Visualizza articoli per tag: Emil Banca

Emil Banca ha già erogato 60 milioni di euro alle aziende colpite dal lockdown e, quando tutto sarà a regime, la nuova liquidità garantita alle imprese locali supererà i 200 milioni di euro. A queste cifre si aggiungono 750 milioni di euro di crediti congelati e 1,5 milioni di euro a tasso zero anticipati a chi è finito in cassa integrazione.

Da sabato le casacche special edition realizzate insieme a Provincia ed Emilbanca e indossate contro il Padova saranno tra i tanti premi di una raccolta fondi online lanciata dalla Croce Verde, impegnata nell'emergenza sanitaria. Alla 15 la presentazione in diretta social, dalle 16 via alle donazioni.

Le fantastiche maglie storiche del Centenario granata, realizzate in edizione limitata e indossate da Spanò e compagni il 16 dicembre scorso nella partita vinta contro il Padova, tornano protagoniste per affrontare un'altra, ben più difficile sfida. Sostenere, insieme a tutti i reggiani, la nostra comunità nella battaglia contro la pandemia.

Dalle 16 di sabato, attraverso la piattaforma di crowdfunding Ginger, queste maglie special edition saranno infatti protagoniste di una raccolta fondi promossa dalla Croce Verde di Reggio Emilia finalizzata, in prima battuta, all'acquisto di dispositivi di protezione individuali e a sostenere l'intensificata e preziosa attività che la Pubblica assistenza sta svolgendo sul territorio reggiano.

Reggiana, Provincia di Reggio Emilia ed Emilbanca mantengono così fede all'impegno preso lo scorso dicembre, quando queste maglie - che ripropongono la casacca storica indossata dai granata il 19 ottobre 1919 nella prima partita ufficiale (3 a 3 in amichevole contro la Spal nel leggendario Mirabello) - vennero presentate alla vigilia della sfida con il Padova: destinarle ad una iniziativa benefica.

"A inizio anno avevamo incominciato a lavorare ad un evento che culminasse in occasione dell'attesissimo derby con il Modena in programma a metà marzo, poi l'emergenza sanitaria ha purtroppo fatto saltare i nostri piani - spiegano i presidenti di Provincia e Reggiana, Giorgio Zanni e Luca Quintavalli, e la vicepresidente di Emilbanca Paola Pizzetti - Non si è fermata, però, la nostra volontà di aiutare la nostra comunità, a maggior ragione in questo difficile momento".

Da qui la decisione di mettere a disposizione della Croce Verde tutte le 24 maglie special edition. Maglie rétro, bellissime, da veri collezionisti. Anche perché davvero uniche: grazie a una speciale deroga, la casacca – realizzata dalla Macron con tanto di laccetti, numeri dorati e lo stemma storico, con pallone e scritta SPQR, oltre a quelli di Provincia di Reggio Emilia sul petto ed Emilbanca sulla manica sinistra – ha infatti potuto essere indossata per la prima (ed unica) volta in una partita ufficiale di campionato. Appunto la sera di lunedì 16 dicembre, in occasione del posticipo della 19esima giornata del Girone B di Serie C, quando allo stadio Città del Tricolore la Reggiana superò il Padova 1 a 0, grazie ad un colpo di testa di Kargbo.

Saranno loro, ma non solo loro, le protagoniste della raccolta fondi che partirà ufficialmente alle 16 di sabato 18 aprile e che verrà illustrata, a partire dalle 15, in diretta sulle pagine Facebook di Provincia e Reggio Audace FC, nonché attraverso il quotidiano telematico www.reggionline.com.

Tanti altri, alcuni altrettanto unici e preziosi, saranno i premi in palio per chi effettuerà donazioni, grazie anche alla collaborazione di partner come lo storico della Reggiana Mauro Del Bue ed i Nimêl Arşân, l'associazione no profit che ha lanciato l'appassionante gioco strategico da tavolo "Regium Lepidi - Porcorum bellum".

Intanto segnatevi l'appuntamento di sabato pomeriggio (ore 15), preparate il vostro indirizzo di posta elettronica, carta di credito o paypal (unica altra forma di pagamento, il bonifico bancario), prendete nota delle pagine Facebook @ProvinciadiRE e @ReggioAudaceFC e dei siti www.reggionline.com (sempre per la diretta, se non siete iscritti a Facebook) e www.ideaginger.it (per le donazioni che partiranno dalle 16). Perché, oltre alla generosità, per alcuni premi - a partire proprio dalle maglie - sarà fondamentale anche la rapidità.

"Vi aspettiamo in tanti, numerosi, al nostro fianco in questa avventura all'insegna di calcio, reggianità e generosità - concludono Zanni, Quintavalli e Pizzetti - Pur... restando a casa, potete celebrare il centenario della Reggiana, il nostro territorio ed i valori che lo contraddistinguono e, soprattutto, sostenere chi, come la Croce Verde, ogni giorno è in prima linea in questa battaglia contro la pandemia".

INVITO AGLI ORGANI DI INFORMAZIONE

La presentazione ed il lancio della campagna avverranno SABATO 18 aprile, a partire dalle ORE 15, nella Sala del Consiglio provinciale, in corso Garibaldi 59 a Reggio Emilia, alla presenza dei Presidenti della Provincia, Giorgio Zanni, della Reggiana, Luca Quintavalli, e della Croce Verde di Reggio Emilia, Rolando Landini, della Vice Presidente di Emilbanca Paola Pizzetti e del Segretario Generale della Reggiana Nicola Simonelli.

I locali della Provincia sono perfettamente in grado di assicurare il rigoroso rispetto del distanziamento sociale e di ogni altra misura igienico-sanitaria adottata per contrastare la diffusione del virus Covid-19. Giornalisti e fotocineoperatori che volessero essere presenti (avendo la possibilità di spostarsi per esigenze lavorative) saranno dunque i benvenuti e potranno accedere in auto direttamente nel cortile interno di Palazzo Allende. In ogni caso, l'evento potrà essere seguito online attraverso la diretta Facebook.

Pubblicato in Sport Reggio Emilia

Con Parma e Dintorni si apre il Grand Tour Emil Banca che quest'anno, di quattro domeniche da maggio a ottobre.

Il primo appuntamento sarà domenica 12 maggio per un'escursione alla scoperta di:
Parma, Fontanellato, Langhirano, Noceto, Ozzano Taro e Sala Baganza che per l'occasione apriranno castelli, musei, parchi, cooperative e aziende agricole per chi, pur vivendo nei territori circostanti, ancora non ne conosce tutti i tesori nascosti.

Gli eventi sono promossi da Emil Banca ma sono aperti a chiunque voglia partecipare, fino a esaurimento posti e, proprio in ragione della esperienza passate, è importante mandare richiesta di partecipazione.

In alcuni casi le attività sono gratuite, mentre in altri è previsto il pagamento di una piccola quota.

Per tutti i dettagli sull'iniziativa potete visitare il sito www.emilbancatour.it  oppure rivolgervi alla segreteria organizzativa, Laboratorio delle Idee, al numero 051 273861 (Lun-Ven 9-13, 14-18). Potete anche consultare il PDF della mappa qui oppure scaricabile in pdf da questo sito nella sezione allegati.

A seguire il programma ricco di attività, per passare assieme una giornata all'insegna del divertimento e della cultura. E allora partiamo!

Grand_Tour_Emil_Banca_Manifesto_iniziativa_1.jpg

 

 

ROCCA SAN VITALE (FONTANELLATO)
(Piazza Giacomo Matteotti, 1, 43012 Fontanellato PR)
La Rocca San Vitale, separata da un fossato d'acqua dal paese di Fontanellato, è un possente scorcio di Medioevo perfettamente conservato. Di pianta quadrata e con torri ad ogni angolo, questa rocca conserva i celebri e sfuggenti affreschi del Parmigianino nella Saletta di Diana e Atteone.
Ore 10,30 VISITA CON ANIMAZIONE Magirocca – Pozioni A Castello
La Rocca non è solo scrigno di storia e di arte, ma anche luogo magico per comprendere alcune scoperte scientifiche avvenute nel corso dei secoli...e divertirsi in compagnia delle perfide streghette che vi abitano!
Animazione per bambini dai 3 agli 8 anni. L'iniziativa è gratuita per bambini ma ha un costo di 6.50€ per gli adulti che vorranno seguirli. Ingresso su prenotazione.

SANTUARIO DELLA BEATA VERGINE DEL SANTO ROSARIO (FONTANELLATO)
(Via IV Novembre, 19, 43012 Fontanellato PR)
Il Santuario è una storica meta di pellegrinaggio, costruito nel XVI secolo come convento dei frati domenicani. È stato al centro di molte vicende storiche rinomato per la sua facciata marmorea apposta nel 1912, in occasione del suo quarto centenario.
Dalle 7.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.30, vi consigliamo una tappa al Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario, che domenica 12 maggio sarà animato dai tantissimi pellegrini in visita.
Ingresso gratuito e aperto a tutti.

LABIRINTO DELLA MASONE (FONTANELLATO)
(Str. Masone, 121, 43012 Fontanellato)
Il labirinto più grande del mondo ha sede a Fontanellato con oltre 3 km di percorso. Oltre 20 specie di bambù, alte dai 30 cm fino a 15m, formano questo dedalo verde in cui perdersi è un divertimento.
Dalle 10.30 alle 19, ultimo ingresso alle ore 18. Solo per gli iscritti con Grand Tour Emil Banca, il biglietto di ingresso sarà di 15€ per gli adulti, 10€ per i bambini tra i 6 e i 12 anni e gratuito per i bambini sotto i 6 anni.
Iniziativa adatta a tutti. Il biglietto comprende anche l'accesso al Museo che custodisce la ricca collezione d'arte di Franco Maria Ricci. Attività su prenotazione.

AZIENDA AGRICOLA BERTINELLI (NOCETO)
(Via Medesano, 1, 43015 Noceto)
L'Azienda Agricola Bertinelli è dal 1895 la casa del Parmigiano Reggiano. Dai suoi campi a coltivazione biologica e senza sprechi di acqua, ai foraggi freschi per le bovine, al latte di alta qualità: scopriamo tutti i segreti e i sapori della filiera...a cm 0!
Ore 11.30, VISITA al Caseificio Bertinelli, alla scoperta del Parmigiano Reggiano realizzato da tre generazione con cura e attenzione alla qualità. A seguire, una piccola DEGUSTAZIONE per assaggiare alcune prelibatezze casearie tipiche del territorio parmense. Iniziativa adatta a tutti. Visita gratuita su prenotazione.

Grand Tour Emil Banca consiglia
Pranzo Hosteria Bertinelli, Via Medesano, 1, 43015 Noceto PR, 0521 620776

BIRRA ARTICIOC (NOCETO)
(Via Marconi 6, 43015 Noceto)
Articioc è una cooperativa sociale che coniuga l'attività di produzione della birra con la possibilità di dare opportunità lavorative e di integrazione, in molte fasi del processo produttivo, a persone con abilità diverse. Con Grand Tour andiamo a degustare la loro birra, buona in tutti i sensi.
Ore 16 VISITA alla Cooperativa Sociale Articioc, alla scoperta di una storia di produzione e di impegno verso il territorio e chi la abita. A seguire piccola DEGUSTAZIONE delle tre birre in produzione e commercio a Parma e provincia.
"Articioc in dialetto parmigiano significa carciofo, per noi il carciofo rappresenta la terra, i sapori contadini, la tavola semplice e vera, la forza di difendere con le spine la parte più nobile: il cuore."
Iniziativa adatta a tutti. Visita gratuita su prenotazione.

