La pioggia e il vento nella notte hanno causato diversi problemi nella nostra provincia. I Vigili del Fuoco hanno compiuto una ventina di interventi per allagamenti di garage e scantinati, rami abbattuti e infiltrazioni d'acqua. Critica la situazione in città alla Stazione centrale, nella frazione di Massenzatico e a Correggio.

Reggio Emilia, 30 luglio 2014 – di Ivan Rocchi

Continua l'ondata di maltempo che da giorni ha investito anche il territorio reggiano. Tra la scorsa notte e stamattina i Vigili del Fuoco hanno compiuto nella nostra provincia una ventina di interventi legati al maltempo: rami abbattuti, infiltrazioni d'acqua, allagamenti di scantinati e garage.

Al momento le situazioni più critiche riguardano il sottopasso della Stazione centrale a Reggio, la frazione di Massenzatico nelle vie Cilloni e Bertocchi, oltre a Correggio, dove un'area allagata minaccia di esondare verso alcune abitazioni nella frazione di Budrio. In campagna i canali di scolo che corrono lungo le strade sono colmi d'acqua, che di conseguenza viene riversata nelle vie. (continua sotto)

                       vigili del fuoco svuotano il sottopasso della stazione centale a Reggio Emilia

Il sottopasso della stazione, come sa ogni viaggiatore che ha avuto la sventura di prendere il treno con il maltempo, si allaga di frequente. Al problema sembra però del tutto indifferente sia chi gestisce la stazione (ovvero Trenitalia tramite il consorzio Centostazioni), sia l'amministrazione comunale, che della funzionalità e del decoro dei trasporti dovrebbe farne un vanto. Evidentemente, considerando i continui problemi e disguidi che affliggono la stazione Mediopadana (vedi la recente vicenda della barella che non entra negli ascensori), anche quella centrale non vuole essere da meno. (continua sotto)

                       prato allagato a Massenzatico

A Massenzatico, diversi tratti di via Cilloni e via Bertocchi sono invase dall'acqua. La prima, in particolare, che collega la frazione a Reggio, è per metà allagata. La pioggia e l'acqua dei canali hanno trasformato molti campi in vere e proprie piscine. Particolarmente colpita l'area dove si trova il cimitero, all'ingresso dell'abitato. Al momento una squadra di operai inviata dal Comune sta sistemando dei sacchetti per arginare la piena del canale.

Pubblicato in Cronaca Reggio Emilia
Pagina 2 di 2