Visualizza articoli per tag: Provincia di Parma

Giovedì, 25 Novembre 2021 15:16

Parma Facciamo Squadra 2021

La nuova Campagna riparte dai ragazzi per costruire intorno a loro una comunità educante. Centinaia di volontari pronti a impastare gli anolini solidali

Martedì 7 dicembre al Teatro Magnani di Fidenza il recital al pianoforte "Essere Morgan". E a inizio serata uno speciale show cooking di Dimitri Harding, chef del ristorante La Valle


È Morgan l'attesissimo protagonista della sesta e ultima serata di Mangiamusica – Note pop, cibo rock 2021, rassegna ideata e diretta da Gianluigi Negri, giunta alla sesta edizione, che ha debuttato lo scorso 16 ottobre ed ha fatto registrare ogni volta il sold out nei suoi primi cinque appuntamenti.
Martedì 7 dicembre al Teatro Magnani di Fidenza (inizio alle 21, ingresso libero con prenotazione obbligatoria) il cantautore milanese sarà protagonista del recital al pianoforte "Essere Morgan". Nel suo concerto, oltre ai Bluvertigo, farà Fred Buscaglione? Sergio Endrigo? David Bowie? Bruno Martino? Nilla Pizzi? Fabrizio De André? Piano e voce, farà semplicemente Morgan: una delle tante cose che gli riescono bene. Anzi, meglio. Eclettico, imprevedibile, profondo conoscitore di tutta la musica e di tutti i generi, Morgan è un artista unico nel panorama italiano, capace di emozionare sia quando fa brani suoi (un esempio su tutti: “Altrove”) sia quando esegue canzoni altrui.

IL BILANCIO DI MANGIAMUSICA 2021
"Quella di quest'anno - tira le somme il direttore artistico Gianluigi Negri - è stata un'edizione record di Mangiamusica, unica e irripetibile. E non solo per l'incredibile cast di cantautori, musicisti e artisti del gusto: anche per l'immenso calore del pubblico. Abbiamo esordito con lo straordinario spettacolo 'Amore, morte e rock'n'roll' (con Cristiano Godano, Andrea Mirò, Ezio Guaitamacchi, Brunella Boschetti), per arrivare a Roberto Vecchioni (in quella che è stata la sublimazione ed il ribaltamento di un inaspettato rapporto maestro-allievo, con il Professore 'interrogato' sul palco da un semplice 'studente'), siamo stati i primi a presentare in un teatro i nuovi album di Tiromancino (con Federico Zampaglione che ha anche ritirato il Premio Mangiacinema - Creatore di Sogni) e Davide Van De Sfroos, abbiamo celebrato i 60 anni di carriera di Eugenio Finardi (che è stato anche il primo artista italiano a condurre uno show cooking in un teatro, prima di un concerto-racconto indimenticabile nel quale ha mostrato al pubblico la sua anima). E ora la gran chiusura con Morgan".  


LO SHOW COOKING DI DIMITRI HARDING
Mangiamusica si raccontano le grandi storie della musica, ma anche del gusto: ogni serata prevede, infatti, la "scoperta" dei migliori prodotti del Made in Borgo. Lo spettacolo del gusto di martedì 7 dicembre vedrà protagonista, per uno speciale show cooking con ricetta a sorpresa, Dimitri Harding, chef del ristorante La Valle nella frazione fidentina Siccomonte.


MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E ACCESSO
Tutte le serate di Mangiamusica si svolgono al Teatro Magnani di Fidenza ed iniziano alle 21. Sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria (quattro giorni prima di ogni evento, dalle 8 alle 20) fino a esaurimento posti disponibili. Prenotazioni: 345 9374728 (solo telefono, no whatsapp e no sms) oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Le prenotazioni per quest'ultima serata si apriranno venerdì 3 dicembre.

I PARTNER
Mangiamusica è un progetto fortemente voluto dall'amministrazione comunale di Fidenza e dal suo sindaco Andrea Massari, organizzato dall'associazione culturale Mangia come scrivi, con il supporto di Conad Centro Nord, Gas Sales Energia, Vittoria Assicurazioni, Ze.Ba., Gaibazzi Costruzioni, First Point, Italpast, PianoMania.
L’illustrazione di Mangiamusica è firmata da Victor Cavazzoni.
#mangiamusica   #cantachesimangia   #madeinborgo
Pubblicato in Dove andiamo? Emilia
Lunedì, 22 Novembre 2021 11:37

In arrivo il black friday di Morgan Visioli Fashion

E' già tempo di regali con il black friday di Morgan Visioli

In occasione del "venerdì nero" sono in arrivo cinque giorni di saldi sulle linee di abbigliamento femminile, maschile e accessori del brand Morgan Visioli Fashion.

Dal 26 al 30 novembre inserendo sul sito www.morganvisiolifashion.com il codice Friday50 si avrà diritto al 50% di sconto sui capi di abbigliamento, mentre con il coupon Friday30 si otterrà il 30% di sconto su tutti gli accessori.

Sul sito è inoltre presente la capsule collection Moonshine realizzata con la collaborazione stilistica di Maria Marrandino per sostenere i progetti del Comitato Italiano Genitorio Pan Pandas BGE.

Oltre all'acquisto on line è possibile effettuare gli acquisti anche presso lo store in via Vigotti, 4 a Parma dal mercoledì al sabato dalle 9.00 alle 19.00 con orario continuato.

Pubblicato in Comunicati
Lunedì, 22 Novembre 2021 11:33

Giornata Nazionale degli Alberi

I carabinieri forestali e gli studenti di undici scuole della provincia di Parma mettono a dimora giovani piantine.

Pubblicato in Ambiente Parma
Venerdì, 12 Novembre 2021 07:51

I droni al servizio della Provincia

La Provincia monitora il dissesto idrogeologico e le sue strade con i droni
Il resoconto della nuova attività stamattina in Consiglio provinciale. Insediato il nuovo consigliere provinciale Cauzzi, in sostituzione di Garbasi, decaduto. Altre delibere tecniche su varie materie.

Venerdì 19 novembre al Teatro Magnani di Fidenza insieme al chitarrista Giuvazza e al critico Ezio Guaitamacchi.

E a inizio serata uno speciale show cooking di Cristina Cerbi, chef dell'Osteria di Fornio


FIDENZA (Parma) – Non tutti sanno che la prima incisione su vinile di Eugenio Finardi risale al 1961: aveva solamente nove anni e partecipò al disco per bambini "Palloncino rosso fuoco". Non è dunque sbagliato affermare che il grande cantautore milanese, nato nel 1952, festeggia 60 anni di "musica ribelle". E lo farà venerdì 19 novembre al Teatro Magnani di Fidenza, nella serata "Voglio una stella che sia tutta mia" (inizio alle 21, ingresso libero con prenotazione obbligatoria), nell’ambito della rassegna Mangiamusica – Note pop, cibo rock ideata e diretta dal giornalista Gianluigi Negri.
Finardi, con la sua chitarra, salirà sul palco del Magnani insieme al critico Ezio Guaitamacchi. Racconterà al pubblico una carriera unica e straordinaria, e sarà accompagnato da un'altra chitarra, quella di Giuvazza, eseguendo i suoi brani più importanti.
Tra i suoi grandi classici, "Extraterrestre""Dolce Italia""Musica ribelle""La radio". Il suo disco cult "Sugo", uscito nel 1976, è passato alla storia come uno dei 100 migliori dischi italiani di tutti i tempi. Proprio in questi giorni, in occasione del 40° anniversario, la Warner ha ristampato l'album del 1981 "Finardi"

LO SHOW COOKING DI CRISTINA CERBI
Mangiamusica si raccontano le grandi storie della musica, ma anche del gusto: ogni serata prevede, infatti, la "scoperta" dei migliori prodotti del Made in Borgo. Lo spettacolo del gusto di venerdì 19 novembre sarà firmato da Cristina Cerbi, chef dell'Osteria di Fornio, che farà uno show cooking con una ricetta a sorpresa dedicata ai 60 anni di carriera di Finardi.

MODALITÀ DI PRENOTAZIONE E ACCESSO
Tutte le serate di Mangiamusica si svolgono al Teatro Magnani di Fidenza ed iniziano alle 21. Sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria (quattro giorni prima di ogni evento, dalle 8 alle 20) fino a esaurimento posti disponibili. Prenotazioni: 345 9374728 (solo telefono, no whatsapp) oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Le prenotazioni per questa serata si apriranno lunedì 15 novembre.

IL SUCCESSIVO APPUNTAMENTO DI MANGIAMUSICA
Martedì 7 dicembre la sesta edizione di Mangiamusica si chiuderà con la serata "Essere Morgan", con il cantautore milanese protagonista di un imperdibile show piano e voce.

I PARTNER
Mangiamusica è un progetto fortemente voluto dall'amministrazione comunale di Fidenza e dal suo sindaco Andrea Massari, organizzato dall'associazione culturale Mangia come scrivi, con il supporto di Conad Centro Nord, Gas Sales Energia, Vittoria Assicurazioni, Ze.Ba., Gaibazzi Costruzioni, First Point, Italpast, PianoMania.
Pubblicato in Cultura Emilia
Lunedì, 08 Novembre 2021 15:55

“Vivere e non Sopravvivere"

Il 12 novembre a Parma si torna a parlare di "giustizia riparativa" all'Auditorium Paganini

Pubblicato in Cronaca Parma
Giovedì, 04 Novembre 2021 14:23

Tibre: opera non più rinviabile

Appello per il Tibre dai presidenti delle Province di Mantova, Verona, Cremona e dal Vice presidente di Parma Delsante. Oggi in video conferenza stampa hanno illustrato il documento già sottoscritto anche da 27 parlamentari.

Ieri il personale dell’UPGSP, è intervenuto in via Bottego, a seguito di segnalazione di un uomo che, armato di coltello, si era barricato in casa dell’ex compagna una donna ucraina quarantenne.

Pubblicato in Cronaca Parma

Nuovo film per l'attore parmigiano Donatello Landi

 

L’attore Donatello Landi, nativo di Parma, già noto per lavorare da anni nel mondo dello spettacolo a livello nazionale, ha preso parte al progetto artistico ideato da Manuele Carenzi, sceneggiatore e regista di Roccabianca (PR) con la grande passione per la cinematografia. Il progetto è stato realizzato con l’ausilio del film-maker Mattia Ruggiero che ha sviluppato l’idea del Carenzi dal punto di vista tecnico collaborando anche alla sceneggiatura. Il film ha come titolo “La notte più lunga” e si occupa del fatto di cronaca noto all’opinione pubblica come “massacro del Circeo”, ovvero quanto avvenne nella notte tra il 29 e il 30 settembre 1975 presso Villa Moresca ubicata a San Felice Circeo (LT), ma trasposto nella finzione cinematografica al nord Italia nella pianura Padana.

Quella sera, quel luogo fu teatro di uno dei più efferati omicidi della storia della cronaca nera italiana passato alle cronache come il “delitto del Circeo”. Da quel momento si inizierà a parlare di tali accadimenti, sempre di più, con il termine di femminicidio. Il progetto vede la luce dalla ferma convinzione del Carenzi, appassionato oltre che di cinema anche di cronaca nera, che gli esecutori di tale efferato atto sono pienamente colpevoli e non può esser loro concesso alcun tipo di alibi. Il film è stato girato tra la provincia di Parma e quella di Cremona, precisamente nella bassa parmense e cremonese, nei comuni di SissaTrecasali, Roccabianca, San Secondo Parmense e San Daniele Po (CR). Manuele Carenzi ha conosciuto per la prima volta Donatello Landi nel 2014 sul set del film “Il Vincente”, per la regia dell’attore e regista anch’egli parmigiano Luca Magri, in una scena del film girata a Parma al palazzetto dello sport “Bruno Raschi”. L’intesa tra i due è stata praticamente immediata, causa la grande passione comune per la cinematografia.

Durante le riprese del film, Landi e Carenzi, hanno conversato quasi esclusivamente di cinematografia ricordando alcuni grandi Maestri del cinema d’autore e alcuni degli aneddoti più noti. Nel Carenzi si è poi consolidata sempre di più nel tempo la consapevolezza che nel suo progetto cinematografico d’esordio sarebbe dovuto essere presente Donatello Landi. Il quale pur preso da numerosi impegni professionali ha preso parte con grandissimo impegno al film per la co-regia di Ruggiero e Carenzi divenendone l’attore protagonista principale, interpretando l’ideatore, il leader nonché la mente del massacro nella finzione filmica. Le riprese del film sono state effettuate tra il 2020 e il 2021, portate avanti sempre con grande attenzione, passione e coraggio. Il film ha il patrocinio di diversi enti, tra cui solo per citarne alcuni: Provincia di Parma, Comune di Parma, Comune di Fidenza, Comune di San Daniele Po (CR), Comune di Roccabianca (PR), Comune di San Secondo Parmense (PR), Comune di Sissa-Trecasali (PR).

Il lavoro artistico si pone l’obiettivo, fin dagli albori del progetto, di porre l’attenzione sul fenomeno del femminicidio, ancora purtroppo di grande attualità. L’attore protagonista Donatello Landi ha dimostrato negli anni precedenti grande sensibilità rispetto al tema prestando la sua opera artistica professionale a lavori che avessero come obiettivo la sensibilizzazione sul tema della violenza sulle donne. In particolare si citano alcuni spettacoli teatrali che hanno visto Donatello Landi come interprete e protagonista come per esempio “Non per amore” diretto da Andreina Garella, “Come petali nel deserto” e “Tacco 12” diretti entrambi da Catia Valenti.

Il film, da pochissimo tempo, non è l’unico a parlare dei fatti avvenuti al Circeo, sia pur trasposti nella finzione filmica nella pianura Padana dell’Italia settentrionale, in quanto fuori concorso al festival di Venezia 2021, importantissimo festival cinematografico che vede come premio il prestigioso “Leone d’oro” simbolo della città lagunare, è stato presentato un film dal titolo “La scuola cattolica” che narra anche dei fatti avvenuti nell’anno 1975 a San Felice Circeo per la direzione registica di Stefano Mordini che ha visto l'uscita nelle sale cinematografiche italiane il 7 ottobre 2021 con, tra gli altri: Riccardo Scamarcio, Valeria Golino, Jasmine Trinca, Gianluca Guidi, Fabrizio Gifuni, Valentina Cervi.

Pubblicato in Cultura Emilia
Pagina 1 di 37