Visualizza articoli per tag: ospedale dei bambini

All'Ospedale dei Bambini è arrivato il carnevale. Musica e favole con le fatine dell'associazione La Pergamena. Nel regno dei colori le fiabe prendono vita e si trasformano in uno spettacolo musicale per i piccoli ricoverati in pediatria.

Parma, 23 febbraio 2017

L'associazione La Pergamena ha organizzato un giovedì grasso di festa e di allegria per i piccoli pazienti dell'Ospedale dei Bambini "Pietro Barilla" portando una ventata di Carnevale nelle sale della pediatria. Vestite da luccicanti fate delle fiabe le volontarie Paola Mazza e Cristina Signifredi hanno letto favole tratte dal libro "Il Regno dei Colori", scritto e prodotto dall'associazione stessa, di cui avevano già donato alla biblioteca del reparto nel periodo di Natale. "Farfalle", dedicata al colore lilla, la favola scelta da Paola. "Arcobaleno" per ricordare tutto lo spettro della luce quella scelta da Cristina. I loro racconti sono stati accompagnati dalla chitarra di Andrea Marmiroli e dalla voce di Morena Appodia che hanno così trasformato il pomeriggio di carnevale in uno spettacolo che ha coinvolto grandi e piccini.

Pubblicato in Cronaca Parma

Gettoni d'oro dall'Isola dei Famosi all'Ospedale di Parma per il progetto In viaggio con fantasia per il sostegno psicologico durante le procedure e le terapie dolorose in Oncologia pediatrica, grazie al campione di boxe Giacobbe Fragomeni.

Parma, 20 febbraio 2017

Un campione di boxe e allo stesso tempo un campione di generosità. Si presenta così, davanti ai bambini e ragazzi dell'Ospedale dei bambini, Giacobbe Fragomeni, parmigiano di adozione, vincitore dell'undicesima edizione dell'Isola dei Famosi. Da "naufrago" e campione del mondo dei pesi massimileggeri nel 2008, ha scelto di devolvere una parte del montepremi vinto a favore dell'Ospedale dei bambini di Parma: 25 mila euro in gettoni d'oro che saranno utilizzati per realizzare il progetto "In viaggio con fantasia", promosso dall'Associazione Giocamico Onlus. L'obiettivo è l'assistenza psicologica e l'accompagnamento di bambini che devono essere sottoposti a procedure diagnostiche invasive dolorose come la rachicentesi o terapie complesse che comportano sedazione e alimentano ansia e paura.

GIACOBBE FRAGOMENI DONAZIONE OSPEDALE BAMBINI 2017 023

Un ruolo chiave avranno gli psicologi che supporteranno direttamente i piccoli ricoverati di Pediatria e oncoematologia e day hospital, attraverso tecniche di rilassamento, distrazione e strategie di controllo del dolore, il tutto senza l'impiego dei farmaci. "330 ore di attività sono state realizzare nel solo anno 2016 e altrettante sono attese anche per i prossimi due anni - spiega il presidente di Giocamico Corrado Vecchi - che saranno rese possibili grazie a questa donazione".
A ringraziare il boxeur, presente alla donazione Gian Luigi de'Angelis, direttore del Dipartimento Materno-Infantile dell'Ospedale di Parma: "Apprezzo la sensibilità verso il mondo dei bambini, per i quali sarà realizzata una attività concepita appositamente per loro".
Da parte sua Giacobbe Fragomeni sottolinea "il suo intento di pugile genitore di essere vicino ai bambini e ai loro genitori nei momenti di massima sofferenza".

GIACOBBE FRAGOMENI DONAZIONE OSPEDALE BAMBINI 2017 032

Pubblicato in Cronaca Parma

Oltre 100 palloncini hanno coperto l'Ospedale dei Bambini "Pietro Barilla" di Parma. In città l'iniziativa di sensibilizzazione è stata promossa dall'associazione Noi per Loro in collaborazione con la Pediatria e l'Oncoematologia del Maggiore.

