Visualizza articoli per tag: eventi

Festival mundus 201919 concerti, 6 comuni, 70 artisti per un'estate all’insegna della grande musica. Da venerdì 14 giugno a giovedì 15 agosto la 24esima edizione della storica rassegna organizzata da ATER - Associazione Teatrale Emilia Romagna, con musicisti da tutto il mondo che si esibiranno a Carpi, Casalgrande, Correggio, Modena, Reggio Emilia e Scandiano

 

Diciannove concerti, settanta musicisti provenienti da diciassette diversi Paesi del mondo, dieci location in sei Comuni coinvolti tra Reggio Emilia e provincia, Modena e provincia. Questi i numeri della 24esima edizione della nota e apprezzata rassegna musicale Mundus organizzata da ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e tutti i Comuni partecipanti, che si svolgerà dal 14 giugno al 15 agosto a Carpi, Casalgrande, Correggio, Modena, Reggio Emilia e Scandiano. Concerti – tutti con inizio alle ore 21.30 - sia a ingresso libero che a pagamento, con biglietti da 1 a 10 euro già in vendita sul circuito Vivaticket.

Un viaggio musicale tra sonorità jazz, rock, world, folk, soul e popolari, con artisti notissimi della scena italiana (come tra gli altri Fabrizio BossoCristina DonàGinevra Di Marco, Mauro Pagani, Joe Barbieri) e internazionale (Bombino, Omar Sosa, Luisa Sobral, Carmen Souza solo per citarne alcuni) che si esibiranno in varie location come il cortile del circolo Arci Left Vibra all’ex Macello a Modena, il Parco del Castello di Arceto di Scandiano, il Cortile della Rocca dei Boiardo a Scandiano, il Castello di Casalgrande Alto a Casalgrande, Piazza Prampolini, Piazza Fontanesi e i Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia, il Cortile di Palazzo dei Principi a Correggio, il Chiostro di San Rocco e Piazzale Re Astolfo a Carpi. Tutti i concerti a Reggio Emilia città sono realizzati in collaborazione con la Fondazione Palazzo Magnani di Reggio Emilia.

Si parte venerdì 14 giugno a Modena presso il cortile del circolo Arci Left Vibra all’ex Macello con il concerto Ready Fi Di Feeling di Jah9 & The Dub Treatment, in collaborazione con Circolo Culturale Left Vibra e Rototom Sunspalsh Festival. Jah9 è diventata un’icona femminile di un movimento basato sulla coscienza universale. La sua filosofia, la sua spiritualità e il suo stile Jazz on Dub si è diffuso in Europa e nel resto del mondo dal 2013 grazie al suo primo acclamatissimo primo album New Name. Ha una voce vibrante e incantevole che ricorda quella di Ella Fitzgerald, mista a una freschezza contemporanea come quella di Erykah Badu. Istruttrice di yoga certificata, porta il suo pubblico durante i concerti a fermarsi, respirare profondamente per sentirsi rinvigoriti e pieni di potere. Ingresso 10 euro, tessera Arci obbligatoria.

Sempre a Modena presso il cortile del circolo Arci Left Vibra all’ex Macello mercoledì 19 giugno– in collaborazione con Glocal Sound Giovane Musica d’Autore in Circuito - arrivano i SacraZona, un collettivo artistico sardo che nasce da un gruppo di amici e dal loro desiderio di condividere con altri il proprio percorso e il proprio mondo interiore. Lo stile è fortemente improntato sulle tematiche legate all’horror e alle patologie psichiatriche oltre che a tematiche come i disagi esistenziali e riflessioni profonde sul proprio essere e sul mondo, cosa che alcune volte li avvicina ai gruppi conscious rap. Ingresso 1,00 euro con tessera Arci obbligatoria.

Reggio Emilialunedì 1 luglio nella bella cornice dei Chiostri di San PietroFabrizio Bosso alla tromba, Luciano Biondini alla fisarmonica e l’Ensemble d’archi dell’Istituto musicale “A.Peri/C.Merulo” di Reggio Emilia diretti da Roberto Molinelli (anche arrangiatore dei brani eseguiti) sono i protagonisti del concerto a ingresso libero “Face to Face – With Strings”

 

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

Per il secondo martedi di giugno Modenamoremio, società di promozione del Centro Storico di Modena, propone ai modenesi e non una serata all’insegna della musica e dei grandi classici italiani.

Domani, martedì 11 giugno, dalle ore 21.15 la Radc – Rinnovata Agenzia di Città interpreterà indimenticabili brani della musica italiana spaziando da De Gregori, Dalla, De Andrè e molti altri. La serata dal titolo “Still living music” promette di farci emozionare e di coinvolgerci in una magica atmosfera sotto il cielo stellato di Piazza xx settembre.

In caso di maltempo, lo spettacolo sarà rinviato a giovedì 13 Giugno.

Si ringrazia il Comune di Modena per il patrocinio.

Un particolare ringraziamento per “I martedì di Giugno” al BANCO BPM – Banco S. Geminiano e S. Prospero.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero e gratuito. 

 

Pubblicato in Dove andiamo? Modena

Sabato 8 e domenica 9 Giugno torna in Piazza Matteotti a Modena “Nocinopoli”, la città del nocino. Promossa da “Il Matraccio”, Albo Assaggiatori di Nocino Tipico di Modena, e Modenamoremio, patrocinata dal Comune di Modena, l’edizione del 2019 è dedicata alle esperienze: «È infatti attraverso le esperienze – afferma Giorgio Gaetani, presidente de “Il Matraccio” – che la nostra specie ha fatto nel corso del tempo, che siamo riusciti ad adattarci alle condizioni ambientali in cui abbiamo vissuto, traendone conoscenze che sono entrate a far parte di ciò che siamo oggi. All’esperienza si coniuga la memoria, che rende permanente una conoscenza che altrimenti rischierebbe di disperdersi di generazione in generazione, ed è solo questa compresenza di passato e futuro che può consentire un reale progresso del presente». 

Due giornate ricche di appuntamenti all’insegna del divertimento, della tradizione, del buon cibo e della musica. Non mancheranno anche quest’anno gli stand degli amici de “Il Matraccio”, che condividono con l’associazione l’impegno e la passione per i sapori della tradizione. In piazza saranno quindi presenti: Vino in garage, Maranello Tipico, Franco Zaccaria – Borlenghi, Caseificio S. Lucio Montardone, Labeerinto, Radioattiva Nonantola, Salotto del gusto, Ci piace senza glutine, Distilleria Gavioli, Il piacere del tè, A.E.D. Esperti Degustatori, Vini Vezzalini, Miss….Ione Matterello, Bar Le Chat – gnocco fritto, Chianina Favali Monteduro, Pasticceria Donelli, Liuteria antica, Mg Thomas Raimondi.

Sarà il taglio del nastro e del bensone a inaugurare sabato 8 alle ore 11.00 l’edizione 2019 di Nocinopoli.

Quattro gli appuntamenti musicali: sabato 8 alle ore 17.00 si esibirà il “Coro la Ghirlandina” mentre alle ore 21.00 la serata prosegue con il pop rock di “Amos & Giordano Cestari”. Domenica 9 alle ore 10.30 concerto della banda cittadina di Modena “A. Ferri”, mentre nel pomeriggio, dalle ore 18.30, Radioattiva Nonantola intratterrà la piazza con la sua musica.

Si affiancano alla programmazione musicale momenti di incontro e di approfondimento: sabato 8 alle ore 15.00 Vino in Garage invita i presenti a scoprire i segreti della vinificazione casalinga; alle ore 16.00 BBQ&Grilling a cura di BBQ Burros; alle ore 18.00 Morena Uguzzoni spiegherà come riconoscere il cioccolato di qualità; alle ore 19.00 Il Matraccio racconterà come si fa un buon nocino; domenica 9 alle ore 11.30 ricette modenesi e aperitivo con Roberta Boni; alle ore 15.00 scuola di sfoglina a cura di Rona Poletti di Miss…Ione Mattarello; alle ore 17.00 presentazione del libro “Le sentinelle del nocino tradizionale” con Carlo Bonacini; alle ore 17.30 premiazione del palio “Nocino Mio 2019” mentre alle ore 18.00, la visita guidata alla scoperta dei misteri di Modena a cura di La Rose Noire (prenotazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). 

Pubblicato in Dove andiamo? Modena
Venerdì, 07 Giugno 2019 15:01

Anteprima Parma 2020: tre giorni di eventi

Il 21, 22 e 23 giugno, tre giorni di festa nel segno della cultura e della musica. Il Comune di Parma presenta “Anteprima Parma 2020. Il nuovo ritmo della città”, una grande festa che per tre giorni, da venerdì a domenica, invaderà la città nel segno della cultura e della musica. E’ la prima di una serie di iniziative con cui si intende avvicinare cittadini e turisti al 2020, anno in cui la città ducale sarà Capitale Italiana della Cultura, offrendo un assaggio dell’atmosfera in cui Parma sarà avvolta.

Giovedì 20 giugno, alle ore 21, Massimo Recalcati all’Arena Shakespeare sul tempo dell’amore.

Venerdì 21 giugno Festa della Musica con il concerto degli Avion Travel in piazza Garibaldi e per il weekend un ricco calendario di appuntamenti musicali tra cui, sabato 22 giugno, il concerto tributo a Lucio Battisti di Sasha Torrisi.

Sabato 22 giugno “Notte Bianca della Cultura” con aperture straordinarie serali di musei e monumenti e per il fine settimana visite guidate in alcuni dei luoghi più suggestivi della città, concerti, mostre e spettacoli per offrire un assaggio dell’atmosfera che avvolgerà Parma nel 2020.

Per bambini e famiglie al Parco Ducale la Spiaggia in città con il “Giardino di Lettura” e lo “Spazio Picnic” e “Scopri Parma 2020”, la speciale caccia al tesoro alla scoperta delle meraviglie della città.

Il progetto è realizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Parma, con il sostegno del MIBAC – Ministero per i beni e le attività culturali, della Regione  Emilia-Romagna, di Fondazione Cariparma e di Parma, io ci sto!, con il patrocinio dell’Università di Parma e lacollaborazione delle principali istituzioni e realtà culturali del territorio.  

Giovedì 20 giugno, alle ore 21, sarà il noto psicanalista e saggista Massimo Recalcati che all’Arena Shakespeare aprirà il ricchissimo programma di iniziative gratuite con l’incontro seraleIl tempo dell’amore. Incontro e promessa”. 

 

Aperture straordinarie e visite guidate gratuite

Nel programma uno spazio di rilievo è occupato dalle aperture straordinarie e gratuite che le istituzioni museali e culturali cittadine effettueranno oltre la consueta apertura offrendo ai visitatori, anche nelle fasce serali l’occasione di riscoprire il patrimonio artistico cittadino in una dimensione più rilassata e suggestiva. A queste si aggiungono le eccezionali aperture, con visite guidate, del Chiostro delle Maestre Luigine, del Giardino Pizzarotti – Ex convento di San Cristoforo, della Chiesa di San Francesco del Prato, del Palazzo Ducale, del Teatro Regio. 

 

Festa della Musica

Venerdì 21 giugno, in occasione della “Festa della Musica”, in piazza Garibaldi alle ore 21.30, si terrà il grande concerto degli Avion Travel, nell’ambito del progetto “ Verso Contamina”, promosso dalla Casa della Musica in collaborazione con CAPAS - Università di Parma, sotto la direzione artistica di Enzo Miceli. Mentre sabato 22, sempre in piazza Garibaldi alle ore 23, Sasha Torrisi si esibirà in un concerto tributo a Lucio Battisti, a cura di Robi Bonardi, anticipato alle ore 21 da “VOCEDONNA”, nell’ambito della rassegna “Voci &Talenti al Femminile”.

Per il fine settimana in programma appuntamenti musicali per tutti i gusti: dalla musica classica al jazz, da esibizioni di cori a concerti d’organo,  oltre alla musica pop-rock e world music.

 

Notte Bianca della Cultura

Culmine della tre giorni di eventi sarà la Notte Bianca della Cultura di sabato 22 giugno con le  aperture straordinarie serali di musei, monumenti e spazi insoliti della città e numerosi eventi gratuiti in programma, tra cui l’apertura, dalle ore 19 alle 24, della mostra di Palazzo del Governatore “La forma dell’ideologia - Praga: 1948-1989”. Per l'occasione i negozi del centro storico resteranno aperti per tutta la serata e, con la collaborazione di Teatro Necessario, lestrade saranno animate dagli spettacoli "Crystal Wings" della compagnia Parola Bianca e "Carosello" del Teatro dei Due Mondi. 

 

Spiaggia in Città, Giardino di Lettura e Spazio Picnic

L’Anteprima Parma 2020 offrirà al pubblico anche un luogo di svago e relax, pensato soprattutto per bambini e famiglie. Al Parco Ducale sarà infatti allestita la Spiaggia in Città con il Giardino di Lettura e lo Spazio Picnic; per due giorni, sabato 22 e domenica 23 giugno, lo spazio esterno alla Biblioteca di Alice, accanto alla Serra Storica del Giardino Ducale, si trasformerà in un luogo dove si potrà leggere, prendere il sole rilassandosi su una sdraio nel “Giardino di lettura” o giocare in libertà con palette e secchielli. La “Spiaggia in città” sarà animata da spettacoli teatrali, laboratori e letture per bambini e famiglie.  

Per il weekend al Parco Ducale sarà predisposto anche lo “Spazio Picnic”, dove si potrà consumare liberamente il proprio pranzo o acquistare, grazie alla collaborazione di Forma Futuro e di Parma Quality Restaurants, l’esclusiva borsa “Sapori e Profumi di Parma” (al costo di 10 €) gustando i prodotti del territorio, con una proposta anche per i vegetariani. Per l’occasione Ciacco sarà presente con il nuovo gusto “Parma2020”, ovviamente di colore giallo, ed ingredienti ancora top secret. 

 

Scopri Parma 2020

Le sorprese non finiscono qui. Dopo il passaporto culturale e la mappa con gli stickers di I like Parma ecco “Scopri Parma2020”: la caccia ai tesori, con lo smartphone, di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020 che metterà alla prova quanti, tra bambini e adulti, vorranno mettersi in gioco per sapere quanto conoscono la propria città e il meraviglioso patrimonio artistico in essa custodito.

Il gioco è aperto a tutti dal 21 al 23 giugno ed è possibile partecipare da soli o in squadra (chi non ha compiuto 14 anni potrà iscriversi in squadra con un genitore, nonno o un fratello più grande).

Per iniziare il gioco è sufficiente visitare la pagina www.scopriparma2020.it e accedere alla web app gratuita: una caccia al tesoro condurrà i partecipanti alla ricerca di QR Code dislocati tra musei e monumenti di Parma, le cui icone sono ideate da Parma Illustrata.

Per tutti i partecipanti premi e gadget a ricordo di quella che sarà un’indimenticabile avventura.

 

Infopoint piazza Garibaldi

Da venerdì 21 a domenica 23 giugno sotto i Portici del Grano di Piazza Garibaldi sarà presente un Infopoint aperto tutto il giorno,dove si potranno ricevere tutte le informazioni aggiornate per partecipare al meglio agli appuntamenti dell’Anteprima Parma 2020 e dove saranno distribuiti i premi e gadget della Caccia al Tesoro “Scopri Parma 2020”.

 

Anteprima Parma 2020. Il nuovo ritmo della città è un progetto dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma realizzato con la partecipazione del FAI – delegazione di Parma, con il sostegno delMIBAC – Ministero per i beni e le attività culturali,dellaRegione Emilia-Romagna,di Destinazione Emilia,di Fondazione Cariparmae di Parma, io ci sto!,con il patrocinio dell’Università di Parma e lacollaborazione di queste istituzioni e realtà culturali del territorio: ASP Ad Personam, Associazione Culturale San Benedetto, BDC, Ciacco, Comitato per San Francesco del Prato, Complesso Monumentale della Pilotta,  Conservatorio Arrigo Boito, Contamina, Cooperativa le Pagine, Coro Voci di Parma, Coro Paer, CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione, Fabbriceria della Basilica Cattedrale, Fondazione Arturo Toscanini, Fondazione Barilla, Fondazione Ettore Guatelli, Fondazione Monteparma, Fondazione Magnani Rocca, Fondazione Teatro Due, Fondazione Teatro Regio, Forma Futuro, Istituto Nazionale di Studi Verdiani, Labirinto della Masone, Lenz Fondazione, libreria Diari di Bordo, libreria Libri e Formiche, MADEGUS – Maestri del Gusto, Museo d’Arte Cinese ed Etnografico, Museo Glauco Lombardi, Parma 360, ParmaFrontiere Associazione Culturale, Parma Quality Restaurants, Rinascimento 2.0, Società dei Concerti, Teatro del Cerchio, Teatro delle Briciole.

 

Un particolare e sentito ringraziamento per la disponibilità e la preziosa collaborazione va a:

Comitato Parma 2020, Arma dei Carabinieri, Convitto Nazionale Maria Luigia, Diocesi di Parma, Impresa Pizzarotti & C., Monastero di San Giovanni, Parma Illustrata, Suore Maestre Luigine, UPI – Unione Parmense degli Industriali.

 

Info: 

IAT-R, Piazza Garibaldi 1, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19 

0521218889 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Pubblicato in Cultura Parma

Concerti, postazione radio live, vinili, libri, esposizioni e area ristoro: anche quest’anno il Music Village di “Controtempi – Itinerari sonori” è pronto per accogliere il pubblico nell’incantevole area di piazzale Picelli, nell’Oltretorrente di Parma. 

Organizzata da un consorzio di associazioni (Novecento, Arti e Suoni, Chourmo Libreria, ParmAwards/Esplora, Spazio Gerra di Reggio Emilia), è una rassegna musicale che da molti anni costruisce percorsi musicali, confrontando e collegando i grandi maestri ispiratori del passato con le realtà artistiche contemporanee

Anche per quest’anno gli obiettivi sono la presentazione di produzioni artistiche originali, l’approfondimento di temi musicali di interesse storico e contemporaneo, oltre alla valorizzazione del panorama musicale locale (cittadino, provinciale e regionale).

I protagonisti del Music Village sono tanti a partire da Radio Revolution Live, presente tutte le sere. 

Tutto il programma:

Mercoledì 12: Lomii (fra i 3 selezionati dal progetto regionale di formazione “Trasporti Eccezionali”, Giulio Wilson (dal palco del “Concertone” del Primo Maggio) e Karne Murta nel ventennale di carriera, celebrato con una campagna di Crowdfunding ad hoc.

Giovedì 13: premiazione ParmAwards 2019. Interventi musicali di Marco Pedrazzi in un brano per toy piano, Emotu (per ricevere un riconoscimento dall’associazione Maschi che s’immischiano per la loro canzone “Eva su Marte”) e i Four Tiles di Cesareo (Elio e le Storie Tese), Sebo, Block e Gualdi (Lucio Dalla e PFM).

Venerdì 14: il soul e le contaminazioni della black music con le voci di Esther Oluloro, Jane Jeresa e Ronnie Jones, grande protagonista della disco music degli anni d’oro. In chiusura “Sexy ladies & Gentlemen” by Lorenzo Immovilli di Spazio Gerra, in una collaborazione attiva e produttiva con Reggio Emilia. 

Controtempi – Itinerari sonori” è realizzata grazie al contributo del Comune di Parma e il supporto di Chiesi, Bfm, Cold Point, Koppel, Carpisa, Giordani.

Per ParmAwards: Regione Emilia Romagna, Trasporti Eccezionali Music, L’Accademia – Centro Musicale Polivalente.

Dalle 20 alle 24; ingresso libero.

Progetto grafico di Manuela Ch.

Info: 3392478985 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.facebook.com/pg/MusicVillageControtempi

 

Gli Artisti 

 

Lomii

Duo acustico composto da Emily Capanni e Lorenzo Brighi. Il progetto (formatosi nel 2016) vede l'incontro e la fusione delle voci, accompagnate da una chitarra. La semplicità lascia spazio a variazioni e a cambiamenti di atmosfere, muovendosi tra il pop e folk. Nel 2019 sono tra i tre selezionati per il progetto regionale di formazione “Trasporti Eccezionali”. 

 

Giulio Wilson

Cantautore, enologo e vignaiolo biologico indipendente.

Sale sul podio al Festival del Miccio Canterino 2019 assieme a Simone Cristicchi e Amara.

Vincitore assoluto del Premio Lauzi 2018, premio consegnato da Enrico Ruggeri.

Vincitore di Materiale Resistente 2.0 con il brano “Mia Bella Ciao”, premio consegnato da Giordano Sangiorgi.

Vincitore del premio “miglior cantautore MEI 2017”, premio consegnato da Giordano Sangiorgi.

Vincitore assoluto di BMA Bologna Musica D’autore 2017, premio consegnato da Leopoldo Cavalli.

Numerose le sue collaborazioni artistiche: Bobby Solo, Roberto Piumini, Enzo Iacchetti, Vinicio Capossela, Valter Sacripanti.

Partecipa a Musicultura 2018, finalista a L’isola che non c’era 2018 e Area Sanremo nel 2017 e 2018.

Negli ultimi due anni di concerti ha condiviso festival e concerti con illustri colleghi: Simone Cristicchi, Ermanno Giovanardi, Niccolò Agliardi, Amara, Gio’ di Tonno, Chiara Galiazzo, Renzo Rubino, Bobby Solo, Mirkoeilcane, Negrita, Achille Lauro, Eman, Eugenio in Via di Gioia, Paolo Fresu, Ghali, Motta, Silvestri, Negrita ed altri.

Il 18 Gennaio 2019 è uscito “Futuro remoto”, EP scritto e arrangiato da Wilson, prodotto da Fonoprint, ritenuto dalla critica uno dei migliori dischi italiani del 2019.

La Fondazione Amedeo Modigliani, dopo aver ascoltato il brano “Modigliani”, ha richiesto la presenza di Wilson per suonare alle prossime mostre di mostre di Liverpool 2019, Livorno 2020 e Miami 2021. 

Collabora con la associazione Officine Buone con concerti di volontariato negli ospedali per le persone affette da gravi malattie.

Da gennaio 2019 è in tour in tutta Italia nei teatri e non solo.

 

Karne Murta

È dal 1999 che la Karne Murta, band di Parma, scalda senza sosta le platee italiane ed europee proponendo dosi massicce di ottimo "Dirty Swing". La lezione originale di dixie e swing, amalgamata e sporcata da ondate di rock'n'roll, si miscela con sonorità che potreste tranquillamente ascoltare in chiassose osterie della bassa padana, come in fumosi club della Chicago anni '30 o in qualche posada di sperduti villaggi messicani. 
L'aggiunta di ritmi latini, balcanici e mediterranei rende il loro suono ancora più originale e accattivante.

 

Marco Pedrazzi

È nato e vive a Bologna, ma ha studiato musica al Conservatorio di Parma e, con Monica Rossetti, ogni giovedì alle 19.30 conduce la trasmissione "Prendi nota" su Radio Revolution. Oltre che interprete, è autore e compone brani anche per toy piano

 

Emotu

Emotu è un progetto indie-wave-rock italiano formato da Maxx Rivara (voce, piano, sintetizzatori, theremin), Daniele "Barny" Bagni (basso, stick, fretless), Carmine D'Onofrio (chitarra, backing vocals) e Alessandro Aldrovandi (batteria, percussioni elettroniche). Nati nel 2001, dopo un cambio di formazione e di rotta musicale nel 2018 hanno pubblicato l’album “Meccanismi imperfetti” che li ha portati tra le migliori novità del panorama musicale indipendente italiano

 

Four Tiles

Si presentano così: Cesareo.Sebo.Block.Gualdi. E c’è poco altro da aggiungere. Il chitarrista di una delle più originali band mai esistite in Italia (Elio e le Storie Tese) e il batterista della PFM (e non solo) con un chitarrista e un bassista granitici. Insieme per omaggiare il meglio del rock.

 

Esther Oluloro

Il suo timbro vocale e molto caldo, pastoso ed avvolgente, tocca note gravi e profonde, sempre indotta da un'emozione che è palpabile, originata dall'amore intenso per la musica e l'Africa. Agli inizi del 2014 partecipa al talent televisivo di Rai2 “TheVoice”, dove si avvicina alla finale. Dal 2018 collabora con l'agenzia Music Train e con la sua band soul - blues si inserisce nei migliori festival Italiani. Il suo talento e il suo timbro vocale sembra fatto apposta per quelle melodie blues che solo Esther riesce a colorare con il suono puro della sua anima. 

 

Jane Jeresa

È una cantante e autrice soul, blues e funk di origini africane; è considerata a pieno titolo una voce emergente con grande impatto sulla scena Italiana della musica soul, blues e funk dove inizia ad attirare anche il vivace interesse della critica di settore.

Il suo cantato (emozionato ed emozionante) e la sua fisicità (energica ma sensuale) sono il vettore di una comunicazione semplice e viva, pura e generosa che avvolge di sé l'auditorio in un donarsi che non conosce risparmio, evocando con efficacia una sua grande musa ispiratrice, l'americana Etta James.

Nonostante la sua giovane formazione Jane vanta già un serio e nutritissimo percorso live anche nelle più significative ribalte dedicate alla musica afroamericana in Italia in Svizzera e in Germania.

 

Ronnie Jones

Ronnie Jones è uno dei cantanti più originali e versatili della scena europea. Scoperto dal talent scout e padre del British Blues Alexis Korner negli anni '60, proprio grazie a questa sua versatilità giunge al successo in Italia con la canzone “Rock Your Baby” e, successivamente come attore di teatro nel cast dello scandaloso (per quei tempi, in Italia) musical “Hair”, in cui canta e recita con Renato Zero, Teo Teocoli e Loredana Berté.

In quel periodo Alexis alternava vari cantanti nei Blues Incorporated, da lui creati e in cui suonavano Cyril Davis, Johnny Parker, Jack Bruce e un giovane batterista di nome Ginger Baker… Alcuni di questi cantanti erano Rod Stewart, Long John Baldry e un giovanissimo Mick Jagger che in seguito proseguirà con i suoi Stones. Nei primi anni ‘70, ai tempi di “Altogradimento”, viene scoperto dagli stessi autori Arbore e Boncompagni i quali lo inseriscono in quello che sarà il suo primo programma radiofonico, “Musica in”, affiancato da un giovanissimo Claudio Lippi, da Barbara Marchand e da Franco Bracardi. In tale veste lavora per la RAI e raggiunge la celebrità a Radio 105, 101, RTL e 105 Classics e subito dopo in televisione su Canale 5 con la trasmissione Pop Corn, con Augusto Martelli, e con Maurizio Costanzo come DJ showman a Buona Domenica. Sempre al centro della musica in varie vesti, negli ultimi tempi ha partecipato come giudice allo show TV "All together now", condotto da Michelle Hunziker in onda in queste settimane su Canale 5.

 

Sexy ladies & gentlemen

Videonarrazione e tanta musica in questa produzione originale di Lorenzo Immovilli dello Spazio Gerra, a testimoniare un’attiva e stimolante collaborazione, in corso già da alcuni anni, con lo spazio culturale di Reggio Emilia. In questo rapporto di scambio si inseriscono i concerti di artisti parmigiani nel programma di serate nel giardino estivo dello Spazio Gerra: quello del Trio CCM (Caligiuri, Carrara, Morari), l’omaggio a Edith Piaf di Clelia Cicero e Corrado Caruana e Sara Loreni.

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Domani sera, venerdì 7 giugno, proseguono i festeggiamenti della tradizionale “Settimana della Pubblica”, organizzata dall’Assistenza Pubblica Parma Onlus per far conoscere i propri servizi alla città.

Ci si troverà nel cortile della Pubblica (viale Gorizia, 2/A), alle 19.30, per la biciclettata aperta a tutti, grandi e piccoli, che colorerà di arancione tutta Parma. Il percorso, infatti, attraverserà le vie dell’Oltretorrente, arrivando fino al centro storico per poi tornare indietro verso la sede dell’associazione. Al rientro in Pubblica, a partire dalle 20.30, si cenerà con torta fritta e salume. Una festa (ingresso a offerta) aperta a tutta la cittadinanza, organizzata in collaborazione con Orti sociali della Crocetta, che in caso di maltempo si terrà al coperto.

«L'appuntamento con la biciclettata e la torta fritta – afferma Luca Bellingeri, presidente della Pubblicaè ormai una tappa fissa della Settimana della Pubblica. Percorrere le vie del centro con tante persone in bicicletta accompagnate dai nostri volontari è un modo in più per farci vedere tra la gente. La Pubblica c'è sempre nel momento del bisogno, ma il messaggio che vogliamo dare, anche in questo modo, è quello di una presenza costante e diffusa tra i nostri concittadini e nel tessuto sociale della città, non solo per i servizi che svolgiamo, ma anche come diffusione dei nostri valori e della cultura in materia sanitaria e di prevenzione».

Per avere più informazioni sul weekend che chiude la Settimana della Pubblica, si possono chiamare i numeri 0521.224922/224988, mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., visitare la pagina Facebook dell’associazione (www.facebook.com/AssistenzaPubblicaParma) o il sito www.apparma.org

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Torna in centro a Cavriago, per la settima edizione, la coinvolgente manifestazione “GRADEvoli sere d’estate”, patrocinata dal Comune di Cavriago e realizzata in collaborazione con l’associazione Cuariegh on the road, il cui ricavato sarà devoluto a Fondazione GRADE Onlus per il progetto a sostegno della ricerca scientifica GRADE-No-Limits

Il 7, 8 e 9 giugno , in Piazza Zanti si susseguiranno tre serate di grande musica live, cibo e allegria. Il programma prevede venerdì 7 giugno, dalle 19.30 la tortellata in collaborazione con Madia di Nonno Pepi, e la squisita pizza cotta nel forno a legna. Alle 21.30 il concerto live di Marco J Mammi, cantautore conosciutissimo nel reggiano e non solo, autore di brani diventati di culto come Diotbendèsa. 

Sabato 8 giugno, ancora tortellata dalle 19.30, ma ci saranno anche l'opzione grigliata e sarà aperta la birreria. Alle 21.30 il concerto delle Canne da Zucchero, la grande tribute band di Zucchero "Sugar" Fornaciari il cui nome è ormai una garanzia. 

Domenica 9 giugno, dalle 19.30 ancora tortellata, grigliata e birreria, e dalle 21.30 ancora grande musica live con I Virus e Simpol Piò. I Virus sono un gruppo storico di Cavriago nato nel 1969: da più di 40 anni propongono musica revival anni ’60,'70,'80.
Per informazioni e prenotazioni: Luca 349 7271746, William 335 437256, Fabrizia 334 3673787.

GRADE-No-Limits è il progetto con cui GRADE si è posto l’obiettivo di raccogliere 1 milione di euro per finanziare 6 dottorati di ricerca a favore di giovani medici dell’Ausl Irccs – Cancer Center di Reggio Emilia, e inoltre i costi del finanziamento che ha permesso di acquistare il Digital Spatial Profiling (per circa 400 mila euro): uno strumento altamente innovativo, il primo in assoluto in Italia e fra i primi 5 in Europa, che serve a ottenere informazioni molto più precise e rilevanti sui tumori in diversi ambiti di ricerca.

GRADEvoli-sere-d-estate-2019-cavriago.jpg

 

Il 7 e 8 giugno 2019 artisti internazionali sulla spiaggia di Porto Garibaldi (FE), occasione per immergersi nella natura del Parco del Delta del Po, con Visit Ferrara e Visit Comacchio.

Sarà Anastacia ad aprire l'edizione 2019 del Comacchio Beach Festival – la musica per la sostenibilità, manifestazione che torna il 7 e 8 giugno 2019 sulla spiaggia di Porto Garibaldi (FE) con i concerti di grandi artisti italiani e internazionali. Un evento da vivere grazie ai vantaggi di Visit Comacchio e di Visit Ferrara, che accende i riflettori, attraverso la musica, sulla necessità di valorizzare il territorio e la sua preziosa natura, nel cuore della Biosfera UNESCO del Parco del Delta del Po. Occasione per esplorare a piedi, in barca e in bicicletta le valli, gli specchi d'acqua, le oasi naturalistiche ricche di uccelli di specie rare, senza dimenticare Comacchio, con i suoi suggestivi ponti e canali, e le bellissime spiagge di sabbia bianca dei 7 lidi della provincia ferrarese.

Il concerto di Anastacia si terrà venerdì 7 giugno. Sarà una delle sole due date italiane del tour live mondiale della cantante di fama internazionale e la prima tappa dell' IMAGinACTION TOUR, nato con l'intento di far esibire live sullo stesso palco e nella stessa serata, diversi artisti che hanno colpito l'immaginario di milioni di persone anche con i loro videoclip, i quali saranno proiettati sul maxi schermo allestito sul palco. Nella stessa serata si esibiranno Bianca Atzei, una delle voci italiane più amate dal pubblico, e i romagnoli Geisha.

Sabato 8 giugno, per la serata tra parole e musica dal titolo "La meglio gioventù", condotta dal giornalista Stefano Mannucci, si esibiranno i protagonisti della nuova musica italiana tra cui il cantautore Gazzelle, la band Dear Jack e Pierdavide Carone, Fulminacci, La Rua, Street Clerks, Tommy Vee e il suo djset.
Ad introdurre i concerti, 4 band selezionate dal festival internazionale Mare di Musica, in due aree spettacolo posizionate sul lungomare di Porto Garibaldi: sono l'Orchestra ParlaSuonando della Fondazione Scuola di Musica Andreoli di Mirandola (MO), composta da 58 elementi tra i 9 e i 15 anni, l'Orchestra Scuola Media Zappata di Comacchio, il Gruppo Musicale di Ozzano nell'Emilia (BO) e la banda Ciocapiat a chi? progetto mantovano all'insegna dell'integrazione.

La partecipazione al Comacchio Beach Festival è gratuita.
Per un weekend di musica, natura, relax e mare, Visit Comacchio propone il pacchetto "Anastacia al Comacchio Beach Festival", che comprende il soggiorno di 2 notti in elegante locanda e il Comacchio Museum Pass, per partecipare ad un'escursione in barca nelle Valli di Comacchio, visitare il Museo del Delta Antico, il museo di arte contemporanea Remo Brindisi e la Manifattura dei Marinati con un unico biglietto. Il prezzo è a partire da 147 euro a persona.

Consorzio_Visit_Ferrara_-_Lidi_di_Comacchio_-_Credit_Archivio_Provincia_di_Ferrara_1.jpg

 

 

 

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

Buon cibo, cultura e divertimento. Cooking show, street food, ristoranti open air, mercato prodotti tipici, laboratori, musica, arte, cultura nel centro della città di una città famosa per il gusto dei suoi prodotti, e il piacere di vivere: Piacenza.

Un festival che nasce con l’intento di raccontare un territorio attraverso i suoi prodotti, i suoi piatti, i suoi percorsi.

Sono oltre 100 gli eventi che dal 7 al 9 giugno, arricchiranno il centro di Piacenza, per scoprire i prodotti del territorio e assaggiare le creazioni degli chef, in un viaggio tutto Made in Piacenza.

Per tre giorni nel cuore della città, si assaggiano i prodotti migliori di questa terra e si incontrano gli chef che ogni giorno, nelle loro cucine, offrono ai clienti le loro creazioni, sapienti e innovative. 

Un omaggio a Piacenza e alle sue eccellenze, un’offerta eccezionale per tutti i visitatori, per un week end fuori porta alle soglie di un’estate che non ha conosciuto la primavera.

Luoghi, percorsi, scoperte: la città accoglie il pubblico del Gola Gola Festival offrendogli i suoi gusti ma anche le sue meraviglie. Palazzi, Chiese, eventi, camminate, degustazioni, per soddisfare tutte le attese di chi arriva a Piacenza pronto a perdersi nelle sue molteplici bellezze.

A partire ad esempio, dal Percorso di…Vino: un itinerario alla scoperta dei vini piacentini, in una via che si veste per l’occasione con le etichette storiche dell’Aicev (Associazione Italiana Collezionisti Etichette del Vino).

Ma anche l’Iniziativa, Il Cibo dei Pellegrini, all’interno del programma “Chiese, palazzi, eventi, percorsi, scoperte – la diocesi di Piacenza e di Bobbio”: un percorso a piedi guidato alla scoperta di chiese del centro città, poste lungo il tratto cittadino della via Francigena, alcune delle quali solitamente chiuse al pubblico. In cinque di queste tappe sarà possibile assaggiare il cibo dei pellegrini, appunto.

E poi “La via del sale a Piacenza” perché ad esempio non tutti sanno che Piacenza è una capitale mondiale della conservazione del cibo. e che Piacenza è stato crocevia e mercato sul fiume Po, delle vie del sale da Genova, La Spezia, Venezia.  La Via Francigena, la via Postumia, la via Romanica passavano per Piacenza. E per la prima volta una degustazione comparata, con l’abbinamento alimentare, e l’assaggio comparativo fra più sali di origine diversa aiutarà il pubblico a capire, e imparare anche, come usare il sale quotidianamente. 

E ancora, al Gola Gola Food and People Festival nel centro di Piacenza, in Piazza Cavalli affascinante luogo d’incontro della città, per tre giorni si parlerà di cibo, enogastronomia, attualità.

Un palcoscenico fatti di temi e di voci narranti, nomi famosi e nomi curiosi racconteranno e si racconteranno, attraverso incontri, lezioni e dialoghi.

Esperti e protagonisti si confronteranno parlando di cibo e dintorni. 

Un vero e proprio “Food Network”  fatto di storie, appuntamenti, culture, idee diverse ed esperienze per parlare del cibo nel tempo in cui viviamo.

Ma anche per tre giorni nel cuore della città, un vero e proprio filone d’intrattenimento: si assaggiano i prodotti migliori del territorio e si incontrano gli chef ogni giorno pronti a sperimentare cucina tradizionale e innovazione. Un omaggio alla città e alle sue eccellenze, un’offerta eccezionale per tutti i visitatori. E tra le eccellenze, elogio alle trattorie e scoperta di chef stellati, entrambi luoghi di accoglienza dove la selezione attenta della materia prima, e una grande passione per i migliori prodotti del territorio, caratterizzano l’ospitalità. Perché a fare la differenza c'è sempre la passione. 

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Dalle Arti Marziali al Golf, in Cittadella sarà un tuffo nel mondo dello sport, alla scoperta di tutte le sue discipline, anche quelle più curiose. Alé Parma Sport Festival è la prima tre giorni dedicata interamente allo sport che dal 7 al 9 giugno si terrà nel parco della Cittadella con un programma ricco di eventi, dibattiti, musica e street food. Un festival con oltre 30 discipline sportive, tutte da provare grazie alla partecipazione delle tante associazioni sportive del territorio e i loro istruttori.

La manifestazione è voluta dal Comune di Parma con la co-organizzazione di Fondazione Sport Parma e intende avvicinare i giovani al mondo sportivo offrendo la possibilità ai ragazzi di conoscere e provare le varie discipline. L’iniziativa vuole essere anche un’azione preventiva volta a contrastare il fenomeno dell’abbandono sportivo tra i giovani. I ragazzi di tutte le età sono quindi invitati a partecipare per scoprire tutti gli sport che la città offre.

Ma oltre al gioco si affronterà lo sport in tutte le sue sfumature grazie a dibattiti, approfondimenti e presentazioni. E’ un ricco programma, infatti, quello sul palco:

VENERDì 7 GIUGNO si inizierà alle 9:00 con “Giocampus in-formazione” mentre al pomeriggio, alle 15:30 ci sarà la presentazione del libro “Il calcio e lo scolapasta” con gli autori Marco Cattaneo e l’ex calciatore oggi dirigente sportivo, Alessandro Costacurta. Atleti e professionisti sono ospiti anche al dibattito “Lo Sport che fa crescere”: l’incontro fissato per le 17:30 è con Damiano Coletta, ex calciatore e sindaco di Latina, Giulia Ghiretti campionessa paralimpica e< Tiziano Tassi ex giocatore di basket e CEO Caffeina. La prima giornata si concluderà poi in grande con lo spettacolo teatrale delle 21:30 di Marco Caronna, “Invictus”, che porterà la voce di Neri Marcorè.

 

SABATO 8 GIUGNO si inizierà invece alle 10:00 con il seminario organizzato da Scienze Motorie dell'Università di Parma che dialogherà con un campione sportivo. Alle 15:30 si parlerà di “gestione degli eventi sportivi ”con Lorenzo Benfenati – Project Manager RCS Sport, Stefano Perrone - Chief Operating Officer Parma Calcio 1913 e Andrea Paini - Presidente Oltretorrente Baseball. Alle 17:00 grande attesa per la presentazione del libro “Il vento contro” con l’autore e campione di sci nautico Daniele Cassioli. La giornata proseguirà con la psicologa ed esperta in genitorialità Paola Scalari che dalle 17:30 terrà l’incontro “Oggi giochiamo in casa”. Un tuffo nel glorioso passato del mondo ciclistico  invece dalle 20:00 con Beppe Conti di Rai Sport che narrerà l’avvincente sfida di Compiano del 1981 tra Moser e Saronni. E poi musica e il via alle danze con Disco Music Live anni  '70, '80, '90 a partire dalle 21:30.

 

DOMENICA 9 GIUGNO si terrà sul palco, dalle 10:30, l’incontro “Voglia di Sport” promosso da genitori del progetto “A casa con sostegno” con la presenza di famiglie, persone con disabilità e realtà sportive del territorio. Alle 12:00 verrà presentato invece il progetto “Se sei gallo non sei Bullo” a cura di Vico Basket. Domenica sarà la giornata conclusiva di Alé Parma Sport Festival che inizierà in grande con la partenza alle 9:00 della storica corsa ciclistica La Polverosa e sarà esplosione di colori grazie alla The Color Run che dalle 12:00 aprirà il Village in Cittadella e alle 16:30 darà il via alla 5 km non competitiva che si svilupperà fino al centro storico.  Parma è la prima tappa del tour #LOVE 2019.

Sia Sabato che Domenica, per tutti gli appassionati di Basket, ma anche per tutti coloro che vorranno provare, ci sarà il Torneo di Street Basket 3vs3. Prima della finale di Domenica sera andrà in scena una partita dimostrativa di Wheelchair Basket. 

 

ALÉ PARMA SPORT FESTIVAL vede il patrocinio della Regione Emilia Romagna, dell’Università degli Studi di Parma, del Comitato Paraolimpico, del CONI, di Giocampus, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, dell’ AUSL di Parma con media partner Gazzetta di Parma. Main Sponsor Conad e con il sostegno di Farma Ascensori, Pan di Stelle, Parma Calcio e Unsocials che si occuperà anche della comunicazione dell’evento. Numerose sono le società sportive della città che hanno dato la disponibilità e offriranno ai ragazzi oltre 30 discipline sportive diverse da provare. All’interno della Cittadella ci saranno postazioni dedicate alle discipline più popolari e a quelle meno conosciute con istruttori ed educatori a disposizione, mentre le corsie della piscina di via Zarotto saranno la sede per le discipline legate al nuoto.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma