Visualizza articoli per tag: Artigianato

Venerdì, 18 Dicembre 2015 12:14

Regali di Natale: sorprendete con sentimento!

Tante idee per un regalo di Natale unico e prezioso a partire da 100 euro. Raffinati anelli di diamanti, bracciali 'chiodino' e orecchini modello mis en Dior, capaci di conquistare il cuore di ogni donna. Dai grandi classici alla moderna collezione Chevalier con iniziali, in argento e madreperla. Le proposte della storica gioielleria di Parma Carboni 1950. -

Parma, 18 dicembre 2015 

Ci sono quei regali che devono lasciare il segno perché in qualche occasione il Natale può essere speciale e coincidere con ricorrenze. Regali che segnano l'inizio di una vita insieme o di una storia d'amore.
In questi casi, nulla deve essere lasciato al caso: il dono deve avere una connotazione simbolica.
Gli uomini alle prese con la difficile scelta dovrebbero tenere a mente che, per un Natale particolare, ci vuole un oggetto scintillante, che non è detto debba essere molto costoso.
Non si può che rimanere affascinati dal luccichio dei gioielli, come dei bracciali 'chiodino' in oro bianco e rosa con black diamond top quality e white, a partire da 900 euro (Carboni 1950 in viale Mazzini 5/a).

anello carboni rid

Per chi punta al classico ed emozionante anello, sempre Carboni 1950 ne propone alcuni in oro rosa e diamanti bianchi o neri, a partire da 540 euro fino ad arrivare ai 2.000 euro.

anelli vari carboni rid

Abbagliante l'anello con diamante fancy yellow naturale di due carati e mezzo.

regali 1 carboni rid

Raffinati ed eleganti sfavillii sono quelli dei bracciali tennis in black diamonds e white.

anello e tennis carboni rid

Delicati anche i girocolli in oro rosa e soggetti diversi in diamanti, da 500 a 1000 euro.

ciondoli diamanti carboni rid

Si può colpire nel segno anche con la collezione di anelli Chevalier con le iniziali, in argento e madreperla, da 95 euro.

anelli lettere carboni rid

Classici, senza tempo, per tutte le età sono gli orecchini modello mis en Dior.

orecchini modello miss ad dior carboni rid

Intramontabili e sontuosi i collier tennis in diamanti neri e bianchi da 5,43 carati.

tennis collier carboni rid

Divertenti e chic sono i bracciali in oro bianco e brillanti con soggetti diversi, da 350 a 500 euro, sempre Carboni 1950.

collier carboni rid

Bellissime le collane Chanel in oro bianco e brunito, create dai gioiellieri Carboni. Ognuna con otto brillanti bianchi e black. Il prezzo è dai 450 ai 900 euro.

collier 2 carboni rid

Originali e raffinati gli anelli a molla in oro bianco con diamanti, che coprono tutta la falange. A partire da 750 euro.

anelli carboni rid

Per maggiori informazioni:
"Carboni 1950" 0521-284312- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
oppure consultare il sito per lo shopping on line: Carboni1950.it 
Carboni1950 - Via Mazzini, 5/a 43121 Parma 

Pubblicato in Gioielleria Carboni 1950

 

Ottavio Cacace famoso pittore caprese dipinge le bellezze naturali di Capri sul sandalo caprese, icona di artigianato sempre attuale.

Capri, 25 luglio 2015 - L'estate è ormai iniziata e l'Isola di Capri, anche per quest'anno, figura tra le mete turistiche più ambite da stranieri e italiani.
Palcoscenico internazionale della moda, l'isola azzurra riesce a distinguersi anche nel settore dell'artigianato, lanciando sul mercato, per l'estate 2015, il sandalo dipinto.

Invenzione del pittore caprese Ottavio Cacace, il sandalo dipinto è una reinterpretazione del famoso sandalo caprese che, spopolando negli anni '50, è diventato un simbolo di Capri nel mondo.

