Visualizza articoli per tag: Prima Pagina

Giovedì, 21 Maggio 2020 10:11

Verso il tramonto della famiglia (italiana)?

di Matteo Impagnatiello Parma 20 maggio 2020 - Più voci avevano annunciato un probabile baby-boom, nel pieno dell’emergenza sanitaria che, almeno formalmente, non è ancora terminata. Così non è stato. Il calo demografico è spaventoso, direi tragico. E non poteva essere altrimenti.

Vorrà dire che ci troveremo, nel Paese di santi, poeti e navigatori, ma senza figli, a doverci confrontare con una società radicalmente mutata. E’ destabilizzante, per il Paese, non disporre di una classe dirigente dotata di “vision”, condizione imprescindibile per uno Stato moderno che guarda al futuro. Ancora non pervenuto, poi, il titolare del dicastero della Famiglia.

Pubblicato in Cultura Emilia

Tra i settori maggiormente colpiti dagli effetti economici della pandemia Covid-19 spicca il comparto florovivaistico italiano che sta vivendo una situazione di estrema difficoltà. Il periodo primaverile, infatti, è quello in cui si realizzano i maggiori introiti e se la filiera del vivaismo orticolo ha proseguito il lavoro a sostegno delle coltivazioni agricole, nonostante i tanti sforzi e le complicazioni, quello ornamentale ha dovuto fronteggiare una crisi senza precedenti.

Pubblicato in Agroalimentare Emilia
Mercoledì, 20 Maggio 2020 17:21

Terremoto in casa Coldiretti?

Paolo Voltini è accusato di aver attuato "pressioni" sul personale del Consorzio Agrario di Cremona. Voltini si difende sostenendo di aver  operato nella legalità.

Un fulmine  a ciel sereno si è schiantato su uno dei più importanti uomini della Coldiretti.

Pubblicato in Cronaca Emilia

“L’incendio verificatosi l’altra notte nel vallo delle mura di via XXI Aprile è un fatto gravissimo, che solo grazie al coraggio esemplare, all’attenzione e al senso civico del signor Matteo Pinoia non ha avuto conseguenze irreparabili.

Pubblicato in Cronaca Piacenza
Mercoledì, 20 Maggio 2020 15:23

Modena, il lockdown non ferma i “furbetti”.

Modena. Il lockdown non ferma i “furbetti”. Controlli e multe per chi parcheggia nei posti riservati ai disabili.

Nei mesi di marzo e aprile, le verifiche della Polizia Municipale hanno consentito di controllare 149 vetture e di elevare diverse sanzioni a chi occupava abusivamente lo spazio riservato agli invalidi esibendo contrassegni intestati ad altre persone, fotocopie, o addirittura intestati a deceduti.

Pubblicato in Cronaca Modena

Questa mattina un uomo ha perso la vita accanto al cantiere di Marzaglia schiacciato tra la propria vettura e il Guardrail. Sul posto la Polizia Municipale per chiarire la dinamica

Pubblicato in Cronaca Modena

Nove imprese su 10 sono ancora in attesa dopo 40 giorni. Qualcuno getta la spugna.

A 40 giorni dal DPCM liquidità, quasi 9 imprese su 10, in Emilia Romagna, non hanno ancora ricevuto il finanziamento fino 25 mila euro. Il 7% rinuncia per la complessità della burocrazia. Questo in estrema sintesi il quadro che emerge da un sondaggio condotto dal Centro studi di Confartigianato Emilia-Romagna, realizzato mediante interviste rivolte ai responsabili degli Uffici Credito delle organizzazioni confederate del territorio.

Bologna 20 maggio 2020 - UniCredit conferma il proprio impegno nella gestione dell'emergenza legata alla diffusione epidemiologica del virus COVID-19. La banca ha deciso infatti di donare 50mila euro all’Università di Bologna per potenziare il laboratorio allestito dall’Ateneo per effettuare i test di sicurezza sulle mascherine.

Controlli straordinari interforze: Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Polizia Locale in un servizio di controlli a persone e residenze.

Parma – Nella giornata del 19 Maggio 2020, gli Operatori in forza presso la Squadra Volante della Questura di Parma, unitamente ai militari della Guardia di Finanza, con l’ausilio della locale Polizia Municipale, hanno svolto una eccezionale attività di controllo ad abitazioni sospette e relativi occupanti nel quartiere San Leonardo.

Pubblicato in Cronaca Parma
Mercoledì, 20 Maggio 2020 11:02

Resistenza e spaccio, un nigeriano ancora nei guai

I carabinieri del nucleo operativo radiomobile hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale, un cittadino nigeriano classe 96 in Italia senza fissa dimora censurato.
L'uomo, ieri sera intorno alle 22.00 in piazzale Picelli ,nei pressi di un esercizio commerciale, alla vista dei militari e al fine di sottrarsi al controllo reagiva usando violenza nei confronti degli stessi.

Pubblicato in Cronaca Parma
Pagina 10 di 1366