L'equilibrista

L'equilibrista

Fabio Vezzani - Sommelier abilitato – AIS Emilia Romagna -
Via Guicciardini, 19
42122 Reggio Nell'Emilia (RE)

Tel. +39 3472257452
e-mail: fabiovezzani@libero.it

Mercoledì, 27 Marzo 2019 11:47

La Spergola a Vinitaly

Spergola: finalmente il libro.  Un vitigno reggiano. Viaggio tra storia, vini e territorio (edizioni Aliberti), a cura di Giulia Bianco per AIS Reggio Emilia,

da L'Equilibrista Reggio Emilia 26 marzo 2019 - La Spergola ormai è una realtà che ha lasciato i confini della sua amata Scandiano, si è fatta conoscere il tutto il reggiano e con il passare del tempo è stata apprezzata a livello regionale arrivando al culmine l'anno scorso con il premio Surgiva dove è stata portata in alto dalla delegazione Associazione Italiana Sommelier di Reggio Emilia che ne ha decretato il successo a livello nazionale.

Come fosse un gioiello prezioso capace di conservare ricordi, tradizioni antiche e, nello stesso tempo, ricerca ed evoluzione, Reggio Emilia ha custodito la Spergola nel corso dei secoli.

Lunedi 8 Aprile in occasione di Vinitaly verrà consacrato l'impegno e la realizzazione dei tanti che hanno provato a fare qualcosa fuori dal coro, andando a restituire il giusto valore ad un vitigno che è stato quasi dimenticato e che oggi ritorna in scena entrando dalla porta principale, quella del salone del vino più importante a livello internazionale e che non teme confronti con i suoi simili in tutte le parti del Mondo.

I Sommelier di AIS Reggio Emilia hanno voluto raccogliere la sfida di ridare splendore alla Spergola, un' iniziativa mossa dal grande desiderio di raccontare un territorio attraverso un libro che è prima di tutto il viaggio nei luoghi della spergola fra le verdeggianti colline del reggiano ed i paesaggi che hanno ricalcato le gesta di Matilde di Canossa e dei suoi lasciti.

Il primo Convegno sul vitigno, del quale avevamo ampiamente documentato, si era tenuto il 30 settembre 2017 nella Rocca di Scandiano e aveva segnato un punto di lancio fondamentale per tutto il movimento creando solide basi grazie alle quali la cultura locale del vino ha poi svoltato.

Il libro, nato da una iniziativa del tutto legata al senso di appartenenza di una comunità e della voglia di far parlare delle persone che l'hanno resa grande, sarà commercializzato per fini nobili tanto che i proventi saranno interamente devoluti al GRADE, testimoniando come mai come stavolta il lavoro di un gruppo è stato valorizzato ai massimi livelli per l'interesse di tutti e a vantaggio di tutta la collettività.

Il primo incontro di introduzione si terrà nella SALA LOUNGE AIS padiglione 10 alle 12,00 nel quale verrà presentata ai giornalisti ed al personale addetto al settore la stesura del testo e la sua valenza a livello tecnico, mentre a seguire la seconda sessione presso il Padiglione Emilia Romagna alle ore 16,00, nel quale la discussione sarà rivolta a chiunque voglia essere toccato da questa bella storia tutta italiana.

spergola_infogenerale_1.jpg

 

 

Per info:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
www.aliberticompagniaeditoriale.it 

Una speciale inaugurazione dell'innovativa boutique dei sapori con lo chef Mariano Chiarelli e la sommelier Maura Gigatti.

Il Ristorante I du Matt, sito in via San Leonardo, 75 a Parma e aderente al consorzio Parma Quality Restaurants annuncia l'inaugurazione della "Boutique dei sapori" per mercoledì 20 marzo 2019 alle ore 19,00.

Nell'occasione i titolari del Ristorante "I du Matt" offriranno a tutti i presenti un buffet con degustazione di prodotti di altissima qualità venduti all'interno dello store con alcune preparazione dello Chef Mariano Chiarelli.

La "Boutique dei sapori", è un nuovo luogo che serve a soddisfare le esigenze dei consumatori consapevoli, cioè di coloro che hanno voglia di acquistare prodotti di altissima qualità, avendo al proprio fianco qualcuno capace di darti informazioni sulla provenienza, l'origine, le caratteristiche e la qualità del prodotto.
L'idea di un punto vendita realizzato all'interno del Ristorante I du Matt, uno dei ristoranti più rinomati di Parma, è stata resa possibile dalla genialità innovativa di veri esperti del settore: la sommelier AIS Maura Gigatti e lo chef Mariano Chiarelli che porteranno la loro competenza direttamente sulle vostre tavole.
Ogni acquirente potrà conoscere le caratteristiche del vino che acquista e avere informazioni sulla cantina selezionata, sugli abbinamenti migliori e sulla storia delle cantine. Altri prodotti invece saranno selezionati e testati dallo chef Chiarelli direttamente nelle sue cucine e questo per garantire ai clienti il massimo della qualità oggi in commercio.

"Abbiamo aperto lo spazio -dice Mariano Chiarelli- per dare la possibilità ai nostri clienti di acquistare prodotti di altissima qualità provenienti dal nostro territorio ma non solo. Ci piace far portare a casa delle famiglie i prodotti usati nelle nostre cucine. Tutto quello che trovano nel nostro menù, viene venduto all'interno dei nostri spazi. È un modo per valorizzare un territorio e un ristorante".

Chi non volesse perdere l'occasione di scoprire questa nuova realtà parmigiana, può partecipare alla festa il 20 marzo 2019 al Ristorante I du Matt, via San Leonardo, 75 a Parma per innamorarsi della Boutique dei Sapori.

La serata effettuerà il seguente programma:
ore 19,00 Breve presentazione della Boutique dei sapori da parte dello chef Mariano Chiarelli
ore 19,30 Buffet con preparazioni e degustazioni dei prodotti della Boutique dei Sapori.

IMG_8932.jpg

POST_inaugurazione.jpg

 

Lunedì, 11 Febbraio 2019 12:07

2018 anno nero della ristorazione italiana

Spesa record nei ristoranti, con 85 miliardi spesi dagli italiani, ma il saldo negativo tra le attività aperte e quelle cessate nel 2018 è il più alto degli ultimi 10 anni: -12.444

Milano, 7 febbraio 2019. Se da un lato il 2018 è stato l'anno del record di consumi degli italiani nei ristoranti con 85 miliardi di euro spesi, sul piano dello stato di salute delle attività ristorative si è registrato il saldo negativo più corposo degli ultimi dieci anni tra il numero di società avviate, 13.629, e quelle cessate, 26.073: -12.444, quasi il doppio rispetto al -6.796 del 2008. E' questa l'elaborazione dell'agenzia RistoratoreTop su dati Coldiretti e Movimprese, l'indice della nati-mortalità delle imprese di Unioncamere.

L'analisi è parte del "Rapporto RistoratoreTop 2019" che verrà presentato il 12 marzo in occasione del primo Forum Della Ristorazione al Palacongressi di Rimini e fotografa nel 2018 una spesa per pranzi e cene fuori casa al massimo storico, pari al 35% del totale dei consumi alimentari degli italiani. Il 22,3% della popolazione ha mangiato fuori almeno una volta a settimana, in prevalenza giovani sotto i 35 anni (33,8%).

"L'incrocio di questi due record fa del 2018 un anno buio per la ristorazione italiana – spiega Lorenzo Ferrari, amministratore di RistoratoreTop – perché indica quanto la spesa per mangiare fuori casa sia distribuita su un numero sempre minore di locali e quanto molti ristoratori non siano stati in grado di leggere e interpretare i recenti cambiamenti economico-sociali e tecnologici o gli stravolgimenti nelle abitudini alimentari, soprattutto dei più giovani. Alle porte degli anni '20 il consumatore italiano under 35, ad esempio, cucina sempre meno a casa e, quando esce, va speso alla ricerca di nuovi sapori o di esperienze particolari, complice il proliferare di ristoranti che contaminano e mescolano le tradizioni di diverse aree del mondo e di locali che attorno al cibo, mediamente di alta qualità, hanno saputo costruire una forma di intrattenimento e di coinvolgimento del cliente per stupirlo e fidelizzarlo. Occorre che i ristoratori ne prendano consapevolezza per stare al passo con il mercato."

Il tema della "consapevolezza" sarà al centro del Forum del 12 marzo, evento che vedrà centinaia di imprenditori, associazioni, operatori ed esperti del settore confrontarsi sui cambiamenti in atto nel mercato della ristorazione.

Verranno affrontate quattro aree tematiche, seguendo dati e analisi presenti nel Rapporto RistoratoreTop 2019: la fotografia dello status economico del settore, come sta cambiando la società rispetto all'alimentazione, la rivoluzione tecnologica nell'era del delivery e dei big data relativi ai clienti, l'analisi dei trend presenti e futuri.
Allegati: Grafici dati – Foto Lorenzo Ferrari e cucina generica.

 

Foto_Lorenzo_Ferrari_1.jpg

 

 

1-Saldo_iscritte-cessate_2008-2018_Movimprese.png

2-Aperture_2008-2018_Movimprese.png

 

3-Cessazioni_2008-2018_Movimprese.png

 

 

Pagina 3 di 14