Parma, 16 febbraio 2016

Stupore e un bel sorriso sono apparsi sul viso dei bambini quando oltre 100 palloncini hanno coperto l'Ospedale dei Bambini "Pietro Barilla" per poi prendere il volo e colorare di bianco uno spicchio di cielo sopra la città.
In occasione della "Giornata nazionale per la lotta ai tumori dell'infanzia" che ricorre ogni anno il 15 febbraio l'Associazione Noi per Loro, in collaborazione con l'unità operativa di Pediatria e Oncoematologia dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, ha promosso a Parma l' iniziativa, volta a sensibilizzare la cittadinanza sulle problematiche che i bambini e gli adolescenti colpiti da tumore si trovano ad affrontare.
"In accordo con la Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia pediatrica Onlus – spiega Nella Capretti di Noi per Loro - abbiamo organizzato anche a Parma, in collaborazione con l'Azienda ospedaliera, questa iniziativa per riaffermare l'impegno dei genitori italiani nella lotta contro i tumori infantili, nello sviluppo della cultura della prevenzione e della tutela dei diritti del bambino e dell'adolescente colpito da questa malattia".

tumori-infanzia-palloncini bianchi-ospedaleParma

"Per le società scientifiche e per noi medici questi sono momenti fondamentali – spiega Patrizia Bertolini responsabile del reparto - proprio per sensibilizzare la comunità a sviluppare la ricerca sui farmaci in età infantile e a fornire un'assistenza sempre più adeguata ai giovani pazienti affetti da queste malattie".
La Giornata mondiale contro il cancro infantile (o International Childhood Cancer Day, ICCD) è stata ideata da Childhood Cancer International (CCI), rete mondiale di 183 associazioni locali e nazionali, guidate da genitori, provenienti da 93 paesi e 5 continenti, di cui FIAGOP è parte attiva. L'iniziativa si è celebrata a livello nazionale nelle principali piazze, scuole e ospedali di ventidue città italiane.

(Fonte: Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma
Domenica, 29 Gennaio 2017 10:08

Parmafotografica dona 1.700€ a Giocamico

Il Circolo Parmafotografica ha consegnato, attraverso la Presidente Giovanna Ziveri e una rappresentanza dei soci, a Corrado Vecchi di Giocamico la somma di euro 1.700,00  raccolta grazie alla vendita di fotografie che si è tenuta lo scorso Dicembre.

Corrado Vecchi, come sottolineato nella nota stampa del Circolo, ha ringraziato profondamente Parmafotografica per l'impegno e la sensibilità dimostrata nei confronti di Giocamico che, operando con volontari e non all'interno dell'Ospedale dei Bambini, supporta i piccoli durante il ricovero. Vecchi ha anche sottolineato l'importanza di queste donazioni che consentono alla Onlus di sostenere le attività quotidiane come ad esempio l'acquisto di libri, giocattoli ma non solo.

Parmafotografica è da sempre vicina alle Associazioni di Volontariato del territorio e questo gesto ne è la concreta testimonianza.

20170128-009

 

 

20170128-005
http://www.gazzettadellemilia.it/cultura/item/11758-parmafotografica-raccoglie-fondi-per-avis-san-leonardo-e-animal-house.html 

Pubblicato in Cultura Parma

Grazie al progetto "Imparare fa bene" di Angelini, realizzato in collaborazione al con il CONI e la Società italiana di Pediatria, presto presente in tutte le scuole.

Parma, 26 gennaio 2017

Un viaggio dentro il corpo umano accompagnati dalle maestre della Scuola in Ospedale, grazie a un mobile della scoperte arrivato con un carico di schede illustrative a tema scientifico, pensate e concepite nell'ambito del progetto "Imparare fa bene". Il ricovero, per i giovanissimi, diventa dunque un'occasione per conoscere meglio come funziona il nostro organismo e come si chiamano cellule e organi che lo compongono. All'interno del mobile, realizzato appositamente e dipinto a mano dall'artista Silvia Zacchello, gli studenti trovano schede didattiche operative e materiali per scoprire il corpo umano divertendosi in maniera interattiva.

