inclusione sociale. (Foto in calce). Tutte le altre foto ufficiali sono sul sito http://www.photovat.com/

PAPA FRANCESCO HA DETTO: "Cari amici,
benvenuti, e grazie di aver voluto questo incontro prima dei Giochi Mondiali di Los Angeles, ai quali parteciperete a fine luglio. Vi auguro che sia una bella avventura!
Il mondo dello sport è solito guardare alla Chiesa con fiducia e attenzione, perché sa che insieme è possibile lavorare per restituire alla pratica sportiva il suo vero senso: un senso educativo, ludico, ricreativo; e anche la sua dignità culturale e sociale. Lo sapete bene voi, che avete scelto lo sport quale esperienza di promozione e di crescita, in presenza di una condizione di fragilità e di limitazione. Infatti, il progetto di Special Olympics coinvolge – per Statuto – persone con abilità differenti per un miglioramento della loro qualità della vita.
È bello e significativo che ragazzi e adulti trovino nell'allenamento sportivo e nella partecipazione a competizioni anche internazionali uno stimolo per vivere in pienezza la loro vita. È una sfida, certamente. E voi l'avete accettata e siete "scesi in campo"! Vi incoraggio a proseguire in questo impegno di aiutarvi gli uni gli altri a scoprire le vostre potenzialità e ad amare la vita, ad apprezzarla con tutti i suoi limiti e soprattutto nei suoi lati belli. Non dimenticate mai la bellezza: la bellezza della vita, la bellezza dello sport, quella bellezza che Dio ci ha dato. Lo sport è una strada molto adatta per questa scoperta, per aprirsi, per uscire dalle proprie chiusure e mettersi in gioco. Così si impara a partecipare, a superarsi, a fare fatica insieme. E tutto questo aiuta a diventare membri attivi della società e anche della Chiesa; e aiuta la società stessa e la Chiesa a superare ogni forma di discriminazione e di esclusione.
Per favore, rimanete fedeli a questo ideale di sport! Non lasciatevi "contagiare" dalla falsa cultura sportiva, quella del successo economico, della vittoria ad ogni costo, dell'individualismo. E' necessario ritrovare lo sport "amateur", quello della gratuità, lo sport per lo sport. Bisogna invece custodire e difendere lo sport come esperienza di valori umani, di competizione sì, ma nella lealtà, nella solidarietà. Dignità per ogni persona: sempre! Nessuno si senta escluso dalla pratica dello sport. E per il raggiungimento di questo obiettivo ci vuole l'azione generosa e concorde delle varie realtà istituzionali e sociali.
Vi auguro di vivere i prossimi Giochi Mondiali in maniera gioiosa, appassionata, serena. Divertitevi e fate belle amicizie con fratelli e sorelle di tutto il mondo! Su ciascuno di voi, sui vostri familiari e su quanti vi accompagnano in questa avventura sportiva invoco la benedizione del Signore. E voi, per favore, non dimenticatevi di pregare per me. Grazie." Il servizio della TV Vaticana: https://www.youtube.com/watch?v=p2ZH8I0wuxk

IL SALUTO DEGLI ATLETI: letto con voce sicura dall'Atleta Filippo Pieretto "Santo Padre essere qui vicino a Lei in questa udienza privata mi sembra un sogno. Per me è un grande onore rappresentare i compagni della Delegazione Italiana e tutti gli Atleti che parteciperanno ai Giochi Mondiali Special Olympics di Los Angeles. Rappresento anche milioni e milioni di Atleti che non hanno la possibilità di godere di questa grande opportunità, ma che ogni giorno si impegnano per superare i propri limiti dimostrando così le loro capacità. So che Lei ama lo sport e che quindi sa bene quanto lo sport ci permetta di stare insieme e stringere amicizia superando tutte le differenze. Questa per noi è una meravigliosa occasione per donarle, Santo Padre, a nome di Special Olympics, il pallone Play Unified. Questo pallone rosso mira alla creazione di una generazione unita per combattere, attraverso lo sport e la condivisione, ogni forma di emarginazione e discriminazione. Vorremmo anche donarle la torcia che sta portando la fiamma olimpica, simbolo di pace e fratellanza, fino a Los Angeles. Il 25 luglio prossimo prenderanno il via i Giochi Mondiali che vedranno oltre 7000 Atleti gareggiare per dimostrare le proprie abilità. Possa essere questa fiamma luce di speranza per un mondo migliore e per un futuro teso al rispetto e all'inclusione di tutti, nessuno escluso".

IL GIURAMENTO: e' stata l'Atleta Irene Luigini ad avere l'altissimo onore di recitarlo a nome di tutti gli Atleti presenti. "Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze."

01253 19062015

 

Pubblicato in Volontariato Parma
Venerdì, 30 Gennaio 2015 09:21

Parma - Special Olympics, domenica Volley Insieme

Domenica 1 febbraio è "Volley Insieme" con gli atleti Special Olympics dell'ASD Libertas Sanseverina, presso la palestra comunale di Lesignano -

Parma, 30 gennaio 2015 -

DOMENICA 1 FEBBRAIO 2015
PALESTRA COMUNALE DI LESIGNANO
MINITORNEO ESIBIZIONE DI PALLAVOLO RISERVATA AD ATLETI SPECIAL OLYMPICS

PROGRAMMA:
-Ore 8-8,30: Ritrovo organizzatori
-Ore 9: Ritrovo Atleti "Special Olympics"
-Ore 9,30: Inizio partite "Special Olympics"
-Ore 10,30: Fine partite e premiazioni "Special Olympics"
-Ore 11: Inizio amichevole esibizione Sitting Volley
-Ore 12: Fine Sitting Volley e premiazioni
-Ore 12,15: Aperitivo con pizzette e focacce

Sono invitati tutti, Atleti, Volontari che giocheranno in squadra con i nostri Atleti e tanto pubblico!!!

Volley insieme rid locandina

Giovedì, 27 Novembre 2014 16:18

Parma - In PIazza Ghiaia FlashMob Special Olympics

Sabato 29 novembre ci sarà un meraviglioso FlashMob in PIazza Ghiaia. Nelle piazze di tante città d'Italia alla stessa ora saranno lanciati enormi palloni rossi!

Parma, 27 novembre 2014 -

Un nuovo evento per sensibilizzare le persone del valore del movimento Special Olympics, ma soprattutto sul valore dei nostri Atleti.

Sabato 29 novembre ci sarà un meraviglioso FlashMob in PIazza Ghiaia. Nelle piazze di tante città d'Italia alla stessa ora saranno lanciati enormi palloni rossi!

E' fondamentale che ognuno di noi inviti più persone possibili a presenziare, affinchè gioia contagiosa generi gioia. Tutti possono dare il proprio piccolo ma prezioso contributo. Presenziare non costa nulla, ma darà risalto a questo mondo così poco conosciuto come è quello disabilità intellettiva.
Ma conosciuto tramite il movimento Special Olympics che conta più di 3 milioni di aderenti in tutto il mondo!!!

Ritrovo ore 15,30. Lancio delle palle colorate ore 16.

Vi aspettiamo!

ASD LIBERTAS SANSEVERINA ONLUS

 

Gian Marco Follini dell'associazione parmense ASD Libertas Sanseverina ONLUS, si è cimentato nei giochi europei di bocce conquistando numerose medaglie!

Parma, 22 settembre 2014 -

Atleti davvero speciali, quelli del gruppo sportivo ASD Sanseverina, che si sono distinti ai Giochi Europei Special Olympics nei giorni scorsi in Belgio, ad Anversa, dove Gian Marco Follini si è cimentato nei giochi europei di bocce conquistando numerose medaglie!

L'ASD Libertas Sanseverina ONLUS, l'associazione parmense aderente all'organizzazione internazionale Special Olympics la cui missione è promuovere l'accettazione delle differenze e di dimostrare le abilità delle persone con disabilità intellettuali attraverso le discipline sportive.

Pagina 1 di 2