Visualizza articoli per tag: territorio fontevivo

Sicurezza dalle esondazioni per un ampio tratto, consolidamento del terreno, pista ciclabile di oltre 300 metri per riqualificare l'intera Area Nord del paese, miglioramento della qualità delle acque dei canali artificiali e stop ai cattivi odori: tutte opere nate dalla stretta collaborazione tra Amministrazione Comunale, Consorzio di Bonifica Parmense e Gruppo IREN - (il video dei lavori)

Fontevivo (PR), 26 Agosto 2016 – Ha preso il via oggi con l'apertura del cantiere l'ampio progetto di riqualificazione che in breve tempo consegnerà alla comunità di Fontevivo l'Area Nord del paese del tutto rinnovata e più funzionale e metterà definitivamente in sicurezza le abitazioni e le attività economiche dal rischio idraulico in caso di esondazione. Negli ultimi anni – all'indomani di eventi meteorici che avevano causato alcuni danni e malcontento diffuso – si era manifestata la assoluta necessità di intervenire rapidamente per arginare le diverse criticità ambientali.

L'adeguamento strutturale del Canale Vecchio, che scorre a nord dell'abitato di Fontevivo, era diventata una priorità fondamentale e incombente a cui la nuova Amministrazione Comunale di Fontevivo e il Consorzio della Bonifica Parmense hanno voluto dare una risposta immediata: dapprima individuando i fondi utili per renderla concreta e poi superando positivamente tutte le problematiche burocratiche che spesso rallentano l'esecuzione delle opere più complesse. La riqualificazione dell'Area Nord e la messa in sicurezza del Canale Vecchio infatti sono lavori che necessitavano di un progetto piuttosto articolato che riuscisse al contempo a migliorare l'impatto urbanistico dell'area incrementandone la fruibilità e l'utilizzo da parte dei cittadini.

Queste esigenze hanno rappresentato i criteri-base su cui il Consorzio della Bonifica Parmense (con lo studio mirato dell'Ufficio Tecnico in collaborazione con l'Ufficio Tecnico Comunale di Fontevivo ) ha ideato e redatto la riqualificazione complessiva del tratto che metterà in sicurezza idrogeologica il territorio e che garantirà la sistemazione idraulica attraverso l'adeguamento e la copertura del corso d'acqua artificiale. Sul Canale Vecchio infatti - per circa 310 metri di area urbana- verrà realizzata una pista ciclo-pedonale attrezzata. Tra pochi mesi, tempo permettendo si stima entro l'anno – i cittadini di Fontevivo avranno così un servizio in più e potranno anche migliorare la qualità dell'aria che nei pressi del Canale Vecchio risentiva direttamente del trasporto dei reflui neri dell'abitato. In quest'ottica capillare è stato anche il lavoro eseguito da IREN che – come ha spiegato il responsabile del lavoro geometra Giuseppe Maldini – ha svolto in soli tre mesi una estesa opera per interconnettere e collettare le acque nere di scarico per oltre cento abitazioni e le acque bianche per una ventina di residenze per un tratto lungo ben 470 metri. Ora le acque che scorreranno intubate nel canale saranno bianche e questo, oltre alla copertura, garantirà ai residenti l'assenza di miasmi maleodoranti.
Il progetto di riqualificazione Area Nord e Canale Vecchio costerà circa 820mila euro complessivi. Il Consorzio della Bonifica Parmense (che oltre alla redazione del progetto si occuperà anche della direzione ed esecuzione lavori) contribuirà per circa 520mila e l'Amministrazione Comunale di Fontevivo per altri 300mila euro. In questi giorni e nelle prossime settimane gli abitanti del paese vedranno movimento di mezzi perché saranno realizzate le opere provvisionali necessarie all'apertura del cantiere come le piste di accesso per gli escavatori e per la posa degli imponenti "scatolari" utili alla copertura del Canale Vecchio per la parte urbana.

"Come promesso in campagna elettorale – ha detto il Sindaco di Fontevivo Tommaso Fiazza – abbiamo individuato i fondi non solo per dare una risposta ad un bisogno che non poteva essere più rimandato, ma abbiamo voluto inserire il valore aggiunto della riqualificazione con la pista ciclabile che diventa un servizio per il cittadino in un'area non sempre considerata per il suo reale valore. Voglio ringraziare il Consorzio di Bonifica, gli uffici tecnici del Consorzio e del Comune e il Gruppo Iren per la collaborazione e la rapidità di esecuzione: quando il pubblico collabora sul serio le cose si fanno".

"Fare sentire la nostra presenza in modo forte come in questo caso, ma anche nelle zone montane e cittadine attraverso la realizzazione di opere che migliorano la vita delle persone per noi è un dovere – ha commentato il presidente del Consorzio Luigi Spinazzi – , ma sinceramente anche un piacere che in tempi di crisi non è davvero comune e invece il Consorzio sta realizzando tante opere che incrementano la difesa del territorio e la salvaguardia del cittadini e questo di Fontevivo è un esempio molto concreto".

" Quando c'è sinergia tra le parti – evidenzia il direttore generale del Consorzio di Bonifica Parmense Meuccio Berselli – migliora la qualità del paese e dei suoi cittadini: il Consorzio aveva il progetto in cantiere e grazie alla collaborazione con questa amministrazione che ha individuato rapidamente i fondi abbiamo realizzato quello che avevamo promesso".

(Fonte Consorzio Bonifica Parmense)

In occasione della Festa della Donna il Comune di Fontevivo ha promosso una particolare iniziativa in difesa del mondo femminile: l’8 marzo non più mimose in regalo ma bombolette spray anti-aggressione.

Parma, 08 Marzo 2016 -

Mimose in regalo per la Festa della Donna? No grazie, molto meglio bombolette spray anti-aggressione.

Una scelta controcorrente quella dell’iniziativa promossa dal Comune di Fontevivo, in provincia di Parma, in occasione della Festa della Donna. Un progetto guidato dal sindaco della Lega Nord Tommaso Fiazza e nato dall’idea del vicesindaco Matteo Agoletti, appena nominato assessore alle Pari opportunità. 

Una risposta netta - dichiara il sindaco Fiazza a tutti i fatti violenti che riempiono tribunali e prime pagine dei giornali. Un esempio per il resto d’Italia, perché siamo il primo a portare avanti un’iniziativa di questo tipo – e continua - I fondi sono quelli che sono - per questo abbiamo scelto di investirli in modo utile per le nostre concittadine. Sarà una delle tante iniziative in materia di sicurezza, che andrà a implementare il progetto Fontevivo Sicura. I fiori sono bellissimi, ma troppe donne vengono calpestate, rapinate o violentante nel corpo e nella dignità, e noi vogliamo mandare un segnale forte, mettendole in condizione di difendersi. per questo il Comune omaggerà ogni cittadina fontevivese con una bomboletta di spray al peperoncino per l’autodifesa”.

La frase sulla confezione recita: “l’auspicio che non debba mai servire, ma che nel caso serva, si riveli utile”. Le bombolette verranno distribuite presso lo sportello al cittadino del Comune di Fontevivo che per l'iniziativa sarà aperto da martedì 8 marzo fino a venerdì 11 marzo tutte le mattine.  A poter usufruire del dono, nella misura di uno a testa, tutte le signore purché maggiorenni e residenti nel Comune.

L’obiettivo è quello di mandare un messaggio a tutte le donne e a tutta l’Italia, come spiega il vice sindaco Agoletti: “Un secco no alla violenza, un secco sì alla volontà e possibilità di difendersi. Ogni Amministrazione dovrebbe dotare le proprie signore di uno strumento di difesa, e noi speriamo, essendo i primi, di dare l’esempio”.

Pubblicato in Cronaca Parma

I dati resi noti dalla Provincia. Le presenze degli stranieri crescono del 14,8% e rappresentano circa il 30% del totale. Nel Capoluogo le presenze aumentano del 7,1%, mentre nelle località Termali del 2,5%. Il Presidente della Provincia Fritelli: "Grande interesse per il nostro territorio, per il terzo anno di seguito."

Parma, 16 febbraio 2015

Sono buoni i dati del turismo per il 2015 nella provincia di Parma: 687.490 arrivi (con un +10,7% rispetto al 2014) e 1.675.342 presenze (+3,9%).
Sia gli arrivi che le presenze sono al livello più alto registrato dal 2008; in particolare, le presenze straniere sono cresciute del 14,8%, arrivando a 518.168 (il 30,95%) del totale, mentre la permanenza media passa dalle 2,6 alle 2,4 notti per cliente.
Il flusso dei turisti italiani, che fino al 2012 aveva subito delle rilevanti diminuzioni, presenta una sostanziale stabilità delle presenze rispetto al 2014 (-0,3%).

I turisti Cinesi si attestano al primo posto della graduatoria degli stranieri, superando le presenze dei Francesi e dei Tedeschi, che sono i mercati esteri tradizionalmente più interessati al nostro territorio; in particolare i Francesi fanno registrare una diminuzione del 13,3%.
Variazioni positive,invece, del 3,7% per gli USA e del 14% per il Regno Unito.

Esaminando le performance delle varie aree, il Capoluogo fa rilevare un buon aumento delle presenze (+7,1% rispetto al 2014), mentre si conferma il dato già registrato nel 2014 della ripresa delle località Termali, che nel 2015 incrementano le presenze del 2,5%.
Buona, con un +4,2%, la crescita delle presenze nell'area delle Città d'arte (Busseto, Colorno, Fidenza, Fontanellato, Fontevivo, Roccabianca, San Secondo, Soragna, Zibello). La Montagna mostra invece una certa sofferenza nelle presenze, con un calo del 4% rispetto al 2014.

"Si conferma per il terzo anno consecutivo un buon risultato per il turismo parmense, e questa continuità ci indica che il nostro territorio si è agganciato in modo stabile a dei flussi turistici importanti – sottolinea il Presidente della Provincia Filippo Fritelli - I numeri positivi, in particolare del Capoluogo e del comparto Termale, testimoniano come ci sia da parte di diversi operatori turistici italiani e stranieri un interesse per Parma e il suo territorio, anche se non sempre le aumentate presenze generano ricadute importanti per tutti gli operatori economici."

Come l'anno scorso, e a differenza del periodo precedente, per il 2015 è il comparto alberghiero che evidenzia le migliori performance percentuali rispetto al 2014, +12,4% di arrivi, +6,2% di presenze.
L'extra-alberghiero registra, dopo vari anni di incremento, una diminuzione delle presenze di circa il 2%.

"I flussi turistici a livello mondiale stanno crescendo, e quindi il settore presenta notevoli opportunità per i nostri imprenditori – spiega il Delegato provinciale alla Statistica Maurizio Vescovi - La strategicità di questo comparto si conferma a maggior ragione in un periodo di crisi economica, perché nel turismo si può generare valore aggiunto mettendo a valore idee e progetti che, in vari casi, non necessitano di investimenti inarrivabili in un periodo difficile come questo."

I dati di dettaglio su www.statistica.parma.it 

(Fonte: Ufficio stampa Provincia di Parma)

Pubblicato in Comunicati Turismo Parma

Si aspettano i risultati dell'esame autoptico, effettuato venerdi mattina, che chiarirà molti punti oscuri. Nessuna ipotesi è stata accantonata ma si propende per un gesto volontario.

Fontevivo - L'autopsia chiarirà, se non tutti, tanti punti oscuri sulla morte di Enrico Allodi, imprenditore agricolo di Bianconese, frazione di Fontevivo, 48 anni e una vita per la sua azienda di famiglia.

Il corpo di Allodi è stato trovato venerdì mattina da un suo collaboratore. A terra, accanto al suo fuoristrada. Su di lui le tracce di una morte violenta. Ferite sulla nuca, lesioni, provocate forse da una caduta. Una morte che è ancora un mistero. Perché da subito è sembrato un omicidio ma , dopo una prima, attenta ricostruzione, non si è escluso il suicidio, anomalo, caratterizzato da un'agonia prolungata, forse dovuta ad un piano per togliersi la vita andato male.

E il suicidio sembrerebbe, a questo punto delle indagini, l'ipotesi più attendibile. L'uomo potrebbe aver provato a impiccarsi, visto che al suo fianco è stata trovata una fune? Se così fosse, si tratterebbe di un tentativo mal riuscito e dall'esito atroce? Ferito, agonizzante Allodi, forse, avrebbe preso la sua auto, andando a sbattere contro il muro della stalla.

Le indagini proseguono senza tralasciare niente della vita privata e di quella lavorativa dell'agricoltore.
Neppure l'incendio avvenuto una settimana fa in azienda, dove sono andate bruciate centinaia di balle di fieno. Un fatto che dà da pensare agli investigatori, visto che non pare possibile si sia potuto trattare di autocombustione, considerate le temperature miti di questi giorni e l'assenza, nelle vicinanze, di centraline elettriche.
Si scava nel privato della vittima.

Un uomo apparentemente tranquillo che abitava con la madre e dedicava la sua vita all'impresa a conduzione familiare con uno dei fratelli.
Solo nei prossimi giorni, sulla base degli esiti dell'esame autoptico, si potranno stabilire, con esattezza, orario del decesso e soprattutto le modalità della morte. Modalità che, se si trattasse di un suicidio, sarebbero del tutto inconsuete.

 

Pubblicato in Cronaca Parma

Il corpo di Enrico Allodi, imprenditore agricolo di Bianconese è stato trovato senza vita questa mattina. Aperte tutte le ipotesi. Domani l'autopsia. -

Parma, 9 ottobre 2015 -

E' stato ritrovato questa mattina senza vita, Enrico Allodi, agricoltore di 48 anni, nella sua azienda agricola di Bianconese, paese fra Parma e Fontevivo. A dare l'allarme, alcuni operai che alle 7.30 circa, hanno notato il corpo. Subito, sono giunti sul posto il 118 e le Forze dell'Ordine assieme al Pubblico Ministero Andrea Bianchi.
Ancora da chiarire la dinamica dei fatti, per ora gli investigatori non escludono nessuna ipotesi. Tutta la mattina si sono svolti i sopralluoghi, da poco conclusi e il pm ha disposto l'autopsia per domani.

Pubblicato in Cronaca Parma

Sei le ragazze premiate a Fontevivo nel nuovo beauty-talent "Bellezza Italiana". Due passano alle finali di Salsomaggiore, la carpigiana Giulia Bigarelli e l'italio-moldava Alexandrina Calancea. (allegata la galleria immagini dell'evento)

Fontevivo(Pr) - Il contest Bellezza Italiana 2015, è andata in scena ieri sera a Fontevivo, con la sua nona "Finale Regionale Emilia Romagna"(su 12 titoli che verranno assegnati in Emilia Romagna), passaporti per le finali Nazionali di Salsomaggiore Terme.

Sei le ragazze premiate,nel nuovo beauty-talent che va alla ricerca del Talento nella Danza, Canto, Recitazione,Sport e Fashion,(a differenza di quello che fanno altre iniziative come Miss Italia), evento organizzato da Mirka Fochi responsabile Nazionale di Bellezza Italiana,con la collaborazione di aziende e imprenditori locali e con il patrocinio del Comune di Fontevivo.

Nelle selezione che prevedeva l'assegnazione della fascia di "Bellezza Italiana Fontevivo 2015" è risultata prima nella classifica la reggiana 19enne Chiara Becchi, che ha letteralmente catturato l'interesse dei 20 giurati esibendosi in una performance di ginnastica ritmica,seguita dalla ballerina di danza contemporanea, la riccionese Sofia Baroli (Bellezza Italiana Fashion Attitude).

Il titolo di "Bellezza Italiana Sport" è andato alla statuaria Beatice Sportelli 17 anni di Lodi, mentre quello di "Bellezza Italiana Talento" è stato assegnato alla bolognese 18enne Denise Diana che si è esibita con un brano di danza Latino Americana.

Tutte le ragazze sono state premiate dagli Assessori del Comune, con in testa il Sindaco Tommaso Fiazza ed il Vice Sindaco Matteo Agoletti.

Invece erano due le fasce regionali, che permettevano l'accesso alla finalissima di Salsomaggiore sono state attribuite a Giulia Bigarelli (Bellezza Italiana Sport Emilia Romagna 2015),19 anni di Carpi, sportiva che pratica a livello agonistico l'equitazione(salto ostacoli) e nell'occasione a Fontevivo ha dimostrato il suo talento artistico, esibendosi, con tanto di cavalletto e carboncino, disegnando con tratti decisi, l'immagine del suo animale preferito, il cavallo. L'altra fascia "Bellezza Italiana International Regione" consegnata dall'assessore al Turismo del Comune di Salsomaggiore Daniela Isetti, alla straordinaria ballerina Italo-Moldava Alexandrina Calancea 18 anni di Borgo Val di Taro.

podio bellezza italiana finaliste

Le finali nazionali di Bellezza Italiana si svolgeranno dal 21 al 26 Settembre a Salsomaggiore Terme,la città che accoglierà le finaliste provenienti da tutto lo Stivale, ricreando quel magico connubio tra il fascino femminile e la splendida realtà della nostra Italia.

Alessia e Federica

Le iscrizioni, gratuite, sono ancora aperte. Per informazioni basterà contattare la responsabile nazionale Mirka Fochi, al numero 338.33.39.327 oppure inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Terza possibilità: il sito internet www.bellezzaitalianacontest.it area iscrizioni.

Il sindaco Fiazza ha consegnato i riconoscimenti "per meriti legati allo sport e al volontariato". Nevio Scala e Marco Peri, due "presidenti volontari" come ha sottolineato il sempre amato ex allenatore del grande Parma Calcio.

Fontevivo 20 Agosto 2015 – Il volontariato ha ancora una volta un campione a Fontevivo e un nuovo premio San Bernardo, che ha riconosciuto in questa edizione i valori della solidarietà e dell'impegno di Marco Peri. Un premio che, nella sua sedicesima edizione, è stato affiancato da un riconoscimento per "altissimi meriti sportivi" a Nevio Scala, figura emblematica del calcio emiliano e neo-presidente del nuovo Parma calcio.
Entrambi sono stati premiati, oggi pomeriggio, a Fontevivo nel giorno del patrono San Bernardo davanti ad una folla di amici, parenti e tifosi che hanno applaudito alle parole del sindaco Tommaso Fiazza, che ha espresso le motivazioni che hanno portato alla scelta.

"Un fontevivese Doc, un esempio per tutti noi – ha detto Fiazza, parlando di Peri – che da molti anni si dedica al volontariato e da due anni è presidente dell'Avis locale, a cui si aggiunge anche la presidenza della Lega Tumori. In questa veste sta portando l'associazione a nuovi traguardi e ad essere sempre più un elemento centrale della nostra comunità, in nome di valori importanti come la solidarietà."

"Abbiamo scelto di dare un riconoscimento in questa occasione anche ad una figura così importante del mondo del calcio come Nevio Scala – ha proseguito poi il Sindaco – perché gli riconosciamo meriti altissimi, che sono assolutamente omogenei alle finalità con cui è nato il Premio San Bernardo. Anche lui è, infatti, un esempio da seguire e da additare ai giovani del nostro paese".

Cinquantaquattro anni, fontevivese Doc, sposato e con due figli, Marco Peri ha dedicato gli ultimi 20 anni di tempo libero, lui che ha un'azienda agricola, all'Avis locale. Prima consigliere e, per tre mandati, vicepresidente, dal 2013 è presidente. Ha avviato la ristrutturazione della sede e continua a far funzionare una macchina che ha una media stabile di circa 560 donazioni all'anno, con un numero di donatori in costante crescita.
"Non me l'aspettavo – ha detto visibilmente commosso – e non ci avrei mai creduto. Dieci anni fa mia madre riceveva lo stesso premio (Orestina Dondi, ndr) e non immaginavo che un giorno anche io sarei stato additato ad esempio, come lo fu lei. Questo riconoscimento, che voglio condividere con tutti i membri del consiglio Avis, mi da nuova spinta e nuove motivazioni per andare avanti. Mi auguro che sia un esempio soprattutto per i più giovani: l'impegno e la dedizione portati avanti con genuinità possono dare grandi soddisfazioni".

Emozionato e inorgoglito anche Nevio Scala, che ha sottolineato di avere qualcosa in comune con Peri. "Lui ed io siamo due presidenti volontari – ha detto –. Questo riconoscimento è la testimonianza che il lavoro che ho fatto in questi anni e che sto facendo oggi vanno nella giusta direzione. Sono stato chiamato a cercare di risollevare un Parma che stava morendo, e ho preso questo impegno convinto che il Parma non morirà mai, che attraverso valori come la trasparenza, la serietà e il lavoro duro potremo riportare presto il Parma nel calcio che conta".

Insieme 1

(Fonte Comune di Fontevivo)

 

Pubblicato in Costume e Società Parma

Il conferimento dell'onorificenza avrà luogo giovedì 20 agosto 2015, al Chiostro del Collegio dei Nobili, dove, alle ore 17, si svolgerà un Consiglio celebrativo alla presenza di Matteo rancan, consigliere segretario ufficio di Presidenza della Regione.

Il consigliere segretario dell'Ufficio di Presidenza, Matteo Rancan, in sostituzione del vicepresidente Fabio Rainieri, presenzierà, in rappresentanza dell'Assemblea legislativa regionale, alla consegna della benemerenza civica "Premio S. Bernardo", in occasione della festività di S. Bernardo, patrono del comune di Fontevivo (Pr). Il conferimento dell'onorificenza, destinata a persone, enti e associazioni che, in ambito comunale, si siano particolarmente distinte nel campo del lavoro, dell'arte, dello sport, del sociale e del volontariato, avrà luogo giovedì 20 agosto 2015 a Fontevivo, al Chiostro del Collegio dei Nobili, dove, alle ore 17, si svolgerà un Consiglio celebrativo.

(nella foto la medaglia)


Giovedì 20 Agosto a Fontevivo, si assegnerà l' 8° fascia Regionale Emilia Romagna 2015", passaporto per le Finali Nazionali di Salsomaggiore Terme. Alle 21.30 si aprirà il "sipario" di sul grande palco di Piazza Repubblica.

Il Tour del nuovo contest "Bellezza Italiana", arriverà Giovedì 20 Agosto in Piazza Repubblica a Fontevivo (Pr), con l'assegnazione dell'ottavo titolo regionale, la prestigiosa fascia di talento e bellezza, che darà la possibilità a colei che se l'aggiudicherà, di accedere alle finali Nazionali di Bellezza Italiana, che si svolgeranno a Salsomaggiore Terme dal 21 al 26 Settembre.

Il Beauty Talent "Bellezza Italiana" è un evento che è nato per individuare ragazze, residenti sul territorio Italiano, dotate di talento, volontà, personalità e capacità artistiche: un nuovo format, che supera il concetto di miss o reginetta di bellezza, dedicato a ragazze di età compresa tra i 16 e i 26 anni che vorranno mettersi alla prova dimostrando di avere talento nel Ballo,Canto Recitazione, Sport e una marcata attitudine per il mondo del fashion.

Uno show elegante, organizzato da Mirka Fochi responsabile nazionale di Bellezza Italiana e con il patrocinio del Comune di Fontevivo, è inserito nella giornata dei festeggiamenti del Santo Patrono San Bernardo,che vedrà una serie di iniziative dedicate a tutta la cittadinanza,volute dalla nuova amministrazione comunale guidata dal giovane sindaco Tommaso Fiazza e dal Vice Sindaco Matteo Agoletti, iniziative che cominceranno dalla Santa Messa, al Consiglio Comunale Celebrativo all'aperto con consegna benemerenze, (grande attesa per Nevio Scala), fino ad arrivare la sera,allo spettacolo di "Bellezza Italiana"

Alle 21.30 si aprirà il "sipario" di sul grande palco di Piazza Repubblica ed entreranno in scena le Bellezze Italiane: fra una sfilata in abiti eleganti,fra balletti,coreografie e performance artistiche,una giuria esperta sceglierà le vincitrici. Poco prima delle 24.00, si conoscerà il nome di colei che accederà di diritto alla finale Nazionale.

Intanto, tutte le ragazze che volessero sulla partecipazione a "Bellezza Italiana" (iscrizioni gratuite) basta contattare Mirka Fochi al 338.33.39.327 o inviare un' e.mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure attraverso il sito ufficiale www.bellezzaitalianacontest.it 

 

Podio di Sant'arcangelo di Romagna

Podio di Sant'Arcangelo di Romagna

Giovedì, 06 Agosto 2015 12:28

Kiara Fontanesi festeggiata a Fontevivo

Il sindaco Fiazza ha accolto in Comune la 4 volte Campionessa mondiale di motocross per congratularsi. -

Fontevivo, 6 Agosto 2015 –

Kiara Fontanesi festeggiata a Fontevivo. Il sindaco di Fontevivo Tommaso Fiazza ha incontrato nella sede municipale la campionessa, prima donna a vincere il Campionato mondiale femminile di motocross per quattro volte consecutive.
Fiazza, insieme al vicesindaco Matteo Agoletti, all'assessore allo Sport Enrica Cavazzini e al consigliere con delega ai Rapporti con i cittadini Marzio Benecchi, ha accolto Kiara per congratularsi con lei dei risultati raggiunti anche con quest'ultimo Mondiale: 3 gran premi vinti e 5 podi complessivi (in due casi piazzandosi al secondo posto).
L'incontro informale è stato l'occasione per la Campionessa di parlare a ruota libera. È venuto fuori, quindi, che il Sindaco e Kiara, oltre che amici di lunga data sono stati anche compagni di classe alle scuole medie. Kiara è profondamente legata alla sua famiglia, che la segue ovunque nel mondo. Le piace molto questo sport ma vorrebbe confrontarsi più spesso con gli uomini: le piace la competizione dura. Ha una grande ammirazione per Valentino Rossi e le piacciono molto le auto sportive. Si allena tutti i giorni, abbinando l'allenamento sulla moto al lavoro in palestra. Dal punto di vista umano, ha scoperto che il motociclismo è anche una scuola di vita ed ha trovato solidarietà e punti di riferimento importanti nel suo team. Il suo meccanico, ad esempio, è un suo forte motivatore. Non ama il relax: pratica anche altri sport, tra cui lo snowboard, ma tutti molto "dinamici". Il regalo che si è fatta a 18 anni? Un lancio col paracadute.
"È un grande orgoglio – hanno detto il Sindaco e gli altri amministratori – vedere una ragazza del nostro territorio compiere un'impresa come questa: essere arrivata per quattro volte sul tetto del mondo in sella alla sua motocicletta. Ci siamo scambiati un po' di opinioni e lei ci ha raccontato cosa si prova, quali sono i punti di forza su cui contare e cosa insegna questo sport, che può essere molto duro ma anche estremamente formativo".

Pubblicato in Cronaca Parma
Pagina 2 di 4