Visualizza articoli per tag: cinema

Bosch è una promettente serie tv americana tratta dai bestseller di Michael Connelly, autore con all’attivo una quarantina di romanzi thriller tradotti in altrettante lingue.

Pubblicato in Cultura Emilia

 

“racconti dal set” degli “attori locali” di Volevo Nascondermi hanno incantato la numerosa platea di “Cinema in Rocca” a ScandianoDopo il sold out della settimana precedente a Suzzara, un nuovo tutto esaurito per il capolavoro di Giorgio Diritti, vincitore di 7 David di Donatello, e dello stratosferico Elio Germano lunedì 26 Luglio 2021 alla Rocca di Scandiano per l’evento organizzato dal locale Cinema Boiardo che ha visto la partecipazione di alcuni degli interpreti emiliani del film, ossia Cesarina (Francesca Manfredini), la locandiera sua madre (Daniela Rossi) e il dottor Carri (Franco Lirici), stimolati a raccontare la propria singolare esperienza dal giornalista parmigiano Gabriele Majo, a propria volta apparso nel film nei panni del mecenate padrone del Castello di Padernello, con la frase tormentone inserita pure nel trailer “Ma lei sa fare solo delle bestie?” che aveva fatto perder le staffe allo stravagante artista facendogli scaraventare le statue che stava plasmando giù dal tavolo di lavoro e dalla finestra. 

Cesarina, tra un gossip e l’altro sull’amore mancato con Tony Ligabue per colpa della terribile mamma, ha invitato gli astanti a candidarsi in eventuali casting in zona per poter conoscere dal di dentro l’affascinante macchina del cinema e magari avere l’inaspettata occasione, come successo a lei, di interpretare una parte importante in un film valsa la nomination quale attrice non protagonista per i David di Donatello, arrivando dodicesima in classifica, mettendo alle spalle diversi altri candidati.

La locandiera ha dovuto ammettere che le paste portate da Ligabue erano in realtà buone e non cattive come lei è stata costretta a dire nella finzione cinematografica, sempre nell’intento di demolire agli occhi della figlia, che era lì lì per cedere, l’improbabile corteggiatore. Il Dottor Carri, invece, ha confessato il suo imbarazzo nell’essersi trovato a sorpresa davanti, nudo come la mamma l’ha fatto, il Ligabue giovanotto da visitare, dopo essersi spaventato ben bene, lui all’esordio, nell’aver visto, prima di salire sul set, l’incontentabile regista far ripetere una cinquantina di volte la scena precedente, temendo che gli toccasse anche a lui.

Ha fatto gli onori di casa l’assessore alla Città Attiva del Comune di Scandiano Matteo Caffettani.

Pubblicato in Cultura Reggio Emilia

Il pluripremiato film di Giorgio Diritti dedicato alla vita di Ligabue "Volevo nascondermi" torna sul grande schermo il 19 luglio alle 21.30 con una serata organizzata dal Cinema Politeama di Suzzara nel cortile della canonica della parrocchia Immacolata e vedrà sul palco anche alcuni degli interpreti che animeranno la serata con un'introduzione e un dibattito post proiezione.

Saranno presenti infatti gli attori Andrea Gherpelli, Francesca Manfredini, Daniela Rossi e Gabriele Majo, diventato famoso con il suo cameo "Ma lei sa fare solo bestie?".

Ulteriori informazioni sul sito https://www.cinemateatropoliteama.it/  o al numero 0376.522764

Pubblicato in Dove andiamo? Emilia

Il grande cinema ritorna a Busseto: dal prossimo 25 luglio, per otto serate, lo stadio "Cavagna" si trasformerà in un'arena estiva: fino al 9 agosto verranno proiettati capolavori del grande schermo, seguendo le disposizioni di prevenzione del contagio da Covid-19. La rassegna è organizzata dalla ProLoco con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Busseto.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Mercoledì, 07 Luglio 2021 22:54

Come è nato FIGHT CLUB e 5 cose che non sai

Se ci pensi bene, questa non è (solo) la storia di uomini che fanno a botte in sudici e bui scantinati. Non è la storia di lividi, di sangue, di denti scheggiati. Piuttosto è la storia del perché.

Pubblicato in Cultura Emilia

La Festa del Cibo d'autore e del Cinema goloso 2021 riparte dal Made in Salso firmato Ascom e Confesercenti 

 

SALSOMAGGIORE TERME (PARMA) – Dal 16 al 19 e dal 24 al 26 settembre 2021 a Salsomaggiore Terme (Parma) si terrà l'ottava edizione di Mangiacinema - Festa del cibo d’autore e del cinema goloso. Il Festival più pop d'Italia, ideato e diretto dal giornalista Gianluigi Negri, propone, come sempre, diverse novità.
Innanzitutto si svolgerà su due lunghi, festosi e imperdibili weekend. Poi, volutamente, avrà più claim: si chiamerà Mangiacinema 2.1, sarà una Family Edition, sarà un vero "Ritorno al futuro" ed aggiungerà allo storico hashtag #guardagustagodi il nuovo hashtag #givelove.
Inoltre ripartirà da Salsomaggiore Terme, mettendo il Made in Salso al centro, con un importante accordo con Ascom e Confesercenti: saranno infatti le due associazioni dei commercianti a curare la grande festa di apertura di Mangiacinema 2.1, invitando i migliori artisti del gusto della città termale, accogliendo così nel migliore dei modi gli ospiti del Festival, i turisti e i visitatori.

Rimarranno infine centrali, nei sette giorni del Festival, le grandi storie del gusto, raccontate e "servite" al pubblico da produttori selezionati che mettono sempre l'anima nel loro lavoro e nelle loro creazioni: oltre al Made in Salso in primo piano, ci sarà una nutrita pattuglia di artisti del gusto - autentici fuoriclasse - del Made in Borgo (Fidenza), delle Terre Verdiane e della Food Valley
Sarà, come ogni anno, una golosa settimana da non perdere, tra show cooking, proiezioni appetitose, incontri con artisti, spettacoli inediti e originali, concerti. Mantenendo la formula dell'ingresso libero (fino ad esaurimento posti disponibili) per tutti gli eventi.

L'ENNESIMA RINASCITA E L'IMPORTANZA DI UN FORMAT NAZIONALE DI SUCCESSO CHE RACCONTA UN TERRITORIO
"Siamo abituati alle ripartenze - afferma il direttore artistico Gianluigi Negri - e ci avviamo verso la nostra settima 'resurrezione', dopo essere nati nel 2014 per un autentico miracolo. Facciamo tutto con l'indispensabile appoggio del Comune di Salsomaggiore e con l'aiuto di pochi, coraggiosi e temerari amici: non ci limitiamo, però, quando si tratta di proporre sogni, passioni, idee. Siamo transeunti, e ne abbiamo consapevolezza. Siamo un Festival a "conduzione familiare": un privilegio di pochi, che esalta la nostra libertà creativa e che negli anni ci ha fatto diventare, a detta di tutti e nonostante tutto, uno dei Festival più pop d'Italia".
Gli fa eco il sindaco di Salsomaggiore Filippo Fritelli: "Mangiacinema è un Festival identitario, che ha creato un format forte, sempre più importante per la nostra città e sempre più visibile a livello nazionale. È bello ripartire con Ascom e Confesercenti. Mi auguro che ci sia anche il coinvolgimento del nostro Istituto alberghiero (partner della manifestazione nelle prime cinque edizioni, ndr) per una kermesse che si è sempre svolta nei luoghi più belli della città (tra i quali le Terme Berzieri, ndr). Quest'anno avremo una nuova location che presto sveleremo". 

IL MADE IN SALSO FIRMATO ASCOM E CONFESERCENTI
Mangiacinema 2.1 si inaugurerà il 16 settembre con una grande festa del Made in Salso curata da Ascom e Confesercenti.
"Abbiamo sempre sostenuto Mangiacinema - dichiara Alessandro Bonfanti, vicepresidente Ascom - e continuiamo anche quest'anno a credere nella 'folle' intuizione di Gianluigi Negri. Siamo inoltre particolarmente lieti che sia una delle prime iniziative programmate dopo questo periodo, che ha profondamente segnato la nostra città, e che il festival rinasca evidenziando nel primo giorno il nostro territorio e le eccellenze che esprime. Riteniamo, infine, molto importante che questa iniziativa sia condivisa da entrambe le associazioni, perché tutte le realtà cittadine devono cooperare unite per far ripartire Salsomaggiore".
"Questa edizione di Mangiacinema - afferma Matteo Orlandi, presidente Confesercenti - è un vero 'Ritorno al futuro': si consolida un rapporto di collaborazione ormai 'storico' con le associazioni di categoria e si guarda avanti con la bella novità della festa Made in Salso. Il coinvolgimento del territorio, con le eccellenze locali e i con tanti protagonisti del gusto, permette di dare ulteriore spessore a questo Festival, diventato un vero punto di riferimento per la nostra città e che porta il nome di Salso in tutta Italia. Il lancio della manifestazione è un segnale importante di speranza e ottimismo, per una stagione turistica che inizia ad aprirsi. Ripartiamo tutti insieme con Mangiacinema 2.1!"
Resterà, inoltre, anche un "Made in Salso - Mangiacinema", con alcuni sostenitori storici della manifestazione che saranno protagonisti negli altri giorni della manifestazione.
   
PARTNER 2021
Oltre al sostegno del Comune di Salsomaggiore, per l'ottavo anno della kermesse che porta nella città termale turisti, visitatori e nomi dello spettacolo e del mondo del gusto, il main partner è  Gas Sales Energia.

Pubblicato in Cultura Emilia

Dopo la scorpacciata di David di Donatello (ben 7 statuette per Miglior Film, Miglior Attore Protagonista, Miglior Regia, Miglior Fotografia, Miglior Scenografo, Miglior Suono, Miglior AcconciatoreVolevo Nascondermi, il lungometraggio firmato dal regista Giorgio Diritti sul pittore espressionista tragico Antonio Ligabue (interpretato da un superbo Elio Germano), torna in proiezione al Cinema D’Azeglio Via Massimo D’Azeglio 33 a Parma, dove già aveva raccolto un grande successo di pubblico nell’Ottobre scorso prima della chiusura delle sale per la pandemia Covid 19.

Saranno tre le serate, della prossima settimana, dedicate dal D’Azeglio al capolavoro: Martedì 18 Maggio 2021, con inizio alle ore 19.30, prezzo intero: 7,50 euro; prezzo ridotto (anziani, studenti, soci Uisp o Arci): 5.50 euro; Mercoledì 19 Maggio 2021, con inizio alle ore 19.30, prezzo ridotto per tutti 5.50 euro e Giovedì 20 Maggio 2021, con inizio alle ore 19.15, in quanto la proiezione sarà preceduta da un mini evento speciale di presentazione: il noto giornalista parmigiano Gabriele Majo, protagonista nel film del tormentone “Ma lei sa fare solo delle bestie?”, introdurrà la visione intervistando Francesca Manfredini che ha interpretato Cesarina, la figlia dell’ostessa della Locanda di Guastalla che l’artista sognava di prendere in moglie. Ingresso intero: 7.50 euro; ridotto 5.50 (anziani, studenti, soci Uisp o Arci e lettori di StadioTardini.it).

Prenotazione obbligatoria con messaggio SMS/WhatsApp al numero 327.8174494. E’ tassativo l’utilizzo della mascherina di tipo FFP2 o chirurgica (non ammesse le mascherine di comunità).

Pubblicato in Cultura Emilia

Oggi le votazioni della commissione ANICA. Una ulteriore soddisfazione per il giornalista parmigiano Gabriele Majo, protagonista del cameo che compare anche nel primo trailer ufficiale del film.

Pubblicato in Cultura Emilia

Grande successo venerdì sera 2 Ottobre 2020 al Cinema D’Azeglio per la prima visione indoor di Volevo Nascondermi, il pluripremiato film sul pittore espressionista Antonio Ligabue magistralmente interpretato da Elio Germano per la regia di Giorgio Diritti, il quale si era avvalso anche di alcuni attori del territorio, tra cui quelli radunati ieri dal popolare giornalista parmigiano Gabriele Majo (protagonista della provocazione tormentone “Ma lei sa fare solo delle bestie” che suscita la grande rabbia dell’artista incompreso che scaraventa a terra e fuori dalla finestra le sculture che stava plasmando) per la kermesse introduttiva alla proiezione.

Sul palcoscenico sono così saliti, per raccontare le proprie emozioni il Ligabue bambino, Leonardo Carrozzo, 10 anni, per la prima volta sul grande schermo, Cesarina (Francesca Manfredini) e famiglia (la “mamma” Daniela Rossi, il “fratello” Ivo, interpretato dall’attore professionista residente a Parma Fabrizio Careddu) e il dottor Carri (Franco Lirici), ascoltati con interesse e calore dalla platea del D’Azeglio, ove “Volevo Nascondermi” sarà proiettato anche questa sera, domenica 3 Ottobre 2020, con inizio alle ore 21 prezzo d’ingresso: intero € 7,50, ridotto € 5,50 (Anziani, Studenti, Soci Uisp, Arci, Avis, lettori di StadioTardini.it).

VIDEO DELLA SERAThttps://youtu.be/00mJHijhP6s

Pubblicato in Cultura Parma

Venerdì 2 ottobre Gabriele Majo e gli altri attori locali, tra cui Cesarina e Ligabue bambino, introducono la prima visione di "Volevo Nascondermi" al Cinema D'Azeglio

Il popolare giornalista parmigiano Gabriele Majo, protagonista del tormentone "Ma lei sa fare solo delle bestie?", introdurrà la prima visione del film sul pittore espressionista tragico Antonio Ligabue "Volevo nascondermi" al Cinema D'Azeglio - Venerdì 2 Ottobre 2020 alle ore 20.50 - intervistando gli altri attori locali apparsi nel film premiato con il Nastro d'Argento quale miglior film dell'anno e l'Orso d'Argento.

Sul palcoscenico, prima della proiezione dell'opera firmata dal regista Giorgio Diritti con un superbo Elio Germano, ci saranno il Ligabue bambino, il piccolo Leonardo Carrozzo, per la prima volta sul grande schermo, Cesarina, alias Francesca Manfredini, con la mamma (Daniela Rossi), il fratello Ivo (interpretato dall'attore professionista Fabrizio Careddu) e il dottor Carri (Franco Lirici).

Prezzo d'ingresso: intero € 7,50, ridotto € 5,50 (Anziani, Studenti, Soci Uisp, Arci, Avis, lettori di StadioTardini.it). Volevo Nascondermi resterà in visione al Cinema D'Azeglio di Via Massimo D'Azeglio 33 a Parma anche Sabato 3 Ottobre e Domenica 4 Ottobre 2020, con inizio alle ore 21.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Pagina 1 di 13