Tutti i materiali sono pensati per adattarsi a varie fasce d'età in modo da favorire i gruppi classe che si formano all'interno della Scuola in Ospedale e per accostare i ragazzi ai benefici importanti della narrativa in medicina, reinterpretata in una prospettiva e ludica e educativa. Infine il mobile delle scoperte offre spunti e curiosità correlati allo stile di vita attivo e alle discipline sportive, a firma del CONI.

"Siamo contenti di essere tra i beneficiari di questo progetto, sappiamo bene quanto sia importante permettere a bambini e ragazzi ricoverati o in day hospital di dare continuità al percorso scolastico – dichiara Gianluigi de'Angelis, direttore del dipartimento Materno-infantile dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma - Progetti come questo danno la possibilità di arricchire il programma con strumenti didattici che consentono di imparare divertendosi. "La donazione, come sottolinea il dirigente della Scuola in ospedale Graziana Morini: "serve a dare specificità all'esperienza di vita che i ragazzi vivono nel momento del ricovero". Infatti, il bisogno che si intuisce, ribadisce Giovanna Campaniello, responsabile Qualità dell'Ospedale: "è importante in se stesso e fa parte della cura".

(Fonte: Ausl Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma

Tanti regali per i piccoli ricoverati nei reparti pediatrici del Maggiore di Parma grazie alla Motobefana e alla Croce Bianca di Sant'Ilario d'Enza. 

E' stata gran festa anche all'Ospedale dei Bambini con i regali portati dalle magnifiche "befane" motorizzate.  Tanti i regali portati ai bambini grazie alla "Motobefana", l'iniziativa del Club Moto Guzzi e della famiglia Guareschi giunta quest'anno al 19esima edizione, ma anche apparecchiature mediche che sono state consegnate alle coordinatrici infermieristiche (Piera Tobanelli, Claudia Mercatili e Giuseppina Nicosia) che hanno accolto e accompagnato  gli ospiti in questo tour di generosità che ha toccato i reparti di Pediatria generale e d'urgenza, di Oncoematologia pediatrica senza dimenticare la Chirurgia e la Neonatologia.

Per i bambini ricoverati il 6 gennaio è stata una lunga festa. Dopo la Motobefana ecco arrivare i volontari della Croce Bianca di Sant'Ilario d'Enza che hanno scelto l'Ospedale dei Bambini "Pietro Barilla" per recapitare il loro sacco di regali mandati, come da tradizione, dalla prodiga Befana. "Il regalo più prezioso lo possono portare solo i medici e il personale che si prodiga per le loro cure – ha ribadito la presidente di Croce Bianca Barbara Bigi – noi speriamo almeno di regalare un momento di felicità ai piccoli che sono costretti a letto in un giorno di festa".

Croce Bianca Sant Ilario 20160106-Motobefana

(In allegato la galleria immagini a cura di Francesca Bocchia)

 

06012017-MOTOBEFANA 2017 043

06012017-MOTOBEFANA 2017 005

 

Pubblicato in Cronaca Parma

Babbo Natale ha fatto tappa all'Ospedale dei Bambini "Pietro Barilla". Come da tradizione, il 25 dicembre, è sceso dall'alto grazie agli amici del Soccorso alpino della regione Emilia-Romagna e all'Associazione i Folletti, si è calato dai tetti della struttura pediatrica per poi portare tanti doni ai bimbi ricoverati. 

