Visualizza articoli per tag: Territorio Varano Melegari

Parma 14 ottobre 2019  Giornata di beneficenza e di prevenzione! 
Nella Giornata di ieri, la Polizia Stradale di Parma ha partecipato all’evento organizzato dal comune di Varano de Melegari, nell'ambito di una giornata dedicata alla prevenzione stradale e alla sicurezza stradale.
Nel dettaglio, gli Agenti della Sezione Polizia stradale di Parma, hanno partecipato ad una lezione sulla "catena di soccorso" presso l’autodromo Riccardo Paletti.


Durante la lezione si è data dimostrazione di un sinistro e dei conseguenti rilievi. Sono state tante le domande dei giovanissimi che hanno partecipato e per questo li ringraziamo, siamo fiduciosi che dopo questa giornata saranno futuri guidatori giudiziosi.


I fondi che sono stati raccolti, tramite l'associazione Noi per Loro, saranno devoluti ai bambini del reparto di oncoematologia pediatrica dell'ospedale di Parma.

Pubblicato in Cronaca Parma

A Varano de' Melegari, un incontro sulle prospettive dell'economia e dei mercati finanziari

VARANO DE' MELEGARI (PARMA), 10 Luglio 2019 – Geopolitica, economia e trend dei mercati sono stati i temi al centro dell'incontro organizzato da UniCredit Private Banking e Corporate Banking presso la Dallara Academy che ha ospitato il meeting, arricchendolo con una visita all'interno della fabbrica della rinomata azienda automobilistica.

Un'iniziativa dedicata alle Eccellenze di impresa, rivolta ai principali rappresentanti del tessuto economico e imprenditoriale del territorio: una platea composta da 130 persone.

Dopo i saluti di benvenuto a cura di Andrea Pontremoli, CEO del gruppo Dallara, e di Luciano Resciniti, Responsabile Private Business Centro Nord UniCredit; Alessandro Caviglia, Co-Head Investments and Solutions UniCredit, e Luca Chiarella, Sales Director Pictet Asset Management, hanno fornito una panoramica sul contesto economico europeo e mondiale e sui principali filoni di investimento e trend in essere nei vari mercati finanziari. Tra i presenti anche Alessandro Capasso, Area Manager Private Emilia UniCredit; e Claudio Croce, Area Manager Corporate Parma e Piacenza UniCredit.

L'incontro si inserisce tra le attività organizzate sui territori dal Private Banking di UniCredit, network del gruppo specializzato nella gestione personalizzata e consulenziale di importanti patrimoni e dal Corporate Banking, network dedicato alle imprese e al supporto dell'economia del territorio.

La creatività urbana come impegno sociale non è cosa nuova. In passato però l'espressione artistica veniva utilizzata come mezzo di protesta, un modo per diffondere messaggi di dissenso o di denuncia. Oggi questo aspetto è meno sfruttato dagli artisti urbani.

L'impegno si è tramutato in cose da fare come ad esempio l'applicazione dei graffiti, soprattutto nel figurativo, nella riqualifica di edifici o addirittura quartieri in degrado. Oppure l'utilizzo della streetart come ricerca spirituale, come viaggio interiore o accompagnamento alla meditazione. Oppure sempre più richiesto è l'intervento degli artisti graffitari nei progetti di sostegno e aiuto alla persona. Nelle carceri ad esempio, nella sensibilizzazione verso la creatività e l'educazione al bello nelle scuole, negli istituti per malati psichici.

Altro esempio di positivo rapporto tra creatività e sociale, è l'intervento negli istituti di ricovero o nelle case di riposo. Già a Lisbona, nel 2015, è stato realizzato "il primo fortunato workshop teorico e pratico per connettere l'arte tra generazioni. Il progetto ideato dall'organizzazione portoghese Lata 65 ha condotto gli anziani ad apprendere la pratica della streetart, sui muri della città, con l'accompagnamento di artisti portoghesi conosciuti". La notizia ha fatto il giro del mondo.

Questa proficua collaborazione tra gli anziani e gli artisti, a quasi tre anni dall'esperienza di Lisbona, si è potuta realizzare anche in Italia.

A Varano De Melegari in provincia di Parma, presso la Casa Residenza per anziani, Bonzani. L'iniziativa è stata possibile grazie alla volontà e al sostegno della ONLUS AuroraDomus e al personale della Residenza Anziani.

Tutti, compresi anziani e writers, si sono impegnati per la riuscita del progetto. "La nostra associazione McLuc Culture da più di dieci anni è impegnata nella promozione della creatività urbana. Più di un anno fa stavamo ragionando sulla eventualità di realizzare un progetto simile a quello di Lata65". Trovare spazi, risorse e consensi istituzionali non era cosa facile. "Ci siamo entusiasmati subito e accolto con favore la proposta di realizzare, con la partecipazione degli ospiti, una serie di opere con gli spray nello stile e nella tecnica dei graffiti. Dopo circa un anno di gestazione e di aspetti organizzativi e tecnici da risolvere è stato possibile avviare il progetto".

Tredici artisti membri di McLuc Culture hanno incontrato gli anziani, tra Dicembre 2017, Gennaio e Febbraio 2018, hanno conosciuto in parte le loro storie, le loro abitudini, l'ambiente in cui vivono. Questo ha permesso di raccogliere spunti, suggestioni, ispirazione per poi riuscire a interpretare su 43 pannelli i loro racconti, le loro visioni, le loro inquietudini e i loro ricordi.

La Casa Residenza Bonzani ha potuto arricchirsi di energia e emozioni che resteranno indelebili anche quando gli artisti non ci saranno più. Saranno nell'aria e sulle opere stesse che coloreranno le pareti dei corridoi, delle sale e delle camere. Questa è la dimostrazione concreta del valore dell'arte come sviluppo sociale, come contributo al miglioramento della qualità della vita.

Il valore è maggiormente prezioso in casi come questi in cui due mondi apparentemente distanti, la residenza per anziani e il mondo dei graffiti, si avvicinano e realizzano qualcosa di bello. Avviene tutto in modo naturale. Gli/le ospiti, i/le giovani artisti/e, i famigliari delle/degli anziane/i, i/le collaboratori/ici della residenza, tutte le persone coinvolte, turnazioni permettendo, hanno accolto con generosità questo percorso. Le barriere nascono dai pregiudizi, gli ostacoli sono soprattutto mentali. Per questo non esistono. Vedere il sorriso dei/delle residenti, la loro gioia per la presenza di tanti giovani artisti, la loro partecipazione diretta o indiretta è stato impagabile. Superare certe regole e certe rigidità dettate dalle convezioni non portano necessariamente al caos, spesso sprigionano momenti di magia quando la strada della libertà espressiva viaggia sulla strada del cuore.

Fabrizio Maci
mclucculture.it

streetart-IMG_2169_edited_-_Copia.jpgstreetart-IMG_2188_edited_-_Copia.jpgstreetart-IMG_2237_edited_-_Copia.jpgstreetart-IMG_2251_edited.jpgstreetart-IMG_2278_edited.jpgstreetart-IMG_2309_edited.jpgstreetart-IMG_2383_edited.jpgstreetart-IMG_2404_edited_2.jpgstreetart-WP_20180204_13_35_43_Pro_edited.jpgstreetart-WP_20180204_16_43_45_Pro_edited.jpgstreetart-WP_20180204_19_18_50_Pro_edited.jpg

Pubblicato in Cultura Parma
Sabato, 30 Aprile 2016 08:15

On The Road - Parma Truck Festival 2016

Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio, all'Autodromo di Varano de' Melegari, va in scena la grande festa dell'Autotrasporto: convegni tematici ad attività in pista, food truck, raduno e show di "decorati", camion storici, esposizioni e demo produttori, area entertainment per bambini e ragazzi e tanto altro ancora.

Parma, 30 aprile 2016

L'appuntamento è per oggi e domani, sabato 30 aprile e domenica 1 maggio 2016 con On The Road - Parma Truck Festival 2016, una grande festa per scoprire il vero mondo degli autotrasportatori per la prima volta raccontato in chiave diversa: la storia è quella di professionisti inarrestabili, al servizio del Paese!
L'evento dedicato ad operatori del settore, famiglie, bambini e a tutti gli amanti del mondo truck, verrà organizzato all'interno dell'Autodromo di Varano de' Melegari (PR), uno tra i più prestigiosi circuiti di tutt'Italia e dislocato in una cornice stupenda sulle colline parmensi.
Filo conduttore della manifestazione sarà la sicurezza, tematica che verrà ampiamente approfondita nel Convegno organizzato con il contributo di Polizia Stradale, Motorizzazione Civile, AUSL, Università degli Studi di Parma e Ministero degli Interni e dei Trasporti. Alcune delle tematiche trattate riguarderanno i comportamenti connessi alla guida, aspetti 'tecnici' della sicurezza come la scelta dei pneumatici, la corretta alimentazione della persona alla guida e la sicurezza sul lavoro sia in ambito di trasporti che di logistica.
L'evento promosso da FAI Parma con il patrocinio di FAI Nazionale, I.M.R. (Ente formazione di FAI) coinvolgerà e divertirà tutti gli ospiti di Varano de Melegari, appassionati del mondo truck e non, famiglie e curiosi.
La strada è di tutti e On The Road - Parma Truck Festival 2016 insegna il rispetto per noi stessi e per gli altri parlando di incentive, divertimento e sicurezza e regalando momenti indimenticabili, unici ed emozionanti.

Nella mattinata di venerdì 1° aprile a Milano, presso la sede nazionale di FAI (Federazione Autotrasportatori Italiani), si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell'evento.

A raccontare i valori e l'importanza della manifestazione sono stati Paolo Uggè - Presidente FAI Nazionale e Leonardo Lanzi - Presidente FAI Parma: «Durante questo evento ci piacerebbe far conoscere a tutti il vero mondo dell'autotrasporto - ha sottolineato Leonardo Lanzi - questo momento vuole essere prima di tutto una grande festa dell'autotrasporto. Voglio rimarcare la parola festa perché ci piacerebbe dare un'idea diversa del nostro settore, vitale per l'economia del Paese ma spesso accostato a cattiva immagine. abbiamo scelto per questo motivo l'Autodromo di Varano: location straordinaria e riconosciuta inoltre come Centro Internazionale Guida sicura, perché la sicurezza è uno dei temi chiave della manifestazione e della nostra Federazione. Grazie al patrocinio con FAI Nazionale e all'importante collaborazione con L'Istituto Mario Remondini ospiteremo, durante i due giorni di evento, l'Assemblea Nazionale dedicata al mondo dell'autotrasporto e la prima presentazione in Italia del Truck Simulator, novità assoluta nella formazione degli autisti".

Paolo Uggè - Presidente FAI Nazionale ha invece affermato: «Da sempre la nostra Federazione si è spesa tanto per la sicurezza nel settore dell'autotrasporto e per ottenerla occorre formazione e consapevolezza. Occorre anche ripensare ad un nuovo modo di essere Associazione con nuove funzioni per rappresentare al meglio gli associati in un mondo in continuo mutamento: dobbiamo fare sistema per noi, per gli altri. FAI -Conftrasporto ha pensato di aderire ad una confederazione che rappresenta il mondo dei servizi, della logistica. Questa iniziativa Parma Truck Festival 2016 rappresenta anche la nostra mission. Siamo orgogliosi di patrocinare attivamente questo progetto perché pensato secondo una logica di sistema: da soli non si possono cambiare le cose; insieme si possono fare invece cose grandi».

In chiusura, a rappresentare i Main sponsor che hanno sostenuto il progetto, Matteo Ferrari - ARA IVECO: «Siamo tutti responsabili e vicini all'Associazione, nello specifico a FAI Parma. Abbiamo deciso di essere tra gli sponsor dell'evento ma in realtà siamo rimasti colpiti da questa iniziativa che andava oltre. Il Presidente Paolo Uggè ha usato una parola molto coerente, "responsabile". Io credo di parlare a nome di tutti gli sponsor quando dico che per noi si tratta di essere responsabili per il settore: crediamo che se un settore cresce con diversi contenuti è comunque un modo di creare valore".

Il programma della manifestazione:

Il programma di questa prima edizione di On The Road - Parma Truck Festival 2016 è ricchissimo e spazia da Convegni tematici ad attività in pista. E poi, ancora, food truck, raduno e show di "decorati" e camion storici, esposizioni e demo produttori, area entertainment per bambini e ragazzi e tanto altro ancora.
On The Road - Parma Truck Festival 2016 è la pista come non l'avete mai provata!

Per informazioni e per tutte le novità www.parmatruckfestival.it 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Lunedì, 28 Marzo 2016 11:23

Varano Challenge Trophy

Varano ospita i campioni del Formula Challenge. Fra i partecipanti la scuderia LTS RACING TEAM in attesa dell'esordio Europeo. Domenica 3 aprile 2016 all'autodromo di Varano, un appuntamento per tutti gli appassionati di motori.

Parma, 28 marzo 2016

Domenica 3 aprile l'autodromo Riccardo paletti ospiterà la prova del 1° Varano Challenge Trophy, la prima tappa di un trofeo articolato su tre appuntamenti che vedrà in pista i migliori piloti nazionali della specialità Formula Challenge. Tanti i piloti e le categorie di vetture che si sfideranno sul circuito parmense, dalle storiche alle vetture turismo, fino ad arrivare alle monoposto e sport prototipi. Fra i partecipati ci sarà il team LTS RACING TEAM in vista dell'esordio nelle gare tricolori ed europee di velocità montagna.

"Siamo nati e cresciuti con questa specialità - racconta Tinaburri Alessandro presidente e pilota del team piacentino, - e spesso ritorniamo, soprattutto quando ad ospitare queste prove sono location fantastiche come il circuito emiliano. Ora stiamo ultimando la preparazione delle vetture in attesa dell'inizio dei campionati nazionali ed internazionali di velocità montagna ed il Varano Challenge Trophy ci sarà di aiuto nel testare il lavoro svolto nella pausa invernale. Gestiamo vetture tipo monoposto e sport prototipi che, nate per la pista come Varano, vengono impiegate lungo le salite europee ma appena abbiamo la possibilità ritorniamo a correre in questa specialità ricca di adrenalina e spettacolo. L'ultima volta è stato in occasione del Campionato Italiano dove tre delle nostre vetture si sono classificate nei primi quattro posti della classifica, ottenendo la vittoria ed il terzo posto."
Saranno quattro i piloti LTS RACING al via, Tinaburri Alessandro e Mirko Venturato, rispettivamente primo e terzo nell'ultima prova del Campionato Italiano, alla guida delle monoposto Formula Gloria e Paolo Fulgoni con una Formula Gloria in versione Sport Prototipo. Ai tre che si stanno preparando per l'esordio 2016 nella Coppa Europa Velocità Montagna si aggiungerà Paolo Cornelli, specialista invece dei Formula Challenge, anche lui alla guida di una Gloria versione monoposto.

"Invitiamo il pubblico a venirci a trovare in occasione del Challenge Trophy, - continua Tinaburri, è un'occasione per osservare da vicino tante vetture di tante categorie diverse che sicuramente offriranno spettacolo, noi cercheremo di regalarne per onorare l'impegno in questo importante trofeo di specialità nell'attesa di entrare nel vivo della stagione motoristica 2016."

varano challange trophy

Pubblicato in Motori Parma

Oltre 79mila elettori chiamati alle urne. Nel parmense si vota a Soragna, Fontevivo e Varano de' Melegari. Nel reggiano a Canossa e Luzzara. Nell'Appennino reggiano, si terrà anche la consultazione referendaria a Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto per esprimersi sulla proposta di fusione e scegliere il nome del futuro comune. -

Parma, 28 maggio 2015 -

Sono 8 i Comuni dell'Emilia-Romagna che domenica 31 maggio andranno al voto per eleggere il nuovo sindaco e il nuovo consiglio comunale. E sono 4 i Comuni reggiani nei quali i cittadini saranno chiamati nella stessa giornata del 31 ad esprimersi per il sì o il no alla fusione.

Le elezioni amministrative


Per quanto riguarda le amministrative sono oltre 79mila gli elettori complessivamente chiamati alle urne. 
Nella rosa non c'è nessun capoluogo di provincia mentre solo Faenza e Bondeno superano i 15mila abitanti e potrebbero, quindi, eventualmente andare al ballottaggio nel caso nessuno dei candidati raggiungerà il 50%. Si voterà in un solo giorno, dalle 7 alle 23 di domenica prossima. La data dell'eventuale ballottaggio è fissata per il 14 giugno.

Provincia di Ravenna


La città più grande in cui le urne saranno aperte è Faenza, in provincia di Ravenna: andranno al voto 45.242 elettori (21.762 maschi e 23.480 femmine). In corsa, ricandidato, il sindaco uscente del centrosinistra Giovanni Malpezzi (sostenuto da Pd, Italia dei valori e da due liste civiche "La tua Faenza" e "Insieme per cambiare). A sfidarlo altri 8 candidati: Gabriele Padovani (sostenuto da Lega Nord e lista civica "Gabriele Padovani sindaco"), Tiziano Cericola (per la lista civica "Rinnovare Faenza" sostenuta anche da Fora Italia, Fratelli d'Italia e Nuovo Psi), Alessio Grillini (lista "Io Faentino"), Massimo Bosi (esponente del Movimento 5 Stelle), Edward Jan Necki ("L'altra Faenza"), Claudia Berdondini ("Per riavere Faenza"), Emanuele Visani ("Comitato Faventia") e Mirko Santarelli di (Forza Nuova).

Provincia di Ferrara


In Regione si voterà anche a Bondeno (Ferrara) per eleggere il successore dell'attuale capogruppo della Lega Nord in Regione Alan Fabbri. I 12.159 elettori (5.806 maschi e 6.353 femmine) sceglieranno il proprio sindaco tra i candidati Fabio Bergamini (sostenuto da Fratelli d'Italia, Forza Italia, Lega Nord e due liste civiche "...e avanti!" e "Uniti di centro"), Luca Pancaldi (lista civica "Luca Pancaldi sindaco") e Massimo Sgarbi (Pd e lista "Noi per voi").

Provincia di Forlì-Cesena


A Verghereto, in provincia di Forlì-Cesena, sono chiamati al voto 1.635 elettori (837 maschi e 798 femmine). I candidati a sindaco sono Moreno Bernarbini (Lega Nord), Enrico Salvi (lista "Protagonisti del territorio") e Federico Sensi ("Siamo Verghereto").

