Visualizza articoli per tag: Eventi Parma

Lunedì, 14 Ottobre 2019 06:51

“A riva la machina”, con la Polizia Stradale

La Polizia di Stato era presente alla manifestazione “A riva la machina”, che si svolge ogni anno nel mese di ottobre a Fidenza (quartiere artigianale “La Bionda”) nel contesto della Gran Fiera di S. Donnino.

All’iniziativa ha preso parte personale della Sezione Stradale di Parma, con diversi mezzi in uso alla Polizia Stradale, tra i quali un’auto e una motocicletta.

L'educazione stradale è stato il tema principale che è stato affrontato con tutti coloro che si sono avvicinati allo stand della polizia dove erano in mostra i vari strumenti di lavoro del presente e del passato.

Particolare attenzione è stata rivolta ai giovani che saranno i conducenti di domani che dovranno acquisire la consapevolezza dei rischi della strada per poterli affrontare in sicurezza.

"Tutto l’impegno che riponiamo, hanno commentato gli operatori presenti all'evento, in queste circostanze è frutto del fatto che riteniamo che la prevenzione sia il primo strumento per evitare i sinistri stradali."

Pubblicato in Cronaca Parma

Dopo oltre 1400 repliche in 7 diversi Paesi del mondo è arrivato anche a Parma, in San Francesco del Prato, il monologo teatrale con accompagnamento musicale ispirato alla vicenda di Pierre Claverie e Mohamed Bouchikhi, assassinati insieme in Algeria il 1° agosto 1996 dallo stesso terrorismo islamista che colpì anche i monaci di Tibhirine.

(Foto di Francesca Bocchia)

Pubblicato in Cultura Parma

Parma, 11 ottobre 2019. Si è svolta ieri la cerimonia in onore del Maestro Giuseppe Verdi nel giorno del suo 206° compleanno, alla presenza del sindaco di Parma e Presidente della Fondazione Teatro Regio Federico Pizzarotti, di Anna Maria Meo, direttore generale della Fondazione, di Michele Guerra, assessore alla Cultura del Comune di Parma, e delle massime autorità cittadine, che, insieme ai rappresentanti delle associazioni musicali del territorio e a Ursula Riccio, presidente dell'associazione "Viva Verdi" di Norimberga, si sono raccolte davanti al monumento dedicato al Maestro, in piazza della Pilotta.

Per l'occasione, numerosamente partecipata da tanti appassionati e che ha visto l'intervento dei cantanti lirici Leo Nucci, Michele Pertusi, Luca Salsi e Armando Gabba, il coro del Teatro Regio e la Corale Giuseppe Verdi hanno infine intonato il “Va pensiero”, accompagnati da Claudia Zucconi al pianoforte e diretti da Massimo Fiocchi Malaspina.

A conclusione della cerimonia si è svolta, nell’ambito del Festival Verdiano, l’inaugurazione al Gran Caffè Teatro Regio della Mostra dedicata ai ritratti di Leo Nucci di Vittorio Ferrarini, alla presenza del Maestro, dell'artista e delle autorità.

 

(Foto di Francesca Bocchia)

Pubblicato in Cronaca Parma

Di Nicola Comparato 9 ottobre 2019 - Alcuni scatti della manifestazione di ieri sera in piazza Garibaldi a Parma organizzata da Rete Kurdistan Parma per dire NO all' invasione turca del Rojava. A Serkan Xozatli portavoce di Rete Kurdistan Parma il compito di condurre il dibattito, che ha coinvolto molti dei presenti alla manifestazione, invocando giustizia e libertà per il popolo Curdo!

Il video dell'evento: https://youtu.be/ORvcbb-ZuUU

Pubblicato in Cronaca Parma

Numerose novità illustrate dal management ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana all’Auditorium Paganini di Parma di fronte a una platea di oltre 700 ospiti: collaborazioni, progetti e percorsi didattici.  A coronamento della cerimonia la lectio magistralis tenuta dallo chef dell’Osteria Francescana Massimo Bottura.

Di Chiara Marando –

09 Ottobre 2019 -

È stato ancora una volta l’Auditorium Paganini di Parma a ospitare la cerimonia di apertura del XVI Anno Accademico di Alma, La Scuola Internazionale di Cucina Italiana. Un totale di 700 ospiti, 400 dei quali hanno vissuto il momento con quella energia di chi sta guardando negli occhi il proprio futuro: era non gli studenti che stanno facendo il loro ingresso nella scuola, giovani aspiranti cuochi, pasticceri, bakery chef, sommelier, maître e manager della ristorazione.

L’evento è stata l’occasione per sottolineare quanto Alma sia oggi non solo Scuola di Cucina, ma anche Scuola dell’Ospitalità Italiana quale punto di riferimento per la formazione del campo dell’accoglienza e della gestione dell’impresa ristorante.

Sul palco dell’Auditorium Paganini era schierato tutto il corpo docente, il Comitato scientifico, il Presidente Enzo Malanca, il Direttore Generale Andrea Sinigaglia e Matteo Berti, Direttore Didattico. Saluti iniziali, poi l’intervento del Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, che ha ricordato il ruolo di primo livello della Regione nel comparto alimentare e, in particolare, della Food Valley.

A_Carra_0078.jpg

Il Presidente di Alma Enzo Malanca ha parlato di risultati e numeri, un excursus per rendre concreto il percorso di crescita che caratterizza il “sistema Alma”: Sono quasi 1200 i nuovi studenti che hanno frequentato la Scuola nell’ultimo anno, andando ad aggiungersi agli oltre 10000 degli anni precedenti. La percentuale di occupazione entro sei mesi dal diploma nel 93% dei casi”.

A_Carra_0050.jpg

Nuovi progetti emergono dalle parole del Direttore Generale Andrea Sinigaglia, come nel caso del volume “Terra di Pane, un lavoro corale che racconta l’Italia attraverso 90 tipologie differenti di pane; ma anche accordi innovativi: “ALMA supporta i propri studenti all’entrata nel mondo del lavoro. Abbiamo attivato un progetto con Deloitte attraverso l’Italian Cuisine Market Monitor. Desideriamo che diventi il punto di partenza per la costituzione di un osservatorio continuativo incentrato sul settore del foodservice italiano a livello globale”.

A_Carra_0052.jpg

Matteo Berti, Direttore Didattico, ha spiegato l’evoluzione della proposta formativa: “Da quest’anno, il piano didattico dei Corsi verrà rinnovato per rispondere in modo ancora più efficace alle richieste del mercato del lavoro. Inoltre, da poco abbiamo inaugurato un nuovo spazio scolastico che lega sala e cucina, permettendo ai cuochi di occuparsi anche del servizio dei piatti”.

A_Carra_0058.jpg

Infine lui, l’attesissimo ospite d’onore divenuto portavoce dell’eccellenza culinaria italiana nel mondo: Massimo Bottura, che tre stelle Michelin con la sua Osteria Francescana di Modena. La sua lectio magistralis è stata testimonianza, invito alla presa di coscienza, alla sensibilizzazione e alla spinta creativa senza dimenticare l’importanza dei sogni.

Lo stupore misto a curiosità che avevo negli occhi da bambino non è mai svanito, anzi si è rafforzato. È stato il motore della rivoluzione con cui siamo stati in grado di cambiare questo mondo. Bisogna sempre tenere a mente chi siamo e da dove veniamo, per questo il primo consiglio che mi sento di dare a questi ragazzi è celebrare il passato in modo autentico. Creare qualcosa di nuovo sarà sempre un omaggio a ciò che ci ha preceduto, il nostro lavoro è proiettare il meglio del passato nel futuro, filtrato da un pensiero critico e mai nostalgico - e continua - Lasciate sempre una finestra aperta alla poesia, all’ispirazione”.

A_Carra_0069.jpg

A_Carra_0075.jpg

La conclusione del suo intervento è un inno alla bellezza, alla necessità di trasformare ciò che è brutto in bello, ridandogli dignità ma anche senso agli sforzi profusi. Bisogna avere coraggio di cercare il bello, di credere nei sogni con passione e impegno.

