Visualizza articoli per tag: Covid19

È stato pubblicato in G.U. il nuovo d.P.C.M. 14 luglio 2020, (all. 1) con il quale vengono prorogate le misure di contenimento di cui al d.P.C.M 11 giugno 2020 (GU n. 176 del 14-7-2020).
Come i precedenti, anche il presente provvedimento costituisce attuazione dei decreti legge 25 marzo 2020, n. 19 (convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35) e 16 maggio
2020, n. 33.

Molinella 15 luglio 2020 - I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Molinella (BO) hanno denunciato un imprenditore italiano di sessantadue anni per aver violato la normativa concernete le misure di contenimento della diffusione del COVID-19:

L’istituto per Ottici e Optometristi ha avviato la didattica a distanza sin dai primi di marzo. Ora le due sedi di Bologna e Milano sono pronte per accogliere gli studenti in sicurezza

Bastano solo tre motivi a fine giornata per essere felici.

Pubblicato in Cultura Emilia

“Movida” modenese: verifiche di Polizia di Stato e Polizia Municipale sul rispetto delle norme anti-contagio

Pubblicato in Cronaca Modena

Tutti i donatori di Fidas Parma potranno effettuare, su base volontaria durante la donazione di sangue e plasma, i test sierologici secondo il protocollo determinato da Regione Emilia-Romagna e Centro Regionale Sangue.

Il protocollo, uniforme a livello regionale, prevede un’indagine di siero prevalenza ai fini di effettuare un’efficace sorveglianza epidemiologica in merito alla diffusione del Covid-19.

Fino a fine anno tutti i donatori e le donatrici, al momento della donazione (della prima donazione, nel caso dei nuovi donatori) potranno aderire all’iniziativa, esprimendo il proprio consenso informato a svolgere il test sierologico che potrà essere effettuato presso il Centro Immunotrasfusionale dell’Ospedale di Parma e presso l’abituale sede di donazione FIDAS.

L’obiettivo di questo studio sulla popolazione dei donatori di sangue è quello di contribuire allo sviluppo delle conoscenze sulla risposta anticorpale al virus SARS-CoV-2 nella popolazione di donatori della Regione Emilia-Romagna e sulle sue caratteristiche a livello dei singoli territori locali. I dati potranno eventualmente evidenziare come la diffusione del virus tra i donatori delle diverse province sia in linea con la situazione del territorio di appartenenza, consentendo di meglio comprendere come e dove il virus sia circolato, e quanti donatori sono stati realmente esposti.

Nel complesso, in Regione Emilia-Romagna, lo screening coinvolgerà circa 130mila persone e comprenderà un’analisi anamnestica ed una sierologica qualitativa, volta alla ricerca delle immunoglobuline di classe IgG, ossia gli anticorpi che solitamente determinano una protezione immunitaria a lungo termine. Nel caso in cui l’indagine restituisca una risposta positiva, il donatore verrà avvisato (nella stessa giornata di donazione) e sottoposto a isolamento domiciliare in attesa di effettuare il tampone per verificare la presenza o meno del virus (entro 48 ore); in caso di esito positivo sarà il servizio di Igiene Pubblica della AUSL provinciale a seguire il donatore.

Donatrici e donatori Fidas potranno esprimere la propria volontà ad aderire all’indagine sin dalla prenotazione di sangue o plasma, chiamando il numero 0521 703034 dal Lunedi al Venerdi dalle 8.00 alle 12.00.
I risultati dello studio epidemiologico saranno importanti anche per la definizione del progetto (in via di perfezionamento) riguardante la raccolta del plasma iperimmune per i pazienti Covid più gravi.

 

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma

Giuseppe Conte in Tour per l’Europa alla ricerca del consenso sul Recovery Fund e il MES senza condizioni. Riuscirà a piegare la resistenza dei nostri, sempre cari, “splendidi alleati” che ne combinano più di Bertoldo?

Pubblicato in Politica Emilia

DL rilancio, CNA FITA: “gravissima la mancata approvazione del ristoro ai bus turistici. il governo si impegni a inserire la misura nel prossimo decreto”. Le Unioni CNA del trasporto merci e persone di Reggio e Parma si uniscono nell’appello per salvare centinaia di imprese

Pubblicato in Lavoro Emilia

Bruciati 5,4 milioni di euro a causa del lockdown rispetto al primo semestre 2019: la stima è contenuta nell'Osservatorio sui bilanci delle Srl pubblicato dal Consiglio e dalla Fondazione Nazionali dei Commercialisti. Stefano Zanardi (Presidente Ordine Commercialisti Modena): "Focus sull'aumento di produttività".

Coronavirus, l'aggiornamento: nessun decesso e 29 nuovi positivi, di cui 17 asintomatici individuati attraverso il contact tracing e gli screening regionali. Le persone guarite salgono a 23.434 (+34)

Pagina 2 di 18