Visualizza articoli per tag: territorio fontevivo

Giovedì, 06 Agosto 2015 12:28

Kiara Fontanesi festeggiata a Fontevivo

Il sindaco Fiazza ha accolto in Comune la 4 volte Campionessa mondiale di motocross per congratularsi. -

Fontevivo, 6 Agosto 2015 –

Kiara Fontanesi festeggiata a Fontevivo. Il sindaco di Fontevivo Tommaso Fiazza ha incontrato nella sede municipale la campionessa, prima donna a vincere il Campionato mondiale femminile di motocross per quattro volte consecutive.
Fiazza, insieme al vicesindaco Matteo Agoletti, all'assessore allo Sport Enrica Cavazzini e al consigliere con delega ai Rapporti con i cittadini Marzio Benecchi, ha accolto Kiara per congratularsi con lei dei risultati raggiunti anche con quest'ultimo Mondiale: 3 gran premi vinti e 5 podi complessivi (in due casi piazzandosi al secondo posto).
L'incontro informale è stato l'occasione per la Campionessa di parlare a ruota libera. È venuto fuori, quindi, che il Sindaco e Kiara, oltre che amici di lunga data sono stati anche compagni di classe alle scuole medie. Kiara è profondamente legata alla sua famiglia, che la segue ovunque nel mondo. Le piace molto questo sport ma vorrebbe confrontarsi più spesso con gli uomini: le piace la competizione dura. Ha una grande ammirazione per Valentino Rossi e le piacciono molto le auto sportive. Si allena tutti i giorni, abbinando l'allenamento sulla moto al lavoro in palestra. Dal punto di vista umano, ha scoperto che il motociclismo è anche una scuola di vita ed ha trovato solidarietà e punti di riferimento importanti nel suo team. Il suo meccanico, ad esempio, è un suo forte motivatore. Non ama il relax: pratica anche altri sport, tra cui lo snowboard, ma tutti molto "dinamici". Il regalo che si è fatta a 18 anni? Un lancio col paracadute.
"È un grande orgoglio – hanno detto il Sindaco e gli altri amministratori – vedere una ragazza del nostro territorio compiere un'impresa come questa: essere arrivata per quattro volte sul tetto del mondo in sella alla sua motocicletta. Ci siamo scambiati un po' di opinioni e lei ci ha raccontato cosa si prova, quali sono i punti di forza su cui contare e cosa insegna questo sport, che può essere molto duro ma anche estremamente formativo".

Pubblicato in Cronaca Parma

Incontro conoscitivo questa mattina in Prefettura tra Fiazza e il prefetto Forlani. Tra i temi trattati, sicurezza e collaborazione. Dal Primo cittadino l'invito a visitare la cittadina dell'Abbazia cistercense.

Fontevivo, 17 Luglio 2015 –

Incontro conoscitivo ieri mattina tra il neo-sindaco di Fontevivo Tommaso Fiazza e il prefetto di Parma Giuseppe Forlani. Fiazza si è recato insieme al vicesindaco Matteo Agoletti presso la sede di strada Repubblica per presentarsi ufficialmente al Rappresentante territoriale del Governo e manifestare la propria disponibilità ad una piena collaborazione nell'interesse del territorio comunale.
Tra i temi trattati nel corso dell'incontro, cui ha preso parte anche il dirigente incaricato del Raccordo con gli Enti Locali Vincenzo Mario Pasqua, vi sono soprattutto la sicurezza e la necessaria collaborazione tra istituzioni e forze dell'ordine e tra quest'ultime e la Polizia municipale nella lotta alla criminalità.

