Redazione

Redazione

È stato approvato nell’ultima seduta della Conferenza Stato Regioni, il decreto del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali finalizzato ad integrare il DM 309/2011, che stabilisce un limite massimo di residui di sostanze non ammesse in agricoltura biologica, oltre il quale il prodotto contaminato non può essere commercializzato come “biologico”.

"Sono più favorevole all'eccesso di comunicazione che al difetto: con l'eccesso possiamo fare critica, con il difetto c'è il sospetto di censura"

Pagina 3 di 6087