Visualizza articoli per tag: diritti umani

Mercoledì, 09 Febbraio 2022 16:12

Iniziative per il Giorno del ricordo 2022

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani, in occasione del Giorno del ricordo, che viene commemorato il 10 febbraio, istituito con la legge 30 marzo 2004 n. 92, si propone di realizzare il progetto “Una lettera a ricordo” finalizzato a far conoscere gli orrori di cui furono vittime tanti nostri connazionali, condannati alle foibe al confine orientale durante la fine della Seconda guerra mondiale.
Il successivo esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda di quell’area ai nostri confini con l’ex Iugoslavia costituiscono una delle pagine più dolorose e misconosciute del nostro passato.

Pubblicato in Cronaca Emilia

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani, in occasione della Giornata mondiale della sicurezza in rete (Safer Internet Day), che si celebra l’8 febbraio, ritiene fondamentale divulgare pratiche appropriate per usufruire dei canali social e sensibilizzare i giovani sull’uso corretto della rete.

Pubblicato in Cronaca Emilia

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani esprime profonda commozione per la recente scomparsa della conduttrice e show-woman Raffaella Carrà.

Pubblicato in Cronaca Emilia

Di AA.VV.(*) Parma 28 febbraio 2021 - Il Parlamento europeo, con la risoluzione (fonte derivata non vincolante) del 20 gennaio 2021 sui diritti umani e la democrazia, al punto numero 4 invita gli Stati membri dell'Unione a non sfruttare la pandemia, causata dall'agente patogeno Sars-Cov2, per torsioni autoritarie e come pretesto per "calpestare" i diritti umani. 

Pubblicato in Politica Emilia
Venerdì, 17 Luglio 2020 09:29

CIAC si... incontrano!

Il progetto Tutor di Ciac è un successo nonostante il Cornavirus. La storia di Mohamed e di Nicola è un bell'esempio.

Pubblicato in Cronaca Parma

L’emergenza sanitaria ha colpito e sta continuando a colpire duramente tutti. Parma Pride, però, non si arrende e offre il suo pieno sostegno alla città.

"L’impegno che ci ha sempre contraddistinto è stato quello di spenderci, senza riserve, a sostegno della comunità LGBTIQ parmigiana. Proprio per questo motivo non possiamo restare fermi in un momento così difficile per la nostra comunità, in cui il diritto alla serenità individuale e familiare risulta così minacciato. La consapevolezza di questa situazione ci ha portato a prendere decisioni dure, come quella di sospendere