IMG 3432
Abbiamo avuto modo di fare due chiacchiere con Ottavio nella sua bottega di Anacapri:

Come nasce l'idea di dipingere i tuoi famosi quadri sul sandalo caprese?

R: L'idea nasce da un sogno che ho fatto circa due anni fa. Ho sognato di essere solo a Marina Piccola a fare il bagno. Salendo dal mare vedo vicino alla mia asciugamano un paio di sandali capresi abbandonati, mi guardo intorno per capire a chi possano appartenere, ma non vedo nessuno. Mi sdraio sulla spiaggia e, mentre sto per prendere sonno, sento una voce che che mi dice "Mi dipingeresti un quadro?", apro gli occhi e vedo, in parte coperta dal riflesso del sole, una ragazza bruna con un costume intero blu notte che salendo dal mare mi viene incontro. Quando mi raggiunge mi chiede nuovamente di farle un quadro, ma io non ho con me la tela, così le chiedo dove potrei dipingerglielo e lei mi risponde "Nei sandali!". Io rido, ma lei continua "Li ho messi lì per te per farti fare un quadro. Non importa il soggetto, basta che dipingi, perché per me è importante". A questo punto mi sono svegliato.

IMG 3438

Così quando ti sei svegliato hai subito deciso di provare?

R: No, all'inizio mi sembrava una cosa stupida. Però nel corso dei giorni successivi questo pensiero continuava a ronzarmi nella testa. La ragazza nel sogno mi aveva chiesto un quadro, così ho deciso di mantenere la promessa. La prima prova la feci con un sandalo regalatomi da Lina, una ragazza che ha un negozio poco sopra la mia bottega. La sera stessa iniziai a provare. Non sapevo come fare perché non conoscevo la tecnica per dipingere sul cuoio. Ad ogni modo dipinsi dei Faraglioni al tramonto riprendendo lo stesso colore delle pietre del sandalo. Quando li vidi rimasi sorpreso io stesso. L'indomani li portai a Lina per avere un parere, lei fu la prima a darmi una forte carica per continuare.
Ciononostante, inizialmente non li dipingevo mai in bottega perché mi sembrava un po' degradante dipingere nella suola. Poi piano piano mi convinsi. L'anno scorso decisi di espormi un po' di più, ed ebbi la prova che la cosa poteva andare; così quest'anno ho messo in piedi in maniera più organizzata la linea di sandali capresi dipinti. Prezioso è stato l'aiuto di Luigi Balduccielli, un signore di Sorrento che ha un grande calzaturificio di sandali artigianali e monta per me i cinturini. Io dopotutto sono un pittore e la mia arte è la pittura, lascio quella del ciabattino a chi sa farlo molto meglio di me.

(Da Capri Giada Andrea Rusciano)

 

IMG 3439

 

Pubblicato in Cultura Emilia

Se ami l'avventura come Steve McQueen il Rolex Freccione fa per te.

Nei primi dieci anni di produzione il Rolex Explorer Freccione è diventato una delle passioni dei collezionisti. Ha guadagnato il podio raggiungendo alte quotazioni.
E, in effetti, è uno dei sogni nel cassetto degli amanti di orologi vintage di eccellenza.
Con gli orologi di secondo polso, consigliati da un esperto come Luca Carboni, potrai trovare l'orologio giusto per te mettendo al riparo il tuo valore d'acquisto.

  1 Freccione 3 freccione P1050210

Carboni1950 è una raffinata boutique di gioielleria e orologeria, ma anche un laboratorio esperto e professionale nel campo dell'oreficeria, della gioielleria e della gemmologia; la gestione familiare da tre generazioni unisce la serietà della tradizione con una speciale attenzione alle nuove tendenze di gusto e della moda.
- Gioielleria artigianale. Design e innovazione.
- Gioielleria
- Orologi Grandi Marche di "Secondo Polso"
- Concessionario Eberhard
- Concessionario Orologi Gucci

negozio10 carboni negozio11 carboni

Per maggiori informazioni:
"Carboni 1950" 0521-284312- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
oppure consultare il sito per lo shopping on line: Carboni1950.it
Carboni1950 - Via Mazzini, 5/a 43121 Parma

laboratorio4 carboni laboratorio1 carboni

 

Pubblicato in Gioielleria Carboni 1950


Rolex EXPLORER II - nato per gli speleologi è diventato un must per gli appassionati e per i collezionisti.

Così come il Submariner si è legato all'immagine di 007 o il Daytona al mito di Paul Newman, il Rolex Explorer II - chiamato anche "freccione" per la grande lancetta che indica l'ora, si è indissolubilmente accostato all'immagine di "duro" e di "tenebroso" di Steve McQueen nonostante non fosse mai stato fotografato con indosso questo prestigioso modello.
Da subito è divenuto uno dei sogni nel cassetto degli amanti di orologi vintage di eccellenza.

Con gli orologi di secondo polso, consigliati da un esperto come Luca Carboni, potrai trovare l'orologio giusto per te mettendo al riparo il tuo valore d'acquisto.

  1 Freccione 3 freccione 6 freccione cuscino

Carboni1950 è una raffinata boutique di gioielleria e orologeria, ma anche un laboratorio esperto e professionale nel campo dell'oreficeria, della gioielleria e della gemmologia; la gestione familiare da tre generazioni unisce la serietà della tradizione con una speciale attenzione alle nuove tendenze di gusto e della moda.
- Gioielleria artigianale. Design e innovazione.
- Gioielleria
- Orologi Grandi Marche di "Secondo Polso"
- Concessionario Eberhard
- Concessionario Orologi Gucci

negozio10 carboni negozio11 carboni

Per maggiori informazioni:
"Carboni 1950" 0521-284312- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
oppure consultare il sito per lo shopping on line: Carboni1950.it
Carboni1950 - Via Mazzini, 5/a 43121 Parma

laboratorio4 carboni

 

Pubblicato in Gioielleria Carboni 1950

Gioielleria "Carboni1950", arte orafa, buon gusto e esperienza da 65 anni al servizio dei clienti.

Una tradizione che si tramanda e si arricchisce di padre in figlio mantenendo intatta l'origine nobile dei mastri orafi.
Competenze che fanno la differenza quando si tratta di confezionare il gioiello su misura adatto alla personalità di chi dovrà indossarlo.
65 anni di esperienza hanno il loro peso e se l'amore per gli orologi Vintage vi spaventa, con Luca Carboni siete in una botte di ferro.
Con la collezione degli orologi di secondo polso, accuratamente selezionati dallo staff di esperti "Carboni1950", troverai l'orologio dei tuoi sogni mettendo al riparo l'investimento.

DSCF0204 DSCF1455

Carboni1950 è una raffinata boutique di gioielleria e orologeria, ma anche un laboratorio esperto e professionale nel campo dell'oreficeria, della gioielleria e della gemmologia; la gestione familiare da tre generazioni unisce la serietà della tradizione con una speciale attenzione alle nuove tendenze di gusto e della moda.
- Gioielleria artigianale. Design e innovazione.
- Gioielleria
- Orologi Grandi Marche di "Secondo Polso"
- Concessionario Eberhard
- Concessionario Orologi Gucci

negozio10 carboni negozio11 carboni

Per maggiori informazioni:
"Carboni 1950" 0521-284312- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
oppure consultare il sito per lo shopping on line: Carboni1950.it
Carboni1950 - Via Mazzini, 5/a 43121 Parma

laboratorio4 carboni

 

Pubblicato in Gioielleria Carboni 1950

Se ami l'avventura come Steve McQueen il Rolex Freccione fa per te.