BOSCHI DI CARREGA (SALA BAGANZA)
(43038 Sala Baganza)
Svelate i misteri dei boschi di Carrega in questa fantastica avventura che porterà i bambini a scrivere una pagina di storia tramite attività e animazione, il tutto nel salubre panorama verde nelle vicinanze di Collecchio, ricco di flora e fauna come caprioli, cinghiali, civette e gufi.
Ore 10.30 LABORATORIO - Il Bosco si specchia
In un misterioso libro è racchiusa la storia di Tarta, abitante speciale del Parco. Solo la guida ha il permesso di aprirlo, ma nel libro manca una pagina: saranno i bambini a ricostruire il finale della storia.
Il laboratorio ha una durata di circa 2 ore e mezzo ed è adatto ai bambini fino ai 10 anni. Si consigliano scarponcini da trekking o scarpe da ginnastica a suola non liscia, pantaloni lunghi, calze, spray anti insetti cappellino e acqua.
Iniziativa adatta a tutti. Attività gratuita su prenotazione

Grand Tour Emil Banca consiglia
Ristorante Pizzeria Andrea's, Viale Circonvallazione 9/11, 43048 Sant'Andrea Bagni 0525 431818
La Nuova Cornaccina, Via Cornaccina 32, 43014 Medesano 329 2848788
Meat&Co, Medesano Piazza Rastelli, 7, 43014 Medesano 0525 420812

FONDAZIONE MUSEO ETTORE GUATELLI (OZZANO TARO)
(Via Nazionale, 130, 43044 Ozzano Taro)
Il fondatore Ettore Guatelli amava definire il suo museo "Il museo del quotidiano". È infatti una vera e proprie ode agli oggetti del vivere giornaliero, talmente usurati e vissuti da diventare simbolo dello stile di vita dei loro proprietari, formando un cammino nel legame tra l'uomo e la terra.
Ore 16.00 LABORATORIO I passatempi dei nostri nonni. La Fondazione Museo Ettore Guatelli accompagnerà i bambini in un percorso indietro nel tempo che, ispirandosi agli oggetti del museo, costruiranno con materiali semplici i giochi di una volta. Il Laboratorio è gratuito e adatto ai bambini dai 4 ai 10 anni, il costo del biglietto per gli adulti è di 5€ e comprende la VISITA GUIDATA.
Iniziativa adatta a tutti. Attività su prenotazione.

CENTRO STORICO DI PARMA
Appuntamento presso Voltoni della Pilotta (lato giardino), Viale Toschi, 1, Parma, 43121
Una visita guidata al cuore di Parma, dal Parco Ducale lungo il torrente Parma a una passeggiata nell'esterno del Complesso monumentale della Pilotta e del Teatro Regio, per dirigersi alla volta del Duomo, del Battistero dalla caratteristica pianta ottagonale e piazza Garibaldi con i suoi palazzi del Municipio.
Ore 10.00: VISITA GUIDATA nel centro storico della città di Parma alla scoperta dei monumenti più importanti e i suoi luoghi simbolo. La visita guidata, a cura della Cooperativa Itinera Emilia, ha una durata di circa 2 ore ed è gratuita ma è previsto un costo di 8€ a persona per l'ingresso alla Cattedrale e al Battistero.

Grand Tour Emil Banca consiglia
Osteria Il Norcino, Via Colorno, 127, 43122 – Parma 0521607212
PARMA IN MUSICA
(Appuntamento presso Piazza Duomo, 43121)
Un pomeriggio verso una Parma nascosta sulle tracce della musica che la resa famosa in tutto il mondo: il Museo dell'Opera nella Casa della Musica e il Teatro del Convitto Maria Luigia custodito in un palazzo antico aperto al pubblico per l'occasione.
Ore 15.00, la VISITA GUIDATA per esplorare una Parma nascosta sulle tracce della musica che l'ha resa famosa in tutto il mondo. La visita guidata, a cura della Cooperativa Itinera Emilia, ha una durata di circa 2 ore ed è gratuita. Iniziativa adatta a tutti. Attività su prenotazione.

CASTELLO DI TORRECHIARA (LANGHIRANO)
(Appuntamento davanti al Castello, Borgo del Castello, 1, 43013 Torrechiara, Langhirano).
Questo possente maniero costruito nel XV secolo domina il panorama della Val Parma. Un esemplare unico per conservazione e splendore, è composto da un'imponente cinta muraria e quattro torri quadrangolari. Da non perdere la Camera d'Oro, ornata dagli affreschi attribuiti a Benedetto Bembo.
Ore 10,30 VISITA GUIDATA in abiti medievali in compagnia di Bianca Pellegrini una delle straordinarie protagoniste del progetto i Castelli delle Donne nei territori di Parma e Reggio Emilia. Bianca rapì il cuore di Pier Maria Rossi, capace e colto condottiero che fece costruire il Castello.
L'iniziativa ha un costo di 2€ per i partecipanti, più il costo del biglietto d'ingresso di 5€, dai 18 anni ai 25 di 2€, e gratuito fino ai 18 anni. Ingresso su prenotazione.

MUSEO DEL PROSCIUTTO (LANGHIRANO)
(Museo del Prosciutto di Parma c/o Ex Foro Boario, Via Bocchialini – 7 – Langhirano – PR – 43013)
Il museo è ospitato nell'ex Foro Boario di Langhirano, costruito nel 1928. Uno spazio di più di 500 metri quadrati, diviso in sezioni, nelle quali hanno rilievo le origini, l'avventura umana, l'evoluzione tecnica e di costume, l'aneddotica e le curiosità, le applicazioni gastronomiche che dall'invenzione del prosciutto dolce di Parma arrivano fino all'attuale produzione.
Ore 15.00 VISITA GUIDATA all'interno del Museo del Prosciutto, per approfondire la storia, gli usi del prosciutto in cucina e conoscere i passaggi principali della sua lavorazione. L'iniziativa ha un costo di 6€ per gli adulti e 5€ per i bambini dai 6 ai 18 anni, 2€ fino ai 6 anni e include un grissino con Prosciutto di Parma DOP. Attività aperta a tutti e su prenotazione.

BADIA BENEDETTINA DI SANTA MARIA DELLA NEVE (LANGHIRANO)
(Via Badia – 28 – Torrechiara – Langhirano – PR – 43013)
Nota anche come Badia di Torrechiara, l'abbazia benedettina rinascimentale, con annessa chiesa tardoromanica è anche laboratorio apistico dove i monaci producono creme cosmetiche, tisane, miele, propoli e pappa reale. Un toccasana per il benessere dei partecipanti a Grand Tour.
Ore 15.30/16.30 VISITA GUIDATA con i monaci della Badia per stupirci di una ricchezza artistica che lascia sempre sorpresi i visitatori. Scopriremo anche alcune delle attività del prezioso laboratorio apistico a cura dei monaci per la produzione e vendita di prodotti di cosmesi ed erboristeria.
L'iniziativa ha un costo di 1€, con un'offerta libera per la visita guidata a sostegno delle attività dei monaci ed è adatta a tutti.

Oltre agli eventi del Grand Tour Emil Banca, vi segnaliamo alcuni appuntamenti che si svolgeranno in quella giornata:
STREET FOOD FESTIVAL (Str. Puppiola, 15, 43122 Parma)
L'evento di primavera di Confesercenti si svolge al Parco Ducale di Parma dal 10 al 12 maggio: 25 truck food da tutta Italia e 3 giorni di eventi, cooking show, intrattenimenti musicali e tanto altro. Pranzi / Merende / Aperitivi /Spettacoli / Concerti / DJ set.
Per i viaggiatori da e verso Parma, consigliamo una tappa golosa al Consorzio Produttori Latte, vicino al casello dell'autostrada.
FATTORIE APERTE Domenica 12 maggio ci sarà "Fattorie Aperte", un'iniziativa promossa dalla Regione Emilia Romagna che prevede l'ingresso ridotto in tutti i Musei del Cibo e tante iniziative in fattorie e aziende agricole. Per scoprire chi partecipa: http://www.fattorieaperte-er.it/provincia/parma/ 

Siete fotografi o appassionati della nostra regione? Lucidate gli obiettivi, c'è un contest per voi!
In occasione del Grand Tour Emil Banca e all'interno del Festival "Mente Locale – Visioni sul territorio", è possibile partecipare a un contest instagram che mette in palio un 1° premio del valore di 300€ e un 2° premio di 200€ offerti da Emil Banca.
Per partecipare, dal 6 maggio al 31 ottobre, possiamo raccontare insieme i territori del Grand Tour Emil Banca postando le foto su instagram aggiungendo #GrandTourEB19 #ContestGrandTourEB19 e il tag @festivalmentelocale

mappa.jpg

 

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Con Parma e Dintorni si apre il Grand Tour Emil Banca che quest'anno, di quattro domeniche da maggio a ottobre.

Il primo appuntamento sarà domenica 12 maggio per un'escursione alla scoperta di:
Parma, Fontanellato, Langhirano, Noceto, Ozzano Taro e Sala Baganza che per l'occasione apriranno castelli, musei, parchi, cooperative e aziende agricole per chi, pur vivendo nei territori circostanti, ancora non ne conosce tutti i tesori nascosti.

Gli eventi sono promossi da Emil Banca ma sono aperti a chiunque voglia partecipare, fino a esaurimento posti e, proprio in ragione della esperienza passate, è importante mandare richiesta di partecipazione.

In alcuni casi le attività sono gratuite, mentre in altri è previsto il pagamento di una piccola quota.

Per tutti i dettagli sull'iniziativa potete visitare il sito www.emilbancatour.it  oppure rivolgervi alla segreteria organizzativa, Laboratorio delle Idee, al numero 051 273861 (Lun-Ven 9-13, 14-18). Potete anche consultare il PDF della mappa qui oppure scaricabile in pdf da questo sito nella sezione allegati.

A seguire il programma ricco di attività, per passare assieme una giornata all'insegna del divertimento e della cultura. E allora partiamo!

Grand_Tour_Emil_Banca_Manifesto_iniziativa_1.jpg

 

 

ROCCA SAN VITALE (FONTANELLATO)
(Piazza Giacomo Matteotti, 1, 43012 Fontanellato PR)
La Rocca San Vitale, separata da un fossato d'acqua dal paese di Fontanellato, è un possente scorcio di Medioevo perfettamente conservato. Di pianta quadrata e con torri ad ogni angolo, questa rocca conserva i celebri e sfuggenti affreschi del Parmigianino nella Saletta di Diana e Atteone.
Ore 10,30 VISITA CON ANIMAZIONE Magirocca – Pozioni A Castello
La Rocca non è solo scrigno di storia e di arte, ma anche luogo magico per comprendere alcune scoperte scientifiche avvenute nel corso dei secoli...e divertirsi in compagnia delle perfide streghette che vi abitano!
Animazione per bambini dai 3 agli 8 anni. L'iniziativa è gratuita per bambini ma ha un costo di 6.50€ per gli adulti che vorranno seguirli. Ingresso su prenotazione.

SANTUARIO DELLA BEATA VERGINE DEL SANTO ROSARIO (FONTANELLATO)
(Via IV Novembre, 19, 43012 Fontanellato PR)
Il Santuario è una storica meta di pellegrinaggio, costruito nel XVI secolo come convento dei frati domenicani. È stato al centro di molte vicende storiche rinomato per la sua facciata marmorea apposta nel 1912, in occasione del suo quarto centenario.
Dalle 7.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.30, vi consigliamo una tappa al Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario, che domenica 12 maggio sarà animato dai tantissimi pellegrini in visita.
Ingresso gratuito e aperto a tutti.

LABIRINTO DELLA MASONE (FONTANELLATO)
(Str. Masone, 121, 43012 Fontanellato)
Il labirinto più grande del mondo ha sede a Fontanellato con oltre 3 km di percorso. Oltre 20 specie di bambù, alte dai 30 cm fino a 15m, formano questo dedalo verde in cui perdersi è un divertimento.
Dalle 10.30 alle 19, ultimo ingresso alle ore 18. Solo per gli iscritti con Grand Tour Emil Banca, il biglietto di ingresso sarà di 15€ per gli adulti, 10€ per i bambini tra i 6 e i 12 anni e gratuito per i bambini sotto i 6 anni.
Iniziativa adatta a tutti. Il biglietto comprende anche l'accesso al Museo che custodisce la ricca collezione d'arte di Franco Maria Ricci. Attività su prenotazione.

AZIENDA AGRICOLA BERTINELLI (NOCETO)
(Via Medesano, 1, 43015 Noceto)
L'Azienda Agricola Bertinelli è dal 1895 la casa del Parmigiano Reggiano. Dai suoi campi a coltivazione biologica e senza sprechi di acqua, ai foraggi freschi per le bovine, al latte di alta qualità: scopriamo tutti i segreti e i sapori della filiera...a cm 0!
Ore 11.30, VISITA al Caseificio Bertinelli, alla scoperta del Parmigiano Reggiano realizzato da tre generazione con cura e attenzione alla qualità. A seguire, una piccola DEGUSTAZIONE per assaggiare alcune prelibatezze casearie tipiche del territorio parmense. Iniziativa adatta a tutti. Visita gratuita su prenotazione.

Grand Tour Emil Banca consiglia
Pranzo Hosteria Bertinelli, Via Medesano, 1, 43015 Noceto PR, 0521 620776

BIRRA ARTICIOC (NOCETO)
(Via Marconi 6, 43015 Noceto)
Articioc è una cooperativa sociale che coniuga l'attività di produzione della birra con la possibilità di dare opportunità lavorative e di integrazione, in molte fasi del processo produttivo, a persone con abilità diverse. Con Grand Tour andiamo a degustare la loro birra, buona in tutti i sensi.
Ore 16 VISITA alla Cooperativa Sociale Articioc, alla scoperta di una storia di produzione e di impegno verso il territorio e chi la abita. A seguire piccola DEGUSTAZIONE delle tre birre in produzione e commercio a Parma e provincia.
"Articioc in dialetto parmigiano significa carciofo, per noi il carciofo rappresenta la terra, i sapori contadini, la tavola semplice e vera, la forza di difendere con le spine la parte più nobile: il cuore."
Iniziativa adatta a tutti. Visita gratuita su prenotazione.

BOSCHI DI CARREGA (SALA BAGANZA)
(43038 Sala Baganza)
Svelate i misteri dei boschi di Carrega in questa fantastica avventura che porterà i bambini a scrivere una pagina di storia tramite attività e animazione, il tutto nel salubre panorama verde nelle vicinanze di Collecchio, ricco di flora e fauna come caprioli, cinghiali, civette e gufi.
Ore 10.30 LABORATORIO - Il Bosco si specchia
In un misterioso libro è racchiusa la storia di Tarta, abitante speciale del Parco. Solo la guida ha il permesso di aprirlo, ma nel libro manca una pagina: saranno i bambini a ricostruire il finale della storia.
Il laboratorio ha una durata di circa 2 ore e mezzo ed è adatto ai bambini fino ai 10 anni. Si consigliano scarponcini da trekking o scarpe da ginnastica a suola non liscia, pantaloni lunghi, calze, spray anti insetti cappellino e acqua.
Iniziativa adatta a tutti. Attività gratuita su prenotazione

Grand Tour Emil Banca consiglia
Ristorante Pizzeria Andrea's, Viale Circonvallazione 9/11, 43048 Sant'Andrea Bagni 0525 431818
La Nuova Cornaccina, Via Cornaccina 32, 43014 Medesano 329 2848788
Meat&Co, Medesano Piazza Rastelli, 7, 43014 Medesano 0525 420812

FONDAZIONE MUSEO ETTORE GUATELLI (OZZANO TARO)
(Via Nazionale, 130, 43044 Ozzano Taro)
Il fondatore Ettore Guatelli amava definire il suo museo "Il museo del quotidiano". È infatti una vera e proprie ode agli oggetti del vivere giornaliero, talmente usurati e vissuti da diventare simbolo dello stile di vita dei loro proprietari, formando un cammino nel legame tra l'uomo e la terra.
Ore 16.00 LABORATORIO I passatempi dei nostri nonni. La Fondazione Museo Ettore Guatelli accompagnerà i bambini in un percorso indietro nel tempo che, ispirandosi agli oggetti del museo, costruiranno con materiali semplici i giochi di una volta. Il Laboratorio è gratuito e adatto ai bambini dai 4 ai 10 anni, il costo del biglietto per gli adulti è di 5€ e comprende la VISITA GUIDATA.
Iniziativa adatta a tutti. Attività su prenotazione.

CENTRO STORICO DI PARMA
Appuntamento presso Voltoni della Pilotta (lato giardino), Viale Toschi, 1, Parma, 43121
Una visita guidata al cuore di Parma, dal Parco Ducale lungo il torrente Parma a una passeggiata nell'esterno del Complesso monumentale della Pilotta e del Teatro Regio, per dirigersi alla volta del Duomo, del Battistero dalla caratteristica pianta ottagonale e piazza Garibaldi con i suoi palazzi del Municipio.
Ore 10.00: VISITA GUIDATA nel centro storico della città di Parma alla scoperta dei monumenti più importanti e i suoi luoghi simbolo. La visita guidata, a cura della Cooperativa Itinera Emilia, ha una durata di circa 2 ore ed è gratuita ma è previsto un costo di 8€ a persona per l'ingresso alla Cattedrale e al Battistero.

Grand Tour Emil Banca consiglia
Osteria Il Norcino, Via Colorno, 127, 43122 – Parma 0521607212
PARMA IN MUSICA
(Appuntamento presso Piazza Duomo, 43121)
Un pomeriggio verso una Parma nascosta sulle tracce della musica che la resa famosa in tutto il mondo: il Museo dell'Opera nella Casa della Musica e il Teatro del Convitto Maria Luigia custodito in un palazzo antico aperto al pubblico per l'occasione.
Ore 15.00, la VISITA GUIDATA per esplorare una Parma nascosta sulle tracce della musica che l'ha resa famosa in tutto il mondo. La visita guidata, a cura della Cooperativa Itinera Emilia, ha una durata di circa 2 ore ed è gratuita. Iniziativa adatta a tutti. Attività su prenotazione.

CASTELLO DI TORRECHIARA (LANGHIRANO)
(Appuntamento davanti al Castello, Borgo del Castello, 1, 43013 Torrechiara, Langhirano).
Questo possente maniero costruito nel XV secolo domina il panorama della Val Parma. Un esemplare unico per conservazione e splendore, è composto da un'imponente cinta muraria e quattro torri quadrangolari. Da non perdere la Camera d'Oro, ornata dagli affreschi attribuiti a Benedetto Bembo.
Ore 10,30 VISITA GUIDATA in abiti medievali in compagnia di Bianca Pellegrini una delle straordinarie protagoniste del progetto i Castelli delle Donne nei territori di Parma e Reggio Emilia. Bianca rapì il cuore di Pier Maria Rossi, capace e colto condottiero che fece costruire il Castello.
L'iniziativa ha un costo di 2€ per i partecipanti, più il costo del biglietto d'ingresso di 5€, dai 18 anni ai 25 di 2€, e gratuito fino ai 18 anni. Ingresso su prenotazione.

MUSEO DEL PROSCIUTTO (LANGHIRANO)
(Museo del Prosciutto di Parma c/o Ex Foro Boario, Via Bocchialini – 7 – Langhirano – PR – 43013)
Il museo è ospitato nell'ex Foro Boario di Langhirano, costruito nel 1928. Uno spazio di più di 500 metri quadrati, diviso in sezioni, nelle quali hanno rilievo le origini, l'avventura umana, l'evoluzione tecnica e di costume, l'aneddotica e le curiosità, le applicazioni gastronomiche che dall'invenzione del prosciutto dolce di Parma arrivano fino all'attuale produzione.
Ore 15.00 VISITA GUIDATA all'interno del Museo del Prosciutto, per approfondire la storia, gli usi del prosciutto in cucina e conoscere i passaggi principali della sua lavorazione. L'iniziativa ha un costo di 6€ per gli adulti e 5€ per i bambini dai 6 ai 18 anni, 2€ fino ai 6 anni e include un grissino con Prosciutto di Parma DOP. Attività aperta a tutti e su prenotazione.

BADIA BENEDETTINA DI SANTA MARIA DELLA NEVE (LANGHIRANO)
(Via Badia – 28 – Torrechiara – Langhirano – PR – 43013)
Nota anche come Badia di Torrechiara, l'abbazia benedettina rinascimentale, con annessa chiesa tardoromanica è anche laboratorio apistico dove i monaci producono creme cosmetiche, tisane, miele, propoli e pappa reale. Un toccasana per il benessere dei partecipanti a Grand Tour.
Ore 15.30/16.30 VISITA GUIDATA con i monaci della Badia per stupirci di una ricchezza artistica che lascia sempre sorpresi i visitatori. Scopriremo anche alcune delle attività del prezioso laboratorio apistico a cura dei monaci per la produzione e vendita di prodotti di cosmesi ed erboristeria.
L'iniziativa ha un costo di 1€, con un'offerta libera per la visita guidata a sostegno delle attività dei monaci ed è adatta a tutti.

Oltre agli eventi del Grand Tour Emil Banca, vi segnaliamo alcuni appuntamenti che si svolgeranno in quella giornata:
STREET FOOD FESTIVAL (Str. Puppiola, 15, 43122 Parma)
L'evento di primavera di Confesercenti si svolge al Parco Ducale di Parma dal 10 al 12 maggio: 25 truck food da tutta Italia e 3 giorni di eventi, cooking show, intrattenimenti musicali e tanto altro. Pranzi / Merende / Aperitivi /Spettacoli / Concerti / DJ set.
Per i viaggiatori da e verso Parma, consigliamo una tappa golosa al Consorzio Produttori Latte, vicino al casello dell'autostrada.
FATTORIE APERTE Domenica 12 maggio ci sarà "Fattorie Aperte", un'iniziativa promossa dalla Regione Emilia Romagna che prevede l'ingresso ridotto in tutti i Musei del Cibo e tante iniziative in fattorie e aziende agricole. Per scoprire chi partecipa: http://www.fattorieaperte-er.it/provincia/parma/ 

Siete fotografi o appassionati della nostra regione? Lucidate gli obiettivi, c'è un contest per voi!
In occasione del Grand Tour Emil Banca e all'interno del Festival "Mente Locale – Visioni sul territorio", è possibile partecipare a un contest instagram che mette in palio un 1° premio del valore di 300€ e un 2° premio di 200€ offerti da Emil Banca.
Per partecipare, dal 6 maggio al 31 ottobre, possiamo raccontare insieme i territori del Grand Tour Emil Banca postando le foto su instagram aggiungendo #GrandTourEB19 #ContestGrandTourEB19 e il tag @festivalmentelocale

mappa.jpg

 

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Dal 1° dicembre Banca di Parma e Bcc di Vergato faranno parte di Emil Banca. Lo hanno deciso i 6.500 soci delle tre banche di credito cooperativo riuniti ieri mattina nelle tre assemblee straordinarie convocate per esprimersi sulla proposta di fusione per incorporazione. Dopo questa operazione, che segue quella dall'aprile scorso con l'ex Banco Cooperativo Reggiano, Emil Banca consolida la propria presenza in Emilia-Romagna, rafforzando il presidio in due aree che già facevano parte del suo territorio di competenza.

Dal 1° dicembre Emil Banca potrà contare su 47.300 soci e circa 155 mila clienti, di cui 22.380 aziende locali. Il patrimonio ammonterà a 341 milioni di euro (di cui 105 milioni costituiti da capitale sociale), mentre i mezzi amministrati raggiungeranno i 7,37 miliardi di euro (2,6 miliardi di euro di impieghi e 4,8 miliardi di euro di raccolta).
Le filiali della banca saranno 89, i dipendenti 734.

«Ora la nostra cooperativa ha raggiunto la dimensione ideale per tenere assieme un forte legame con il territorio e l'efficienza che la normativa ci richiede», ha dichiarato il presidente di Emil Banca Giulio Magagni. «In questi anni siamo cresciuti molto, diventando una realtà in grado di incidere sull'economia regionale - ha aggiunto il direttore generale Daniele Ravaglia - Con l'aiuto dei nostri comitati soci manterremo salda la relazione con le comunità locali e continueremo a fare banca in maniera differente».

Pubblicato in Economia Parma

Partiranno anche da Modena i pullman che dopodomani - domenica 22 ottobre – trasporteranno i soci di Emil Banca alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna) per votare "sì" o "no" alla fusione per incorporazione di Emil Banca con la Banca di Parma e la Bcc di Vergato.
Sono circa 44 mila i soci di Emil Banca, provenienti da tutta l'Emilia-Romagna, che possono esprimersi sul progetto di fusione.
In contemporanea con l'assemblea di Casalecchio, si terranno a Parma l'assemblea della Banca di Parma (1.800 soci e una filiale) e a Vergato quella della Bcc di Vergato (circa 1.500 soci e quattro filiali, tutte nell'Appennino bolognese). Se tutte e tre le assemblee straordinarie daranno il via libera, la fusione avrà decorrenza dal prossimo 1 dicembre.
Dopo questa operazione Emil Banca potrà contare su 47.300 soci e circa 155 mila clienti, di cui 22.380 aziende locali. Il patrimonio ammonterà a 341 milioni di euro, di cui 105 milioni costituiti da capitale sociale, mentre i mezzi amministrati raggiungeranno i 7,37 miliardi di euro (2,6 miliardi di euro di impieghi e 4,8 miliardi di euro di raccolta).
Le filiali della banca saranno 89, i dipendenti 734. Il territorio di competenza vedrà un consolidamento della presenza di Emil Banca su Parma e un allargamento nell'alta valle del Reno, dove la banca di credito cooperativo presente anche a Modena è già radicata da tempo.

Emil Banca

Martedì, 19 Settembre 2017 16:35

Emil Banca incorpora Bcc di Vergato e Banca di Parma

Dopo la fusione dello scorso febbraio con il Banco Cooperativo Emiliano, Emil Banca consolida la propria presenza sui territori di competenza aggregando altre due realtà del credito cooperativo: Bcc di Vergato, un'ex cassa rurale con alle spalle più di un secolo di storia e un'ottima solidità patrimoniale, e Banca di Parma, la banca di credito cooperativo nata pochi anni fa e che con questa aggregazione diventerà più solida e competitiva.
Le assemblee degli istituti coinvolti nell'operazione di fusione per incorporazione si terranno il 22 ottobre. Se i soci daranno il via libera, la fusione avrà decorrenza dal 1 dicembre.

Dopo questa operazione Emil Banca potrà contare su 47.300 soci e circa 155 mila clienti, di cui 22.380 aziende locali. Il patrimonio ammonterà a 341 milioni di euro - di cui 105 milioni costituiti da capitale sociale -, mentre i mezzi amministrati raggiungeranno circa i 7,37 miliardi di euro (2,6 miliardi di euro di impieghi e 4,8 miliardi di euro di raccolta).
Le filiali della banca saranno 89, i dipendenti 734. Il territorio di competenza vedrà un consolidamento della presenza su Parma e un allargamento nell'alta valle del Reno (Appennino Bolognese), dove Emil Banca è già presente e radicata.

«Quest'operazione è un altro importante passo anche verso la razionalizzazione del credito cooperativo in vista della creazione del gruppo nazionale targato Iccrea, al quale tutte e tre le Bcc coinvolte nella fusione avevano già dato adesione - dichiara il presidente di Emil Banca Giulio Magagni – Se i soci daranno il loro assenso alle fusioni, la nuova Emil Banca sarà ancora più forte e competitiva e riuscirà ad svolgere più efficacemente il proprio ruolo di banca di sistema a livello regionale, senza perdere la propria specificità».
«In meno di un anno siamo riusciti a unire sotto un unico tetto ben quattro realtà cooperative – aggiunge il direttore generale di Emil Banca Daniele Ravaglia - Abbiamo dato vita a una banca che, nonostante sia diventata una delle banche di credito cooperativo più grandi d'Italia, non ha perso l'anima solidale e ha mantenuto il proprio cuore sul territorio».

Emil Banca spiega ai canadesi il ruolo economico e sociale svolto dalle banche di credito cooperativo nelle proprie comunità; in questo caso a Modena, Bologna, Ferrara, Reggio Emilia, Parma e Mantova.
Lo ha fatto il direttore generale di Emil Banca Daniele Ravaglia, incontrando una delegazione del Master of Cooperative and Credit Union Management della St. Mary University di Halifax (Canada), ospite del Muec (il Master universitario in economia della cooperazione) di Bologna per una settimana di studio dedicato al nostro sistema cooperativo.
Il Master of Cooperative and Credit Union Management è un corso universitario che si rivolge in prevalenza a dirigenti e funzionari di imprese e organizzazioni cooperative di diversi Paesi di lingua anglosassone e che nella propria didattica prevede visite presso realtà significative della cooperazione emiliano-romagnola.
È dal 2006 che, ogni due anni, i corsisti canadesi vengono in Italia per completare il proprio percorso di formazione identitaria e gestionale attraverso incontri "sul campo".
In tutte le precedenti edizioni del Master della St. Mary University, una sessione di lavoro è sempre stata dedicata alla cooperazione di credito in Emilia-Romagna e, in particolare, all'esperienza di Emil Banca.

Domenica, 19 Febbraio 2017 14:25

c.a.s.e.a.SOMMARIO Anno 16 - n° 07 19 Febbraio 2017

Editoriale-Amburgo. Spray al peperoncino e rischio di sterminio. Ma va là.. - Burro in fase discendente. -Emil Banca: 6.000 soci dicono di Sì alla fusione - Cereali e dintorni. A volte, quasi sempre, i Fondi ritornano. - Trattato UE-Canada: soddisfazione del Consorzio del Parmigiano Reggiano - Barilla investe in Italia - La ricetta: Tagliatelle paglia e fieno "Andalini" con salsiccia di porcini. - "La Giovane", parte da un +12% di fatturato il programma di sviluppo della cooperativa parmense - Ismea, per la spesa alimentare lieve calo nel 2016 (-0,5%)

SOMMARIO Anno 16 - n° 7 19 febbraio 2017 -
1.1 editoriale
Amburgo. Spray al peperoncino e rischio di sterminio. Ma va là...
2.1 lattiero caseario
Burro in fase discendente.
3.1 Fusione emil banca e banco cooperativo emiliano
Fusione Emil Banca e Banco cooperativo emiliano: Ok da confcooperative Modena
3.2 Fusione bancaria emiliana
Emil Banca: 6.000 soci dicono di Sì alla fusione.
4.1 cereali e dintorni Cereali e dintorni. Verso la stabilità dopo i dati USDA del 9 febbraio
5.1 cereali e dintorni Cereali e dintorni. A volte, quasi sempre, i Fondi ritornano.
6.1 Parmigiano Reggiano e CETA Trattato UE-Canada: soddisfazione del Consorzio del Parmigiano Reggiano
6.2 made in italy Barilla investe in Italia
7.1 La Ricetta - preparata e mangiata La ricetta: Tagliatelle paglia e fieno "Andalini" con salsiccia di porcini.
8.1 Esempio di buona cooperazione "La Giovane", parte da un +12% di fatturato il programma di sviluppo della cooperativa parmense.
9.1 economia consumi Ismea, per la spesa alimentare lieve calo nel 2016 (-0,5%).
10.1 promozioni "vino" e partners
11.2 promozioni "birra" e partners

(per seguir egli argomenti correlati clicca QUI

(Scarica il PDF alla sezione allegati)

 

20170219-cibus-cop

Fusione Emil Banca e Banco Cooperativo Emiliano: il commento di Carlo Piccinini, presidente di Confcooperative Modena.

Modena 13 febbraio 2017 - «L'approvazione dei soci è un'ottima notizia non solo per la cooperazione, ma per l'intero sistema economico modenese ed emiliano-romagnolo, che possono contare su un istituto forte, credibile e radicato sul territorio».
Il presidente di Confcooperative Modena Carlo Piccinini commenta favorevolmente il via libera dei soci alla fusione tra Emil Banca e Banco Cooperativo Emiliano.
«Anche noi imprenditori cooperativi sappiamo quanto è decisivo l'accesso al credito – afferma Piccinini – La nuova Emil Banca, però, non si rivolgerà solo al mondo cooperativo, ma a tutte le imprese locali, a partire dalle piccole e medie imprese che hanno bisogno di essere sostenute nella ricerca e innovazione, sviluppo di nuovi prodotti e conquista di nuovi mercati. Siamo certi – conclude il presidente di Confcooperative Modena – che la nuova banca di credito cooperativo saprà essere all'altezza delle aspettative degli imprenditori modenesi ed emiliano-romagnoli, cooperativi e non».

Pagina 1 di 2