Visualizza articoli per tag: Territorio Corniglio

I nuovi Codici di Avviamento Postale sono operativi a partire da oggi -

 

Parma, 12 maggio 2014 -

Poste Italiane informa che da oggi, 12 maggio 2014, sono operativi i nuovi Codici di Avviamento Postale di dieci località del Parmense. I CAP attualmente in uso resteranno comunque in vigore per i prossimi sei mesi.

I cambiamenti dei CAP sono finalizzati al miglioramento del trattamento automatico della corrispondenza nella fase di smistamento e di recapito, e sono legati anche alle recenti modifiche amministrative che hanno generato l’istituzione di nuovi Comuni. 

In provincia di Parma è stato istituito il nuovo comune di SISSA TRECASALI (nato dalla fusione degli ex comuni di Sissa e Trecasali), assumendo come nuovo CAP il 43018.

 

I nuovi CAP:

Provincia 

Località

Comune

Vecchio CAP

Nuovo CAP

PR

BASILICANOVA

MONTECHIARUGOLO

43030

43022

PR

BEDUZZO

CORNIGLIO

43020

43021

PR

FELEGARA

MEDESANO

43040

43014

PR

PILASTRO

LANGHIRANO

43010

43013

PR

RAMIOLA

MEDESANO

43040

43014

PR

SAN MICHELE DI TIORRE

FELINO

43030

43035

PR

TALIGNANO

SALA BAGANZA

43030

43038

PR

TORRECHIARA

LANGHIRANO

43010

43013

PR

 

SISSA TRECASALI

 

43018

 

Il CAP, da scrivere in modo corretto su ogni tipo di invio, è un elemento fondamentale per la lavorazione della corrispondenza, perché ne consente il trattamento automatizzato sia nella fase di smistamento che nella consegna finale da parte del portalettere. 

I Codici di Avviamento Postale sono stati introdotti in Italia nel 1967, e sono stati progressivamente modificati e aggiornati a seconda delle nuove province o comuni che venivano istituiti nel corso degli anni.

Per conoscere i nuovi Cap della propria zona ci si può rivolgere all’Ufficio Postale, contattare il Call Center di Poste Italiane al numero gratuito 803.160 o consultare il sito www.poste.it.

 

(Fonte: ufficio stampa Poste Italiane)

 

Oggi, Lunedì 21 Aprile alle ore 16.30 si svolgerà a Corniglio, presso i locali (limitrofi alla sede del Parco dei Cento Laghi) dell'Ex Colonia Montana, l'inaugurazione dell'allestimento che ha permesso di esporre, valorizzare e rendere fruibile la collezione pubblica dell'artista Elena Samperi.

 

 

Parma, 21 aprile 2014 -

Elena Samperi (1951-1987), originaria, da parte della madre, della frazione cornigliese di Mossale Superiore, nel suo percorso formativo ha affiancato allo studio ed al conseguimento della laurea in Lettere Moderne l'interesse per l'arte ed in particolare la pittura, formandosi e collaborando con artisti parmensi e con personalità quali Arnaldo Bartoli e Cesare Zavattini e frequentando corsi di pittura in Francia ed in Inghilterra. Dal 1975 ha vissuto a Londra, inserendosi e spiccando nel panorama artistico londinese di quegli anni, emergendo, in particolare, nel filone artistico del movimento femminista inglese, con una produzione particolarmente interessante che indaga la complessità della condizione femminile, del rapporto di coppia e delle relazioni uomo-donna analizzando, nelle dinamiche dei rapporti privati, le corrispondenze esistenti con l'organizzazione e la struttura dei rapporti sociali e politici. Le sue opere sono state esposte in mostre ed esposizioni di rilievo internazionale e due suoi dipinti di questo periodo sono oggi custoditi presso il Victoria & Albert Museum di Londra ("Madonna" -1979 - e "Tango" -1980-).

Il suo trasferimento in Brasile, dettato dal forte interesse che l'artista maturò verso le problematiche ambientali e sociali di quelle realtà intrise di contraddizioni, trasformano la sua produzione in un appello per la sopravvivenza delle foreste tropicali ed in un incisivo commento sul sistema politico latino americano. L'artista morì in un incidente stradale in Brasile a soli 36 anni.

Nel 2011 la famiglia dell'artista ha donato parte delle opere al Comune di Corniglio. A seguito della donazione, grazie alle risorse messe in campo dall'Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentaleall'interno del programma Investimenti Aree Protette Regionali 2009/2011, è stato possibile realizzare il progetto per l'esposizione e la fruizione delle opere, che ha saputo unire la parte critica e di ricerca dell'artista, alla parte progettuale, tecnica e grafica dell'allestimento realizzato.

Il progetto è stato condotto dall'Ente Parchi, in collaborazione con Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano, Comune di Corniglio e Associazione Amici di Elena Samperi.

L'inaugurazione sarà l'occasione per visitare l'esposizione ed effettuare una visita guidata alle sale e alle opere, condotta dalla Dott.ssa Stefania Provinciali, critico d'arte e curatrice della collezione, ma anche per ascoltare testimonianze di vita, racconti e ricordi.

La giornata sarà accompagnata, anche, dalla presentazione di una videoproiezione sull'artista, la vita, le opere.

 

(Fonte: Parchi del Ducato)

 

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia
Giovedì, 02 Gennaio 2014 11:16

Parma, presto in funzione la seggiovia di Lagdei

Nel decreto Milleproroghe una norma che permette la continuità per i prossimi sei mesi. Bernazzoli: un risultato importante ma non il solo, dal Governo l'impegno a cambiare le regole -

Parma 2 gennaio 2014 –

Potrà tornare presto in funzione la seggiovia di Lagdei. Grazie all'articolo 4, comma 7, del decreto cosiddetto Milleproroghe varato dal governo, l'impianto del Cornigliese avrà da subito altri sei mesi di vita.
"L'ottenimento della proroga è un risultato importante ma non il solo – spiega il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli – C'è infatti l'impegno del governo a modificare la norma attuale che sancisce la fine di questi impianti a partire dall'anzianità, introducendo invece un criterio di idoneità. Poiché la seggiovia di Lagdei è stata in funzione fino al settembre scorso riteniamo che abbia le caratteristiche di idoneità per poter continuare a funzionare".
La Provincia è impegnata a riaprire l'impianto appena possibile, cosa che accadrà con l'entrata in funzione del regolamento applicativo al decreto.

(Fonte: Provincia di Parma)

 

Giovedì, 11 Luglio 2013 11:35

I Nomadi alla Corte di Giarola

Parma, 11 luglio 2013 -

Sabato 20 luglio i Nomadi in concerto per sostenere i Comuni del parmense colpiti dalle frane -

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

 

Parma, 10 maggio 2013 -


AMBIENTE. DISSESTO IDROGEOLOGICO, ULTIMARE LA VALUTAZIONE DEI DANNI E SOSPENDERE IL PATTO DI STABILITÀ PER I COMUNI COLPITI, CHIEDE CORRADI (LEGA) -

Va al più presto ultimata la valutazione dei danni e occorre chiedere al Governo un provvedimento di sospensione dei vincoli imposti dal patto di stabilità a favore di Comuni e Province colpite da gravi situazioni di dissesto idrogeologico: è quanto chiede Roberto Corradi – Lega nord – attraverso un'interrogazione alla Giunta.

Pagina 4 di 4