"Abbiamo avuto dal dottor Forlani piena disponibilità e volontà di collaborare – ha riferito il Sindaco –. Abbiamo parlato dei progetti lanciati di recente dalla Prefettura, degli impianti di videosorveglianza attivi sul nostro territorio, dei presidi attivati dalle forze dell'ordine e della necessità di fare fronte comune tra tutte le forze in campo per tutelare i nostri cittadini da questo sentito fenomeno".
Fiazza e Agoletti hanno invitato in chiusura dell'incontro il Prefetto a visitare Fontevivo per conoscere da vicino il comune, proposta che è stata accettata con entusiasmo e che sarà inserita in calendario dopo la pausa estiva.
"È stata un'occasione utileha aggiunto Agolettiper parlare dei temi a cui teniamo particolarmente: il nostro territorio, anche per la sua posizione lungo assi di traffico a grande scorrimento, è molto esposto ad attività criminose. L'interazione tra le forze e il presidio delle istituzioni sono il nodo principale per fornire risposte efficaci".

Pubblicato in Cronaca Parma
Mercoledì, 10 Giugno 2015 11:08

Pacifico a Musica in Castello 2015

Le mosche – Canzoni proprie o scritte per altri e piccoli racconti. Venerdì 12 Giugno alle 21.30 a Fontevivo (PR), parco Ex Convento dei Cappuccini. Concerto a ingresso libero. In caso di maltempo: Palestra Comunale di Fontevivo -

Parma, 10 giugno 2015 -

Sarai l'estate è un brano famoso di Pacifico, autore e interprete tra i più affermati e celebri in Italia. Venerdì 12 giugno alle 21.30 il grande paroliere e musicista sarà ospite della rassegna estiva Musica in Castello 2015 nel parco dell'ex convento dei Cappuccini a Fontevivo.

Pacifico - nome d'arte di Luigi De Crescenzo - è un artista poliedrico. Ha all'attivo cinque album ed è attualmente al lavoro sul sesto, che sarà ultimato per la fine dell'anno. Nel canzoniere di grandi cantautori, c'è tanto di lui. Ha scritto e composto per i più grandi artisti italiani come Andrea Bocelli, Adriano Celentano, Zucchero Fornaciari, Gianna Nannini, Malika Ayane, Eros Ramazzotti, Antonello Venditti. Ha scritto e interpretato, insieme a Samuele Bersani, la sigla dell'iniziativa #ioleggoperchè, "Le storie che non conosci". Ha inoltre realizzato in ambito cinematografico la colonna sonora del musical "Sud Side Stori" di Roberta Torre ed è stato tra i protagonisti della colonna sonora del film "Ricordati di me" di Gabriele Muccino (il singolo ha superato le diecimila copie vendute).

Particolare il titolo dello spettacolo che porterà alla rassegna: "Le mosche – Canzoni proprie o scritte per altri e piccoli racconti".
"Mosche come pensieri che ronzano in testa, tanto che alcuni sono così insistenti da diventare canzoni. Mosche come pensieri scritti, piccoli racconti, parole da donare agli altri. Mosche come incontri artistici che hanno costellato la sua vita" come spiega la presentazione.
L'evento, organizzato da Piccola Orchestra Italiana, accende i riflettori d'autore su Fontevivo.
"Eventi come questo – ha commentato il neosindaco di Fontevivo Tommaso Fiazza – uniscono alla qualità artistica intrinseca la capacità di valorizzare centri come Fontevivo, troppo spesso dimenticati dal circuito culturale maggiore ma con molte realtà, tra le quali l'ex Convento dei Cappuccini e il suo magnifico parco, che meritano attenzione. La nuova amministrazione è aperta a tutti questi eventi musicali e culturali per ravvivare la cittadina e sarà a disposizione per tutti coloro che vogliono portare iniziative di cultura, arte e musica nel nostro paese".

"Pacifico è musicista autodidatta, suona la chitarra e usa il pianoforte per comporre – come si legge nella sua biografia - al liceo suona nel gruppo La Goccia. In seguito esplora diversi stili musicali unendosi a formazioni fusion, jazz e rock. Nel 1989 fonda i Rossomaltese, coi quali pubblica due album, Santantonio e Mosche libere. Solo dopo il 1999 incide un demo, grazie al quale il produttore artistico Paolo Iafelice (già collaboratore di Fabrizio De André e Vinicio Capossela) lo convince a cantare i brani in prima persona. Adotta quindi il nome d'arte "Pacifico" e nel 2001 pubblica l'omonimo album d'esordio Pacifico, che gli vale la targa Tenco come "Migliore opera prima", il Premio Grinzane Cavour per il testo del brano Le mie parole, il Premio del critico al P.I.M. (Premio Italiano della Musica) nel 2002 organizzato dal settimanale Musica di La Repubblica e da Radio Deejay. Intraprende quindi un tour estivo nel quale si esibisce anche come supporto ad artisti italiani e internazionali, come Daniele Silvestri, Luca Carboni e Cousteau. Lo stesso anno, Adriano Celentano gli affida il testo del brano I passi che facciamo, dall'album Per sempre. A cavallo fra il 2002 e il 2003 il suo nuovo singolo Fine fine resiste per dieci settimane consecutive fra i dischi più venduti e per quattro mesi fra le cinquanta canzoni più trasmesse dalle radio.
Tra le altre collaborazioni Frankie hi-nrg mc, Samuele Bersani, Roy Paci, Anna Oxa, Noemi. Il 24 settembre 2013 pubblica un EP dal titolo "In cosa credi".

Concerto a ingresso libero. In caso di maltempo: Palestra Comunale di Fontevivo.

La rassegna "Musica in Castello" è firmata da Piccola Orchestra Italiana con la direzione artistica del maetro Marco Gerboni ed è possibile grazie al contributo e al patrocinio di Regione Emilia Romagna, Unione Terre Verdiane, Provincia di Parma, Provincia di Piacenza, Provincia di Reggio Emilia, Provincia di Cremona con la collaborazione di tutti i Comuni inseriti in cartellone che ospitano i concerti.
Musica in Castello, inoltre, riserva posti agli ospiti del Centro Cardinal Ferrari.
Sostengono e contribuiscono alla rassegna.
Main Sponsor: Conad, Banca Mediolanum, Pomì.
Sponsor: Synthesis, Emiliambiente, Ascaa, Scadif, DataConSec Business Security & It Governace, Rastelli Impianti, Centro Cardinal Ferrari Santo Stefano Riabilitazioni, Coop Multiservice, Nuova Pulichimica macchine e prodotti per la pulizia.
Sponsor Tecnici: La SQuola di Blog, Elios, Comeser, Cantine Bonelli, Birrificio Farnese.
Media partner: Tv Parma e Gazzetta di Parma

Per informazioni sugli spettacoli:
Piccola Orchestra Italiana
+ 39 380.3340574
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 www.musicaincastello.it  

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Oltre 79mila elettori chiamati alle urne. Nel parmense si vota a Soragna, Fontevivo e Varano de' Melegari. Nel reggiano a Canossa e Luzzara. Nell'Appennino reggiano, si terrà anche la consultazione referendaria a Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto per esprimersi sulla proposta di fusione e scegliere il nome del futuro comune. -

Parma, 28 maggio 2015 -

Sono 8 i Comuni dell'Emilia-Romagna che domenica 31 maggio andranno al voto per eleggere il nuovo sindaco e il nuovo consiglio comunale. E sono 4 i Comuni reggiani nei quali i cittadini saranno chiamati nella stessa giornata del 31 ad esprimersi per il sì o il no alla fusione.

Le elezioni amministrative


Per quanto riguarda le amministrative sono oltre 79mila gli elettori complessivamente chiamati alle urne. 
Nella rosa non c'è nessun capoluogo di provincia mentre solo Faenza e Bondeno superano i 15mila abitanti e potrebbero, quindi, eventualmente andare al ballottaggio nel caso nessuno dei candidati raggiungerà il 50%. Si voterà in un solo giorno, dalle 7 alle 23 di domenica prossima. La data dell'eventuale ballottaggio è fissata per il 14 giugno.

Provincia di Ravenna


La città più grande in cui le urne saranno aperte è Faenza, in provincia di Ravenna: andranno al voto 45.242 elettori (21.762 maschi e 23.480 femmine). In corsa, ricandidato, il sindaco uscente del centrosinistra Giovanni Malpezzi (sostenuto da Pd, Italia dei valori e da due liste civiche "La tua Faenza" e "Insieme per cambiare). A sfidarlo altri 8 candidati: Gabriele Padovani (sostenuto da Lega Nord e lista civica "Gabriele Padovani sindaco"), Tiziano Cericola (per la lista civica "Rinnovare Faenza" sostenuta anche da Fora Italia, Fratelli d'Italia e Nuovo Psi), Alessio Grillini (lista "Io Faentino"), Massimo Bosi (esponente del Movimento 5 Stelle), Edward Jan Necki ("L'altra Faenza"), Claudia Berdondini ("Per riavere Faenza"), Emanuele Visani ("Comitato Faventia") e Mirko Santarelli di (Forza Nuova).

Provincia di Ferrara


In Regione si voterà anche a Bondeno (Ferrara) per eleggere il successore dell'attuale capogruppo della Lega Nord in Regione Alan Fabbri. I 12.159 elettori (5.806 maschi e 6.353 femmine) sceglieranno il proprio sindaco tra i candidati Fabio Bergamini (sostenuto da Fratelli d'Italia, Forza Italia, Lega Nord e due liste civiche "...e avanti!" e "Uniti di centro"), Luca Pancaldi (lista civica "Luca Pancaldi sindaco") e Massimo Sgarbi (Pd e lista "Noi per voi").

Provincia di Forlì-Cesena


A Verghereto, in provincia di Forlì-Cesena, sono chiamati al voto 1.635 elettori (837 maschi e 798 femmine). I candidati a sindaco sono Moreno Bernarbini (Lega Nord), Enrico Salvi (lista "Protagonisti del territorio") e Federico Sensi ("Siamo Verghereto").

Provincia di Parma


Urne aperte anche in 3 Comuni del parmense: Soragna, Fontevivo e Varano de' Melegari. I 4.250 elettori di Soragna (2.082 maschi e 2.168 femmine) sceglieranno il proprio sindaco tra Salvatore Iconi Farina (sostenuto dalla lista civica "Continuità, trasparenza, impegno"), Maria Pia Piroli (Centro-destra sostenuto da Lega Nord, Fratelli d'Italia, Alleanza nazionale e lista civica) e Giuseppe Finzi (lista civica "Soragna democratica"). A Fontevivo saranno chiamati alle urne 4.181 elettori (di cui 2.068 maschi e 2.113 femmine) e si confronteranno 5 candidati: Lucia Mirti (sostenuta dalla lista civica "Democratici insieme"), Juri Musini (lista "Fontevivo in movimento"), Liberata Manghi detta Nadia ("lista "Fontevivo bene comune"), Tommaso Fiazza (Centro-destra, sostenuto da Forza Italia, Fratelli d'Italia, Alleanza nazionale e lista civica) e Raffaella Pini (lista civica "Viviamo Fontevivo"). Sono 2.117 gli elettori a Varano de' Melegari (di cui 1.039 maschi e 1.087 femmine) che sceglieranno tra Luigi Bassi (lista civica "Storia e futuro") e Giuseppe Restiani (lista civica "Guardando al futuro").

Provincia di Reggio Emilia

Al voto anche i cittadini di 2 Comuni del reggiano. A Canossa i 3.020 elettori (1.522 maschi e 1.498 femmine) dovranno scegliere tra 3 candidati a sindaco: Alfredo Gennari (sostenuto dalla lista "Canossa con Gennari"), Luca Bolondi ("Uniti per Canossa") e Alberto Bizzocchi (Fratelli d'Italia). A Luzzara andranno al voto 6.604 elettori (di cui 3.294 maschi e 3.310 femmine). Sono 4 i candidati: Massimo Comunale ("L'altra Luzzara"), Andrea Costa (Pd e Sel), Renata Bertazzoni (Centrodestra per Luzzara) e Chiara Sacchi (Lega Nord).

Il referendum consultivo


Nella stessa giornata, nell'Appennino reggiano, si terrà anche la consultazione referendaria a Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto. I 3.903 cittadini dei 4 Comuni (1.932 maschi e 1.971 femmine) dovranno esprimersi sulla proposta di fusione e scegliere anche il nome del futuro unico Comune (tra Ventasso, Nasseta, Crinale Reggiano, Crinale dell'Alto Appennino Reggiano, Alto Appennino Reggiano,Nasseta e Valle dei Cavalieri, Vallisneri, Due Valli).
 I risultati sull'esito del referendum, oltre ai dati sulla partecipazione (alle 14 e alle 22), saranno online sul sito dell'Assemblea legislativa regionale al link: www.assemblea.emr.it/fusione-di-comuni/fusioni-in-corso/alto-appennino-reggiano

 

 

 

 

 

Pubblicato in Cronaca Emilia

La Gilda degli Insegnanti di Parma pur essendo apartitica ed apolitica, invita gli elettori parmensi che il prossimo 31 maggio voteranno nei comuni di Soragna, Varano e Fontevivo a non esprimere consensi ai candidati del Pd. -

Parma, 28 maggio 2015 -

"Per contrastare le norme contro la scuola italiana che il Pd sta cercando a tutti i costi di far approvare, la Gilda degli Insegnanti di Parma pur essendo apartitica ed apolitica, non può rimanere silente rispetto all'attacco inaudito che si sta portando avanti contro i docenti, per questo invita gli elettori parmensi che il prossimo 31 maggio voteranno nei comuni di Soragna, Varano e Fontevivo a non esprimere consensi ai candidati del Pd che non si siano pubblicamente dissociati dall'azione messa in atto dai vertici del loro partito. A lanciare l'appello della Gilda di Parma è Salvatore Pizzo, coordinatore provinciale del sindacato dei docenti italiani.
Il Pd con l'assurda definizione di "Buona Scuola" vuole introdurre la dittatura del preside, conferendogli il potere di reclutare a sua discrezionalità gli insegnanti, introducendo così nella scuola italiana: la corruzione, il clientelismo, le raccomandazioni e trattandosi di posti di lavoro, non è da escludere che un simile modo attragga gli interessi delle organizzazioni mafiose, sono tristi scenari che abbiamo troppe volte già visto nel resto della pubblica amministrazione."

(Fonte: ufficio stampa Gilda Insegnanti Parma)

Elezioni del 31 maggio a Fontevivo, Soragna e Varano. Gli orari di apertura del Servizio Igiene Pubblica dell'AUSL per il rilascio di certificazioni agli elettori fisicamente impediti al voto. -

Parma, 27 maggio 2015 -

Gli ambulatori del Servizio di Igiene Pubblica dell'Azienda USL dei distretti di Fidenza e Valli Taro Ceno sono a disposizione degli elettori fisicamente impediti al voto, per il rilascio della relativa certificazione, nei giorni ed orari di abituale apertura consultabili nel sito www.ausl.pr.it

Inoltre, è prevista la presenza straordinaria del medico igienista il giorno 29/5 negli uffici comunali di Soragna dalle 9 alle 9.30, di Fontevivo dalle 10 alle 10.30 e al servizio di igiene e sanità pubblica di Fornovo dalle 12 alle 13; il 30 maggio, presso il Comune di Varano dalle 9 alle 12.

(Fonte: Ufficio stampa Ausl Parma)

Pubblicato in Comunicati Sanità Parma
Martedì, 24 Marzo 2015 15:36

Tre scosse di terremoto in 9 minuti nel parmense

La terra trema nel parmense. L'stituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato tre scosse di terremoto dalle ore 13.47 -

Parma, 24 marzo 2015 -

La terra ha tremato questo pomeriggio a Parma. L'stituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha riferito che si tratta di tre scosse di terremoto di magnitudo 2.6 alle ore 13.47, la seconda di magnitudo 2.5 alle ore 13.52 e la terza, di magnitudo 2.0 alle ore 13.56.

L'epicentro in provincia di Parma. I Comuni entro i 10 chilometri dalle scosse sono Noceto, Fontanellato, Fontevivo, Medesano e Collecchio.

Pubblicato in Cronaca Parma

Nel giorno dedicato alla Festa della Donna nella Cappella del Duca a Fontevivo le testimonianze di donne che fanno artigianato e imprenditoria sul territorio, seguite dall' omaggio musicale della soprano Ivanna Speranza -

Parma, 9 Marzo 2015 –

Hanno età e vissuti diversi, diversi sono anche i settori in cui operano e i percorsi attraverso i quali ci sono arrivate. Una cosa, però, le accomuna tutte: la grinta, la fiducia in se stesse e il coraggio di non farsi fermare dagli ostacoli.
Le testimonianze delle tante donne che si sono raccolte ieri nella Cappella del Duca a Fontevivo per parlare di impresa al femminile l'hanno sottolineato con chiarezza: avere un progetto in cui credere e un contesto favorevole è importante. Lo hanno ricordato Patrizia, che a Fontevivo ha un piccolo supermercato, Cristina, titolare di una pizzeria, Letizia, che aveva studiato lingue e voleva girare il mondo ma poi ha incontrato Andrea e insieme hanno creato un ristorante-albergo, e Nunzia, che insieme alle sorelle ha messo su un team di hair-stylist che richiama clienti da tutta la provincia e anche da Parma.

Aiuta soprattutto credere in se stesse e in quello che si è capaci di fare: Romea quando ha cominciato, anni fa, nel settore dei marmi si è scontrata con un ambiente molto refrattario alle donne. "Allora c'era una naturale diffidenza nei confronti di una donna imprenditrice – ha raccontato –. Oggi una donna imprenditrice è apprezzata e stimata: c'è stato un cambiamento epocale nell'atteggiamento e questo deve darci più motivazione a proseguire".
Miriam era tra le più giovani in Italia, quando sette anni fa prese in mano la gestione della farmacia comunale. "Avevo da poco terminato gli studi. Ho avuto la fortuna di trovare un ambiente ben disposto verso una donna, per di più giovane. Se devo dare un consiglio è quello di avere la forza di credere nelle proprie idee, senza timori".

La testimonianza di queste donne ha dato forma concreta alle cifre elencate dall'assessore Raffaella Pini che, in apertura dell'incontro, ha ricordato tra l'altro come sul territorio fontevivese delle 248 aziende presenti una percentuale molto alta è guidata o co-gestita da donne e, citando il ministro Gian Luca Galletti, ha sottolineato come nella nuova agricoltura, quella d'eccellenza che sarà protagonista dell'Expo 2015, un imprenditore su tre sia una donna. "Le donne sanno mettersi in gioco – ha detto – investire con generosità tempo ed energie ed eccellere, anche creando nuove attività, conciliando ogni giorno lavoro e famiglia. E, soprattutto in tempi così difficili, abbiamo voluto parlare di questo tema oggi per sottolineare la vicinanza e la collaborazione dell'Amministrazione all'impresa al femminile".

In ultimo è arrivata anche la testimonianza della soprano Ivanna Speranza, che ha cantato per il pubblico presente due arie, accompagnata da un piccolo gruppo di musicisti. Un'infanzia difficile a Cordoba, sua città natale, poi la partenza dall'Argentina e l'arrivo in Italia per proseguire gli studi di canto. Gli incontri e le collaborazioni con personalità eccezionali come Pavarotti, Domingo e Carreras. "I limiti – ha detto – se ci sono, non sono quelli che pensiamo noi. Quindi non poniamoceli noi stesse".

(Fonte: ufficio stampa Comune di Fontevivo)

Pubblicato in Cronaca Parma

Nuova sede più accessibile a Fontevivo. Inaugurati gli uffici in via Roma, nel Collegio dei Nobili: punto informativo e di ascolto -

Fontevivo, 2 marzo 2015 –

"La localizzazione della Polizia Municipale nel centro del paese, in un punto più facilmente accessibile, vuole valorizzare il lavoro degli agenti ed essere anche punto di ascolto di esigenze e disagi e di raccolta di eventuali suggerimenti da parte dei cittadini. Siamo soddisfatti di aver potuto dare agli uni e agli altri una sede più accessibile e visibile". Con queste parole ha commentato l'assessore Paola Zilli l'operazione condotta dall'Amministrazione comunale con la collaborazione dell'Ufficio tecnico per fissare il nuovo ufficio locale della Polizia Municipale delle Terre Verdiane in posizione più centrale.

Da sabato, infatti, gli uffici sono localizzati in via Roma, in uno degli ambienti del Collegio dei Nobili, fuori dalla sede municipale. La nuova sede è stata inaugurata alla presenza delle autorità, dei cittadini e degli agenti del Corpo Unico di Polizia Municipale delle Terre Verdiane che lavorano nel distretto di Fontevivo e Fontanellato. La dislocazione sulla strada principale del centro garantirà una migliore accessibilità e una maggiore visibilità, in un'ottica di accrescimento della percezione di sicurezza e di facilitazione del dialogo con i cittadini.
"È importante – ha sottolineato il capo di Gabinetto della Prefettura di Parma Luigi Swich, intervenuto all'inaugurazione – che l'ufficio sia vicino alla gente e che sia un presidio anche visibile, e non solo concreto ed effettivo, di sicurezza e legalità per questo centro. È un altro tassello per il miglioramento continuo del Corpo di Polizia municipale delle Terre Verdiane."

Insieme al rappresentante della Prefettura di Parma molte le istituzioni presenti, tra cui la vicesindaco e il comandante della Polizia Municipale di Noceto, il sindaco di Fontanellato e il comandante del Corpo Unico di Polizia Municipale delle Terre Verdiane Luciano Soranno.
"Il Comune di Fontevivo ha investito molto su questo tema – ha commentato Soranno –. Questa nuova sede è una conferma dell'attenzione che l'Amministrazione ha dimostrato nei confronti della collettività e della Polizia Municipale. Il nostro Corpo si è evoluto in questi anni, abbiamo strumenti tecnologici all'avanguardia e un sistema di videosorveglianza che è forse il primo a livello nazionale, con risultati eccellenti e in grado di fornire un contributo notevole alle attività investigative delle forze di polizia".

Gli uffici della Polizia Municipale a Fontevivo saranno aperti al pubblico tutti i mercoledì dalle ore 8.30 alle 12.30 e, inoltre, il primo e terzo sabato di ogni mese, mentre il secondo e il quarto sabato riceveranno a Fontanellato.

(Fonte: ufficio stampa Comune di Fontevivo)

Un nuovo corso di ginnastica dolce per promuovere l'attività motoria a tutte le età -
 
Parma, 27 novembre 2013 –
 
Lo sport è benessere psicofisico, socializzazione e divertimento per tutte le età. L'attività motoria non è infatti prerogativa solo dei più giovani, ma anche una sana abitudine per le persone adulte e anziane, contribuendo a migliorare la qualità delle nostre vite.
Per questo motivo dal 2 dicembre a Ponte Taro debutta "Fit Lab", il nuovo corso di ginnastica dolce organizzato da Uisp Parma. Il corso si terrà nella Sala civica del paese, il lunedì e il giovedì, dalle 14.45 alle 15.45, fino al 5 maggio.
Durante le lezioni verranno proposti esercizi di ginnastica generale a corpo libero e con piccoli attrezzi, grazie ai quali sarà possibile tonificare i muscoli, migliorare l'elasticità e la mobilità, favorendo la socialità e il piacere di condividere un'esperienza comune.
Il nuovo corso offrirà inoltre ai partecipanti l'opportunità di entrare a contatto con una realtà dinamica e diversificata come quella della Uisp, da anni presente sul territorio provinciale con un ricco programma di iniziative, dedicato anche alla Grande età. Ad esempio, periodicamente, sono organizzate camminate in ambiente, uscite urbane, pomeriggi danzanti, oltre ad attività primaverili ed estive all'aperto, coniugando i benefici per la salute con quelli sociali.
Per info e iscrizioni: Uisp Parma 0521 707411 – referente Sara Conversi, cell. 346 6229512, mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
(Fonte: Ufficio stampa Uisp Parma)
Pagina 4 di 5