Visualizza articoli per tag: Eventi Piacenza

Il Consorzio di Bonifica di Piacenza e l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza (Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali) hanno promosso un interessante convegno, aperto alla cittadinanza, sul tema della risorsa idrica e dell'irrigazione nel nostro territorio, un tema dunque quanto mai essenziale anche a seguito della pesante siccità che ha caratterizzato la trascorsa stagione irrigua.

Titolo del convegno è "Il valore dell'acqua: coltiviamo insieme il nostro futuro".

Il convegno si terrà martedì 13 febbraio dalle ore 9.30 alle ore 12.30 nella Sala "G. Piana" dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza in via Emilia Parmense, 84 (Piacenza). Sarà moderato da Paola Romanini, vice caporedattore del quotidiano "Libertà". La partecipazione al convegno è libera e gratuita.

Le ragioni e le motivazioni del convegno sono state sottolineate da Fausto Zermani, Presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza: "Interlocutori fondamentali del nostro operato, orientato all'innovazione e all'ottimizzazione del ciclo dell'acqua, sono senz'altro la Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, gli amministratori, gli enti, le autorità e i responsabili e utilizzatori finali".
"Il ciclo dell'acqua -prosegue Zermani- va interpretato. Il nostro territorio ha a disposizione grandi quantità di acqua distribuite in modo disomogeneo durante le stagioni dell'anno. L'innovazione deve contribuire all'ottimizzazione e a far crescere il valore dell'acqua ma sono importanti anche opere e infrastrutture che trattengano l'acqua e non ne disperdano il valore".

"L'acqua è un argomento estremamente importante, perché riguarda mille sfaccettature della vita quotidiana di ciascuno di noi" - sottolinea il Preside di Facoltà professor Marco Trevisan-. "Ritengo per questo che per la Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali sia estremamente importante essere coinvolta in dibattiti che riguardano l'utilizzo dell'acqua sia nelle sue funzioni di salvaguardia degli ecosistemi, sia nelle sue funzioni di apporto di acqua alle colture agricole, sia per preservare l'ambiente naturale".

La mattinata del convegno sarà articolata in quattro INTERVENTI e in una TAVOLA ROTONDA con 8 protagonisti.

Gli interventi saranno a cura di:

Sandro Nanni, Responsabile sala operativa Meteo Arpae Emilia Romagna. Il suo intervento sarà sul clima attuale e gli scenari futuri.
In seguito prenderà la parola, per parlare del ciclo dell'acqua in relazione ai cambiamenti climatici, il Professor Marco Trevisan, Preside della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell'Università Cattolica del Sacro Cuore.
Sarà dunque la volta di Matteo Scaglioni, Responsabile Water Management Consorzio Agrario Terrepadane, per affrontare il tema dell'agricoltura e dell'uso efficiente dell'acqua.
Adalgisa Torselli, Responsabile di Struttura Autorizzazioni e Concessioni di Piacenza Arpae chiuderà la parte dedicata alle relazioni con un intervento dal titolo "Una nuova gestione dell'acqua come bene pubblico".

La TAVOLA ROTONDA, che accoglierà in modo dinamico le questioni poste dal pubblico, avrà otto protagonisti:
Paola Gazzolo, Assessore alla difesa del suolo e della costa, protezione civile, politiche ambientali e montagna della Regione Emilia Romagna.
Simona Caselli, Assessore all'agricoltura, caccia e pesca della Regione Emilia Romagna.
Fausto Zermani, Presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza.
Vincenzo Tabaglio, docente della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell'Università Cattolica del Sacro Cuore.
Marco Crotti, Presidente Coldiretti Piacenza.
Filippo Gasparini, Presidente Confagricoltura Piacenza.
Franco Boeri, Presidente CIA Piacenza.
Claudio Piva, Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Piacenza

Invito convegno 13 02 2018

(Invito in allegati è scaricabile in formato pdf)

Domenica, 07 Gennaio 2018 06:53

Universo Latte - terza edizione

Il Convegno" Universo Latte: Giovani Ricercatori e Imprese a confronto" si svolgerà a Piacenza il 19 e 20 marzo 2018

"Universo Latte: Giovani Ricercatori e Imprese a confronto" è diventato ormai un importante appuntamento per i giovani ricercatori impegnati nel settore lattiero caseario e per la promozione nazionale delle loro ricerche.

Il convegno, giunto alla sua terza edizione, si terrà a Piacenza il 19 e 20 aprile 2018.

L'evento si articolerà in tre sessioni che affronteranno temi di grande rilievo per il settore: innovazione e ricerca al servizio della zootecnia, della produzione lattiero-casearia e della nutrizione per trovare soluzioni applicabili nel settore e ribadire il ruolo fondamentale del latte e dei prodotti derivati in un'alimentazione sostenibile ed equilibrata; le certificazioni ed il benessere animale, così come il controllo e le procedure analitiche, i controlli in linea pre-trasformazione, la robotica e le analisi in stalla o l'importanza dei prodotti lattieri nell'alimentazione delle varie fasi della vita. Tanti aspetti che possono coadiuvare e migliorare la gestione della filiera lattiero-casearia nazionale e la salute dei consumatori.

Il Convegno è organizzato dal Comitato italiano FIL/IDF con l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, l'Università degli Studi di Milano, l'Università degli Studi di Parma, l'Associazione Italiana Tecnici del Latte ed il supporto della Fondazione Invernizzi.

Il Convegno vuole offrire ai giovani ricercatori operanti in Italia l'opportunità di confrontarsi e discutere, con esponenti ed esperti delle imprese attive nel settore, i temi delle proprie ricerche per individuare quelle che più di altre si rivelano utili e trasferibili alla realtà produttiva o idonee a costituirne nuove basi conoscitive.

Gli abstract delle ricerche possono essere inviati alla segreteria del Comitato italiano  (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) entro il il 5 marzo 2018. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell'evento.

Piacenza, 26 ottobre 2017 - Si apre oggi 27 ottobre la maratona di idee Climathon e durerà 24 ore: dalle 12 di venerdì 27 fino alle ore 12 di sabato 28 ottobre. La maratona si svolgerà contemporaneamente in 17 città italiane e in oltre 200 città del mondo.

Un raduno di competenze, idee, progetti, professionalità ed esperienze per affrontare in modo attivo il tema delle ripercussioni legate ai cambiamenti climatici.

Per la città di Trento, che partecipa alla maratona, è stato individuato il tema dell'Acqua e il Consorzio di Bonifica di Piacenza sarà presente.

Per 24 ore consecutive giovani innovatori, ricercatori, imprenditori, studenti e dipendenti delle pubbliche amministrazioni si confronteranno per cercare di sviluppare soluzioni innovative per risolvere la sfida che ogni città partecipante ha individuato.

Nel caso di Trento i partecipanti cercheranno, con progetti e idee, di affrontare il tema della risorsa idrica in relazione ai mutamenti climatici dei quali sono sempre più evidenti le conseguenze (estremizzazione dei fenomeni: siccità da una parte e eventi meteo sempre più intensi dall'altra).

Ma quale sarà il contributo del Consorzio di Bonifica di Piacenza?
Portiamo l'esperienza del Water Lab il nostro laboratorio permanente dedicato all'innovazione tecnologica per valorizzare il ciclo dell'acqua. Water Lab fa parte di Urban Hub (fisicamente a Piacenza in via Alberoni, 2). Diversi sono i progetti, legati ai cambiamenti climatici, sviluppati da Water Lab, fra cui: la creazione del drone per il monitoraggio del territorio e l'implementazione di un database geografico (Web Gis-Sistemi informativi Geografici sul web).
Il Water Lab vuole anche sviluppare impresa e favorire nuove start up legate al tema idrico in un'ottica internazionale.

Insomma quella di Trento sarà un'occasione preziosa per far progredire l'innovazione in un ambito che il nostro Consorzio gestisce ma che coinvolge l'intera collettività e che necessità di sinergie.

Numeri ancora in crescita per la sesta edizione del GIS, le Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali, che aprirà i battenti a inizio ottobre a Piacenza: a meno di un mese dall'evento continuano ad aumentare le richieste da parte degli espositori e degli operatori del settore, superando il record delle precedenti edizioni.

Piacenza 21 settembre 2017 - Oltre trecento marchi già confermati, richieste che continuano ad arrivare e aspettative da record: siamo ormai entrati nell'ultimo mese che precede l'inaugurazione ufficiale delle GIS, le Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali che si apriranno presso gli spazi di Piacenza Expo il prossimo 5 ottobre, proseguendo fino al sabato con un ricco programma di eventi, incontri e dibattiti che porteranno la nostra regione sotto i riflettori in Italia e non solo.

Oltre 300 marchi a Piacenza
L'attenzione degli operatori e degli interessati, però, è rivolta soprattutto alla partecipazione dei grandi brand del settore: come detto, a un mese dal taglio del nastro sono già 300 i marchi che hanno confermato la propria presenza a Piacenza, ma il trend è in continua ascesa e, come spiega l'organizzatore Fabio Potestà, "se il numero delle prenotazioni manterrà questo ritmo il centro espositivo di Piacenza sarà completamente riempito per la prima volta dalla nostra prima edizione".

Crescono anche i visitatori
Ci sono forti aspettative anche sul numero di visitatori, che hanno da tempo avviato le procedure di registrazione attraverso il modulo disponibile sul sito ufficiale dell'evento: le previsioni, in questo caso, parlano del superamento di quota diecimila unità, "cifra estremamente elevata, considerando che i visitatori della nostra manifestazione sono principalmente utilizzatori o responsabili degli acquisti delle macchine, attrezzature e veicoli esposti in fiera", conclude ancora Potestà.

Un nuovo record
L'ottimismo e l'entusiasmo degli organizzatori sono facilmente comprensibili guardando i numeri consuntivi dell'ultima edizione, svoltasi nel 2015, che è stata anche quella di maggior successo finora: 189 espositori diretti e circa seimila visitatori qualificati, con una incidenza straniera sensibile ma limitata (per la precisione, 29 aziende e circa un migliaio di partecipanti, provenienti da 34 differenti Paesi esteri). Quella di ottobre dovrebbe pertanto elevare di gran lunga l'asticella della quantità (praticamente raddoppiando i volumi), ma anche quella della qualità, a testimonianza anche dell'importanza dei temi trattati nel mercato contemporaneo.

Una manifestazione di portata europea
Le GIS si confermano anche una manifestazione che, cambiando insieme al mercato e agli interessi degli addetti al lavoro, ha saputo conquistarsi una posizione di prestigio e di autorevolezza nel panorama fieristico europeo, aprendosi anche a settori collaterali al comparto core dell'esposizione, che resta la produzione di macchine e attrezzature per il sollevamento e tutto quello che riguarda la logistica meccanizzata e mezzi per il trasporto pesante.

Le nuove tendenze del mercato e l'apporto del Web
Il valore della manifestazione si rivela anche nella capacità di anticipare le evoluzioni del contesto internazionale, raccontando (e in certi casi anticipando) le tendenze commerciali; questa edizione non farà ovviamente eccezione, con una serie di focus dedicati alla della formazione degli operatori e alla sicurezza, argomenti centrali e fondamentali, ma anche alle possibilità rappresentate dalla tecnologia. Oggi infatti è possibile noleggiare questi mezzi anche online, grazie ad esempio ai servizi offerti da Giffi Noleggi, azienda italiana all'avanguardia in questo settore, che consente agli operatori di avvicinarsi al noleggio piattaforme aeree a Rimini o in tutta la regione.

Un punto di riferimento per il settore
D'altra parte, l'Italia continua a essere il secondo Paese produttivo più grande in Europa, e quindi l'ambizione delle Gis è quella di essere un punto di riferimento per tutte le imprese che utilizzano quel tipo di macchine e attrezzature, coinvolgendo pertanto le aziende di sollevamento e trasporti eccezionali, le società di noleggio, le imprese di edilizia: in parole povere, tutta la filiera interessata da queste tematiche, guidandola verso i nuovi sbocchi del mercato.

 

20170921-Giffi Noleggi

 

Pubblicato in Economia Emilia

Si terrà domenica 10 settembre, dalle 10 alle 20, in piazza Cavalli, la sesta edizione della festa per famiglie e bambini "Piace ai Bimbi", organizzata dalla sezione locale dei B.A.C.A., acronimo di Bikers Against Child Abuse, organizzazione mondiale di motociclisti nata nel 1995 in America con l'intento di creare un ambiente sicuro attorno ai bambini vittime di abuso.

