Visualizza articoli per tag: associazione

Anche quest'anno Parma aderisce alla Giornata Mondiale della Fibromialgia, supportando l'iniziativa "Facciamo luce sulla Fibromialgia" promossa dall'Associazione di Volontariato Cfu Italia Odv (Comitato Fibromialgici Uniti): giovedì 12 maggio il Palazzo Municipale si illuminerà di viola per sensibilizzare la cittadinanza riguardo questa sindrome cronica e invalidante che colpisce in Italia tra i 2 e 3 milioni di persone, di cui il 90 per cento donne.

Pubblicato in Salute e Benessere Parma

Continua il ciclo di incontri organizzati da Confesercenti Parma con i candidati Sindaco presso il Cubo di via La Spezia

Pubblicato in Cronaca Parma

Associazione 'Sentiero del Tidone APS', escursione a piedi della rassegna "Val Tidone Lentamente - Ripartiamo dalla Val Tidone" che si svolgerà a Agazzano (PC) DOMENICA 24 APRILE.

Pubblicato in Dove andiamo? Piacenza
Martedì, 19 Aprile 2022 12:03

Speciale BorgoSound solidarietà Ucraina

I Nostri Borghi
Associazione di promozione sociale
Via XX Settembre 53 - 43121 Parma
Tel 0521 221 209 - Cell 339 232 5595
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.inostriborghi.it

A seguito delle infondate accuse sul Ponte Nord mosse a Pietro Vignali da parte di Effetto Parma, le associazioni “Parma Futura Pablo” e “Impegno sociale per il San Leonardo e Cortile San Martino” ritengono giusto fare alcune precisazioni per rendere l’amministrazione comunale – evidentemente disinformata sull’argomento – al corrente dello stato dei fatti.

“Troviamo molto surreale che il Sindaco della città e il partito che rappresenta non sappiano che il Ponte Nord è stato finanziato e approvato dalla Giunta di Elvio Ubaldi durante il mandato 2002-2007 e non da quella successiva di Pietro Vignali. L’amministrazione avrebbe tutta la documentazione per chiarirsi le idee in merito, ma preferisce invece utilizzare i canali di partito per attaccare un cittadino con affermazioni sguaiate e inesatte.

Inoltre, risulta ancora più surreale il fatto che proprio il Ponte Nord, ad oggi, non sia ancora funzionante e anzi sia divenuto luogo di degrado e inciviltà, trasformato nella dimora di clochard e senza tetto, che ne hanno fatto il proprio luogo di accampamento sotto lo sguardo indifferente delle istituzioni. Ci riferiamo in particolare alla parte coperta del Ponte Nord, il cui utilizzo è stato già approvato dal Parlamento grazie ad un emendamento al decreto Sblocca Cantieri presentato dal senatore Campari della Lega. Nonostante questo, il Comune non è stato in grado di metterla in funzione in tutti questi anni, dimostrando il proprio completo disinteresse per un infrastruttura su cui oggi pretende di dare lezioni.

Per questi motivi le associazioni auspicano un deciso cambio di passo da parte della prossima amministrazione che – chiunque la rappresenti – dovrà rimettere al centro della propria azione la sicurezza e il decoro urbano per risollevare i nostri quartieri dallo stato di totale abbandono in cui sono stati ridotti in questi dieci anni”

Antonio Balzani, presidente “Parma Futura Pablo

Giorgia Cocconcelli, presidente “Impegno sociale per il San Leonardo e Cortile San Martino”

Pubblicato in Cronaca Parma