Visualizza articoli per tag: territorio Salsomaggiore Terme

Ingegnere civile, classe 1974, dal 2007 è Responsabile Progettazione Interventi della divisione Servizio Idrico di Veritas SpA, azienda di Servizi Pubblici di Venezia e Treviso

Fidenza, giovedì 16 novembre 2017 - È l'ingegnere Andrea Peschiuta – manager di Veritas SpA, azienda di Servizi Pubblici di Venezia e Treviso – il nuovo Direttore Generale di EmiliAmbiente SpA. Il Consiglio di Amministrazione dell'azienda ha approvato la graduatoria finale dell'iter di selezione - affidato a una società esterna specializzata nella ricerca del personale – lo scorso 6 novembre. Nella giornata di oggi (giovedì 16 novembre) il nuovo Direttore ha così potuto incontrare per un primo confronto il Presidente Giuseppe Cerri, i Consiglieri Gian Lorenzo Bernini e Katia Copelli, nonché il collegio dei Revisori dei Conti e il Presidente della Commissione di Controllo Nicola Bernardi, Sindaco di Sissa-Trecasali.

20171116-3 peschiuta 1Andrea Peschiuta - ingegnere civile, classe 1974, residente a Venezia – ha fatto il suo ingresso in Veritas SpA come Project Manager nel maggio 2003; dal 2007 occupa, nella stessa azienda, la posizione di Responsabile Progettazione Interventi della divisione Servizio Idrico Integrato. L'incarico di Direttore Generale in EmiliAmbiente prevede un contratto di assunzione a tempo pieno e determinato della durata di cinque anni.

L'ingegner Peschiuta, nel ringraziare il Consiglio di Amministrazione per la fiducia raccolta, ha affermato: "Assicuro disponibilità, collaborazione e trasparenza a tutti i livelli; il mio scopo sarà quello, assieme a tutti i nuovi colleghi, di migliorare la qualità del servizio, di ottimizzare i processi e di essere costantemente vicino ai cittadini".

"Da parte del Consiglio di Amministrazione non posso che augurare al nuovo Direttore buon lavoro - ha detto Giuseppe Cerri, Presidente di EmiliAmbiente SpA – e garantire la nostra disponibilità a collaborare per assicurare agli utenti la massima efficienza".

"Vorrei prima di tutto esprimere la mia soddisfazione per il lavoro compiuto in questi mesi dal personale dell'azienda e dal suo CdA, che ringrazio" ha sottolineato invece Nicola Bernardi, Sindaco di Sissa Trecasali e Presidente della Commissione di Controllo. "La giornata di oggi arriva a coronamento di un percorso condiviso da tutti i Soci e rappresenta un nuovo passo avanti della storia di EmiliAmbiente. Sono certo che il nuovo Direttore saprà incarnare al meglio lo spirito di questa azienda, una realtà fortemente radicata sul territorio, nata e cresciuta per essere a servizio delle Amministrazioni e dei cittadini da queste rappresentati. Ringrazio infine Emilio Guidetti per il tempo che ha dedicato a noi in questo periodo di emergenza".

I 16 Comuni del parmense che rappresentano la proprietà di EmiliAmbiente (Fidenza – socio di maggioranza - Salsomaggiore Terme, Parma, Busseto, Colorno, Fontanellato, Sissa-Trecasali, Sorbolo, Fontevivo, Soragna, Torrile, San Secondo P.se, Roccabianca, Mezzani, Polesine-Zibello, Noceto) incontreranno il nuovo Direttore nel corso di un'Assemblea dei Soci che verrà convocata entro la fine di dicembre.

1 cda-Emiliambiente 1

Parma 31 ottobre 2017 - La Direzione generale dell'Azienda Usl di Parma comunica che oggi all'ospedale di Vaio è deceduto un paziente di 33 anni residente a Salsomaggiore (Pr), al termine di un complesso iter chirurgico iniziato il mese di settembre.

Del tragico evento sono state informate tutte le Autorità competenti, per le quali la Direzione aziendale resta a disposizione.

Ai famigliari del paziente le più sentite condoglianze.

 

 

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma

Mattinata interamente dedicata dal Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini all'analisi approfondita del contesto salsese e alle azioni amministrative in grado di valorizzare al meglio la città termale.

Salsomaggiore, 4 Ottobre 2017

Mattinata interamente dedicata alla valorizzazione di Salsomaggiore quella che il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini ha trascorso al fianco del sindaco Filippo Fritelli e dei componenti della Giunta comunale. Una full immersion del tutto positiva sullo stato di realizzazione e avanzamento della programmazione amministrativa e sull'avvio di tutti quei processi di miglioramento strategico degli asset gestionali e di indirizzo che potranno garantire ulteriore sviluppo alla realtà termale. Bonaccini ha ottenuto così una visione globale e approfondita dell'attuale contesto salsese partendo proprio dai possibili e concreti sviluppi del comparto Terme in cui la Regione Emilia Romagna ha dimostrato di credere e puntare. Il Presidente Bonaccini ha incontrato di prima mattina Sindaco e Giunta in Municipio e subito dopo, parlando con gli amministratori di ulteriori nuovi progetti di rigenerazione urbana, si è intrattenuto a lungo nel centro del paese visitando Palazzo dei Congressi e il Palazzo delle Terme Berzieri.

(Fonte: Comune di Salsomaggiore)

Martedì, 19 Settembre 2017 14:18

Salsomaggiore Street Food Festival

Dopo il successo dello scorso anno, torna nel cuore della città termale il Salso Street Food Festival. Da venerdì 22 a domenica 24 settembre, i migliori Truck Food d'Italia fanno tappa a Salsomaggiore Terme, lungo il centralissimo viale della città termale.

La novità di quest'anno sarà rappresentata dalla partecipazione di numerose attività alimentari e di ristorazione MADE IN SALSO con prodotti tipici e proposte declinate in salsa street food.

A meno di una settimana dall'inaugurazione, è tutto pronto per entrare nel vivo del programma del Salsomaggiore Street Food Festival, un evento organizzato da Confesercenti Parma con il patrocinio del Comune di Salsomaggiore Terme e la collaborazione di alcuni imprenditori del territorio.
Da venerdì 22 a domenica 24 settembre, dalle 10 alle 24 nelle vie del centro della città termale, 20 cucine in movimento su originali e bizzarri camioncini, ape car e furgoncini d'epoca, porteranno la migliore tradizione del cibo di strada, ovviamente in versione tutta Made in Italy.

Quest'anno ad accompagnare l'originale evento gastronomico ci saranno tante iniziativa per intrattenere il pubblico salsese. Artisti di strada, concerti, live, cooking show, merende e cene all'aperto, spettacoli e iniziative per i più piccoli.

VENERDI' 22

Stanchi della solita discoteca? Arriva il SILENT DISCO nel centro di Salsomaggiore. Diversi dj suoneranno contemporaneamente e si potrà ascoltare con le cuffie la musica preferita, tutti insieme nello stesso spazio. Un'atmosfera incredibile, per un evento originale e unico. Dalle 19.30 si parte con dj set e alle 21.30 inizia il Silent Disco.

SABATO 23

A fare da cornice agli originali Truck Food sono: cooking Show, laboratori e un divertente spazio bimbi attivo dalle 16 con Sognambuli. Il fermento non si placherà di certo con il calar del sole, perché dalle 20,30 in vile Romagnosi si balla la musica anni '70 e 80 con gli amici del JUMBO STORY.

DOMENICA 24

E' tempo di SALSO LIVE. Dopo i balli degli artisti di strada, i Sognambuli per i piccini, dalle 16 si parte con dj set, e alle 17.30 si succederanno tre live band per poi proseguire fino a chiusura e di nuovo dj set. Alle ore 18.00 imperdibile sarà il live show del gruppo Thema.

Un programma denso e vivace che accompagnerà alla scoperta di sfiziose cucine come BBQ Valdichiana e l'hamburger di chianina, l'ApeFritto, la Beer Bike Baladin, l'Ape Scottadito e i mitici arrosticini, FRISH "Pesce fritto all'italiana", Johnny Pizza Portafoglio, il gelato di Ciacco, Polpette, Domus Carciò, Taberna Itaca, Dal Parmigiano, Streat Bacco, Las Bravas, Motogrill Guzzi, Il cannolo, Cantine Ceci, Asian Cross Over, Crusco's e tante altre specialità italiane e locali da scoprire.

L'invito è quindi quello di visitare il centro di Salsomaggiore Terme nelle giornate del 22, 23 e 24 settembre per degustare in compagnia le eccellenze italiane proposte da queste originali cucine in movimento... e come vuole la regola del cibo da strada, ogni momento è buono per fermarsi a degustare uno spuntino gourmet!

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Il regista e attore milanese tra gli ospiti più attesi della quarta edizione del Festival Mangiacinema,

SALSOMAGGIORE TERME (Parma) - Ha girato il mondo con i suoi film e vinto premi in diversi Festival internazionali. Maurizio Nichetti è uno degli ospiti più attesi della quarta edizione di Mangiacinema. La Festa del cibo d'autore e del cinema goloso, dedicata quest'anno a Federico Fellini, si svolgerà a Salsomaggiore Terme dal 27 settembre al 4 ottobre: otto giorni di imperdibili appuntamenti golosi, con tantissime degustazioni, proiezioni e incontri, tutti eventi gratuiti per il pubblico.

Sabato 30 settembre, nel corso di una serata in suo onore, Maurizio Nichetti riceverà il Premio Mangiacinema – Creatore di Sogni, realizzato dall'artista salsese Giuseppe Previtali. Dopo l'incontro con Franco Dassisti di Radio 24, alle Terme Berzieri, trasformate magicamente in cinema per l'occasione, Nichetti presenterà Luna e l'altra (1996), con Iaia Forte e Aurelio Fierro. Film che ha diretto e anche interpretato, come sempre ha fatto tranne in un paio di occasioni. E grazie al quale ha vinto il Nastro d'Argento come miglior regista e il Festival internazionale del cinema fantastico di Bruxelles.

A Montréal, dove veniva presentato Luna e l'altra nel 1996, un giornalista definì il suo cinema "neorealismo fantastico". Gli disse anche che Fellini aveva sempre fatto del neorealismo fantastico e che le atmosfere da circo e i colori di quel film glielo avevano ricordato. Però Nichetti a un certo punto, durante l'intervista, iniziò a distrarsi: il perché lo spiega nel suo bellissimo libro Autobiografia involontaria (Bietti), ricchissimo di invenzioni, vita vissuta, sogni (realizzati e mancati). Nichetti è un grande narratore anche quando non gira film: è stato mimo, straordinario sperimentatore nella televisione degli anni Ottanta, ha diretto il primo lungometraggio che interrompeva la pubblicità (Ladri di saponette), è diventato cartone animato in Volere volare... Quantestorie (scritto proprio così, come nel titolo della sua commedia del 1993) ha raccontato e racconta Maurizio Nichetti! Lo farà anche a Salsomaggiore nel corso di una serata-evento che sarà "incorniciata" dal taglio di una forma di Parmigiano Reggiano 36 mesi del Caseificio La Madonnina (della famiglia Iemmi, che festeggia 50 anni di attività) e dalle pizze Mangiacinema a mezzanotte del ristoratore Luca Cattani dell'Incontro.

LA CITTÀ IN FESTA
Mangiacinema 2017 avrà un ricchissimo programma (che verrà comunicato a metà settembre) con oltre cinquanta spettacoli (da gustare tutti fino in fondo), quaranta degustazioni, sette proiezioni, quindici show cooking, i famosi laboratori "Crea & Gusta", le visite guidate, altri tre Premi Mangiacinema (quello Speciale, già annunciato, andrà allo chef stellato Massimo Spigaroli), una cena di gala dedicata a Fellini con gli chef Edoardo Craviari, Gianpaolo Ghilardotti e Giuseppe Manolo Bontempo, due anteprime e due eventi extra a Parma e a Cantù.
www.mangiacinema.it  #guardagustagodi Pagina Ufficiale Facebook

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Sabato, 19 Agosto 2017 08:04

Trekking urbano a Salsomaggiore Terme

TREKKING URBANO A SALSOMAGGIORE TERME - 5 giornate, 5 percorsi per scoprire la città e il suo territorio. Dal 19 agosto al 31 ottobre.

