Visualizza articoli per tag: territorio Salsomaggiore Terme

La titolare di un noto negozio di preziosi salsese, insospettita dalla consistenza delle richieste e dal soggetto, ha contattato il 112. I Carabinieri denunciano un uomo 54enne per tentata truffa ed uso di atto falso. Su di lui pendevano numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio tra cui numerose truffe commesse in danno di esercizi pubblici. -

- di C.N. -

Parma, 23 dicembre 2015

A dare l'allarme che ha consentito ai carabinieri di prendere un truffatore è stata una gioielliera che ha rifiutato un assegno 'sospetto'.
"Sono la proprietaria della gioielleria... è appena andato via un uomo alto 1.70 circa vestito con un abito scuro, sulla 50ina... Ha effettuato degli ordini per un totale di 10.500 euro voleva pagare con assegno ma mi sono insospettita e gli ho detto che non accettiamo assegni. Ora è andato via dicendo che sarebbe ripassato tra qualche giorno".
E bene ha fatto la commerciante, titolare di un noto negozio di preziosi salsese, insospettita dalla consistenza delle richieste e dal soggetto, a contattare il 112 dei Carabinieri.
La pattuglia ha, poco dopo, intercettato l'uomo che, alla vista dei militari, ha cercato di cambiare strada e di far perdere le sue tracce in un vicolo del centro. Fermato ed identificato è stato accompagnato in caserma. Su di lui pendevano numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio tra cui numerose truffe commesse in danno di esercizi pubblici. La perquisizione personale ha permesso di rinvenire un assegno in bianco che è risultato essere "clonato" e che è stato quindi sottoposto a sequestro. Al termine degli accertamenti l'uomo è stato denunciato per i reati di tentata truffa ed uso di atto falso.
L'invito dell'Arma per i gestori di esercizi pubblici è quello di contattare sempre il 112 in caso di qualsiasi sospetto. Consigli utili sono disponibili consultando il sito www.carabinieri.it  alla sezione cittadino: "consigli tematici".

Pubblicato in Cronaca Parma

L'uomo si trova ora agli arresti domiciliari dopo l'episodio segnalato da due giovani lo scorso gennaio. Si tratta di un 45enne di Salsomaggiore arrestato per atti osceni, già noto alle forze dell'ordine per azioni dello stesso tipo.  - Parma, 26 novembre 2015 -

Grazie alla segnalazione, lo scorso gennaio, effettuata da due minorenni, i Carabinieri di Salsomaggiore hanno arrestato, su ordinanza di custodia emessa dal Tribunale di Parma, a seguito della richiesta effettuata dalla locale Procura della Repubblica, un 45enne di Salsomaggiore per atti osceni.

L'uomo era stato notato dai due giovani in un parco della cittadina termale in atteggiamenti non consentiti. Grazie alle indicazioni fornite, i militari sono riusciti a identificare l'uomo, già noto alle forze dell'ordine per azioni dello stesso tipo. L'Autorità Giudiziaria, sulla scorta degli accertamenti compiuti dai militari, ha emesso l'ordinanza cautelare degli arresti domiciliari eseguita poi dalla locale Stazione.

Pubblicato in Cronaca Parma

Doppiamente soddisfatto Filippo Fritelli, Presidente della Provincia e Sindaco di Salsomaggiore Fritelli: "Soddisfazione per la soluzione di un problema che minacciava la sicurezza dei cittadini e rischiava di compromettere la transitabilità della strada provinciale e i collegamenti tra i comuni." -

Parma, 5 novembre 2015 –

Si sono conclusi in questi giorni gli interventi di ingegneria idraulico – forestale sul corpo di frana di San Vittore, nel Comune di Salsomaggiore e la messa in sicurezza della strada provinciale 54 "Delle terme".

