Il Parma Clima ha concluso la prima fase del campionato infilando la dodicesima vittoria consecutiva. Pur giocando a ritmi piuttosto bassi la squadra di Guido Poma ha superato questa mattina il Settimo Torinese con il risultato di 13 a 0 dopo otto riprese di gioco. La contemporanea vittoria del Cagliari sul Brescia ha definito gli incroci della Poule Scudetto: i ducali esordiranno nel prossimo weekend in trasferta proprio contro gli isolani.

Domenica, 27 Giugno 2021 06:14

Baseball. Parma Clima ancora imbattuto

Il Parma Clima ha mantenuto la propria imbattibilità sconfiggendo il Settimo Torinese con il risultato di 6 a 4 al termine di una partita che ha visto la squadra di Guido Poma lungamente in svantaggio. Per rovesciare il risultato è stato necessario un ottavo attacco da quattro punti nel quale si sono esaltate le mazze di Desimoni, Battioni e Paolini. Lanciatore vincente Yomel Rivera, salvezza per Giovanni Bortolamai.

#FarmRun #Sport #ParmigianoReggiano - La Farm vuole mantenere il primato tra le gare più apprezzate d’Italia e lancia una novità con la “complicità” del Consorzio del Parmigiano Reggiano: Parmigiano Reggiano 1K la corsa nella corsa per agili e resistenti podisti volanti. 

Ancora una vittoria per il Parma Clima che ha superato il Milano con il risultato di 8 a 2 nella seconda gara del weekend allungando a dieci partite la striscia di successi consecutivi.

La più bella corsa nel fango d’Italia è aperta a tutti con tre percorsi all’insegna del sano divertimento. Un video della propria corsa in omaggio a tutti i partecipanti e trofei direttamente dal Comune di Noceto ai classificati. “Parmigiano Reggiano 1K”, la corsa nella corsa per agili velocisti.

Venerdì, 18 Giugno 2021 16:18

Presentazione gare Parma Milano sabato 19.06

Con la qualificazione al girone di semifinale già in tasca il Parma Clima giocherà domani le ultime due gare casalinghe della prima Poule del massimo campionato di baseball.

Un anno di stop per ricaricare le batterie e ora si può tornare a sfogare la voglia di correre nel fango a Noceto. La più bella corsa nel fango d’Italia è aperta a tutti con tre percorsi all’insegna del divertimento sano. Un video della propria corsa in omaggio a tutti i partecipanti. (foto in gallery di repertorio di Obiettivamente. Edizione 2019)

Giovedì, 17 Giugno 2021 14:03

Europei 2021: l'intervista ad Arrigo Sacchi

Un Europeo per rinascere e tornare a essere una nazionale stimata e temuta nel mondo, in un processo di crescita costante che il commissario tecnico Roberto Mancini ha iniziato sin dalle sue prime panchine azzurre. Arrigo Sacchi parla chiaro, in diretta con Sara Federico sul canale Youtube di Fan Rating, e lancia la nostra squadra verso un campionato continentale di alto livello.


Con una fondamentale accortezza: “L’Italia non ha fuoriclasse all’interno di questa rosa ma ha giovani interessanti che potrebbero diventare fuoriclasse in un prossimo futuro. Ad oggi ci sono squadre con calciatori più pronti, sotto questo punto di vista”.


Lei è ottimista pensando al percorso che potranno fare gli azzurri?
“C’è tanta euforia intorno a questa squadra. A me fa molta paura perché quando l’Italia ha vinto qualche competizione, è partita sempre con grandi critiche: ricordiamo il 1982 e il 2006. Ma anche la mia squadra nel 1994 ricevette diverse critiche”.


Cosa ne pensa del lavoro del nostro commissario tecnico?
“Mancini sta proponendo un calcio coraggioso, emozionante, basato sul dominio del gioco e del campo: ricordiamo sempre che maggiore è il possesso palla a nostro favore e maggiori sono le possibilità di creare problemi agli avversari. Roberto ha fatto ottime scelte”.


Quanto è importante questo Europeo per il nostro movimento?
“Il calcio italiano sta vivendo un momento tragicomico: tragico perché non vinciamo nulla. Comico perché spendiamo tanto ma non vinciamo nulla. Anche per questo motivo spero che l’Italia riesca a mostrare il massimo del suo potenziale”.


Che Italia si aspetta?
“Penso che diversi nostri calciatori saranno emozionati: abbiamo solo due giocatori con grande esperienza internazionale”.


Un nome di questa Italia su cui puntare?
“Insigne perché ha grande qualità ma deve giocare con la squadra, per la squadra, a tutto campo e a tutto tempo”.


Le favorite del torneo?
“Senza dubbio la Francia Campione del Mondo che ha aggiunto Benzema a una squadra già vincente. Credo che sia la favorita. E poi sono convinto che il Portogallo possa fare un grande torneo. Nonostante i giocatori presenti in rosa, invece, nutro qualche perplessità in più sull’Inghilterra che ha sempre fatto fatica in questo tipo di manifestazioni”.


Da questo Europeo a quello del 1996: i suoi ricordi?
“Era una squadra che giocava bene a calcio. Fummo sorteggiati in un girone di ferro: non a caso le due finaliste arrivarono proprio dal nostro raggruppamento. Dominammo la partita decisiva contro la Germania. Sbagliammo un rigore, il loro portiere doveva essere espulso. I tedeschi stessi, a fine partita, dissero che, giocando così, non avrebbero fatto grande strada. Ma fu anche merito nostro”.


La partita decisiva fu però quella persa con la Repubblica Ceca?
“In quell’occasione esitai un po’ troppo. Dopo l’espulsione di Apolloni avrei dovuto cambiare qualcosa. Un errore che non commisi due anni prima negli Stati Uniti quando, dopo il cartellino rosso a Pagliuca, decisi di sostituire Roberto Baggio”.


Scelta che fece scalpore.
“Ancelotti si avvicinò e mi disse che in quel momento non avevo puntato addosso solo il fucile delle migliaia di italiani presenti allo stadio, ma anche quello di milioni di connazionali che erano davanti alla Tv nel nostro Paese. Alla fine, fortunatamente, andò bene”.


A proposito di U.S.A. ’94: un aneddoto curioso?
“Due anni prima andai in America nel periodo in cui si sarebbero svolti i campionato del mondo. Fu subito chiaro che le squadre sulla costa est avrebbero fatto più fatica a recuperare fisicamente, dato il clima. Al mio ritorno chiesi a chi di dovere di trovare una sede del ritiro sulla fascia orientale degli States. Mi dissero che Andreotti affermò: "Vedo già i titoli dei giornali: “Ancora una volta l’Italia tradisce i suoi emigrati”"... perché la maggior parte di essi viveva a ovest”.

Pietro Razzini

Busseto, 8 giugno 2021 - La 1000 Miglia 2021, trentanovesima edizione della rievocazione della corsa disputata dal 1927 al 1957, prenderà il via da Brescia mercoledì 16 giugno per farvi ritorno sabato 19. Ai nastri di partenza della più importante gara di regolarità al mondo per auto storiche ci saranno quest’anno 375 vetture, oltre ad alcuni esemplari di particolare pregio iscritti in Lista Speciale.

Grazie ad un accordo intercorso con Massimo Fochi, General Manager del Parma Clima, la nazionale di baseball della Russia sarà ospite della struttura dello stadio Cavalli da oggi fino a venerdì 11 giugno.

Da lunedì 14 giugno per quattro settimane campi estivi allo Stadio Tardini e ai campi Stuard 

Doppia vittoria prima del limite per il Parma Clima che ha nettamente superato il Settimo Torinese in entrambe le gare in programma.

Al via le iscrizioni per la Parma Academy Lady Camp, il centro estivo ufficiale del settore femminile del Parma Calcio che si terrà dal 5 al 9 luglio al Tardini e ai campi Stuard

Parma 1 giugno 2021 - Sono entrate oggi in vigore le nuove normative di governo per le attività sportive all'aperto nelle zone bianche e gialle d'Italia.

Doppio successo per il Parma Clima che torna dalla prima trasferta stagionale con due vittorie ottenute sul diamante dello stadio Kennedy di Milano. Vinta facilmente (19 a 0) la prima gara, i ducali hanno faticato maggiormente nella seconda, conclusa con il risultato di 3 a 0.

Parma 28 maggio 2021 Prima trasferta stagionale per il Parma Clima, impegnato domenica in un doppio incontro sul diamante dello stadio Kennedy contro il Milano 1946: Parma e Milano torneranno ad affrontarsi a distanza di 23 anni dopo aver dato vita ad epiche partite negli anni '60, '70 e '80.

Parma baseball e Conad centro-nord hanno ufficializzato questa mattina la prosecuzione dell'accordo di collaborazione già sottoscritto negli anni scorsi. La Campagna abbonamenti.

Grandi risultati per il team MX Off Road che vede il pilota Michele Dallatomasina tabella n. 847 in testa al campionato regionale moto d'epoca categoria vintage, seguito in seconda posizione nelle categoria new epoca dal 21 enne Rocco Canetti , in terza posizione tabella n 695 di Rossano Bianchi ed al 5 posto la tabella n 283 di William Nocera.

Giovedì 27 maggio tappa del Circuito golfistico HD al Modena Golf & Country Club.

In Cittadella stamattina. Torneo di basket tra quattro squadre di atleti di origine filippina, due di Parma, una di Bologna e la quarta di Modena.

Da una lettrice del "Chianti" alcune immagini e un video del passaggio del Giro d'Italia tra le meravigliose colline toscane.

Sarà proprio in casa che la squadra maschile Cedacrì Sitting Volley GiocoParma giocherà le prime due partite del Campionato Italiano.

Antonio Nunno ci regala alcune immagini del passaggio del Giro d'Italia nella tappa che da Piacenza portava a Sestola con il primo impegnativo arrivo in salita.

Martedì, 11 Maggio 2021 15:47

"Giro Bagnato, Giro Fortunato"

Video ricevuto dal nostro carinissimo lettore Franco Roscelli e il servizio fotografico di Francesca Bocchia. 

Il Giro d'Italia passa da Parma: la corsa a due ruote più amata e più importante attraversa Parma l'11 Maggio nella sua IV tappa. Le biciclette sfrecceranno alle 13,30, ma la circolazione cambia dalle 11:30 fino alle 14. (Immagini di Enrico Grassi Giro d'Italia 2019)

Per consentire lo svolgimento in sicurezza della tappa Piacenza – Sestola del Giro d'Italia, si renderanno necessarie le seguenti limitazioni al traffico sul territorio urbano. (In allegato le slide complete)

La Serie A 2020/2021 si avvia alla sua conclusione con molti verdetti ancora aperti e, di conseguenza, con un gran numero di squadre alla ricerca di punti pesanti. Tra queste Genoa e Sassuolo, che saranno protagoniste dell'ormai tradizionale “lunch match” delle 12,30 di domenica: i liguri veleggiano a +5 dal terz'ultimo posto occupato dal Benevento e vogliono certificare una salvezza probabile ma non scontata, i nero-verdi invece vogliono provare a tornare in Europa a distanza di 5 anni dalla prima – e fino a oggi ultima – esperienza.

Per consentire lo svolgimento in sicurezza della tappa Piacenza – Sestola del Giro d'Italia, si renderanno necessarie le seguenti limitazioni al traffico sul territorio urbano.

Pagina 3 di 42