 

(Credits Foto Alessandro Carra)

Pubblicato in Food
Mercoledì, 09 Ottobre 2019 11:45

Workshop tematico con esperti su grano

Workshop tematico con esperti su grano e affini Giovedì 10 alle 10 nella sede del Cap

PARMA, 5 Ottobre 2019 – In un comprensorio regionale come quello dell’Emilia Romagna e più nel dettaglio nella provincia di Parma la rilevanza del comparto cerealicolo è essenziale negli equilibri del settore agroalimentare e alla base di produzioni di qualità.

Negli ultimi anni soprattutto la comprensione delle ripercussioni dei mutamenti del clima con i relativi e più evidenti rischi d’impresa e l’importanza assunta progressivamente dai contratti di filiera sono indispensabili per capire al meglio quali strategie, quali innovazioni apportare alle proprie coltivazioni per ottenere il massimo della resa possibile alla luce delle pre-condizioni stagionali non sempre prevedibili. In questo contesto da approfondire nel dettaglio per la nostra realtà locale il Consorzio Agrario di Parma ha organizzato un incontro per conoscere meglio le oscillazioni del mercato di riferimento , le migliori varietà su cui puntare per la prossima annata cerealicola al fine di poter decidere al meglio e in tempo utile.

Il workshop aperto al pubblico interessato si terrà presso la sede del CAP in Via Mercati 17 Giovedì 10 Ottobre prossimo a partire dalle ore 10. Oltre ai tecnici esperti consortili a spiegare lo scenario attuale e le scelte tecnico-agronomiche più idonee da intraprendere interverrà il dottor Silvio Pellati della Pellati Infoma riconosciuto centro studi romano esperto di mercati internazionali. Introdurranno il tema il presidente CAP Giorgio Grenzi e il direttore generale Giorgio Collina.

 

Due giorni tra delizie, tour e laboratori con le rezdore: il Gran Galà del Tortél Dòls torna per deliziare i palati

 03 Ottobre 2019 -

Sabato 5 e domenica 6 ottobre il Gran Galà del Tortél Dóls di Colorno ritorna con l'attesissima edizione 2019, la numero XI. Il prelibato piatto della bassa parmense, il tortello di Maria Luigia, sarà come sempre il protagonista assoluto ed indiscusso del Gran Galà.

Come le precedenti, anche l’edizione 2019 sarà ricca e darà la possibilità di assaggiare il vero, unico ed originale Tortél Dóls di Colorno, in una cornice di happening, show e laboratori. Padrino di questa due giorni del gusto il mitico Vito (Stefano Bicocchi), noto volto televisivo, che intratterrà con la sua comicità e la sua teatralità domenica 6 ottobre dalle 14:30 in poi.

Torna anche la tradizionale gara tra rezdore, con una grande novità: i vincitori delle precedenti edizioni (giuria della Confraternita) si sfideranno per l'assegnazione dell'ambito tortello d'oro. Come nelle dieci edizioni precedenti, la manifestazione si svolgerà in Piazza Garibaldi, davanti alla splendida Reggia di Colorno. Il Tortél Dóls sarà il re del weekend, da gustare nelle formule di menù completo (sotto il tendone) o menù parziale nell'Osteria della Confraternita del Tortél Dóls, uno spazio allestito come le antiche osterie della bassa parmense (aperto solo domenica).

“L'Amministrazione comunale sostiene questa iniziativa ed è vicina alla Confraternita perché siamo convinti che occorra sempre più valorizzare le eccellenze del nostro territorio. Il nostro è un territorio a vocazione turistica, che ha una grande storia e una grande cultura anche in ambito culinario” ha dichiarato il Sindaco di Colorno, Christian Stocchi.

