Visualizza articoli per tag: monopattini elettrici

Grande successo per l'evento sulla sicurezza e la guida responsabile organizzato da Wind Mobility, una delle società leader in italia nel noleggio di monopattini elettrici, Sabato 29 e Domenica 30 maggio nella città di Parma.

Pubblicato in Motori Parma

Mobilità sostenibile. Monopattini elettrici sì, rispettando le regole del Codice della strada. La Regione Emilia-Romagna presenta le linee guida e un video per scuole ed enti locali per muoversi in sicurezza coi nuovi mezzi. 

Parma, 3 settembre 2020. A Parma al via da oggi 3 settembre 2020 il nuovo servizio di micromobilità dedicato ai monopattini elettrici condivisi in modalità free floating. Il servizio sarà gestito da 3 diverse società private che si sono aggiudicate il bando di gara pubblicato da Infomobility, su incarico del Comune di Parma: Bit Mobility srl, Helbiz Italia srl, Wind Mobility GmbH – Italia. (allegata scheda tecnica dei monopattini elettrici)

Micromobilità: grazie al M5S ci dovranno essere incentivi per monopattini, hoverboard e bici elettriche. Piccinini: “priorità è ridurre l’inquinamento atmosferico”

Ok dell’Assemblea Legislativa alla risoluzione presentata dalla consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle Silvia Piccinini.


Grazie al MoVimento 5 Stelle l’Emilia-Romagna dovrà investire sulla micromobilità elettrica contribuendo così a migliorare la qualità dell’aria che respiriamo ogni giorno. È il risultato ottenuto grazie a una risoluzione presentata dalla consigliera Silvia Piccinini, e approvata oggi dall’Assemblea Legislativa, che impegna la Regione a stanziare le risorse necessarie da destinare ai Comuni per la diffusione di veicoli di trasporto elettrici come monopattini, hoverboard, segway, monowheel. Il documento, che ha avuto l’assenso pressoché unanime dell’Assemblea, vuole agevolare la partecipazione dei Comuni alla sperimentazione lanciata dal Ministero dei Trasporti sulla micromobilità e sui dispositivi a propulsione prevalentemente elettrica, permettendo loro la circolazione in città e individuando infrastrutture, regolamenti ed apposita segnaletica in modo da garantire la sicurezza di tutti. “Con la nostra risoluzione abbiamo impegnato la Giunta a stanziare apposite risorse per l’acquisto dei nuovi dispositivi per la micromobilità, ma anche per le bici elettriche grazie agli incentivi che sono stati inseriti anche nel DL Clima – aggiunge Silvia Piccinini – Chi vive in Emilia-Romagna sa benissimo quanto il problema della qualità dell’aria e quello dell’inquinamento atmosferico siano una priorità che non è possibile più rimandare.

Creare un’alternativa all’utilizzo delle auto è un’esigenza assoluta e crediamo che prevedendo questi incentivi si possa rendere certamente più agevole girare per le strade della nostra città favorendo una migliore qualità dell’aria” conclude la consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle.