Visualizza articoli per tag: Food

Sabato, 25 Maggio 2019 09:18

34esima Festa del Culatello di Zibello

Zibello, borgo rivierasco della provincia di Parma, ancora una volta celebra il suo straordinario prodotto tipico locale, “Sua maestà” il Culatello, con cinque giornate di sagra. Dal 31 maggio al 2 giugno, e poi ancora l’8 e il 9 giugno, nel centro del paese, va “in scena” la Festa del Culatello di Zibello, che taglia quest’anno il traguardo della sua 34esima edizione.

In questa edizione il “Re dei Salumi” sposa un altro prodotto tipico del territorio, la Mariola, e la kermesse cambia così denominazione e diventa “Festa del Culatello e della Mariola”.  

Gli stand gastronomici apriranno la sera di venerdì 31 maggio; quindi sabato 1 e domenica 2 giugno, sia a pranzo che a cena.  Poi, di nuovo, sabato 8 giugno (solo in serata) e domenica 9 giugno, a pranzo e cena. 

Sotto alla grande tensostruttura di piazza Guareschi (che assicurerà quindi il regolare svolgimento degli eventi anche in caso di maltempo), si potranno gustare, oltre al tipico Culatello di Zibello, la mariola con contorno oltre a tagliatelle al sugo di culatello, pisarei al sugo di strolghino, tortelli d’erbetta, dolci e ottimi vini. 

I festeggiamenti avranno quindi il contorno tipico delle sagre di paese, con serate musicali, mercati, mostre e spettacoli e possibilità di visitare i musei ed i monumenti. Venerdì 31 maggio la serata sarà animata dal Dj Francesco Molinari, mentre sabato 1 si esibirà l’orchestra Marco & Alice e domenica 2 l’orchestra Mauro Levrini. Sabato 8 giugno sarà la volta dell’orchestra Daniela Cavanna e domenica 9 chiusura con l’orchestra Daniele Cordani.

La Festa del Culatello di Zibello è organizzata da un comitato di associazioni coordinato dalla Pro loco, col sostegno del Comune di Polesine Zibello. 

FestaCulatello2019.jpg

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

L’ex concorrente di Masterchef arriva a Reggio Emilia con FoodAddiction in Store. Sabato 25 maggio a Reggio Emilia si terrà uno show-cooking gratuito a tema primaverile tenuto dalla foodblogger di iFood Denise Delli. Durante l'appuntamento il pubblico potrà contribuire alla preparazione di un piatto gustoso dai sapori primaverili. A fine evento, un momento di degustazione aperto a tutti.

Reggio Emilia

Prosegue il tour di FoodAddiction in Store: tanti eventi dedicati alle bontà gastronomiche del bel paese, organizzati da iFood e Dissapore in collaborazione con Scavolini, che riapre le porte dei suoi showroom per accogliere tutti gli amanti della buona cucina. Show-cooking e degustazioni per esperienze culinarie indimenticabili, perfezionate dalle sapienti mani di food blogger, food coach e artigiani del cibo, per conoscere e apprendere tutti i segreti della cucina. 

L’appuntamento

La primavera porta con sé nuovi sapori e profumi. L’ex concorrente di Masterchef Italia Denise Delli si ispira a questa stagione per dare vita a un piatto fresco, gustoso e dai colori caldi. La food blogger delizierà il pubblico con una ricetta innovativa in occasione dello show-cooking in programma sabato 25 maggio, a partire dalle 17:00 presso lo Scavolini Store Reggio Emilia. Un piatto a base di pesce e verdure, preparato secondo la particolare tecnica giapponese shabu shabu e riproposto anche in una delicata versione veg grazie all’utilizzo del seitan. L’evento è gratuito e aperto al pubblico e coinvolgerà gli ospiti anche nell’assaggio dei piatti preparati.

L’ospite speciale

Denise Delli, nata e cresciuta a Pisa, dopo aver partecipato alla settima edizione di Masterchef classificandosi al 5° posto, ha deciso di continuare a seguire la sua passione per la cucina. Precedentemente era una Clinical risk manager ma, dopo aver partecipato al talent, ha capito quale fosse la sua vera passione: la cucina, in tutte le sue forme. Oltre ad aver gestito un ristorante ed essere in procinto di aprirne uno, Denise ha un diploma da chef, è docente di cucina, consulente per la ristorazione, personal chef e si occupa anche della realizzazione di show cooking, come non comprenderla quando dice di occuparsi di cucina a 360°!

Il tema e la ricetta

Denise Delli si esibirà nella realizzazione di una ricetta primaverile dai sapori freschi e autentici. Per l’occasione la blogger proporrà un piatto di pesce con protagonista la triglia, preparata con il metodo shabu shabu tipico della tradizione giapponese, accompagnata da verdure di stagione. Un impiattamento caratterizzato da colori vivaci: la doratura della triglia ricorda il delicato sole primaverile mentre, da sfondo, le accese tonalità di verde della crema di zucchini, spinaci, pomodori, cavolo romanesco e asparagi richiamano la freschezza della natura. Denise Delli rende più appetitosa la ricotta con un tocco originale di gelée al bergamotto e una spruzzata di succo di un arancio. Per accogliere le esigenze di tutti, la blogger rivisiterà la ricetta in versione veg sostituendo il pesce con il seitan. I colori e i profumi del piatto sapranno stregare il pubblico in un delizioso assaggio.

Triglia_di_primavera.jpeg

La location

Location dell’evento è lo Scavolini Store Reggio Emilia, showroom monomarca con un’esposizione di 300 mq dedicata alle ultime novità della gamma Scavolini per l'arredo cucina, living e bagno. In esposizione una selezione di cucine e living tra cui Carattere, Foodshelf, Favilla, LiberaMente, Diesel Social Kitchen e bagni tra cui Diesel Open Workshop, Qi  e Rivo. Situato in viale Isonzo 13 (adiacente a Piazza Duca degli Abruzzi) a Reggio Emilia, è un punto di riferimento per tutti gli amanti del design, nato dalla consolidata esperienza di Nicodemo Arredamenti che, da anni, opera nel settore dell'arredamento insieme a uno staff altamente qualificato.