25122016-CAI BABBI NATALE OSPEDALE BAMBINI 2016 048

25122016-CAI BABBI NATALE OSPEDALE BAMBINI 2016 052 

25122016-CAI BABBI NATALE OSPEDALE BAMBINI 2016 060 

25122016-CAI BABBI NATALE OSPEDALE BAMBINI 2016 077 

25122016-CAI BABBI NATALE OSPEDALE BAMBINI 2016 095

Tutte le foto a fondo pagina

Pubblicato in Cronaca Parma
Sabato, 24 Dicembre 2016 14:00

Natale in Pediatria: doni per i piccoli pazienti

Come da tradizione il Natale è arrivato nei reparti pediatrici dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma con la consegna dei regali per i piccoli pazienti offerti da Fondazione Cariparma.

Insieme ai direttori delle strutture dell'Ospedale dei Bambini "Pietro Barilla" i doni sono stati distribuiti da Massimo Fabi ed Elena Saccenti, rispettivamente direttore generale del Maggiore e dell'Azienda Ausl, Luigi Amore, direttore generale di Fondazione Cariparma, Monsignor Enrico Solmi, Vincenzo Vincenti, pro-Rettore con delega per la Sanità.

natale pediatria parma ospedale doni bambini1 

natale pediatria parma ospedale doni bambini2 

natale pediatria parma ospedale doni bambini3 

natale pediatria parma ospedale doni bambini4 

natale pediatria parma ospedale doni bambini5 

natale pediatria parma ospedale doni bambini6 

natale pediatria parma ospedale doni bambini7 

natale pediatria parma ospedale doni bambini9 

 

Pubblicato in Cronaca Parma

Natale in dolcezza con i panificatori di Ascom. La visita in Pediatria e Oncoematologia con la consegna di tanti gustosi panettoni e dei fondi per i reparti oncologici, raccolti durante le rassegne "Gola Gola" e "November Porc.

Parma, 20 dicembre 2016

Una dolce invasione di alberelli di Natale ricoperti di cioccolato è arrivata questa mattina nelle stanze dell'Ospedale dei Bambini "Pietro Barilla" portata dai Panificatori di Ascom nell'ormai consueta tradizione della distribuzione di panettoni artigianali e biscotti ai bambini ricoverati al Maggiore di Parma. Una trasgressione alla dieta concessa ai piccoli costretti a letto nel periodo delle feste.

Insieme ai dolcetti i "fornai" hanno portato anche due assegni dal valore complessivo di 6.300 euro che hanno devoluto, per 2.300 al reparto di Oncologia medica diretto dal dottore Francesco Leonardi e 4.000 euro all'associazione Noi per Loro presieduta da Nella Capretti, da sempre vicina alla Pediatria e Oncoematologia diretta da Patrizia Bertolini.

"Siamo convinti – ha commentato il presidente del gruppo provinciale Panificatori Mauro Alinovi – che, seppur nel nostro piccolo, questa sia la strada giusta per dare un senso ampio anche al nostro mestiere, nella speranza che questi doni possano portare un po' di serenità o anche solo regalare un sorriso in più. Lo scopo, infatti, non è solo quello di un'iniziativa solidale, ma anche e soprattutto mantenere un contatto diretto con questi bambini e le loro famiglie."

20122016-PANIFICATORI CONSEGNA DONI OSPEDALE BAMBINI 2016 003

Un gesto consolidato nel tempo quello dei Panificatori, come ha ricordato Nella Capretti dell'associazione Noi Per Loro. "Poter contare sull'appoggio di tanti amici ci dà la forza e l'entusiasmo di andare avanti e sostenere a nostra volta i giovani pazienti ricoverati e le loro famiglie con progetti che si avvicinino sempre più alle loro esigenze". E un ringraziamento sentito è arrivato anche dai direttori dei reparti del Maggiore: "Sono gesti – spiega Bertolini – che ci fanno sentire nel cuore dei parmigiani e della città, perché il loro significato va ben oltre la dolcezza con cui oggi siamo stati coccolati". Bambini ma non solo nel cuore dei fornai di Ascom. "Sono grato – conclude Leonardi – di questo pensiero che mette al centro anche l'Oncologia medica e utilizzeremo al meglio questa donazione per l'acquisto di nuove attrezzature".

I fondi devoluti sono stati raccolti durante le rassegne gastronomiche Gola Gola, Food and People Festival che ha debuttato lo scorso giugno nelle vie cittadine e November Porc, rassegna che si tiene nella bassa parmense durante il mese di novembre durante le quali i panificatori hanno sfornato sul posto, con tanto di forno, pane, pizze e focacce proposti ad offerta al pubblico.

20122016-PANIFICATORI CONSEGNA DONI OSPEDALE BAMBINI 2016 006

Tutte le foto a fondo pagina, ph. Francesca Bocchia

Pubblicato in Cronaca Parma

Per la provincia di Parma sono stati raccolti 15 mila euro grazie ai 30 mila pupazzi collezionati, che andranno a sostenere l'acquisto di strumentazione diagnostica per l'Ospedale dei Bambini dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

Parma, 14 dicembre 2016

Sono stati consegnati oggi all'Ospedale dei Bambini di Parma i fondi raccolti grazie all'iniziativa promossa da Conad "I SuperCoccolosi", attiva dal 3 ottobre fino a novembre in tutti i punti vendita in cui opera Conad Centro Nord: Lombardia e Emilia Romagna (per le province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia). Con una spesa minima di 25 € più un contributo di 4,50 € si poteva avere uno dei dodici animaletti protagonisti dell'autunno in Conad. Per ogni peluche sono stati destinati in beneficenza 0,50 centesimi a favore di enti e associazioni territoriali a sostegno di sei progetti solidali destinati per lo più ai bambini raccogliendo in totale all'incirca 90 mila euro.

Per la provincia di Parma sono stati raccolti 15 mila euro grazie ai 30 mila pupazzi collezionati, che andranno a sostenere l'acquisto di strumentazione diagnostica per l'Ospedale dei Bambini dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

pupazzi Ospedale dei Bambini di Parma0

Un ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito al buon esito di questo progetto e a Conad per il positivo percorso sviluppato con l'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e in particolar modo con le sue strutture pediatriche arriva da Massimo Fabi, direttore generale dell'Ospedale Maggiore. "Quella con Conad – spiega Fabi – è una collaborazione consolidata, che ci ha permesso di raggiungere traguardi importanti, risultati che oltre a permetterci un miglioramento continuo fanno dell'Ospedale dei Bambini una comunità sostenuta con forza da tante realtà del nostro territorio". "Il progetto avviato con Conad quest'anno – aggiunge il prof. Gian Luigi de'Angelis, Direttore del dipartimento Materno-Infantile – permette alla nostra struttura di godere di un importante contributo, rivolto all'acquisizione delle più moderne tecnologie".

pupazzi Ospedale dei Bambini di Parma3

La terza campagna solidale si propone di replicare il successo delle prime due edizioni di "Cuccioli del Cuore" che hanno permesso di donare all'Ospedale 36 mila euro e di unire la parte ludica ed educativa dell'iniziativa a quella di sensibilizzazione a tematiche più delicate.

"Dal 2011 ad oggi passando dall'Albero degli Amici, ai Cuccioli del Cuore fino ad arrivare ai Supercoccolosi abbiamo donato 89 mila euro a favore di progetti rivolti alla salute dei bambini e delle loro famiglie dell'Ospedale dei Bambini di Parma" – afferma Paolo Incerti – , Vicepresidente di Conad Centro Nord e continua: "Le persone, i nostri clienti, hanno ancora una volta fatto la differenza rispondendo con energia e generosità al richiamo del territorio. Questo e il fatto di essere riusciti a sensibilizzare divertendo tantissimi bambini negli anni tramite iniziative solidali ci rende molto orgogliosi e ci stimola a continuare in questa direzione".

pupazzi Ospedale dei Bambini di Parma4

 

Pubblicato in Cronaca Parma
Pagina 7 di 8