Durante tutta la giornata i giovani ospiti potranno giocare liberamente e gratuitamente sui gonfiabili, apprezzare la genuinità dei giochi di una volta e di quelli all'aperto dei nostri nonni, farsi truccare con colori appositi nello spazio trucca-bimbi e divertirsi con l'animazione dell'èquipe di operatori ed educatori, comprendente anche un mago pronto a intrattenere i bambini con le sue invenzioni. Anche questa edizione vedrà la partecipazione dell'Associazione Gelatai di Piacenza, che sarà presente con un gazebo e addolcirà la giornata dei bambini.

B.A.C.A.® nasce nel 1995 negli Usa, più precisamente nello Utah, ed è un'associazione No-profit nata con l'intento di combattere la piaga delle violenze e dei maltrattamenti sui minori, di dar loro sostegno, sicurezza e conforto, aiutarli a non vivere più nella paura e a recuperare la fiducia nel mondo, in particolare negli adulti. L'associazione onlus B.A.C.A.® Italy è nata invece nel 2010, prima realtà in Europa, con sede a Cremona e oggi operativa in diverse province italiane, soprattutto al Nord, anche se lo sviluppo sta interessando sempre più il Centro Italia e le isole.
Per maggiori info: http://italy.bacaworld.org

(in allegato la locandina in pdf)

20170906-Loc-Piace ai Bimbi 2017 locandina

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Il Festival internazionale dei Giovani chiude la rassegna su note caucasiche. Ultimo appuntamento domani, martedì 22 agosto, con il Festival internazionale dei Giovani in piazza Cavalli: alle 21 saliranno sul palco i gruppi portabandiera del folklore georgiano e russo, entrambi provenienti dalla regione del Caucaso (rispettivamente da Tbilisi e Stravpol).

L'ensemble dei Giorgoba Folk, dalla Georgia, proporrà alcune fra le più coinvolgenti danze tipiche delle loro montagne, mentre i cosacchi del Gruppo Fantasy presenteranno le tradizioni del loro popolo con musiche e canti dal vivo che supportano danze travolgenti.

Ad animare la serata interverrà anche il gruppo folk rumeno Le Perle di Cucuieti.

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Sulle rive del Grande Fiume torna IL PO RICORDA, il festival di Arti e Pensieri che da cinque anni promuove forme di fruizione attiva del paesaggio fluviale allo scopo di rilanciare la centralità del Po nella vita della città, innanzitutto per ricreare un'abitudine a frequentare il fiume, ma anche per riscoprire il senso di un luogo che si trova ai margini dello spazio urbano e che oggi risulta avulso, quasi estraneo.

Dopo l'apertura della manifestazione, lo scorso giugno, con la proiezione del film 'Bella e perduta' nel Teatro di Paglia allestito sul lungofiume in collaborazione con Cinemaniaci Arci e dopo il secondo appuntamento della rassegna il 23 giugno con la presentazione a Palazzo Farnese del restauro della splendida Sfinge alata di età romana, l'associazione Arti e Pensieri torna sul Lungo Po con una due giorni ricchissima di eventi.

L'argine del nostro fiume vedrà infatti il ritorno della musica con la seconda edizione di Monster of Orzorock, la creatura nata lo scorso anno dalla collaborazione tra Arti e Pensieri e Orzorock Music, la realtà che da 20 anni dà vita al Festival omonimo sulle rive del Trebbia a Gragnano e che già lo scorso settembre era scesa alla foce per rigenerarsi nelle acque del Grande Fiume.

La novità di quest'anno è la 'fratellanza' con i festival targati Associazione CrowsE20 di Pietro Corvi: Tendenze e XNL che permetterà, insieme alla direzione artistica di Orzorock, curata da Gabriele Finotti, l'avvicendarsi di ben 8 live e 4 dj set nelle due serate del venerdì 25 e sabato 26 agosto.

IL PO RICORDA, fin dalla sua prima edizione 2013, ha impiegato la musica tra i tanti mezzi espressivi utilizzati per avvicinare un pubblico il più vasto possibile al Po. Anche per questo weekend di fine agosto, dunque, non mancheranno altre forme di intrattenimento e racconto, tutte finalizzate al recupero del legame ancestrale con il fiume: il pubblico potrà infatti partecipare gratuitamente, già dal pomeriggio, a dimostrazioni di canottaggio, conversazioni curate da esperti, spettacoli teatrali, bicitour, navigazioni fluviali, performance e laboratori di street art, mostre, visual show.

Tema conduttore: il fiume come mostro che attrae e fa paura per la sua forza terrifica ma che, come tutti i draghi addormentati, custodisce storie meravigliose e segrete.

Dall'aperitivo in poi, stand gastronomici con birre, bibite, cocktail e streetfood costelleranno il Lungo Po.

L'invito rivolto a tutti, dunque, è: VENITE A RISVEGLIARE IL FIUME MOSTRUOSO!!

PROGRAMMA

-VENERDì 25 AGOSTO-

- ore 17.00: dimostrazioni ed esibizioni di canottaggio a cura dei ragazzi della Scuola Canottieri Vittorino da Feltre, reduci da un bel bottino di medaglie al Festival dei Giovani sulle acque del lago di Pusiano in provincia di Como, la principale e più importante gara giovanile del calendario remiero italiano. Il loro istruttore, Paolo Michelotti, ci condurrà inoltre in un affascinante viaggio alla scoperta della storia delle imbarcazioni fluviali e delle tecniche di voga.

- dalle 17.30 al tramonto sarà possibile vivere la meravigliosa esperienza di vedere la città dal fiume grazie alle navigazioni sul Po con il Gommone Club di Ezio Trasciatti.

- Durante tutta la giornata si potrà assistere alla performance artistica di Filippo Garilli che nella 2 giorni del festival si dedicherà alla realizzazione di un disegno a tema 'mostruoso' sulla struttura a quattro piloni in cemento che campeggia sul lungofiume. Tra le 17 e le 20, bambini e adulti potranno cimentarsi con bombolette e colori nei laboratori di street art condotti dall'artista piacentino che metterà a disposizione, oltre alla creatività, anche la sua esperienza in campo didattico, maturata in collaborazione con le scuole.

- Mostra en plein air con le creature 'mostruose' di Emilio Solenghi / Emx

- Dalle ore 21 in punto _ LIVE

Otherside (rock made in Piacenza)

Lawyer Beaters (punk rock piacentino)

Thunder Bomber (fuzz punk rock'n'roll da Mantova)

Bravi Tutti (punk sociodemenziale da Piacenza)

- after concert:

deejaying by Piè Uccelli vs La Nuit

-SABATO 26 AGOSTO-

- ore 16.00_bicitour con Fiab alla scoperta dei luoghi più significativi del rapporto tra Piacenza e il suo fiume, seguendo il percorso 'Piacenza e il Po' sulla app 'Piacenza'. Il tour partirà da Palazzo Farnese e attraverserà vari punti d'interesse tra cui: San Sisto, Porta Borghetto, monumento ai Pontieri,Torrione Fodesta, centrale Portaluppi. Le varie tappe saranno accompagnate dai racconti degli esperti dell'Associazione e il tour culminerà alle 19 sul lungo Po, non prima di una sosta rigenerante all'Impianto idrovoro Finarda con visita guidata e spettacolo teatrale di e con Lorenzo Bonazzi: un divertente momento ludico-didattico offerto dal Consorzio di Bonifica di Piacenza per sensibilizzare le nuove generazioni sulla necessità della tutela ambientale in relazione ai cambiamenti climatici e all'urbanizzazione.

- dalle 17.30 al tramonto sarà possibile vivere la meravigliosa esperienza di vedere la città dal fiume grazie alle navigazioni sul Po con il Gommone Club

- Durante tutta la giornata si potrà assistere alla performance artistica di Filippo Garilli che nella 2 giorni del festival si dedicherà alla realizzazione di un disegno a tema 'mostruoso' sulla struttura a quattro piloni in cemento che campeggia sul lungofiume. Tra le 17 e le 20, bambini e adulti potranno cimentarsi con bombolette e colori nei laboratori di street art condotti dall'artista piacentino che metterà a disposizione, oltre alla creatività, anche la sua esperienza in campo didattico, maturata in collaborazione con le scuole.

- Mostra en plein air con le creature 'mostruose' di Emilio Solenghi / Emx

- Dalle ore 21 in punto _ LIVE

La Malora (rock d'autore da Acqui Terme)

White Mosquito (alt-rock italiano da Genova)

Quiet Sonic (rock da Piacenza)

The Brokendolls (furioso garage punk'n'roll da Verona)

- after concert : XNL Festival preview by:

- Rorschach - Visual Project (visual / 3D mapping)

- teeeeepeeeee aka Kevin Rizzo live_set

- Tincan aka Giovanni Lombardi dj_set

--------------------

IL PO RICORDA si svolge in collaborazione con il Comune di Piacenza, in particolare con il Servizio Musei, Cultura e Turismo. La manifestazione rientra nel Francigena Festival ed è inserita nel cartellone dei Cammini EmiliaRomagnaSlow 2017. Fin dalla prima edizione ha il prezioso sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano e la collaborazione di diversi enti del territorio, tra cui: Consorzio di Bonifica di Piacenza, Società Canottieri Vittorino da Feltre, Map e, per queste date in particolare, di Fiabpiacenza Amolabici e Gommone Club, oltre alle associazioni Orzorock / Orzorock Music e Crows Eventi con i festival TENDENZE FESTIVAL PIACENZA e XNL Festival.

Ingresso libero

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

340.6160854 - 333.6738327

www.artiepensieri.com

Facebook: Arti e Pensieri

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza

Cassa di espansione della Farnesiana: città e tangenziale più sicure grazie al lavoro del Consorzio di Bonifica. "Si ferma l'acqua, la città si muove" evento di presentazione dei recenti lavori di messa in sicurezza e consolidamento dell'opera idraulica realizzati alla cassa di espansione della Farnesiana dal Consorzio grazie ad un fondo europeo

Piacenza – Sabato 6 Maggio 2017 a partire dalle ore 10 in località Farnesiana si terrà l'incontro "Si ferma l'acqua, la città si muove", presentazione ufficiale dell'importante opera di messa in sicurezza e consolidamento della cassa di espansione che il Consorzio di Bonifica di Piacenza ha recentemente ultimato grazie alla collaborazione con la Regione Emilia Romagna e ad un progetto realizzato con il contributo del Fondo di Solidarietà dell'Unione Europea. L'infrastruttura idraulica, in caso di precipitazioni straordinarie - oggi decisamente più frequenti rispetto al passato - è utile e strategica per difendere attivamente tutta l'estesa area del quartiere Farnesiana e scongiurare dalle possibili infiltrazioni la carreggiata della tangenziale, essenziale per la complessa viabilità urbana. L'evento, a cui prenderanno parte autorità e figure istituzionali piacentine, vedrà l'introduzione del presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza Fausto Zermani e le successive conclusioni dell'Assessore alla difesa del suolo e della costa, protezione civile e politiche ambientali e della montagna Paolo Gazzolo.

(Fonte Consorzio Bonifica Piacenza 29 aprile 2017)

Domenica, 05 Marzo 2017 09:33

Apicoltura europea, appuntamento a Piacenza

La mostra raddoppia: ad Ottobre prevista un'edizione speciale per rispondere alle nuove esigenze di mercato.

Piacenza. Dal 3 al 5 marzo 2017 Piacenza ospita la 34^ edizione di APIMELL. Quest'anno la novità di rilievo è la presenza del forum Beecome, il Congresso degli apicoltori europei che dopo le precedenti edizioni svoltesi in Francia, Belgio, Germania e Svezia, approda a Piacenza nel contesto della mostra mercato più importante del vecchio continente. L'evento è promosso da EPBA (European Professional Beekeepers Association), Bee Life European Beekeeping Coordination, UNAAPI, AAPI e CONAPI.
I lavori, che partono con un giorno di anticipo rispetto alla mostra, saranno articolati in quattro sessioni: una dedicata a Aethina Tumida, il piccolo coleottero dell'alveare; un board per l'elaborazione di un documento conclusivo del congresso su Aethina Tumida e due sessioni dedicate alla Varroatosi e alle contaminazioni in apicoltura. Per maggiori informazioni: www.beecome2017.it

Apimell 2017 vedrà la presenza dei marchi più prestigiosi del comparto che offriranno le ultime novità per gli apicultori: innovazione, qualità dei materiali, ed ecosostenibiltà sono le parole chiave dell'offerta espositiva. un'occasione per professionisti di adeguare le proprie strutture alle ultime novità che consentono un risparmio nei costi ed una migliore gestione dell'alveare. La vetrina espositiva verrà poi completata con i prodotti dell'alveare per usi cosmetici, alimentari e curativi. Australia, Cina, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Polonia, Romania, Slovenia, Spagna, Turchia e Ungheria sono le provenienze degli oltre 130 espositori che si uniscono a quelli italiani provenienti da 48 province. Attesi oltre 20.000 visitatori.

Il 2017 sarà inoltre caratterizzato da un'altra edizione speciale di APIMELL, prevista per il 28 e 29 Ottobre in abbinata alla mostra Forestalia rivolta alle attrezzature forestali. Una risposta che Piacenza Expo intende dare ad un mercato dinamico in grado di sostenere due eventi all'anno come già avvenuto nel 2015.

APIMELL si svolge in contemporanea a Seminat – 36° mostra mercato delle piante ornamentali, del florovivaismo, delle sementi e del giardinaggio e Buon Vivere, il 10° salone dedicato ai prodotti enogastronomici tipici e di qualità provenienti da tutta Italia.

INFORMAZIONI GENERALI
3-4-5 marzo 2017
Venerdì - Sabato: 9.00-19.00 - Domenica: 9.00-18.30
Ingresso: € 8.00
Dove: Piacenza Expo, Via Tirotti, 1 - 29122 Piacenza - www.apimell.it

"4 Zampe in azione", manifestazione organizzata dal Gruppo Cinofilo La Lupa, con il Patrocinio del Comune di Piacenza, della Regione Emilia Romagna e dell'Agenzia Regionale di Protezione Civile, ritorna anche quest'anno con la sua 8^ edizione. Due simpatici concorsi: "il cane con la faccia del padrone" e "il cane più veloce". Ingresso alla manifestazione e l'intera giornata, compresi i concorsi, completamente gratuiti.

Piacenza, 12 settembre 2016

Domenica 18 Settembre in via XXIV Maggio 49 a Piacenza si terrà una bellissima manifestazione dove si vedranno in azione i nostri amici a 4 zampe: ci dimostreranno come lavorano per aiutarci in innumerevoli circostanze, dalla ricerca di sostanze stupefacenti alla ricerca di dispersi in superficie, e come si divertono i binomi cane/uomo in molteplici discipline sportive.
Naturalmente si potrà partecipare col proprio Fido e durante la manifestazione si potranno chiedere consigli agli educatori cinofili per migliorare la convivenza con i nostri fedeli compagni. Per tutti i partecipanti è previsto un gadget, fino ad esaurimento.

Taglio del nastro alle 14.30 alla presenza delle autorità e la benedizione dei presenti da parte dei frati minori.
Gli ospiti della manifestazione, con le loro emozionanti e spettacolari esibizioni, saranno:
Le Unità Cinofile antidroga della Guardia di Finanza
William Arata campione italiano di Disc Dog e Alessandro Califano per la dimostrazione di Disc Dog;
Liliana Ferrari Bruno della Dancing Dogs and Freestyle per la dimostrazione di Dog Dance;
Giulia Reali con l'associazione 6 Zampe ASD per la dimostrazione di Treibball;
Luca Menozzi con l'associazione Acuv per la dimostrazione di Mondioring;
L'Associazione Provinciale Tartufai Piacentini per la dimostrazione di ricerca tartufi;
Il Gruppo Cinofilo La Lupa con le Unità Cinofile per la ricerca di persone disperse, in collaborazione con i truccatore della Croce Rossa Italiana e un equipaggio del 118 di Piacenza.

4 zampe in azione eventi cani piacenza

Alle 18.00 chiunque voglia divertirsi potrà partecipare ai due simpatici concorsi: "il cane con la faccia del padrone" e "il cane più veloce".
Le iscrizioni sono aperte dal mattino dalle ore 10.00. Una giuria di bambini decreterà i vincitori che verranno premiati con buoni spesa in un negozio di animali e/o una fornitura di cibo secco per cani.
Chiusura della manifestazione alle 19.00 con l'estrazione dei 30 biglietti vincenti della lotteria (1° premio televisore led 32").

L'INGRESSO ALLA MANIFESTAZIONE E L'INTERA GIORNATA, COMPRESI I CONCORSI, SONO COMPLETAMENTE GRATUITI!!!

L'evento si svolgerà anche in caso di pioggia. Vi aspettiamo Domenica 18 Settembre presso il campo di addestramento de La Lupa in via XXIV Maggio, 49 PC.
Per info contattare il numero 338.128.4597, consultare il sito www.gruppocinofilolalupa.it. o la pagina Facebook "Gruppo Cinofilo La Lupa".

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza
Pagina 4 di 11