DOVE Scavolini Store Reggio Emilia - Viale Isonzo, 13, 42121 Reggio Emilia

QUANDO Sabato 25 maggio – dalle 17:00 alle 18:30

IDEALE PER Chi ama i sapori freschi della primavera 

 

La serata “Giardini Gourmet”, confermata anche in caso di maltempo, toccherà Palazzo Marchi e il Convitto Maria Luigia. Tema “floreale” dell’evento, le erbe spontanee, celebrate anche nel menu ideato dagli chef di Parma Quality Restaurants.

22 Maggio 2019-

Torna l'appuntamento con un'altra serara di Giardini Gourmet, il walking tour gastronomico, nato da un’idea della paesaggista ed esperta di gardening Angela Zaffignani. Sabato 25 maggio, a partire dalle 19.00, saranno due le tappe in programma: Palazzo Marchi e il Convitto Maria Luigia.

Fil rouge culturale della serata sarà il libro “Muro, io ti mangio!”, protagonista di alcuni momenti di reading: un viaggio illustrato e poetico alla scoperta delle piante commestibili che crescono negli interstizi dei “muretti a secco”, la cui arte, a fine 2018, è stata iscritta da UNESCO nella lista degli elementi immateriali Patrimonio dell’Umanità. Il libro si caratterizza per le fotografie di Carlo Bava e i disegni e le incisioni di Alessia Zucchi, che impreziosiscono i testi di Cristina Pasquali.

Come anticipato, sabato 25 maggio, la versione itinerante di “Giardini Gourmet” partirà con una tappa a Palazzo Marchi: giardino nel giardino, a cui si accede attraverso un portale incorniciato da colonne giunoniche. Al centro, una fontana sorretta da tre Amadriadi, che richiama alla memoria la fontana delle tre ninfe di Villa Borghese, ora al Louvre. Completano l’insieme una serra e il palazzo con porticato, dalla fantasmagorica scenografia trompe l'oeil, eseguita nel 1866 da Girolamo Magnani, che riproduce un paesaggio con verdeggiamento a contorno di strutture rinascimentali. Sarà possibile fare un tour guidato di Palazzo Marchi, dove sarà servito anche l’aperitivo.

La tappa successiva è al Convitto Maria Luigia, nato già nel 1601 come Collegio dei Nobili, su iniziativa di Ranuccio Farnese, e più tardi annesso al Collegio Ducale proprio da Maria Luigia. Il giardino si caratterizza per le aiuole, ripensate negli anni Trenta, per le siepi di bosso che circondano una fontana tondeggiante e per un tempietto a otto colonne.

Sotto il profilo culturale, va detto che, con i proventi dei biglietti venduti per la serata, attraverso il progetto “Giardini Gourmet”, il Comune di Parma e la Fondazione Parma UNESCO Creative City of Gastronomy contribuiranno al restauro di un dipinto su tela conservato nelle sale del Convitto Maria Luigia: si tratta del “Ritratto del Conte Ottavio Tarasconi”, opera datata 1726, di scuola parmense, che ritrae appunto il Conte Ottavio Tarasconi, abbigliato in modo sontuoso, mentre indica, con il braccio destro alzato, l’orizzonte. A curare l’intervento, che verrà completato entro la fine di agosto, sono le restauratrici Daniela Regni e Paola Molinari.

Al convitto di Maria Luigia andrà in scena un light dinner, con menu firmato, in rappresentanza di Parma Quality Restaurants, dagli chef Nico Tamani e Filippo Cavalli. Coerentemente con il tema della serata, dallo spinacino selvatico al tarassaco, passando per le ortiche e il finocchietto selvatico, la proposta gastronomica è un inno all’utilizzo in cucina delle erbe spontanee. Tre le portate principali: come primo piatto, "Mezzelune ripiene di ortiche e ricotta di bufala al burro e salvia e gocce di pomodoro"; come secondo piatto, "Coscetta di faraona confit con giardino di verdure al finocchietto". Infine, il dessert: "Cheesecake agli agrumi con gel alla violetta di Parma".

Come spiega Enrico Bergonzi, Presidente di Parma Quality Restaurants: «Se siamo abituati a osservare i fiori e le erbe aromatiche e officinali e a respirarne le essenze, con Giardini Gourmet avremo il piacere anche di assaggiarli, avventurandoci in una cucina creativa che dà ampio spazio al vegetale. Ne sono un esempio il menu di questa serata e, più in generale, i piatti che abbiamo e andremo assaggiare nelle altre date targate Giardini Gourmet: dal ‘Risotto con luccio perca e menta’, con il quale si potrà riscoprire un pesce della cucina di fiume, ai ‘Ravioli verdi all'ortica, faraona e tartufo nero con ragù di castrato’ che rimandano alla tradizione contadina e alla vita nelle aie delle case coloniche».

Ad allietare gli ospiti della serata sarà una selezione musicale, curata da Teatro Regio di Parma - Verdi Off: Matteo Vaccari, al clarinetto, e Sabrina Giovanardi, al violoncello, eseguiranno musiche di Ludwig van Beethoven.

La serata ha un costo di 45 euro a persona, più diritti di prevendita. I biglietti sono disponibili sul circuito VivaTicket. In caso di maltempo, “Giardini Gourmet” si svolgerà regolarmente: i momenti gastronomici, aperitivo compreso, saranno spostati all’interno del Convitto Maria Luigia. A Palazzo Marchi, invece, verrà effettuata soltanto la visita guidata.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Martedì, 21 Maggio 2019 14:42

A Busseto torna la Street Food Parade

Torna a Busseto la Street Food Parade in Piazza Verdi: tre giorni all’insegna del cibo di strada e di eventi di intrattenimento, dal 24 al 26 maggio.

