Camminare insieme, per riscoprire il territorio e socializzare in modo sano ed ecosostenibile attraverso un corretto stile di vita. A Sala Baganza, presentazione dei “Gruppi di Cammino”, progetto realizzato da Uisp in collaborazione con Comune, Avis, Casa della Salute e Circolo Vespini.

Parma -

Camminare insieme, per riscoprire il territorio e socializzare in modo sano ed ecosostenibile attraverso un corretto stile di vita. Questi gli obiettivi dei “Gruppi di cammino", il progetto realizzato dall'Area nazionale Perlagrandetà Uisp in collaborazione con l’Amministrazione comunale, l’Avis, la Casa della Salute e il Circolo Anziani “Ivo Vespini” di Sala Baganza, che mercoledì 5 giugno alle 18 ne ospiterà la presentazione nella sua sede in piazza Gramsci 7. 

I gruppi di cammino funzionano in modo semplice: ad ogni data e ora prestabilite, le persone si ritrovano nel punto indicato dal calendario delle uscite per percorrere l’itinerario previsto per quel giorno, accompagnati da un tecnico educatore Uisp. Ogni uscita è pensata in modo tale da permettere anche a gruppi molto eterogenei di persone di poter camminare insieme. 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

“Tutta Vita Niente Fumo”, l’iniziativa dell’Ausl Irccs in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia sabato 1 Giugno in piazza Martiri del 7 Luglio. Pneumologi, cardiologi, sportivi ed esperti di Luoghi di prevenzione uniti nella lotta al tabagismo. Stand con spirometrie gratuite, testimonianze e una camminata non competitiva dalle ore 9.

Reggio Emilia - 

Nella provincia di Reggio Emilia sono almeno 30mila i pazienti affetti da bronchite cronica altrimenti conosciuta come BPCO (Bronco Pneumopatia Cronico Ostruttiva). Il 60% di questi sono persone esposte al fumo da sigaretta. A snocciolare il dato che é in linea con la media nazionale (in Italia in base ai dati epidemiologici la BPCO incide per circa il 6%) è il direttore della Pneumologia dell’ospedale Santa Maria Nuova Nicola Facciolongo. “A questo – sottolinea il medico - occorre aggiungere che registriamo 250 nuovi pazienti all’anno colpiti da neoplasie polmonari di cui l’85% fumatori e 100 nuovi casi all’anno di neoplasia bocca, lingua e laringo faringe da esposizione a fumo di sigaretta”. Dati da cui consegue che mai come oggi la battaglia al fumo da sigaretta deve essere convinta, serrata e affrontata su più fronti.

Il fumo risulta uno dei primi fattori di rischio per lo sviluppo di vari tipi di neoplasie, non solo quello al polmone, ma anche quelle a carico di cavo orale e della gola, dell’esofago, del pancreas, del colon, della vescica, della prostata, del rene, del seno, delle ovaie e di alcune leucemie. Per questo motivo ogni anno il 31 maggio si festeggia lai Giornata Mondiale senza Tabacco istituita nel 1988 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità con lo scopo di incoraggiare le persone a spegnere la sigaretta per almeno 24 ore o magari per sempre. La scuola, la sanità e il mondo del lavoro sono impegnati da tempo in interventi condivisi volti all’obiettivo comune di prevenire l’abitudine al fumo e favorire il trattamento della dipendenza da nicotina (tabagismo). Numerose sono le iniziative organizzate anche quest’anno in tutta Italia.

Per l’occasione la Pneumologia dell'Arcispedale Santa Maria NuovaLilt Luoghi di Prevenzione Centro provinciale per il trattamento del tabagismo GRADE onlus organizzano con la collaborazione del Comune di Reggio Emilia, il patrocinio di Ordine dei Medici, Coni e Croce Rossa Italiana e il sostegno di diverse associazioni sportive, di pazienti e del volontariato, l'iniziativa di sensibilizzazione "Tutta vita niente fumo". L’evento si svolgerà Sabato 1 giugno 2019 dalle ore 9 alle ore 13 in Piazza Martiri del 7 luglio a Reggio Emilia.

Per tutta la mattina la giornalista Stefania Bondavalli intervisterà mediciex pazientiex fumatoriformatoripeer educator di "Luoghi di Prevenzione" e sportivi. Tra gli altri parteciperà Matteo Merli, imprenditore, presidente dell’ASD Atletico Castellazzo, serie A amatoriale calcio che racconterà l’iniziativa “NO SMOKE CHALLENGE_smettere di fumare”. Sarà presente in piazza uno stand informativo con gadget e video sui corretti stili di vita e ci sarà la possibilità di sottoporsi gratuitamente a spirometrie e altri test alla presenza di professionisti sanitari, pneumologi e cardiologi dell'AUSL-IRCCS di Reggio Emilia. Sarà presentato nell’arco della mattinata il nuovo regolamento antifumo da applicarsi nelle strutture sanitarie.