“L'edizione di quest'anno sarà ricca e ci saranno tante novità come il Tortello d'Oro ma non solo, c'è la stretta collaborazione con le associazioni e le attività commerciali del paese. Ringraziamo la nuova amministrazione per averci sostenuto in questa undicesima edizione, ringraziamo tutti gli Sponsor per il loro prezioso contributo, perché grazie a tutti coloro che hanno collaborato questa undicesima edizione sarà una grande festa per il paese e per tutti loro che verranno a trovarci” ha poi aggiunto il Presidente della Confraternita del Tortél Dóls di Colorno, Luciano Bergonzi.

Davanti lo spettacolare ingresso della Reggia di Colorno sarà situato il ristorante sotto il tendone dove poter gustare un menù che unisce tradizione e innovazione, ideato e realizzato da Barbara Dall’argine dell'Hostaria Tre Ville e Mario Marini dell'Agriturismo Il cielo di Strela.

BAMBINI: BENVENUTI AL GRAN GALÀ!

Sabato 5 ottobre, nel giardino della Reggia di Colorno, all'interno dell'area feste, si svolgerà il laboratorio   Coccolasino (gratuito), dove i bambini potranno coccolare e interagire con gli animali, oltre a percorrere il parco Ducale in sella a un asino. Sempre all'interno del giardino della Reggia saranno presenti gonfiabili e spazi giochi per i più piccoli.

Domenica 6 ottobre, lungo tutta via Matteotti a Colorno, l'associazione Energia Ludica esporrà cinquanta giochi antichi, alla riscoperta di un divertimento più autentico. L'intrattenimento dedicato ai bambini prosegue con un doppio spettacolo teatrale in programma domenica (a partire dalle 15:30, a rotazione - La partecipazione è gratuita e lo spettacolo dura 30 minuti circa) dove verrà raccontata ai piccini la leggenda del Tortél Dóls (a cura di Claudia Nizzoli con la musica di Giulio Morini).

Infine, immancabile il laboratorio culinario per bambini realizzato dal fornaio Luca Borlenghi con il contributo del main sponsor del Gran Galà, Molino Ferrari e con il coordinamento   della   consigliera   comunale   Maria   Grazia   Delmiglio.   Durante   il laboratorio i bambini si cimenteranno nella produzione di focacce, pasta sfoglia, biscotti e altre ricette dolci e salate, utilizzando ingredienti naturali e non trattati. (NB Il laboratorio è già SOLD OUT).

Tornano i   mestieri   antichi: durante tutto il weekend, i visitatori potranno ammirare la riproposizione in forma di mostra della tradizione manuale, artigianale e contadina di una volta, come la filatura della lana, la preparazione del burro e la lavorazione del legno con attrezzi originali d'epoca e comparse in costume.

Per valorizzare lo splendido patrimonio artistico e culturale del territorio, durante il Gran Galà sarà possibile partecipare ad un tour con visita guidata alle chiese di Colorno, un paese che ne vanta una decina, con bellissimi oratori del 1700, un Duomo del 1400 e 7/8 organi antichi, oltre alla più grande chiesa di corte d'Italia, seconda in Europa.

Il Tour è GRATUITO ed è gradita la PRENOTAZIONE (tel.349574 8829

Come da tradizione al Gran Galà non può mancare lo stand ufficiale della Confraternita del Tortél Dóls che ospiterà un momento classico e immancabile di ogni edizione: la dimostrazione della preparazione del tortello dolce secondo l'antica e originale ricetta a cura delle rezdore del territorio, le vere custodi della tradizione del Tortél Dóls. Lo stand si troverà in Piazza Garibaldi.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Sinestesia fra le Arti è una manifestazione concepita per il rilancio dei centri storici attraverso la creazione di un Prodotto Turistico Locale Integrato a quel bene immateriale e prezioso rappresentato dalla Cultura e dallo Stile di vita di un territorio, sempre unico e tipico, in grado di aggiungere quel valore distintivo alle eccellenze produttive e creative di una determinata area geografica.

L'edizione 2019 di Sinestesia fra le Arti si svolge a Busseto e attraverso eventi culturali, momenti conviviali, conferenze tematiche enfatizzerà la MUSICA, quale fulcro tematico della manifestazione e del territorio verdiano.

