Visualizza articoli per tag: Territorio Fidenza

L'8 marzo a Fidenza Village si festeggia la Festa della donna con la live performance di Camilla Falsini, la celebre artista che veste d'arte gli edifici italiani.

Un appuntamento all’insegna della potenza creativa tutta femminile. Camilla Falsini, una delle più importanti illustratrici italiane, con una spettacolare serie di installazioni artistiche, dal centro di Milano a Fidenza, ha scelto di celebrare l’amore. 

La Falsini, nota per le sue maxi creazioni su edifici di grandi città italiane come Palermo e Bologna, terrà una live performance alle 16 che darà il via al progetto artistico ideato in collaborazione con Miart, la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano.

Nel weekend Fidenza Village si trasforma in uno spazio d’arte a tema LOVE colorandosi e ospitando installazioni urbane di dimensioni imponenti, visibili per tutta l’estate e a disposizione di migliaia di ospiti provenienti da tutto il mondo. Le atmosfere vibranti, i personaggi e le texture di Camilla Falsini saranno applicati a grandi superfici, come la Torre d’ingresso del Villaggio, ma anche vetrine, poster e sculture.

Nel LOVE di Camilla Falsini si sentono i richiami di grandi maestri, da Bruno Munari a Fortunato Depero a Sol LeWitt, passando naturalmente per Robert Indiana, uno dei primi artisti pop ad indagare il concetto del LOVE e della sua comunicabilità.

fidenzavillage-arte-CamillaFalsini.jpg 

 

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Cultura Parma

Il Questore Di Parma Sospende per 15 Giorni Il Best Kebap House Di Fidenza (Pr)

Nella giornata odierna, a seguito di una violenta lite da parte di un gruppo di avventori, in stato di ubriachezza, avvenuta nella giornata del 3 febbraio scorso, davanti al Best Kebap House di Fidenza (PR) sita in quella via Cavour - che solo per il tempestivo intervento del personale dell'Arma dei Carabinieri territorialmente competente non è sfociata in fatti più gravi -, il Questore di Parma ha emesso il provvedimento amministrativo ex art.100 T.U.L.P.S. con cui è stata sospesa per la durata di quindici giorni l'autorizzazione per la somministrazione di alimenti e bevande al titolare del pubblico esercizio.

pr_questura_fidenza_chiusura_kebab.pngIl provvedimento, che ha come finalità la tutela dell'Ordine e della Sicurezza Pubblica, ha avuto scaturigine anche dalla presenza accertata, a seguito degli interventi operati da personale dell'Arma di soggetti pregiudicati, alcuni dei quali con gravi precedenti polizia in materia di armi, contro la persona ed il patrimonio nonché destinatari della misura di prevenzione dell'avviso orale.

Nel corso della violenta lite, uno dei partecipanti che si era dapprima allontanato dal locale è ritornato subito dopo munito di una spranga di ferro con il chiaro intento di compiere atti di più grave violenza.
Il locale è stato, nel tempo, teatro di un altro episodio di turbativa della sicurezza pubblica ed in particolare, nel mese di ottobre 2017, allorquando a seguito di una rissa aggravata i militari dell'Arma avevano tratto in arresto tre avventori del Kebap tutti pregiudicati per reati vari; in quell'occasione, a seguito anche della accertata situazione di degrado e delle intemperanze poste in essere dai frequentatori del locale in stato di ubriachezza molesta per la somministrazione di bevande alcoliche nelle ore notturne, il Sindaco aveva emesso una ordinanza di limitazione oraria relativa sia alla chiusura del locale che alla somministrazione di bevande alcoliche per la durata di un mese.

Di qui la necessità della misura cautelare adottata dal Questore di Parma la cui finalità non è sanzionare la soggettiva condotta del gestore del pubblico esercizio per avere consentito la presenza nel proprio locale di persone potenzialmente pericolose per l'ordine pubblico, ma soprattutto quella di impedire, attraverso la temporanea chiusura del locale, il protrarsi di una situazione di pericolosità sociale, ragion per cui si ha riguardo esclusivamente all'obiettiva esigenza di tutelare l'ordine e la sicurezza dei cittadini, anche a prescindere da ogni personale responsabilità dell'esercente.

Il provvedimento del Questore è stato eseguito dal personale della Stazione Carabinieri di Fidenza mediante l'apposizione del relativo cartello.

Pubblicato in Cronaca Parma

Riceviamo e pubblichiamo dal coordinatore del Movimento di Fidenza in relazione all'affissione di un cartello con frasi diffamatorie su Giorgia Meloni esposto alla sede fdi-Fidenza.

"Questa sera attaccato alla vetrina della sede di Fratelli d'Italia di Fidenza abbiamo trovato un foglio, rigorosamente anonimo, con le solite frasi odiose, insultose e becere che spesso vengono pronunciate da coloro che non hanno capito nulla circa la buona politica e che vivono nella più completa cecità mentale.

Fratelli d'Italia, da sempre, é per la tutela delle vite umane e per il rispetto della loro dignità.

Simili atti di vigliaccheria consentono all'ignoranza di manifestarsi attraverso un reato!

Ovviamente, è stata presentata immediatamente una denuncia querela contro ignoti e sicuramente, grazie alle attuali tecnologie di videosorveglianza, approntate in diversi punti del quartiere, non sarà difficile individuare i fautori del reato.

Fratelli d'italia sarà irremovibile nel pretendere giustizia attraverso condanne esemplari, auspicando il ravvedimento di questi miserabili individui.

Domenico Muollo
coordinatore Città di Fidenza"

 

20190130_195518_1.jpg

Lunedì, 28 Gennaio 2019 09:19

Lavori sul ponte di Parola

Dal coordinamento di Fidenza di Fratelli d'Italia riceviamo e pubblichiamo le considerazioni in merito al protrarsi della sospensione dei lavori al Ponte di Parola e la peoccupazione per la pericolosità del tratto stradale.

Segue comunicato:

"Partono a novembre 2018 i lavori per la messa in sicurezza del cavalcavia di Parola", questo era l'avviso dell'amministrazione comunale di Fidenza ... I lavori secondo le previsioni dovevano avere una durata di 60 giorni (30 per ogni lato della carreggiata).

Fin da subito venne contestata la scelta del periodo; infatti, iniziare un'opera del genere proprio a ridosso delle festività natalizie avrebbe creato, quasi certamente, il caos assoluto. Così è stato!
In quel periodo, oltre ad incidenti sull'arteria interessata gli stessi si sono estesi anche sui percorsi alternativi "consigliati" proprio dall'amministrazione.

Si aggiunga che le attività commerciali presenti sulla tratta hanno subito i noti contraccolpi che si creano sempre in questi casi, tanto da indurre i negozianti ad avviare una raccolta firme.

Il 6 dicembre scorso, il comune, rilevando la grave situazione creatasi, ormai sotto gli occhi di tutti ed ampiamente divulgata dai media, comunicava la sospensione dei lavori. Un gesto che poteva essere interpretato come un doveroso atto di rinsavimento, volto a far fronte e risolvere la complessa situazione in essere (anche in vista delle festività natalizie). I lavori avrebbero dovuto riprendere dopo il 7 di gennaio ... ma, ad oggi, è ancora tutto fermo.

Le ragioni di questa protratta pausa non sono note e nemmeno sono stati forniti dei chiarimenti. Sarà che l'impresa assegnataria dell'appalto versi in difficoltà? Oppure, il problema è riconducibile a qualche sub-appalto problematico? O ancora, è una semplice questione di errata pianificazione del calendario lavori? Di sicuro questo fermo crea grandi perplessità a fronte del fatto che, già in passato, altre società incaricate dall'amministrazione comunale hanno avuto sorti rovinose.

Sicuramente, si tratta di una malaugurata casualità, ma certamente molto preoccupante. In linea di principio, lo si deve ribadire con forza: i Comuni o gli enti che assegnano incarichi (anche attraverso i bandi) dovrebbero adottate controlli rafforzati per captare i segnali di sofferenza delle imprese assegnatarie; considerando che si tratta di segnali che non nascono mai improvvisamente ma sono sempre ampiamente prevedibili attraverso la corretta lettura di puntuali indicatori/verifiche e considerando, inoltre, che è ampiamente provato che l'istituto dell'avvalimento ha maglie troppo grandi, tanto da essere vanificato.

Il rischio (o forse, la certezza) è che anche questa opera possa rimanere incompiuta non per poche settimane o mesi, bensì per tanto e troppo tempo...

Non resta che chiedere all'amministrazione comunale la ripresa immediata delle attività del cantiere e ove non fosse possibile (da capirne il motivo) l'urgente messa in sicurezza di questo importante tratto del cavalcavia, sotto il quale passa non solo la ferrovia ma anche la rete in fibra e Snam.

Ricordiamo, che negli anni si sono visti su questo ponte incidenti di notevole impatto che ne hanno pure compromesso la struttura e che ora, proprio la presenza di una "pezza sommaria ed improvvisata" (chissà per quanto tempo rimarrà tale), realizzata con blocchi di cemento armato, non solo non garantisce nessuna sicurezza ma certamente contribuirà a creare dei danni, se non addirittura altre vittime sulla strada.

Domenico Muollo
Coordinatore Comunale Fidenza

 

Via_emilia_parola_-IMG-20190127-WA0019_1.jpg

 

Nuova simulazione d'emergenza all'Ospedale di Vaio. Dopo il finto incendio, questa volta a far scattare l'allarme è stato un maxi afflusso al Pronto Soccorso di persone intossicate da ammoniaca. Un'ora per gestire al meglio l'arrivo contemporaneo di 7 persone, di cui 5 gravi.

La prova ha coinvolto il personale medico e infermieristico, coordinato da Roberto Fiorini, medico del Pronto Soccorso e da Luca Cantadori, direttore dell'U.O. Anestesia e Rianimazione.
Anche questa seconda simulazione rientra tra le iniziative realizzate dall'Azienda USL di Parma in occasione della settimana europea per la sicurezza del lavoro 2018.

 

VAIO_ospedale-simulazione1_1.jpg

VAIO_ospedale-simulazione3f_1.jpg

 

In occasione delle manifestazioni promosse dal Comune di Fidenza per la celebrazione del centesimo anniversario della Festa dell'Unità nazionale e della Giornata delle Forze Armate, domenica 4 novembre alle ore 21 presso il teatro "Magnani" di Fidenza si terrà un concerto dei "Pueri Cantores della Cattedrale di Fidenza" accompagnati dall'Ensemble d'archi "Gulli", entrambi diretti dal M°Luca Pollastri, e del coro "CAI Cremona" sotto la direzione del M° Cristiano Villaschi.

Il concerto dal titolo "Non ti ricordi.... La Grande Guerra nei canti degli Alpini", vedrà l'esecuzione dei più famosi canti della Prima Guerra mondiale nella versione per coro a voci pari maschili a cappella e per coro di voci bianche ad una voce con accompagnamento strumentale.

Per i "Pueri Cantores della Cattedrale di Fidenza", la peculiarità di questa produzione concertistica sta nell'operazione culturale intra ed extra coro: per i bambini e i ragazzi (7-14 anni), proprio grazie al potere della musica, è un modo per conoscere le proprie radici ed essere consapevoli della propria storia in maniera più "sentimentale" e meno "razionale" rispetto a quanto viene normalmente studiato a scuola; dall'altra parte c'è la straordinarietà dell'esecuzione di questi brani, normalmente presentati da cori di voci virili, da parte di un coro di voci bianche che ne accresce proprio quell'aspetto "sentimentale" di cui sopra.

La manifestazione gode del patrocinio del Comune di Fidenza, del Gruppo Alpini di Fidenza - sezione di Parma e del CAI Parma - sottosezione di Fidenza.
L'ingresso è libero e gratuito.

 

image1.jpg

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

La Guardia di Finanza di Parma ha intensificato il proprio impegno nella lotta alla contraffazione, all'abusivismo commerciale, agli illeciti che danneggiano la proprietà intellettuale ed al traffico di sostanze stupefacenti.

In virtù del puntuale coordinamento della Prefettura di Parma ed in perfetta sintonia con le altre Forze di Polizia, i finanzieri del Comando Provinciale operano quotidianamente - talora in modo palese altre volte in incognito - nell'ambito di un "Dispositivo Permanente di contrasto ai traffici illeciti" che si estrinseca attraverso appositi servizi di pattugliamento, perlustrazione ed osservazione lungo le principali rotabili, nelle aree urbane, in aeroporto ed in altri luoghi strategici per la tutela della sicurezza economico-finanziaria e la repressione di reati e violazioni di ogni genere.

Mercati rionali e manifestazioni fieristiche sono i luoghi maggiormente ispezionati. Da sottolineare, in particolare, il proficuo impegno, in collaborazione con la Polizia Municipale, presso il mercato che si tiene nella centrale Piazza Ghiaia.

Oltre all'effetto preventivo estremamente efficace, nei primi nove mesi dell'anno l'attuazione di tale dispositivo ha consentito, tra l'altro, il sequestro migliaia di articoli contraffatti e lai denunzia all'Autorità Giudiziaria di nove responsabili dei reati di contraffazione e ricettazione.

I beni sottoposti a sequestro sono per lo più articoli di abbigliamento, scarpe ed accessori, copie solitamente ben fatte delle più note griffes della moda italiana ed internazionale.

In materia di abusivismo commerciale, va rimarcato, tra gli altri, il sequestro di un'officina che operava totalmente "in nero".

Da tempo i finanzieri della Tenenza di Fidenza avevano notato un sospetto flusso di veicoli e di persone che accedevano all'interno di un capannone posto nei pressi di Fontanellato, dove tuttavia non risultava alcuna attività commerciale o artigianale ufficialmente dichiarata.

Il conseguente accesso all'interno dei locali posti sotto osservazione ha consentito di individuare un ampio locale dove erano custoditi materiali ed attrezzature tipici di un'autofficina-carrozzeria, oltre a diversi veicoli in attesa di riparazione o di restauro.

Nella circostanza è stato identificato, quale responsabile di tale attività, un cinquantenne sorpreso al lavoro unitamente a personale completamente "in nero"; nessuno in grado di esibire la documentazione prevista dalla normativa di settore non essendo mai stato denunciato l'inizio dell'attività alle competenti Autorità.

I finanzieri hanno proceduto al sequestro amministrativo delle attrezzature rinvenute oltre che alla contestazione delle numerose violazioni rilevate.

Importante, inoltre, il contributo della Guardia di Finanza di Parma nel contrasto al traffico illecito di sostanze stupefacenti, fornito - con il prezioso ausilio delle unità cinofile del Corpo - tramite calibrati servizi di prevenzione e repressione in aree del centro della città, oltre che nei pressi di istituti scolastici e di altri siti particolarmente interessati dal fenomeno.

In virtù di tale attività, nel corso dell'anno sono stati denunciati all'Autorità Giudiziaria 12 responsabili, segnalati alla locale Prefettura 49 consumatori e sequestrati circa 500 grammi di sostanze stupefacenti.

vs181013-001_1.jpg

 

 

Pubblicato in Cronaca Parma

Lo Street Food di qualità e la città di Fidenza inaugurano l’autunno e si incontrano in piazza Repubblica, di fronte alla stazione, con il Borgo Station Food, vero e proprio evento del cibo di strada ideato in occasione della Gran Fiera di Borgo San Donnino

Venerdì 28 settembre alle ore 18.30 circa presso il padiglione Confesercenti alla presenza del Sindaco Massari e dell'Assessore Amigoni si inaugurerà ufficialmente la prima edizione dell’iniziativa che animerà la zona dalle 10 alle 24 dal 28 al 30 settembre e dal 5 al 9 ottobre.

È appunto in questa seconda parte che l’evento si inserirà di diritto in #Borgofood, la Gran Fiera di Borgo San Donnino, che nel corso degli anni ha riportato a valore lo spirito con cui era nata: una grande fiera patronale incentrata sulle caratteristiche del territorio attorno alla quale si riconosce un sistema di rete fatto da: cuochi e ristoratori, artigiani del cibo, industria d’avanguardia, scuole, botteghe e cittadini attenti al proprio benessere e alla propria salute. 

borgostationfood_2018_1.jpg

E allora appuntamento davanti alla stazione per partecipare ad un viaggio fatto di prodotti tipici bavaresi, cappelletti da passeggio e specialità di pasta fresca, arrosticini, pesce fritto e pesce crudo, spalla cotta, hamburger, prodotti a base di cavallo e tanto altro accompagnato dal gusto speciale di birra König che darà il nome alla speciale tensostruttura coperta in cui si potranno degustare le tante delizie per il palato. E a fine cena o a merenda spazio a tutta la dolcezza del gelato artigianale e dei nordici waffle. 

Il Pala König, circondato dai food truck, sarà protagonista non solo dal punto di vista gastronomico, ma anche e soprattutto grazie ai tanti live show ed eventi in programma. Musica e divertimento le parole d’ordine, tra spettacoli e incontri imperdibili tra cui spiccano il moto raduno del 30 settembre e Fidenza Fumetto il 7 ottobre

borgostation_food_2018_2.jpg

Per soddisfare palato e spirito appuntamento quindi con Borgo Station Food dal 28 settembre in piazza Repubblica a Fidenza


QUESTO IL PROGRAMMA COMPLETO DEI LIVE SHOW AL PALA KÖNIG

- Venerdì 28 settembre
  Noche Latina con Madness Staff ed esibizioni a cura di scuola Movida

- Sabato 29 settembre
  Movie Star Junkies Blues Punk - Italia a cura di ARCI Taun Fidenza

- Domenica 30 settembre
  SPECIAL Top Fuel "Il motoraduno di Parma" - Rosso Dj & Sirro Replay musica a 360°

- Venerdì 5 ottobre
  Rab4 e i fiati Pesanti

- Sabato 6 ottobre
  Kiss Konfusion (Kiss Tribute Band)

- Domenica 7 ottobre
  Fidenza Fumetto dalle 10 alle 19
  Piano Bar Battle Pino Pagano vs Gianfranco Pongolini presenta Willy Mc Tarson 

- Lunedì 8 ottobre
  Radio Caroline Live Show

- Martedì 9 ottobre
  The Cry Power Pop – USA a cura di ARCI Taun Fidenza

Un sincero grazie all’amministrazione comunale e agli operatori dei truck ed aziende del territorio partecipanti: La Taverna Pellegrino/Tingel Tangel, Gelateria Paradise, Golosia, Diego Paccini, M&M Gastronomia, Frambri Street Food, Apescheria, Down Under, Settima food truck, Bread, Fish Truck, Sara Boggiani. 

 
Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Un'iniziativa dell'Azienda USL di Parma in collaborazione con il Centro per le Famiglie ASP distretto di Fidenza. Aperte le iscrizioni per partecipare al corso gratuito.

Il male al pancino per le coliche gassose o la stitichezza, il fastidio alle gengive perché sono in arrivo i primi dentini...sono alcuni dei tipici disturbi dei neonati che possono essere alleviati facilmente, con un buon massaggio.
Per imparare le tecniche corrette, l'Azienda USL di Parma in collaborazione con il Centro per le Famiglie ASP distretto di Fidenza organizza un corso gratuito aperto ai genitori di bimbi tra uno e cinque mesi.
Con l'obiettivo di iniziare gli incontri in autunno, le iscrizioni sono già aperte.
Per partecipare, è necessario scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamare il numero 0524.525076 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, il giovedì anche dalle 15 alle 19.
Il corso è tenuto dai professionisti della Medicina riabilitativa dell'AUSL.

Sono previsti 5 incontri, uno a settimana, che si svolgeranno nella sede del Centro per le Famiglie, in via Nenni n. 52, a Fidenza.

massaggio_infantile.jpg

Fonte: Ausl Parma

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

(ANSA) - FERMO, 30 GIU - Due ragazze di 17 anni, Gaia Maria Perasso e Gaia Fiorentini, originarie di Fidenza (Parma), sono scomparse mentre erano in vacanza con i genitori di una di loro in un camping lungo la costa in provincia di Fermo. Lo comunica la Prefettura di Fermo che, su richiesta dei genitori delle ragazze che ne hanno denunciato la scomparsa al locale Commissariato di Pubblica sicurezza, ha divulgato le foto delle giovani per veicolarle agli organi d'informazione e facilitare le ricerche.

"Chiunque le riconosca - è l'appello della Prefettura - è pregato di contattare immediatamente la Polizia di Stato o i Carabinieri tramite il 113 o il 112".

Le ragazze, che sono amiche, e le loro famiglie si conoscono da tempo, si trovavano da un paio di giorni nel camping Mirage di Marina d'Altidona. La Prefettura di Fermo ha attivato il protocollo nazionale per cercare le ragazze.

Mentre i genitori hanno aperto un profilo Facebook per raccogliere notizie utili per ritrovarle.

Pubblicato in Cronaca Emilia
Pagina 6 di 20