Nei primi dieci anni di produzione il Rolex Explorer Freccione è diventato una delle passioni dei collezionisti. Ha guadagnato il podio raggiungendo alte quotazioni.
E, in effetti, è uno dei sogni nel cassetto degli amanti di orologi vintage di eccellenza.
Con gli orologi di secondo polso, consigliati da un esperto come Luca Carboni, potrai trovare l'orologio giusto per te mettendo al riparo il tuo valore d'acquisto.

  1 Freccione 3 freccione P1050210

Carboni1950 è una raffinata boutique di gioielleria e orologeria, ma anche un laboratorio esperto e professionale nel campo dell'oreficeria, della gioielleria e della gemmologia; la gestione familiare da tre generazioni unisce la serietà della tradizione con una speciale attenzione alle nuove tendenze di gusto e della moda.
- Gioielleria artigianale. Design e innovazione.
- Gioielleria
- Orologi Grandi Marche di "Secondo Polso"
- Concessionario Eberhard
- Concessionario Orologi Gucci

negozio10 carboni negozio11 carboni

Per maggiori informazioni:
"Carboni 1950" 0521-284312- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
oppure consultare il sito per lo shopping on line: Carboni1950.it
Carboni1950 - Via Mazzini, 5/a 43121 Parma

laboratorio4 carboni laboratorio1 carboni

 

Pubblicato in Gioielleria Carboni 1950


Rolex EXPLORER II - nato per gli speleologi è diventato un must per gli appassionati e per i collezionisti.

Così come il Submariner si è legato all'immagine di 007 o il Daytona al mito di Paul Newman, il Rolex Explorer II - chiamato anche "freccione" per la grande lancetta che indica l'ora, si è indissolubilmente accostato all'immagine di "duro" e di "tenebroso" di Steve McQueen nonostante non fosse mai stato fotografato con indosso questo prestigioso modello.
Da subito è divenuto uno dei sogni nel cassetto degli amanti di orologi vintage di eccellenza.

Con gli orologi di secondo polso, consigliati da un esperto come Luca Carboni, potrai trovare l'orologio giusto per te mettendo al riparo il tuo valore d'acquisto.

  1 Freccione 3 freccione

Carboni1950 è una raffinata boutique di gioielleria e orologeria, ma anche un laboratorio esperto e professionale nel campo dell'oreficeria, della gioielleria e della gemmologia; la gestione familiare da tre generazioni unisce la serietà della tradizione con una speciale attenzione alle nuove tendenze di gusto e della moda.
- Gioielleria artigianale. Design e innovazione.
- Gioielleria
- Orologi Grandi Marche di "Secondo Polso"
- Concessionario Eberhard
- Concessionario Orologi Gucci

negozio10 carboni negozio11 carboni

Per maggiori informazioni:
"Carboni 1950" 0521-284312- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
oppure consultare il sito per lo shopping on line: Carboni1950.it
Carboni1950 - Via Mazzini, 5/a 43121 Parma

laboratorio4 carboni

 

Pubblicato in Gioielleria Carboni 1950

Gioielleria "Carboni1950", arte orafa, buon gusto e esperienza da 65 anni al servizio dei clienti.

Una tradizione che si tramanda e si arricchisce di padre in figlio mantenendo intatta l'origine nobile dei mastri orafi.
Competenze che fanno la differenza quando si tratta di confezionare il gioiello su misura adatto alla personalità di chi dovrà indossarlo.
65 anni di esperienza hanno il loro peso e se l'amore per gli orologi Vintage vi spaventa, con Luca Carboni siete in una botte di ferro.
Con la collezione degli orologi di secondo polso, accuratamente selezionati dallo staff di esperti "Carboni1950", troverai l'orologio dei tuoi sogni mettendo al riparo l'investimento.

DSCF0204 DSCF1455

Carboni1950 è una raffinata boutique di gioielleria e orologeria, ma anche un laboratorio esperto e professionale nel campo dell'oreficeria, della gioielleria e della gemmologia; la gestione familiare da tre generazioni unisce la serietà della tradizione con una speciale attenzione alle nuove tendenze di gusto e della moda.
- Gioielleria artigianale. Design e innovazione.
- Gioielleria
- Orologi Grandi Marche di "Secondo Polso"
- Concessionario Eberhard
- Concessionario Orologi Gucci

negozio10 carboni negozio11 carboni

Per maggiori informazioni:
"Carboni 1950" 0521-284312- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
oppure consultare il sito per lo shopping on line: Carboni1950.it
Carboni1950 - Via Mazzini, 5/a 43121 Parma

laboratorio4 carboni

 

Pubblicato in Gioielleria Carboni 1950

Questa domenica allo Spazio Gerra chiude Creativity Circus, la mostra che spazia tra arte, tecnologia e produzione industriale. L'esibizione raccoglie i progetti premiati dal bando "Il prodotto della creatività", dell'Associazione Giovani Artisti dell'Emilia Romagna. Presenti anche alcuni progetti reggiani.

Reggio Emilia, 2 agosto 2014 – di Ivan Rocchi

Arte, startup, progetti di rigenerazione urbana e tanta Rete. E' Creativity Circus, la mostra che ospita i progetti premiati dal bando Gaer (Associazione Giovani Artisti dell'Emilia Romagna) Il prodotto della creatività, insieme a una selezione di progetti reggiani. L'esposizione, visitabile fino a domenica presso lo Spazio Gerra, si suddivide in tre sezioni: "Art Projects", "Showcase" e "Urban Projects". (continua sotto)

Urban Creatures Spazio Gerra Reggio Emilia Ultimi giorni mostra Creativity Circus Spazio Gerra mostra arte tecnologia web gazzettadellemilia

"Art Projects" propone esplorazioni e relazioni tra le varie discipline artistiche. Come in Burn Clear di Anna Deflorian, dove il fumetto si contamina con altri linguaggi. Oppure come nel progetto Siliqoon, dell'artista ravennate Andrea Magnani e in collaborazione con il Mambo di Bologna, dove l'arte si incontra con la produzione artigianale e industriale. Ma l'arte apre anche una porta tra lo spettatore e l'opera. Questo rapporto è ben evidente nei due progetti riminesi esposti allo Spazio Gerra: Ri///Flux, di Leila Sadeghol Vaad, e Paisa(j)e, l'installazione di Laura Rastelli.

La seconda sezione, "Showcase", è dedicata invece alle startup creative e a progetti legati al web. Che non è così etereo come si potrebbe pensare. Infatti ci sono i mobili in open source Play Wood, del reggiano Stefano Guerrieri. Ma anche Nutworks, il progetto di editoria web e cartacea con sede presso l'Officina delle Arti. E con il computer si può fare anche arte, come dimostra Giulia Morselli con i suoi DrifDraf, oggetti di design realizzati con tecnologie digitali. E poi i Quadri fonoassorbenti di Enea Negri, gli strumenti prodotti con materiali di recupero dei MiaTralVia e l'applicazione sull'alimentazione consapevole Plate Room, a cura della parmigiana Stefania Solari. Grazie alle Musical Postcards di Gloria Annovi, invece, gli appassionati di musica potranno organizzare fantastici viaggi a tema. (continua sotto)

Music Postcards Spazio Gerra Reggio Emilia Ultimi giorni mostra Creativity Circus Spazio Gerra mostra arte tecnologia web gazzettadellemilia

Nell'ultima parte della mostra, "Urban Projects", gli interventi di rigenerazione urbana temporanea portati avanti dall'associazione forlivese Spazi Indecisi saranno messi a confronto con il progetto reggiano Urbanauti, che punta a esplorare gli spazi periferici e marginali della città. Si chiude con il progetto Mini partenze. L'impertinenza tra Musica e Arti Visive, che raccoglie elaborati multimediali ideati da studenti della scuola media Dalla Chiesa di Reggio Emilia, e i prototipi tra design ed elettronica realizzati dagli studenti del corso di Industrial Design dell'Università di Modena e Reggio, in collaborazione con il FabLab di Reggio Emilia.

Il Presidente Dallari: "Nel 2014 a Reggio pressione fiscale al 60%. In queste condizioni artigiani e pmi non possono ripartire" -

Reggio Emilia, 16 maggio 2014 -

Come sarà nel 2014 il peso complessivo del fisco (il Total Tax Rate) sulle piccole e medie imprese e sugli artigiani? Il Centro Studi CNA lo ha misurato e quantificato, andando a controllare, una per una, 112 città italiane, cioè tutti i capoluoghi di Provincia e di Regione. Il risultato di questo lavoro capillare è il primo "Osservatorio permanente sulla tassazione di artigiani e piccole e medie imprese in 112 Comuni d'Italia".

L'Osservatorio, presentato a Roma in occasione del convegno "Comune che vai tassa che trovi", raccoglie tutti i dati fiscali del 2011, del 2012 e del 2013, comparati con le previsioni di quello che succederà nel 2014. Il dato medio della pressione fiscale complessiva in Italia nel 2014 attesta un 63,1%. I dati provinciali collocano Reggio Emilia all'88° posto della classifica con una media del 60% (-0,4% rispetto al 2013).

Per quanto riguarda il Tax Free Day, ovvero fin dove arriva in dodici mesi la mano del fisco sulle pmi, a Reggio si lavora fino all'8 agosto solo per poter pagare le imposte, ben 12 giorni in più rispetto al 2011. Una bella differenza rispetto alle prime in classifica Cuneo e Carbonia dove il fisco si ferma rispettivamente al 25 e al 26 luglio.

Triste risultato anche per il reddito disponibile che resta alle imprese dopo aver pagato le tasse: tenendo a riferimento come modello un'impresa manifatturiera individuale, con un laboratorio di 350 mq, un negozio di 175 mq, 5 dipendenti, un fatturato di 430mila euro/anno e un reddito d'impresa di 50mila euro/anno, l'Osservatorio CNA ha collocato Reggio Emilia al 26° posto con soli 19.982 euro su 50mila con una variazione rispetto al 2011 di 1.663euro (-7.7%).

"Una fotografia dell'economia reggiana non certo confortante – sottolinea il presidente provinciale CNA Nunzio Dallari – ma che non si attesta su livelli drammatici. In regione siamo la provincia che tratta fiscalmente meglio artigiani e pmi, eppure quel 60% di pressione fiscale è davvero troppo alto per poter pensare a una ripresa economica. Governo e amministrazioni comunali devono impegnarsi per ridurre il carico fiscale a livelli accettabili per permettere nuove assunzioni e investimenti".

CNA non si limita a osservare e analizzare la situazione economica italiana e sulla base dei dati raccolti avanza 8 proposte su fisco, artigiani e pmi:
attivare un fondo unico (con entrate provenienti da lotta all'evasione, riduzione della spesa pubblica e risistemazione delle tax-expenditures) che per ridurre la pressione fiscale su imprese e lavoro;
rivedere la tassazione Irpef riducendo l'aliquota all'aumentare del reddito dichiarato;
aumentare la franchigia dall'imposizione Irap a 25mila euro;
rivedere i criteri per l'attribuzione dei valori catastali degli immobili;
ridurre il peso dell'Imu sugli immobili strumentali d'impresa destinati ad attività produttive;
rendere deducibile l'Imu dal reddito d'impresa e dall'Irap;
rendere obbligatorie tariffe Tari commisurate a quantità e qualità dei rifiuti effettivamente prodotti e conferiti in discarica;
semplificare e ridurre gli adempimenti burocratici sia a livello centrale che locale.

(Fonte: ufficio stampa CNA RE)

Pubblicato in Comunicati Lavoro Emilia
Pagina 3 di 4