E' stata infatti indetta una call for score internazionale per compositori di musica contemporanea a tema “ Sinestesia fra le Arti “, che avrà il suo epilogo al teatro Verdi con l'esecuzione dei dieci brani vincitori , a cura del maestro Luciano Cavalli e la Dedalus Ensemble. Le numerose composizioni, provenienti da ogni parte del mondo, saranno selezionate da una giuria tecnica, presieduta dalla prof.ssa Simona Simonini e i vincitori resi noti nel corso del mese di ottobre.Il concerto avrà come sfondo scenografico la performance ARTE-ECOMODA di Cristina Servini (pittrice surrealista ) e Igam Ussaro ( ecostilista e pioniere dell'ecomoda ), per dare compimento all'armonia fra le arti.Nel mese di ottobre si svolgeranno anche pubbliche conferenze presso la sala consiliare della Rocca su temi di economia finalizzati al rilancio dei centri storici, che vedranno come relatori i massimi esperti delle tematiche proposte.

Nell'ottica di valorizzare eccellenze imprenditoriali della zona, tra tradizione ed innovazione, il 19 ottobre presso le Officine meccaniche LAURINI, in loc. Spigarolo si svolgerà la performance di ARTE-ECOMODA-TECNOLOGIA, a cui seguirà un momento conviviale con degustazioni tipiche. Sinestesia fra le Arti, attraverso gli eventi, propone esperienze polisensoriali in linea con le più innovative strategie comunicative e i principi dell'economia circolare, creando situazioni di empatia emozionale che lascino un ricordo significativo nel pubblico.

La manifestazione, per dare un'ulteriore beneficio alla comunità, ha lo scopo di raccogliere fondi per il restauro conservativo del Santuario di Madonna dei Prati.

SINESTESIA FRA LE ARTI è patrocinata dal Comune di Busseto, dall'Assemblea Legislativa Regione Emilia Romagna e dal Ministero dei Beni Artistici e Culturali.

PROGRAMMA:

VENERDI' 11 OTTOBRE 2019 ore 20,30

presso sala consiliare della Rocca di Busseto, P.zza G.VERDI

conferenza ad ingresso libero sul tema “ Economia Circolare ed Impresa Circolare . Green Economy e Mobilità Sostenibile alla luce degli attuali scenari per una nuova filosofia d'impresa.”

RELATORI: dott.ing. G.MORANDI ( COBAT ); prof. ANDREA POGGIO ( Legambiente nazionale ), prof. WALTER GANAPINI (ARPA), dott.ssa M.MARCHESI ( Assessore ). Presentano gli autori.

al termine degustazioni e brindisi

 

SABATO 19 OTTOBRE 2019 ore 11,30

presso OFFICINE MECCANICHE LAURINI loc. Spigarolo di Busseto

Intrattenimento conviviale per raccontare in modo creativo ed originale il territorio e un suo protagonista ,con un'azienda rappresentativa del connubio tradizione ed innovazione.

Ingresso libero alla PERFORMANCE ARTE-ECOMODA-TECNOLOGIA con Marco Laurini e gli autori. Presenti le Autorità.

Rinfresco offerto dalla ditta Laurini

 

VENERDÌ 25 OTTOBRE 2019 ore 20,30

sala consiliare della Rocca di Busseto , P.zza G.VERDI
Conferenza ad ingresso libero sul tema . “Green Economy e Mobilità Elettrica .
Made in Italy e Rilancio del Centro Storico, Nuove Strategie di Marketing Territoriale .”

RELATORI : dott. C. PIAZZA (mobilità elettrica ) ; dott. F. PIETRELLA ( Confartigianato nazionale Moda ) , dott. G. CONTINI ( Sindaco ). Presentano gli autori.

 

Al termine degustazioni e brindisi

GRAN FINALE DI SINESTESIA FRA LE ARTI

DOMENICA 17 NOVEMBRE 2019 ore 17,30

TEATRO VERDI DI BUSSETO

CONCERTO DI MUSICA CONTEMPORANEA dei brani vincitori del concorso internazionale compositori sul tema SINESTESIA FRA LE ARTI.

