Visualizza articoli per tag: cioccolato

Giovedì, 18 Febbraio 2016 12:07

Parma - Torna la tre giorni al "Cioccolato Vero”

L'ottava edizione di Cioccolato Vero sarà ospitata in Piazza Garibaldi, dal 19 al 21 febbraio. Numerosi stand e un grande laboratorio nel quale si potrà assistere alle varie fasi della lavorazione del prodotto partendo dal cacao grezzo sino alla creazione di vere e proprie opere d'arte. Sabato e domenica spazio anche alla musica e al divertimento.

Parma, 18 febbraio 2016

Tutto pronto per la tre giorni al cioccolato. Da domani, venerdì 19 a domenica, ritorna a Parma l'evento tanto atteso da tutti i golosi, organizzato da CNA Parma in collaborazione con Acai, con il patrocinio e la preziosa co-organizzazione dell'Assessorato alle Attività Commerciali e Turismo del Comune di Parma e il contributo di Prefina ed Ecipar Parma.

In Piazza Garibaldi, prenderà piede l'ottava edizione della kermesse "Cioccolato Vero", che ospita i migliori maestri cioccolatieri e le eccellenze provenienti da ogni parte d'Italia che presenteranno al pubblico il meglio delle loro produzioni. Oltre agli stand, in piazza sarà presente un grande laboratorio nel quale si potrà assistere alle varie fasi della lavorazione del prodotto partendo dal cacao grezzo per concludere con la creazione di vere e proprie opere d'arte a base di cioccolato. Un'occasione unica per assistere alla lavorazione del prodotto, ammirare le creazioni che saranno realizzate ed esposte, acquistare il meglio delle produzioni e degustare alcune prelibatezze offerte dai maestri cioccolatieri.

Sabato 20 febbraio alle ore 10.00 si partirà con l'apertura degli stand, per poi proseguire per tutto l'arco della giornata con numerose sorprese come: le performance urbane dell'esilarante clown cileno Murmuyo, che sconvolgeranno le regole e la routine degli spettatori-passanti attraverso un gioco di immaginazione ed improvvisazione, l'esibizione musicale della Compagnia del Vino, un gruppo di amici innamorati della musica e pieni di voglia di raccontare storie e infine la premiazione della migliore pralina di cioccolato alla birra, con la speciale partecipazione dei birrifici CNA: Beerbante, Panil e Birrificio Farnese.

La giornata di domenica 21 febbraio verrà animata dall'allegra e festaiola compagnia di Rumba de Bodas, la famosa band bolognese che ama unire nei propri pezzi diversi generi musicali come Swing, Latin, Balkan. Alle ore 17.00 si svolgerà la Cerimonia di Premiazione del Concorso "I 70 anni di CNA Parma", con una degustazione di cioccolato in presenza delle Autorità.

Protagonista indiscusso il cioccolato "vero", cioè quello prodotto utilizzando soltanto burro di cacao come unico grasso vegetale, in tutte le sue declinazioni, per sottolineare come le produzioni artigianali siano talmente ricche di tradizione, qualità e versatilità da non temere il confronto con nessun altro genere di prodotto.

"Cioccolato Vero – ha esordito alla conferenza di presentazione, l'assessore alle Attività produttive, Commercio e Turismo Cristiano Casa – si conferma, anno dopo anno, un evento di grandissima qualità, che mette in evidenza il talento e la bravura dei maestri cioccolatieri, anche del nostro territorio. Un appuntamento che rientra a pieno titolo nelle manifestazioni legate al riconoscimento a Città Creativa della Gastronomia Unesco per Parma".

"Mi fa piacere ricordare – ha detto il direttore di CNA Parma, Domenico Capitelli – che manifestazioni come "Cioccolato Vero" devono creare una sinergia, tra operatori e territorio. Quest'anno torna a svolgersi in piazza Garibaldi, un'ottima location per celebrare il 70° compleanno di CNA, cui saranno dedicati diversi momenti nel corso della tre giorni".

"La cultura del mangiar bene – ha sottolineato Giorgio Zanlari di ACAI, l'Associazione Cioccolatieri Artigiani Italiani per la tutela e la valorizzazione del Cioccolato Puro – è caratteristica propria della nostra città, una cultura del cibo che va oltre i prodotti tipici. Riuscire a dare forma e sapore alle proprie idee è l'aspetto entusiasmante del nostro lavoro, così speriamo di trasmettere questa sensazione a chi verrà ad assaggiare le nostre creazioni".

PROGRAMMA

Venerdì 19 febbraio

Anteprima: aspettando Cioccolato Vero!

Ore 18.00 "M'illumino di meno" – manifestazione che aderisce all'iniziativa nazionale Caterpillar

Sabato 20 febbraio

Ore 10.00 Apertura degli stand "Cioccolato Vero" e del laboratorio di lavorazione del cioccolato con il maestro cioccolatiere Stefano Donelli
Ore 12.00 e ore 16.00 Performance del clown cileno Murmuyo
Ore 17.00 Premiazione della migliore pralina di cioccolato alla birra – Protagonisti i birrifici CNA Beerbante, Panil e Farnese.
Ore 18.00 Compagnia del Vino
Ore 20.00 Chiusura stand

Domenica 21 febbraio

Ore 10.00 Apertura degli stand "Cioccolato Vero" e del laboratorio di lavorazione del cioccolato con il maestro cioccolatiere Stefano Donelli
Ore 11.00 – 15.00 – 18.00 Rumba de Bodas
Ore 17.00 Cerimonia di Premiazione del Concorso "I 70 anni di CNA Parma"
Ore 20.00 Chiusura stand

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Ancora un successo per la kermesse di Piazza Grande a Modena targata CNA. L'Officina del Cioccolato di Prato, in abbinamento con la Coop Casearia di Montese vince il premio per la miglior pralina al Parmigiano Reggiano. 

Modena, 15 febbraio 2016

Il tempo non è stato clemente, ma anche questa edizione di Cioccolato Vero ha richiamato l'attenzione di tanti modenesi e non solo. Un appuntamento unico, per apprezzare il cioccolato vero, quello artigianale senza grassi aggiunti e infatti ne sono stati utilizzati una ventina di quintali. Tre giornate di stand e degustazioni, visite guidate e incontri, che hanno visto come protagonisti assoluti i bambini, grazie anche al maestro cioccolatiere Stefano Donelli e al nutrizionista Umberto Curti, che attraverso il laboratorio "LE MANI NEL CIOCCOLATO", li hanno accompagnati alla scoperta delle caratteristiche del cibo degli dei. Un viaggio nella cultura, ma anche nel divertimento, grazie ai tornei di scacchi e ai tornei di dama, rigorosamente fatti con pezzi in cioccolato vero. In più tatuaggi commestibili, tutti da leccare, prima ancora che da... lavare.

Tra le tante novità di quest'anno una presenza che si conferma tutti gli anni: la sfida alla miglior pralina. Dal lambrusco della scorsa edizione al Parmigiano Reggiano: questa sfida ha messo a dura prova le capacità dei quattordici maestri cioccolatieri, che abbinati a sedici caseifici locali appartenenti al Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano, hanno inseguito il perfetto connubio tra cacao e uno dei prodotti caratteristici della nostra terra. A vincere è stata l'Officina del Cioccolato (Mondavio, PU) in abbinamento con Cooperativa Casearia Belvedere Soc. Coop. (Maserno di Montese). A seguire ChocoMoments srl (San Giorgio di Lomellina, PV) con Cooperativa Casearia del Frignano Soc. Coop. Agr. (Pavullo). Terzi classificati Morisco Dolciaria di Tomasello Giulia (Cittadella, PD) con Punto Latte Soc. Agr. Coop. (Concordia sulla secchia).
I premi sono stati consegnati dall'assessore Gabriele Giacobazzi, da Nicola Fabbri e Primo Bertani, rispettivamente presidenti di CNA Comune Modena e CNA Alimentare.
CNA e Acai – l'Associazione Italiana dei Cioccolatieri Artigianali – con la collaborazione di Comune di Modena, Modenamoremio. L'appuntamento è per il 2017, con la decima edizione di questa kermesse.

Pubblicato in Cultura Modena
Mercoledì, 21 Ottobre 2015 09:55

A Medesano arriva Cioccolandia

Una tre giorni al cioccolato con le golose creazioni degli Artigiani Cioccolatieri provenienti da tutta Italia. Protagonisti il Maestro Cioccolatiere Carlo Bonini e lo chef stellato Massimo Spigaroli. Tanti stand per le vie del paese, mercato di qualità, prodotti tipici, eventi, musica e divertimento. -

Parma, 21 ottobre 2015 -

Da venerdì 23 a domenica 25 Ottobre si potranno degustare a Medesano le golose creazioni degli Artigiani Cioccolatieri, che invaderanno le vie di Medesano. Insieme a loro, Mercato di qualità e Stand di Prodotti Tipici.
Durante le tre giornate di Cioccolandia il Maestro Cioccolatiere Carlo Bonini farà dimostrazioni di lavorazione del cioccolato dalla materia prima alla realizzazione di perle di alta pasticceria. Inoltre, Garden Food Antica Corte Pallavicina dello chef stellato Massimo Spigaroli.

Tra i tanti appuntamenti che animeranno la tre giorni, sabato sera alle ore 20,45 spazio alle risate con Io Parlo Parmigiano e Gianpaolo Cantoni insieme per una serata all'insegna del divertimento!

ciccolandia medesano 2015 rid

Tutto il programma su www.cioccolandiamedesano.it 

Domenica 25 gita in bicicletta a Cioccolandia con Fiab 

  • Destinazione Medesano
  • cartografia cartine Parma in bici
  • luogo di partenza parcheggio di via Bizzozero di fianco alla sede
  • orario ritrovo e iscrizione ore 8,45 partenza ore 9
  • ritorno ore 13,00 circa (possibilità di prolungare e mangiare un boccone fuori)
  • km 52
  • tipo di percorso piste ciclabili e strade a basso traffico.
  • difficoltà facile
  • capogita Remo M. tel. 348.411438

DESCRIZIONE

Per lasciare la città si percorrerà v.le Solferino, v.le Partigiani d'Italia, ponte Italia, v.le Caprera, via Volturno, Via Fleming, Via Colli. Si prosegue per Str, Valera di Sopra, a sx Via Roma, a dx Str. Castellazzo, Str. Mulattiera Sup., a dx Str. Mulattiera, Str. Madonnina, a sx Str. Bassa, a dx Strada Castellasso, a dx Strada Carra Inf., a dx SP 89, a dx ciclabile ponte sul Taro, a sx ciclabile per Ghiaie di Medesano, ultimo tratto su strada provinciale fino ad arrivo Medesano.
La partenza per il ritorno a Parma, da Medesano, sarà alle 12,30.

Registrazione: 1 euro soci FIAB (ass.ne infortuni) 3 euro non soci (ass.ne infortuni e RC). Bici in ordine, camera d'aria di scorta, casco consigliato.

LA FIAB NON E' UN'AGENZIA DI VIAGGI, quindi tutti i partecipanti sono chiamati a contribuire alla buona riuscita della gita rispettando le regole del Codice della strada e le indicazioni del capogita.
Chi abbandona il gruppo deve avvisare il capogita, le coperture assicurative non saranno più valide.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma
Domenica, 19 Aprile 2015 10:55

Dimagrire col cioccolato e poi mantenere il peso.

Che il cioccolato fosse un'amico dell'umore era noto a tutti, più recentemente abbiamo scoperto che fa bene alla memoria e ora addirittura contribuisce alle performance delle diete.

di LGC Parma, 16 aprile 2015 –
Golosi di tutto il mondo potete tirare un sospiro di sollievo soprattutto se, come capita a quasi il 50% della popolazione, siete sovrappeso e lottate con le diete.

Recenti studi avevano dimostrato che il cioccolato, oltre a stimolare le endorfine che agiscono sull'organismo come analgesici e regolatori dell'umore, è in grado di ringiovanire la mente di oltre trent'anni. 
"I flavonoidi gli antiossidanti contenuti nei chicchi di cacao, possono far tornare la memoria di una persona di 60 anni a quella di un trentenne o di un quarantenne", spiegano gli studiosi della Columbia University.

Ma non è tutto, come spiega Paola Magni dalle colonne di Lifegate, se abbinato ogni giorno a un regime dietetico povero di carboidrati, il cioccolato fondente aumenta del 10 per cento gli effetti dimagranti della dieta. E li mantiene nel tempo.
Una tesi sostenuta dalla ricerca condotta dall'Istituto di dietetica e salute di Mainz, pubblicato sulla rivista International Archives of Medicine che mette in luce come, aggiungendo alla dieta quotidiana 42 grammi di cioccolato nero all'81 per cento di cacao, si registra una perdita di peso superiore del 10 per cento rispetto alla classica dieta che bandisce il cioccolato. I ricercatori tedeschi hanno esaminato tre gruppi di soggetti compresi tra i 19 e i 67 anni ai quali è stata somministrata una dieta a base di carboidrati (primo gruppo), il secondo gruppo invece è stato sottoposto alla medesima dieta del primo ma integrata con 42 grammi di cioccolato all'81% di cacao al giorno. Il terzo gruppo, come ovvio, era il gruppo di controllo e non ha seguito alcuna dieta.

Alla fine del percorso di monitoraggio, i soggetti del primo e secondo gruppo avevano tutti perduto peso, cosa che non è avvenuto nel gruppo di controllo. La sorpresa è stata che quelli del gruppo dei "golosi" avevano perduto mediamente il 10% di peso in più rispetto ai componenti dei "forzati della dieta." Non solo si è riscontrato una maggiore perdita ponderale nel gruppo degli assuntori di cioccolato ma in questi soggetti, una volta interrotta la dieta, hanno mantenuto il peso cosa che invece non è accaduto nel primo gruppo.

Una questione di non poco conto poiché credo sia accaduto a molti di avere avuto la necessità o la volontà di ridurre il peso sottoponendosi a rigorose e, diciamolo pure, noiose diete per poi osservare come, in brevissimo tempo, il peso iniziale si riproponga inesorabilmente sull'ago della bilancia.

Sabato, 28 Marzo 2015 08:40

Weekend dolce a Sassuolo

Oggi e domani il cioccolato sarà protagonista nel centro storico della città. In piazza Garibaldi stand sempre aperti dalle ore 9.00 alle 20.00, dove sarà possibile assaggiare ed acquistare creazioni e specialità al cioccolato puro. Il tutto rigorosamente made in Italy. -

 - di Federico Bonati -

Modena, 28 marzo 2015 –

Per gli amanti del cioccolato e per gli inguaribili golosi, l'appuntamento per il weekend è a Sassuolo. L'arte del cioccolato artigianale sarà di nuovo in scena, a seguito del rinvio di febbraio in seguito all'abbondante nevicata di quel periodo. "Cioccolato vero in Sassuolo" è un evento promosso da ACAI, con il patrocinio del Comune di Sassuolo - Assessorato al Commercio e Turismo, realizzato in collaborazione con gli esercenti locali, che oggi e domani porterà in piazza Garibaldi, con stand sempre aperti dalle ore 9.00 alle 20.00, dove sarà possibile assaggiare ed acquistare creazioni e specialità al cioccolato puro. Il tutto rigorosamente made in Italy: le prelibatezze al cacao giungeranno nella terra delle ceramiche dal Piemonte, dal Veneto, dalla Lombardia, dall Toscana, dalla Liguria e naturalmente dall'Emilia - Romagna. 


Tanti gli appuntamenti previsti, a partire dal Choco Story Educational, un percorso a cura dell'ACAI, il cui fine è far conoscere tutte le fasi di lavorazione del cioccolato, attraverso testimonianze dirette ed esempi di filiera corta. Presso il laboratorio del Cioccolato sarà possibile vedere gli artigiani del cioccolato puro all'opera e partecipare gratuitamente ai laboratori e lezioni di cioccolato. Un ricco programma di degustazioni proporrà abbinamenti curiosi, senza dimenticare l'immancabile animazione per i più piccoli. 


Soddisfatti ed entusiasti dell'iniziativa sia il presidente di ACAI Maurizio Obialero che l'assessore al commercio e al turismo del comune di Sassuolo Andrea Lombardi, che afferma: "Un'iniziativa in cui crediamo e per la quale ringraziamo, oltre ad ACAI, anche il Comitato Commercianti del Centro Storico che ha immediatamente aderito con promozioni e animazioni e senza il quale sarebbe stato impossibile realizzare un vero e proprio evento capace di coinvolgere, per due intere giornate, l'intero centro storico cittadino". 
Va infatti ricordato che tutti i clienti che effettueranno acquisti, nei due giorni della rassegna, presso i negozi aderenti al Comitato Commercianti del Centro Storico, riconoscibili grazie all'esposizione dell'apposita locandina, avranno diritto ad uno sconto del 10% sull'acquisto di cioccolato, presentando negli stand lo scontrino fiscale attestante l'acquisto. 
Coloro che desiderassero iscriversi gratuitamente alla "Scuola del Cioccolato" potranno farlo inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o telefonando al numero 0536/1844801. 
Per ogni tipo di informazione sarà possibile visitare il sito www.acaicioccolatopuro.eu

Cioccolato Sassuolo 2

Pubblicato in Dove andiamo? Modena
Venerdì, 20 Febbraio 2015 13:30

Parma - Tre giorni di "Cioccolato Vero"

Torna "Cioccolato Vero": numerosi stand e un grande laboratorio itinerante. Maestri cioccolatieri di ogni parte d'Italia con il meglio delle loro produzioni. Ospite d'eccezione il famoso maestro pasticcere Domenico Spadafora, spesso protagonista della trasmissione tv "Detto Fatto", in onda su Rai Due -

Parma, 20 febbraio 2015 -

Da oggi a domenica torna ad animare il centro, la kermesse dedicata al cioccolato, con l' appuntamento organizzato da CNA Parma in collaborazione con Acai e con il patrocinio e la co-organizzazione del Comune di Parma. Questa settimana edizione di "Cioccolato Vero" ospita i migliori maestri cioccolatieri e le eccellenze provenienti da ogni parte d'Italia.

In Via Farini si potrà assistere alle varie fasi di lavorazione del prodotto partendo dal cacao grezzo sino alla creazione di vere e proprie opere d'arte a base di cioccolato, con la possibilità di assaggiare la bontà del cioccolato "vero", prodotto utilizzando soltanto burro di cacao come unico grasso vegetale.

Sabato vedrà presenti presso il laboratorio mobile didattico il maestro pasticcere Stefano Donelli che stupirà il pubblico con le sue sculture di cioccolato. Il laboratorio sarà attivo sabato e domenica per tutto il giorno e Francesco De Dominicis, esperto di cioccolato, terrà una lectio magistralis su questo magnifico prodotto.

Ospite d'eccezione tra gli espositori di Cioccolato Vero sarà il famoso maestro pasticcere Domenico Spadafora, spesso protagonista della trasmissione tv "Detto Fatto", in onda su Rai Due. Oltre ad essere presente nella tre giorni dedicata al cioccolato, Domenico Spadafora sarà il protagonista di un vero e proprio Show Cooking, sabato pomeriggio alle ore 16.00 presso il laboratorio di lavorazione del cioccolato.

A completare il programma di proposte nelle giornate di sabato e di domenica verranno organizzate momenti di intrattenimento, insieme alle numerose attività che hanno voluto prestare la propria collaborazione all'evento: Gavanasa Club, La Prosciutteria Noi di Parma, Forno Dolce Salato e Frutteria Giallo Parma.

Pubblicato in Dove andiamo? Parma

Torna Cioccolato Vero, la tre giorni di stand, degustazioni, eventi musicali e culturali in Piazza Grande a Modena da venerdì 13 a domenica 15 febbraio -

Modena, 11 febbraio 2015 -

E fanno otto! Quella che animerà il prossimo week end, nel suggestivo palcoscenico di Piazza Grande, sarà infatti l'ottava tappa di un viaggio iniziato nel 2008 e che è entrato ormai nel cuore dei modenesi (e non solo), visto che sono migliaia - l'anno scorso quasi centomila, provenienti anche dalle vicine Mantova, Bologna e Reggio Emilia - le persone che approfittano di questa kermesse dedicata al nettare degli dei. Stiamo parlando ovviamente di Cioccolato Vero, l'iniziativa organizzata da CNA Modena e ACAIAssociazione Italiana dei Cioccolatieri Artigianali – con la collaborazione di Comune di Modena, Modenamoremio e il supporto di Banca Popolare dell'Emilia Romagna e Valrhona.

Una mostra-mercato che consentirà di conoscere da vicino il cioccolato vero, artigianale (si prevede, tempo permettendo, che ne saranno utilizzati una ventina di quintali), senza grassi aggiunti.
Sedici, provenienti da sei regioni, i maestri cioccolatieri che ci regaleranno l'opportunità in più per festeggiare con dolcezza San Valentino, visto che la fiera-evento che porta in Piazza Grande a Modena alcuni dei migliori maestri cioccolatieri da tutta Italia si collocherà proprio nel fine settimana dedicato alla festa degli innamorati. Con la formula consueta – tre giorni di stand, degustazioni, eventi musicali e culturali da venerdì a domenica – e alcune interessanti novità, tra le quali l'attenzione all'estetica. Quest'anno, infatti, gli stand troveranno posto non più nelle tensostrutture, ma in eleganti casette di legno.

Si comincia venerdì 13!

Sin dal primo mattino di venerdì le attività di Cioccolato Vero inizieranno con il laboratorio didattico gestito dal maestro cioccolatiere Stefano Donelli e questo anno dedicato a un centinaio di studenti delle scuole elementari Palestrina, che visiteranno dal vivo la "fabbrica del cioccolato", dalla lavorazione della fava di cacao al prodotto finito. Alle 11.15 sarà la volta del taglio ufficiale del nastro, con le "forbici" affidate al sindaco Gian Carlo Muzzarelli. Sempre venerdì, ma alle 16.00, partirà il primo tour organizzato dell'iniziativa "Il tesoro della città": una visita all'acetaia tradizionale del Municipio di Modena che ha esordito due anni fa, riscuotendo un grande successo (partecipazione gratuita, ma prenotazione obbligatoria allo 059 2032660. Alle 19 le luci degli stand si spengono assieme a quelle dell'intera piazza per l'adesione di Cioccolato Vero a "M'illumino di meno".

Sabato: dalla Dolce Cultura alla Notte Nera Fondente con i Popinga

Sabato 14 febbraio, giorno di San Valentino, le attività cominceranno alle 9.30, con le viste guidate a Palazzo Ducale e degustazione di cioccolato caldo (prenotazione anche in questo caso allo 059 2032660, costo 5 euro a persona). Con le stesse modalità sarà possibile partecipare (ore 11), alla visita in centro storico intitolata "il gusto nell'arte: caffè, cioccolato e antiche botteghe modenesi". Alle 10.00, invece, largo a "Cioccobimbi", una lieta tradizione della kermesse: un laboratorio dedicato ai bambini, ancora una volta condotto da Stefano Donelli, con tanto di consegna ai piccoli partecipanti di cappellini e grembiulini per lavorare assieme al maestro. La partecipazione è gratuita, iscrizione direttamente presso il laboratorio allestito in piazza Grande.
Alle 15 arriverà in piazza anche un vecchio amico di Cioccolato Vero, Andrea Barbi e il suo coccodrillo, protagonisti delle interviste dialettali del programma di TRC "MO pensa te".
Alle 15.30 e alle 16.30 altre due viste guidate (con le solite modalità di prenotazione e sempre al prezzo di 5 euro a persona) dedicate nel primo caso ai luoghi dedicati agli innamorati del centro storico e, nel secondo, alla conoscenza dell'area riconosciuta dall'Unesco "Patrimonio dell'Umanità".
La vera sorpresa dell'edizione 2015 di Cioccolato Vero sarà, però il concerto tenuto dai "POPINGA". Anche in questo caso sarà Andrea Barbi a curare la presentazione del concerto.

Doppia sfida la Domenica

Domenica 15 febbraio si comincerà ancora all'insegna delle visite culturali (al Palazzo Ducale, con il bis alle 10.45 e, alle 15, all'acetaia di palazzo Comunale (info e prenotazioni sempre al nr. tel. 059 2032660), mentre i più piccini potranno mettere letteralmente le mani nel cioccolato con l'edizione domenicale di Cioccobimbi. Ma sarà alle ore 11 l'appuntamento clou della giornata, con la premiazione del concorso dedicato alla miglior pralina, che quest'anno sarà dedicata al lambrusco, un abbinamento sorprendente tra il nettare degli dei e quello dei... modenesi. In gara i sedici maestri cioccolatieri abbinati ciascuno con una cantina del territorio.
Intorno alle 19 la chiusura della manifestazione e, ovviamente, arrivederci al 2016!

Cioccolato Vero è organizzato da CNA ed ACAI con la collaborazione di Banca Popolare dell'Emilia-Romagna, la partnership di Modenamoremio e il patrocinio del Comune di Modena.

"Nel corso degli ultimi sette anni, Cioccolato Vero ha dimostrato l'amore genuino dei Modenesi per il loro Centro Storico, e il loro desiderio di tornare a viverlo quotidianamente – commenta Nicola Fabbri, presidente di CNA Area Modena. "Iniziative come Cioccolato Vero aiutano a valorizzare un'area storica, culturale e commerciale che ha bisogno di vita, nel rispetto delle sue peculiarità, per riaffermare la sua centralità, non solo geografica. Vedere Piazza Grande gremita per tre giorni, ancora una volta, sarà una gioia pari al piacere di gustare il delizioso cioccolato dei nostri artigiani. Ed è in questa parola-chiave, artigiani, che si cela il vero valore aggiunto della manifestazione: quello di promuovere la tradizione, l'inventiva e la specifica competenza di figure professionali il cui retaggio artigiano è sinonimo di qualità, e non solo in campo agroalimentare. Un'analisi pubblicata da CNA Nazionale qualche anno fa ha evidenziato la perdita di 25.000 imprese artigianali nel solo 2014. Non so dire se questa sia una delle cause o una conseguenza della crisi, sono certo però che questa emorragia di piccole imprese rappresenti un depauperamento per la nostra comunità, sia dal punto di vista economico che sociale ".

"Un'iniziativa unica che diventa un regalo – afferma l'assessore Tommaso Rotella - particolarmente dolce per tutti i modenesi, e non solo, a San Valentino. È un'occasione che è entrata prepotentemente sul nostro territorio e che ha ottenuto anche negli scorsi anni ottimi risultati. Quest'anno la sfida proposta ai nostri maestri del cioccolato prevede l'abbinamento con il padrone di casa, il lambrusco; sfida sicuramente molto interessante".

"Un momento di festa e di gioia – commento l'assessore Ingrid Caporioni - in cui il centro storico sarà valorizzato ulteriormente grazie a questa iniziativa, quest'anno resa ancora più caratteristica grazie all'uso di casette di legno. Cioccolato Vero rappresenta un momento in cui viene valorizzato l'arte e l'artista stesso, che grazie al suo studio, al suo lavoro, alla sua dedizione, riesce ogni anno a stupire sempre di più".
Non può mancare la dichiarazione di Marisa Tognarelli, una delle maestre cioccolatiere protagoniste di "Cioccolato Vero": "Un lavoro che è diventato ben presto passione, che ho assecondato girando per il mondo alla conoscenza del cacao. Ecco, è questa conoscenza che vogliamo trasmettere ai consumatori perché solo conoscendo questo mondo si può apprezzare il cioccolato realizzato con pasta di cacao senza grassi aggiunti. Il cioccolato vero, appunto".

Cioccolato Vero: per bambini di tutte le età!

Si allunga l'elenco delle pasticcerie artigianali che allestiranno i loro stand in Piazza Grande da venerdì 13 a domenica 15 febbraio.

VENERDI' SERA A LUCI SPENTE CON "M'ILLUMINO DI MENO" - Alle 19.00 in Piazza Grande brillerà soltanto la luce delle candele.

Sarà un San Valentino a lume di candela, come nelle migliori tradizioni: per gli innamorati, naturalmente, ma anche per tutti gli avventori di Cioccolato Vero che l'anima gemella devono ancora trovarla.
Alle 18.45 di venerdì 13 febbraio, tutte le luci di Piazza Grande si spegneranno simultaneamente per partecipare all'iniziativa ecologica "M'illumino di meno", promossa dal programma di Radio2 "Caterpillar" e recentemente riconosciuta a livello nazionale ed europeo.

Domenica 15 febbraio alle 11.00 in Piazza Grande la premiazione PRALINE AL LAMBRUSCO LA SFIDA DELL'ANNO

Per una sfida che esce – quella delle sculture di cioccolato – una che si conferma e si rinnova: la tenzone per la miglior pralina cambia campo di battaglia, ispirandosi non al nocino, come accaduto l'anno scorso, ma al lambrusco.
Un abbinamento che metterà a dura prova le capacità di maestri cioccolatieri di scena all'ombra della Ghirlandina, che dovranno mettere d'accordo cacao e uno dei prodotti più tipici dell'agroalimentare modenese, il lambrusco, appunto.
I sedici cioccolatieri artigianali che apriranno i propri stand in Piazza Grande saranno abbinati, a coppie, a diciotto produttori locali di lambrusco: le tre migliori praline verranno premiate domenica 15 febbraio alle 11.00, in Piazza Grande.

(Fonte: ufficio stampa CNA MO)

Domenica, 09 Novembre 2014 09:16

Memoria più giovane con il cioccolato

Corsi e ricorsi storici. La scienza e in particolare quella connessa alla nutrizione, continua a sorprenderci. Dopo il burro sta cadendo il tabù del cioccolato.

di Virgilio. Parma, 04 novembre 2014 --
Nell'era moderna a salvare il cioccolato era solo il il suo effetto "droga" sull'umore. La capacità riconosciute a stimolare la produzione di endorfine (ormone della felicità), polipeptidi presenti nel cervello e nell'ipofisi ad attività oppiaceo-simile, da parte del cioccolato è stata incontrovertibilmente certificato dalla comunità scientifica.

Ma, e c'è sempre un ma quando qualche alimento diventa troppo attrattivo, il cioccolato è sempre stato osteggiato per i suoi grassi e conseguentemente per i problemi connessi al colesterolo. Almeno al colesterolo "cattivo" perché uno "buono" è già stato trovato e chissà che, ben presto anche questo tabù potrà anch'esso decadere.

Il cioccolato per la felicità e come analgesico, grazie appunto alle endorfine in grado di stimolare i centri del piacere creando situazioni soddisfacenti e riducendo dolore e malessere, ma non solo.
Recentissime ricerche, infatti, dimostrano come il cioccolato sia in grado di "ringiovanire la mente" di trent'anni. La notizia è stata pubblicata da Nature Neuroscience e divulgata da Huffington Post.it lo scorso 27 ottobre a firma di Ilaria Betti.
L'elisir di giovinezza albergherebbe quindi nei chicchi di cacao. Il cioccolato avrebbe quindi il potere di rallentare il processo di perdita della memoria nelle persone anziane. "I flavonoli, gli antiossidanti contenuti nei chicchi di cacao, possono far tornare la memoria di una persona di 60 anni a quella di un trentenne o di un quarantenne", spiegano gli studiosi della Columbia University.

Pubblicato in Agroalimentare Emilia
Pagina 2 di 2