Salsomaggiore Terme, 18 agosto 2017 - L'assessorato al turismo del comune di Salsomaggiore Terme, insieme all'Associazione Salso Coworking, ha sviluppato un percorso di avvicinamento all'appuntamento nazionale del 31 ottobre dedicato al Trekking Urbano, un nuovo modo di fare turismo, meno strutturato e lontano dai circuiti più conosciuti. Un turismo sostenibile, più libero e ricco di sorprese che privilegia gli angoli più nascosti e meno noti delle città d'arte italiane.

Le iniziative sono coordinate da Salso Coworking che, per offrire un'esperienza unica e di qualità, ha deciso di coinvolgere realtà del territorio esperte di promozione culturale e naturalistica: Verd&Acque, l'associazione Amici di Salsomaggiore Terme, Astrea Società Cooperativa e con il supporto dell'Ufficio IAT di Salso.

"Con alle spalle due interessanti esperienze, frutto dell'adesione alla giornata nazionale del trekking urbano, abbiamo pensato a una proposta amplificata, che potesse dare un fattivo contributo alla diffusione del concetto di bellezza & benessere che Salsomaggiore ed il suo territorio può trasmettere. – racconta l'Assessore Daniela Isetti - Salso Coworking , grazie alla sua dinamicità e forza nell' innovazione, ha fatto il resto. Il prodotto finale soddisfa pienamente e spero che in tanti, cittadini e turisti, possano usufruire ed apprezzare queste esperienze offerte gratuitamente."

L'iniziativa prevede un programma di cinque giornate di passeggiate in città e nei dintorni, che hanno l'obiettivo di accompagnare salsesi e turisti alla scoperta del patrimonio artistico e naturalistico di Salsomaggiore Terme.

Le uscite sono gratuite grazie al contributo del Comune, per partecipare si consiglia la prenotazione presso lo IAT o via telefono al numero 0524580221.

 

PROGRAMMA APPUNTAMENTI

Sabato 19 agosto
ore 18 – Partenza Terme Berzieri
2 ore, 2 km, difficoltà bassa

Il liberty e l'oriente di Galileo Chini a Salsomaggiore Terme

Un percorso che parte dalle Terme Berzieri e ci accompagna ad immergerci nel liberty e nell'oriente che Galileo Chini, attraverso la sua opera artistica ha donato alla città di Salsomaggiore Terme.

Sabato 26 agosto
ore 9 – Partenza Terme Berzieri
4 ore, 8 km, difficoltà media

"Sulla strada dei cavalieri del sale"

Un trekking che inizia al centro della città termale - Piazza Berzieri - tutto dedicato alla storia di estrazione del sale prima e dell'acqua termale poi. Da Salsomaggiore a Salsominore per arrivare al Castello di Scipione.

Sabato 9 settembre
ore 16 – Partenza Terme Berzieri
2 ore, 2,5 km, difficoltà bassa

"Gli alberi della Regina e Parco Mazzini"

Il percorso si snoda lungo nelle vie cittadine e all'interno del Parco Regina Margherita, oggi Parco Mazzini, dove si possono ammirare le piante dell'innesto originario e scoprirne aneddoti e peculiarità anche grazie alle tabelle descrittive installate dall'Associazione Culturale Amici di Salsomaggiore che, nel 2010 dopo un attento lavoro di mappatura, ha regalato alla città quello che oggi è conosciuto come il percorso "Gli Alberi della Regina".

sabato 30 settembre

ore 16 – Partenza Podere Mille Pioppi San Nicomede
2,5 ore, 4 km, difficoltà bassa

"Mille pioppi, Cras e Parco dello Stirone"

Il Podere 1000 Pioppi, è il punto di inizio di questo trekking lungo i sentieri del Parco dello Stirone e del Piacenziano alla scoperta della fauna e della flora del parco che custodisce la storia paleontologica della nostra città.

martedì 31 ottobre
XIV giornata nazionale del trekking urbano

ore 16 – Partenza Terme Berzieri
2 ore, 2,5 km, difficoltà bassa

"Miti, leggende ed esoterismo di una città termale"

Il Palazzo delle Terme Berzieri segna l'inizio del percorso dedicato ai misteri della città termale. Durante questo trekking si scopriranno miti e leggende nascosti dalla città, partendo dal tempio del benessere nel cuore di Salsomaggiore dove si celano simboli di un esoterismo collegato all'acqua e al suo potere rigenerante.

Per prenotazioni e informazioni
Ufficio IAT Salsomaggiore Terme
0524580211

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Salsomaggiore Terme, una tappa d'obbligo per chi pratica sport, ma anche per chi volesse solo rigenerarsi. Le capacità curative delle acque di Tabiano si sono arricchite con la recente scoperta del fattore modulante sul sistema immunitario.

Di LGC Noceto (PR) 19 marzo 2017 -
Da sempre le Terme di Salsomaggiore e Tabiano sono state considerate tra le migliori nel panorama nazionale, apprezzate per le qualità termali specifiche ma anche per l'atmosfera mondana che, a partire dal Palazzo Berzieri, hanno segnato l'immagine da fine '800 a oggi del complesso termale, un gioiello in stile Liberty, Decò incastonato nelle verdi e dolci colline parmensi.

20170219-scala-1-IMG 5339Se il lungo ciclo di Miss Italia, le cui finali sino a pochi anni fa venivano realizzate proprio a Salsomaggiore, hanno regalato una notorietà televisiva, Italo Svevo, all'anagrafe Ettore Smith, soffriva della capacità attrattiva di "Salso" che si manifestava con moti di gelosia allorquando la bellissima moglie iniziava i preparativi per la trasferta che da Trieste l'avrebbe portata nella rinomata città termale parmense. E' la stessa figlia, Letizia Fonda Savio, a raccontare di come il narratore e filosofo manifestasse il suo malessere, nell'intervista rilasciata nel 1978 a Luciano Simonelli in occasione della ricorrenza del cinquantesimo della morte.

Come si manifestava questa gelosia?
"Mai in maniera estremamente visibile. - sottolinea la figlia - Ma ricordo che il momento in cui era evidente era quando la mamma andava da sola a Salsomaggiore a fare le cure delle acque. Quando la vedeva preparare i bagagli, mettere nelle valigie tanti abiti, tanti gioielli, le chiedeva sempre a che cosa serviva tutta quella roba visto che andava a Salsomaggiore soltanto per curarsi". E la signora Livia "Ci rideva sopra. Le faceva anche piacere - conclude Letizia, che mio padre fosse un po' geloso perché questo significava che le voleva bene."

Curarsi, questo è il "plus" delle Terme di Salsomaggiore. A scoprire gli straordinari effetti terapeutici delle acque salsobromoiodiche fu il medico condotto della zona, Lorenzo Berzieri (1806-1888), che attraverso le cure con i bagni termali di acqua salsobromoiodica, portò a guarigione una bambina di appena nove anni: Franchina Ceriati, affetta da una grave forma di osteite e giudicata inguaribile con i comuni trattamenti farmacologici allora conosciuti.

Da allora di strada ne è stata percorsa e le tecniche affinate.
Oggi l'interro comprensorio di Salso - Tabiano propone un'ampia gamma di trattamenti che vanno dal defaticamento al benessere, ai problemi respiratori, osteoarticolari e ginecologici.

"Le Terme Berzieri rappresentano il "Tempio del Benessere" - illustra il direttore Sanitario, dottor Massimo Gualerzi - Oggi per benessere si intende tutto ciò che ci allontana dallo stress, dalla vita comune ma anche, se parliamo di sport, dai traumatismi o comunque dalle fatiche dopo un evento sportivo impegnativo. Ecco in questo caso i trattamenti vanno dai bagni ai massaggi, ovvero tutti quei trattamenti che tendono ad allontanare la fatica muscolare e lo stress psicofisico che si accumula prima e durante la gara."

Rimanendo sul tema sportivo, l'apparato cardiaco e respiratorio giocano un ruolo di primaria importanza nella performance atletica. "Non c'è dubbio che per avere un'ottima prestazione fisica ma dottor Massimo Gualerzi - direttore sanitarioanche per vivere bene la propria vita - spiega Gualerzi - sia fondamentale il corretto funzionamento dell'apparato cardio vascolare e di quello respiratorio. Ecco, le Terme di Tabiano si pongono da quasi centinaia di anni l'utilizzo delle proprie acque per purificare le vie respiratorie rendendole più efficaci migliorando gli scambi gassosi, di migliorare le secrezioni che molto spesso vanno a ostacolare il passaggio dell'ossigeno."

Alle acque di Tabiano, studi recenti, hanno assegnato anche un'altra importante qualità molto connessa con la "vita moderna".
"Queste acque, continua il Direttore Sanitario, hanno un fattore modulante sul sistema immunitario. Quindi sia gli sforzi sportivi, ma anche lo stress della vita moderna, determinano una azione molto aggressiva sul sistema immunitario andandoli a penalizzare e esponendo l'organismo a infezioni virali e batteriche delle vie respiratorie. Queste acque forniscono quindi una sorta di vaccino naturale che impedisce alle persone di avere più infezioni durante l'anno e quindi di godere di una salute più forte per affrontare la vita e le gare in maniera più efficace."

Ma la vita moderna, oltre allo stress regala anche smog e inquinamento ed ecco che anche in questo caso intervengono efficacemente le Acque di Tabiano.
"Queste acque hanno il potere chelante dei metalli pesanti e tutte le particelle infiammatorie sospese nell'aria. Anche sedute molto brevi, nel week end, sono sufficienti per purificare dalle infiammazioni dovute all'inquinamento".

 

20170319-trattamenti-1-IMG 5383Terme di Salsomaggiore Tabiano sono quindi adattissime agli sportivi, per l'intervento diretto sulle vie respiratorie e cardiovascolari, sul sistema immunitario e abbiamo visto anche l'efficace capacità rigenerante, ma non è tutto.

"Le Terme di Salsomaggiore hanno la specifica funzione di agire sul sistema osteoarticolare e su quello vascolare. Sia gli atleti che le persone con problematiche specifiche possono trovare beneficio da queste acque ".

Trattamenti fatti con i bagni e con le acque, magari con l'aggiunta di ozono, o semplicemente con i fanghi rigenerati, hanno una azione anti infiammatoria sia sul muscolo che sulle articolazioni.

"Ecco che le Terme di Salsomaggiore, sottolinea il direttore sanitario Massimo Gualerzi, attraverso la proprietà antinfiammatoria delle proprie acque si propongono come trattamenti per migliorare la circolazione per togliere le infiammazioni muscolari, per riassorbire gli ematomi molto velocemente e per rallentare il processo degenerativo osteoarticolare , soprattutto cartilagineo. "

E' fondamentale, ai nostri tempi, curare lo spirito perché molto spesso le nostre prestazioni fisiche e lavorative sono compromesse dalla eccessiva dose di stress.

"In questo preciso posto avviene - chiosa il direttore sanitario - quello che magicamente indichiamo in down shifting o abbassamento dei ritmi. E' il posto ideale per allenare la terza parte; non è l'allenamento, non è l'aspetto fisico ma è l'aspetto mentale che come sappiamo è quello che ci guida ai successi sportivi e personali ma anche la cura delle patologie che colpiscono l'uomo moderno."

20170319-zoia-piscina-3-PISCINA 14

20170319-zoia-palestra-2-IMG 5415
________
Link di riferimento:
http://www.farmrun.it  e video https://youtu.be/spoY9f8QiAI 

http://ocreuropeanchampionships.org 
http://www.mudrun.it 

 

 

 

 

 

 

20170319-scalone-2-IMG 5396

Presentata al Sigep la nuova guida del Gambero Rosso "Gelaterie d'Italia 2017". Sono 36 le gelaterie in tutta Italia che hanno ottenuto i "tre coni" ovvero il riconoscimento massimo: l'Emilia Romagna è al top per eccellenza.

Di Chiara Marando -

Martedì 24 Gennaio 2017

E' ufficiale, per la nuova guida "Gelaterie d'Italia 2017" pubblicata dal Gambero Rosso, l'Emilia Romagna è tra le migliori regioni che presentano un'eccellenza per il gelato di qualità. Sono 36 le gelaterie in tutta Italia che hanno ottenuto i "tre coni" ovvero il riconoscimento massimo assegnato dalla guida. Un elenco che è stato reso noto lunedì 23 gennaio durante il Sigep di Rimini.
I criteri di selezione utilizzati dal Gambero Rosso sono stati rigidissimi: materie prime, stagionalità, rispetto del territorio, altissima qualità. E non a caso i nomi presenti sono meno di 300 su un totale di 37.000 gelaterie, scelte e classificate, a seconda della bontà, da uno a tre coni.

Ed ora torniamo all'Emilia Romagna. I tre coni sono presenti a Bologna con la "Cremeria Santo Stefano", la "Cremeria Scirocco" e "Stefino"; a Modena c'è "Bloom"; a Reggio Emilia si premia la "Cremeria Capolinea"; Parma parla con "Ciacco" e Salsomaggiore Terme con lo storico "Sanelli".

Ecco quali sono le 36 gelaterie premiate con i tre coni:

Lombardia: La Pasqualina (Almenno San Bartolomeo), Paganelli, Pavè - Gelati & Granite (Milano), Chantilly (Moglia), L'Albero dei gelati (Monza). 


Piemonte: Canelin (Acqui Terme), Alberto Marchetti, Mara dei Boschi, Ottimo! Buono non basta (Torino), Soban (Valenza).

Veneto: Golosi di Natura (Gazzo), Zeno Gelato e Cioccolato (Verona).


Liguria: Cremeria Spinola (Chiavari), Profumo (Genova).


Emilia-Romagna: Cremeria Santo Stefano, Cremeria Scirocco, Stefino (Bologna), Bloom (Modena), Ciacco (Parma), Cremeria Capolinea (Reggio Emilia), Sanelli (Salsomaggiore).


Friuli-Venezia Giulia: Scian L'Insolito Gelato (Cordenons), Fiordilatte (Udine). 
Toscana: Carapina, Gelateria della Passera (Firenze), Chiccheria (Grosseto), Dè Coltelli (Pisa), Dondoli (San Gimignano).

Lazio: Gretel Factory (Formia), Gelateria dei Gracchi, Otaleg! (Roma). 
Marche: Gelateria Cioccolateria Paolo Brunelli (Senigallia). 
Campania: Di Matteo (Torchiara), Cremeria Gabriele (Vico Equense). 
Basilicata: Emilio (Maratea). 
Sardegna: Bar Centrale Gelateria Pizzeria (Marrubiu).

Durante la presentazione sono stati assegnati anche dei Premi Speciali:

Miglior gelato al cioccolato: Paolo Brunelli di Senigallia (Ancona).
Gelatiere emergente: Carmela Grotta di Ciocolat di Toscolano Maderno (Brescia).
Miglior gelato gastronomico: Greed Avidi di Gelato di Frascati (Roma) di Davide Rossi.
Premio Gusto e Salute a Candida Pelizzoli di Oasi American Bar di Fara Gera d'Adda (Bergamo).

Pubblicato in Cronaca Emilia

Gli interventi sono costati 126 e 95 mila euro. Serpagli: "Lavori importanti per la messa in sicurezza della viabilità locale, a Ponte Lecca si rischiava anche l'esondazione."

Parma, 18 ottobre 2016

Si sono conclusi in questi giorni i lavori sulla strada provinciale 359R di Salsomaggiore e Bardi per il consolidamento di due ponti, uno in località ponte Lecca e uno in località Spalliere.

"Si è trattato di due interventi importanti, che sono stati conclusi addirittura prima del previsto - spiega il Delegato alla Viabilità della Provincia di Parma Gianpaolo Serpagli - Hanno richiesto un investimento significativo, ma erano indispensabili: ora si è stabilizzata la percorribilità di una strada la cui interruzione avrebbe isolato un'intera zona della Val Ceno. Inoltre il ponte sul Lecca presentava praticamente le luci chiuse, quindi era particolarmente a rischio; con questi lavori è stato eliminato anche il pericolo di esondazione."

L'intervento a Ponte Lecca è consistito in lavori di ripristino della carreggiata stradale danneggiata da un movimento franoso e di paramenti murari di manufatti scalzati dall'erosione delle acque in corrispondenza del ponte sul torrente Lecca al km 74+780.
L'intervento ha comportato lavori di scavo e movimentazione di materiale in alveo con la risagomatura delle sezioni idrauliche e la stuccatura dei paramenti murari mediante interventi di cuci e scuci delle lesioni.
Costo: 126 mila euro. Impresa esecutrice: Gabelli Costruzioni di Varano dè Melegari

L'intervento in località Spalliere è consistito in lavori di consolidamento ponte sul rio delle Spalliere al km 77+500 della strada provinciale.
L'intervento ha comportato lavori di consolidamento strutturale del ponte mediante opere in cemento armato e profilati metallici di collegamento.
Costo: 95 mila euro. Impresa esecutrice: Dallara Costruzioni di Varano dè Melegari.

Ponte Lecca

Nelle foto: i due ponti prima e dopo gli interventi.

(Fonte: ufficio stampa Provincia di Parma)

Mercoledì, 21 Settembre 2016 11:19

Tutto pronto per il Salsomaggiore Street Food Festival

Salsomaggiore Street Food Festival: dal 23 al 25 settembre, nelle vie del centro della città termale, 22 cucine in movimento su originali e bizzarri camioncini, ape car e furgoncini d'epoca, porteranno la migliore tradizione del cibo di strada, ovviamente in versione tutta Made in Italy. 

Parma, 21 settembre 2016

La cittadina termale di Salsomaggiore è pronta ad accogliere il suo primo Street Food Festival, un evento fra ottimo cibo, deejey e artisti di strada.

L'evento, organizzato da Confesercenti Parma con il patrocinio del Comune di Salsomaggiore Terme e la collaborazione di alcuni imprenditori del territorio,
porta nelle vie del centro ben 22 cucine in movimento su originali e bizzarri camioncini, ape car e furgoncini d'epoca, con la migliore tradizione del cibo di strada, ovviamente in versione tutta Made in Italy.

VENERDI' 23 dalle 18 alle 24 la sera è "street", accompagnati da dj set con DVA Events, spettacoli di artisti di strada e alle 20 la partenza della MOVIBICI da viale Matteotti. Dalle 21.30 alle 24 la notte è dei ragazzi del "Il Colle San Giuseppe" con una serata special edition.

SABATO 24 a fare da cornice agli originali Truck Food sono: cooking Show, laboratori, il photo contest #SALSOSTREETFOOD e un divertente spazio bimbi attivo dalle 16 con Sognambuli.
Sempre alle 16 la presentazione ufficiale delle cucine in movimento con i ragazzi di "Io Parlo Parmigiano". Dalle 18 tre spettacoli itineranti di artisti di strada si susseguiranno accompagnando nel vivo della serata tra dj set con DVA Events, e super DJ set sino alle 24.00.

DOMENICA 25 è in nome del "Vintage". Alle 12 si parte con il raduno di auto d'epoca Fiat 500. Dalle 16 si aprono le danze con la scuola di ballo "Crazy Ballet" tra Charleston, Tap, Lindy Hop, Balboa, Boogie Woogie e Rock'n'Roll Acrobatico. Si proseguirà dalle 18.30 con la band "Lovesick Duo" tra rockabilly e rock'n'roll e la chiusura con Dj Bombay fino alle 24.

salsostreetfood eventi festival salsomaggiore

Un programma denso e vivace che accompagnerà alla scoperta di sfiziose cucine come BBQ Valdichiana e l'hamburger di chianina, l'ApeFritto, Dal Parmigiani, la Beer Bike Baladin, I Churros, l'Ape Scottadito e i mitici arrosticini, FRISH "Pesce fritto all'italiana", la pizza fritta di BelloeBuono, il gelato di Ciacco, Polpette, Pizza & Mortazza, El Lares e lo street food d'autore, Dal Parmigiano, Streat Bacco, Las Bravas, Nina La Roulotte e tante altre specialità italiane e locali da scoprire.

Sarà inoltre attivo un foto contest su Instagram: fino al 24 settembre chi posterà foto che rappresentano l'essenza e la tradizione della cucina parmigiana e dello street food usando l'hashtag #SALSOSTREETFOOD potrà vincere buoni omaggio da utilizzare durante il weekend gourmet, e la foto più rappresentativa riceverà un bag di prodotti tipici.

L'invito è quindi quello di visitare il centro di Salsomaggiore Terme nelle giornate del 23, 24 e 25 aprile 2016 per degustare in compagnia le eccellenze italiane proposte da queste originali cucine in movimento... e come vuole la regola del cibo da strada, ogni momento è buono per fermarsi a degustare uno spuntino gourmet!

Profilo Facebook: www.facebook.com/parmastreetfood 
Profilo Instagram: www.instagram.com/parmastreetfood 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Pagina 3 di 15