ESECUZIONE A CURA DI DEDALUS ENSEMBLE - Maestro LUCIANO CAVALLI

con performance di ARTE ED ECOMODA di Cristina Servini e Igam Ussaro

INGRESSO a libera offerta

LA MANIFESTAZIONE HA COME SCOPO BENEFICO LA RACCOLTA FONDI PER CONTRIBUIRE AL RESTAURO CONSERVATIVO DEL SANTUARIO DI MADONNA DEI PRATI, IMPORTANTE LUOGO DI CULTO E MONUMENTO DI STORIA VERDIANA

Introduzione e presentazione delle Autorità, dell'APS All4One, degli Autori. Presentazione della Presidente Giuria Tecnica Prof.ssa Simona Simonini (musicologa e compositrice)

 

SEGUIRÀ:

Cena di Gala presso noto e prestigioso ristorante della zona.

Per motivi legati alla capienza del teatro e per la sicurezza è necessario prenotare i posti entro il 10 novembre. I posti a sedere saranno assegnati nominalmente. Telefonare ai numeri 389 8962646 347 2463345
. Fino al 17 novembre mostra fotografica dal titolo luci sul territorio di Anna Lisa Inzaina in collaborazione con i negozi aderenti di via Roma, i quali per tutta la durata della manifestazione propongono prodotti a tema SINESTESIA FRA LE ARTI. Un'occasione per visitare il centro storico e scoprire le sue eccellenze.

Ottica Allegri
La Bottega Della Carne
Battecca Calzature
L'Enoteca
Salumeria Caraffini
Salsamenteria Storica Baratta (XIV secolo)
Caffè Centrale

vi aspettano con i loro prodotti d'eccellenza, tra questi da provare assolutamente la cotoletta Sinestesia, la confezione di vini tipici locali Sinestesia, lo spuntino Sinestesia e, per chiudere in bellezza, l'aperitivo Sinestesia.

Per Contatti : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 389 8962646
347 2463345
facebook : SINESTESIA FRA LE ARTI

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Mercanteinfiera Autunno: Dal 5 al 13 ottobre alle Fiere di Parma.

E’ sempre più “fusion” Mercanteinfiera, l’appuntamento internazionale di antiqua-riato, modernariato, design e collezionismo vintage di Fiere di Parma.

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

“Guida il tuo tempo” con il coach Andrea Giuffredi - Come gestire al meglio il proprio tempo? Partendo dalla cura di se stessi. Parola di Andrea Giuffredi, coach, scrittore e istruttore Mindfulness, che venerdì 4 ottobre, a partire dalle ore 20.45, in Sala Civica "Remigio Amoretti", via Filippo Corridoni 2, a Felino, terrà una conferenza dal titolo “Guida il tuo tempo”.


Durante la serata, l’esperto spiegherà l’importanza di acquisire una mentalità più solida, per gestire al meglio le attività quotidiane con meno “devo” e meno perdite di tempo inutili.
Il dover fare tante cose, infatti, non lascia mai il tempo per nulla. E non è sempre vero che essere multitasking sia utile e produttivo: a volte ci si complica la vita e non si ha quasi più tempo per nulla, soprattutto per se stessi.


Giuffredi oltre a spiegare come esistano strategie precise per migliorare la gestione del tempo e delle priorità, introduce anche preziose indicazioni per capire quali siano i meccanismi più nascosti che ci spingono in una direzione oppure in un’altra.


Imparare a dare spazio ad attività importanti e produttive, lasciando, delegando o limitando quelle che generano confusione, stress ed insoddisfazione, è possibile infatti grazie ad un metodo preciso che può permettere di raggiungere un allineamento profondo tra ciò che si desidera e ciò che si puoi ottenere.


La conferenza, a ingresso libero, è patrocinata dal Comune di Felino.

 

gestionetempoimmaginee1-2_edited_2725_20247 (1).jpg

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma