Lunedì, 31 Agosto 2015 09:04

Parma, opposizione inconsistente

Per Cecilia Zanacca, leader di Prima Parma - occorre riportare i cittadini a essere protagonista dei progetti della città e lamenta l'inconsistenza della minoranza in consiglio comunale.

A seguire il comunicato stampa di Prima Parma - Territorio & Autonomia

Consiglieri di Minoranza. .. se ci siete battete un colpo!

Noi parmigiani, quandanche non impegnati direttamente in politica, non abbiamo proprio il sentore della presenza dei Consiglieri di Minoranza in Consiglio Comunale, eccezion fatta per qualche sparuto e poco incisivo intervento a volte anche solo opportunistico.

Fotografia del Consiglio Comunale: Maggioranza - sindaco in primis, più impegnati a salvare la faccia anche sfruttando l'impatto mediatico del M5S a livelli nazionale che desiderosi di risolvere situazioni al limite. Minoranza assolutamente priva sia di una linea politica che di progetti operativi, capace di sfruttare scelte infelici dei vari assessori (per loro fortuna hanno molto materiale a disposizione!) o di vestire gli abiti di angeli custodi di cittadini in difficoltà ... senza peraltro risolvere nulla !!!
È ben vero che ormai la politica a Parma non appartiene più al Consiglio Comunale ma ai singoli cittadini, alle associazioni ed ai nuovi movimenti politici che avranno l'ardito compito di lavorare con costanza, onesta e senso etico; perchè solo così sarà possibile riprendere a CRESCERE
Solo riportando i cittadini ad essere protagonisti dei progetti della città considerando la qualità della loro vita come elemento essenziale e prioritario (e per qualità della vita, parliamo di casa, lavoro, scuola, disabili, ecc.) rispetto a tutto il resto, ridaremo loro fiducia nelle istituzioni e negli amministratori.

Noi di Prima Parma - Territorio & Autonomia vogliamo riportare la nostra città a quel ruolo di protagonista che le compete per storia e cultura; un ruolo quasi raggiunto anni fa, perso poi per i fatti a tutti noti ...
Faremo anche di più; vigileremo sulla correttezza ed opportunità delle scelte dell'attuale amministrazione (es. Nomina di Giorgi a Direttore Generale...) non credendo più da tempo nel lavoro della maggioranza ma neppure in quello della Minoranza che, ahimè, tanto parla ma nulla fa!

Cecilia Zanacca
Prima Parma - Territorio & Autonomia

Pubblicato in Politica Parma

Prima Parma-Territorio e Autonomia, ufficializza la sua nascita come movimento civico. L'obiettivo e quello di partecipare alle Amministrative del 2017. -

Parma, 4 giugno 2015 -

Sabato 6 giugno p.v. , alle ore 10.45, presso la sede di strada Buffolara 26/a, PRIMA PARMA-TERRITORIO E AUTONOMIA, ufficializzerà la sua nascita come movimento civico. L'obiettivo e quello di partecipare alle Amministrative del 2017 e portare alla guida del governo cittadino i propri progetti. Nell'occasione verrà presentata la struttura organizzativa, la consulta degli amministratori locali, alla quale hanno aderito numerosi consiglieri cittadini volontari e il comitato scientifico, fatto di esperti e tecnici che dovrà redigere le linee guida di governo locale.

(Fonte: ufficio stampa Prima Parma-Territorio Autonomia)

Qualità di vita: Parma fanalino di coda per la sicurezza urbana -

Parma, 3 dicembre 2014 -

Cecilia Zanacca, Prima Parma e Giampaolo Lavagetto, Territorio e Autonomia, alla luce dei preoccupanti dati sulla qualità di vita a Parma, lamentano il grave ritardo del Consiglio Comunale per il voto della petizione popolare Città Sicura; adesso l'Amministrazione non può più temporeggiare!

"I dati dell'indagine nazionale sulla qualità della vita nelle città italiana - dice Cecilia Zanacca - ci danno ragione di quanto urgente sia intervenire sul tema della sicurezza urbana nella nostra città. A luglio abbiamo consegnato all'amministrazione Comunale la petizione "Città Sicura", sostenuta da oltre duemila parmigiani che prevede una serie di interventi, alcuni dei quali già attivati in altre città, capaci di migliorare la qualità della sicurezza urbana. Dopo una preliminare discussione in consiglio Comunale a metà settembre, della mozione che avrebbe dovuto portare i consiglieri comunali ad un voto palese e di grande responsabilità per l'approvazione o meno della petizione voluta dai Cittadini di Parma, non ci è stato dato di sapere più nulla. Forse che gli stessi pensano di avere assolto con quella breve presentazione / discussione consigliare i loro doveri nei confronti della città ? No, non è accettabile. Chiediamo al Consiglio Comunale la massima celerità della calendarizzazione della petizione popolare che, alla luce dei dati sopra riportati ci sembra debba avere assoluta priorità.

giampaolo lavagetto rid by lamby

"Sul tema della sicurezza urbana ed in generale sulle tematiche importanti per Parma, - sostiene Giampaolo Lavagetto - abbiamo tenuto in questi mesi un dialogo non strumentale ne prevenuto con l'attuale amministrazione comunale. Più volte abbiamo incontrato su diverse tematiche i diretti responsabili dei vari assessorati. Alla loro cordialità, però, fino ad ora non è seguita una concreta apertura in termini progettuali sulle nostre proposte. Sul tema della sicurezza urbana, ricordiamo all'amministrazione locale che gli oltre duemila parmigiani sottoscrittori della proposta Città Sicura meritano da parte del Consiglio comunale una celere risposta. Se non si da ascolto ai cittadini poi non ci si deve meravigliare del fenomeno preoccupante dell'astensionismo."

Cecilia Zanacca Giampaolo Lavagetto

(Fonte: ufficio stampa Prima Parma, Territorio e Autonomia)

E' partita questa mattina in Piazza Garibaldi e proseguirà fino a stasera l'iniziativa Security Day, organizzata da Prima Parma e Territorio e Autonomia a sostegno del progetto "Città Sicura". Per dare forza al progetto, i promotori, in collaborazione con Civiltà Parmigiana, nei mesi scorsi avevano raccolto 2.000 firme di cittadini di Parma.

Parma 14 settembre 2014 - Nei giorni scorsi, il Consiglio Comunale, per la prima volta nella storia recente della città, ha discusso la petizione popolare. Con sorpresa degli organizzatori, però, si è deciso il rinvio del voto con una relativa mozione a data da destinarsi.

" Bene la celerità della discussione in Consiglio Comunale – sostiene Cecilia Zanacca – ma ora ci aspettiamo altrettanta celerità per la votazione. Del resto la formulazione della mozione è cosa che necessità di poco tempo e la discussione è già avvenuta. Invitiamo, quindi, i capigruppo consiliari a inserirla tra le priorità dell'ordine del giorno delle prossime sedute di consiglio dimostrando attenzione alla richiesta di 2.000 cittadini. Allo stesso modo, su invito dello stesso, abbiamo già inoltrato all'assessore Casa una richiesta di incontro per presentare in tema di sicurezza urbana alcune soluzioni in parte da noi già attivate. Come il sito per segnalazioni on line parmasicura.it"

"Con l'iniziativa "Città Sicura"- dice Giampaolo Lavagetto -abbiamo semplicemente raccolto le migliori buone pratiche già attivate in altre città italiane e le abbiamo trasformate in un unico progetto per Parma. Sono quindi pratiche già sperimentate, efficienti e soprattutto a costo zero o quasi zero, come dimostra il recente finanziamento regionale di 95mila euro ottenuto dalla città di Modena nei mesi scorsi per un progetto di sicurezza urbana simile al nostro. Ora serve la volontà politica di farlo anche a Parma."

"in queste ultime settimane – afferma Marco Spotti – veniamo contattati da molti cittadini che vogliono sostenere la nostra iniziativa e ci segnalano casi di insicurezza e difficoltà che potrebbero trovare soluzione nelle nostre proposte se attivate. Verificheremo e sosterremo le loro istanze."

"I dubbi avanzati da alcuni consiglieri su alcune nostre proposte – spiega Giuseppe Tramuta –nascono da una cattiva interpretazione. Il presidio nelle ex sedi delle circoscrizioni, ad esempio, non comporta un avvio di nuovi uffici, ma un semplice decentramento tra i cittadini di un punto di riferimento attivo di Pubblica Sicurezza. Meno agenti negli uffici, lontano dall'operatività e dalla gente, più agenti in azione tra i cittadini."

"Importante resta l'azione di Sicurezza partecipata – conclude Giovanni Costa – attraverso una diretta partecipazione dei Cittadini. Non tanto le ronde, come qualche consigliere a male interpretato, ma quanto con azioni di incentivazione del senso etico e solidale in ognuno di noi. Un esempio lo abbiamo avuto poche settimane fa a Montechiarugolo con l'avvio di un progetto del corpo di polizia municipale che ha coinvolto i cittadini in una azione di sorveglianza e segnalazione di situazioni sospette."

(Comunicato stampa - Prima Parma - Territorio e Autonomia.)

Pubblicato in Cronaca Parma
Sabato, 23 Agosto 2014 16:46

Rally, RAAB aperte le iscrizioni

Da oggi aperte le iscrizioni al Rally Alto Appennino Bolognese (RAAB). Chiusura iscrizioni il 15 settembre. Il programma.

Porretta Terme, 23 agosto 2014
Da oggi, sabato 23 agosto 2014 si aprono ufficialmente le iscrizioni per la 26^ edizione del Rally Alto Appennino Bolognese - RAAB organizzato, dopo lo stop di un anno, dalla Prosevent di Gabriele Casadei e sarà possibile inoltrare le domande di partecipazione fino a lunedì 15 settembre.
Sono ammesse vetture di classe Super1600, N4, N3, N2, N1, N0, A7, A6, A5, A0, R3T, R3D, R3C, R2C, R2B, R1B, R1A, Kit Car K10, K9 e K0, Vetture Diesel non superiori a due litri, Racing Start, oltre che alle Auto Storiche dal 1° al 4° Raggruppamento dal periodo E al periodo J1 e vetture del raggruppamento "Classic".
Per la "1^ PARATA - RAAB", ove non saranno previste classifiche in quanto non si tratta di gara, sono ammesse vetture costruite fino al 1994 anche senza documenti sportivi, unica indispensabile e doverosa richiesta, la presenza di un estintore brandeggiabile da almeno 2 Kg.
Le domande dovranno essere inviate a: "PROSEVENT" s.r.l., Via Ceriana 475 – 47522 Cesena (FC). Per informazioni: Tel. 0547 1860282 – Fax. 0547 1860266, indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Gabriele Casadei 333 8389615 – 333 6555961. Il modulo per inoltrare la domanda di adesione è possibile scaricarlo sul sito internet della Prosevent all'indirizzo: http://www.prosevent.com/wp-content/uploads/2014/07/scheda-iscr..pdf dove saranno anche riportati gli estremi per i dovuti versamenti della tassa di iscrizione.

Il programma prevede:
-Apertura Iscrizioni Sabato 23 agosto 2014 – ore 12,00.
-Chiusura Iscrizioni Lunedì 15 settembre 2014 – ore 20,00.
-Distribuzione Road-book Sabato 20 settembre dalle 7,30 alle 12,00 presso Hotel Italia Piazza Libertà 2, Porretta Terme.
-Verifiche Sportive Sabato 20 settembre dalle 14,00 alle 18,30 presso Hotel Italia Piazza Libertà 2, Porretta Terme regolamentato da orario per classi.
-Verifiche Tecniche Sabato 20 settembre dalle 14,30 alle 19,00 in Piazza Monte dei Paschi di Siena, Via Stazione a Porretta Terme ad orario concordato.
-Shakedown Sabato 20 settembre dalle 16,45 alle 19,30 con vetture da gara in località Bombiana con percorso di 2,900 Km.
-Pubblicazione elenco Sabato 20 settembre alle 19,30 Direzione Gara c/to Hotel Italia Piazza Libertà 2, Porretta Terme.
-Verifiche auto "Parata" Domenica 21 settembre dalle 8,00 alle 9,00 c/to Hotel Italia Piazza Libertà 2, Porretta Terme.
-Partenza prima vettura Domenica 21 settembre alle ore 9,30 da Piazza Libertà - Porretta Terme.
-Arrivo Domenica 21 settembre alle ore 17,30 in Piazza Libertà - Porretta Terme con cerimonia delle premiazioni.
-Prova Speciale 1 – 6 Bombiana Km 6,710 - PS1 ore 9,52 – PS6 ore 16,34.
-Prova Speciale 2 – 4 Castel di Casio Km 6,750 – PS2 ore 10,58 – PS4 ore 13,34.
-Prova Speciale 3 – 5 Baigno Km 6,510 – PS3 ore 11,39 – PS5 ore 14,25.
-Chilometri di gara Totale Km 168,750 – Tot. Km PS 39,940 – Tot. Km trasferimento 128,810.
-Albo d'Oro 2012 Francesco Bettini – Luca Acri su Renault New Clio R3

(Fonte Prosevent)

Pubblicato in Motori Emilia

Mercoledì 30 luglio 2014, verrà presentato alla città "PRIMA PARMA", il movimento politico di Cecilia Zanacca per un nuovo Rinascimento Parmigiano.

Parma 29 luglio 2014 -

Obiettivo del nuovo movimento politico è quello di rimettere al centro della politica locale i temi importanti per i parmigiani al fine di ridare forza e prestigio alla città.
" Per noi – dice Cecilia Zanacca, fondatrice e leader del nuovo movimento - prima delle ingerenze di Partiti o movimenti nazionali, prima degli interessi di potere, prima delle ambizioni personali, vengono i bisogni e gli interessi dei parmigiani. Come abbiamo dimostrato nella recente iniziativa per la petizione "Città Sicura", con oltre 2.000 firme raccolte e la discussione in Consiglio Comunale a settembre, noi ci impegniamo su proposte concrete, ci mettiamo la faccia in mezzo alla gente e senza pregiudizi ideologici o di parte le portiamo alla discussione del mondo politico locale. Questo è e sarà il nostro modo di agire per un nuovo Rinascimento Parmigiano."
La presentazione avverrà presso il locale La Pulcinella, in piazzale Picelli a Parma - ore 18,00

Pubblicato in Cronaca Parma