Erano state le ingenti precipitazioni del 2014 a provocare la riattivazione della frana lungo la Sp 54, che costituisce un collegamento tra la ex SS 357 presso l'abitato di Felegara e Sant'Andrea Bagni in Comune di Medesano e la SP 359 in prossimità della località di San Vittore.
Lo smottamento, con scivolamento del versante sottostrada, non aveva ancora compromesso la transitabilità della strada provinciale, ma ne stava mettendo in serio pericolo la sicurezza, in quanto il distacco si era verificato a ridosso del corpo stradale e minacciava inoltre le case poste a sud della strada.

Durante l'intervento sono state captate le emergenze idriche a notevole profondità (circa 10 metri), che interessavano lo smottamento del versante; sono state realizzate opere di drenaggio, pulizia fossi e ripristino del versante con opere di ingegneria forestale e ambientale e messa in sicurezza della Sp 54.
I lavori, messi a gara per 80 mila euro, ne sono costati 66 mila grazie al ribasso d'asta.

Doppiamente soddisfatto Filippo Fritelli, Presidente della Provincia e Sindaco di Salsomaggiore:" Si risolve in questo modo un problema che minacciava la sicurezza dei cittadini e rischiava di compromettere la transitabilità della strada provinciale e i collegamenti tra i comuni".

(Fonte: ufficio stampa Provincia di Parma)

Grazie all'intuito di un Carabiniere del Nucleo Radiomobile di Parma, fuori servizio, è stata intercettata un'auto rubata su cui viaggiava la banda di malviventi dedita ai furti. L' inseguimento si è concluso con un arresto. Ulteriori accertamenti sono ancora in corso per risalire all'identità dei complici scappati all'arresto. -

Parma, 22 ottobre 2015 -

Ieri sera, alle ore 19:00 circa, un Carabiniere del Nucleo Radiomobile di Parma, fuori servizio, ha notato a Fidenza un'autovettura, Skoda Octavia, con alcune persone sospette a bordo. L'intuito e l'esperienza del militare lo hanno portato a seguire l'auto richiedendo alla Centrale Operativa un controllo sul proprietario.
 In brevissimo si è accertato che la macchina era stata rubata a Parma il 5 ottobre e che vi erano forti sospetti che venisse utilizzata per la commissione di furti in abitazione.

Mentre venivano sviluppate tutte le informazioni necessarie, il militare ha continuato a seguire il veicolo sospetto, che nel mentre era giunto nei pressi di Salsomaggiore Terme, dando la possibilità alla Centrale Operativa di far arrivare una pattuglia in zona.
Giunta in prossimità del centro termale, la Skoda è stata quindi intercettata dalla locale Compagnia ed ha forzato un posto di controllo per poi terminare la sua corsa a breve distanza, quando tutti gli occupanti hanno abbandonato il mezzo cercando di fuggire nelle campagne circostanti.

L'immediata reazione dei militari ha permesso, dopo il successivo inseguimento, di bloccare un 28enne albanese mentre i suoi complici sono riusciti a dileguarsi grazie al buio della sera ed alla notevole resistenza all'arresto fatta dal 28enne albanese.
Durante le concitate fasi dell'arresto il militare che ha pedinato malviventi, riuscendo poi a bloccarne uno, ha riportato alcune lesioni.
 La successiva perquisizione a bordo dell'auto ha permesso ai militari di rinvenire e sequestrare, unitamente all'auto stessa, numerosi arnesi da scasso quali flessibili, martelli di notevoli dimensioni, un piede di porco, prolunghe elettriche, guanti e berretti, confermando così i sospetti sulla commissione di furti da parte della banda di malviventi. Ulteriori accertamenti sono ancora in corso per risalire all'identità dei complici scappati all'arresto.

Pubblicato in Cronaca Parma

Uno nuovo specialista a disposizione di imprese, professionisti, associazioni e operatori economici all'interno degli uffici di Fidenza e Salsomaggiore. -

Parma, 10 ottobre 2015 -

Una nuova figura specializzata al servizio esclusivamente delle partita iva. Da oggi i clienti degli uffici postali di Via Zani a Fidenza e Piazzale Giustizia a Salsomaggiore, accanto agli operatori addetti ai servizi finanziari e postali, troveranno uno "specialista commerciale impresa" a disposizione di liberi professionisti, piccole e medie aziende e associazioni.

«Si tratta di un canale nuovo e privilegiato - dichiara il direttore della Filiale di Parma, Biagio Ximenes - per questo importante segmento della nostra clientela e della popolazione dei due comuni. All'interno degli uffici di Fidenza e Salsomaggiore sarà presente uno specialista, appositamente formato, pronto a dare un supporto e a individuare le soluzioni più adatte alle esigenze di ciascun cliente. Inoltre, accanto alla consulenza offerta all'interno dell'ufficio postale vi è la possibilità di concordare la visita dello specialista direttamente presso la sede dell'azienda oppure presso lo studio del professionista».

Un interlocutore unico, insomma, un consulente commerciale in grado di operare all'interno di un'ampia gamma di prodotti e servizi: dai conti correnti dedicati alle carte postepay con molteplici funzionalità che permettono di pagare gli stipendi oppure che consentono ai dipendenti di effettuare spese aziendali in totale sicurezza, dalle soluzioni di telefonia mobile alle coperture assicurative di immobili e delle stesse figure professionali. Molteplici anche i servizi postali a disposizione, come quello che consente di delegare tutte le lavorazioni propedeutiche all'invio di corrispondenza, oppure le soluzioni di direct mailing.

(fonte: ufficio stampa Poste Italiane)

Rintracciato dai carabinieri di Salsomaggiore che lo hanno arrestato su ordinanza di custodia per maltrattamenti in famiglia. -

Parma, 2 ottobre 2015 -

Un polacco di 45 anni è stato rintracciato dai carabinieri di Salsomaggiore che lo hanno arrestato su ordinanza di custodia per maltrattamenti in famiglia. L'uomo, già residente nella provincia di Grosseto ed attualmente senza fissa dimora, è stato controllato dai Militari dell'Arma nel corso di un servizio perlustrativo, mentre era in compagnia di altri due clochard nella piazza del mercato di Fornovo Taro. Grazie all'accertamento è emersa l'ordinanza pendente a suo carico per maltrattamenti in famiglia commessi in provincia di Grosseto.
L'arrestato è stato portato nel carcere di via Burla.

Pubblicato in Cronaca Parma

Interessate alcune strade provinciali e il ponte del Rio dei Legni fra Bardi e Salsomaggiore. Soddisfazione per il Delegato alla viabilità Serpagli: "Queste cifre non bastano ma ci consentono di affrontare le situazioni più critiche". -

Parma, 26 settembre 2015 –

La Regione Emilia-Romagna assegna alla Provincia di Parma un nuovo finanziamento per rimediare ai danni causati in Val Ceno dagli eventi atmosferici del 13 e 14 settembre 2015. Lo stanziamento è di 194 mila euro ed è relativo ad interventi sul ponte del Rio dei Legni sulla strada provinciale 359R di Salsomaggiore e Bardi, al ripristino delle condizioni di sicurezza sulla strada provinciale 654R di Val Nure e degli attraversamenti sulla strada provinciale 66 di Compiano.

"Esprimo grande soddisfazione per questo nuovo finanziamento e per la celerità con cui è arrivato" ha commentato Gianpaolo Serpagli, Delegato provinciale alla viabilità. "Si tratta di una cifra che si aggiunge agli 83.000 euro già stanziati e che, se non risolvono del tutto l'emergenza, ci permettono di affrontare le situazioni più critiche".

Gli stanziamenti sono così suddivisi: 80 mila euro destinati al danneggiamento del ponte sulla SP.359R di Salsomaggiore e Bardi; 64 mila euro per il ripristino delle condizioni di sicurezza, con la rimozione di materiali ingombranti, dalla SP. 654R di Val Nure; 50 mila euro destinati al ripristino degli attraversamenti sulla SP 66 di Compiano.

(Fonte: ufficio stampa Provincia di Parma)

Tante le frazioni che rischiano di rimanere isolate o con una accessibilità molto complicata. Serpagli: "Stiamo garantendo la percorribilità delle strade, per evitare l'isolamento delle frazioni, ma abbiamo bisogno dell'aiuto della Regione." -

Parma, 16 settembre 2015 –

L'agenzia regionale di Protezione Civile informa che da mezzogiorno di ieri è cessata l'allerta per il fiume Trebbia e quella per il fiume Nure, e per il fiume Ceno ma la situazione per il territorio è di grave disagio. La Provincia di Parma è al lavoro per garantire la percorribilità della viabilità in Val Ceno, ma le piogge dei giorni scorsi hanno creato gravi disagi.

Le strade provinciali danneggiate

L'elenco delle strade provinciali interessate è un bollettino di guerra: la 359 di Salsomaggiore e Bardi, in particolare il ponte sul Rio dei Legni in Comune di Bardi, la 66 di Compiano, la 21 di Bardi e Borgotaro, la 28 di Varsi, la 654 della Val Nure, la 77 di Boccolo, la 25 delle Pianazze. Ulteriori danni si sono verificati nelle strade provinciali sul crinale appenninico da Monchio delle Corti fino a Tornolo. Danneggiati ponti, piani stradali e tombini, si segnalano frane, cedimenti ed erosioni.

La stima dei danni

"Da una prima stima dei danni, siamo già sopra il milione di euro – afferma il Delegato provinciale alla Viabilità Gianpaolo Serpagli – Per i soli interventi di somma urgenza la cifra rasenta i 400 mila euro, impiegati per garantire la sicurezza immediata del traffico, pur con limitazioni di velocità e in alcuni casi di sensi unici alternati, in attesa degli indispensabili interventi di messa in sicurezza. Vista la dimensione del problema, chiediamo alla Regione Emilia-Romagna un finanziamento, come già avvenuto in passato."

Le frazioni che rischiano l'isolamento

Sono tante le frazioni che rischiano di rimanere isolate o con una accessibilità molto complicata, per cui la Provincia è fortemente impegnata, tra cui: Piane, Ponte Lecca, Boccolo, Scopolo, I Gabriellini, Visoleto Di Qui, Visoleto Di Là, tutte tra Bedonia, Bardi e Compiano.

Pubblicato in Cronaca Parma

Bellezza Italiana 2015: due le fasce regionali assegnate al "Bagno del Pino Beach" di Milano Marittima.
Passano alle finali nazionali di Salsomaggiore Alessia e Chiara di Reggio Emilia

finaliste alessia maiorino e chiara becchi

Prosegue a pieno ritmo la corsa, di tante ragazze iscritte al Contest Bellezza Italiana,verso Salsomaggiore Terme, sede delle finali nazionali della prima edizione del concorso che premia il talento dedicato a giovani italiane ideato e gestito da Mirka Fochi.

Milano Marittima, capitale modaiola dell'estate Italiana e il Bagno Del Pino Beach 318 , hanno ospitato la "6° finale regionale Emilia Romagna" di Bellezza Italiana, mantenendo fede all'appuntamento con la bellezza che si ripete ogni anno.

Due ore di autentico Talent-Show, seguito da centinaia di persone che dalla spiaggia,allestita come un grande ristorante di Saint Tropez, ha portato all'assegnazione di due fasce valide per l'accesso alla Finalissima di Salsomaggiore in programma dal 21 al 26 Settembre.

Il titolo di "Bellezza Italiana Fashion Attitude Emilia Romagna 2015" è stato assegnato alla splendida modella Alessia Maiorino, 19 anni di Reggio Emilia che si è esibita davanti alla Giuria,in uno Shooting Fotografico, mentre l'altra fascia in palio,quella di "Bellezza Italiana Talento Emilia Romagna 2015", è andata ad un'altra reggiana Chiara Becchi 18 anni,che si esibita in una straordinaria performance di ballo entusiasmato giuria e pubblico presente. Entrambe le ragazze conquistano il passaporto per la finale nazionale.

Altri riconoscimenti sono andati alla bellissima Alessia Becchi, 15 anni, di Reggio Emilia (sorella di Chiara)che ha conquistato il titolo di "Bellezza Italiana 2015"; alla ballerina riminese 18enne Daniela Russo (Bellezza Italiana Talento); alla campionessa di equitazione e indossatrice Giulia Bigarelli 19 anni di Carpi (Bellezza Italiana Special Prix) ed infine,ma non meno importante, Nicole Fragapane 15 di Como è stata nominata "Bellezza Italiana Young" .
Tutte le ragazze vincitrici sono state incoronate dall'artista Lidia Frattini (unica in Europa ad incidere straordinarie figure di donna sull'oro) per Frattini Diamond e le acconciature sono state curate dalla Hair-Stylist Simona Sinigallia per "Le Follie di Simona" di Ca' de Fabbri a Bologna

La volontà del patron del "Bagno Del Pino Beach 318", Maurizio Maraldi , ha reso possibile la realizzazione di un evento(rimandato lunedì scorso per maltempo) che ha attirato l'attenzione di tantissime persone che hanno potuto assistere e applaudire un grande show dedicato al Talento.

Tutte le ragazze che volessero partecipare a "Bellezza Italiana" (iscrizioni gratuite) possono contattare Mirka Fochi al numero 338.33.39.327 oppure inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per qualsiasi informazione basterà consultare il sito ufficiale www.bellezzaitalianacontest.it

alessia becchi bi special prix giulia bigarelli 3

 

Giovedì, 13 Agosto 2015 15:26

Polident Cup fa tappa a Parma

La IV edizione della Polident Cup 2015 fa tappa a Parma.
Salsomaggiore ospiterà la dodicesima tappa del torneo interregionale di bocce che cresce coinvolgendo 5 regioni e 27 città

Parma 13 agosto 2015 - Prosegue la Polident Cup 2015 giunta ormai alla sua IV edizione. La dodicesima tappa si terrà sabato 15 agosto, ore 9.00 a Salsomaggiore, in provincia di Parma.

Proseguirà così in Emilia-Romagna il torneo interregionale di bocce nato dalla collaborazione tra Polident, marchio di GlaxoSmithKline Consumer Healthcare, promotore e sostenitore del progetto, e il Comitato Toscano della Federazione Italiana Bocce, organizzatore della manifestazione sportiva.

Al quarto anno della competizione sportiva la Polident Cup ormai è diventata non solo un'opportunità di mettersi in gioco per tutti i suoi partecipanti, ma anche occasione per vivere momenti di aggregazione e socializzazione in linea con il messaggio di "vivere pienamente i momenti di felicità di ogni giorno senza lasciarsi limitare dalle inibizioni" di cui l'azienda si fa portatore.

La dodicesima delle 27 tappe del circuito Polident Cup 2015, che tocca 5 regioni, si disputa al circolo ASD Bocciofila Salsese – Parco Mazzini, via Macello 3 – il cui Presidente è Guglielmo Robuschi, in occasione del 74° Trofeo città di Salsomaggiore e vede sfidarsi un totale di circa 200 partecipanti.

La Società Bocciofila Salsese, fondata nel 1932, conta oggi oltre 200 soci, ed è situata all'interno del parco Mazzini. Nel 2014 ha ospitato le Finali del Campionato Regionale Emilia-Romagna e nel corso dei suoi 83 anni di attività ha ospitato altre due gare a carattere regionale e una Nazionale.

A Salsomaggiore, la dodicesima tappa della Polident Cup 2015, non deluderà le aspettative degli appassionati di bocce che potranno assistere ad una giornata all'insegna del divertimento, del sorriso e della sana competizione sportiva.

L'edizione 2015 della Polident Cup coinvolge, oltre all' Emilia Romagna, altre 4 regioni di grande tradizione nel gioco delle bocce: Lazio, Umbria, Toscana e Marche.

Pubblicato in Sport Parma
Pagina 5 di 15