L'inaugurazione dello Street Food, che si svolgerà anche in caso di maltempo, avverrà venerdì sera in Piazza Verdi. Numerose le iniziative che coinvolgeranno cittadini e visitatori sabato 25 maggio: “Per tutta la giornata - spiega l’assessore alle Attività Produttive Marzia Marchesi - in Piazza Verdi saranno presenti una ventina di food truck con specialità provenienti da tutto il mondo”. Alle 17.30 l’appuntamento è con gli “Scappati di casa Truck Team”, l’associazione di camionisti che con le loro motrici ricce di decorazioni, luci e musica raccoglieranno fondi per la Pubblica Assistenza Croce Bianca di Busseto. 

In via Roma, animata dalla presenza di artisti di strada, i negozi rimarranno aperti fino a tarda sera con lo “Sbaracco di Primavera”, un grande e colorato mercato all’aperto organizzato dai commercianti del Centro Commerciale Naturale. “Inoltre - continua l’assessore - avremo anche l’arrivo di macchine d’epoca e alle 22.30 il Concerto dei SetteSotto in Piazza Verdi, organizzato dalla Pro Loco di Busseto”. Domenica, oltre agli Street Food, tornerà a Busseto anche il Mercatino del Riuso: “Un appuntamento - conclude la Marchesi - che ospitiamo due volte all’anno e che ha sempre molto successo. Parte del ricavato sarà donato alla Protezione Civile Maestro Verdi”.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Una piacevole serata primaverile per il primo appuntamento con la rassegna Giardini Gourmet all’Ex Convento San Cristoforo

Di Chiara Marando -

11 maggio 2019  -

Si sono aperte le porte di un piccolo mondo nascosto durante la prima serata di Giardini Gourmet, la rassegna itinerante che unisce la bellezza dei giardini celati all’interno di antiche mura nel centro storico di parma, con la piacevolezza di momenti da assaporare, ad opera degli chef del Consorzio Parma Quality Restaurants.

 “Giardini Gourmet”siinserisce nella cornice del progetto Parma UNESCO Creative City of Gastronomy, promosso dal Comune di Parma sotto la regia di Parma Alimentare e dell’associazione “Parma, io ci sto!”.

“Giardini Gourmet’ vuole essere un modo intimo, all’insegna della lentezza e del piacere di scoprire Parma, attraverso tre chiavi di lettura che caratterizzano la città: il verde, la musica e il cibo – ha spiegato l’Assessore al Turismo e al Progetto UNESCO Cristiano Casa - Dobbiamo essere bravi a valorizzare questi elementi, per richiamare a Parma un pubblico di appassionati di gardening, melomani e foodie”.

A7R01414 Foto Lorenzo Moreni Foto Lorenzo Moreni

A7300005 Foto Lorenzo Moreni Foto Lorenzo Moreni

A ospitare l’evento iniziale è stato l’Ex Convento San Cristoforo, un giardino profumato di rosmarino, rose e lavanda, circondato su due lati da un elegante porticato. Chef della serata, Enrico Bergonzi, Ristorante “Al Vèdel” e presidente Parma Quality Restaurants; Nico Tamani, Ristorante “La Vecchia Fucina”; Andrea Nizzi, Ristorante “12 Monaci”.

A7R01410 Foto Lorenzo Moreni Foto Lorenzo Moreni

Il prossimo appuntamento è per Domenica 12 Maggio ore 11.30, nello storico complesso delle Orsoline per il  “BRUNCH NEL GIARDINO”

A7300030 Foto Lorenzo Moreni Foto Lorenzo Moreni

Foto Gallery: Lorenzo Moreni

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Ottimo inizio per la tre giorni di spettacoli, concerti, merende, mercati e giochi della IV edizione di Parma Street Food Festival. In tantissimi si sono recati ieri, giorno di apertura, nella suggestiva location del Parco Ducale, per gustare migliori food truck d’Italia

Tre giorni di eventi, cooking show, giochi, spazio bimbi, concerti, artisti di strada, dj set e per la prima volta un’area market dedicata all’artigianato e all’hand-made con gli amici di REplay. 
 
A causa delle previsioni meteo però, la serata Silent Party di questa é stata posticipata a domani, domenica 12. 

Parma_Street_Food_Festival_maggio_201900000.jpg 

IL PROGRAMMA


SABATO 11 MAGGIO:
10.00 – 01.00 Apertura delle cucine su ruote dello Street Food nel Parco Ducale!
10.00 - 11.00 orientamento alle professioni in ambito gastronomico, con colloqui individuali con Daniele Reponi su appuntamento
11.00 - 01.00 Inizio Ducato 8 sul Viale del Parco ducale - il festival parmigiano di Craft Beer Internazionali!!
11.00 - 12.00 cooking show: impariamo insieme a fare un buon panino con Daniele Reponi
11.00 - 23.00 Apre il Market di artigianato e hand made!
Evento: https://www.facebook.com/events/2223128417939321
14.00 - 16.00 orientamento alle professioni in ambito gastronomico, con colloqui individuali su appuntamento
15.00 - 17.00 gara per bambini "GRILLI FOOD RACER"!
La prima gara con i mitici "grilli del Parco Ducale"
16.00 - 18.00 Lezione gratuita di avviamento motorio al calcio con gli amici di Go-all
16.00-20.00 spettacolo itinerante di Buskers, artisti di strada e prestigiatori!
15.30-19.30 Spazio bimbi a cura di Zero Show
17.00 - 18.00 cooking show: impariamo insieme a fare un buon panino con Daniele Reponi
17.00 - 19.00 I GIOCHI DI UNA VOLTA
evento: https://www.facebook.com/events/836724866694000/
17.30 - 18.00 LIVE MUSIC con ARDEN (rap)
18.00 - 18.45 LIVE MUSIC con Stefano Casalini (rock acustico)
18.45-21.30 - Dj set con Davide Schmid
20.30 - 22.30 Cluedo Vivente!
evento: https://www.facebook.com/events/2168112856614544/
21.30 – 24.00 SILENT PARTY! 
evento: https://www.facebook.com/events/995081967547028

DOMENICA 12 MAGGIO:
10.00 – 01.00 Apertura delle cucine su ruote dello Street Food nel Parco Ducale!
10.00 - 11.00 orientamento alle professioni in ambito gastronomico, con colloqui individuali su appuntamento
11.00 - 01.00 Inizio Ducato 8 sul Viale del Parco ducale - il festival parmigiano di Craft Beer Internazionali!!
11.00 - 12.00 cooking show: impariamo insieme a fare un buon panino
11.00 - 23.00 Apre il Market di artigianato e hand made!
Evento: https://www.facebook.com/events/2223128417939321
14.00 - 16.00 orientamento alle professioni in ambito gastronomico, con colloqui individuali su appuntamento
16.00-20.00 spettacolo itinerante di Buskers, artisti di strada e prestigiatori!
16.00 - 18.00 Lezione gratuita di avviamento motorio al rugby con gli amici di Rugbytots Parma
15.30-19.30 Spazio bimbi a cura di Zero Show
17.00 - 18.00 cooking show: impariamo insieme a fare un buon panino
17.00 - 19.00 I GIOCHI DI UNA VOLTA
evento: https://www.facebook.com/events/836724866694000/
17.00 - 18.00 LIVE MUSIC con Giorgio Schiavo - cover di De André
18.00 - 18.30 Sapevate che…? Un viaggio nella storia del Parco ducale con il Professore di Dialetto Enrico Maletti
18.30 - 19.30 LIVE MUSIC con Andrea Grassi (pop acustico)
19.30 - 20.30 LIVE MUSIC con soundtrack of a summer (rock acustico)
20.30 - 21.30 LIVE MUSIC con The Cugginis (rock)
Evento: https://www.facebook.com/events/515543685516706/
20.30 - 22.30 Caccia alla pietra filosofale
evento: https://www.facebook.com/events/791141631261593/
21.30 – 24.00 DJ SET con Davide Schmid!

Galleria fotografica a cura di Francesca Bocchia

Parma_Street_Food_Festival_maggio_201900001.jpg

Parma_Street_Food_Festival_maggio_201900002.jpg

Parma_Street_Food_Festival_maggio_201900003.jpg

Parma_Street_Food_Festival_maggio_201900004.jpg

Parma_Street_Food_Festival_maggio_201900005.jpg

Parma_Street_Food_Festival_maggio_201900006.jpg

Parma_Street_Food_Festival_maggio_201900007.jpg

Parma_Street_Food_Festival_maggio_201900008.jpg

Parma_Street_Food_Festival_maggio_201900009.jpg

Parma_Street_Food_Festival_maggio_201900010.jpg

 

Parma_street_food_festival_maggio2019.jpg

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

La tradizionale maratona del gusto si “corre” domenica 26 maggio, nel centro storico di Modena, dalle 18.00 alle 23.00, tra i ristoranti, bar, forni e gastronomie del centro città. 

Modena -

La bella stagione porta i profumi della primavera e anche quest’anno Domenica 26 maggio il centro storico sarà invaso dai prelibati aromi delle pietanze di Stuzzicagente, la maratona del gusto che appassiona centinaia di modenesi e non. Si scaldano i motori per questa diciassettesima edizione del percorso enogastronomico che conta migliaia di appassionati: ben 27 ristoratori, nelle zone della Pomposa, via Taglio, via Sant’Eufemia e Piazza Roma, si presentano ai nastri di partenza, pronti con i loro piatti forti per deliziare i commensali, anche quelli più esigenti.

Il MENU TRADIZIONALE comincia la prima delle 9 tappe con un particolare Mojito brusco (o Virgin Mojito analcolico) di La Brusca, per poi proseguire con il Gnocco fritto del Caffè Solmi e un assaggio della Gramigna con ragù di salsiccia della Trattoria Pomposa Al Re Gras.

La quarta tappa prevede la degustazione di Sangiovese di Modena Cesari, presso la Compagnia del Taglio, per poi continuare gli assaggi con un trancio di pizza con pancetta di Zibello, mozzarella fior di latte e aceto balsamico di PizzALTaglio e la Tigella con lardo stagionato, Parmigiano Reggiano e funghi porcini di Tigellino. Si prosegue in Piazza Roma con il Reale di maiale con punta di mascarpone sul letto di cipolle aromatizzate al lambrusco di Osteria Modena Rossi, e finire in dolcezza con il Gelato al Lambrusco (o il gelato alla crema paradiso) di Paradice e un Bicchierino di Nocino Tipico di Modena con l’Associazione Il Matraccio.

Il MENU STREET FOOD ha altre 9 stuzzicanti tappe tutte da scoprire: si inizia in Largo San Giorgio con gli Stuzzichini Aperitivo Remondini della Pasticceria Remondini, e si prosegue con l’originale Gnocco fritto con pancetta croccante e zucca di Via Taglio 12 Eat&Drink. Passando da Archer si degusta il Rosè de Noir di Chiarli e al Grottino al Taglio si assaggia la pizza con prosciutto cotto e wurstel. La quinta tappa prevede invece 1 mini burger a scelta tra mini Welldone e mini Beyond con patate al forno di Well done. Da Labeerinto Gate 31 ci si ristora con una Birra piccola a scelta tra sei per poi assaggiare lo Spicchio di piada con porchetta, pecorino dei colli bolognesi e cipolla caramellata al balsamico de La Piadeina.

Infine, questo ricco menu, vi stupirà con un Gelato primavera ai fiori della Gelateria Pomposa e il Caffè del Bamboo Music&Drink.

Infine il MENU VIAGGIO NEL MONDO. Le 9 specialità di questo interessante percorso hanno inizio da La Bicicletta Caffè&Salumi dove si prevede l’assaggio di una Tropical Sangria. Si prosegue in via Berengario con un Assaggio di pizza margherita al tegamino de I Dissonanti Take Home e una gustosa Frittura mista di pesce di 100 Montaditos. Nella quarta tappa si potrà degustare una birra piccola chiara artigianale italiana o rossa d’abbazia de Al Goblet Birroteca e rifocillarsi con la Luganega al sugo di pomodoro con fagioli borlotti del MOB Burgers&Cocktails. Proseguendo tra le proposte salate, Mozzabella fa scegliere tra una pizza farcita con pomodoro biologico, burrata e pomodorini gialli/rossi oppure farcita con passata di pomodoro, melanzane fritte e Parmigiano Reggiano 30 mesi, mentre Viva Nachos punta sui Nachos El Grito con bacon e cheddar. Infine questo menu propone la Fantasia di torte della Bottega Oltremare e l’originale Bubble Tea analcolico del nuovo locale in via Emilia centro, Funny Bubble Modena.

Ma non è finita qui.

Anche quest’anno Stuzzicagente ha pensato ai più piccoli creando i MENU KIDS: si potranno acquistare dei ticket a prezzo ridotto (8 euro in prevendita e 10 euro il giorno della manifestazione) con i quali i bambini assaggeranno ben 4 portate anziché 9.

Insomma, una manifestazione che soddisfa davvero tutti i gusti anche per quanto riguarda il prezzo: tutti e tre i menu costeranno 18 euro in prevendita e 20 euro il giorno della manifestazione.

Ricordiamo che per ogni menu si potrà ritirare gratuitamente la bottiglietta d’acqua naturale o frizzante presso lo stand in Piazza Pomposa.

Dal 11 al 25 maggio sarà possibile acquistare in prevendita i ticket ONLINE sul sito www.modenamoremio.it che potranno essere ritirati presso l’ufficio di Modenamoremio o in Piazza Pomposa il giorno della manifestazione presentando la mail di avvenuto pagamento direttamente dal cellulare (non è necessario stampare nulla).

ticket CARTACEI saranno acquistabili presso:

  • l'ufficio di Modenamoremio (Via Selmi, 52 dal lunedì al venerdì 9.00-13.00/14.00-18.00)
  • Dischinpiazza (Piazza Mazzini, 35/36 dal lunedì al sabato 9.00-13.00/15.30-19.30)

Nel caso in cui, a fine prevendita. dovessero rimanere alcuni biglietti saranno messi in vendita, con un importo maggiorato, il giorno stesso della manifestazione:

  • On line su www.modenamoremio.it fino alle ore 14.00
  • presso lo stand di Modenamoremio in Piazza Pomposa dalle ore 17.00.
Pubblicato in Dove andiamo? Modena

24° Festival della Malvasia “Tra Mito e Scienza”: i protagonisti della tre giorni con oltre 40 eventi saranno il buon cibo e il buon vivere, celebrati in una manifestazione unica in Italia, inserita nel calendario di Destinazione Emilia, che si svolge nella splendida cornice del Giardino Farnesiano e della Rocca Sanvitale il 17-18-19 maggio 2019.

Parma -

Il 24esimo Festival della Malvasia – Premio Coséta d’Or sarà un viaggio tra emozioni e sapori alla scoperta dei cambiamenti climatici, insieme a Luca Lombroso, e del cosmo, con i racconti di Umberto Guidoni, primo astronauta europeo salito a bordo della Stazione Spaziale, e del fisico Davide Delmonte. Un viaggio per tutta la famiglia, conil planetario e i laboratori di Googol per i più piccolidedicati alla dea Selene. E tra le novità di quest’anno, sette cantine apriranno le porte già nella serata di venerdì 17, con degustazioni di vini e prodotti tipici

Ancora una volta, i protagonisti della tre giorni con oltre 40 eventi saranno il buon cibo e il buon vivere, celebrati in una manifestazione unica in Italia, inserita nel calendario di Destinazione Emilia, che si svolge nella splendida cornice del Giardino Farnesiano e della Rocca Sanvitale, maniero dalla storia millenaria ricco di meraviglie artistiche e dimora di leggendarie figure femminili di eroine, duchesse e principesse. Una pietra preziosa incastonata nella Food Valley, che con Parma ha conquistato il titolo di City of Gastronomy Unesco e che nel 2020 sarà la Capitale della Cultura italiana

Il Festival proporrà un calendario ricco di appuntamenti di divulgazione scientifica, ma al centro ci sarà sempre lei, la Malvasia di Candia delle cantine del Consorzio Vini dei Colli di Parma insieme alle sue “sorelle” italiane e straniere, come quella che arriva dal lontano borgo greco di Monemvasia, il luogo dove “tutto ebbe inizio”. Perché è proprio lì che nel XIII secolo i veneziani importarono in Italia l’antico vitigno. La Malvasia sarà la protagonista di degustazioni guidate dai sommelier dell’AIS Parma-Emilia, che per l’occasione ha organizzato due masterclass. Altra novità, il concorso per barmen che avrà per tema sempre la Malvasia, organizzato dall’Istituito Alberghiero Magnaghi Solari con la partecipazione degli studenti e in collaborazione con Aibes (Associazione Italiana Barmen e sostenitori).

Festival_Malvasia_2018_011.jpeg

Grande spazio anche ai migliori piatti degli chef locali, con gli show cooking di “Parma Quality Restaurants” e, nella serata di sabato, “MagnaRocca”, la cena itinerante a tappe per le vie del paese con i migliori prodotti enogastronomici del territorio. La due giorni frizzante offrirà inoltre concerti, esibizioni di danze ed eventi sportivi. Si potrà anche saltare a bordo di un trenino per andare alla scoperta del Parco Regionale dei Boschi di Carrega, ricco di natura e di storia con il suo Casino dei Boschi, amata residenza di Maria Luigia, accompagnati dalle guide esperte messe a disposizione dall’ente Parchi del Ducato

Nella giornata di domenica si potrà fare shopping con il Mercato delle Cinque Terre e, alle 18.30, la cerimonia di consegna della “Coséta d’Or”, il premio che da 24 anni viene assegnato da una giuria formata da esperti alla miglior Malvasia dei produttori che fanno parte del Consorzio dei Vini dei Colli di Parma

Durante il Festival verranno inoltre organizzate visite guidate alla Rocca Sanvitale, dove sarà possibile ammirare in via straordinaria anche la Sala dell’Apoteosi del Galeotti, e al Museo del Vino, che nella serata di sabato resterà aperto anche dalle 21 alle 23, in occasione della “Notte Europea dei Musei”

Il Festival della Malvasia è promosso e organizzato da: Comune di Sala Baganza, Pro Loco e Consorzio per la Tutela dei Vini dei Colli di Parma, in collaborazione con le Associazioni di Volontariato e la Scuola "F. Maestri" di Sala Baganza, Destinazione Emilia,  Parchi del Ducato, Gal del Ducato, AIS Emilia, Parma Quality Restaurants, Consorzio del Parmigiano-Reggiano, Consorzio del Prosciutto di Parma, Consorzio del Fungo Porcino di Borgotaro, Consorzio dell’Aceto Balsamico di Modena, Musei del Cibo, Istituto Superiore Alberghiero “Magnaghi Solari”.  

L’evento è inoltre patrocinato da: Regione Emilia-Romagna, Provincia di Parma, Unione Pedemontana Parmense, Comune di Parma, Camera di Commercio di Parma, Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli.

Sponsor: Arquati e sponsor tecnico Emiliana Trasporti Srl.

Per informazioni si può consultare il sito www.festivaldellamalvasia.it e la pagina Facebook @festivaldellamalvasia. Oppure ci si può rivolgere all’Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica di Sala Baganza (P.zza Gramsci 1, c/o Rocca Sanvitale), che risponde allo 0521 331342 (e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Parcheggi più vicini: piazza Gramsci (antistante la Rocca Sanvitale), via Figlie della Croce e via Vittorio Emanuele II. 

Area camper: Via Di Vittorio presso il Centro Sportivo di Sala Baganza.

Informazioni di geolocalizzazione: 44°42'48''N, 10° 13'39'' E

 

Programma di VENERDÌ 17 MAGGIO

FESTIVAL IN CANTINA

Degustazioni e visite guidate alle cantine del Consorzio per la Tutela dei Vini dei colli di Parma.

  • Oinoe Società Agricola S.r.l.

Traversetolo (PR) • Tel. 0521 842680

  • Lamoretti Azienda Agricola Vitivinicola e Agriturismo

Casatico – Langhirano (PR) • Tel. 0521 863590

  • Monte delle Vigne S.r.l.

Ozzano Taro – Collecchio (PR) • Tel. 0521 309704

  • Cantina il Poggio

Salsomaggiore Terme (PR) • Tel. 0524 574200

  • Carra di Casatico azienda vitivinicola

Casatico – Langhirano (PR) • 0521 863510 

  • Azienda Agricola Antonio Aldini 

Mattaleto di Langhirano (PR) • Tel. 329 0224318 

  • Azienda Agricola Michele Cerdelli 

Loc. Case Manfredelli - Langhirano (PR) • Tel. 333 9800546

 

Per informazioni e dettagli sulla serata proposta contattare direttamente le cantine aderenti all’iniziativa.

 

Programma di SABATO 18 MAGGIO

 

IN PAESE

Ore 09.00Negozi aperti.

Ore 19.30 • “MagnaRocca” Cena itinerante per le vie del paese con il bicchiere al collo per degustare la Malvasia ed i vini dei colli di Parma abbinati ai prodotti tipici del territorio.

MUSEO DEL VINO

Ore 10.15 • “Ragazzi per i Ragazzi”, visita guidata al Museo del Vino a cura degli studenti della scuola media Ferdinando Maestri.

Dalle 15.00 alle 18.00 • “Alla scoperta del Museo del Vino”, visita per famiglie fatta in autonomia con schede.

 

ROCCA SANVITALE

Ore 10.00Inaugurazione XXIV edizione del Festival della MalvasiaTaglio del nastro alla presenza delle Autorità. A seguire - Sala Conferenze - Convegno “Il Marketing esperienziale del vino” organizzato dal GAL del Ducato. Interverranno: Prof. Corrado Giacomini, Michele Milani, Gori Sparacino, Anna Maria Compiani, Marco Profumo e Maurizio Dodi.

Ore 11.00 e ore 12.00Cortile della Rocca
 
Alla scoperta della Luna e delle sue fasi” a cura di Googol. Laboratorio per gli alunni della scuola media Ferdinando Maestri.

Ore 16.00 e ore 17.30Torre di San LorenzoDentro un cielo pieno di storie: le lune” a cura di Googol. Installazione permanente all’interno del planetario (capienza 20 bambini fino a 10 anni, anche accompagnati da un genitore). Ingresso senza scarpe.

Ore 16.30Sala conferenzeMalvasia delle valli, 4 identità a confronto” Master class a cura dei sommelier AIS Parma-Emilia. Evento a pagamento. Consigliata la prenotazione contattando: Tel. 3395362229;
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

GIARDINO DELLA ROCCA

Dalle 10.30 alle 22.30Area stand

Via del Vino, degustazioni delle malvasie, presso gli stand dei produttori del Consorzio dei Vini dei Colli di Parma.

Dalle 10.30 alle 22.30Area stand

Mercato del Gusto, esposizione di prodotti enogastronomici.

Ore 12.00 • Spazio Arena

Show Cooking a cura degli chef di Parma Quality Restaurants e con la collaborazione dei sommelier AIS Parma-Emilia.

Dalle 13.00Pranzo in Giardino a cura dei ristoratori salesi e degli chef di Parma Quality Restaurants.

Dalle 15.00 alle 19.00Area Giochi
Svago e divertimento per bambini con i giochi dell’Associazione Mammatrovalavoro.

Dalle 15.30Palco centrale
Esibizioni di ballo a cura di Zeus Fitness Center di Sala Baganza. 

Ore 16.30Spazio Arena
Show Cooking a cura degli chef di Parma Quality Restaurants.

Ore 17.30Palco centrale
Dalla Terra alla Luna. 50 anni di sogni ed avventure” con l’astronauta italiano Umberto Guidoni. Un racconto appassionante sulle missioni Apollo e sulle future esplorazioni della Luna attraverso immagini e video affascinanti.

Ore 21.00 • Palco centraleConcerto musica anni ‘60/’70 con I Profani

 

Programma di DOMENICA 19 MAGGIO

 

IN PAESE

Ore 08.30Golf del Ducato, gara nazionale di Golf.

Ore 09.00Escursione in mountain bike nei Boschi di Carrega, con partenza dal giardino della Rocca. Organizzata da +Kuota.

Ore 09.00Mercato delle 5 terre, in via Martiri della Libertà quartiere Cantone.

Ore 09.00Negozi aperti.

 

MUSEO DEL VINO

Ore 11.00 • “Ragazzi per i Ragazzi”, visita guidata al Museo del Vino a cura degli studenti della scuola media Ferdinando Maestri.

Dalle 15.00 alle 18.00 • “Alla scoperta del Museo del Vino”, visita per famiglie fatta in autonomia con schede.

 

ROCCA SANVITALE

Ore 10.00Sala conferenze
Premio Cosèta d’or, la Giuria si riunisce per valutare le malvasie in concorso.

Dalle 10.30 alle 12.30Cortile della Rocca
Costruisco un pezzetto di Luna” a cura di Googol. Costruzione di un pezzetto di Luna con la creta e esperimenti sulla formazione dei crateri (bambini dai 6 ai 12 anni).

Ore 16.00 e ore 17.30Torre di San Lorenzo
Dentro un cielo pieno di storie: le lune” a cura di Googol. Installazione permanente all’interno del planetario (capienza 20 bambini fino a 10 anni, anche accompagnati da un genitore). Ingresso senza scarpe

Ore 16.30Sala conferenzeLa Malvasia che non ti aspetti” Master class a cura dei sommelier AIS Parma-Emilia. Evento a pagamento. Consigliata la prenotazione contattando: Tel. 3395362229; E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

GIARDINO DELLA ROCCA

Dalle 10.00 alle 21.00Area stand
Via del Vino
, degustazioni delle malvasie, presso gli stand dei produttori del Consorzio dei Vini dei Colli di Parma.

Dalle 10.00 alle 21.00Area stand
Mercato del Gusto
, esposizione di prodotti enogastronomici.

Dalle 10.00 alle 21.00Area consorzi
Degustazioni dei prodotti tipici accompagnati dai vini dei colli di Parma.

Dalle 13.00 alle 19.00Area Giochi
Svago e divertimento per bambini con i giochi dell’Associazione Mammatrovalavoro.

Dalle 11.00 alle 17.00 Area Stand
Cosèta di legno: diventa giudice popolare degustando le malvasie dei Colli di Parma e votando quella che preferisci.

Ore 11.00Spazio Arena
Malvasie da Monemvasia all’Emilia” degustazione guidata a cura dei sommelier AIS Parma-Emilia.

Ore 12.00Spazio Arena
Show Cooking a cura degli chef di Parma Quality Restaurants e con la collaborazione dei sommelier AIS Parma-Emilia.

Dalle 12.30Pranzo in Giardino a cura dei ristoratori salesi e degli chef di Parma Quality Restaurants.

Ore 14.00Palco centrale
Rock music festival a cura di Accademia Centro Musicale Polivalente di Parma.

Ore 14.30Spazio Arena
Festival del Monterosso di Castell’Arquato” degustazione guidata del “Monterosso”.

Ore 15.30Spazio Arena
Show Cooking a cura di Parma Quality Restaurants.

Ore 16.30 Spazio Arena
Futuri barman 2018-2019” Concorso provinciale a tema Malvasia. A cura dell’Istituto Magnaghi e Solari ed AIBES.

Ore 17.00Palco centraleIl Big Bang come evento creatore dello spazio e del tempo, delle forze di Natura e della materia” a cura di Davide Delmonte, ricercatore dell’Università degli Studi di Parma. Analizzando i primissimi istanti successivi alla “grande esplosione”, scopriremo i meccanismi che hanno portato alla formazione del tessuto spazio-temporale dentro cui ogni cosa che ci circonda si espande.

Ore 18.00Palco centrale
Premiazioni Cosèta d’or e Cosèta di legno. Premio alla migliore Malvasia dei Colli di Parma. A seguire: premiazioni del concorso provinciale di “Futuri barman 2018-2019”; della gara Golf del Ducato; e del 13° concorso fotografico “A caccia di...”.

Ore 18.30Palco centrale
I cambiamenti climatici che influiscono sulla produzione di vino” a cura del meteorologo Luca Lombroso. La curiosa storia dell’astronomo bolognese Cornelio Malvasia e il percorso di cambiamenti climatici dal 1600 a oggi.

Ore 19.00Cena in Giardino a cura dei ristoratori salesi e degli chef di Parma Quality Restaurants.

Ore 19.30Palco centraleChiusura del Festival con Sestorigo Duo “Tango Variété”, Andrea Coruzzi alla fisarmonica e Stefano Mora al violino.

 

EVENTI COLLATERALI

 

13° Concorso fotografico a cura della Pro Loco di Sala Baganza “A caccia di...” 

 

Mostra di Bonsai nell’ Oratorio dell’Assunta 

 

Durante il Festival ingresso gratuito al Museo del Vino e alla Rocca Sanvitale. 

Orari Museo del Vino: dalle 10.00 alle 13 e dalle 15.00 alle 18.00. Sabato il Museo del Vino sarà aperto eccezionalmente dalle 21 alle 23 in occasione della partecipazione a “Notti Europee del Museo”. 

 

Apertura della Sala dell’Apoteosi, affrescata da Sebastiano Galeotti. Visita guidata su prenotazione. Orari: dalle 10.30 alle 12.30; e dalle 15.30 alle 17.30. Costo 3,00€ 

 

Apertura della Pieve romanica di Talignano sulla via Francigena. 

Ingresso libero. Orari: dalle 15.00 alle 18.00;   

 

Sabato e domenica il trenino Enotour per visitare i Boschi di Carrega.

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Giovedì, 02 Maggio 2019 16:03

Rimandata la “Lambruscolonga"

Rimandata la dodicesima edizione della Lambruscolonga, il tour eno-gastronomico incentrato sul vino simbolo del territorio e della città di Modena con tantissime novità, a partire dalla degustazione a Teatro Comunale: 25 tappe, 5 concerti, 1 vino.
 
L'organizzazione fa sapere che é stata RINVIATA LA LAMBRUSCOLONGA A VENERDI' PROSSIMO 10 MAGGIO

In considerazione delle incerte condizioni meteo e delle tante persone attese in centro domani con relativi problemi di parcheggi nelle adiacenze del centro gli organizzatori della Lambruscolonga hanno deciso di RINVIARE la manifestazione a VENERDI' PROSSIMO 10 MAGGIO  per permettere alle centinaia di cittadini e turisti la migliore esperienza nello svolgimento di una festa enogastronomica e musicale.

I ticket già acquistati rimarranno validi per il 10 maggio. Chiunque avesse gia' acquistato il biglietto e non potesse partecipare potra' avere la restituzione dello stesso contattando gli organizzatori entro e non oltre lunedi' prossimo 6 maggio.

 
lambruscolonga2019.jpg
Pubblicato in Dove andiamo? Modena

Che il Parmigiano Reggiano sia un prodotto da utilizzare solo per dare un tocco di gusto ai primi piatti è un mito da sfatare. I grandi chef utilizzano il Re dei Formaggi in cucina, abbinandolo a frutta a verdura, per impreziosire carne e pesce e persino per preparare gustosi dessert. Il punto di vista del Consorzio di Tutela e dello chef stellato Luca Marchini, punto di riferimento per la zona di produzione del Re dei Formaggi e presidente di JRE ITALIA. 

Parma –

La chiave del successo del Parmigiano Reggiano, marchio DOP italiano più influente al mondo e prima DOP per giro d’affare alla produzione (1,4 miliardi di euro) è proprio la versatilità. Il Parmigiano Reggiano è utilizzato in cucina, non solo per la classica “spolverata” sui primi piatti, ma anche per dare un tocco di carattere a carne, pesce e persino ai dessert.

Ed è proprio per questo che il Re dei Formaggi è presente in tutti i paesi del mondo, con una quota export che cresce ogni anno e che ha superato il traguardo del 40%. Così, se è vero che in cucina ci vuol sempre “buon gusto”, è altrettanto vero che le diverse stagionature regalano sensazioni aromatiche differenti e lo rendono versatile in cucina adattandosi a molte preparazioni e abbinamenti.

Se un Parmigiano Reggiano “giovane” di 12 mesi – delicato, con sentori di latte, yogurt e frutta fresca – è perfetto per arricchire insalate e si abbina egregiamente ad un vino bianco frizzante, un 36 mesi ha invece un sapore deciso - con note di spezie, frutta secca e brodo di carne - ed è l’ingrediente ideale per le paste ripiene, o per essere gustato a fine pasto con frutta e miele, accompagnato da un vino strutturato oppure da un buon Marsala o addirittura con una grappa trentina.

Il Parmigiano Reggiano è un ingrediente eclettico: lo utilizzano i cuochi giapponesi per dare un tocco di umami ai piatti, così come lo esalta Alfredo alla Scrofa nelle originali fettuccine Alfredo che sono diventate famose in tutto il mondo, grazie alla mantecatura perfetta che fonde la bontà delle fettuccine, del Parmigiano Reggiano e del burro in un piatto così semplice e strepitoso.

C’è un Parmigiano Reggiano per tutti i gusti e per tutte le occasioni. E non parliamo solo di stagionature, ma anche di razze. Ci sono la vacca bianca modenese, la rossa reggiana, la bruna e la frisona italiana. Così come esistono prodotti “certificati” che vanno incontro alle esigenze più diverse: dal prodotto di Montagna, al Kosher, dall’Halal, al Biologico.

Per quanto riguarda nello specifico il pesce, l’abbinamento con il Parmigiano Reggiano non ci pare affatto ardito. Pensiamo ad esempio alla salsa Mornay che i nostri cugini francesi utilizzano per accompagnare i crostacei, oppure alla consuetudine dei paesi nordeuropei di grattare il Parmigiano Reggiano sulla pasta ai frutti di mare. È semplicemente una questione di gusto! L’abbinamento pesce-formaggio è una tradizione consolidata, basti pensare alla cucina mediorientale che propone spesso le note acide dei prodotti caseari (come lo yogurt) per bilanciare il gusto ricco e grasso di alcuni pesci. 

Il Parmigiano Reggiano non è solo un'eccellenza, ma anche e soprattutto un prodotto estremamente versatile” commenta Luca Marchini, chef stellato di Modena e presidente di JRE Italia (Jeunes Restaurateurs). “Se ci pensiamo – prosegue – alcuni piatti tra i più classici della cucina italiana sposano pesce e formaggio, ne cito solo uno: i Calamari ripieni possono avere una farcitura realizzata con prezzemolo, aglio, ricotta, Parmigiano Reggiano e, appunto, calamaro tritato. Spostandoci verso un utilizzo creativo, immaginando il mio Calamaro cotto al kamado, potrei pensare di aggiungere un leggero velo di crumble preparato con Parmigiano Reggiano, farina, burro e liquirizia. In cucina, poi, ogni risotto con il pesce potrebbe essere mantecato con il Parmigiano Reggiano. Ad esempio, un mio piatto storico, avuto in carta fino a poco tempo fa, era Risotto con estratto di porri cotti in forno, rucola, crema di Parmigiano Reggiano 24 mesi, ostriche e rabarbaro a crudo. Oggi, a L'Erba del Re, il Parmigiano Reggiano è anche diventato un pre dessert: "Scaglia di Parmigiano", ovvero guscio di cioccolato bianco, cuore di Parmigiano Reggiano 30 mesi, marmellata di amarene (nessuna aggiunta di zucchero), Aceto balsamico Tradizionale di Modena. In questo piatto, la scelta della stagionatura 30 mesi è data dalla necessità di ottenere una maggiore consistenza e struttura in bocca" conclude Luca Marchini. 

 

Pubblicato in Food
Pagina 6 di 58