Provincia di Parma


Urne aperte anche in 3 Comuni del parmense: Soragna, Fontevivo e Varano de' Melegari. I 4.250 elettori di Soragna (2.082 maschi e 2.168 femmine) sceglieranno il proprio sindaco tra Salvatore Iconi Farina (sostenuto dalla lista civica "Continuità, trasparenza, impegno"), Maria Pia Piroli (Centro-destra sostenuto da Lega Nord, Fratelli d'Italia, Alleanza nazionale e lista civica) e Giuseppe Finzi (lista civica "Soragna democratica"). A Fontevivo saranno chiamati alle urne 4.181 elettori (di cui 2.068 maschi e 2.113 femmine) e si confronteranno 5 candidati: Lucia Mirti (sostenuta dalla lista civica "Democratici insieme"), Juri Musini (lista "Fontevivo in movimento"), Liberata Manghi detta Nadia ("lista "Fontevivo bene comune"), Tommaso Fiazza (Centro-destra, sostenuto da Forza Italia, Fratelli d'Italia, Alleanza nazionale e lista civica) e Raffaella Pini (lista civica "Viviamo Fontevivo"). Sono 2.117 gli elettori a Varano de' Melegari (di cui 1.039 maschi e 1.087 femmine) che sceglieranno tra Luigi Bassi (lista civica "Storia e futuro") e Giuseppe Restiani (lista civica "Guardando al futuro").

Provincia di Reggio Emilia

Al voto anche i cittadini di 2 Comuni del reggiano. A Canossa i 3.020 elettori (1.522 maschi e 1.498 femmine) dovranno scegliere tra 3 candidati a sindaco: Alfredo Gennari (sostenuto dalla lista "Canossa con Gennari"), Luca Bolondi ("Uniti per Canossa") e Alberto Bizzocchi (Fratelli d'Italia). A Luzzara andranno al voto 6.604 elettori (di cui 3.294 maschi e 3.310 femmine). Sono 4 i candidati: Massimo Comunale ("L'altra Luzzara"), Andrea Costa (Pd e Sel), Renata Bertazzoni (Centrodestra per Luzzara) e Chiara Sacchi (Lega Nord).

Il referendum consultivo


Nella stessa giornata, nell'Appennino reggiano, si terrà anche la consultazione referendaria a Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto. I 3.903 cittadini dei 4 Comuni (1.932 maschi e 1.971 femmine) dovranno esprimersi sulla proposta di fusione e scegliere anche il nome del futuro unico Comune (tra Ventasso, Nasseta, Crinale Reggiano, Crinale dell'Alto Appennino Reggiano, Alto Appennino Reggiano,Nasseta e Valle dei Cavalieri, Vallisneri, Due Valli).
 I risultati sull'esito del referendum, oltre ai dati sulla partecipazione (alle 14 e alle 22), saranno online sul sito dell'Assemblea legislativa regionale al link: www.assemblea.emr.it/fusione-di-comuni/fusioni-in-corso/alto-appennino-reggiano

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca Emilia

La Gilda degli Insegnanti di Parma pur essendo apartitica ed apolitica, invita gli elettori parmensi che il prossimo 31 maggio voteranno nei comuni di Soragna, Varano e Fontevivo a non esprimere consensi ai candidati del Pd. -

Parma, 28 maggio 2015 -

"Per contrastare le norme contro la scuola italiana che il Pd sta cercando a tutti i costi di far approvare, la Gilda degli Insegnanti di Parma pur essendo apartitica ed apolitica, non può rimanere silente rispetto all'attacco inaudito che si sta portando avanti contro i docenti, per questo invita gli elettori parmensi che il prossimo 31 maggio voteranno nei comuni di Soragna, Varano e Fontevivo a non esprimere consensi ai candidati del Pd che non si siano pubblicamente dissociati dall'azione messa in atto dai vertici del loro partito. A lanciare l'appello della Gilda di Parma è Salvatore Pizzo, coordinatore provinciale del sindacato dei docenti italiani.
Il Pd con l'assurda definizione di "Buona Scuola" vuole introdurre la dittatura del preside, conferendogli il potere di reclutare a sua discrezionalità gli insegnanti, introducendo così nella scuola italiana: la corruzione, il clientelismo, le raccomandazioni e trattandosi di posti di lavoro, non è da escludere che un simile modo attragga gli interessi delle organizzazioni mafiose, sono tristi scenari che abbiamo troppe volte già visto nel resto della pubblica amministrazione."

(Fonte: ufficio stampa Gilda Insegnanti Parma)

Elezioni del 31 maggio a Fontevivo, Soragna e Varano. Gli orari di apertura del Servizio Igiene Pubblica dell'AUSL per il rilascio di certificazioni agli elettori fisicamente impediti al voto. -

Parma, 27 maggio 2015 -

Gli ambulatori del Servizio di Igiene Pubblica dell'Azienda USL dei distretti di Fidenza e Valli Taro Ceno sono a disposizione degli elettori fisicamente impediti al voto, per il rilascio della relativa certificazione, nei giorni ed orari di abituale apertura consultabili nel sito www.ausl.pr.it

Inoltre, è prevista la presenza straordinaria del medico igienista il giorno 29/5 negli uffici comunali di Soragna dalle 9 alle 9.30, di Fontevivo dalle 10 alle 10.30 e al servizio di igiene e sanità pubblica di Fornovo dalle 12 alle 13; il 30 maggio, presso il Comune di Varano dalle 9 alle 12.

(Fonte: Ufficio stampa Ausl Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma

All'Autodromo di Varano si è svolta la 14esima edizione di ASI MOTOSHOW. La kermesse, dedicata alle motociclette storiche, dalle origini fino all'alba degli anni '90 è andata in scena all'Autodromo Riccardo Paletti a Varano de' Melegari (Parma). -

Parma, 20 maggio 2015 -

La formula vincente pensata da A.S.I. e' quella di portare in pista la storia della motocicletta in ogni sua declinazione. Come sempre, in splendida armonia le piu' anziane 'ancetre' dei primi anni del secolo scorso al fianco delle piu' moderne 'gran prix', il tutto condito dall'incredibile atmosfera e pathos che solo una manifestazione motociclistica sa offrire sia agli appassionati, che al pubblico. Ben 600 moto e i loro proprietari come d'abitudine sono sfilate con abbigliamento d'epoca, per un evento fortemente suggestivo.

Sui 30.000 mq dei paddock, nei 21 box e nell'ampia area espositiva coperta sono state allestite anche apposite aree tematiche nelle quali hanno trovato spazio motociclette di particolare valore storico, fotografie, oggetti e curiosita' legate a questo mondo.

Tra gli altri erano presenti il sette volte iridato Phil Read che ha sfiltato in pista con una Suzuki RG500 del Team Life, e il sei volte campione del mondo Jim Redman, per la prima volta a Varano. C'era anche Freddie Spencer, con la Honda 250 e la Honda NSR500 3 cilindri con le quali conquisto' entrambi i titoli iridati nel 1985. Pier Paolo Bianchi ed Eugenio Lazzarini, sei mondiali in due, hanno rappresentato la scuola italiana nelle piccole cilindrate, mentre Pier Francesco Chili è tornato in sella alla Suzuki GSX-R 750 con la quale corse il mondiale Superbike. Si e' aggiunto all'elenco dei campioni del mondo, presenti a Varano, anche il venezuelano Carlos Lavado che ha riportato in pista la Yamaha 250 con la quale ha conquistato il titolo nel 1983 e '86. Presente anche una rappresentanza di campioni della salita, tra i quali i fratelli Borri, Pietro Giugler e Mario Scalinci.

Il Museo Demm di Porretta Terme ha portato a Varano una ricca selezione di moto prodotte dalla Casa italiana, inclusi alcuni interessanti esemplari da competizione. La 125 4T campione della montagna nel 1961, '62 e '63 col pilota di maggior successo della Demm, Lucio Zaccanti. Era inoltre esposta la famosa 50 4T bialbero che corse nel 1960, sempre appartenuta a Zaccanti.
C'era anche il Museo MV Agusta che esporra' alcuni gioielli della Casa varesina, come le 600 e 750 4 cilindri stradali, le 125 2T stradale e da corsa, una 250 da motocross, la 3 cilindri 500 GP di Agostini ora proprieta' del collezionista newyorkese Rob Jannucci e una 4 cilndri 500 GP. Il presente della MV Agusta, con una tre cilindri iscritta al campionato Open 2015 e l'esposizione delle Moto Guzzi appartenute al pittore Antonio Ligabue nel cinquantenario della morte del pittore. Le moto provenivano da collezioni private e dalla Casa Museo Ligabue di Gualtieri.

A Varano è stata la produzione motociclistica della DEMM con una sfilata in pista dei modelli piu' significativi. Come tradizione, la 'sfilata arancione', che ha visto protagoniste le motociclette prodotte dalla Laverda, una delle piu' famose marche italiane negli anni '70 e '80. Gli anni '90 invece sono stati celebrati con una sfilata delle piu' famose '125 Sport Production' di quel periodo come le Cagiva Mito, Aprilia Replica e Honda NSR 125. Nei box è stato possibile ammirare anche un'eccezionale selezione di motociclette proveniente da un folto gruppo di collezionisti tedeschi e le nostre favolose MV Agusta, portate a Varano dalla Scuderia Elli, che simbolicamente si sfideranno in pista con le Benelli quattro cilindri.

Sono state allestite anche due mostre tematiche per ricordare i 150 anni del trasferimento della Capitale d'Italia da Torino a Firenze e i 100 anni dell'entrata del'Italia nella Prima guerra mondiale. Il primo evento ha visto protagoniste le moto fiorentine dagli anni '20 agli anni 80: Ancillotti, Beta e Gori, ovvero tre Case che negli anni '70 hanno caratterizzato la scena fuoristradistica nazionale. L'altro evento è stato celebrato con le 'moto dei portaordini': un modo simpatico per rivedere in azione le moto piu' anziane e capirne come furono adattate a quell'impiego specifico.

Il Registro Storico Benelli ha esposto Benelli, Motobi e alcune moto artigianali da corsa realizzate a Pesaro. Morbidelli, Sanvenero, Piovaticci e Parisienne hanno portato alla memoria degli appassionati i Gran Premi degli anni '70 e '80.
Il Registro Storico Italiano Rudge e Python Special è sceso in forze a Varano con un imponente schieramento della produzione Rudge dal 1912 al 1939. C'erano anche i Registri Storici Aermacchi Harley-Davidson e Gilera. Presenti inoltre i Club federati ASI come il CAMER di Reggio Emilia, la Scuderia Trentina Storica, il Veteran Car Club Torinosono per citarne alcuni.

Pubblicato in Motori Parma
Giovedì, 23 Aprile 2015 18:31

Master Maserati Driving Courses

Sessioni di guida negli autodromi di tutto il mondo. Dall' Autodromo di Varano De' Melegari, in provincia di Parma, è possibile partire per una due giorni alla volta di Firenze, alla guida di una delle più recenti Maserati. -

Parma, 23 aprile 2015 -

Maserati ha affidato al campione Andre De Adamich e alla sua squadra con 60 piloti istruttori il compito di gestire vetture e aspiranti piloti. I corsi sono organizzati su cinque livelli, da quello base di mezza giornata - che costa meno di mille euro - al "Master High Performance" che prepara nuovi piloti ad affrontare la pista.

I corsi di guida sicura si svolgono in tutti il mondo e per l'Italia, il circuito di riferimento è l' Autodromo di Varano De' Melegari, in provincia di Parma, da dove parte anche il corso Lifestyle Experience, che porta allievo e maestro fino a Firenze a bordo di una Maserati delle più recenti dove alla guida si unisce la possibilità di fare shopping.

- Scopri di più nel video in fondo alla pagina -

(in collaborazione con www.videomotori.eu)

maserati guida sicura rid

Pubblicato in Motori Emilia
Pagina 1 di 2