In concomitanza con le testimonianze è stata organizzata in collaborazione con UISP una camminata amatoriale che si snoderà per le vie del centro storico attraverso Viale Umberto I°, Corso Garibaldi (Via Ariosto), Piazza Fontanesi, Via Toschi, Piazza San Prospero, Piazza Prampolini. Ritrovo ore 9 all'ingresso dello Ex Spallanzani in Viale Umberto I° 50; Arrivo: ore 10 in Piazza Martiri del 7 luglio. Per informazioni:  tel. 0522 320655 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30).

 

Domenica 7 aprile il secondo appuntamento dedicato alla duchessa Maria Luigia nell’ambito della rassegna “Che ne so io del mio paese?” che si terrà a Sala Baganza in provincia di Parma. 

Parma 

Duecento anni fa, l’8 febbraio del 1819, Maria Luigia d’Asburgo-Lorena, duchessa di Parma, Piacenza e Guastalla, acquistava il Casino dei Boschi di Carrega. E oggi, due secoli dopo, la Pro Loco, in collaborazione con il GES (Gruppo Escursionistico Salese) e il patrocinio del Comune, ha deciso di festeggiare la ricorrenza con tre eventi nell’ambito della rassegna “Che ne so io del mio paese?” legati all’amata nobildonna e al suo amore per Sala Baganza. 

Dopo il primo appuntamento che si è svolto lo scorso 9 febbraio (il convegno dal titolo“Sala, paese prediletto di Maria Luigia”), domenica 7 aprile, con partenza alle 8,30 da piazza Gramsci, si svolgerà la “Camminata sui sentieri della duchessa” che attraverserà tutti i luoghi amati dalla nobildonna. Luoghi che il 26 maggio, sempre di domenica, saranno al centro di un concorso estemporaneo di pittura.

Tra le tappe della camminata ci sarà naturalmente il Casino il Casino dei Boschi, che Maria Luigia decise di ampliare arricchendolo del Casinetto. I soggiorni presso il Casino per lunghi periodi prevedevano il trasferimento di tutta la corte, tanto da trasformarlo in una delle residenze preferite dalla duchessa e dai suoi figli, Albertina e Guglielmo.

Per maggiori informazioni si può contattare lo I.A.T. di Sala Baganza al numero 0521 331342. Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

La Via Francigena candidata a far parte della Lista dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO.

E' programmata nella giornata di domenica 16 settembre la sesta edizione della camminata in ricordo di Luigi Grazioli, un'iniziativa sullo sfondo delle colline di Costamezzana che si colloca nell'ambito della rassegna "NocetoincamminolungolaviaFrancigena", dove è raccolta una serie di eventi volti a valorizzare lo storico asse viario nel tratto compreso sul territorio nocetano.

<< Siamo lieti di tornare a proporre questa manifestazione >> spiega la consigliera Barbara Faroldi , delegata alle politiche frazionali << che ha sempre ottenuto una buona partecipazione ed è sorta con la duplice finalità di valorizzare sia un bel percorso naturalistico del nostro territorio interessato da un tratto dell'itinerario millenario, sia la figura di Luigi Grazioli, un nocetano prematuramente scomparso che ha saldamente intrecciato la sua vita con la via Francigena, attraverso i suoi instancabili pellegrinaggi.
A Grazioli è stata dedicata la targa posta presso l'ostello di Costamezzana, struttura che ha mantenuto la caratteristica di essere "a ricezione povera", dove la presenza degli ospiti si registra in aumento. L'iniziativa vede la partecipazione anche della Federazione Italiana Escursionismo e di Gruppo Escursionistico Colori Organizzato GECO, nostri partner ormai consolidati. L'adesione di Noceto all'Associazione Europea delle Vie Francigene ci permette di essere in rete e facilita la condivisione e la diffusione degli eventi. Segnalo che è stato avviato il percorso per candidare la Via Francigena italiana alla Lista dei Patrimoni dell'Umanità dell'Unesco e al progetto di candidatura aderiscono le Regioni Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Lazio. La valorizzazione delle eccellenze del nostro territorio è per noi un obiettivo importante, abbiamo scenari naturalistici che bene si prestano ad escursioni dedicate anche alle famiglie con bambini, non competitive ma create per promuovere l'aggregazione. La via Francigena inoltre >> prosegue << concretizza un tipo di turismo che non è semplicemente "di massa" ma dove si coniugano cultura e storia, spiritualità e natura >>

Il ritrovo per tutti è alle ore 8,30 presso il campo sportivo di Costamezzana , il programma prevede un percorso lungo gli antichi sentieri della Francigena costeggiando il maniero dei Pallavicino , al termine è previsto un rinfresco .
Per info ed iscrizioni: Associazione Pro Costamezzana 3358229392
URP Comune di Noceto 0521/622130

Pubblicato in Comunicati Turismo Parma

«La Corsa di Tommy», domenica 14 maggio, a San Prospero in memoria del piccolo Tommaso Onofri. La manifestazione podistica è adatta a tutti, dagli atleti professionisti agli appassionati della corsa, fino ai semplici camminatori.

Parma, 10 maggio 2017

Si rinnova l'appuntamento con «La Corsa di Tommy», domenica 14 maggio, a San Prospero; sarà una giornata all'insegna dello sport, del benessere e della beneficenza in memoria del piccolo Tommaso Onofri, il «bimbo di Parma» rimasto nel cuore di tutti i parmigiani. La manifestazione podistica è adatta a tutti, dagli atleti professionisti agli appassionati della corsa, fino ai semplici camminatori. Il ritrovo è fissato alle 8, davanti al circolo «Il Castello», in via Aldo Capra, da lì partiranno tutte le competizioni, lì si troveranno anche tutti i vari punti di iscrizione; lo start della gara podistica competitiva «Corri col cuore Speed», di 13.3 chilometri, sarà alle 10 mentre la camminata libera «Corri col cuore», di 8 chilometri, prenderà il via alle 9.15 e le gare giovanili «Goliardi Kids» alle 11.45. La «Goliardikids run» vedrà i ragazzi e le ragazze sfidarsi su due diverse distanze, suddivisi in due categorie di età: nati negli anni 2009-2011 e 2006-2009; tutti i ragazzi partecipanti avranno in omaggio la t-shirt ricordo ed altri gadgets e non ci saranno premiazioni per sottolineare l'aspetto giocoso e non competitivo della manifestazione, in spirito con la filosofia che contraddistingue il gruppo «F70 Freesport»: be different.

I più piccoli potranno, inoltre, divertirsi, nel campo di fronte al circolo «Il Castello»: a loro disposizione ci saranno i gonfiabili di «Gommaland» e i clown della Croce rossa italiana di Parma. L'iniziativa, giunta alla sesta edizione, è organizzata dal gruppo sportivo «F70 Freesport» in stretta collaborazione con l'associazione onlus «Tommy nel cuore», il patrocinio di Comune e Provincia con il sostegno di numerose realtà private. Saranno presenti anche la Polizia municipale, la Protezione civile e i City Angels per garantire la sicurezza del percorso. La manifestazione, nata con la finalità di promuovere una bellissima oasi del nostro territorio, si prefigge di riportare lo sport a trasmettere valori importanti, come il rispetto per la vita, il sacrificio e l'amore per il territorio. Nelle cinque precedenti edizioni sono stati raccolti oltre 16 mila euro, tutti devoluti a progetti rivolti all'infanzia, in linea con lo spirito dell'associazione onlus «Tommy nel Cuore» grazie ai tanti partecipanti ed al contributo fondamentale delle numerose ditte del territorio che hanno dimostrato il loro sostegno concreto.

L'utile dell'intera manifestazione di quest'anno sarà devoluto per sostenere la scuola materna «Carlo Alberto Coulliaux» di San Prospero e la scuola «Tommy» in Bangladesh gestita dall'associazione parmigiana «Il Filodijuta».

Al fianco di Paola Pellinghelli, durante le premiazioni, ci sarà anche Chiara Cacciani, la moglie del compianto Marco Federici, il giornalista della «Gazzetta di Parma» scomparso in un incidente stradale il 10 luglio 2013 e che aveva seguito da vicino, come cronista, la vicenda del piccolo Tommy: per il terzo anno, il trofeo principale della «Corsa di Tommy» sarà dedicato proprio a Marco Federici che andrà ai vincitori della «Corri col cuore speed» mentre il primo trofeo Avis comunale (gruppo San Prospero) sarà assegnato al primo uomo ed alla prima donna donatori che taglieranno il traguardo. Un'ulteriore iniziativa a premiare la solidarietà. Iscrizioni sul posto. Pacco gara, pettorale ricordo, docce calde e ricco ristoro finale a tutti gli iscritti. Non occorrono tessere sportive né certificati medici. Ristori e assistenza medica lungo tutto il percorso e in zona arrivo.

Per informazioni, è disponibile un indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., il sito internet www.f70freesport.it  oppure consultare la pagina facebook «La Corsa di Tommy».

volantino.jpg

 

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

La camminata "Con noi dentro al blu", in calendario domenica 2 aprile in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull'autismo. L'iniziativa, aperta a tutta la cittadinanza, è stata presentata ieri mattina in conferenza stampa e prevede la partenza alle 16 da piazza Cittadella, di fronte a Palazzo Farnese. Il percorso si snoderà lungo via Cavour, via XX Settembre, piazza Duomo, piazza Sant'Antonino e largo Battisti, per concludersi verso le 18 in piazza Cavalli.
Nelle piazze che verranno attraversate si esibirà la Banda Ponchielli con alcuni brani e verrà data lettura di alcuni pensieri scritti dai ragazzi. All'arrivo in piazza Cavalli i partecipanti libereranno i palloncini blu che ognuno porterà con sé alla camminata.

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza